Autore Topic: Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum  (Letto 6104 volte)

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« il: 2008-12-26 21:07:34 »
[size=18]Thomas Baum
____________
[/size]
Nato in Germania (Danzica, ora Gdansk, in Polonia)
Nazionalità: Repubblica Federale di Germania

Età: abbastanza vecchio da aver avuto esperienza diretta della seconda guerra mondiale. Ha 50 anni circa
Lavoro: romanziere, conferenziere politico
Quartiere di Berlino: Wedding


[size=18]Comprimari[/size]

1 Segretaria personale
2 Leader di partito politico radicale (un americano di destra, uno di quelli che oggi chiameremo un "falco", un'interventista).
3Coniuge divorziato
4 Figlio (terapista alla NATO)
5 Vecchio amico (una spia dell'HVA)


[size=18]Numero di Carte[/size]
 2


Thomas partecipa alla Guerra nell'esercito tedesco, occupandosi di lavori "d'ufficio" e sia da militare che da cittadino tedesco ha l'occasione di avere numerosi dubbi sull'operato americano. Un agente dell'HVA (il vecchio amico) fa leva su questi dubbi fino a portarlo dalla parte dei sovietici.
Attualmente, in un piccolo ufficietto di Wedding, Thomas passa il tempo lavorando ai testi delle proprie conferenze e al proprio romanzo.


Thomas spia perchè ricattato dall'handler. Lui vorrebbe ritirarsi (è troppo vecchio e si sente ormai inadeguato per questo incarico) ma l'handler minaccia di denunciarlo, mettendo così nei guai anche il figlio (di cui Thomas si serve senza che lui lo sappia, essendo terapista alla NATO).
« Ultima modifica: 2008-12-30 19:52:17 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #1 il: 2008-12-26 21:16:22 »
[size=18]HAUPTVERWAULTUNG AUFKLAERUNG[/size]

Normannestrasse 38, Berlino Est

DIVISIONE IV A
Spymaster: Adrian Lange


[size=18]COPERTURA: IL GIORNALE DELLA SPRINGER VERLAG[/size]

Berlino Ovest, Kreuzberg

Handler/Case Officer (illegale): "Benjamin Schulz", giornalista


[size=18]OPERAZIONE "CIELO AZZURRO":[/size]
gadget, incontri, segnali, documenti


[size=18]OBIETTIVO: CONFERENZE NATO[/size]

Nome in codice: "Penna di Corvo"

Rete (informatori):
Terapista condiviso da segretari NATO (il Figlio)
Talpa dell'HVA nella BND (Vecchio Amico)
« Ultima modifica: 2008-12-30 19:52:38 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #2 il: 2008-12-30 16:14:46 »
[size=18]Thomas Baum
____________
[/size]
Nato in Germania (Danzica, ora Gdansk, in Polonia)
Nazionalità: Repubblica Federale di Germania

Età: abbastanza vecchio da aver avuto esperienza diretta della seconda guerra mondiale. Ha 50 anni circa
Lavoro: romanziere, conferenziere politico
Quartiere di Berlino: Wedding


[size=18]Comprimari[/size]

1 Segretaria personale, Ada
2 Leader di partito politico radicale (un americano di destra, uno di quelli che oggi chiameremo un "falco", un'interventista), Anthony Miller
3Coniuge divorziato
4 Figlio (terapista alla NATO)
5 Vecchio amico (una spia dell'HVA)


[size=18]Numero di Carte[/size]
 2


Thomas partecipa alla Guerra nell'esercito tedesco, occupandosi di lavori "d'ufficio" e sia da militare che da cittadino tedesco ha l'occasione di avere numerosi dubbi sull'operato americano. Un agente dell'HVA (il vecchio amico) fa leva su questi dubbi fino a portarlo dalla parte dei sovietici.
Attualmente, in un piccolo ufficietto di Wedding, Thomas passa il tempo lavorando ai testi delle proprie conferenze e al proprio romanzo.


Thomas spia perchè ricattato dall'handler. Lui vorrebbe ritirarsi (è troppo vecchio e si sente ormai inadeguato per questo incarico) ma l'handler minaccia di denunciarlo, mettendo così nei guai anche il figlio (di cui Thomas si serve senza che lui lo sappia, essendo terapista alla NATO).
« Ultima modifica: 2008-12-30 19:53:00 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #3 il: 2008-12-30 19:45:03 »
Marco, non occorre più fare i dossier in rosso, se hanno un thread dedicato...che senso ha fare un intero thread rosso?  :lol:
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #4 il: 2008-12-30 19:51:47 »
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]Marco, non occorre più fare i dossier in rosso, se hanno un thread dedicato...che senso ha fare un intero thread rosso?  :lol:


Sarà il Natale  :D
il bello è che l'ho pure editato! Prima era in un formale nero.
Ma tu che aspetti a scrivere? E' il tuo torno di "manovra"!!! :)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #5 il: 2009-01-10 19:29:12 »
[size=18]Thomas Baum
____________
[/size]
Nato in Germania (Danzica, ora Gdansk, in Polonia)
Nazionalità: Repubblica Federale di Germania

Età: abbastanza vecchio da aver avuto esperienza diretta della seconda guerra mondiale. Ha 50 anni circa
Lavoro: romanziere, conferenziere politico
Quartiere di Berlino: Wedding


[size=18]Comprimari[/size]

1 Segretaria personale, Ada
2 Leader di partito politico radicale (un americano di destra, uno di quelli che oggi chiameremo un "falco", un'interventista), Anthony Miller
3Coniuge divorziato, Hedwig
4 Figlio (terapista alla NATO), Christian Baum, attualmente in ospedale
5 Vecchio amico (una spia dell'HVA)


[size=18]Numero di Carte[/size]
 2


Thomas partecipa alla Guerra nell'esercito tedesco, occupandosi di lavori "d'ufficio" e sia da militare che da cittadino tedesco ha l'occasione di avere numerosi dubbi sull'operato americano. Un agente dell'HVA (il vecchio amico) fa leva su questi dubbi fino a portarlo dalla parte dei sovietici.
Attualmente, in un piccolo ufficietto di Wedding, Thomas passa il tempo lavorando ai testi delle proprie conferenze e al proprio romanzo.


Thomas spia perchè ricattato dall'handler. Lui vorrebbe ritirarsi (è troppo vecchio e si sente ormai inadeguato per questo incarico) ma l'handler minaccia di denunciarlo, mettendo così nei guai anche il figlio (di cui Thomas si serve senza che lui lo sappia, essendo terapista alla NATO).
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #6 il: 2009-01-20 18:25:31 »
[size=18]Thomas Baum --->MORTO SUICIDA
____________
[/size]
Nato in Germania (Danzica, ora Gdansk, in Polonia)
Nazionalità: Repubblica Federale di Germania

Età: abbastanza vecchio da aver avuto esperienza diretta della seconda guerra mondiale. Ha 50 anni circa
Lavoro: romanziere, conferenziere politico
Quartiere di Berlino: Wedding


[size=18]Comprimari[/size]

1 Segretaria personale, Ada
2 Leader di partito politico radicale (un americano di destra, uno di quelli che oggi chiameremo un "falco", un'interventista), Anthony Miller
3Coniuge divorziato, Hedwig, uccisa involontariamente da Thomas
4 Figlio (terapista alla NATO), Christian Baum, attualmente in ospedale
5 Vecchio amico (una spia dell'HVA)


[size=18]Numero di Carte[/size]
 3


Thomas partecipa alla Guerra nell'esercito tedesco, occupandosi di lavori "d'ufficio" e sia da militare che da cittadino tedesco ha l'occasione di avere numerosi dubbi sull'operato americano. Un agente dell'HVA (il vecchio amico) fa leva su questi dubbi fino a portarlo dalla parte dei sovietici.
Attualmente, in un piccolo ufficietto di Wedding, Thomas passa il tempo lavorando ai testi delle proprie conferenze e al proprio romanzo.


Thomas spia perchè ricattato dall'handler. Lui vorrebbe ritirarsi (è troppo vecchio e si sente ormai inadeguato per questo incarico) ma l'handler minaccia di denunciarlo, mettendo così nei guai anche il figlio (di cui Thomas si serve senza che lui lo sappia, essendo terapista alla NATO).
« Ultima modifica: 2009-01-20 20:54:01 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #7 il: 2009-01-20 18:29:07 »
[size=18]HAUPTVERWAULTUNG AUFKLAERUNG[/size]

Normannestrasse 38, Berlino Est

DIVISIONE IV A
Spymaster: Adrian Lange


[size=18]COPERTURA: IL GIORNALE DELLA SPRINGER VERLAG[/size]

Berlino Ovest, Kreuzberg

Handler/Case Officer (illegale): "Benjamin Schulz", giornalista. Pare che Thomas l'abbia denunciato facendone saltare la copertura.


[size=18]OPERAZIONE "CIELO AZZURRO":[/size]
gadget, incontri, segnali, documenti


[size=18]OBIETTIVO: CONFERENZE NATO[/size]

Nome in codice: "Penna di Corvo"

Rete (informatori):
Terapista condiviso da segretari NATO: Christian Baum, figlio di Thomas; attualmente in ospedale
Talpa dell'HVA nella BND (Vecchio Amico)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #8 il: 2009-01-20 20:33:31 »
Thomas adesso ha 3 carte, è morto uno dei comprimari...   8)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #9 il: 2009-01-20 20:53:27 »
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]Thomas adesso ha 3 carte, è morto uno dei comprimari...   8)


Già! Una delle cose positive della morte!!! Muahahahahahaha!!! :twisted:

Edito!
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #10 il: 2009-01-28 10:20:42 »
[size=18]Thomas Baum --->MORTO SUICIDA
____________
[/size]
Nato in Germania (Danzica, ora Gdansk, in Polonia)
Nazionalità: Repubblica Federale di Germania

Età: abbastanza vecchio da aver avuto esperienza diretta della seconda guerra mondiale. Ha 50 anni circa
Lavoro: romanziere, conferenziere politico
Quartiere di Berlino: Wedding


[size=18]Comprimari[/size]

1 Segretaria personale, Ada
2 Leader di partito politico radicale (un americano di destra, uno di quelli che oggi chiameremo un "falco", un'interventista), Anthony Miller
3Coniuge divorziato, Hedwig, uccisa involontariamente da Thomas
4 Figlio (terapista alla NATO), Christian Baum,
5 Vecchio amico (una spia dell'HVA) Kurt Schneider


[size=18]Numero di Carte[/size]
 3


Thomas partecipa alla Guerra nell'esercito tedesco, occupandosi di lavori "d'ufficio" e sia da militare che da cittadino tedesco ha l'occasione di avere numerosi dubbi sull'operato americano. Un agente dell'HVA (il vecchio amico) fa leva su questi dubbi fino a portarlo dalla parte dei sovietici.
Attualmente, in un piccolo ufficietto di Wedding, Thomas passa il tempo lavorando ai testi delle proprie conferenze e al proprio romanzo.


Thomas spia perchè ricattato dall'handler. Lui vorrebbe ritirarsi (è troppo vecchio e si sente ormai inadeguato per questo incarico) ma l'handler minaccia di denunciarlo, mettendo così nei guai anche il figlio (di cui Thomas si serve senza che lui lo sappia, essendo terapista alla NATO).
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #11 il: 2009-01-28 10:21:45 »
[size=18]HAUPTVERWAULTUNG AUFKLAERUNG[/size]

Normannestrasse 38, Berlino Est

DIVISIONE IV A
Spymaster: Adrian Lange


[size=18]COPERTURA: IL GIORNALE DELLA SPRINGER VERLAG[/size]

Berlino Ovest, Kreuzberg

Handler/Case Officer (illegale): "Benjamin Schulz", giornalista. Pare che Thomas l'abbia denunciato facendone saltare la copertura.


[size=18]OPERAZIONE "CIELO AZZURRO":[/size]
gadget, incontri, segnali, documenti


[size=18]OBIETTIVO: CONFERENZE NATO[/size]

Nome in codice: "Penna di Corvo"

Rete (informatori):
Terapista condiviso da segretari NATO: Christian Baum, figlio di Thomas
Talpa dell'HVA nella BND (Vecchio Amico) Kurt Schneider
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #12 il: 2009-02-07 15:46:27 »
[size=18]Thomas Baum --->MORTO SUICIDA
____________
[/size]
Nato in Germania (Danzica, ora Gdansk, in Polonia)
Nazionalità: Repubblica Federale di Germania

Età: abbastanza vecchio da aver avuto esperienza diretta della seconda guerra mondiale. Ha 50 anni circa
Lavoro: romanziere, conferenziere politico
Quartiere di Berlino: Wedding


[size=18]Comprimari[/size]

1 Segretaria personale, Ada. Pare essere la figlia segreta di Thomas che l'ha abbandonata ancora in fasce.
2 Leader di partito politico radicale (un americano di destra, uno di quelli che oggi chiameremo un "falco", un'interventista), Anthony Miller
3Coniuge divorziato, Hedwig, uccisa involontariamente da Thomas
4 Figlio (terapista alla NATO), Christian Baum, ha una relazione con Constance Moreau, delegato francese alla NATO
5 Vecchio amico (una spia dell'HVA) Kurt Schneider


[size=18]Numero di Carte[/size]
 3


Thomas partecipa alla Guerra nell'esercito tedesco, occupandosi di lavori "d'ufficio" e sia da militare che da cittadino tedesco ha l'occasione di avere numerosi dubbi sull'operato americano. Un agente dell'HVA (il vecchio amico) fa leva su questi dubbi fino a portarlo dalla parte dei sovietici.
Attualmente, in un piccolo ufficietto di Wedding, Thomas passa il tempo lavorando ai testi delle proprie conferenze e al proprio romanzo.


Thomas spia perchè ricattato dall'handler. Lui vorrebbe ritirarsi (è troppo vecchio e si sente ormai inadeguato per questo incarico) ma l'handler minaccia di denunciarlo, mettendo così nei guai anche il figlio (di cui Thomas si serve senza che lui lo sappia, essendo terapista alla NATO).
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #13 il: 2009-03-11 17:34:58 »
[size=18]Thomas Baum --->MORTO SUICIDA
____________
[/size]
Nato in Germania (Danzica, ora Gdansk, in Polonia)
Nazionalità: Repubblica Federale di Germania

Età: abbastanza vecchio da aver avuto esperienza diretta della seconda guerra mondiale. Ha 50 anni circa
Lavoro: romanziere, conferenziere politico
Quartiere di Berlino: Wedding


[size=18]Comprimari[/size]

1 Segretaria personale, Ada. Pare essere la figlia segreta di Thomas che l'ha abbandonata ancora in fasce.
2 Leader di partito politico radicale (un americano di destra, uno di quelli che oggi chiameremo un "falco", un'interventista), Anthony Miller
3Coniuge divorziato, Hedwig, uccisa involontariamente da Thomas
4 Figlio (terapista alla NATO), Christian Baum, ha una relazione con Constance Moreau, delegato francese alla NATO. Ricercato dall'HVA è aiutato da Schneider e fatto fuggire a Londra. Prima di fuggire, grazie alle parole di Schneider, riesce a riappacificarsi con il padre ormai morto.
5 Vecchio amico (una spia dell'HVA) Kurt Schneider, aiutando il figlio di Thomas a fuggire ferisce, investendolo, un agente dell'HVA. Un altro agente dell'HVA però lo riconosce ed ora l'agenzia sa che Schneider ha ferito un agente ed aiutato un obiettivo a fuggire.  


[size=18]Numero di Carte[/size]
 4


Thomas partecipa alla Guerra nell'esercito tedesco, occupandosi di lavori "d'ufficio" e sia da militare che da cittadino tedesco ha l'occasione di avere numerosi dubbi sull'operato americano. Un agente dell'HVA (il vecchio amico) fa leva su questi dubbi fino a portarlo dalla parte dei sovietici.
Attualmente, in un piccolo ufficietto di Wedding, Thomas passa il tempo lavorando ai testi delle proprie conferenze e al proprio romanzo.


Thomas spia perchè ricattato dall'handler. Lui vorrebbe ritirarsi (è troppo vecchio e si sente ormai inadeguato per questo incarico) ma l'handler minaccia di denunciarlo, mettendo così nei guai anche il figlio (di cui Thomas si serve senza che lui lo sappia, essendo terapista alla NATO).
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Spione PbF 1 - Dossier Thomas Baum
« Risposta #14 il: 2009-03-11 17:38:17 »
[size=18]HAUPTVERWAULTUNG AUFKLAERUNG[/size]

Normannestrasse 38, Berlino Est

DIVISIONE IV A
Spymaster: Adrian Lange


[size=18]COPERTURA: IL GIORNALE DELLA SPRINGER VERLAG[/size]

Berlino Ovest, Kreuzberg

Handler/Case Officer (illegale): "Benjamin Schulz", giornalista. Pare che Thomas l'abbia denunciato facendone saltare la copertura.


[size=18]OPERAZIONE "CIELO AZZURRO":[/size]
gadget, incontri, segnali, documenti


[size=18]OBIETTIVO: CONFERENZE NATO[/size]

Nome in codice: "Penna di Corvo"

Rete (informatori):
Terapista condiviso da segretari NATO: Christian Baum, figlio di Thomas. Ha una relazione con Constance Moreau, delegato francese alla NATO. Ricercato dall'HVA è aiutato da Schneider e fatto fuggire a Londra. Prima di fuggire, grazie alle parole di Schneider, riesce a riappacificarsi con il padre ormai morto.
Talpa dell'HVA nella BND (Vecchio Amico) Kurt Schneider, aiutando il figlio di Thomas a fuggire ferisce, investendolo, un agente dell'HVA. Un altro agente dell'HVA però lo riconosce ed ora l'agenzia sa che Schneider ha ferito un agente ed aiutato un obiettivo a fuggire.
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Marco Costantini »
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Tags: