Autore Topic: PBF Levity #2 - Patto di sangue  (Letto 9673 volte)

Ashrat

  • Membro
  • Domenico Marino
    • Mostra profilo
PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #15 il: 2009-06-23 02:11:12 »
Citazione
"Noi? No signore, noi siamo solo due apprendisti che mangiano il pranzo che quella santa donna di mia madre ha preparato con le sue mani!"
E Pepper sfoggiò la sua aria più innocente. Il Rosso. C'erano guai in vista...
Terrone che Gioca

rgrassi

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #16 il: 2009-06-23 11:10:28 »
Citazione
"Davvero?", disse. Poi guardò con aria interrogativa l'altro ragazzo, quello più diffidente. "E tu che dici?"
Roberto Grassi Levity - www.levity-rpg.net

PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #17 il: 2009-06-23 21:17:18 »
Citazione

Josh penso un attimo, come se soppesasse cosa dire. "Il Rosso", certo non era un amico.

"Dipende da chi pone la domanda." disse guardando l'uomo "Per ora siamo due ragazzi in cerca di un posto dove mangiare in pace"


Mi sento sempre fuori posto 6
Mi hanno fregato già troppe volte 5
Silenzioso come un ninja 4
« Ultima modifica: 2009-06-23 21:21:38 da Caretaker »
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

rgrassi

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #18 il: 2009-06-26 09:51:27 »
Citazione
"E se vi chiedessi di farmi un favore?", disse l'uomo, mostrando loro due penny.
« Ultima modifica: 2009-06-26 09:51:45 da rgrassi »
Roberto Grassi Levity - www.levity-rpg.net

Ashrat

  • Membro
  • Domenico Marino
    • Mostra profilo
PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #19 il: 2009-06-28 18:22:20 »
Citazione
Al vedere le monete, gli occhi di Pepper si illuminarono. Quasi si strozzò col polpettone.
"Ehi, non sia mai detto che non abbiamo dato a una mano a un gentiluomo bisognoso di aiuto!"
Tese la mano verse i penny, ma si fermò, lasciandola a mezzaria. Uno sguardo sospettoso all'uomo.
"E' un favore che porta guai?"


Faccia d'angelo (2)
Prendimi se ci riesci (5)
Sono i guai a cercare me! (6)
« Ultima modifica: 2009-06-28 18:23:00 da Ashrat »
Terrone che Gioca

PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #20 il: 2009-06-28 22:09:05 »
Citazione

Josh guardo l'uomo con attenzione.
"E se porta guai, quanto grossi?"

Il tono sottintendeva nel caso un pagamento maggiore.

Mi sento sempre fuori posto 6
Mi hanno fregato già troppe volte 5
Silenzioso come un ninja 4
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

rgrassi

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #21 il: 2009-06-28 23:01:43 »
Citazione

L'uomo tirò fuori ancora altri due penny...


Voglio costringere i ragazzi a fare questo lavoretto per me.
Ci state? Altrimenti preparate i dadi...
A meno che non decidiate di scappare...
Rob
« Ultima modifica: 2009-06-28 23:06:32 da rgrassi »
Roberto Grassi Levity - www.levity-rpg.net

PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #22 il: 2009-06-29 21:32:36 »
Citazione

Eh no. Prima sentiamo cosa c'è da fare. Funziona così no?

Vediamo prima cos'è l'incarico.
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

rgrassi

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #23 il: 2009-06-30 15:45:06 »
Citazione

"Voglio che mi portiate a parlare con il Rosso per un... lavoretto che può svolgere per conto della polizia."
Roberto Grassi Levity - www.levity-rpg.net

PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #24 il: 2009-06-30 23:07:12 »
Citazione

Josh guarda Pepper, come a cercare un'intesa, e per vedere se anche a lui va bene. In fondo si tratta della polizia, è sempre bene non farla innervosire.
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

rgrassi

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #25 il: 2009-06-30 23:19:08 »
Citazione
"E... vorrei avervi dalla mia parte, quando sarà il momento."


13
http://dadi.lapo.it/1246396699

Ognuno può lanciare per il proprio personaggio, se volete.
Rob
« Ultima modifica: 2009-06-30 23:19:28 da rgrassi »
Roberto Grassi Levity - www.levity-rpg.net

PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #26 il: 2009-07-03 22:21:55 »
Citazione

"E' presto per dirlo, no? La fiducia si guadagna"


Tiro per il mio, posso aggiungere il +5 per "Mi hanno fregato già troppe volte"?

2 2 4 = 8
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

Ashrat

  • Membro
  • Domenico Marino
    • Mostra profilo
PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #27 il: 2009-07-04 01:50:49 »
Citazione
"E va anche ricompensata" Pepper parlò fissando gli altri due penny nella mano del'uomo quasi incantato gli altri due penny nella mano del'uomo.




1 5 5 = 11
Terrone che Gioca

Ashrat

  • Membro
  • Domenico Marino
    • Mostra profilo
PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #28 il: 2009-07-24 19:44:31 »
Citazione
Uscirono dal teatro per l'ingresso degli artisti, affiancate, chiacchierando del maestro e di gite in campagna per sfuggire al caldo. Betty parlava senza sosta, Kim le sorrideva e annuiva, rispondendo quando la compagna fermava un attimo il suo monologo per respirare.
"Prendiamo una vettura?"
"Prima devo dirti una cosa... non la sa ancora nessuno!" L'espressione di Kim si fece seria, mentre diceva quelle parole. Betty La fissò incuriosita. "Vedi, io... sono fidanzata!"
Betty sentì una morsa gelida attanagliarle lo stomaco. Fissò Kim a bocca aperta, balbettando.
"E'... è... oh, Kim, è... una notizia splendida..."
E lo era. Il sogno di ogni ragazza: fidanzarsi, sposarsi... Perché allora quella sensazione? Perché quel sordo dolore? Si costrinse a sorridere, pregando che Kim non notasse lo sforzo che stava facendo...
Terrone che Gioca

PBF Levity #2 - Patto di sangue
« Risposta #29 il: 2009-07-26 17:26:35 »
Citazione

In quel momento un'altra ragazza stava guardando betty e kim. Da lontano, da sola. Capelli corti neri, alta, atletica, pantaloni e giacca neri. Shirley era da sempre considerata strana. Ma solo perché non si è mai voluta troppo piegare agli altri e decisa seguiva le sue idee. E questo l'aveva resa "scomoda" e fatta isolare dalle altre.

Guardando da lontano la scena, e in particolare la reazione di Betty, sorrise. Sapeva cosa stava accadendo. Perché molti anni prima aveva avuto reazioni simili. E non le aveva represse ma abbracciate. Ma sapeva che era pericoloso mostrarle, e quindi preferiva passare per una futura zitella strana e un po' acida che per quello che era veramente.

Betty le piaceva. E prima o poi avrebbe avuto la sua occasione.
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

Tags: