Autore Topic: [Board Game] Siena  (Letto 3120 volte)

Luca Veluttini

  • Archivista
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[Board Game] Siena
« il: 2011-02-18 13:41:09 »
Vista un recentissima partita ad un gioco che non facevo da tempo, colgo l'occasione per parlarne, perché credo che in generale Mario Papini abbia prodotto alcuni piccoli capolavori come Feudo, Siena e De Vulgari Eloquentia.

In particolare mi soffermo su Siena.

Come al solito le immagini sono tratte da.

SIENA
di Mario Papini

In Siena ogni giocatore gioca una escalation sociale rinascimentale da Contadino a Mercante e infine a Banchiere. Solo i Banchieri entreranno nel calcolo dei Punti Consenso finali perché solo uno di loro entrerà nel Consiglio dei Nove.

Particolarità: il tabellone è la riproduzione di un affresco del Lorenzetti (Ambrogio), Effetti del buon governo in città.
Le carte sono zoom di particolari dell'affresco.

I giocatori partono da una quota di 28 fiorini e si fa un'asta iniziale con un set di carte sempre fisso seguendo un ordine di iniziativa scelto casualmente.

L'ordine viene scelto nei turni successivi partendo dal più povero e andando al più ricco. Più sei ricco più l'acquisizione di carte senza asta ti costa fiorini aggiuntivi.
C’e un limite di 7 carte che si possono tenere in mano, ma si possono eventualmente scartare alla fine del turno se non servono.

I turni normalmente si svolgono in tre fasi:

1- Avanzare il numero del round
2- Fase di pesca/acquisizione delle carte
3- Fase delle azioni

Ci sono vari tipi di carte in Siena:

Carte SIENA, divise in carte che producono beni e carte azione che donano benefici in determinati momenti del gioco;
Carte SENESI, valgono punti vittoria alla fine del gioco (da un minimo di 1 punto per carta ad un massimo di 4);
Carte Artista, valgono punti vittoria alla fine del gioco (da un minimo di 1 punto per carta ad un massimo di 8 );
Carte Fato, che costituiscono l’elemento d’azzardo del gioco, e se si è fortunati ci si può guadagnare una fortuna.

Giocando carte Siena di produzione si producono beni fino ad arrivare al prodotto finito, anche per quei beni di esclusivo interesse del Mercante. Stesso dicasi per il Meercante.

Queste due figure hanno due opzion: il Contadino può arrischiarsi a vendere lungo la via Francigena, mentre il Mercante può viaggiare verso Firenze o Arezzo.

Se alla fine del turno un giocatore raggiunge la cifra di 30 fiorini, può decidere di passare allo stato di Mercante, ma non è obbligato a farlo.

Il Mercante può anche rinunciare a incassare i profitti di qualche vendita per prendere le carte Senesi.

Infine se un giocatore alla fine del proprio turno raggiunge gli 80 fiorini può (non è obbligato) diventare Banchiere e andare in città.

In città le cose cambiano parecchio, è come entrare in un altro gioco con più interazione tra i giocatori, entrano in campo le cortigiane che si trovano nella locanda, che spillano soldi ai malcapitati (nella locanda ci si entra per forza), c’è il famigerato Calandrino, si può mettere all’asta un artista entrando nella locanda, si può fare un offerta nel Duomo e scegliere carte Consenso Senesi ed infine si ha l’opportunità di costruire la torre del Mangia.

Il gioco può terminare o nei 20 turni stabiliti prima di giocare, oppure diversamente quando si verificano una di queste condizioni:
• La torre del Mangia viene completata con il suo settimo piano;
• L’artista Ambrogio Lorenzetti viene pescato per essere messo all’asta.
I soldi a fine partita valgono solo per chi ne ha di più (30 punti) e chi ne ha di meno (26 punti) (tutti gli altri vengono posizionati a 28 punti), per il resto sono ininfluenti.

Chi ha più Punti Consenso alla fine viene dichiarato vincitore (ma toh, l’avreste mai detto? ^^).

Prima di passare alle stupende immagini, qualche considerazione finale.

A chi lo consiglio?
-   A chi adora le strategie a lungo termine giocate su più livelli (di fatto ci sono due partite da giocare: una con Contadino e Mercante e un'altra come Banchiere)
-   A chi adora lo stile German Game un po' più personalizzato e con una buona interazione tra giocatori (soprattutto quanto tutti sono Banchieri)
-   A chi riesce a sopportare un 3 ore di partita (se non sono presenti profondi pensatori)


Il gioco


Il tabellone


Alcune carte Siena


Altre carte Siena


Alcune carte Senesi


Carte Fato


Carte Artisti
« Ultima modifica: 2011-02-18 15:17:26 da Luca Veluttini »

Kagura

  • Membro
  • Daniele Melis
    • Mostra profilo
Re:[Board Game] Siena
« Risposta #1 il: 2011-02-18 13:45:43 »
Sbav! Sembra davvero una figata! Devo convincere qualcuno a comprarlo, se si trova...
 
Dici che é particolarmente adatto a chi ama le strategie a lungo termine: rientra in quel genere di gioco dove un errore all'inizio della partita ti condanna a perdere?

Luca Veluttini

  • Archivista
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Re:[Board Game] Siena
« Risposta #2 il: 2011-02-18 15:20:44 »
Se ti rendi conto dell'errore riesci a recuperare. Sono gli errori nel finale che sono tragici spesso.

In generale i Contadini aggiungono prodotti anche alle linee dei Mercanti, e viceversa.

Inoltre quando un Mercante vende i suoi tipi di merce, ogni Banchiere guadagna 3 Fiorini per ogni tipo di merce venduto.

I Banchieri guadagnano 8 Fiorini automaticamente all'inizio del loro turno.

Quindi bisogna stare molto attenti a cosa produrre e quando.

All'interno della città il giro deve sempre essere orario e il Banchiere deve sempre muovere di 1 spazio.

Quindi occorre organizzarsi bene il movimento, contando che l'interazione tra giocatori aumenta un sacco (Calandrino, Cortigiane).

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Re:[Board Game] Siena
« Risposta #3 il: 2011-02-22 13:46:31 »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Tags: Board game Siena