Autore Topic: [PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!  (Letto 74297 volte)

Moreno Roncucci

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #15 il: 2008-11-16 21:58:36 »
Bella memoria selettiva: siete voi che avete fatto un balzo in avanti per sottrargli la figlia, mentre lei cercava di coprirla con il suo mantello, e adesso è lei che l'avrebbe abbandonata?  :laugh::laugh::laugh:
« Ultima modifica: 2009-03-30 06:47:55 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #16 il: 2008-11-16 22:03:53 »
Pfff, ricordavo benissimo, ma secondo me una madre "normale" non passa dal correre verso la figlia al correre via dalla figlia: piuttosto si ferma e vede come sta.
Mi pare piuttosto evidente che la tizia si stia comportando in maniera evasiva: ha semplicemente spiegato il motivo per il fatto che prima fosse di fretta (non far prendere freddo alla figlia) quando la mia domanda era riferita alla sua fretta attuale (il risponderci con disinteresse, il camminare via di fretta, non mi paiono fatti particolarmente normali).
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Moreno Roncucci

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #17 il: 2008-11-16 22:27:21 »
Evasiva? sta SCOPPIANDO dalla voglia di sputarvi addosso tutto quanto, e cosa pensa di voi, ma l'avete evitata dall'inizio!  :lol:

Sul serio, questo è un MERAVIGLIOSO esempio in actual play di giocatori che si auto-bloccano per evitare di ricevere informazioni! Lo scopo di questo play-by-forum (l'essere da esempio per altri giocatori) sta venendo soddisfatto pienamente! Potrò citare questo thread per anni!  8)

Riguardo all'evitarvi, anche se con una certa scortesia, vi ha offerto di ospitarvi, sfamarvi, e permettervi di lavarvi, a casa sua. Finora direi che siete stati di gran lunga molto più scortesi voi, accusandola direttamente di chissà cosa. Ci stava che vi dicesse di arrangiarvi. Probabilmente non l'ha fatto solo perchè tenete sua figlia come ostaggio...

Ah, tutti questi commenti del master, ci stanno in gioco, perchè comunque NON HANNO CONSEGUENZE. Come da sistema, l'idea che ho io dei vostri personaggi non è l'opinione che ha il Signore della Vita. Nessuno vi "toglierà i poteri", il rapporto fra voi e il signore della Vita riguarda unicamente voi.

E questo ovviamente libera il GM che può dire tutto quello che pensa senza avere remore sul fatto di "obbligarvi" a fare alcunchè!  :wink:
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #18 il: 2008-11-16 22:57:16 »
Oh oh oh, e io che temevo il mio pg fosse un sociopatico... se per la suddetta signora saltare le presentazioni ed aprire con un "seguitemi, imagino siate stanchi dopo un viaggio tanto lungo, e avrete della posta da consegnare" (con pure la sottesa ironia di "ci sono voluti 3 anni perché arrivaste qua") è una "gentile offerta di ospitalità, cibo e sapone", allora smetto di preoccuparmi di lui ;-)

Riguardo all'azione in-game... resto in attesa di Mauro, dato che avrà suppongo qualcosa da dire (o Gabriel sta ancora parlando con Helen?) e non vorrei "rubargli il turno"... o eventualmente togliergli la grassa opportunità di ricordarmi che è nostro dovere "porgere l'altra guancia" ed essere più accomodanti.
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #19 il: 2008-11-16 23:03:43 »
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]Evasiva? sta SCOPPIANDO dalla voglia di sputarvi addosso tutto quanto, e cosa pensa di voi, ma l'avete evitata dall'inizio

La prima cosa che ho detto è chiederle cosa fosse successo, e lei ha ignorato la cosa; l'impressione non è stata che fosse cosí vogliosa di spiegarci i fatti :P


Citazione
Riguardo all'evitarvi, anche se con una certa scortesia, vi ha offerto di ospitarvi, sfamarvi, e permettervi di lavarvi, a casa sua. Finora direi che siete stati di gran lunga molto più scortesi voi, accusandola direttamente di chissà cosa

Non era mia intenzione: ho coperto la figlia solo perché una donna dovrebbe essere piú coperta, e l'ho fatto prima di lei perché avevo già iniziato.
Non le sto chiedendo cosa sia capitato solo perché l'ho già fatto e non ho avuto risposta, quindi aspetto di essere arrivati alla casa, in modo che Helen sia al coperto, visto che è svestita; e, visto che la madre non mi ha risposto, ho parlato alla figlia: tanto, che sia prima l'una o l'altra, avrei parlato con entrambe. Non avevo nemmeno pensato alla figlia come ostaggio, l'ho caricata solo perché, essendo in vestaglia, l'ho immaginata anche scalza :shock:
Dall'esterno la signora può aver pensato che volessi accusarla, ma non c'era quell'intenzione (lo dico anche per abituarmi al "Dire cosa pensa, oltre che cosa fa").

Ritornando in gioco, dico: Sorella, hai ragione nel voler portare tua figlia al coperto; siamo reduci da un lungo viaggio, ma sono convinto che il Re della Vita ci abbia guidati qui per uno scopo: occupiamoci di Helen, poi potrai dirci cos'è accaduto.

Arrivati alla casa, se nessuno fa nulla prima, lascio che Helen venga sistemata, e poi mi rivolgo alla madre: Sono Fratello Gabriel, e lui, indicando Saul, è Fratello Saul; non eravamo qui cinque mesi fa, ma siamo qui ora, e faremo tutto quanto il Re della Vita ci permetterà per aiutare Sorella Helen e te. Dobbiamo però sapere cos'è successo.

Quanto sopra prima di lavarmi, di mangiare, o altro, l'unica cosa che viene prima è sistemare Helen; non mi siedo, se non mi invita a farlo. Nel scendere da cavallo, gli levo le sacche, e lo lego in modo che possa brucare senza rovinare campi coltivati.

Parentesi: Se nel corso del gioco varierò dal tu al lei parlando alla stessa persona, è un problema del giocatore, non dipende dal personaggio :P

Aggiunta:
Citazione
[cite] lapo:[/cite]se per la suddetta signora saltare le presentazioni ed aprire con un "seguitemi, imagino siate stanchi dopo un viaggio tanto lungo, e avrete della posta da consegnare" (con pure la sottesa ironia di "ci sono voluti 3 anni perché arrivaste qua") è una "gentile offerta di ospitalità, cibo e sapone", allora smetto di preoccuparmi di lui

Effettivamente, l'accoglienza non è delle migliori :P
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Mauro »

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #20 il: 2008-11-16 23:19:31 »
Quando Gabriel mi indica e presenta, mi forzo a dare un segno vagamente compiacente e non troppo ironico che sia adatto all'ambientazione; per dire, se fosse un far-west "classico" e non fossimo Cani, toccherei la tesa del cappello come a stare per sollevarlo; se fossimo in altre ambientazione potrei tentare un cenno delle spalle o un leggero inchino; oppure un semplice "piacere" (di conoscerla); o qualcosa del genere.
In questa situazione considero Gabriel uno strumento migliore di me per interagire con la tizia, gli lascio quindi ampio spazio d'azione.
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Moreno Roncucci

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #21 il: 2008-11-16 23:32:19 »
Una volta riportata Helen a letto, la donna le fa bere una tisana calmante, e la accudisce finchè non si addormenta. Mentre prepara la tisana vi serve a tavola qualcosa da mangiare e da bere. Le parole di Gabriel sembrano averla calmata un po', ma mentre serve Saul è chiaramente più brusca e sbrigativa, e parlando si rivolge direttamente a Gabriel. Vi incoraggia a mangiare qualcosa perchè per far dormire Helen ci vorrà un po'. Spiega che il marito e quasi tutti lavoranti sono fuori, ma torneranno in nottata. Qualche bambino si affaccia alla porta attirato dal rumore ma lei li sgrida e li fa tornare a letto. Ora sembra più indaffarata che arrabbiata.

Dopo quasi un ora (ditemi se intanto avete mangiato o no) la donna torna nella sala da pranzo e siede, stanca, su una sedia vicino a Gabriel. Quando Gabriel le chiede di raccontargli tutto, inizia il suo racconto.

Parla di Tobias, un ragazzo poco più giovane di Helen, di cui Helen si occupava, per compassione e carità, vedendolo scacciato e abbandonato da tutti, famiglia compresa. la donna non si dà pace per non aver insistito abbastanza perchè Helen smettesse di frequentarlo: ammette che, in fondo, era fiera della pietà e carità dimostrata da Helen nei confronti delle persone meno fortunate, e che riteneva Tobias sgradevole, ma non pericoloso.

Ad un certo punto, racconta, l'umore di Helen era cambiato, era sempre triste e a volte l'aveva vista piangere. Sulle prime aveva pensato ad un cotta per un ragazzo, finchè la ragazza non aveva mostrato i primi segni della gravidanza. I genitori sulle prime avevano accusato Roderick, un giovane con cui la ragazza era fidanzata da circa un anno, e che una volta sparsasi la voce in paese della gravidanza l'aveva rifiutata. Ma Helen alla fin aveva confessato che era stato Tobias a violentarla dopo che lei aveva rifiutato il suo corteggiamento. Non solo: Tobias l'aveva accusata di essere stata lei a provocarlo, e l'aveva minacciata di svergognarla di fronte a tutto il paese se avesse parlato della cosa con qualcuno, e poi aveva approfittato di lei altre volte nel periodo successivo, ogni volta accusandola di essere lei a provocarlo e di portarlo al peccato.

Arrivata a questo punto. Si fema e va alla finestra. Sembra scrutare nel buio fuori, e dice "vedo luci sul sentieri. Mio marito dovrebbe essere qui fra poco"

Qualcuno di voi due vuole fare domande?
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #22 il: 2008-11-17 00:52:49 »
Dico alla signora di non preoccuparsi del tempo e di curarsi della figlia; ringrazio per l'ospitalità, nell'attesa mi occupo di Faith, e visti gli incoraggiamenti mangio.

Quanto ci racconta non mi lascia indifferente: magari non sarà (tutto) vero, ma se lo è di certo è un insulto alla famiglia, che se non considero sacra poco ci manca, oltre che alle leggi del Re della Vita. Vedendo che non si dà pace, le dico che non è stata lei ad allontanarsi dalla strada della Fede, e le chiedo dove posso trovare Roderick e, soprattutto, Tobias, e penso che il mio tono non sia calmissimo: cerco di tenerlo neutro, ma lo stato d'animo un po' traspare. Le chiedo se il marito e la comunità sanno di Tobias.
Chiedo anche se vuole che provi a dare un'occhiata alla figlia, e le dico che pregherò il Re della Vita per lei.

Visto che non sappiamo ancora come si chiama, nel chiederle informazioni chiudo il discorso con un Sorella... lasciato in sospeso, per spingerla a dirci il suo nome (è voluto che non ce lo abbia ancora detto?).

Tra l'altro, mi sa che avevo equivocato:
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]Il gesto è tenero ma il tono di voce comunque contiene una certa freddezza. Da come vi guarda, un misto di timore e sospetto, può darsi sia anche un effetto della vostra presenza

Lo avevo letto come "può darsi che [il gesto] sia anche un effetto della vostra presenza", ma può leggersi anche "che [il tono] sia" :?
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Mauro »

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #23 il: 2008-11-17 07:53:37 »
Parentele: Roderick suppongo sia proprio quel mio cugino (oppure un omonimo... ma chissà perché ho dubbi a riguardo :P), mente Tobias non mi pare "sia" nessuno di particolare... certo, a meno che di cognome faccia Garney, cosa di cui ancora non abbiamo notizia.

Sul cibo: beh, suppongo i Cani saranno affamati e penso che probabilmente l'idea che possa essere avvelenato è solo una cautela parpuziana (e peraltro, anche se fosse, suppongo che sarebbe giocata come il famoso esempio "ti assassinano nel sonno" e non sarebbe niente di automatico; e poi in questo momento l'influenza demoniaca da noi percepita è solo 1d10... anche se suppongo scopriremo a breve qualche novità) quindi mangio senza troppi problemi.

"Sorella, mi permetta una domanda: sua figlia ha molto insistito 'che le cose tornassero come prima'... prima quando? e prima di cosa? Posso supporre che ai suoi occhi il comportamento di Tobias abbia avuto un brusco cambiamento, oppure che qualcosa sia cambiato in città; sa dircene qualcosa?"
(come la vede Saul: il rapporto "personale" tra Saul e la sorella sarà oramai incrinato da una vena di antipatia, ma questo è lavoro, non amicizia, e Saul non permetterà che antipatie più o meno reciprocate si frappongano tra lui e il suo lavoro, almeno da lato suo; se non dovesse rispondermi fa niente, ho comunque voluto dare un mio contributo spostando l'attenzione sul cambiamento)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Moreno Roncucci

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #24 il: 2008-11-17 09:13:45 »
Citazione
[cite] Mauro:[/cite]le chiedo dove posso trovare Roderick e, soprattutto, Tobias, e penso che il mio tono non sia calmissimo: cerco di tenerlo neutro, ma lo stato d'animo un po' traspare. Le chiedo se il marito e la comunità sanno di Tobias.

[...]

Visto che non sappiamo ancora come si chiama, nel chiederle informazioni chiudo il discorso con un Sorella... lasciato in sospeso, per spingerla a dirci il suo nome (è voluto che non ce lo abbia ancora detto?).


Che non ve l'abbia detto volutamente là fuori è sicuro, presentarsi agli stranieri è la prima forma di cortesia. Però qui in casa adesso dice il suo nome senza esitare minimamente. Si chiama Phidelia. E suo marito si chiama Eleazer.

Dopo che hai finito di parlare, e dopo aver detto il suo nome, fa una lunga pausa e poi inizia a rispondere alle tue domande.

Guarda fuori dalla finestra per tutto il resto del discorso. Sembra persa in pensieri dolorosi. Dice "Sì, mio marito ha saputo. Tutti hanno saputo. C'è stato un grave scandalo. Tutti accusavano Tobias, che era diventato sempre più violento e pericoloso, ma anche fra la nostra famiglia e quella di Frederick e di Tobias c'erano forti tensioni, e qualcuno accusava anche Helen... è stato un brutto periodo, la siccità aveva distrutto i raccolti e c'era chi sosteneva che era tutta colpa di questo peccato..."

Citazione
[cite] lapo:[/cite]
"Sorella, mi permetta una domanda: sua figlia ha molto insistito 'che le cose tornassero come prima'... prima quando? e prima di cosa? Posso supporre che ai suoi occhi il comportamento di Tobias abbia avuto un brusco cambiamento, oppure che qualcosa sia cambiato in città; sa dircene qualcosa?"


Si interrompe a questa domanda. La sua voce torna ad indurirsi, come se cercasse di reprimere un ira furibonda, ma non sembnra rivolta a Saul..

"Non sapete quanto Helen abbia pregato per una soluzione, mentre ormai mezzo paese l'additava come una svergognata, Frederick l'aveva ripudiata, e il sovrintendente..."

...e qui capite benissimo a chi era rivolta la sua ira...

"...quell'inbecille del sovrintendente, Fratello Zebediah! E la sua grande idea per risolvere tutto! E' andato a parlare con Tobias e suo padre, quel vagabondo buono a nulla di Jonathan che non vedeva l'ora di sbolognare quel figlio ritardato e deforme, che non ha mai ritenuto veramente suo, a qualcun altro! E cosa ha tirato fuori, come soluzione per mettere le cose a posto, per sanare il peccato e far finire la siccità? Un matrimonio riparatore! Far sposare la mia Helen a quel...  a quel mostro!"

Sospira e adesso vi guarda.

"Helen era disperata. Continuava, nonostante tutte le nostre parole, a ritenersi colpevole, di aver provocato lei Tobias. Diceva che non si era mai comportato così prima, e che le diceva che non riusciva a controllarsi, ed era lei a tentarlo come un demonio! Ma non lo voleva come marito, ne aveva paura! Si era messa a pregare tutti i giorni perchè arrivassero dei Cani, che avrebbero potuto rovesciare d'autorità la decisione del sovrintendente. Nella sua ingenuità e disperazione pensava che avreste potuto mettere a posto tutto, convincere Frederick, far rinsavire Tobias..."

Distoglie di nuuovo lo sguardo e osserva i campi là fuori. Sembra fissare un punto preciso. Se vi spostate vedete che il suo sguardo corre sempre verso il granaio, e poi lo distoglie in fretta, guardando invece verso una collina vicina. E poi di nuovo, lentamente, verso il granaio...

"...ma voi non siete arrivati!"

Rimane in silenzio per qualche minuto, poi sembra ricordare qualcosa. Sempre guardando fuori (adesso iniziate a vedere anche voi luci di lanterne che si avvicinano).

"mi chiedevate dove sono Frederick e Tobias. Frederick è a casa sua, potrò indicarvela domani, chissà che non facciate almeno in tempo a convincere lui...

... Tobias è laggiù in fondo, su quella collina. Nella tomba dove l'ha sepolto mio marito!
"

P.S.
Citazione

Tra l'altro, mi sa che avevo equivocato:
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]Il gesto è tenero ma il tono di voce comunque contiene una certa freddezza. Da come vi guarda, un misto di timore e sospetto, può darsi sia anche un effetto della vostra presenza

Lo avevo letto come "può darsi che [il gesto] sia anche un effetto della vostra presenza", ma può leggersi anche "che [il tono] sia" :?


Era il tono...  :roll:
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #25 il: 2008-11-17 09:41:54 »
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]Che non ve l'abbia detto volutamente là fuori è sicuro, presentarsi agli stranieri è la prima forma di cortesia. Però qui in casa adesso dice il suo nome senza esitare minimamente.

Mi chiedo il perché di questo voltafaccia… cosa temeva, nel pronunciare il suo nome là fuori? Non certo qualcosa che riguarda noi, visto che invitarci a casa sua è ben più che dirci il suo nome.
Forse qualche strana superstizione, forse crede che i campi siano infestati di demoni e che fargli sapere il proprio nome gli darebbe potere su di lei… chissà.

Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]"è stato un brutto periodo, la siccità aveva distrutto i raccolti e c'era chi sosteneva che era tutta colpa di questo peccato..."

"Che la perdita dei raccolti c'entri col peccato non è certo un fattore da esludersi, ma anche se fosse non è detto che c'entri con questo peccato. Tra l'altro, essere oggetto di una violenza non è certo un peccato: il peccato è compierla. Mi dica: da quanto non piove? tutti i raccolti sono andati perduti, o c'è stato chi è stato meno colpito?"

Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]"Non sapete quanto Helen abbia pregato per una soluzione, mentre ormai mezzo paese l'additava come una svergognata, Frederick l'aveva ripudiata, e il sovrintendente..."

Frederick sarebbe Roderick (che probabilmente è cugino di Saul), o un nuovo personaggio appena introdotto? ;-)

Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]"...quell'inbecille del sovrintendente, Fratello Zebediah!

Mi pare chiaro che Zebediah le sta sugli zebedei ;-)
Scherzo, va beh, mi pare naturale che ritenga anche noi parzialmente colpevoli, in parte perché siamo emissari della stessa fede di Zebediah, in parte per l'enorme ritardo…

Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]"… Tobias è laggiù in fondo, su quella collina. Nella tomba dove l'ha sepolto mio marito!"

"Ah! Può dirci come è morto? e quando?"
(ucci ucci sento odor di 5d10… ma magari è stata polmonite, suvvia, esistono anche quelle morti lì :P)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #26 il: 2008-11-17 10:00:14 »
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]Era il tono

L'ho intuito troppo tardi :P


Citazione
[cite] lapo:[/cite]Mi chiedo il perché di questo voltafaccia… cosa temeva, nel pronunciare il suo nome là fuori? Non certo qualcosa che riguarda noi, visto che invitarci a casa sua è ben più che dirci il suo nome

Penso che fosse una sorta di "Il massimo della scortesia che mi sento di farvi"; in seguito può averlo detto perché un po' calmata dai discorsi fatti.


Citazione
sento odor di 5d10

Ricorda che l'omicidio può anche essere solo peccato :P

Comunque: Andrò a parlare col Sovrintendente e con Roderick appena possibile: partirò in modo da essere là all'alba, cosí che il vostro dolore non debba protarsi troppo. Non ho potuto intervenire quando Helen pregava perché arrivassimo, ma confido che il Re della Vita mi darà la forza di aiutare ora la vostra famiglia.
Nel proseguo della conversazione il mio tono diventa ancora meno neutro: non solo per quanto ci sta dicendo, ma anche perché mi dispiace di non essere arrivato prima.
Se vedo che Phidelia è troppo provata, per eventuali altre informazioni aspetto il marito. Altrimenti, chiedo ancora una cosa: Guardo Saul, poi Phidelia. Sorella Phidelia, sai dirci anche chi accusava Helen?


Saul: parto dal presupposto di non sapere che Roderick è suo parente, se non me l'ha detto; immagino che sarò stato abbastanza impegnato a cercare i miei, sugli annali...

Aggiunta: Inserito in personaggio la parte scritta fuori personaggio.
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Mauro »

Moreno Roncucci

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #27 il: 2008-11-17 19:41:13 »
Allora: mi pare che stiate usando un tono molto diverso, e stiate facendo praticamente discorsi diversi sovrapposti. Ditemi che reazione avete, cosa pensate dei discorsi dell'altro, e come reagite, perchè altrimenti faccio fatica a visualizzare la scena e a capire come possono reagire i personaggi.

Saul:
Citazione
"Che la perdita dei raccolti c'entri col peccato non è certo un fattore da esludersi, ma anche se fosse non è detto che c'entri con questo peccato. Tra l'altro, essere oggetto di una violenza non è certo un peccato: il peccato è compierla. Mi dica: da quanto non piove? tutti i raccolti sono andati perduti, o c'è stato chi è stato meno colpito?"


Si interrompe un secondo, dice "La siccità non è più un problema. Decisioni terribili sono state benedette dal Signore della Vita con la pioggia e la fine della siccità. Ma lasciatemi finire il mio racconto, per favore, non so riuscirei a trovare la forza di rprenderlo una volta interrotto...". Poi prosegue con il racconto del post precedente.

Frederick è Roderick, sì...  8)

Saul:
Citazione
"Ah! Può dirci come è morto? e quando?"


Non risponde. Si gira a guardarti con un espressione triste e terribile allo stesso tempo, e non hai bisogno che pronunci la risposta. E cominci a capire perchè il suo sguardo passi dalla collina dov'è la tomba, al loro granaio...

Alla fine sussurra... "la comunità ha fatto giustizia..."

Il silenzio si taglia con il coltello. Gabriel, non credo che tu faccia l'ultima domanda.

Alla fine la donna prende la lampada dal tavolo, apre la porta di ingresso, e illumina la strada an un uomo che entra deciso. Dai suoi movimenti avete l'impressione che sapesse già che c'erano altre persone in casa. Ha un fucile in mano, non lo tiene puntato ma anzi sembra tenerlo in maniera abbastanza rilassata, non minacciosa, ma comunque pronto all'uso. Si rivolge verso di voi e sta per parlare quando vede i vostri abiti. E qui sì, rimane sorpreso a guardarvi...
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #28 il: 2008-11-17 20:29:37 »
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]Ditemi che reazione avete, cosa pensate dei discorsi dell'altro, e come reagite, perchè altrimenti faccio fatica a visualizzare la scena e a capire come possono reagire i personaggi

Trovo il tono di Saul un po' troppo secco, vista la situazione, ma le domande che fa sono comunque sensate, quindi cerco di sorvolare e aspetto le risposte.
A quanto sta dicendo Phidelia cerco di apparire calmo, e di mantenere un tono neutro quando dico che andrò a parlare con Tobias, ecc., ma il fatto che non sono calmo traspare.
La mia frase di cui sopra alla tua risposta (la riporto sotto) direi che va meglio dopo questo messaggio, a logica di discorso, mi pare che il tutto diventi piú lineare: l'avevo intesa come detta alla fine del discorso, ma visto che si è interrotta non mi inserisco a metà del suo discorso e delle sue risposte per dire quello.


Citazione
Decisioni terribili sono state benedette dal Signore della Vita con la pioggia e la fine della siccità

Pesante :? Decisamente voglio capire meglio cos'è successo, quando è iniziata e finita la siccità.


Citazione
Il silenzio si taglia con il coltello. Gabriel, non credo che tu faccia l'ultima domanda

Aspetto l'occasione di farla ad altri, decisamente.


Citazione
Alla fine la donna prende la lampada dal tavolo, apre la porta di ingresso, e illumina la strada an un uomo che entra deciso. Dai suoi movimenti avete l'impressione che sapesse già che c'erano altre persone in casa. Ha un fucile in mano, non lo tiene puntato ma anzi sembra tenerlo in maniera abbastanza rilassata, non minacciosa, ma comunque pronto all'uso. Si rivolge verso di voi e sta per parlare quando vede i vostri abiti. E qui sì, rimane sorpreso a guardarvi

Mi alzo, faccio un passo verso di lui, il tutto senza fretta; guardandolo, Fratello Eleazer, sono Fratello Gabriel, lui è Fratello Saul. Tua moglie ci ha detto quanto è accaduto... se vuoi dirci qualcosa prima che si parta, ti chiedo di farlo ora: andrò a parlare col Sovrintendente e con Roderick appena possibile: partirò in modo da essere là all'alba, cosí che il vostro dolore non debba protarsi troppo. Non ho potuto intervenire quando Helen pregava perché arrivassimo, ma confido che il Re della Vita mi darà la forza di aiutare ora la vostra famiglia (stesso discorso di prima sul tono). Sono dubbioso sulla questione dell'omicidio, se è stato il marito a farlo potrebbe essersi macchiato anche lui di un peccato, ma cerco di non farlo trasparire.
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Mauro »

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2.1 - HOPE!
« Risposta #29 il: 2008-11-18 08:16:29 »
Citazione
[cite] Mauro:[/cite]
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]Ditemi che reazione avete, cosa pensate dei discorsi dell'altro, e come reagite, perchè altrimenti faccio fatica a visualizzare la scena e a capire come possono reagire i personaggi

Trovo il tono di Saul un po' troppo secco, vista la situazione, ma le domande che fa sono comunque sensate, quindi cerco di sorvolare e aspetto le risposte.

Siamo lì... trovo il tono di Gabriel un pochino sdolcinato ma non per questo sbagliato. Credo abbia il cuore nel posto giusto, ma temo rischi grosse delusioni nel prendere le parti di questa famiglia che è la prima campana che sentiamo.

Citazione
[cite] Phidelia:[/cite]La siccità non è più un problema. Decisioni terribili sono state benedette dal Signore della Vita

Mhhh, pesante, sì. Il re della vita raramente approva gli spargimenti di sangue... mi pare più facile che i campi siano ora sotto la protezione di uno stregone... ma è un'idea affrettata, tempo al tempo.

Citazione
[cite] Moreno:[/cite]Dai suoi movimenti avete l'impressione che sapesse già che c'erano altre persone in casa.

Oh beh, forse ha visto la luce accesa. O i nostri cavalli legati fuori, più probabilmente. O forse ci ha visti sulle telecamere di sicurezza a cui accede tramite il suo cellulare. Ah no, questo mi sa di no.

Per ora non aggiungo altro, aspetto la reazione di Eleazer all'apertura di Gabriel... vorrei chiedere conferma a qualcuno del cognome di Roderick, ma ora non è il caso: Phidelia è rimasta vittima del suo lungo silenzio pensieroso e Eleazer è appena entrato... (ammesso che sia lui :P)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Tags: