Autore Topic: Del perché i concetti di accordo, cortezza e buon senso siano stupidaggini  (Letto 18225 volte)

Premessa: da accordi off game ero tenuto alla consegna del silenzio se avessi potuto giocare la mia quest, non solo il GM mi ha impedito di giocare ma mi ha chiamato per farmela fallire di proposito solo per fare uno spoiler a un giocatore con cui "non dovevo interferire" ergo tutti gli accordi presi sono nulli, l'accordo prevedeva che mantenessi il silenzio e appoggiassi la quest di un altro giocatore, l'ho fatto per ben quattro anni, ma non ho avuto la mia contropartita; per chiudere la faccenda amichevolmente avevo chiesto al master una quest di ascensione in risarcimento a quella che mi era stata tolta il master ha mandato il mio personaggio in esilio planare, avevo chiesto altesì che nessun giocatore interferisse (visto che avevo ceduto per ben 10 anni sessioni che spettavano a me) il master prima ha barato per mandare il mionon di un altro giocatore "quello con cui non dovevo interferire" per squadernargli i fatti miei contro gli accordi, poi quando glielo si è fatto notare ha cercato di cavarsela facendo l'offeso, ho detto al master che lo disconoscevo come GM, indi ragion per cui ho tutto il diritto di esercitare la mia libertà di parola come, quando e dove voglio.
Per scrupolo ho offerto un'altra possibilità di comporre la vertenza pur che mi fosse restituito il dovuto: non avendo ancora avuto risposta ritiro la mia offeta in questa sede visto che nelle altre non ho trovato udienza.

Introduzione
Chi scrive, Davide Alberici, non può essere sospettato di simpatie forgiste, in realtà non può essere sospettato di simpatie punto, all'ultima nerd war è rimasto ucciso da fuoco incrociato: si era permesso di dire che l'editing della 4E di D&D era pessimo ma che nel contempo fosse meglio della 3E finendo ingionocchiato sui ceci e metaforicamente finito con un colpo di ban alla tampia da un moderatore anonimo.  ;D

C'è bisogno di sottolineare l'ovvio? Ovvero nel GURPS vincono le dinamiche di branco? E gli arbitrii più sfrenati del GM con piccole astuzie alla Alberto Sordi? Signori miei: no. Che il buon senso è un cazzata, che un tizio che decide quando devi tirare, quando c'è da usare un'opzionale e quando un PNG si ritirerà o quanta INT userà è stato detto, stra detto, dimostrato, postulato MA io credo che la mia esperienza, per come potrò illustrarla, mostra anche altre cose come ad esempio come fare a rendersi così odioso da passare da capetto del gruppo di giocatori, e sto parlando di un singolo giocatore, a... Meh, gli altri giocatori se ne vanno perché non lo sopportano e lui rimane solo... Ma mandando alti lay via MP sul fatto che se cancella gli accordi off game "perderebbe la faccia" (con chi? Poi), sto parlando di azioni ricostruite a posteriori e di accordi ricostruiti a posteriori con effetti tragicomici.

Nel GURPS non c'è la meccanica dei veti, c'è la meccanica della turnazione, non sono normati nemmeno gli accordi di gioco, in teoria si dovrebbe usare il buonsenso ma per me è inteso, si cerca di accontentare tutti, o si cerca di non scontentare troppo la maggioranza, per *qualcuno* di cui andrò a parlare e a illustrare le azioni l'off game era una specie di suk arabo del tredicesimo secolo dove cercava di comprare due tappeti con un cammello che ne valeva mezzo, naturalmente spalleggiato dal GM.

La cosa Kafikiana era che il regolamento formalemente era rispettato, gli accordi di gioco ovviamente NO, ma vuoi DAVVERO star lì a rognare sugli accordi di gioco, Davide, per un cazzo di gdr che giochiamo due volte a settimana?
Bho, io mi ricordo che a 11 anni quando giocavo io succedeva di tutto: pure che una stanza di dungeon si riempisse di cadaveri di PG che si ammazzavano a vicenda, ma bastava che uno dicesse "basta, dài, lasciami stare" e la cosa finiva lì non capisco perché abbia sprecato 4 anni della mia vita presupponendo erroneamente che una persona di un buon 25 anni passati avesse, quella che a Piacenza chiamano cognizione di un truzzetto di 11 anni.

Il resoconto abbraccerà un buon 10 anni, si va dal 2004 al 2013

La campagna però era iniziata nel 2000 ma fino al 2004 tutti avevano SEMPRE rispettato gli accordi off game, dopo il GM ha scoperto che poteva dire "He, ma tanto è un gioco" ^_^

La descrizione della campagna per forza di cose sarà mastodontica abbracciando un arco di 10 anni e 15 giocatori che vanno e vengono, prevedo che un intero post sarà dedicato alle drammatis personae

Ma comunque il fatto principale e l'origine dei mali è che c'era un giocatore di nome Marco con cui ho giocato dal 2000 al 2003, non mi era mai piaciuto particolarmente per i seguenti motivi

voleva SEMPRE avere ragione: una volta si è autodistrutto un personaggio pur di avere l'ultima parola con me e mio fratello (questa poi ve la racconto)

da una parte voleva avanzare e fare le cose, era un po' un power player, dall'altra però coinvolgeva SEMPRE me, chissà perché poi, e se non si lamentava che non lo aiutavo abbastanza era solo perché era impegnato a lamentarsi che interferivo troppo... In Ars Magica il mio Magus ex Miscellanea a inizio campagna era fortissimo, quando ha iniziato a giocare lui è diventato una sega? Perché? E fammi la ricerca, e copiami il libro e fammi qui e fammi là... L'ho lasciato mentre sbraitava via MP che dovevo fargli delle missioni che interessavano al suo personaggio, mentre LUI mi teneva dei veti che erano scaduti da mesi, e il suo personaggio impediva al mio di usare i servizi della città (perché era diventato nume tutelare)

Vabbé fatto è che sto tizio viene in sessione il 23 febbraio 2004, di solito aveva le fisime di giocare da solo (fin che andava bene) e mi propone un'accordo che era:
Rimanere in città (così ero a portata di pianto)
Fuori dai consigli cittadini (che caspita ho speso i punti personaggi per i patron, reputazione e status vallo a sepere)
Perché? Perché lui aveva dei problemi, sarà, ma due anni dopo un giocatore ha preso il mio posto al consiglio cittadino, e io non potevo rientrare, perché? Perché lui aveva dei problemi... In seguito il GM cambio la versione in "non volevo che influenzassi Corrado (il nuovo giocatore)" sarà ma Corrado ha sempre fatto quel fischio che gli pareva e piaceva infischiandosene pure di Marco (come vedremo) sul dizionario questa si chiama discriminazione, perché c'è il rischio che io manipoli (non l'ho mai fatto a memoria d'uomo) e Marco no? Nel linguaggio corrente si chiamava "non mi rompere i coglioni io sono il master"
Cosa ci guadagnavo io in tutto questo? A parte tanta frustrazione che se convertita in energia elettrica avrei potuto illuminarci la superficie di Giove per tre anni? Che avrei potuto finire la quest che stavo facendo: lo studio di sei rovine che avevo appena tracciato, io ho una passione folle per la storia l'archeologia, e leggo i libri di magia (tipo il Picatrix) da quando avevo 16 anni, ho sopportato Marco e i suoi modi di fare odiosi per un solo motivo, finita la sua quest chiudeva il becco e mi lasciava giocare in pace, cosa che si è guardato bene dal fare mandandomi l'ennesima richiesta d'aiuto, al che io ho provato a piantarlo lì facendo finta che non esistesse, ma niente... Avete presente un neonato? E la cosa tragicomica è che il GM mi ha bloccato il turno, peggio ancora, prima di bloccarmi il turno io ero in città siccome il personaggio di Marco era preside della scuola di magia e io avevo bisogno di un libro ho chiesto al master
IO- Posso andare a consultare il libro?
Master- Ma non sei mica un mago del consiglio!!
IO- Ma guarda che in consiglio ci sono entrato nel 2001 liberando da solo la scuola di magia dagli spettri, ho +10 in reputazione, me l'hai fatto comprare come patron, posso andare?
Master- Chiediamo a Marco che il suo personaggio è il preside

Ora, io non se il Master ha detto che era stata una decisione di Marco perché mentiva lui e voleva nascondersi dietro a Marco (che giocava quando non c'eravamo noi)
O se Marco, che aveva il culo che gli rodeva per motivi suoi, l'ha fatto per noia e per dispetto (che che ne dicesse il GM non sarebbe manco stata la prima volta che si pigliava certe libertà con me)
Fatto è che a fare una sessione a grattarci il culo io e mio fratello giocava in turno insime non eravamo molto contenti

La sessione dopo c'era:
1) la scuola di magia avvolta in un campo che provocava cecità isterica
2) i maghi ci evitavano
3) i negozi di magia ci vietavano l'ingresso
...Il tutto mentre gli altri giocatori andavano e venivano come volevano
Emiliano, mio fratello, ha ribadito al master che lo mandava a quel paese (come spiegherò poi Emiliano l'aveva già mandato a quel paese ma è un uomo enigmatico e contraddittorio
Faccio notare che
Dal punto di vista della meccanica bruta: sarò stato l'unico che si era comprato il Consiglio dei Maghi come Patron e il master me l'ha usato come nemico
Dal punto di vista della fiction il mio personaggio Coockhob aveva reputazione +10, non c'era un membro del consiglio a cui non avesse salvato la vita minimo una volta, ma la maggior parte due perché è stato lui a sventare un danno fatto dal personaggio di Corrado che avrebbe potuto ridurre la Scuola di Magia con tutto il consiglio a un cratere fumante
Dal punto di vista degli accordi off game: io da quella campagna mi ero ritirato perché tutti dicevano che erano più contenti a non avermi tra i piedi, sono tornato in cambio della possibilità di giocare che mi era stata garantita da Marco, il tizio il cui personaggio il Master diceva mi avesse messo i veti, farmi due sessioni con le azioni bloccate per un giocatore che non voleva giocare con me da 5 anni ma mi coinvolgeva puntualmente ogni volta che le cose non gli andavano come voleva lui a me sembra una presa in giro anche se il Bonsa 77, il master, l'ha definita "essere capaci di avvantaggiarsi degli accordi"... Mi pare che oggettivamente sia in finita con "rendersi inviso e perdere la faccia davanti ai propri compagni di gioco."



Io ho mandato un ultimatum a Marco via MP: o faceva decadere tutti i divieti o con ME non avrebbe mai più giocato a NULLA, ora io non so se ha sgommato nelle mutande perché aveva paura che lasciassi la città e non centrasse niente coi divieti o se si sia preso paura a vedermi rivoltare (ho notato che quando improvvisamente mi difendo sulle prime la gente scappa terrorizzata perché, essendo io molto remissivo è l'ultima cosa che si aspetta), come giocatore ci ho giocato dal 1997 al 2008 non ha mai concluso un tubo senza venirmi a scomodare eccetto che in una campagna dove, grazie al cielo, giocava solo lui, vabbò siccome aveva l'abitudine di cancellare i miei post ho macchiavellicamente aspettato che mi facesse una richiesta per mandargli il cavallo di ritorno, non l'avessi mai fatto! L'incipit era un sobrio
"Anche se hai ragione tu io non te la do' perché non mi costa niente non dartela"
Fatto è che, come al solito, voleva aver ragion lui
Anche se avessi avrebbe dovuto scrivere ma vabbé

Tipo di regolamento usato

GURPS 3E base, arti marziali, il magic è stato sostituito dapprima con la magia runica poi con la improved
Il regolamento di gestione di magia e sovranaturale per la verità l'ho scritto io ma il GM negli anni è andato dicendo che fosse farina del suo sacco, per la verità ho scritto tutto io tranne alcune modifiche di dubbia efficacia visto che per me il cardine del sistema era referibilità e oggettività mente, come vedremo nella parte dei paradossi temporali il GM, Bonsa 77, ha voluto aggiungere elementi di arbitraririetà che disconsco, la cosa buffa è che a fine rapporto mi aveva chiesto di cancellare le regole scritte da lui, io non ho mai avuto niente di simile visto che è sempre stato lui a coppiare da me e anzi è dal 2004 che gli chiedevo, senza ottenere risposta alcuna, di passarmi la sua versione del regolamento magico, di più nel 2009 ho iniziato una quest che poi ho chiuso nel 2013 essendomi rotto le scatole di aspettare gli Handout, mio fratello aveva ricevuto gli handout con regole che servivano anche a me nel 2008 ma gli era stato vietato di farmeli leggere e dopo aver mandato a quel paese il GM li ha gettati nel camino.

Come ripeto questo sarà un lungo viaggio e probabilmente ci vorranno digressioni specificazioni e tanto altro, mi scuso per non essermi appuntato tutte le risoluzioni dei tiri di dado perché anche la gestione delle risoluzioni, diciamo a corsie preferenziali, ha avuto un'enorme importanza nella vicenda.
« Ultima modifica: 2014-07-29 18:48:09 da Davide Alberici »

Partirò spiegando chi erano i giocatori del nucleo originale

Giacomo: con lui non ho mai litigato una sola volta. Abbiam fatto degli accordi che spesso erano a mio sfavore ma li ha sempre rispettati, non ho mai dovuto ripetere più di una volta che non dovesse persistere in un certo atteggiamento. Non ho mai dovuto rinegoziare un solo accordo con lui sia che proponesse, sia che proponessi io. I nostri personaggi hanno combattuto tra loro, si sono truffati, si sono combattuti si sono anche uccidi e noi non abbiamo mai litigato, mai. Soprattutto se voleva fare una cosa da solo non mi coinvolgeva, se voleva fare una cosa inseme poi non mi cacciava dalla sessione a prescindere dal suo utile.
Interpretava: il signor Jack un mago con due personalità poi diventate tre dopo un incidente

Marco onestamente lo reputo il peggior giocatore sia come prestazioni e correttezza che abbia mai incontrato: gli sono morti almeno due personaggi subito alla prima sessione: uno era uno scozzese che è andato a pescare di notte da solo finendo sbranato da un orso, un altro era un omino che si è infilato in una sparatoria, un'altra volta l'ho visto morire perché il suo personaggio andava per strada a cazzo bello con un serial killer potentissimo alle costole, come ho anticipato una volta si è autodistrutto da solo solo per avere l'ultima parola e un'altra volta (sempre per avere l'ultima parola) dopo che gli avevamo spiegato come evitare un'irruzione ha avuto un'irruzione con quello stesso piano. Sono 24 anni che gioco: ho iniziato a 11 anni ne ho 35 e sto ancora giocando ma Marco come approccio è quello che reputo il peggior giocatore come tecnica. Per quanto riguarda la correttezza: veniva due volte l'anno a proporre accordi che poi non rispettava, il GM non gli diceva mai niente quando commetteva vere e proprie violazioni (perché? E' l'unica campagna che gioca... E dopo il suo abbandono ho scoperto che ne giocava un'altra) e perché aveva dei problemi, quali poi non si è mai saputo, fatto sta che questo comportamento dovevamo subirlo soltanto io e mio fratello, dietro "problemi" ci può stare di tutto da un asteroide che ti estingue fino alla morte del cricetino o della nonna sette volte come quelli che facevano vela il giorno delle interrogazioni.
Personaggi interpretati: Fantasma di Filippo Neri, Preside Drake, S.Kane.

Emiliano: mio fratello, Emiliano aveva un grande cuore, poi dopo, in gran parte grazie a Marco, è diventato una sorta di Clint Eastwod che è capace di seccarti il personaggio se prende una moneta dalla classe di gruppo o che è capace di licquidare un master con un sonoro vaffanculo alla prima irregolarità.
Ma Emiliano mi ha costretto per tre anni ad andare dietro le fisime di Marco...
Tipo i nostri personaggi non conoscevano il personaggio, o l'alias di personaggio con cui Marco ci mandava le richieste d'aiuto per una quest che interessava solo a lui, era dal 2003 che Marco non voleva giocare con noi in sessione, ancora nel 2007 Emiliano s'era inventato un mezzo metaplay per cui il suo personaggio credeva che Drake, il personaggio che mandava le lettere, fosse il personaggio autodistruttosi redivivo, Emiliano poi si è arrabbiato dopo che Marco ci ha fatto annullare un turno impedendoci di giocare perché gli girava così, ma intanto Emiliano si era sopportato: Marco che prima ci chiedeva di giocare con lui poi ci cacciava dalle sessioni, Marco che ci ha rinnovato il veto sui consigli cittadini dopo averci chiamato a giocare un assedio, Marco che ci ha proposto un'alleanza, poi lì non so se fosse il GM che ha deciso di passarci informazioni false per conto del personaggio di Marco, o Marco che l'ha fatto attraverso il GM, fatto sta che anni dopo ho avuto la certezza di questi due fatti:
Marco ci ha messo il veto sui consigli in off game
In game il suo personaggio ci ha dato informazioni false non so per decisione di chi
Non ha risposto mai a una sola nostra richiesta d'aiuto, non so se il master ci abbia messo lo zampino
Ma il master è stato solerte a mandarci le richieste d'aiuto di Marco
...Una volta ci ha fatto recuperare un turno quando la time line era avanti tre giorni per salvare Marco e Corrado, a me e a mio fratello non ha mai concesso sessioni di recupero.
Emilano Sigbert il Barbaro Stregone Bianco


CONTINUA: il tempo è tiranno e per illustrare il tutto ci metterò davvero molto, fortunatamente potete andare a far dell'altro  ;)
Se ci sono dubbi si potrebbe aprire una discussione collegata perché temo che l'esposizione sarà lunga e contorta abbracciando appunto 10 anni.
« Ultima modifica: 2014-07-29 11:59:06 da Davide Alberici »

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Ciao Davide!

Intanto benvenuto!!! ^_^

In pausa pranzo leggo il tuo intervento ^_^
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Grazie, non riesco a trovare lo spazio delle presentazioni
Mi scuso per la lunghezza ma saranno 10 anni di roba da cui secondo me si cavano alcune morali, al più sarà una curiosità da serbare a futura memoria.

... O la causa del mio quarto ban da un forum per trollaggio.

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
Beh, francamente spero che di ban non ce ne sia bisogno. O_o;

Come ti dicevo in messaggio privato, magari prova a fare un post di riassunto breve.

Altra cosa: per rispetto della privacy dei protagonisti dei fatti, penso che dovresti omettere i cognomi e i riferimenti che li rendano identificabili.
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

Il riassunto breve lo sto già facendo perché è una serie di eventi tipo Watcmen, il fumetto, non il film e si ha un'idea di cosa sia successo solo quando si arriva verso la fine,purtroppo anche tagliando sarà un mattone tipo Trono di Spade, ma bisogna tenere presente

1) Che accordi c'erano
2) le personalità delle persone coinvolte
3) come il master ha pastrocchiato gli accordi
4) com'è andata finire

Sennò si perde il valore di documento

La casistica delle infrazioni e dei vari rimaneggiamenti è molto diversificata e credo che l'utilità del testo dovrebbe essere questa.

Purtroppo io so solo che gli accordi dicevano Bianco, poi si è fatto Nero e mi si è chiesto di accettare il Nero sulla fiducia anche se era violazione degli accordi perché era un cazzo di gdr ^^ l'estrema sintesi è questa ma devo purtroppo argomentarla usando il mio punto di vista e purtroppo le persone coinvolte hanno cambiato versione diverse volte quindi dovrò  usare spesso la locuzione

O è come ha detto Bonsa77 e allora...
O è come ha dettto Marco e allora...

Sembra un casino e infatti lo è ma di questo potrebbe pure giovarsi un game designer abbastanza intraprendente l'evento è quello lì ma le interpretazioni divergono, giuro sono serissimo in questo.
« Ultima modifica: 2014-07-29 11:56:17 da Davide Alberici »

Patrick

  • Membro
  • a.k.a. patmax17
    • Mostra profilo
    • Mio DeviantArt
Ciao Davide

Se posso permettermi, hai un modo estremamente complicato di esprimerti, e faccio fatica a leggere i tuoi post (come se la semplice mole del testo non fosse abbastanza). Posso chiederti di usare un linguaggio più semplice, e di provare ad arrivare direttamente al punto, senza tante digressioni? renderà più facile per me e altri leggere e capire cosa scrivi, e di conseguenza risponderti e aiutarti
Patrick Marchiodi, il Valoroso ~ Bravo Organizzatore di CONTM ~ Prima gioca, poi parla. ~ "La cosa più bella di INC11 è stata giocare con persone conosciute da due ore e avere l'impressione di giocare con amici di una vita" - Dario Delfino

Mmmm va bene, andrò a quadri ma purtroppo mi serviva un'introduzione adeguata ma i punti cardine saranno:

1) che si è accordato
2) com'era l'accordo
3) cosa ne è stato.

Va introdotto l'organigramma delle varie campagne, la composizione dei gruppi e l'ambientazione, purtroppo si usava GURPS e farei un torto alla realtà omettendo certi paricolari, purtroppo dovrò procedere a puntate perché voglio dare un quadro quanto più possibile completo e puntuale.
« Ultima modifica: 2014-07-29 12:04:42 da Davide Alberici »

Mmmm va bene, andrò a quadri ma purtroppo mi serviva un'introduzione adeguata ma i punti cardine saranno:

1) che si è accordato
2) quali fossero gli accordi
3) cosa ne è stato degli accordi, con quali obiezioni o rimaneggiamenti a posteriori

Va introdotto l'organigramma delle varie campagne, la composizione dei gruppi e l'ambientazione, purtroppo si usava GURPS e farei un torto alla realtà omettendo certi paricolari, purtroppo dovrò procedere a puntate perché voglio dare un quadro quanto più possibile completo e puntuale.

IMPORTANTE

Va delineata l'ambientazione sennò non si capisce quanto senso abbiano i vari "ci sta da ambientazione"
Vanno delineati i personaggi sennò non si capiscono i vari "ci sta da personaggio" tipo il metaplay in cui, col consenso del GM, mi ha tirato dentro mio fratell
Vanno delineati i giocatori sennò non si capiscono i vari "faresti un torto a tizio e caio" per capirci io ho dovuto smettere di giocare il consiglio dei maghi perché sennò avrei fatto un torto a Marco, così mi hanno detto nel 2004 e hanno continuato a ripetermi nel 2008 mentre Corrado, che aveva iniziato a giocare nel 2007 era in consiglio da un anno tranquillamente. Ora a me sembra che il problema non fossero i torti o le esigenze, sennò Marco come faceva uno sforzettino per Corrado poteva farlo pure per me, anzi su 15 persone che giocavano sempre e solo a me veniva, come si dice a Piacenza, rompere l'anima.

Molte cose che riferirò sembreranno assurde ma per fare cose coerenti e sensate bisogna ben e appunto evitare le assurdità

Tipo se dovessi farla breve: S. un giocatore aveva un PNG importante nella mia trama, però era un nemico dei miei personaggi e di quelli di mio fratello, abbiam pescato il master a barare sui punti di energia dei teletrasporti a nastro, il DM è diventato più piccolo tre taglie e ha detto che se uccidevamo andarasta facevamo un torto a S., ma io e mio fratello con S. non ci abbiamo manco mai giocato, nel periodo che c'era ervamo tenuti divisi dal resto dei giocatori, in quarantena in un gruppo a parte, per "non influenzare S."

E' andata proprio così c'è una logica, bho?

A me hanno tolto 35 punti personaggio in un arco narrativo in cui non dovevo giocare per non "influenzare i giocatori coinvolti"
C'è una logica? Secondo me no
Secondo il master non si poteva cambiare per non fare un torto o alla memoria di giocatori che manco conosco che hanno preso indebitamente decisioni sui miei personaggi e le loro storie mentre ero stato lasciato a casa apposta o a quella di Marco a cui chiaramente non debbo un bel niente e che era ovviamente in debito con me per avermi coinvolto quando faceva comodo soltanto a lui.

Ecco così, senza un po' d'introduzione si capisce davvero poco e secondo me si fa un leggero torto ai fatti.

Altro quadretto
Prima che Marco facesse l'accordo perché aveva "i problemi" quelli che non sono mai spiegati ma che tenevano solo me e mio fratello lontani dai consigli cittadini

Io avevo un mago e facevo per i cavoli miei le missioni nella gilda dei maghi e votavo in consiglio, son dovuto uscire perché Marco è venuto apposta a rognare dopo un anno che giocavamo insieme, ho dovuto continuare a fare le missioni ma senza più manco sapere il perché ed erano tutte riparazioni a danni che faceva Marco che mi chiamava a "giocare" mentre si lamentava, ovviamente via MP, o attraverso Bonsa 77 che voleva fare da solo

Mio fratello Emiliano aveva Sigbert nella guardia, pure lui se n'è dovuto andare via dalla guardia a causa dei " problemi" di Marco e pure lui ai consigli non ci poteva più andare e si è pure dovuto cancellare potere di applicazione della legge. E' stato da 2004 a 2007, tre anni, a perdere 15 minuti di tempo tutte le sessioni a contenere lo spirito protettore della città a cui doveva badare un personaggio di Marco. Due anni dopo è entrato un gruppetto nuovo di giocatori, indovinate dove? Tutti nella guardia. E che cos'ha detto Marco interpellato in proposito? Nessuna risposta.

Marco a inizio campagna usava un ladro, gli davano le missioni in gilda: è stato un calvario di: e fammi il palo, e dammi le informazioni e prestami l'armanera (un unguento per annerire le armi) e aiutami qui e non andar lera. Poi nonostante manco fosse capace di arrangiarsi da solo come ladro si era messo pure a fare da agente a una divinità... Ci siam dovuti portare dietro Marco col suo personaggio che si vedeva lontano dei chilometri che remava visibilmente contro, ma cosa vuoi fare? Vuoi emarginare il povero Marco. Poi fin che c'era Giacomo che lo rimetteva in bolla quando provava a farla fuori dal vasetto: tipo quando andava in giro da solo per vedere se c'era qualcosa da rubare e tornava al campo portandosi dietro un mostro era ancora una roba sopportabile, poi dopo che è rimasto da solo e ha iniziato tutta la manfrina di fare gli accordi era davvero poco meno insopportabile del mal di denti.

La cosa divertente è che io ed Emiliano abbiamo licquidato Marco con un sonoro vai a quel paese
Il master però dice che abbiam semsso di giocare prima io ed Emiliano glissando sulla parte che veniva abbandonato dalle sue armate per la verità io ed Emiliano abbiamo smesso di giocare ad aprile 2008, Marco ha continuato a postare sul forum della comunità di giocatori (poi i suoi messaggi son stati cancellati) fino a giugno 2008, ha continuato a tentare di fare accordi fino ad agosto 2008, ha continuato a collegarsi fino a febbraio 2009, poi più nulla.
Dopo gli accordi ho fatto finta che Marco fosse stato solo un incubo entrato nella mia vita, poi solo dopo sono venuto a sapere che la sua ultima azione è stata il mercanteggiamento di agosto 2008 o, se vogliamo, il rifiuto di togliere i veti ad aprile, insomma è rimasto quattro mesi a rognarmi dietro senza giocare... Però si vede che la cosa non piace molto a Bonsa 77 perché racconta che Marco se ne sia andato prima di me, a marzo 2008? E allora con chi ho parlato via MP? Come ha fatto il personaggio di Marco a mettere il mio sotto embargo? Misteri della vita.
Bonsa 77 oggi dice che non c'è mai stato l'embargo, sarà, ma io mi ricordo che me ne sono andato perché, parole sue, il piffero di personaggio di un piffero di giocatore che non vedevo da 5 anni mi metteva dei veti senza neanche portare la sua faccia in sessione.
...Ed era stato lui a dirmi di non ritirare i miei personaggi perché voleva giocare con me, un anno prima.

Su questo Bonsa 77 dice (io lo immagino sempre con un sottofondo di violini e musica drammatica)
"Marco se n'è andato e anche se non sapevo perché ha lasciato te e tuo fratello arrabbiati e voi ve la siete presa con me e con gli altri giocatori"
...Altri giocatori che per inciso ci bloccavano chi più chi meno il 30% di azioni che non ci bloccava Marco mentre noi dovevamo subire tutte le conseguenze negative derivanti dalle loro azioni: viva il Messico! ^_^
« Ultima modifica: 2014-07-29 12:59:34 da Davide Alberici »

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
Io non ho capito un paio di cose.

1) cosa sono questi "veti" e come funzionavano.

2) che vuol dire "bloccare le azioni" di un altro giocatore? Chi lo poteva fare e chi no? In che modo avveniva (tipo: il GM diceva "ti blocco l'azione")? Che effetti aveva questo "blocco"?
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Io in realtà seriamente non riesco a capire cosa ti ha spinto a giocare per 10 anni con queste metodologie in cui ogni tua richiesta e/o idea veniva frustrata (da come leggo nei tuoi racconti). Neanche una fidanzata riesce a fare così tanti danni :-) (è una battuta ma credo sia calzante)

Sì in effetti il punto è proprio quello espresso da Antonio.

Perché non interrompere subito? Cioè io capitato un gruppo del genere alle brutte tiravo fuori Battletech, Magic o Gorkamorka ma non certo un GDR  ::)
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Tags: