Autore Topic: Thread del gioco  (Letto 55758 volte)

Renato Salzano

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Thread del gioco
« il: 2013-05-26 21:43:52 »
Questo invece sarà il thread di gioco vero e proprio.

Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

Renato Salzano

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #1 il: 2013-06-01 15:10:30 »
1. Il tempio dimenticato


Il sole iniziava a calare nella piccola radura che si apriva come una macchia in mezzo alla foresta. La luce da gialla e luminosa iniziava a prendere un colore arancione, e a calare di intensità.


L'aria era ancora piena dei profumi degli alti alberi, di polline e di animaletti volanti e meno che affollano la foresta.
Il profumo era ancora di verde integro e non lavorato dall'uomo.


Lì nella radura, le rimanenze dell'opera umana era ormai già preda della natura. Sulle pareti di mattoni grigi si arrampicavano già le prime edere, e gli insetti più piccoli erano al lavoro invadendoli.


Come le finestre decorate che avevano resistito denunciavano, quello era un luogo di culto, rispettato e costato sudore e fatica di fedeli di tempi passati.


Cassius fu il primo a passare la breccia in una delle mura e a inoltrarsi nella penombra che dominava l'interno di quello che rimaneva della costruzione. In fondo era lui ad averli portati lì...


{{ Cassius: perché siete qui, a esplorare queste rovine? }}


A pochi passi da lui, con una agilità inaspettata per la sua mole, entrò subito dopo una montagna di muscoli e tatuaggi che rispondeva al nome di Fafnir il Melanconico. Prima di entrare aveva guardato e soppesato quel lavoro, e questo gli ricordò la sua terra, e quello in cui loro credevano.


{{ Fafnir, la vostra gente in cosa crede? Ci sono più credenze? Rispondi e segnati 1 XP }}


Le vesti fluenti di Williem fecero un lieve rumore mentre anche lui si infilava dentro, con un raggio di sole che faceva ancora di più spiccare le punte cangianti dei suoi lunghi capelli. Era un posto affascinante, e guardando gli altri intorni ripensò a quando fu l'ultima volta che erano tutti insieme.


{{ Williem, quando è stato e in che occasione siete stati tutti insieme? }}


Hycorax entrò sovrappensiero. I suoi passi erano sicuri, lui era abituato a muoversi in terreni molto più difficili, e ed era stato lui a guidarli dentro la foresta. E nel viaggio, gli spiriti del luogo si erano fatti sentire forti, anche se solo lui li aveva potuti comprendere.


{{ Hycorax, cosa hai sentito dagli spiriti di questo luogo? sono agitati? C'è qualcosa di innaturale qui ... }}


Infine per ultima, avvolta nella sua armatura che quasi stonava con il corpo agile e fluente, Sara si avvicino al buco dove gli altri erano entrati. La luce del sole illuminava i suoi capelli bianchi e ampi, scomponendosi in molteplici riflessi di colori diversi, a seconda dell'angolo con cui erano colpiti. Si era fermata a studiare i simboli e le vetrine colorate che esistevano ancora, facendo appello alle sue conoscenze religiose.


{{ Sara, il posto è un antico tempio. Di che religione? Cosa si ricorda del culto a lui collegato? E in generale, quante e quali religioni sai esistono in questo mondo? }}

Che cosa fate?



Note
Mettete fra {{ e }} eventuali cose fuori fiction, in grassetto la parte della vostra azione importante, in italico i pensieri dei vostri personaggi e fra "virgolette" le frasi pronunciate.
« Ultima modifica: 2013-06-01 15:20:43 da Renato Salzano »
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

Zachiel

  • Membro
  • Marco Brotto
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #2 il: 2013-06-01 19:00:27 »
Cassius http://www.gentechegioca.it/smf/index.php?topic=9186.msg172801#msg172801

{{Questo è un tempio abbandonato dalla fede che dirà Sara molti anni fa, suppongo in seguito alle guerre con gli orchi ed all'avanzare della natura. Il mio ordine mi ha mandato a cercare degli antichi rituali perduti, pensando che potrebbero trovarsi nelle cripte o nei resti degli edifici qui intorno. Perché non ci abbiano pensato prima, o perché servano loro, non l'ho domandato. Mi fido di loro.}}

{{Detta così, questa non mi pare una situazione iniziale di tensione, però, non c'è nessun pericolo a cui reagire. Mi fido del DM e andiamo di...}}



Avanzo in silenzio quel tanto che basta per far spazio agli altri, gettando uno sguardo all'altare del Tempio, cercando il muro al quale si addossa.
Se c'è un ingresso a delle cripte, dev'essere dalle parti dell'altare. Una grossa lastra di pietra da scalzare, forse con degli anelli.

Sono cresciuto in un tempio, mi aspetto che anche qui le architetture siano simili, ma se non troverò quello che cerco pazienza... piuttosto rimango all'erta, se l'ordine mi ha consigliato di non andarci da solo vuol dire che qualcosa di pericoloso potrebbe esserci... qualcuno che vuole quello che vogliamo noi, dei guardiani ancestrali, un nido di bestie... ed io sono responsabile dei miei compagni, nel bene e nel male.
Prima di avanzare oltre, mi guardo attorno lentamente, cercando di capire se c'è qualcosa che non va.



{{Ritengo che sia uno Studiare la Situazione e tiro +Sag, vediamo cosa scopro...}}
2d6+1=5
{{Segno esperienza e via alle danze}}

Renato Salzano

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #3 il: 2013-06-01 21:25:09 »

{{ Il manuale dice di partire in una situazione di movimento e azione, non subito assaltati ^^ ... quindi mi pareva adeguata come cosa, anche se soft... ma come scoprirete mi piace fare un crescendo di pericolo }}

Cassius avanza lentamente, guardandosi intorno per vedere segni di eventuali presenze, nella stanza semibuia in cui si è infilato insieme ai suoi compagni.


Forse proprio perché era concentrato su eventuali presenze ostili, non si accorge del sottile filo nero teso fra l'altare e una delle pareti quando si avvicina alla parete in fondo all'altare dove gli pare di aver scorto qualcosa.


Ci inciampa sopra, tirandolo e quasi perdendo l'equilibrio per un attimo. Ma recupera in tempo l'equilibrio per evitare guai maggiori.


Cosa fate?
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

Fealoro

  • Membro
  • Andrea Mognon
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #4 il: 2013-06-01 22:54:56 »
Fafnir scosse il capo entrando nell'antico tempio. Le diverse divinità che venera la sua gente non hanno bisogno di costruzioni o templi. D'altra parte i suoi dei sono degli esseri bisticciosi e abietti, sempre pronti a mettersi l'uno contro l'altro, quando non sono impegnati a divertirsi alle spalle dei loro seguaci. Lo scopo dei sacerdoti è di ottenere da loro il massimo risultato con il minimo sforzo. Forse la sua religione potrebbe sembrare ai suoi compagni civilizzati più un mercanteggiare da fiera che le solenni manifestazioni di fede cui sono abituati. Persino il suo dio, Coax, non è nulla più di un beone attaccabrighe, la sua fortuna è che Fafnir si rispecchia in tutto e per tutto in lui.
 
Nelle sue terre i templi simili a questo invece sono dedicati a divinità dimenticate, i cui seguaci sono poveri esseri privi di senno, abietti Hazul la cui mente è ormai devastata da orrori incomprensibili, cacciati dalla sua stessa gente.


Sorride avanzando nel Tempio, l'arma impugnata saldamente. Forse anche qui nelle terre civilizzate potrebbe incontrare qualche Hazul.


Con un balzo Fafnir è al fianco di Cassius, intralciato da un filo nero, che il barbaro ora evita con cura, guardandosi attorno, timoroso che si sia innescata qualche trappola


{{due domande: puoi descrivere un po' la stanza in cui siamo? il leggere la situazione di Cassius è valida o devo farne un'altra io?}}
{{Edit: non avevo visto il risultato del tiro di Cassius! La lattina semovente ha sicuramente innescato qualche trappola. È possibile rifare un leggere la situazione?}}
« Ultima modifica: 2013-06-01 23:17:01 da Fealoro »

imbrattabit

  • Membro
  • Eugenio Lauro
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #5 il: 2013-06-02 00:04:15 »
Hycorax http://www.gentechegioca.it/smf/index.php?topic=9186.msg172826#msg172826

{{ gli spiriti sono irrequiti, sembrano voler scoraggiare la spedizione. Uno scoiattolo volante ha riferito al druido che di recente è avvenuto qualcosa di malvagio e violento nelle rovine, loro sentono l'odore della paura provenire dalla terra e ne stanno lontani. }}

Il druido già da qualche ora che ha notato come le voci degli spiriti, prima chiassosi e vitali, si sono fatti sempre più mesti e timorosi con l'avvicinarsi del gruppo alle rovine.
La natura riconquista sempre il terreno che le viene strappato con la forza...  Si ritrova a pensare, con una punta di condiscendenza, alla vista dei rampicanti che affondano le radici tra e pietre. Non ama abbandonare il contatto con la terra e quando i piedi nudi poggiano sulla fredda pietra delle rovine, sente un brivido corrergli lungo la schiena.
"Tloc, ashas, ymri an morgul!" {{ Sangue, paura, veleno e morte!}}
Recita uno spergiuro nella lingua delle pianure proprio nel momento in cui Cassisu inciampa nel filo. Si blocca e tende le orecchie, guizzando gli occhi felini negli angoli bui della stanza per capire se vi è un pericolo imminente, collegato al meccanismo.



Re:Thread del gioco
« Risposta #6 il: 2013-06-02 01:29:18 »
Infine per ultima, avvolta nella sua armatura che quasi stonava con il corpo agile e fluente, Sara si avvicino al buco dove gli altri erano entrati. La luce del sole illuminava i suoi capelli bianchi e ampi, scomponendosi in molteplici riflessi di colori diversi, a seconda dell'angolo con cui erano colpiti. Si era fermata a studiare i simboli e le vetrine colorate che esistevano ancora, facendo appello alle sue conoscenze religiose.


{{ Sara, il posto è un antico tempio. Di che religione? Cosa si ricorda del culto a lui collegato? E in generale, quante e quali religioni sai esistono in questo mondo? }}

{{Un paio di cose: primo, Sara non è "agile e fluente" proprio per niente ;D le ho messo il malus di -1 alla destrezza proprio perchè me la sono immaginata come una ragazza parecchio "rigida", sicuramente non il tipo che fa capriole per terra per evitare un fendente in arrivo. In compenso però è forte e resiste bene ai colpi (+1 forza e costituzione).
La seconda: finchè le sarà possibile, preferirà stare accanto al paladino Cassius piuttosto che ultima del gruppo o vicino a chiunque altro. }}

Il tempio è stato costruito per rendere grazia al dio Leaf, dio del tradimento dell'omicidio. I suoi seguaci sono quasi tutti abili assassini, estremamente silenziosi e letali. Nel nostro mondo esistono "fin troppe religioni", direbbe Sara, e comunque almeno una basata su ogni peccato che l'uomo può compiere.
{{Devo dire altro? La domanda è parecchio generica, potrebbe richiedere un sacco di righe di risposta se penso a un mondo con molti culti ^_^}}

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #7 il: 2013-06-02 09:26:21 »
Willem


"Cassius ... le ballate sono state decisamente misericordiose con te ..." disse il bardo osservando il paladino inciampare e scrutando subito indietro per vedere una possibile via di fuga. Qualcuno avrebbe potuto rispondere che stando dietro a tutti difficilmente si rischia  di far scattare trappole, ma Willem aveva scoperto a sue spese che anche questo non era sempre vero. Gli venne in mente il giorno in cui si erano incontrati... una colorita accozzaglia aveva pensato mentre il fiero Paladino riceveva l'incarico di guidarli tutti ... ognuno doveva avere un suo scopo per essere qua, ma non era dato saperlo forse agli altri ... speriamo in bene aveva pensato e poi si era chiesto chi avrebbe parato  meglio i colpi dedicati a lui

nel caso questo luogo abbia a che fara con un eroe del passato vorrei sapere chi ha combattuto contro gli orchi e se è morto qua o no ... mi sono informato prima di raggiungere questo luogo

