Autore Topic: [Evolution Pulse] Elysium 17B52 – 6ª sessione  (Letto 1006 volte)

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
[Evolution Pulse] Elysium 17B52 – 6ª sessione
« il: 2015-03-04 12:19:02 »
Questo è l’actual play della mia sesta sessione di “Evolution Pulse: Elysium 17B52”.

Di séguito potete leggere gli actual play delle sessioni precedenti:
Qui potete leggere la procedura di creazione che ho seguìto per gli scenari:
Infine, qui potete trovare la bacheca multimediale della campagna.

Inizio della sessione

La sesta e la settima sessione sono state caratterizzate in massima parte da conflitti (lunghi) e da competizioni. Cercherò di riportarli, ma non in dettaglio, perché ritengo piuttosto inutile e noioso riportare i conflitti, a meno che non ci siano particolari elementi di sistema o circostanze di gioco da evidenziare.


1ª scena: Conflitto al monolito nero

La quinta sessione era terminata con l’arrivo di Barnard sulla scena del conflitto tra i suoi compagni e gli Hekath, col monolito nero a fare da sfondo. Heinrik se la stava cavando bene contro il suo sciame di Hekath, mentre Thorsten aveva dello stress addoso e la conseguenza lieve Gamba ferita segnata.

La sesta sessione riprende con l’inclusione di Barnard nell’ordine di’iniziativa. Il conflitto va avanti in maniera abbastanza eclettica. Gli Hekath sono molto coriacei, i PG accumulano diverso Pulse, ma io decido di non utilizzarlo, perché c’era già abbastanza tensione nell’aria e mettere altri antagonisti o complicazioni avrebbe voluto dire fare andare molto avanti un conflitto che per i miei gusti stava già andando molto avanti (finirlo ha preso quasi tutta la sessione). Insomma, è stata una decisione dettata dal ritmo narrativo.

Ho cercato di spendere da sùbito tutti i punti fato che mi erano rimasti e sono riuscito a far segnare a Barnard la condizione lieve Braccio guasto. Con Thorsten ho cercato di mandarlo fuori combattimento, ma non ci sono riuscito. Comunque sia, alla fine era pieno di stress e aveva segnata anche la conseguenza grave Gamba maciullata. Heinrik se l’è cavata molto più a buon mercato, e aveva solo dello stress segnato.

In questo conflitto ho cercato anche di fare in modo che l’Hekath MkBeta Domine contro il quale combatteva Thorsten mettesse in serio pericolo la bambina che il Proxy aveva tentato di proteggere all’inizio del conflitto, nell’ultima scena della quinta sessione. Lì, Thorsten aveva Manipolato la Realtà per proteggerla creandole una gabbia attorno. Ho fatto fagocitare la gabbia all’Hekath per tentare di ferire (o peggio) la bambina; Thorsten ha abboccato all’amo e ha agito di astuzia, cercando di prendersi tutte le attenzioni dell’Hekath, con tutte le conseguenze del caso (era già molto ferito).

Appena è rimasto solo un Hekath MkBeta Domine in piedi, gli ho fatto concedere il conflitto, facendolo scappare. Avevo una mezza idea in testa di farlo andare a chiamare i rinforzi, o anche sempliemente di tagliare corto un conflitto che oramai era già vinto dai PG.

È intenzione di Heinrik inseguirlo e non lasciarlo scappare, e anche Barnard vorrebbe dargli man forte. Qui probabilmente commetto un errore, perché assegno a Heinrik un punto fato, come se si fosse tentato da solo l’aspetto Cacciatore rancoroso nei confronti degli Hekath; ma come tentazione è debolissima: non comporta davvero nessuna complicazione per Heinrik. Sto imparando queste sottigliezze mano a mano che faccio errori; solo il fatto di accorgermene mi consola.

Simone dice che Thorsten rimarrà sulla scena – anche a causa del fatto che, con la Gamba maciullata che si ritrova, non può di certo partecipare a un inseguimento – e che cercherà di capire come abbattere il monolito.


2ª scena: Inseguimento del Domine

Ripristiniamo i punti fato al valore di recupero di ciascun PG e passiamo a giocare l’inseguimento del Domine, che si configura come competizione, tra le macerie del Server. Heinrik e Barnard fanno lavoro di squadra: Barnard crea perlopiù vantaggi di cui Heinrik si avvale nella competizione e, in men che non si dica, costringono il Domine con le spalle al muro: non può più fuggire.


Fine della sessione

A questo punto è già molto tardi e decidiamo di terminare la sessione. Quella nuova inizierà con Thorsten che cerca di abbattere il monolito, e poi vedremo cosa accadrà tra il Domine e gli altri due PG.

Lascio eventuali considerazioni conclusive all’actual play della sessione seguente.
« Ultima modifica: 2015-03-04 12:20:49 da Daniele Di Rubbo »