Autore Topic: [AW] Difficoltà che sto incontrando come MC in un play by forum  (Letto 2331 volte)

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Questa discussione nasce su Raminghi.it. La riporto qui su suggerimento di Simone Micucci, siccome magari interessa anche ad altri.


In questa discussione si parla delle difficoltà che io personalmente sto incontrando nel fare l’MC in un play by forum di Apocalypse World. Non in un play by forum a caso, ma in questo play by forum specifico:

http://www.raminghi.it/discussion/953/apocalypse-world-mc-daniele

Questo post serve a me come promemoria e analisi, e potrebbe servire ad altre persone come aiuto per non fare errori che io sto facendo e magari per non trovarsi nelle mie stesse difficoltà.

Su questo post non vorrei essere supercazzolato, ossia non venitemi a dire che non sono mie difficoltà. Se le indico è perché in altre situazioni non le ho riscontrate; qui sto soltanto cercando di fare un lavoro costruttivo, a vantaggio di altri. Potete tuttavia chiedermi chiarimenti o fare commenti costruttivi sulla mia esperienza.


Con Apocalypse World ho parecchia esperienza, acquisita giocando sia al tavolo sia in hangout, e alcune cose ho imparato a farle andare lisce a mie spese, sbagliando e sbagliando le prime volte che giocavo.

Tuttavia, il play by forum cambia necessariamente una parte importante dell’approccio che ho sempre usato, andando a incidere profondamente sulle dinamiche della conversazione, che è alla base della giocata di Apocalypse World.

Ecco alcune cose che non sono andate così lisce:

1. La fase delle St

Questa è un macello anche al tavolo, le prime volte che si gioca. Non conosco giocatore, compreso il sottoscritto, che non abbia fatto casino.

Sul play by forum bisogna starci particolarmente attenti perché, se si fa un errore o se c’è un’incomprensione, ci vogliono almeno due o tre post prima di tornare sui binari.

Come possibile soluzione per arginare il problema, mi sembra che possa funzionare che l’MC spieghi la procedura con un post preliminare e gestisca ogni singola fase attiva e passiva passo per passo, mettendo in chiaro chi deve parlare e quando. Se invece tenta di spiegare tutta la fase assieme all’inizio, con lo scopo (apparentemente positivo) di velocizzare la fase e non moltiplicare il numero di post (come ho fatto io), è più facile che venga fuori un gran casino nelle risposte e si debba recuperare la direzione con post e post di precisazioni.

Quindi è molto meglio andare piano, passo per passo. Lezione imparata!


2. Domande a valanga

Quando gioco cartaceo, aspetto sempre dopo la fase delle St per fare tutte le domande. Prima della fine della fase delle St, mi segno le parti interessanti sulle quali sono curioso e vorrei fare delle domande.

Anche nel play by forum ho fatto così, e non credo di aver sbagliato in questo, ma c’è una cosa che sicuramente avrei dovuto fare diversamente, ossia non fare le domande in lista tutte assieme.

Quando fai le domande successive alle prime, per forza di cosa come MC costruisci sulle risposte che ti sono appena arrivate dai giocatori e farai domande ulteriori sulle curiosità che quelle risposte ti suscitano. In questo modo puoi fare domande più centrate su quello che vuoi davvero sapere e tendenziose (in maniera positiva), per spingere i PG da subito verso i triangoli, oppure le farai in modo di evitare di andare a intaccare l’autorità narrativa che ogni giocatore ha sul proprio personaggio.

Se fai come ho fatto io, invece, crei un muro di testo di domande che scoraggia i giocatori a rispondere e ti precludi la possibilità di fare domande “più bastarde” e più mirate. Inoltre, in questo modo ti tocca di ricorrere a stratagemmi “contorti”, come quello di dire «Per rispondere alla domanda [N] aspetta di leggere la risposta alla domanda [N] di Tizio».

Niente da fare: la prossima volta non farò così: molto meglio perdere più tempo, fare più post, ma gestire questa fase delle domande in maniera più liscia possibile, una domanda alla volta.
« Ultima modifica: 2014-06-24 16:09:32 da Daniele Di Rubbo »

Se ti posso aiutare, nella mia limitata esperienza di PbF (i giochi con più "crunch" non li conto perché per fare qualunque singola cosa servono dai 5 ai 20 post), conta molto quanti post al giorno uno si aspetta.

Credo che in questo particolare pbf ci siano molte risposte al giorno e quindi la strategia di fare tante domande assieme non ha pagato perché ha penalizzato uno dei giocatori che gioca col telefono, ma in una situazione opposta (poca frequenza di post) sarebbe stata sicuramente più fruttuosa.

Poi mi pare che rispetto a DW, il manuale di AW mostri tutta la sua età e il fatto che le cose interessanti sono riportate in posti diversi sul manuale, sicuramente la sua struttura in caso di nuova edizione andrebbe pesantemente rivista: questo significa che chi ha ben chiaro come si gioca è costretto a far leggere ai nuovi parti diverse di manuale per ogni concetto.

Per esempio per stare sul concreto, il fatto che per scegliere il libretto e fare il PG si debba passare dal libretto stesso, alla descrizione del libretto e delle mosse personalizzate che in teoria sarebbero per l'MC, alla parte di equipaggiamento (che non è chiara per nulla) rende il tutto macchinoso. Perché un conto è che dici qua, qua e qua sul manuale, mostrando tre segnalibri dal vivo, un conto è: leggete a pag. x, poi a pag. Y ma senza soffermarvi, se avete dubbi chiedete ma c'è anche un pezzo a pag. Z :)

Poi io mi incaponisco a leggere tutto e a dare una mia interpretazione, come il dettaglio degli St se ignorare il -1 o dare -1 al -1 (concetto che è chiaro se leggi tutti i libretti, perché in alcuni c'è scritto ignora, ma io che ho letto approfonditamente la parte St di 3-4 che mi interessavano, non mi è capitato) :) :)
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Per quello che conta dal mio punto di vista è stato sbagliato comunque, indipendentemente dal numero di post che ci si aspetta, perché mi sono reso conto che avrei sfruttato il meccanismo delle domande in maniera più intelligente in base alle vostre risposte, e invece ora non posso farlo bene quanto avrei voluto e potuto. Nulla di grave, ma la prossima volta mi renderò il lavoro più facile.

Riguardo al manuale, sempre dal mio punto di vista non è un problema. Sarà che ormai lo conosco a memoria e ho i segnalibri sia in quello cartaceo sia in quello in PDF sul tablet. Inoltre ho anche giocato a Dungeon World (anche in play by forum) e a mio giudizio personale non trovo che ci sia meno da mandare i giocatori in giro per il manuale. Quanto alla chiarezza del testo, è poco ma sicuro che Apocalypse World è scritto più complicato e meno comprensibile anche se l’esperienza mi ha insegnato che è meno lacunoso di Dungeon World (e chi l’avrebbe mai detto?).

Quanto alla tua obiezione su quella storia delle St, hai ragione da vendere: a una prima lettura non è per nulla chiaro e hai fatto benissimo a chiedere e a farlo notare. Io vi ho corretto solo perché conoscevo già il gioco; fossimo stati tutti dei giocatori alle prime armi, lo avremmo sbagliato alla grande.

Matteo Suppo

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
  • Matteo Suppo (oppure no?)/ Fanmail permanente
    • Mostra profilo
Hai già pensato a come fare per dividere le sessioni nel PBF?
Volevo scrivere qualcosa di acido ma sono felice :(

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Ahimè, sì. Penso che cercherò arbitrariamente di vendere a che punto stiamo arrivando. Insomma, spezzetterò le sessioni a seconda dei cambi di trama e di passo, a seconda di come mi sembra più appropriato. Ovviamente non mi sono ancora trovato in questa situazione, ma appena mi ci troverò vedrò se e come funziona.

Altrimenti tu hai qualche suggerimento? Nel caso lo ascolto volentieri.

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
3. La sindrome da romanziere

Una delle cose davanti alla quale mi sto scontrando è il fatto che talvolta le risposte che arrivano alle mie domande sono un po’ troppo lunghe, tendono a definire tanti aspetti (forse troppi) e a chiudere le situazioni anziché aprirle.

Quando mi trovo al tavolo, questo non è un problema, perché posso fermare la risposta quando mi pare oppure rimettere sui binari un giocatore che per rispondere è partito un po’ troppo per la tangente. Ovviamente questo in un forum non è possibile.

Possibile soluzione: Sto provando a esplicitare di rispondere in maniera breve e mirata, con risposte di 3-4 righe massime. Un’altra cosa da fare è precisare di rispondere alla domanda senza girarci troppo attorno.
« Ultima modifica: 2014-06-24 16:09:45 da Daniele Di Rubbo »

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
fai un esempio di alcune "domanda->risposta" che sono stati problematici.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Innanzitutto preciso che, come dico anche su raminghi.it, non è un problema enorme che pregiudica la giocata, anzi. Tuttavia è un problema che al tavolo non si verifica, o si verifica molto raramente, e secondo me c’è spazio di manovra per arginarlo del tutto.

Ti faccio un solo esempio, perché non ho così tanto tempo e voglia di mettermi a spulciare una conversazione che già ora ha raggiunto i 168 post e 6 pagine.

La mia domanda a Tesla il pilota era questa:

Citazione
Ellen una volta ti ha tirato fuori dalla merda: in che razza di merda eri finito (cerca di non rispondere dicendo cosa ha fatto Ellen, non è quello che ti sto chiedendo)?

Ellen è la sapientesta. Questo fatto è emerso durante le St. Ecco come mi risponde Simone, il giocatore di Tesla:

Citazione
Ero nel parco dove sta Ellen. Non è un segreto per nessuno che ho una storia con Mareva la madre di Laretta. Se c’è una persona con cui posso sire di aver avuto un rapporto d’amore è lei. Spesso l’ho pagata, spesso le ho portato roba, ma spesso è venuta con me solo perché ero lì. Oserei quasi dire perché ci vogliamo bene. Sa bene che non mi fermerò mai in un posto fisso ma a volte ci ha provato a farmi rimanere. Lei e Laretta sono la cosa più simile ad una famiglia che abbia mai avuto ( a parte l’uomo che mi ha cresciuto). Quella volta ero arrivato da poco. Avevo portato un po’ di cibi esotici per lei e Laretta. Mi aveva ringraziato come sa fare lei :) . Ad un certo punto entra nella stanza, Tasso, un tizio che tiene un recinto di Iak che vengono usati per arare i campi da chi non ha la fortuna di avere un trattore o vengono direttamente macellati. Mareva mi aveva detto di esserci andata a letto ultimamente, ma come fa con molti era solo per avere qualcosa per lei e la figlia nella stagione più fredda. O almeno così mi aveva detto lei. Non so se le cose stavano veramente così ma evidentemente Tasso era convinto che la cosa fosse più seria. Mentre eravamo nudi a letto sentiamo entrare al piano di sotto Tasso che urla che mi farà fuori e mi sbudellerà come fa con i i suoi Iak per essere andato a letto con la sua donna. Mareva si nasconde dietro ad un armadio mezzo rotto, Tasso entra brandendo una pistola e io non avevo fatto in tempo a prendere in mano il mio fucile. Quando vedo apparire Ellen che doveva essere lì per Laretta. Quella volta Ellen mi salvò veramente il culo! E poi chissà perché. Non so neanche se gli sto particolarmente simpatico.

Questa domande mostra anche come dalle domande escano spunti tutt’altro che noiosi o inutili, ma non so voi, io qui vedo qualcosa quindici righe di risposta.

Io al suo posto avrei risposto una cosa del tipo:

Citazione
Ero a letto con Mareva, la madre di Laretta, con la quale ho una relazione fatta di regali e manifestazioni di affetto, come se stessimo insieme per davvero. Lei va a letto anche con questo Tasso, che ha un allevamento di yak, che si usano nel lavoro nei campi. A un certo punto arriva questo Tasso, tutto geloso e armato, che mi vuole fare il culo e io sono nella merda e disarmato.

Qui vedo tre righe e mezzo di risposta. Rispetto alla mia risposta, molte delle informazioni date sopra nella risposta di Simone creano molto rumore attorno alle informazioni fondamentali. Quanto alla mia risposta, invece, mi si potranno obiettare tante cose, ma di certo anche io do delle informazioni secondarie che sono utili all’MC. Insomma, la mia non è proprio una risposta scarna, pur essendo più breve di 4/5 rispetto a quella di Simone.

A Giuseppe, il giocatore di Ellen, invece, ho fatto un’altra domanda che andava a completare quella fatta a Simone:

Citazione
Una volta hai tirato Tesla fuori dalla merda. Aspetta che risponda alla sua domanda e, costruendo anche sulla sua risposta, dicci come e perché lo hai tirato fuori da quella merda.

E la sua risposta è stata:

Citazione
Tesla era mio cliente, e 'sto burino di Tasso come al solito crede di poter trattare le donne come roba sua. Siccome Tesla stava facendo qualcosa con Mareva e non con Laretta, non erano cazzi miei. Ho spiegato a Tasso che per raffreddare i bollenti spiriti non c'è niente di meglio che una chiave inglese sulla testa. Per fortuna sono piccoletta e non gli ho fracassato il cranio del tutto. Comunque non se l'è presa più di tanto, anche perché anche lui ha cose che si rompono, e non gli conveniva.

Questa risposta non è lunga, tutto sommato, e in effetti non è questo il problema. Il “problema” di questa risposta è che fa tante supposizioni su cose che non ho chiesto e che non starebbe al giocatore dire, come per esempio:
  • il fatto che Tasso tratti male le donne;
  • il fatto che Tasso non se la sia presa più di tanto.

Ora, in una partita al tavolo ci avrei messo tre secondi a fermarlo e a dirgli che quella cosa su Tasso l’avrei decisa io, visto che Tasso è un mio personaggio, ma nel play by forum personalmente mi fa brutto entrare sulle caviglie così, dopo che la risposta è arrivata per intero. Preferisco prendermi le risposte come sono, anche quando vanno un po’ più in là, e cercare di lavorarci lo stesso sopra. Ovviamente questo mi dà più lavoro come MC e meno facilità nel fare i triangoli.

Non so se con questo esempio incrociato sono riuscito a spiegare cosa intendo.
« Ultima modifica: 2014-06-24 17:26:57 da Daniele Di Rubbo »

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
è generalmente parlando scortesia dire a qualcuno "no, quello che hai detto non è vero".
Specie quando non infrange regole.

E non c'è un vero modo per rispondere alle domande. L'importante è che rispondi.

Ma la risposta in cui è stato creato Tasso è troppo lunga.
Ora, in questo momento specifico, una risposta troppo lunga non genera problemi, ma spunti. Ma questa risposta ti crea dei precedenti su cui devi riflettere. Dove può arrivare un giocatore con una risposta? Quante situazione vagamente correlate può inventare di sana pianta rispondendo a una domanda?

"Hammer che ore sono quando vai a caccia di cibo?"
"Ci vado alle 15. Lo so perché alle 15 arrivano i fedeli di un tizio chiamato Philippe che raccoglie le loro offerte. Philippe faceva parte della mia banda ma l'ha lasciata per fare il santone dopo che ha avuto una crisi mistica per non essere riuscito a salvare un tizio di nome Halfman, l'ex proprietario della piantagione di banane ora in rovina."

Indubbiamente ho risposto. Ma ho creato una valanga di informazioni vagamente attinenti. Ora non creo problemi, ma più avanti? Alla 4° sessione? Quando di materiale ce ne sarà già? Qual è il mio limite nel creare informazioni vagamente attinenti?


In quella risposta il giocatore ti ha definito, non solo ti ha detto in che merda era finito (un cliente era geloso di Mareva con cui lui è andato a letto), ma ha definito il suo rapporto con Mareva, lo standard di vita di Mareva, la motivazione esatta di Tasso, come Tasso si guadagna da vivere, quello che Tasso prova per Mareva e forse il motivo per cui Ellen era lì.

Si ok. Indubbiamente ti ha detto in che merda si era cacciato, ma ti ha detto anche la forma della tazza del cesso, il colore delle piastrelle e il cellulare del gessino che ha dato l'intonaco alla parete.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Hai capito: il punto è capire dove inizia l’information overload. Io in questa giocata ho molti più appunti che se fossi in una sessione al tavolo e questo potrebbe causarmi alcuni problemi di gestione. Se non le avessi scritte non credo che mi ricorderei tutte queste cose e voglio vedere se davvero riuscirò a gestirle tutte mentre giochiamo.

Prima ci pensavo e mi è venuto un altro esempio di problema simile: è come quando devi fare il framing di una scena e, anziché andare direttamente al momento cruciale, o poco prima di esso, cominci in anticipo, quando la scena non è veramente interessante. A volte usare risposte troppo elaborate a una domanda può avere il medesimo effetto: toglie il focus dalle cose importanti.

Re:[AW] Difficoltà che sto incontrando come MC in un play by forum
« Risposta #10 il: 2014-06-24 21:14:15 »
Premessa: parlo della mia risposta perché è stata fatta come esempio, non perché me la sono presa in qualche modo, anzi.

Daniele: la mia opinione è semplice, considerando che è la mia prima prima partita ad AW, avresti dovuto invalidare in qualche modo la risposta, fornendo la spiegazione che hai riportato qui. Per esempio mi è venuto in mente or ora che quanto da me risposto potrebbe essere opinione di Ellen e non la verità della fiction. Considerata anche la facilità di Ellen a bollare tutti come maschilisti :D

Citazione da: Simone Micucci
è generalmente parlando scortesia dire a qualcuno "no, quello che hai detto non è vero".
Specie quando non infrange regole.

Ecco secondo me anche questa va rivista, anche perché appunto il mezzo è diverso e certe opportunità che si hanno di persona non ci sono sul forum... ovviamente va fatta il prima possibile e usando l'accaduto per fare un esempio. Insomma quello che stiamo facendo qui.

Edit: non dimentiamo la difficoltà aggiuntiva del ritardo temporale dovuto al malfunzionamento delle notifiche su Raminghi...
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[AW] Difficoltà che sto incontrando come MC in un play by forum
« Risposta #11 il: 2014-06-24 21:46:35 »
Palin, il mio "è generalmente parlando scortesia..." non è riferita a una qualche etichetta ufficiale dei gdr. È una cosa che ho notato. Generalmente parlando (in un clima di cooperazione) e in mancanza di altre regole non si parte dal presupposto che quello che dice qualcun altro è falso o sbagliato.

Non si parte dal presupposto che si risponde al contributo di un altro con un "No" (in mancanza di altre regole. Giochi come Polaris e Sporchi Segreti regolamentano questo aspetto e lì dire "no" è una delle meccaniche importanti del gioco).
Quindi è normale che Daniele, trovandosi per la prima volta a giocare in questo modo, non vedendo alcuna chiara violazione, non si sia messo a dire "No, non va bene".

Si è dovuto fermare e ha dovuto riflettere a testa fredda sulla questione. Parlandone, perché probabilmente all'inizio neanche a lui era chiarissimo dove fosse il problema.

E al momento un problema non c'è. Potrebbe venire fuori più avanti.
è estremamente positivo che tu ti renda conto che queste procedure possono essere problematiche Palin. Già intuire il problema è un primo passo per evitarlo.

Datevi una regola semplice.

"Quando l'MC fa una domanda rispondi solo a quella domanda, senza creare un contesto intorno." questa regola evita il problema. Ma come sottolinea Palin ne crea un altro. Che spesso ti connetti. Rispondi (magari una risposta breve, per una domanda specifica) e poi prima di un nuovo contributo passano 4 ore. Diventa lungo, dispersivo e noioso.

Il guaio delle domande è che sono uno strumento nato per persone a un tavolo che si parlano. Tutto il motore dell'apocalisse è fatto per essere rapido, veloce, altamente adattabile alle dinamiche dei giocatori intorno a un tavolo. Quelli che sono pregi, in un PbF, diventano difetti.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:[AW] Difficoltà che sto incontrando come MC in un play by forum
« Risposta #12 il: 2014-06-24 21:49:09 »
Notifiche che ancora adesso non funzionano…

Tranquillo Giuseppe, qui stiamo veramente cercando di capire come migliorare l’esperienza del play by forum, vedendo cosa cambia rispetto alle giocate al tavolo e, se trovo delle differenze in peggio, spiego come mai mi sembrano tale e comincio a pormi il problema di come arginarle. Ho preso quello come esempio perché è il primo che mi è capitato a tiro (davvero, non avevo voglia di fare ricerche).

Quella risposta che mi hai dato non era veramente così negativa, l’ho presa solo a esempio qui perché stavo un po’ facendo da avvocato del diavolo e perché lì hai fatto due implicazioni forti su un PNG. Quella cosa può intaccare fortemente i triangoli, e in effetti sono sicuro che in un’altra risposta è successo. Però va anche detto che il fatto che i triangoli saltino fa parte del gioco di fare le domande per fare i triangoli (ossia non sempre ti arriva la risposta migliore per fare un triangolo forte, e va bene così).

Più che altro, qui Simone ha fatto un’osservazione intelligente, che porta luce su cosa può risultare problematico in alcune risposte.

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:[AW] Difficoltà che sto incontrando come MC in un play by forum
« Risposta #13 il: 2014-06-24 21:52:05 »
Sì, esatto, poi c’è il discorso che al tavolo faccio tutta una serie di microdomande a raffica che richiedono una risposta di 5 secondi l’una. Ovviamente queste domande non puoi farle in un play by forum. Sei costretto a fare domande “a media scala”, che quindi è più probabile che ricevano risposte che esulano dalla parte fondamentale della domanda alla quale volevo che assolutamente rispondeste, oppure succede che rispondete ma aggiungete altre 3-4 informazioni delle quali 2-3 non creano problemi, ma 1-2 possono potenzialmente crearne.

Re:[AW] Difficoltà che sto incontrando come MC in un play by forum
« Risposta #14 il: 2014-06-24 22:45:48 »
È un po' OT ma ho fatto prove con tre quattro diversi provider di posta tra cui hotmail e non solo non funzionano le notifiche, ma non mi arrivano neanche le mail di conferma cambio email, quindi risultato: non posso più postare su raminghi.it

Spero che qualcuno che lo può fare avvisi lo staff :) :)
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur