Autore Topic: [miet] True Men Don't Kill Coyotes  (Letto 5217 volte)

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« il: 2012-04-15 03:10:01 »
Alla fine partecipo anche io. Ho avuto da fare ed è un periodo un po' indaffarato, come i miei confidenti ben sapranno, ma avevo un po' di idee e ieri notte ho scritto qualcosa.


Pensavo di presentarlo come fuori concorso non rispettando la richiesta di essere potenzialmente playtestabile da chi dovrà giudicarlo, ma Lehman e Khana dicono che è il caso di inviarlo lo stesso.


Sostanzialmente il gioco, che è praticamente il gioco di Rashomon con le atmosfere suggeritemi dall'ascolto di certe canzoni dei Red Hot Chili Peppers (e dagli ingredienti, ovvio), prevede che l'incarnazione del dio coyote sia stato ammazzato nella sua tenda, e che dunque lo sciamano del villaggio indica una visione condivisa in modo che possa essere trovato il colpevole dell'omicidio.


Tuttavia, tutti sostengono di avere ucciso l'incarnazione del dio, e il dio sostiene di essersi suicidato.


Ogni giocatore è un personaggio a caso tratto da una serie di personaggi che si sbloccano in base al numero di giocatori; per intenderci, se si è in 4 si disporrà solo dei 4 personaggi base della seguente lista:
The Coyote God – You killed yourself because it was the last chance to obtain a new incarnation
The Shaman – You killed him because he wasn’t the true coyote god, and it was the last chance to stop him
The Mimic – You killed him because someone did it to all the previous incarnations, and it was the last chance to become one of them
The Hunter – You killed him because it was the last chance to hunt the beast
The Old Man – You killed him because it was the last chance to save the tribe
The Vision – You killed him because he told you so, and that was the last chance to serve him
The Observer – You killed him because it was the last chance to prove the prophecy was right
The Mingle – You killed him because it was your last chance to prove you loved him
The Rattlesnake – You killed him because in was the last chance to complete the circle
Mr. Mojo – You killed him because it was your last chance to rise again


Idealmente  l'elenco di personaggi può essere allungato, e il livello di "onirico" dovrebbe aumentare mano a mano che si scende nella lista. Mr Mojo non ha proprio senso, ed è bello per quello.


Preso a caso un personaggio (gli altri non sanno chi sei) ognuno si colora le parti esposte del proprio corpo con segni di qualche tipo. Poi ci si ritrova tutti assieme a ballare attorno ad una lanterna rappresentante un fuoco (o a un fuoco da campo, se la location lo permette...), al ritmo di qualche musica da viaggione, di quella fondamentalmente psicadelica (ho inserito una lista) fino a che qualcuno non comincia a raccontare la sua esperienza relativa all'omicidio. 'sto qui vado al centro del circolo, vicino al fuoco, e dice delle cose. Prima o poi dirà che ha ucciso il Dio Coyote, e perchè.


Quando si fanno le dichiarazioni, queste possono anche essere false, logicamente. Uno può arrivare al centro del cerchio, e dire "sono stato con la cacciatrice, e mentre ero con lei mi ha rivelato che fa parte della setta dello scorpione", e lei dopo un po' potrebbe smentirti. Per evitare questo problema, puoi usare il tuo sangue.


Ognuno ha due foglietti rossi rappresentante il sangue, in tasca. Può lanciarne uno nel fuoco aggiungendo "Potete sentire il mio sangue, e il sangue non mente mai" al termine della propria frase; in tal caso ciò che ha detto non può essere contraddetto. Nel caso precedente: "sono stato con la cacciatrice, e mentre ero con lei mi ha rivelato che fa parte della setto della scorpione. Potete sentire il mio sangue, e il sangue non mente mai" la cacciatrice (o qualunque altro giocatore) non potrà dichiarare cose che contraddicono il fatto che la cacciatrice sia stata con il giocatore che ha parlato, o che abbia detto di far parte del culto dello scorpione. Potrà dire di avere mentito allora, ma quello è un altro discorso.


Non si può usare il sangue quando si ammette di avere ucciso il dio. Questo perchè nessuno sa e saprà mai cosa sia realmente accaduto. Si creano semplicemente un insieme di elementi stabili e certi, che però messi assieme non fanno altro che rendere tutto ancora più offuscato e relativo.


Il gioco termina quando tutti hanno dichiarato di avere ucciso il dio.


L'esperienza di gioco non mira a scoprire chi sia il colpevole (non lo fa, appunto); semplicemente deve essere una sorta di esperienza catartica (parole di Daniele di Rubbo), in cui si indagano le mille interazioni, il senso che ognuno dà o darebbe al proprio gesto, esplorare il relativo...



Gli ingredienti sono lantern, mimic (è uno dei personaggi), coyote (colore e personaggio). Il tema Last Chance emerge nella volontà dei personaggi e dal fatto che la possibilità di giocare un gioco simile, se ti capita, è meglio non sprecarla dato che di sicuro si pone raramente.


In verità non partecipo alla Pummarola (ma che vuol dire poi?): lo invio già in inglese così è già tradotto.
« Ultima modifica: 2012-04-22 13:22:51 da il mietitore »
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Rugerfred

  • Membro
  • Francesco Sedda
    • Mostra profilo
    • Rugerfred's Factory
Re:True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #1 il: 2012-04-15 03:12:11 »
Come ti ho già detto in privato, secondo me l'unico problema potrebbe essere il fuoco da campo.
Comunque un domani lo giocherò sicuro, perchè è troppo onirico. :D

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
Re:True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #2 il: 2012-04-15 03:20:23 »
Anche Klaus suggeriva di mettere delle avvertenze sulla salute, in effetti XD Ma di base è una lanterna, via.
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #3 il: 2012-04-15 09:57:30 »
Secondo me è carino, anche se c’è da ammettere che è particolare. Con la lanterna te la cavi alla grande e poi non è che devi proprio bruciare il Sangue; basta che lo lasci cadere a terra.

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #4 il: 2012-04-16 00:47:23 »
Inviato un quarto d'ora fa. Lo trovate sul mio blog.


http://trashmeetssteel.blogspot.it/p/produzioni.html
« Ultima modifica: 2012-04-16 00:50:54 da il mietitore »
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #5 il: 2012-04-16 00:55:13 »
Come mai hai deciso di inviarlo direttamente in Inglese?

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #6 il: 2012-04-16 01:01:49 »
varie ragioni.


È esercizio per l'esame che avrò tra un mese; essendo il mio gioco volevo scriverlo io, con le mie parole, al costo di fare un lavoro meno comprensibile di quello che avrebbe fatto il buon Rafu, di cui comunque ho una grande stima; onestamente parlando (perchè partecipare è bello, ma vincere è meglio) se lo fai direttamente in inglese hai una giuria e una selezione in meno da affrontare; infine "mi girava così" :P
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #7 il: 2012-04-16 02:43:28 »
Sì. ma devi fare pere review di 4 giochi scritti in inglese :)
il dado si lancia da solo, e da qualche parte nel mondo un orco muore - vincitore di un Ezio D'Oro per la Boiata della Settimana! ("This Is Something Only I Do!"™)

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #8 il: 2012-04-16 02:51:50 »
ehy, l'inglese lo capisco! :P
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Michael Tangherlini

  • Membro
  • Michael Tangherlini
    • Mostra profilo
    • Phage without a host
Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #9 il: 2012-04-17 12:35:05 »
Appena letto il tuo gioco.
Sono un po' indeciso sul giudizio complessivo. L'idea è fiQa, davvero, complimenti, ma ci sono un tot di cose che non mi suonano benissimo e non so da che parte incominciare (non perché siano tante, ma perché sono tutte legate).
In primis, così da non far casino: chi ha ucciso Coyote? E' stato un solo personaggio o più di uno? Perché se è stato un solo personaggio, da regolamento non si può avere l'endgame, se non ho capito male.
In secondo luogo: ogni personaggio ha un motivo per uccidere Coyote, giusto? Quindi bene o male chiunque può averlo ucciso, am I right?
In terzo luogo: se posso dichiarare quello che voglio, anche mentendo su altri, e gli altri possono fare lo stesso con me, non si finisce per arrivare a un rimpallarsi la colpa senza che il vero assassino salti fuori?
In quarto luogo: bruciarsi un Blood è una risorsa davvero forte, a livello di gameplay, perché dà solo dei bonus. A che pro tenerseli, quindi? Andando quindi alla radice, alla fine tutti useranno i loro Blood, quindi che senso ha dare una risorsa che conviene spendere e non tenere? O ci sono dei reward al tenersi i Blood che non ho percepito?


-MikeT
My body is a cage / My mind holds the key (Peter Gabriel - My body is a cage)

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #10 il: 2012-04-17 17:27:05 »
Mi sto rendendo conto che questo gioco mi è venuto tanto criptico quanto lo è il film di riferimento, Rashomon. Compito per casa, guardatevelo tutti, che è pure un film importante :P


Come nel film: non si sa chi abbia ucciso il dio coyote. Certamente qualcuno l'ha fatto, ma non c'è modo di sapere chi sia stato. L'endgame arriva quando tutti hanno "detto di avere ucciso il coyote". Non quando è stata provata la loro colpevolezza. Tra l'altro, di fatto, tutti mentono, da qualche parte: non puoi spendere sangue per dire che non stai mentendo quando dici di avere ucciso il coyote, il che implica che tu stia mentendo da qualche parte nella tua dichiarazione, anche se la cosa non è esplicitata nel manuale (è un elemento che può essere interpretato come si vuole durante il gioco; alla fine è su di questo che si basa l'esperienza). Per farla breve, quando un personaggio dice di avere ucciso il dio, in qualcosa sta certamente mentendo.


Tutti hanno un buon motivo per sostenere di avere ucciso il coyote, dunque si, bene o male chiunque potrebbe averlo fatto, potenzialmente.


Il rimpallarsi la colpa è un'eventualità che purtroppo non so quanto e come si verifichi, e necessiterebbe ovviamente di un playtest per essere verificata. La funzione del sangue è proprio quella di bloccare il circolo di rimpallamenti, mettendo dei punti fissi dati per certi. Bada bene che poi non rimpalla a lungo: se comincia a rimpallare e tutti dichiarano di essere gli assassini il gioco termina. Inoltre mi viene da dire che i giocatori probabilmente cercano di evitare il rimpallamento, dato che si può parlare solo uno alla volta, e con dei ritmi abbastanza lenti da far si che tu, prima di parlare, ci pensi tre o quattro volte su quello che vuoi dire, così poi puoi tacere per un po' e startene nel cerchio senza dovere saltare su continuamente. SECONDO ME, e dico SECONDO ME buona parte delle dichiarazioni, da un certo punto del gioco (diciamo, la metà del totale) dovrebbero arrivare a contenere il sangue. Ma sono stime assolutamente non supportate da playtest, questo è il problema :(


I Blood sono proprio fatti per essere spesi. Sono solo due perchè ti danno il potere immenso di fare una dichiarazione che non può essere contraddetta. Tenerseli ha senso perchè di fatto non sai mai quello che uscirà durante il resto della partita, per cui se te li bruci entrambi per delle minchiate finisci che il tuo "potere di essere ascoltato", non potendo più fare dichiarazioni certe, crolla.
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #11 il: 2012-04-17 17:29:08 »
Ragazzi, per farla breve è un gioco in cui il senso è il vedere l’emergere e l’intersecarsi delle mille interazioni tra diversi personaggi in una situazione comune; non c’è un endgame inteso come “condizione di vittoria”. È molto postmoderno e sociologico come gioco di ruolo.

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #12 il: 2012-04-17 17:29:55 »
"gioco di ruolo postmoderno", davvero, mi mancava.


lacrimuccia.


e fanmail di ringraziamento.


Scherzi a parte, mi rendo conto che è molto atipico come gioco di ruolo. Tutto quello che non vi è chiaro chiedetevelo così lo esplicito nella versione successiva (ho grandi piani per 'sto gioco).
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Michael Tangherlini

  • Membro
  • Michael Tangherlini
    • Mostra profilo
    • Phage without a host
Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #13 il: 2012-04-18 09:43:42 »
Mannaggia a te, questo è uno di quei giochi che non riesco a capire se non lo vedo in azione. ???  Ho capito la questione del Blood ed effettivamente condivido, ma il resto mi lascia comunque un po' perplesso. Più che altro per la questione del "chi ha ucciso Coyote," ma credo che sia più colpa mia che non tua: mi focalizzo sull'endgame inteso come "si arriva a una soluzione."


-MikeT
My body is a cage / My mind holds the key (Peter Gabriel - My body is a cage)

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:[miet] True Men Don't Kill Coyotes
« Risposta #14 il: 2012-04-18 10:24:06 »
Allora, per quel poco che ne so credo che questo gioco abbia un forte influsso da parte dei giochi jeepform. In questo tipo di giochi non è che ci sia un endgame come “condizione di vittoria”: è più interessante quello che salta fuori mentre giochi. Credo che il concetto sia questo.

Tags: