Autore Topic: [Evolution Pulse] Elysium 17B52 – 9ª sessione  (Letto 1121 volte)

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
[Evolution Pulse] Elysium 17B52 – 9ª sessione
« il: 2015-03-18 01:27:57 »
Questo è l’actual play della mia ottava sessione di “Evolution Pulse: Elysium 17B52”.

Di séguito potete leggere gli actual play delle sessioni precedenti:
Qui potete leggere la procedura di creazione che ho seguìto per gli scenari:
Infine, qui potete trovare la bacheca multimediale della campagna.

Inizio della sessione

La scorsa sessione abbiamo visto la conclusione del primo arco narrativo di questa campagna, con una sonora sconfitta per i PG e con un peggioramento delle loro circostanze e di quelle del loro Server, ma anche con l’avanzamento netto dei PG e del mondo a livello meccanico (che in Fate è sempre anche tematico e narrativo, a causa della natura stessa degli aspetti).

Iniziamo questa sessione con me un po’ impacciato, perché non avevo avuto la possibilità di rivedere gli appunti che avevo scritto un paio di giorni prima e che potete trovare anche nell’actual play di preparazione del 3° scenario.

Fondamentalmente, ho riguardato velocemente il paragrafo “Impostare la prima scena” (Fate Base, p. 240) e ci ho trovato diverse informazioni utili che, così su due piedi, non mi ricordavo di aver letto (anche se sicuramente le avevo già lette). Mi è venuta immediatamente in mente un’idea e sono passato a impostare la prima scena.


1ª scena: Heinrik, in prigione, parla coi suoi seguaci

Descrivo il Server-prigione visto da dentro e da fuori: si trova sulla base di un grande canyon, circondato da alture. C’è una vecchia strada ipertecnologica che lo raggiunge, ma ora è completamente in rovina. Il Server è una piramide futuristica di sostanze vetrose e luce che scaturisce dall’interno. Più si va in alto e più o status e il benessere degli abitanti cresce: i LostH che abitano alla base sono in condizioni uguali o peggiori a quelle del Server dei PG. La prigione è fatta da blocchi trasparenti, tipo la prigione di Magneto nei film della serie X-Men, che si muovono e cambiano disposizione in continuazione, come nel film Cube.

In una di queste celle ci sono Heinrik e quelli che attualmente sono i PNG che lo seguono, come conseguenza del suo talento Leader, e che abbiamo creato assieme prima di questa sessione. I fuorilegge stanno giocando con dei dadi artigianali e si lanciano scherni e male parole.

Vedo se Heinrik reagisce o si intromette in qualche modo ma, appena vedo che non è interessato, faccio entrare in scena il redentore Jordan, un’altro dei PNG seguaci di Heinrik. Durante la sua creazione, avevamo stabilito che questi “redentori” sono dei LostH che al Server Jericho RY723 svolgono la funzione di amministratori del culto delle varie filosofie religiose sopravvissute all’apocalisse.

Jordan entra nella cella attraverso una breccia che si apre su un lato della prigione, quasi che la materia si scomponesse e si ricomponesse, e chiede se i presenti desiderino mondare la propria anima. Solo Heinrik gli risponde e va a parlare con lui: l’Obscura scopre che il redentore ha avuto una visione su di sé mandatagli dalla Voce, che gli ha detto che lui deve ricongiungersi sua sorella Kira. Heinrik chiede quindi a Jordan di aiutarlo a fuggire, ma questi dice che è incerto sul da farsi, che quelli come lui non dovrebbero sentire la Voce e sembra combattuto.

Siccome la situazione sembra avere esaurito il suo potenziale narrativo, taglio la scena e passo a quella seguente.


2ª scena: Barnard e Thorsten pianificano come entrare nel Server-prigione

Ridescrivo il Server visto dall’esterno e colloco Barnard e Thorsten in lontananza, a osservare il complesso in attesa di decidere il da farsi. Qui avviene qualcosa di divertente: prima i due PG discutono un po’ su come procedere, poi decidono di contattare, ciascuno per conto suo, la propria IA. È la prima volta che i PG contattano direttamente le proprie IA per una conversazione del genere (di solito erano richieste tecniche e automatiche), quindi mi sono dovuto improvvisare a giocarle secondo il mio gusto personale.

Ho cercato in tutti i modi di giocare le IA in modo che imponessero agli Executor degli ordini. Le IA hanno fatto loro delle domande; una su tutte: sei sicuro che valga la pena di aiutare questo Obscura? sei sicuro della tua scelta?

Olympus era curioso di sapere come stesse Barnard, lasciando implicitamente intendere di non averlo più sentito da lungo tempo: una peculiarità della personalità dell’IA descritta nel manuale, che non ho mancato di segnalare ai giocatori. Barnard ha chiesto a Olympus se poteva inviare una richiesta al Server Jericho RY723 per far sì che ricevessero sia lui che Thorsten, possibilmente per parlare con Uriel.

Non ricordo benissimo, ma mi pare che qui non ci sia stato nessun tiro, per il semplice fatto che giudicavo la richiesta “innocua” e poco interessante il fallimento. Dopo qualche minuto, è arrivata la risposta affermativa da parte di Uriel e i due Executor sono entrati pacificamente nel Server dalla porta principale.

Nel frattempo, anche Thorsten stava contattando la sua IA, Nirvana. Thorsten aveva una richiesta per lui: ricevere una scansione approfondita delle piante del Server. Nirvana gli ha detto sùbito che tale tentativo sarebbe stato facilmente percepito da Eden; io gli ho detto che una cosa del genere avrebbe richiesto un tiro, verosimilmente per creare un vantaggio, se voleva ottenere un aspetto, e che la difficoltà sarebbe stata di +4. Simone ci ha pensato un attimo e ha deciso di non arrischiarsi a tirare, siccome per ora avevano già ottenuto di entrare.

Taglio la scena.


3ª scena: Heinrik al cospetto di Uriel

Heinrik viene prelevato dalla prigione da alcuni Hyonos, che lo portano al cospetto di Uriel, che dice di voler parlare con lui.

Durante il tragitto, Davide vuole tirare per creare un vantaggio: è sua intenzione analizzare i vari percorsi per capire dove la sicurezza è più labile. Vale la pena di ricordare che lui ha un aspetto rilevante – Fuggito dalla prigione di massima sicurezza Jericho RY723 – e che pertanto tale tiro ha particolarmente senso. Tira su Istintivo contro una difficoltà di +4 e ottiene un successo e l’aspetto Sto studiando i percorsi con un’invocazione gratuita.

Quando Heinrik è da Uriel, si trova in un grosso salone rituale tenuto bene e dall’aspetto religioso, con diversi Hyonos a fare da sentinelle. Uriel gli dice che i suoi amici sono in arrivo e Heinrik non ne è del tutto meravigliato. Tra i due inizia una conversazione con botta e risposta e con scambi di visioni del mondo contrapposte, nel quale traspare l’odio di Uriel per la forma corrotta degli Obscura e l’astio che Heinrik prova nei suoi confronti.

Dopo un po’ di andirivieni, decido di tagliare la scena, siccome oramai avevamo già più che snocciolato la scena, e Heinrik che viene riaccompagnato in cella.


4ª scena: Barnard e Thorsten al cospetto di Uriel

I due Executor vengono accolti da degli Hyonos, che li portano nella stessa sala dove poco prima era stato anche Heinrik. Durante il tragitto, vedono la parte inferiore del Server e le condizioni dei LostH che vi abitano e che sono meno fastose di quello che ci si potrebbe aspettare a guardare il Server da fuori.

Lì, Thorsten viene preso per il braccio da un passante, che lo guarda con occhi spiritati e gli dice che sa che lui è là per Heinrik e che questi deve tornare a ricongiungersi con sua sorella Kira. Il LostH di cui parliamo è chiaramente Jordan. Thorsten è incuriosito e gli chiede come faccia a saperlo; Jordan risponde che gliel’ha detto la Voce.

Lo Hyonos che stava scortando i due Executor si mostra interessato: come fa un semplice LostH a sentire la Voce? Jordan non risponde e va per la sua strada, mentre lo Hyonos lascia cadere il discorso, continuando a scortare i due Executor da Uriel.

Arrivati, comincia un serrato e teso dialogo in cui Barnard e Thorsten chiedono a Uriel di liberare Heinrik e gli spiegano che questi ha aiutato le IA ed è rispettato dalla gente del Server Elysiun 17B52. Thorsten tira anche per creare un vantaggio, mostrando a Uriel varie registrazioni dell’operato positivo di Heinrik. Ha successo e crea l’aspetto Heinrik non è così malvagio come lo si dipinge con un’invocazione gratuita.

Tuttavia Uriel sembra irremovibile e dice ai due che non potrebbe liberare l’Obscura neanche se volesse; solo Eden potrebbe ordinarne la liberazione. Qui faccio presente ai giocatori che, se vogliono che cambi idea, dovranno andare a un conflitto mentale.

Come unica concessione, Uriel acconsente che i due incontrino Heinrik nelle prigioni. Tagliamo la scena.


5ª scena: Barnard e Thorsten visitano Heinrik nelle prigioni

Tra queste due scene definisco il nome dello Hyonos che sta scortando Barnard e Thorsten in giro per il Server: Fratello Melchior.

Prima di arrivare alla cella, Thorsten tenta di studiare il percorso per uscire dal Server e tira per creare un vantaggio, avendo successo. Decidiamo di dargli un’invocazione gratis sullo stesso aspetto creato due scene prima prima da Heinrik: Sto studiando i percorsi.

Una volta arrivati da Heinrik, i tre si aggiornano e discutono sul da farsi. Valutano varie opzioni e, alla fine, a Thorsten piacerebbe ricorrere a una soluzione diplomatica: vorrebbe trovare un accordo per portare fuori Heinrik e i LostH in cella con lui, con la scusa di condurre un attacco alla Factory dove è stata portata Kira (che poi non è tanto una scusa).

Qui i PG fanno anche la conoscenza dell’unico dei seguaci di Heinrik che per ora ha un nome e una descrizione (emersi sul momento): si tratta di Skorpion, che sembrava deciso a trovare un modo per farsi tirare fuori dalla prigione insieme a Heinrik.

Per questo, Thorsten contatta Nirvana e gli chiede se può intercedere presso Eden e chiedergli l’autorizzazione alla liberazione dei prigionieri, usando anche come leva le prove della “buona condotta” di Heinrik fornite poc’anzi. Io guardo Simone e gli dico: «Ok, facciamo così; mi sta bene, ma avrà una difficoltà altissima: +8». Simone è stralunato, ma va lo stesso al tiro; invoca tutto l’invocabile e ottiene un altissimo +10. Io uso uno dei miei punti fato e alzo l’opposizione passiva a +10, invocando l’aspetto del Server Server-prigione di luce. A quel punto, Simone non sa bene cosa fare, ma poi vede che ha ancora un punto fato e che lo può usare per invocare Heinrik non è così malvagio come lo si dipinge, andando al successo pieno.

Descrivo il responso positivo di Eden (che prima, per bocca di Uriel, se interrogato in merito a questa faccenda, dava risposte enigmatiche e controverse). Ora Nirvana riporta che la Voce di Eden dice che è giusto che Heinrik incontri sua sorella Kira e che pertanto deve essere liberato ora, insieme ai LostH in cella con lui.


6ª scena: Addio agli Hyonos

A questo punto, gli Hyonos – quasi increduli – obbediscono agli ordini di Eden e liberano l’Obscura e i LostH che sono con lui.

Mentre vengono scortati fuori dal Server, i PG vengono intercettati da Uriel e da Jordan. Quest’ultimo vuole a tutti i costi seguire Heinrik nella sua folle missione per incontrare Kira; Uriel dice che, volendo, potrebbe trattenerlo ma, dopo averne discusso con i PG, accetta la proposta di Melchior di andare con loro da volontario, con la scusa di controllare la sicurezza di Jordan (ma forse anche di tenere sotto controllo Heinrik).


Fine della sessione

A questo punto la nostra sessione è finita e, con essa, anche lo scenario. Durante la sessione, i giocatori mi avevano chiesto quando potessero togliersi le conseguenze medie e gliele ho fatte togliere chi a metà e chi a fine partita, a seconda di quando avessero preso la conseguenza durante la sessione precedente.

Essendo finito anche lo scenario, alla fine se ne sono andate via anche le conseguenze gravi. Ora nessuno ha più addosso condizioni.


Traguardo significativo

Come sempre, a fine scenario, si fa il traguardo significativo (che ne contiene anche uno minore).

Heinrik ha deciso di aumentare il suo approccio Feroce da +2 a +3. Ora non ha più approcci a +2. Poi decide di cambiare il suo talento Non sono un mostro!, preso con l’ultimo traguardo, con Virus – Riflessi sovrumani. Poi decide anche di cambiare il suo problema da Braccato da due fuochi (Hyonos e Hekath) a In bilico tra corruzione e redenzione, che lascia intendere la volontà di esplorare il lato più oscuro di Heinrik proprio nel prossimo scenario, quando tornerà al suo Server di origine, ora una Factory: il luogo dove è diventato un Obscura.

Thorsten ha deciso di aumentare il suo approccio Tecnico da +2 a +3. Anche lui ora non ha più approcci a +2. Per il resto, non apporta alcuna modifica a talenti o aspetti.

Infine, anche Barnard ha deciso di aumentare il suo approccio Tecnico da +2 a +3. Anche lui ora non ha più approcci a +2. Non ha deciso di cambiare aspetti, ma ha deciso di sostituire il suo talento Officina base, che nelle ultime sessioni non ha usato, con Corazzato.


Considerazioni conclusive

Questo è stato uno scenario molto breve (una sola sessione!) e lineare. Lo definirei uno scenario di intermezzo, nel quale abbiamo visto la risoluzione di uno dei momenti più spinosi della nostra campagna: il rilascio di Heinrik da parte degli Hyonos.

Sulla carta io ero pronto a tutto, anche al fatto che lo scenario si complicasse e si evolvesse in maniera completamente diversa. E tutto questo grazie alla semplice e versatile preparazione degli scenari, tipica di Fate.

Ora si aprono le praterie che ci permetteranno di andare a vedere la Factory-ex Server Ares B12JA e, in questa direzione, Davide mi ha già dato un buon appiglio col cambio del problema di Heinrik. Vedremo cosa succederà, ma ora mi tocca scrivere un nuovo scenario.
« Ultima modifica: 2015-03-18 10:08:45 da Daniele Di Rubbo »