Autore Topic: [Trollbabe] magia senza conflitto  (Letto 9927 volte)

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #30 il: 2011-05-25 15:10:40 »
ricordiamo che se voglio uccidere con conflitto magia devo fare un rituale e quindi quasi mai lo riuscirò a fare in fiction giocata
Ogni volta che vuoi: ti trovi davanti a uno e dichiari "Conflitto! Magia!" e poi con la magia vuoi ucciderlo? Puoi. Tu e il master dovrete gestire le narrazioni in modo che il tuo personaggio abbia il tempo di fare il rituale (magari, per prima cosa si allontana e si nasconde), ma puoi.

Esempio di actual play.

In una vecchia partita a trollbabe (di persona, non online) si è verificata una situazione in cui una trollbabe si nascondeva in una casa abbandonata, in una zone della città semideserta perchè "zona di guerra" fra due eserciti rivali. E voleva lanciare un incantesimo.

La trollbabe era ricercata da numerose pattuglie di soldati, che entravano nelle case abbandonate sfondando la porta e cercando di stanza in stanza. Prima o poi l'avrebbero trovata, ma se aveva fortuna, non prima di avere il tempo di lanciarlo. Come gestire questa cosa?

All'epoca, ho dichiarato prima un conflitto sull'intenzione della trollbabe di non farsi trovare per un certo tempo, e poi un conflitto di magia per l'incantesimo.

Ho usato proprio questo esempio con Ron mentre gli facevo domande su che tipo di limitazione rappresenti quel "ci vuole tempo" per il lancio degli incantesimi, e lui mi ha detto che il primo conflitto era superfluo.  Quello che importava, era che la trollbabe avesse la possibilità di farcela. Se poi falliva il tiro, si poteva dire che nella fiction era stata scoperta dai soldati che avevano interrotto il rituale.

Quello che ti serve non è la certezza di non essere interrotta, ma la possibilità. Se non è possibile, non puoi usare il tipo di conflitto "magia".
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Patrick

  • Membro
  • a.k.a. patmax17
    • Mostra profilo
    • Mio DeviantArt
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #31 il: 2011-05-25 15:16:22 »
Una domanda: ma il re-roll "un incantesimo ricordato" com'è definito nel manuale? Mi sembra che sia quello l'elemento che sta causando confusione, perchè è un'eccezione rispetto alla "magia lenta" dell'ambientazione.

(moreno, questa tua frase non è chiarissima:
Citazione
Quello che ti serve non è la certezza di non essere interrotta, ma la possibilità. Se non è possibile, non puoi usare il tipo di conflitto "magia".
)
Patrick Marchiodi, il Valoroso ~ Bravo Organizzatore di CONTM ~ Prima gioca, poi parla. ~ "La cosa più bella di INC11 è stata giocare con persone conosciute da due ore e avere l'impressione di giocare con amici di una vita" - Dario Delfino

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #32 il: 2011-05-25 15:36:08 »
@Antonio: 

1) L'adamantio è un invenzione del  Dr. Myron MacLain, che cercava di riprodurre (fallendo) il metallo di cui è fatto lo scudo di Captain America. Appare per la prima volta in Avengers 66 (1969), e da allora è stato riutilizzato centinaia di volte da eroi e villain del Marvel Universe (per esempio, è il metallo di cui sono impregnate le ossa di Wolverine). (altri dettagli qui: http://en.wikipedia.org/wiki/Adamantium )

In D&D l'hanno infilato perchè D&D è più una roba di supereroi che una roba fantasy, ed è un guazzabuglio - mischione di roba presa da tutto e tutti. Ma l'adamantion ha a che fare con il fantasy come i corn flakes a colazione...

2) D&D si è permesso libertà (e oltraggi) terrificanti con certi elementi dei fantasy, ma uno era troppo forte e l'ha in gran parte rispettato: la magia è lenta. Quanto lenta, dipende dall'edizione di D&D, ma in praticamente tutte, un colpo di spada è più veloce, e se vieni interrotto non riesci a lanciare magia. E' una cosa tipica e comunissima della narrativa di riferimento (e, a sua volta, dell'immaginario di riferimento: l'immagine iconica è lo stregone davanti ad un calderone ribollente o mentre traccia simboli arcani sul pavimento, non lo stregone che estrae la sua pistola-magica-spara-fireball e lancia la sua granata a strappo-charme). Questo aspetto "iconico" in D&D ha sempre fatto a pugni con la sua natura di videogioco ante-litteram, con gli incantesimi visti come "granate magiche" (tanto che quando li lanci li perdi) in un conflitto irrisolto.
In tutti i giochi che hanno risolto questo conflitto in avore della fiction, dell'atmosfera, della fedeltà alle fonti, e non in favore del videogame alla Doom, la magia è lenta.
Anche nel gdr che più potenzia i maghi, Ars Magica, lanciare magia velocemente praticamente dimezza la sua potenza.

Quindi, se mi dici che ti senti "limitato" dal fatto di non poter scagliare fulmini con uno schiocco di dita, vorrei capire "limitato rispetto a cosa". Rispetto a Wold of Warcraft OK, ma poi? A quale letteratura fai riferimento?
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Serenello

  • Membro
  • aka Paolo Bosi
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #33 il: 2011-05-25 17:16:11 »
ma non lo trovate limitante?
il mondo delle TB io lo immagino pieno di maghi stregoni e creature mistiche, ma le TB anche se sono potentissime stregone se vogliono fare una magia (se io come giocatore voglio narrare un effetto magico della mia Trollbabe) devono limitarsi a pochissime situazioni che poi nel gioco sono anche molto limitanti (fare conflitti magia vuol dire mettersi in un ginepraio per il paletto della lunghezza e incantesimo ricordato è solo uno dei tanti rilanci quindi usabile una volta a sessione)


PS: perché adamantio no? c'era anche in D&D e non mi pare che il setting di Trollbabe sia molto definito ... o no?


mi autoquoto per sapere il vostro parere di semplice gusto. Il fatto che il conflitto di Kalima contro il mostro delle acque sia stato sbagliato mi è molto dispiaciuto perché a me è piaciuto proprio aver messo un sacco di magia all'interno di un combattimento (senza nessun reroll)
a gusto personale, e solo gusto personale: non mi piace per nulla. la mia trollbabe è "cool" e vince perchè si getta di petto contro i problemi, e di solito vince dopo essere stata ostacolata, ferita ed è al limite di perdere conoscenza.

a livello di setting invece penso che sia proprio sbagliato. come dice Moreno sopra "ci sta, una volta per avventura" che con un colpo di reni simbolico ribalti la situazione a suo vantaggio con una magia.
ma se può evocare enormi giganti di pietra o lanciare palle di fuoco a volontà, com'è possibile che perda a volte?


Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #34 il: 2011-05-25 17:20:34 »
mi autoquoto per sapere il vostro parere di semplice gusto. Il fatto che il conflitto di Kalima contro il mostro delle acque sia stato sbagliato mi è molto dispiaciuto perché a me è piaciuto proprio aver messo un sacco di magia all'interno di un combattimento (senza nessun reroll)

Eestiquatzi non ha capito domanda...

...e forse sarebbe meglio splittarla in altro thread, vedi tu.
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

Patrick

  • Membro
  • a.k.a. patmax17
    • Mostra profilo
    • Mio DeviantArt
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #35 il: 2011-05-25 17:23:40 »
ma se può evocare enormi giganti di pietra o lanciare palle di fuoco a volontà, com'è possibile che perda a volte?
e soprattutto, dove sta la fighezza, la "specialità" (intesa come "essere speciale") di quei pochi momenti in cui le magie le salvano davvero le chiappe (grazie al reroll)? ;)
Patrick Marchiodi, il Valoroso ~ Bravo Organizzatore di CONTM ~ Prima gioca, poi parla. ~ "La cosa più bella di INC11 è stata giocare con persone conosciute da due ore e avere l'impressione di giocare con amici di una vita" - Dario Delfino

Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #36 il: 2011-05-25 17:54:34 »
ma non posso descrivere qualcosa di magico anche in fase equa e trasprente?


esempio: la trollbabe s trova davanti ad un troll che la vuole uccidere ---> conflitto combattimento
fase euqa e trasparente della TB che dichiara: le mie unghie si allungano diventando di adamantio mentre con un ruggito mi getto sulla gola del troll

A parte che se mi citi l'adamantio in trollbabe fermo il gioco e discutiamo del setting, no, non puoi.

No aspetta,e perchè no?un conflitto di Combattimento non può essere descritto come una magia?Io ho sempre inteso che il tipo di caratteristica usata serviva per l'obbiettivo(gli vuoi fare male?è combattimento) ma che poi uno se la potesse gestire come meglio crede.Anzi,ho sempre giocato così e mi sembrava proprio una delle cose fighe del gioco il fatto di poter chiamare un conflitto,ad esempio,di combattimento che si risolvesse con magie varie.Ed è proprio quello che è successo alla prima giocata che ho fatto,come gm,tra la Trollbabe Gaia e il mago Bran:un conflitto di Combattimento dove l'obbiettivo di Gaia era "uccidere Bran" raccontata a colpi di incantesimi

p.s.
Citazione
quindi tutti gli effetti di tipo magico e sovrannaturale nella narrazione possono entrare solo quando apro un conflitto mafia
il conflitto mafia!!!! ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D fanmail per Antonio!
« Ultima modifica: 2011-05-25 17:57:59 da Danilo Sesti »
Danilo Sesti

Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #37 il: 2011-05-25 18:15:14 »
Questo thread è una miniera d'oro, perché si stanno ribaltando un sacco di assunti che tutti davano per scontati fino a qualche settimana fa (grazie Moreno per aver portato la lista di domande a Ron all'Inc). E' molto caotico, però...

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #38 il: 2011-05-25 20:52:21 »
Sì, lo sto trovando anche io molto caotico, per quanto intuisca la sua preziosità.
La cosa da chiarire in maniera univoca -almeno per me- è se l'uso di "elementi magici" possa essere usato in fiction senza che ci sia un conflitto su magia o un reroll che li possa includere.
Mi è parso di capire che possa dipendere dal fatto che si tratti di semplice colore o meno. Ma in questo caso a mio avviso diventa tutto un po' fumoso, perchè nessuno avrà la certezza a priori che quella cosa sia colore o meno.
In più c'è la questione della descrizione delle azioni nei conflitti che non sono di magia. Moreno fa l'esempio del conflitto di combattimento in cui si scagliano palle di fuoco e dardi incantati. E dice che no, non si può e che sono modalità sbagliate di procedere.
Però così cade un assunto che mi pareva chiaro (che poi magari mi sbaglio) e cioè che il tipo di conflitto stabilisce il "cosa" vuoi ottenere e non il come. Se chiamo un conflitto su Sociale per far cambiare l'opinione di qualcuno posso anche mazzuolarlo perchè lo scopo non è fargli male, ma altro. E' giusto?
E se è giusto, perchè nel caso della magia dovrebbe essere diverso? Se chiamo un conflitto di Combattimento dovrei poter "far male" con qualsiasi cosa, anche con un dardo incantato (fermo restando che come giocata, quella dello scagliare il dardo non mi piacerebbe proprio esteticamente).

Il problema è allora di ambientazione? Cioè, nell'ambientazione di TB la magia è comunque lenta e molto rituale per cui utilizzi diversi di essa in fiction (non giustificati dalle meccaniche, come i reroll o lo scegliere il conflitto su Magia) romperebbero il setting del gioco?

Scusate se ho fatto più confusione ma mi sto un po' perdendo.
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #39 il: 2011-05-25 21:22:37 »
Io ho iniziato a giocare e TB con la prima edizione in inglese che aveva proprio questa ambiguità, inserivai nfatti conflitti ibridi.
Nella nuova edizione invece si è chiarito, la magia è lenta e non si usa per picchiare i nemici.

Quindi a mio avviso non può essere usata, direttamente, per picchiare qualcuno come per un dardo o una palla di fuoco.

Può essere invece essere citata come una scarica di energia che avvolge la propria arma o che fa muovere con agilità sovrumana la TB.

Senza però essere determinante nel conflitto, a meno che non si usi per un reroll allora entra in gioco e si vede!

E sopratutto indica che conflitto si usa e che caratterstica, Se combatto non uso Magia per cui non divrebbe risaltare come elemento descrittivo nella fiction.


« Ultima modifica: 2011-05-25 21:24:13 da Mirko Pellicioni »

Serenello

  • Membro
  • aka Paolo Bosi
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #40 il: 2011-05-25 21:40:14 »
Riassumo io, che penso di aver capito.

I punti fondamentali sono due:
1) uso della magia in conflitto
2) uso della magia fuori da un confitto

Allora, nel caso 1) la magia può essere usata solo se
a) è un conflitto di magia
b) negli altri due tipi di conflitti si è usato il tiro aggiuntivo "un incantesimo ricordato"
Questo però ci riporta al concetto di Conflitto di Magia che può essere usato in ogni occasione in cui la Trollbabe ha la possibilità di essere tranquilla e ha tempo plausibilmente sufficiente.
Vuol dire che (riferendomi al AP di Moreno) se la Trollbabe è in fuga nella foresta, inseguita, e si nasconde in un grotta, li SI PUO' fare un conflitto magia, poichè l'essere scoperta o meno prima di completare il rituale viene definito dal esito dei dadi.
Questa era una cosa che io prima non avevo colto. Immaginavo i Conflitti di Magia come la Trollbabe al sicuro in una zona safe che si prepara e balla intorno al suo fuoco recitando preghiere agli spiriti. Un utilizzo più "cinematografico" del Conflitto di Magia non mi era venuto in mente.

Ora, nel caso 2) invece bisogna fare una piccola premesse. Il giocatore può sempre far fare alla sua Trollbabe una magia, se è un conflitto non evidente (cioè legato al destino della Posta ma ad insaputa del giocatore) sarà il master a chiamarlo, e torneremmo all'ipotesi 1).
Quindi analizzo solo l'altra possibilità: la Trollbabe vuole fare una magia che è solo ed esclusivamente colore. Può? Si, ma deve ricordarsi due punti fondamentali
A) la magia è LENTA! Non è importante la durata, ma usare la magia per ridurre temporalmente il costo di una azione (correre sull'acqua, teletrasportarsi, etc) va contro il concetto stesso di LENTA. La magia è così LENTA che conviene usarla solo per ottenere cose così spettacolari che normalmente non potresti ottenere (asciugare un lago, riportare in vita i morti, uccidere una persona distante 500 km, etc) e non per cose così semplici come uccidere un troll in battaglia o accendere un fuoco.
B) ricordarsi che il punto A) si applica anche al punto b) ossia, durante uno scontro all'arma bianca non SI PUO' usare magia istantanea, anche se l'effetto sarebbe solo di colore.

Spero di aver riassunto tutto e non aver scannato qualcosa. :)

Crosspost con Mirko.

Può essere invece essere citata come una scarica di energia che avvolge la propria arma o che fa muovere con agilità sovrumana la TB.

Se intendi sottolineare le qualità "sovrumane" (o anche "sovrannaturali") della Trollbabe si, ma una descrizione tipo
Attingo alle forze della natura, che mi avvolgono come un alone verdastro, e spicco un salto in alto di 5 metri, ricadendo con un calcio volante contro il troll.
non la vedo come giusta.

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #41 il: 2011-05-25 22:13:20 »
Questo thread è confusionario perchè continuate a postare senza rileggere le risposte precedenti!   ::)

Sì, lo sto trovando anche io molto caotico, per quanto intuisca la sua preziosità.
La cosa da chiarire in maniera univoca -almeno per me- è se l'uso di "elementi magici" possa essere usato in fiction senza che ci sia un conflitto su magia o un reroll che li possa includere.
Mi è parso di capire che possa dipendere dal fatto che si tratti di semplice colore o meno. Ma in questo caso a mio avviso diventa tutto un po' fumoso, perchè nessuno avrà la certezza a priori che quella cosa sia colore o meno.

La risposta è stata data qui:
Citazione
]1) The use of Magic outside of a conflict is a source of confusion (or, at least, different opinions about it). I assume as a given that, outside of conflicts, the trollbabe can use Magic in any "colorful" way she wants (for example, the player can describe the trollbabe appearing in a puff of smoke right at the start of the adventure, or arriving in an island after having passed the sea, on foot, at the bottom. Even If I like a less showy and more mysterious use of magic, it would the the player's choice.).

As long as it accomplishes nothing that is counter to any other character's interests, that is correct. However, I have a hard time imagining such a thing. If she arrives in a puff of smoke at the immediate start of an adventure, that is OK. But if she arrives in the middle of some kind of conflict or problem, then it's participating in a conflict. As GM, I would interpret the announcement that "I arrive in a puff of smoke" as begging for a conflict, especially since the player did not state some kind of destination, so the destination and circumstances of arrival are my choice. I would make that choice very, very problematic for the trollbabe, and I would instantly call a conflict. Therefore the statement would be the first part of a Fair & Clear phase, in which I would be very harsh concerning what various NPCs are doing and how their activities would disrupt the trollbabe's magic and make it do something quite terrible.

What I am really saying, at a more general level, is that the player should be more specific about what the character is actually doing. Where are they? What are they literally physically doing? Where are they trying to go, in a puff of smoke, and why? What do they want to accomplish by doing this? A great deal of the time, the answer will imply a conflict. If it doesn't, or if it's too vague, then I can make it a conflict. If the player really and truly only wants to have the trollbabe be in the designated area and wants a little dramatic magic to have the arrival be colorful, then the player should be explicit about this by how the trollbabe's actions and dialogue are described. I might be OK with that. And I could still, if I wanted, make a conflict out of it.

"I want to arrive secretly and safely."

"Conflict!"

E qui
Vediamo se ho capito bene
- Gli effetti magici in un conflitto possono essere ottenuti solo con un conflitto di tipo magia o con un ritiro appropriato. Il ritiro standard per fare questo è "un incantesimo ricordato", ma a Play ho usato "un oggetto che ha con se: libro degli incantesimi" e a seconda della fiction potrebbero essere appropriati anche altri ritiri e forse anche le relazioni.
- Gli effetti magici dichiarati fuori da un conflitto durante la normale narrazione (da parte del giocatore della TB) sono soggetti alla chiamata di un conflitto dalla parte del GM quando vengono invocati con un intento che cozza contro i PNG

E qui
Se vuoi far male subito devi combattere davvero. Entrare e spaccare culi con le tue mani.
Se vuoi usare la magia vera questa è rituale, oppure puoi evocare un Incantesimo Ricordato (o altri reroll se la fiction lo giustifica).

Se vuoi uccidere con la magia puoi, ma non facendo un tiro su Combattimento (ma su Magia).

E soprattutto, tutta la risposta già data QUI che non sto a copia-incollare perchè è davvero lunga e dettagliata...

Prima di postare ancora, mi fate il piacere di rileggervi il thread dall'inizio, per vedere se adesso ha più senso?

Per favorire la cosa, lo metto in slow down.
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #42 il: 2011-05-25 22:18:04 »
Allora, nel caso 1) la magia può essere usata solo se
a) è un conflitto di magia
b) negli altri due tipi di conflitti si è usato il tiro aggiuntivo "un incantesimo ricordato"

Non solo (vedi tutti gli esempi che ho fatto in questo post postato precedentemente nel thread).  Puoi usare un qualunque reroll item. (relazioni comprese)
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[slow down][Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #43 il: 2011-05-25 22:19:42 »
OK, ho messo il thread in slow down. Usate il tempo per riflettere sulle soluzioni e chiarimenti già postati.
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:[slow down][Trollbabe] magia senza conflitto
« Risposta #44 il: 2011-05-25 22:19:54 »
non comprendo perché in un reroll sì e in fase E&T no? solo perché i reroll sono limitati? il discorso del momento magico che non avviene sempre?

Tags: trollbabe