Autore Topic: Prima Avventura  (Letto 39622 volte)

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #150 il: 2011-03-25 11:12:58 »
Giusto, ora siete insieme nella stessa scena quindi non è che posso escludere Kalima.
Riavvolgo un attimo il nastro prima del conflitto di Simone (che poi mi dirà se vuole fare lo stesso o no o se vuole modificarlo in baso a quanto scriverò).


Mentre alcune guardie si avvicinano a Mirna con l'evidente intento di catturarla e altri circondano X'igaa, anche tu vieni attorniata da un piccolo drappello. Geir ti osserva e dice, furibondo "Ora tu mi spiegherai cosa sta succedendo!".


Per quanto riguarda i vostri due trolletti.
X'igaa sta bene e Urlog...non mi ricordo che sia intervenuto in questa scena. A dire il vero io ho immaginato solo te emergere come creta. Urlog potrebbe benissimo essere nascosto da qualche parte ad un tiro di voce oppure in città.
Però ricordatevi: le relazioni le muovete voi. Siete voi che dovete preoccuparvi di dirmi dove sono e cosa fanno. Io al massimo posso aggiungere i loro pensieri.
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #151 il: 2011-03-25 12:35:39 »
Pardon.

Per qualche assurdo motivo mentre scrivevo il post ho iniziato a pensare che Runar ordinasse di giustiziare anche Kalima.
Quindi è molto diverso.

Scusate ma in questi giorni mi è davvero difficile essere concentrato.

E oltretutto devo rivedere bene le cose.

Prendiamo una piccola pausa.

Mirna si tocca le ferite e si accascia al suolo. Guarda Geir digrignando i denti, ma non risponde nulla. Lancia una sola occhiata a Xiiga, che ammicca e fugge via atterrando una guardia di fronte a lui.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #152 il: 2011-03-25 13:19:18 »
grazie Marco per il riepilogo


Urlog è emerso con me da una forma di creta ma con minore velocità. Appena le guardie avanzano si frappone fra me e loro con la testa del bruciato ancora in mano.

"La mia signora viene a reclamare la sua ricompensa" dice estraendo la testa del bruciato dalla sacca "e ha cercato anche di salvare il vostro capo dall'altra figlia degli dei che stavate affrontando ... stupidi umani" aggiunge dando una mano a Kalima per riprendersi


----
ho cercato di mantenere il concetto che Kalima è fuori combattimento, ditemi se vi va bene

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #153 il: 2011-03-26 11:46:18 »
Dunque, per ora cerchiamo di aspettare Simone che mi pare sia un po' impicciato.
Vado un po' avanti con Antonio nel frattempo.


Al vedere la testa del bruciato gli uomini che ti circondano sgranano gli occhi e trattengono il fiato. Persino alcuni di quelli che si stanno occupando di Mirna volgono un istante gli occhi a quello spettacolo.
Geir, dapprima sorpreso quanto gli altri, fa alcuni passi verso Urlog e gli prende la testa dalle mani (qui sto sconfinando un po', ma spero non ti spiaccia). La osserva, la soppesa; socchiude gli occhi nel fissarla e storce la bocca, più irato che disgustato.
"Avrai la tua ricompenso, allora" dice brusco ricacciando con forza la testa nelle mani di Urlog.
"Ma dovrai pazientare e darmi retta. Troppe cose sono accadute oggi perchè io possa dimenticarmene. Il nostro signore è stato ridotto in fin di vita da quella creatura" dice sdegnato indicando Mirna.
"E solo lui può accordarti la ricompensa. Ma sta certa che lo farà, perchè il suo onore è nella sua parola!".
"Devo chiederti poi di accettare di essere scortata, insieme al tuo compagno" dice rivolgendo un gesto del capo piuttosto schifato in direzione di Urlog "in uno degli alloggi di questo palazzo. Non ho intenzione di farti alcun male, né di permettere che te ne venga fatto; ma non posso, dopo tutto quello che è successo, permettervi di gironzolare per la nostra cittadina. E se vorrai allontanarti dovrò lo stesso farti seguire e scortare. Ma per il resto sei libera di fare ciò che meglio credi, finchè il nostro signore non sarà in grado di riceverti. Questo è il massimo che io possa fare per te" conclude.

Questo è quel che accade a Kalima.
Invece, per essere chiari, le intenzioni verso Mirna sono del tutto diverse: gli uomini accorsi vogliono imprigionarti per giustiziarti all'alba.
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #154 il: 2011-03-26 19:14:16 »
Mi faccio accompagnare alle prigioni, semplicemente.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #155 il: 2011-03-28 06:22:05 »
"Se lo vuoi posso rimettere a posto la gamba di Runar con la mia magia" accenno a Geir, mentre Urlog mi da una mano ad alzarmi "altrimenti aspetterò che mi possa ricevere" aggiungo. Poi raccolgo il mio bastone e mi incammino verso la stanza dove dovrò aspettare

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #156 il: 2011-03-28 07:52:47 »
Ok, chiudiamo quindi la scena nella sala delle udienze.


Vado con Antonio.


Sei in una stanza non molto grande e piuttosto spartana; un grosso letto con un materasso di piume (l'unica cosa piuttosto lussuosa) è addossato ad una parete. E sul letto giace, lamentandosi, Runar.
Dalle finestre filtra poca luce; gli scuri sono praticamente tutti chiusi.
Un paio di uomini sono al capezzale del vecchio.
"Se davvero sei in grado di praticare la magia, guarisci il nostro signore" dice a voce bassa Geir, che ti ha accompagnato fin lì.
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #157 il: 2011-03-28 12:19:11 »

"Devi credere in me e nella mia potenza vecchio Runar" sussurro all'uomo dolorante. Poi i accingo a preparare il mio rituale e urlo: "Urlog vieni e aiutami a preparare la tua essenza troll potrà essere d'aiuto per convogliare la magia degli antichi"


conflitto: magia
obiettivo: guarisco le ferite di Runar
passo: 3


E&T: faccio preparare da Urlog delle bende e inizio a bruciare incenso e poi trito delle erbe mediche che porto con me e che butto sulla ferita di Runar

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #158 il: 2011-03-28 17:17:55 »

Ok il passo
E&T: il contatto delle erbe con il ginocchio maciullato e sanguinolento di Runar sembrano provocargli forti dolori. Il vecchio si contorce ed eleva un un grido di dolore.


Tiro io...
faccio 9 maledetto sculone!!!


Quindi già che ci sono procedo a descrivere il tuo mirabolante successo.


Dopo l'urlo Runar si accascia improvvisamente sul letto. Il suo respiro diventa piano piano regolare, calmo. Il suo volto si distende e smette di agonizzare.


E&T: uno degli uomini nella stanza, visto l'accaduto, si avvicina a passi rapidi a Geir, che è sulla porta e, con un "sussurro" emesso esplicitamente perchè tu lo senta, gli dice malignamente "Sei sicuro che stia cercando di guarirlo e che non voglia invece farlo fuori?".
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #159 il: 2011-03-29 06:32:10 »
E&T: "Di te mi occuperò dopo ... aggiungo e con unghia faccio spillare qualche goccia del mio sangue sulla ferita di Runar"

tiro: 5

La ferita inizia a fumare mentre il sangue penetra dentro la carne di Runar e lui geme dal dolore. "Il pugnale che ha usato quella donna doveva essere incantato" dico, mentre Urlog mi aiuta a tenere l'uomo

E&T: con ampi movimenti delle braccia scaccio via il "male" dalla ferita mentre Urlog ancora tiene l'uomo

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #160 il: 2011-03-29 08:11:20 »
E&T: "Dannazione Geir, come puoi permettere che un troll faccia questo al nostro signore! Anche se la gamba guarisse chissà quali maledizioni gli sta infondendo nel cuore! Non è chiaro che vuole ingannarci?" continua l'uomo, stavolta ad alta voce e attirando l'attenzione di tutti i presenti.


Tiro...6.


Vai di fallimento.
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #161 il: 2011-03-29 13:49:32 »
Il fumo nero mi avvolge a sono costretta ad inginocchiarmi tossendo affaticata da prima
Urlog mi aiuta ad alzarmi

E&T: "dammi la tua forza Urlog gli dico mentre prendo la testa del mio sevitore in una mano e quella di Runar da un altra per trasferire le loro energie

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #162 il: 2011-03-29 16:13:05 »
E&T: il troll china il capo permettendoti di poggiare la mano sulla sua fronte. Quando invece la poggi su quella di Runar, ti accorgi che la sua temperatura è decisamente alta. Apre gli occhi, ma non sembra osservare nulla in particolare; il suo sguardo resta fisso nel vuoto

Tiro e...4


Narra come fallisci del tutto o narra il fallimento e usa un ritiro.
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #163 il: 2011-03-29 18:32:56 »
Con un tremito apro gli occhi e vengo sbalzata via dal letto dove si trova Runar. Urlog mi si avvicina ma gli intimo "Benda la ferita noi non possiamo più fare nulla quella gamba è stata sicuramente maledetta da una magia troppo potente"
Mentre Urlog ubbidisce ai miei ordini mi rivolgo a Geir: "quella donna è malvagia ed è guidata dagli dei del Caos, dovete cacciarla da questa città o per voi non ci sarà speranza..."

scusate per il conflitto lungo ... speravo che i grandi numeri mi avrebbero aiutato :)

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Re:Prima Avventura
« Risposta #164 il: 2011-03-29 21:19:09 »
Perfetto, e su queste tue parole la scena si chiude con uno stacco netto al nero.


Legata ben stretta mani e piedi, Mirna viene portata a quelle che devono essere le celle.
Scendendo una stretta scala scavata nella pietra, si giunge ad un cunicolo, che sembra una vera e propria caverna.
Due uomini la sorreggono tenendola sotto le braccia, mentre un altro, coltellaccio e lampada ad olio in pungo -unica luce- chiude la fila.
"Per fortuna la cella è vuota" bofonchia uno di quelli che ti sorregge.
"E non sarà occupata per molto "ghigna l'uomo alle spalle di Mirna. "Questa bellezza domani la appendiamo per il collo".
"Che spreco" dice l'altro, "dopo tutto il casino che ha fatto si meriterebbe ben altro".
E così arrivate davanti ad una grata infissa nella pietra. D'altra parte si trova una specie di nicchia, appena in grado di contenere un paio di uomini, nera come la pece.
"Sbattila dentro e andiamocene a cena" dice il tizio che chiude la fila.

Escalo a Fisico: ti abbraccio.