{{ se si può fare un altro leggere la situazione aiuterei il barbaro }}

Renato Salzano

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #8 il: 2013-06-02 12:08:11 »
Fafnir guardandosi intorno esamin la grossa stanza in cui siete tutti entrati, e che è riconoscibile come la parte principale del tempio.
Da una parte, illuminata dalla luce che entra da finestre decorate poste in alto, si nota il grosso blocco di pietra grigia che doveva essere l'altare, piazzato praticamente in mezzo alla parte dedicata ai sacerdoti. Il tempo lo ha consumato in parte, e delle incisioni che ci sono sopra sono solo parzialmente leggibili. Più dietro le pareti conservano ancora parte delle decorazioni e affreschi che un tempo rendevano imponente e sacro il luogo.

Un forziere aperto e la mancanza di qualsiasi oggetto di valore vi indicano che almeno questa parte è già stata scoperta e depredata da tempo. Un raggio di sole che in un angolo porta in luce una grossa ragnatela vi conferma che è molto tempo che qualcuno non sale dietro l'altare.


Dall'altra parte, invece mano a mano sempre più in ombra, ci sono una serie di grosse panche di legno, in due file. Alcune sono crollate, e l'odore vi indica chiaramente che quelle che ancora sono intere sono marcie, e probabilmente gli insetti stanno già finendo di riconsegnarle alla natura.


In un angolo dietro l'altare, dove Cassius si era diretto, si scorge appena un luccichio metallico attaccato a una delle pareti.


Tutti quanti dopo che Cassius ha inciampato, non notate segni di pericoli imminenti.


{{ Fafnir, per usare studiare la situazione non basta osservare, devi fare qualcosa di attivo come esaminare il cavo dove è inciampato Cassius, o avvicinarti all'altare e toccarlo o cose simili: deve essere un'azione attiva }}

Williem ricorda che non il tempio in se fu dedicato a un eroe, ma che era il luogo in cui si è formato Marcus il Silenzioso, il leggendario assassino che stroncando la gerarchia degli Orchi diede un enorme contributo a chiudere la guerra con fra essi e gli umani. In questo tempio sono
state sepolte le sue ossa e forse i suoi segreti nell'arte dell'uccidere in maniera invisibile.

{{ Williem, in che scritto/canto/leggenda lo hai letto? Che altro diceva? }}


Cosa fate?
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

Zachiel

  • Membro
  • Marco Brotto
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #9 il: 2013-06-02 13:56:35 »
Cassius http://www.gentechegioca.it/smf/index.php?topic=9186.msg172801#msg172801

Un filo teso, una trappola. Un letale meccanismo, teso da qualche fedele di Leaf a difesa del suo tempio, forse? Nella mia pesante armatura, dispero di riuscire a balzar via agilmente e rotolo piuttosto sulla schiena, cercando di riparare le braccia e le gambe dietro al largo pavese
"Attenti!"
Grido l'allarme, nel caso qualcuno non si fosse accorto di cosa ha causato la mia caduta, ma senza sapere ancora cosa mi accadrà... se una raffica di dardi, una lama dall'alto, una fossa celata nel pavimento o semplicemente un trillare lontano di campanelli, per avvertire dell'intrusione qualcuno.
Di certo ci sarà tempo più tardi, se arriverà qualcuno, di parlarci. Intanto, ripariamoci dietro al metallo della mia armatura e che Ordon me la mandi buona...

{{E' una mia impressione o sto tirando solo io? xD Chiedo perché non mi è chiaro: sto sfidando il pericolo (resistendo fisicamente) oppure, visto che non si è ancora palesato alcun pericolo concreto (non ne vedo alcuno nella descrizione del DM) sto perdendo tempo ed offrendo l'occasione al DM di farmi in automatico una mossa dura? Scusate ma sono alla mia prima esperienza con DW e devo orientarmi un po'... tiro in ogni caso}}
2d6=2
{{La fortuna mi assiste, vedo... ma giusto per cultura, se era un perdere tempo avrei potuto cercare di nuovo di capire qual'era esattamente il pericolo con un nuovo tiro di Leggere la Situazione?}}

imbrattabit

  • Membro
  • Eugenio Lauro
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #10 il: 2013-06-02 16:12:54 »
Hycorax http://www.gentechegioca.it/smf/index.php?topic=9186.msg172826#msg172826

Il druido muove ancora all'interno, raggiungendo il punto dove Cassius è inciampato, osserva prima il filo con l'intenzione di esaminarne la fattura ma poi lascia perdere il proposito iniziale  e si sposta rasente al muro, si china sulle ginocchia e passa una mano sulle pietre come per accarezzarle. Ne segue il perimetro molto lentamente, fissando lo sguardo sulle piccole cavità che il tempo e la natura hanno scavanto tra gli interstizi dell'edificio.
Si ferma quando nota l'obiettivo del suo cercare, un picolo topo spaventato dall'irruzione della varigata compagine. Il roditore sgattaiola via ma Hycorax ne trattiene la fuga parlando la sua lingua, fatta di sibili e suoni acuti, attraverso un legame spirituale che ha radici primordiali.
"parla piccolo figlio di Musrat, cosa avviene in questo luogo e quali esseri vi dimorano?*"

{{se è un auto-esito non previsto, non considerate l'ultima frase}}
« Ultima modifica: 2013-06-02 18:07:05 da lollapalooza »

Renato Salzano

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #11 il: 2013-06-02 17:56:04 »
Cassius inciampando al posto di cercare di riprendere l'equilibrio e rimanere in piedi, si getta di schiena e rotola via. Il rumore dell'impatto dell'armatura e scudo con le pietre del pavimento è notevole, e rimbomba per tutto il tempio.


A tutti è chiaro che se c'era possibilità di non essere notati, ora quella possibilità è sfumata. Oltretutto nell'impatto Cassius prende una botta che lo rintrona un po'.


{{ Cassius, in realtà avevo scritte che riuscivi a riprendere l'equilibrio, e che pericoli imminenti non si palesassero, ma grazie per avermi permesso una mossa gratis :P . Tira 1d4 danni che subisci per la caduta, e toglici pure l'armatura. }}


Nel frattempo Hycorax corre con lo sguardo lungo il filo e poi lungo le pareti laterali, accarezzando le pietre e infine fermandosi emettendo suoni che non vi aspettereste da un essere umano.


Il piccolo roditore con cui riesce a parlare gli comunica poche parole nervose e spaventate:
"Tu sei secondo gruppo di umani. Altro gruppo dimora più sotto. Rumore, pericolo, scappare"


Ma forse Hycorax può provare a calmare e avere più informazioni dal piccolo animale ora spaventato dal rumore fatto da Cassius.


{{ Hycorax, tirami uno sfidare il pericolo su CAR per calmare il roditore: il pericolo è che ovviamente il roditore scappi via o ti attacchi }}


Che fate?
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

imbrattabit

  • Membro
  • Eugenio Lauro
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #12 il: 2013-06-02 18:17:31 »
{{ tiro per avere altre informazioni dal roditore }}
2d6=7


Re:Thread del gioco
« Risposta #13 il: 2013-06-02 18:38:46 »
Sara da subito una mano a Cassius per tirarsi in piedi: i paladini devono sempre ergersi davanti a tutti, il loro posto non è il terreno che è invece il luogo dei caduti.

Fealoro

  • Membro
  • Andrea Mognon
    • Mostra profilo
Re:Thread del gioco
« Risposta #14 il: 2013-06-02 18:54:59 »
Assicuratosi che Cassius non abbia innescato qualche trappola, pur con tutto il trambusto fatto, Fafnir si avvicina guardingo all'altare. Un luccichio metallico attira la sua attenzione e mentre sposta le ragnatele con la spada, cerca di scoprire di cosa si tratta.

Tags: