Autore Topic: [Trollbabe] magia senza conflitto  (Letto 9924 volte)

Serenello

  • Membro
  • aka Paolo Bosi
    • Mostra profilo
[Trollbabe] magia senza conflitto
« il: 2011-05-24 16:06:36 »
sul PbF didattico è nata una domanda interessante.

Citazione
non voglio passare questa notte all'aperto, individuo la luce in lontananza ed accellero il passo in quella direzione.
sfrutto da subito il pbf didattico. Se avessi voluto usare la magia per arrivare alla torre. Avrei dovuto chiamare un cnflitto tipo questo?:

Conflitto magia.
Obiettivo teletrasportarmi vicino alla torre
fase E&T: Shaila respira profondamente, chiude gli occhi ed inizia a muovere le mani come ad intessere dei fili invisibili.

E' corretta la sequenza? ed inoltre, in situazioni come questa, dove, tutto sommato, sono arrivato comunque alla torre senza problemi, il GM può narrare direttamente l'incantesimo senza tiro di dado?
spero di essere stato chiaro sui dubbi, vado un pò di fretta!!!

io ho risposto

se usi la magia è sempre un conflitto. se vuoi arrivare alla torre senza tirare dadi è molto più semplice fare come hai fatto ora, a piedi.


ora mi è sorto il dubbio che forse ho detto una cazzata (anche se non penso, ricordo abbastanza chiaramente un passo del manuale che specifica quella parte)

qualcuno in aiuto?
« Ultima modifica: 2011-05-27 22:50:56 da Moreno Roncucci »

Caleb75

  • Membro
  • Alessandro M
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #1 il: 2011-05-24 17:32:57 »
Da quel che ho capito leggendo il manuale, l'utilizzo della magia, esattamente come sfondare una porta o scalare una parete, è un conflitto solo se ciò che stai facendo va contro gli interessi di qualcuno che è coinvolto con la posta. Nell'esempio portato da Domenico: se accorciare il viaggio non ha alcun effetto sulla posta, non dovrebbe essere un conflitto; ma ovviamente questo lo può sapere solo il GM! Per la cronaca: anche nella mia partita sto per usare la magia in una situazione ambigua.
Think different

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #2 il: 2011-05-24 19:22:44 »
il manuale dice che se qualcuno ci vede un conflitto allora conflitto è e lo deve chiamare.


io nel raggiungere la torre con la magia non ci vedo un conflitto perché la TB è una maga e non si capisce perché non debba poter fare una magia. inoltre la torre la può raggiungere semplicemente a piedi e quidni perché con la magia per lei che è maga fighissima non dovrebbe essere uguale (altrimenti diventa Mage dove per accendere un fuoco era meglio usare l'accendino piuttosto che la magia.)


Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #3 il: 2011-05-24 19:30:02 »
Per motivi di tempo non ho ancora risposto lì.

Ma un conflitto si chiama quando qualcuno con il personaggio in scena lo nota.

E per teletrasportarsi dentro la torre un conflitto ci sarebbe stato. Tu Antonio non lo vedi perché non sai chi c'è dentro, io che sono il GM lo so, e conflitto ci sarebbe stato.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #4 il: 2011-05-24 20:09:15 »
Per motivi di tempo non ho ancora risposto lì.

Ma un conflitto si chiama quando qualcuno con il personaggio in scena lo nota.

E per teletrasportarsi dentro la torre un conflitto ci sarebbe stato. Tu Antonio non lo vedi perché non sai chi c'è dentro, io che sono il GM lo so, e conflitto ci sarebbe stato.


wait ... io non ho detto dentro la torre, ma fuori della torre. cioè nello stesso punto esatto dove la TB è arrivata a piedi.
cioé io mi sono letto il PBF e ho visto che lei ci è arrivata di corsa senza problemi e quindi deduco che avrebbe potuto arrivarci anche via magia.


inoltre io ho premesso che quando qualcuno vede un conflitto da regole dovrebbe chiamarlo. quindi sono della posizione che se il giocatore, come ha detto bene il giocatore della TB, non vede conflitto dovrebbe dichiarare l'azione (del tipo apro un portale nella torre e vi entro) e se il GM ci vede conflitto allora lo chiami.


è vero che entrare dentro una torre potrebbe essere sempre considerato conflitto perché la torre è costruita da qualcuno per non far entrare altri, ma io mi ero basato sull'arrivare alla torre non dentro. e comunque in quel caso dovrebbe essere chiaro dalla storia cosa è o non è conflittuale :)

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #5 il: 2011-05-24 20:15:09 »
Se la mia trollbabe vuole trasformarsi in un drago, è un Conflitto?


Mah... se vuole trasformarsi in un drago per mangiarsi Kreeg il Distruttore di sicuro Mr. Kreeg potrebbe aver qualcosa da ridire. Quindi... si, è un Conflitto, e forse pure di Combattimento


Se vuole trasfromarsi in un drago per arrivare in cima alla montagna... perché dovrebbe essere un Conflitto?
Perché Kreeg ha il suo covo in cima alla montagna e ha predisposto trappole e guardie. Aaaahh... in questo caso si!
Ma se non c'è niente e nessuno... rimane un Conflitto? Contro chi?


Magari il giocatore o il GM potrebbero sentire che comunque è una cosa che richiede un Conflitto dando personalità ad agenzia ad un "oggetto", come nell'esempio del manuale con la trollbabe che attraversa a nuoto l'oceano, ma magari anche no.


In pratica: dipende!


Scusa, ma stiamo giocando a GURPS o a Trollbabe? Il dado lo tiri per vedere quanto è brava la tua trollbabe nel trasformarsi in draghi o per vedere se ottiene il suo scopo?


Mi riesce difficile immaginare che lo scopo sia trasformarsi in drago, così, fine a sé stesso.
Quindi, effettivamente, la frase "quando usi la magia è sempre un Conflitto" non ha molto senso. E' un Conflitto quando è un conflitto nella fiction, e per vedere se c'è un Conflitto non è sufficiente che la trollbabe faccia qualcosa di "difficile" o che "potrebbe fallire" (questo è GURPS!) ma che qualcuno, dotato di agenzia nella fiction, le si opponga.


Chiaro?
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Luca Veluttini

  • Archivista
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #6 il: 2011-05-24 20:16:54 »
Come ha detto Spiegel, il Conflitto viene chiamato in base alla percezione che il giocatore ha del momento.

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #7 il: 2011-05-24 20:54:13 »
La risposta di Simone ha il mio "seal of approval", ma aggiungo qualcosa.

1) La magia è LENTA. A meno che la torre non fosse stata davvero molto distante, non ha molto senso usarla per risparmiare tempo. In ogni caso la narrazione non sarebbe uno schiocco di dita, ma un rituale da fare sotto la pioggia.

2) Come ha già detto Simone, se influenza la posta, il GM deve dichiarare il conflitto.

3) Ecco poi cosa ha scritto Ron in una risposta ad una domanda simile che gli ho fatto io:

Citazione
1) The use of Magic outside of a conflict is a source of confusion (or, at least, different opinions about it). I assume as a given that, outside of conflicts, the trollbabe can use Magic in any "colorful" way she wants (for example, the player can describe the trollbabe appearing in a puff of smoke right at the start of the adventure, or arriving in an island after having passed the sea, on foot, at the bottom. Even If I like a less showy and more mysterious use of magic, it would the the player's choice.).

As long as it accomplishes nothing that is counter to any other character's interests, that is correct. However, I have a hard time imagining such a thing. If she arrives in a puff of smoke at the immediate start of an adventure, that is OK. But if she arrives in the middle of some kind of conflict or problem, then it's participating in a conflict. As GM, I would interpret the announcement that "I arrive in a puff of smoke" as begging for a conflict, especially since the player did not state some kind of destination, so the destination and circumstances of arrival are my choice. I would make that choice very, very problematic for the trollbabe, and I would instantly call a conflict. Therefore the statement would be the first part of a Fair & Clear phase, in which I would be very harsh concerning what various NPCs are doing and how their activities would disrupt the trollbabe's magic and make it do something quite terrible.

What I am really saying, at a more general level, is that the player should be more specific about what the character is actually doing. Where are they? What are they literally physically doing? Where are they trying to go, in a puff of smoke, and why? What do they want to accomplish by doing this? A great deal of the time, the answer will imply a conflict. If it doesn't, or if it's too vague, then I can make it a conflict. If the player really and truly only wants to have the trollbabe be in the designated area and wants a little dramatic magic to have the arrival be colorful, then the player should be explicit about this by how the trollbabe's actions and dialogue are described. I might be OK with that. And I could still, if I wanted, make a conflict out of it.

"I want to arrive secretly and safely."

"Conflict!"
]

P.S.: ho notato, leggendo il play-by-forum, un paio di cose:  Sheila si chiama Sheila o Shantal? E Filofi non può essere "rubiconda", non è in elenco (l'elenco è vincolante, non sono suggerimenti)

P.P.S: cross-post con un sacco di gente, ero andato a mangiare lasciando il post a metà per più di un ora...
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #8 il: 2011-05-24 21:05:27 »
La risposta di Simone ha il mio "seal of approval", ma aggiungo qualcosa.

1) La magia è LENTA. A meno che la torre non fosse stata davvero molto distante, non ha molto senso usarla per risparmiare tempo. In ogni caso la narrazione non sarebbe uno schiocco di dita, ma un rituale da fare sotto la pioggia.

ma non si era detto che il concetto di lento è deciso dal gruppo?

Domenico Perri

  • Membro
  • Sottocolle in giro per la rete
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #9 il: 2011-05-24 21:34:44 »
Per spiegare da dove nasce questa domanda credo sia opportuno analizzare la situazione:
Citazione
È una notte uggiosa e piovosa quella in cui fai il tuo arrivo. La pioggia scroscia con forza rendendo tutto più freddo e fangoso, e tira un forte vento che rimbalza tra le montagne e gli alberi, dando la sensazione di vederli oscillare e ululare di rabbia.
Non molto lontano da te c'è una foresta, e hai la netta sensazione che delle cose si stiano muovendo al suo interno. È una sensazione che hai col cuore, perché i tuoi occhi in questa tempesta vedono davvero poco.

Eppure qualcosa c'è: non molto lontano, incastrata lungo le pendici del monte, vedi una luce, e la sagoma dell'edificio sembra una torre....


cosa fai?

La prima cosa che Sheila ha pensato in questa situazione è stata: "Wow che culo! non mi piace per niente tutto ciò, non vedo l'ora di mettermi al calduccio. Adesso faccio quella magia del teletrasporto e busso al portone della torre" poi io ho cominciato a pensare alle meccaniche. Che faccio? dichiaro la magia e chiamo il conflitto? oppure dichiaro che faccio la magia ed attendo che il GM mi dica se va bene o no ed eventualmente cosa succede dopo? preso da questi dubbi ho preferito andare a piedi e sollevare la domanda.

Adesso dopo il post di moreno mi sembra tutto più chiaro. Quando Ron dice:

"I want to arrive secretly and safely."

"Conflict!"

credo che risponda proprio alla mia domanda. In pratica, se ho capito bene, una magia fine a se stessa è una magia che potrebbe essere fatta in automatico, una magia che, invece, ha uno scopo, come, in questo caso, di spostarsi velocemente ed in modo sicuro, genera sempre conflitto.
Ci sono?



Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #10 il: 2011-05-24 22:07:17 »
oppure dichiaro che faccio la magia ed attendo che il GM mi dica se va bene o no ed eventualmente cosa succede dopo?

Io credo che sia questa qui la "cosa giusta" da fare: se non vedi Conflitto, non lo chiami e tiri dritto, casomai te lo chiama il GM.

Se non lo vede neanche il GM, andate avanti e amen.

EDIT: no, il discrimine non è "voglio fare una cosa sicura", è piuttosto "c'è qualcuno che te lo vuole impedire".
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #11 il: 2011-05-24 23:05:28 »
La risposta di Simone ha il mio "seal of approval", ma aggiungo qualcosa.

1) La magia è LENTA. A meno che la torre non fosse stata davvero molto distante, non ha molto senso usarla per risparmiare tempo. In ogni caso la narrazione non sarebbe uno schiocco di dita, ma un rituale da fare sotto la pioggia.

ma non si era detto che il concetto di lento è deciso dal gruppo?

Sì. Ma non il fatto che sia lenta!   8)

Cioè, quel "lento" non sta nel misurare un tot di minuti con l'orologio. Sta nel fatto che non ha senso dire "faccio una magia, che è veloce". (al massimo "che è lenta, ma meno che farmi 4000 km a piedi")
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #12 il: 2011-05-24 23:41:42 »
scusa l'ennesima domanda: ma se uso conflitto combattimento posso descrivere effetti di magia veloci? Ad esempio che divento evanescente ad un fendente di spada o che la mia mano si trasforma in roccia mentre colpisco col pugno. credo di sì. o no?


nel caso di sì in teoria il giocatore potrebbe dichiarare di trasformarsi in vento per raggiungere le pendici della torre anche in un batter d'occhio... no?

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #13 il: 2011-05-24 23:47:47 »
scusa l'ennesima domanda: ma se uso conflitto combattimento posso descrivere effetti di magia veloci? Ad esempio che divento evanescente ad un fendente di spada o che la mia mano si trasforma in roccia mentre colpisco col pugno. credo di sì. o no?

Sì, ma solo se usi il reroll item "incantesimo ricordato". Altrimenti no.

La cosa fondamentale da fare è buttar via l'idea di un "physical engine" e tirare lo sciacquone subito dopo, per essere sicuri di eliminare ogni traccia della puzza. I reroll items non indicano in nessuna maniera cosa la TB può o non può fare "con i suoi poteri", ma sono maniere disponibili di mandare avanti la storia in suo favore (paragona con "alleato inaspettato": la trollbabe ha forse un potere di far apparire alleati inaspettati?)
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #14 il: 2011-05-25 00:03:56 »
ma non posso descrivere qualcosa di magico anche in fase equa e trasprente?


esempio: la trollbabe s trova davanti ad un troll che la vuole uccidere ---> conflitto combattimento
fase euqa e trasparente della TB che dichiara: le mie unghie si allungano diventando di adamantio mentre con un ruggito mi getto sulla gola del troll




PS: non ho capito nulla della parte sul physical engine. non capisco cosa c'entri  :?
« Ultima modifica: 2011-05-25 00:15:20 da Antonio »

Tags: trollbabe