Autore Topic: Il ritmo nel gioco. Mostro della Settimana in Hangout in 6  (Letto 1216 volte)

Matteo Suppo

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
  • Matteo Suppo (oppure no?)/ Fanmail permanente
    • Mostra profilo
Questo non è un post che dice "come sono stato bravo a gestire il ritmo". Non è neanche un post che dice "Mioddio è andato tutto storto".


Dal mio punto di vista (Un Custode al suo primo Mistero) è stata una giocata soddisfacente. Non mi sono mai annoiato. Questo tuttavia potrebbe non essere vero per i giocatori, quindi sono molto interessato a sapere come l'hanno percepita loro.


Abbiamo speso 1 oretta a fare i personaggi, cominciando alle 21:20 e finendo alle 22:30 circa.
Suppongo che sia nella norma, soprattutto perché con 5 personaggi significa decidere una ventina di Passati.


Ah, l'aggancio del mistero era che un cadavere è stato disseppellito e divorato. Le autorità han pensato a un grosso cane ma i nostri cacciatori sanno che non è così.


All'inizio del mistero si sono divisi in due gruppi (grazie al cielo!). Un gruppo ha visitato la casa del custode del cimitero, interrogandone la figlia, e l'altro ha visitato la tomba dissepolta, incontrando il custode stesso.


Qua ho cercato di tagliare tra le due scene in maniera abbastanza sensata. Han fatto qualche domanda alla figlia, ho tagliato sugli altri che vedono arrivare il custode e finiscono per minacciarlo, ho ritagliato sui primi che fanno una magia per scoprire cose, ho ritagliato sui secondi la cui situazione si sta facendo più tesa, con il custode che li aggredisce e fa per recarsi verso casa sua per pigliare il fucile.


Si son quindi riuniti sulla soglia della casa. Mi son reso conto che il Professionista era un po' che non parlava quindi gli ho chiesto che voleva fare. E' saltato addosso al custode.

Qua le cose son state un po' confuse, con 7 personaggi in scena. Avrei magari dovuto usare uno schemino. Ho cercato di dare spazio a tutti, e quasi tutti han fatto qualcosa di figo/memorabile: il mostruoso ha sbattuto con la magia (in realtà era un Kickass con Strano) il custode contro un muro, la chosen ha lanciato il suo pugnale d'argento infilzando il cellulare della ragazza che stava chiamando la polizia (estiquatzi), la flake ha sparato al custode ormai trasformato in mezzo alla schiena. Forse non ho dato molto spazio all'umano e al professionista, ora che ci penso.

In effetti questa potrebbe diventare una buona regola del pollice per vedere se si è dato abbastanza spazio ai personaggi e per vedere se si è abbastanza loro fan:

Alla fine di ogni sessione, annota per ogni personaggio le cose fighe e/o memorabili che hanno fatto (vanno bene anche i fallimenti). Va bene se lo fanno anche gli altri giocatori, in fondo sono fan anche loro.

La sessione si è conclusa con un cliffhanger: il mostro si è rialzato, completamente guarito, i cacciatori sanno come ucciderlo (con un veleno), ma se lo devono procurare in qualche modo. (modi ne vedo una dozzina, anche se "Ordinarne una pianta su amazon" dubito che sia così immediato).

Mi piacerebbe sentire gli altri giocatori per sapere come è stata la loro percezione del ritmo della giocata. Da parte mia posso dire che è stata abbastanza un crescendo di tensione, un climax. Ma io sono il Custode e sono sempre al centro degli eventi.



Volevo scrivere qualcosa di acido ma sono felice :(

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
Re:Il ritmo nel gioco. Mostro della Settimana in Hangout in 6
« Risposta #1 il: 2013-03-13 12:26:58 »
Completezza dell'informazione (come dicono sempre a Caterpillar ^_- ): quanta esperienza avevano i giocatori con questo specifico gioco? E in generale con giochi simili (che so, AW, MH, ecc.)?
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

Matteo Suppo

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
  • Matteo Suppo (oppure no?)/ Fanmail permanente
    • Mostra profilo
Re:Il ritmo nel gioco. Mostro della Settimana in Hangout in 6
« Risposta #2 il: 2013-03-13 12:42:18 »
Io ho giocato abbastanza con i Powered by the Apocalypse dal sentirmi perfettamente a mio agio nel ruolo di MC/Custode qualsivoglia. Mi pare che tutti avessero giocato almeno a un PBTA prima, ma alcuni non avevano mai giocato al Mostro della Settimana.


Una cosa importante da citare è che ci conosciamo tutti molto poco. Io avevo giocato soltanto con Trevor e con jacopo (e con questu'ultimo solo una volta).
Volevo scrivere qualcosa di acido ma sono felice :(

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
Re:Il ritmo nel gioco. Mostro della Settimana in Hangout in 6
« Risposta #3 il: 2013-03-13 14:57:09 »
Secondo te questi giocatori avevano già una coscienza di quanto è importante il "ritmo" e il fare scene non-noiose (che di solito vuol dire "fa' un bel framing e poi non esitare a chiudere le scene")?

Vorrei capire se si può "isolare" il fattore che ha fatto funzionare bene la giocata e riprodurlo. ^_^
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

Re:Il ritmo nel gioco. Mostro della Settimana in Hangout in 6
« Risposta #4 il: 2013-03-14 09:47:48 »
Innanzitutto, un immneso grazie a Matteo, che mi ha permesso di provare questo gioco nonostante avesse già quattro giocatori! Ci tenevo tanto a provarlo, e devo dire che si è rivelato pienamente all'altezza delle aspettative.

Non ho molta esperienza da giocatrice, nel senso che finora ho provato AW ma principalmente come MC. Ho giocato solo una volta, via hangout, ed eravamo tre giocatori + MC. Nonostante fossimo pochi (rispetto a MotW intendo), ho notato che lo screentime non è stato poi così tanto più lungo che in MotW, e ciò credo sia principalmente dovuto al fatto che AW tende più a dividere che unire i pg, con la tendenza ad andare ognuno per la propria strada.

Il punto di forza di MotW, secondo me, oltre alla scelta dei libretti uno più bello dell'altro, è la maggior fruibilità da parte di un numero di giocatori più largo. Mi spiego: il mio gruppo di AW conta sei giocatori, non vi dico che problema è metterne insieme un numero maggiore di due in ogni scena, coinvolgendo contemporaneamente gli altri quattro tramite png interessanti. Morale: spesso ho almeno due giocatori "running idle" che non si sentono coinvolti e tendono ad annoiarsi. In MotW invece c'è uno scopo comune, che se da una parte tende a dividere il gruppo in gruppetti più piccoli, dall'altra concentra l'attenzione di tutti su ciò che sta succedendo in fiction. Il framing qui è essenziale: se una scena viene tagliata in un momento di tensione, i giocatori coinvolti potranno seguire l'altro pezzo di trama mentre pensano in background a cosa fare quando toccherà di nuovo a loro.

Per parlare nello specifico di martedì sera, l'unico momento veramente lento è stato la creazione, non tanto nella sua prima parte di scelta di statistiche e mosse, quanto per la creazione delle storie dei cacciatori. Come dice Matteo, 5x5 = 25 storie da definire e concordare, arricchendole quando richiesto di particolari che diano consistenza e colore. E i tempi si allungano indefinitamente. La soluzione che da parte mia ho adottato funziona solo per giocatori che già conoscono il gioco: sono arrivata all'hangout con la scheda già pronta (chi altri mai vorrà fare un Flake??) e con un'idea di backup in caso che qualcuno avesse voluto proprio quel playbook; per la storia, l'ho creata nei buchi in cui gli altri creavano i loro pezzi tra di loro, consapevole del fatto che nel documento condiviso ciascuno avrebbe poi riassunto tutte le trame. Credo quindi che concordando i libretti prima della sessione si possa risparmiare una notevole quantità di tempo, ma ovviamente questo si può fare solo nella misura in cui i giocatori sappiano di cosa si tratta effettivamente.

In seguito, proprio come dice Matteo, la sessione ha preso il via: il gruppo si è diviso, portando il Keeper a fare cambi scena e switchare tra un gruppo e l'altro. Come ho già detto, questo permetteva ai giocatori in standby di seguire la storia e intanto raccogliere le idee sulle prossime mosse. Personalmente, il ritmo mi è parso buono e comparabile, come dicevo, ad un AW con tre giocatori, il che è un bel punto a favore del gioco! Sono poi convinta che lo scarso coinvolgimento del Mundane fosse dovuto al fatto che Jacopo non era in forma quella sera, stava proprio male. Per il Professional non saprei, forse si è sentito schiacciato dal numero dei giocatori, non riuscendo ad inserirsi bene. La timidezza dovuta al non conoscersi tra di noi porta un po' di imbarazzo, è vero, ma niente che non si possa risolvere in un paio di sessioni. Insomma sono fiduciosa! e mi sono divertita moltissimo :)
« Ultima modifica: 2013-03-14 09:55:59 da Valentina Mauro »

Re:Il ritmo nel gioco. Mostro della Settimana in Hangout in 6
« Risposta #5 il: 2013-03-14 15:28:47 »
Interessante.
Mi è piaciuto molto l'intervento di Valentina sulla "scopo comune".

Io, facendo da MC a MH-Pleasentville ho avuto non poche difficoltà a gestire 5 giocatori al tavolo (ed era la mia prima partita come MC! XD).
Per quanto cercassi di triangolare, c'erano momenti in cui i giocatori mi restavano giù dal gioco anche per 30/40 minuti, una tortura impensabile.
O_o

Riprenderò quella campagna per una seconda stagione, e spero che l'esperienza che ho maturato (anche leggendo i resoconti degli altri e sbagliando sulla mia stessa pelle) mi aiuti ad ovviare alla mancanza di uno scopo comune.
5 personaggi "cani sciolti" sono una tortura da tenere in gioco, e fare da "bassista" per così tante persone è davvero una sfida non indifferente.

Non oso immaginare come abbia fatto tu, Matteo, a gestire questa stessa situazione nell'hangout.
O___o
o magari sei stato facilitato dallo strumento di chat?
Uno dei problemi principali che ho io coi tavoli numerosi è la tracimazione dell'off topic da tutte le parti (soprattutto se non giochi un gioco "svelto" nei cambi scena come può essere uno Spione).

Vabbè, ma sto divagando, scusate. ::)
Co-Creatrice di DILEMMA. Amante del GWEP. Non mettetemi in difficoltà con ambientazioni storiche. Il mio amore per Kagematsu/KaGaymatsu tocca le stelle.

Matteo Suppo

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
  • Matteo Suppo (oppure no?)/ Fanmail permanente
    • Mostra profilo
Re:Il ritmo nel gioco. Mostro della Settimana in Hangout in 6
« Risposta #6 il: 2013-03-15 13:56:53 »
Beh c'è da dire che i giocatori non erano assolutamente "Cani sciolti". Non mi pare che qualcuno pretendesse più spazio degli altri, anzi, spesso ero io a dover chiedere "E quindi cosa fate?".


In effetti la faccenda dello scopo comune separa nettamente Mostro della Settimana dal Mondo dell'Apocalisse e Cuori di Mostro. Cibo per pensieri.
Volevo scrivere qualcosa di acido ma sono felice :(