Autore Topic: [kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)  (Letto 4593 volte)

Michele Gelli

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
    • narrattiva
Ieri alla Cotto (grazie Dino, ospitalità da 10 e lode con bacio accademico e rifrullo) abbiamo fatto una partita a Kagematsu, che è stata estremamente GWEP e viscerale. Ancora un grazie a Maria, sorella di Dino alla sua prima esperienza con un gioco di ruolo, che si è prestata a fare Kagematsu (spero vivamente divertendosi come noi), che ci ha offerto una prospettiva fresca e nuova sul gioco.

Dino – che pure era molto curioso – non ha giocato. Ha detto che tentare di sedurre la sorella gli avrebbe fatto strano (e lo capisco). Ma dopo aver giocato ho capito perché (grazie Dino , sei un amico: potevi avvertire).

Maria ha creato un Kagematsu vecchio e ricco, che si è presentato al villaggio in maniera molto differente da quelli modello Itto Ogami (Lone Wolf & Cub) con cui avevo giocato fino a quel momento. La seduzione in quei casi era una partita a scacchi ma avevo in un certo senso il manuale delle istruzioni. Con Maria è stata dal primo secondo nuotare nell’acqua alta (quella con i Pirana dentro). Molto più simile al poker che agli scacchi. E molto più divertente.

K. ha fatto l’equivalete di arrivare in Ferrari sgommando sulla piazza principale, lanciare le chiavi al sindaco dicendo “Parcheggiala, ma attento a non rigarla!” e poi chiedere “Beh, branco di bifolchi? Che ‘se magna?”. Il fatto che la giocatrice avesse una cultura del Giappone più che sufficiente a capire quello che stava facendo non ha fatto che rendere la cosa ancora più clamorosa.

È sceso il silenzio.

Ed è qui che si è visto il fegato, il coraggio, lo sprezzo del pericolo, petti virili protesi verso il nemico che avanza. Nella fossa dei leoni c’eravamo io, Mauro, Spigel e Mietitore. Si sono guardati negli occhi ed hanno detto in formazione compatta “Vai te che già conosci le regole” (grazie ragà, siete degli amici). Nessuno si aspettava un K. così aggressivo ed “esuberante”. E la mia prima tentazione sarebbe stata quella di dargli uno sgarganamuso sulle gengive, altro che di sedurlo.

La prima scena ho tentato di tentato di ottenere da K. “uno sguardo rubato”. Meccanicamente è una delle cose in assoluto più semplici (abbordabile con 3 dadi). Il mio personaggio – Yuki – era la figlia del capo villaggio, 25 anni con bambino di 2 (preferito #1), marito partito per la guerra di cui non si avevano notizie da mesi su mesi. Aveva avuto un abbozzo di preparazione da Geisha (interrotta per guerra: c’erano i campi da coltivare), per cui sapeva suonare uno strumento musicale (preferito #2).

La prima scena è stata da panico. Nel senso letterale del termine. Ho annaspato per un poco cercando di guadagnare tempo, con K. che mi braccava come un mastino e non mi dava modo di pensare. Cose del tipo: “Ti faccio accomodare e vado preparare il bagno” e K. “Non mi lascerai mica da solo, vero?”. Con la sorella di Dino avevo parlato sì e no venti minuti. Non avevo nessun tipo di “common ground” su cui lavorare. Ricordo solo che ero continuamente a chiedermi “e adesso che faccio?”. Non volevo aprire la scollatura, neppure per errore: c’era la preoccupazione che lo avesse valutato come un gesto becero e sciovinista. Ma era asfissiante, e alla fine mi sono giocato la carta della scollatura perché letteralmente non sapevo più che pesci pigliare. Sembrava di stare ad impro sulla panchina, dopo il 40° fischio consecutivo.  
Quando la ho guardata per dire “Non mi fai tirare?” mi ha detto “Non hai fatti nulla per meritartelo”. E ha trattalo la scollatura con la sufficienza con cui si trattano le pattine o un soprammobile. Me ne sono avuto a male. Ma in una maniera così viscerale e profonda che ha passato (e di gran lunga) le barriere del personaggio. Sono tutt’ora stupito di quanto me la sono presa. Ho sentito una voce interore che mi ha urlato “indignazio!”. La sera a cena Yuki era tirata a balestra, col Kimono migliore disponibile nel villaggio, a suonare e fare sfoggio di cultura. A quel punto ho potuto tirare e passare la mano (ancora una volta: grazie ragà, siete degli amici)..

La cosa che mi ha sconvolto è che in una scena successiva mi sono sentito GRATIFICATO (“aroused”, per chi sa l’inglese) per un complimento di K. (una cosa a proposito della calligrafia e del fatto che avevo scritto il suo nome con i giusti ideogrammi). Ci mancava poco che arrossissi.  

Ho sentito una parte del mio cervello che mi urlava “Ma che fai? Sei cretino?!”. Che alla fine aveva ragione, perché il fatto che K. apprezzi o meno è dovuto a un tiro di dadi. Ma un’altra parte ha detto che SICURAMENTE il successo era dovuto ai punti amore che avevo accumulato in precedenza (che dipendono esclusivamente dal giudizio di K.) e che, in ogni caso, K. mi aveva fatto un complimento.

Come i jeep, e molto più di parecchi Jeep, Kagematsu parla al giocatore attraverso il personaggio. E parla alla pancia, trovando una sua maniera di bypassare la testa. Ero già convinto che si trattasse di un gran gioco, ma l’esperienza di ieri è stata tre righe sopra ogni mia più rosea aspettativa.

In conclusione: grande partita anche se, purtroppo, interrotta.
Ancora grazie a Dino e Maria (che comunque a promesso che prima o poi ne faremo una e la finiremo).

PS: Quando K. fa il framing è il panico. Per fortuna Maria dopo un poco ha finito le idee / è stata di manica larga a farci esprimere le nostre, perché quando lavori sulla scena impostata da K. parti al buio. E devi indovinare dove lui voleva andare a parare: comunque giochi “fuori casa”.

Edit: corretto nome sbagliato
« Ultima modifica: 2010-08-30 16:15:47 da MicheleGelli »
--
Michele Gelli - Narrattiva
<< I'm the next Avatar. Deal with it. >> Korra (Legend of Korra)

Matteo Suppo

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
  • Matteo Suppo (oppure no?)/ Fanmail permanente
    • Mostra profilo
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #1 il: 2010-08-30 15:59:22 »
Veramente io ero di sopra a dormire °°
Volevo scrivere qualcosa di acido ma sono felice :(

Michele Gelli

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
    • narrattiva
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #2 il: 2010-08-30 16:13:15 »
E' vero! C'era Spigel! Correggo immediatamente
« Ultima modifica: 2010-08-30 16:13:44 da MicheleGelli »
--
Michele Gelli - Narrattiva
<< I'm the next Avatar. Deal with it. >> Korra (Legend of Korra)

[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #3 il: 2010-08-30 16:21:45 »
Ho un solo commento: grandioso xD

Michele, dovresti scrivere AP più spesso xD
Rinominato "Ermenegildo" vox populi, in seguito al censimento dei Paoli.

[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #4 il: 2010-08-30 16:27:45 »
Bell'AP, mi fa venir voglia di giocare a Kagematsu! Per caso vedrà la luce in italiano? Ci stai pensando? ;-)
Lord Zero - (Domon Number 0)

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #5 il: 2010-08-30 17:13:09 »
Citazione
[cite]Autore: Lord Zero[/cite]er caso vedrà la luce in italiano? Ci stai pensando? ;-)


Ci sta pensando? Bwah ah ah ah ah ah!  :-)
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Niccolò

  • Membro
    • Mostra profilo
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #6 il: 2010-08-30 17:44:42 »
Citazione
[cite]Autore: Lord Zero[/cite]Bell'AP, mi fa venir voglia di giocare a Kagematsu! Per caso vedrà la luce in italiano? Ci stai pensando? ;-)


no dai, più ovvio di così... :D

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #7 il: 2010-08-30 17:58:06 »
ammetto di avere qualche riserva, ma vorrei arrivare fino in fondo a una partita per vedere se se ne vanno.

intanto, devo interpellare moreno per questioni inutili. mi metto a preparare gli ingredienti del rituale.
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #8 il: 2010-08-30 20:39:26 »
Purtroppo non abbiamo potuto finire, ma sicuramente è un gioco che merita; sono curioso di riprovarlo, e se possibile rigiocherò volentieri con Maria. Onestamente ero piú concentrato sul personaggio che sul valutare le reazioni di Maria (errore mio), ma comunque le scene mi sono piaciute. Ora aspetto di rigiocarci per vedere la partita completa valutando anche le reazioni di Kagematsu.
Alla partita è anche seguita un'interessante discussione sull'effetto che ha sul gioco la distanza tra la cultura del Giappone medioevale e quella occidentale moderna.

Citazione
[cite]Autore: MicheleGelli[/cite]Dino – che pure era molto curioso – non ha gioca/to. Ha detto che tentare di sedurre la sorella gli avrebbe fatto strano (e lo capisco). Ma dopo aver giocato ho capito perché (grazie Dino , sei un amico: potevi avvertire)

La cosa migliore è stata Maria: prima di iniziare non voleva giocare con Dino; tre secondi dopo aver iniziato era lí a dirgli di unirsi. Era inquietante.

Citazione
[cite]Autore: MicheleGelli[/cite]Ed è qui che si è visto il fegato, il coraggio, lo sprezzo del pericolo, petti virili protesi verso il nemico che avanza. Nella fossa dei leoni c’eravamo io, Mauro, Spigel e Mietitore. Si sono guardati negli occhi ed hanno detto in formazione compatta “Vai te che già conosci le regole” (grazie ragà, siete degli amici). Nessuno si aspettava un K. così aggressivo ed “esuberante”

Te l'ho chiesto sinceramente perché conoscevi il gioco; avessi saputo in anticipo com'era Maria, ti avrei detto direttamente di andare avanti tu.

Citazione
[cite]Autore: MicheleGelli[/cite]La prima scena ho tentato di tentato di ottenere da K. “uno sguardo rubato”. Meccanicamente è una delle cose in assoluto più semplici (abbordabile con 3 dadi)

Non sono due dadi?

Citazione
[cite]Autore: il mietitore[/cite]interpellare moreno per questioni inutili

Questa è troppo una carta di Munchkin:

Interpellare Moreno per questioni inutili
Moreno randella un giocatore. Perde un livello.

[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #9 il: 2010-08-31 03:27:33 »
Citazione
[cite]Autore: Domon[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Lord Zero[/cite][p]Bell'AP, mi fa venir voglia di giocare a Kagematsu! Per caso vedrà la luce in italiano? Ci stai pensando? ;-)[/p]
[p]no dai, più ovvio di così... :D[/p]

Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Lord Zero[/cite][p]er caso vedrà la luce in italiano? Ci stai pensando? ;-)[/p]
[p]Ci sta pensando? Bwah ah ah ah ah ah!  :-)[/p]

Cosa avranno voluto dire??? O_o
Lord Zero - (Domon Number 0)

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #10 il: 2010-08-31 09:15:23 »
Citazione
[cite]Autore: Lord Zero[/cite]Cosa avranno voluto dire??? O_o


Gioco "Interpellare Moreno per Questioni Inutili". Lord Zero perde un livello.

AHR AHR AHR
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Matteo Suppo

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
  • Matteo Suppo (oppure no?)/ Fanmail permanente
    • Mostra profilo
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #11 il: 2010-08-31 09:23:14 »
Citazione
[cite]Autore: -Spiegel-[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Lord Zero[/cite][p]Cosa avranno voluto dire??? O_o[/p]
[p]Gioco "Interpellare Moreno per Questioni Inutili". Lord Zero perde un livello.[/p][p]AHR AHR AHR[/p]


Devi interpretare.
Volevo scrivere qualcosa di acido ma sono felice :(

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #12 il: 2010-08-31 09:40:18 »
tu non stavi male?
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #13 il: 2010-08-31 14:09:33 »
la Marlon Bomb si digerisce velocemente, a differenza della Marlon Powerbomb. Quella và pure sul fegato U_u
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Michele Gelli

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
    • narrattiva
[kagematsu] GRANDE partita a COTTOcon! (AP informale)
« Risposta #14 il: 2010-09-01 14:39:42 »
Un'altra cosa, già che ci sono (visto anche che ci ho rimuginato sopra a lungo).

Il gioco della seduzione passa dai personaggi ma arriva ai giocatori. Probabilmente è anche per far funzionare questa alchimia che è obbligatorio che Kagematsu sia una donna (anche perché mediamente un uomo troverebbe più strano sedurre un altro uomo di quanto una donna troverebbe strano sedurre un'altra donna). E peraltro crea un ambiente molto unsafe in termini di gioco (nel senso del coinvolgimento emotivo), ma al tempo stesso gradevolmente safe nei termini del gioco della seduzione (non è fra me e lui ma fra Yuki e Kagematsu).

Vista in questo modo, è divertente giocarlo sia con una ragazza che conosci che con una ragazza che non conosci (come abbiamo avuto ampia prova). Nel primo caso hai una specie di "manuale delle istruzioni" che ti consente le finezze: c'è sintonia, un vissuto comune, si capiscono le battute, ecc. Nel secondo caso sei nell'acqua alta: la sintonia è da costruire,  tutto deve partire da zero, le battute le si capiranno dopo (assieme) ripensando alla partita; c'è la stessa emozione degli esploratori del Borneo, che si aprono una strada a fatica fra liane e vegetazione ostile.

E' senza dubbio una delle sfide più interessanti e stimolanti che mi siano capitate da anni, che mi ha regalato esperienze di rara intensità (devo andare a scomodare un Cani nella Vigna o un La mia Vita col Padrone per trovare paragoni soddisfacenti). Non vedo l'ora che ci siano più giocatori ad averlo provato per poterne parlare...
--
Michele Gelli - Narrattiva
<< I'm the next Avatar. Deal with it. >> Korra (Legend of Korra)

Tags: