Autore Topic: [Vampiri Masquerade] Progetto N°2  (Letto 6254 volte)

Niccolò

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #15 il: 2014-11-08 09:11:22 »
sembra la descrizione di un brujah, sinceramente

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #16 il: 2014-11-08 15:58:10 »
Sarebbe la descrizione di un Brujah se i personaggi fossero delle macchiette create per aderire a uno stereotipo, anziché delle persone con una personalità un pò sfaccettata e delle motivazioni diverse da "devo aderire al mio clan"
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Tambo

  • Membro
  • Marco Tamburrino
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #17 il: 2014-11-08 17:55:49 »
Bozza di un background. Chiamo per semplicità il personaggio Pablo.

Pablo da mortale è un messicano, emigrato negli stati uniti. Pablo è un emarginato, invisibile, ufficialmente nemmeno esiste. Pablo vive ghettizzato in una comunità di connazionali nella periferia di una città del sud degli USA. Una comunità di invisibili è la fonte di nutrimento ideale per dei vampiri...

Negli anni 80, una notte la comunità subisce un feroce attacco, forse da parte di un gruppo di sabbath. Solo Pablo sopravvive, e viene abbracciato da un Ventrue. Pablo non ricorda nulla, le uniche cose che Pablo sa di quella notte sono i racconti del proprio sire. Gli viene detto che è stato abbracciato perché ha compiuto gesta di straordinario coraggio e nobiltà. Pablo non sa cosa ha compiuto, non sa chi lo ha attaccato e non sa perché il suo sire fosse lì.

Nei successivi 5 anni, Pablo viene educato dal proprio sire. I problemi sono molti. In particolare c'è il problema dello status sociale di Pablo. Gli abbracciati ventrue vengono sempre scelti tra mortali con status sociale importante. Pablo invece, in conseguenza di una libertà del suo sire, era un mortale emarginato. A causa di questo problema c'è una crisi, il sire deve abbandonare Pablo; il sire forse muore. Dopo 5 anni dall'abbraccio, Pablo rimane solo.

Pablo deve combattere con molti pregiudizi: i pregiudizi dei ventrue che non lo considerano degno, e quelli degli altri clan nei confronti dei ventrue stessi. Pablo però trova in una nuova comunità un'isola felice, un luogo in cui non vigono le rigide regole dei clan. Qui si trova bene, a suo agio con gli ideali di libertà e di anarchia. Ora sono passati 10 anni dall'abbraccio e Pablo sembra aver trovato il proprio ambiente ideale...

Va bene? È troppo? È fuori tema?

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #18 il: 2014-11-09 00:52:44 »
è strano. Ma mi piace.

Mi piace che Pablo sia disprezzato sia dei Ventrue che dagli altri vampiri.
Mi piace che il suo Sire abbia visto in lui qualcosa.
Mi piace che il suo Sire sia morto e che lui abbia trovato supporto in un ghetto o in una comunità.

Una domanda: se hai una decina di anni sei nato in questo dominio anarchico. Non sai davvero come si sta sotto la Camarilla. Lo stigma sociale da dove viene? Eravate di un altro dominio e vi siete trasferiti qui? In quel caso alcuni potrebbero non fidarsi di te perché sei di fuori.
Il tuo Sire è morto? Ucciso da un suo nemico? O magari è solo sparito? Dimmi tu.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #19 il: 2014-11-09 12:50:52 »
Here I am. Scusate il ritardo.

Inizio subito con il dire che tema e bozza di ambientazione mi ispirano parecchio. Sono ancora aperte, quindi hanno un buon potenziale e già mi piacciono. Anch'io sono per il dominio giovane e anarchico che viene pizzicato da entità esterne che vogliono risistemare le cose secondo la loro visione. Che si tratti di "estirpare alla radice il problema del gruppo anarchico dal quale potrebbe scoppiare un incontrollato focolaio rischioso per la loro amata Masquerade" o semplicemente "voi siete giovani e a briglia sciolte, sebbene non siate un gruppo sabbat noi anziani vi temiamo per la Jyhad" o ancora "un tempo il dominio su cui abitate era il dominio X di Y, sul quale si cela un tremendo segreto. noi dobbiamo agire a riguardo prima che sia troppo tardi, e voi ci state giusto in mezzo.".

Detto questo, pongo a tutti una domanda un po' strana.
Mi piacerebbe che il mio personaggio fosse anche per voi qualcosa di interessante con cui interagire. Come? Semplice. Ci sono Clan che non avete mai giocato/visto giocare? Clan di cui siete piuttosto curiosi o che vedreste bene collegati all'idea del vostro personaggio? Sono d'accordo con Simone che non si dovrebbe mai creare un personaggio a partire da un Clan, e sono un forte sostenitore del "Prima l'umano, poi il Vampiro", ma ho motivo di credere che la giocata interessante possa nascere anche dalle alchimie tra Clan. Cosa ne dite?
Io, essendo prima di tutto un Narratore, posso adattarmi a qualunque idea.
You See, I Cannot Be Forsaken

Arkamundi

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #20 il: 2014-11-09 13:22:10 »
Posto l' idea per il mio personaggio "I'll Portoghese" (chissá come mai :-P)

Concetto: idealista
Natura: giudice
Carattere: entusiasta
Vita da umano: figlio di due dottori brasiliani, si trasferisce in america per sfuggire alla dittatura militare dopo la scomparsa del padre. Di famiglia facoltosa vive con risentimento e disprezzo I'll fatto che gli USA non facciano nulla per contrastare la dittatura nel suo pase ma anzi segretamente l' appoggino.

Poi l' abbraccio e il resto lo vediamo poi, questo intanto é per spiegare un pallino in alleati o gregge
(Da definire)
Marco Driutti

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #21 il: 2014-11-10 09:09:37 »
mmm...una coterie vicino a un ghetto?
Lo sfrutta o lo protegge?
Se per cambiare la coterie fosse composta da alcuni che hanno a cuore la sorte di alcune persone, anziché semplicemente sfruttarle?

PS: gregge da questo punto di vista è neutro. Non dice nulla sul rapporto tra il vampiro e le vacche (tant'è che può andare dalla setta che ha il vampiro come capo, al locale notturno con clienti casuali)
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Arkamundi

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #22 il: 2014-11-10 12:21:46 »
Gregge, Ben per me lo protegge e lo sfrutta, é un rapporto complesso e disfunzionale che potremmo riassumere come una specie di simbiosi, il vampiro protege il gregge, il gregge nutre I'll vampiro. In fondo non é una cosa intrinsecamente malvagia, no ? A me l' idea dei protettori vampirici mi piace, la gente Del ghetto SA che puó star sicura e in pace finché dona in po' di sangue agli esseri Della notte. X me ha senso come gregge.  E in piú puó giustificare rapporti non x forza conflittuali tra umani e vampiri
« Ultima modifica: 2014-11-10 12:31:31 da Arkamundi »
Marco Driutti

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #23 il: 2014-11-10 12:34:03 »
è esattamente quello che sto dicendo. ^_^

Adesso sentiamo se come concetto di Coterie piace anche agli altri due.
Fondamentalmente una Coterie nata per "difendere" e "sfruttare" un certo territorio e una certa classe di persone. Un ghetto, magari con diversi casi di gente clandestina, che lavora in nero (quando lavora) e che altrimenti sarebbero facili vittime di sfruttatori, malavita e altri vampiri (magari più malintenzionati di voi...o più inesperti).

Che ve ne pare?
Gabriele? Tambo? (Scusa per il nick, ma tocca che vi distinguo XD )
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #24 il: 2014-11-10 16:12:56 »
è esattamente quello che sto dicendo. ^_^

Adesso sentiamo se come concetto di Coterie piace anche agli altri due.
Fondamentalmente una Coterie nata per "difendere" e "sfruttare" un certo territorio e una certa classe di persone. Un ghetto, magari con diversi casi di gente clandestina, che lavora in nero (quando lavora) e che altrimenti sarebbero facili vittime di sfruttatori, malavita e altri vampiri (magari più malintenzionati di voi...o più inesperti).

Che ve ne pare?
Gabriele? Tambo? (Scusa per il nick, ma tocca che vi distinguo XD )

E' un problema se faccio le citazioni?
Come concetto di Gregge non mi dispiace, potrebbe addirittura far nascere delle belle cose a livello di Coterie.
Ma più che altro prima vorrei davvero che gli altri due giocatori rispondessero alla domanda che ho fatto prima, così da restringere il campo degli eventuali Clan da cui partire a delineare il personaggio.
You See, I Cannot Be Forsaken

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #25 il: 2014-11-10 16:43:48 »
Per le citazioni: non è un problema finché non iniziano i multiquote. Citare 4 frasi per dare 4 risposte. ^_^

Se vuoi te lo dico io un clan che mi piacerebbe davvero vedere giocare perché non l'ho MAI visto.

Il Vile.

Ti andrebbe?
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Arkamundi

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #26 il: 2014-11-10 17:08:42 »
Voto anche io per il vile, per quanto mi riguarda comunque faccio o malkavian o Nosferatu
Marco Driutti

Tambo

  • Membro
  • Marco Tamburrino
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #27 il: 2014-11-10 18:35:24 »
è esattamente quello che sto dicendo. ^_^

Adesso sentiamo se come concetto di Coterie piace anche agli altri due.
Fondamentalmente una Coterie nata per "difendere" e "sfruttare" un certo territorio e una certa classe di persone. Un ghetto, magari con diversi casi di gente clandestina, che lavora in nero (quando lavora) e che altrimenti sarebbero facili vittime di sfruttatori, malavita e altri vampiri (magari più malintenzionati di voi...o più inesperti).

Che ve ne pare?
Gabriele? Tambo? (Scusa per il nick, ma tocca che vi distinguo XD )

Mi piace come idea di gregge!

Tambo

  • Membro
  • Marco Tamburrino
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #28 il: 2014-11-10 18:42:23 »
Una domanda: se hai una decina di anni sei nato in questo dominio anarchico. Non sai davvero come si sta sotto la Camarilla. Lo stigma sociale da dove viene? Eravate di un altro dominio e vi siete trasferiti qui? In quel caso alcuni potrebbero non fidarsi di te perché sei di fuori.
Il tuo Sire è morto? Ucciso da un suo nemico? O magari è solo sparito? Dimmi tu.

1) Non pensavo che Pablo fosse nato qui. Apparteneva ad un altro dominio, magari di una grande città, e ha trovato questo dominio anarchico solo cinque anni fa, dopo aver perso il suo Sire, perché era un dominio che tendenzialmente non lo rifiutava.
2) Si, alcuni possono non fidarsi di Pablo perché è di fuori e perché in fin dei conti appartiene al clan che regge la Camarilla e al quale non dovrebbe far piacere un dominio 'ribelle' (rispetto alle regole della Camarilla).
3) Pablo non sa se il Sire sia morto o meno, ma lo sospetta. Ai suoi occhi però è solo sparito.

Tambo

  • Membro
  • Marco Tamburrino
    • Mostra profilo
Re:[Vampiri Masquerade] Progetto N°2
« Risposta #29 il: 2014-11-10 18:44:18 »
Detto questo, pongo a tutti una domanda un po' strana.
Mi piacerebbe che il mio personaggio fosse anche per voi qualcosa di interessante con cui interagire. Come? Semplice. Ci sono Clan che non avete mai giocato/visto giocare? Clan di cui siete piuttosto curiosi o che vedreste bene collegati all'idea del vostro personaggio? Sono d'accordo con Simone che non si dovrebbe mai creare un personaggio a partire da un Clan, e sono un forte sostenitore del "Prima l'umano, poi il Vampiro", ma ho motivo di credere che la giocata interessante possa nascere anche dalle alchimie tra Clan. Cosa ne dite?
Io, essendo prima di tutto un Narratore, posso adattarmi a qualunque idea.

Non ho idee in particolare, ma il Vile mi sembra una buona scelta.

Tags: