Autore Topic: [PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo  (Letto 14499 volte)

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #30 il: 2008-11-05 22:50:54 »
Citazione
[cite] Mauro:[/cite]Cos'avevi in mente, nel decidere questo Tratto?

Niente. O meglio tutto.
Mi spiego: per ora io non conosco Cani. Ho letto il manuale, qualche volta (anche "parecchie", se vuoi) ma ancora non lo conosco minimamente.
Non so cosa sia "meglio", "peggio", "conveniente" o meno... sono andato un po' a naso =)

Non so quanto un Tratto possa essere generico... suppongo anche molto (in quel caso potrei dire: nel bosco so procurarmi o costruire quello che mi serve, che poi è quello che il BG suggerirebbe... secondo la regola di "di necessità, virtù"), ma in realtà non riesco minimamente a prevedere come questo influenzerà il gioco.

Per dire, so che il manuale dice "sono un dio con la pistola 1d4" può essere bello come "sono cieco come una talpa 1d10"... ma non riesco a "vedere" cosa significhino, cosa producano.
Sono qua anche per questo, per passare dalla teoria alla pratica, per "sentire" e sopratutto... divertirmi ;-)

Quindi non so.. apprezzo i suggerimenti, ma d'altro canto credo che la cosa essenziale sia provare... e magari "sbagliare" anche (se di sbaglio si può parlare), in modo da capire come mai era un buon suggerimento ;-)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #31 il: 2008-11-05 22:53:27 »
Citazione
[cite] Korin Duval:[/cite]"So spiegare la Fede 1d10"

Spiegare. La. Fede.

Mica pizza e fichi.

Ha una tovaglietta fin da bambino (tipo Charlie Brown) e la chiama Fede (a volte Federica). E la sa spiegare, prima dei pasti, sul tavolo.

Perché, problemi?  :roll:
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Niccolò

  • Membro
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #32 il: 2008-11-06 01:51:25 »
Citazione
Cos'avevi in mente, nel decidere questo Tratto?


direi "far vedere spesso che il personaggio si fa le frecce, e usa frecce fatte da lui", no?
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Domon »

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #33 il: 2008-11-06 09:05:57 »
Citazione
[cite] lapo:[/cite]so che il manuale dice "sono un dio con la pistola 1d4" può essere bello come "sono cieco come una talpa 1d10"... ma non riesco a "vedere" cosa significhino, cosa producano

Considera che, per portare in gioco un Tratto (o, meglio, i suoi dadi), devi narrare come entra in una Veduta o in un Rilancio: nel caso degli esempi del manuale, per il primo magari basterebbe dire che spari, per il secondo potresti, esempio a caso, narrare "Non riuscendo a vedere bene il bersaglio, mi affido al Re della Vita e faccio fuoco".
Non c'è un Tratto "sbagliato", dipende dal giocatore e da quello che ha in mente per il suo personaggio, l'importante è cercare di evitare Tratti che, una volta in gioco, non si saprebbe come usare; ti riporto un esempio di Moreno: «La maniera di far tornale utile un tratto si trova sempre. Basta che "faccia parte" del personaggio.

Per esempio, se veramente importasse al giocatore che il personaggio suoni il banjo, allora avrebbe il banjo sempre dietro, e lo userebbe per mimetizzarsi (da suonatore di banjo), convincere, lottare (banjo in testa...), salvarsi dai colpi di pistola ("ha colpito il mio banjo!"), salvarsi dai veleni ("per disattenzione faccio cadere il bicchiere con banjo..."), etc. . Gli verrebbe naturale, perche' il suo personaggio e' "John, quello che suona sempre il banjo".

Se invece il banjo e' sempre nel baule, non lo usa mai, e il tratto e' dimenticato sulla scheda, e' chiaro che ha sprecato dadi...

Cercarsi dadi "utili" e' una pura perdita di tempo, e finche' i giocatori non lo capiscono non faranno che, appunto, perdere tempo. Devono cercare tratti CHE GLI PIACCIANO.

Dimmi, hanno capito che perdendo un sacco di conflitti si possono acquisire un sacco di tratti? Viceversa, se non perdi, il tuo personaggio si evolvera' molto piu' lentamente...

Il personaggio che sto giocando ha perso qualche settimana fa un lungo conflitto in cui ho tirato, letterarlmente, ogni singolo tratto o stat presente sulla scheda, piu' tutti gli oggetti che possedeva + altri oggetti raccolti + aiuti estemporanei di NPC. Quando alla fine mi sono trovato proprio senza dadi da usare il master ha detto "ma insomma, non sai proprio quando e' ora di darci su!"(traduzione: "non sai quando e' ora di arrendersi").

Imperturbabile, mi sono preso il mio fallout, ho tirato un 1, e ho scelto come nuovo tratto da aggiungere "non sa quando e' ora di darci su" e alla prima occasione l'ho portato a 1d10. Cosi' adesso quando mi trovo in quella situazione ho un ultimo d10 extra da tirare... :)

Ricorsa che un tratto puo' essere benissimo "fischietta", e hai diritto ad usare i dadi di quel tratto quando spari a qualcuno, se lo fai fischiettando. E se qualcuno ti dice "non e' realistico", dagli una botta in testa e ribattigli "pero' e' scenografico!"»

Poi, ovviamente, giocando diventa tutti piú chiaro ;)


Citazione
apprezzo i suggerimenti, ma d'altro canto credo che la cosa essenziale sia provare... e magari "sbagliare" anche (se di sbaglio si può parlare), in modo da capire come mai era un buon suggerimento ;-)

Ovvio :D


Citazione
[cite] lapo:[/cite]Ha una tovaglietta fin da bambino (tipo Charlie Brown) e la chiama Fede (a volte Federica). E la sa spiegare, prima dei pasti, sul tavolo

Mi hai scoperto :evil:


Citazione
[cite] Domon:[/cite]direi "far vedere spesso che il personaggio si fa le frecce, e usa frecce fatte da lui", no?

Certo :D Quello di cui volevo sincerarmi che non fosse un Tratto scelto come rigurgito di Parpuzio, come quello sul cucito scelto da un mio giocatore, che li pensava ancora come abilità, Tratto che aveva difficoltà a portare in Conflitto :)

Idea! Metto il Tratto "I GdR sono figli del Male 3d10" :lol:
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Mauro »

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #34 il: 2008-11-06 09:20:27 »
Citazione
[cite] Mauro:[/cite]
Cercarsi dadi "utili" e' una pura perdita di tempo, e finche' i giocatori non lo capiscono non faranno che, appunto, perdere tempo. Devono cercare tratti CHE GLI PIACCIANO.

Dimmi, hanno capito che perdendo un sacco di conflitti si possono acquisire un sacco di tratti? Viceversa, se non perdi, il tuo personaggio si evolvera' molto piu' lentamente...


Un paio di note ai due paragrafi qui sopra.

1) La puoi vedere anche così: I dadi con tratti che PIACCIONO verranno portati in gioco più spontaneamente, QUINDI sono più utili!  :wink:

2) Più che "perdendo" i Conflitti, si fa esperienza RISCHIANDO Conseguenze.
Il tuo PG potrebbe anche uscire vincitore con un dei dadi Fallout (tanti o pochi) e fare Esperienza, mollando subito "per non farsi male" non imparerà nulla.
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Korin Duval »
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #35 il: 2008-11-06 09:44:53 »
Citazione
[cite] Mauro:[/cite]Certo :D Quello di cui volevo sincerarmi che non fosse un Tratto scelto come rigurgito di Parpuzio

Vedo che le regole del parpuzio non scorrono più possenti in te… secondo te perché dovrei preoccuparmi “del finire le frecce” quando posso, in ogni città visitata, andare dal negoziante e senza neanche chiederglielo questo sarà ben felice di offrire frecce alla causa? Dopotutto sarò un Cane ;-)

No, era pensato più nell'ottica che nella sua vita mai ha avuto i soldi per comprarsele, le frecce… ed entrambi i Tratti basati sulla vita nel bosco so che mi saranno abbastanza inutili: dovremo sbrogliare problemi etici in città, non imboscate di belve feroci… no? ;-)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Niccolò

  • Membro
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #36 il: 2008-11-06 12:31:10 »
se sei un cacciatore, il narratore E tu cercherete situazioni in cui dei png scappano nel bosco, una bambina si è persa nel bosco, ecc ecc
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Domon »

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #37 il: 2008-11-06 12:49:16 »
Sono un Cane, non un ranger.
Sono un Cane, non un ranger.
Sono un Cane, non un ranger.
Sono un Cane, non un ranger.
Sono un Cane, non un ranger.
(lo dico a me, non a te :P)

Edit per aggiungere: e comunque è vero, la cosa è uscita come logica consequenza del background man mano che nasceva. Non è stato uno spunto inziale :P
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Moreno Roncucci

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #38 il: 2008-11-06 16:35:35 »
Accidenti, quanto è frequentato questo thread!   :shock:

Dunque, risposte un po' in ordine sparso, cercando di non dimenticare ninte (ma è fatica con tanti post a cui rispondere)

Il saper fare le frecce è, storicamente, collegato al fatto di usare l'arco: prima della nascita dei negozi di articoli sportivi specializzati, se usavi l'arco, le frecce DOVEVI fartele da solo...   8)
Questo però dice solo che la cosa non è "strana": se ti vedono con un arco nel bagaglio, danno già tutti per scontato che sai fare frecce. Però il tratto puoi tenerlo benissimo, dice solo che per te e' IMPORTANTE saper fare frecce, che magari ti rilassa, che se questo fosse un telefilm ti vedremmo SEMPRE fare frecce, come vediamo Sherlock Holmes fumare la pipa.
Come funzionano i tratti in Cani nella Vigna? Beh, in questo modo: le frecce che farai con questo tratto saranno frecce normalissime. Puoi pomparci 56d10, fare descrizioni eloquentissime, spingere fino a diventare rosso, ma non serve ad un tubo: sono frecce e basta.
Però, MENTRE fai frecce, hai quei 56d10, per esempio, per convincere qualcuno a confessare i suoi peccati...

Scordati qualunque idea di conseguenze causa-effetto, ragiona come in un telefilm. Per riuscire in qualcosa è più utile avere la musica giusta nella colonna sonora che non una "realistica" accurata preparazione.

Idem per il tratto "sono vergine" del personaggio di Mauro. Lo sanno tutti che sei vergine: sei un Cane...
Però quel tratto indica che per te è una cosa importante, che farai (tu, non io) entrare un sacco di volte nella storia per prendere quel dado. Quando dovrai convincere qualcuno a fare qualsiasi cosa farai entrare nel discorso che sei vergine, per avere quel dado. Se è nella tua idea di personaggio, complimenti, hai capito come funziona. Se non è nella tua idea di personaggio e non lo farai, hai sprecato quel dado.

Comunque non state a macerarvi per spremere fino all'ultima goccia di efficacia dai tratti. E' difficile capire, prima di giocare, quanto siano mutevoli i tratti in gioco, ma fidatevi che ve li cambiate come e quando vi pare. Anzi, il gioco punta a farveli cambiare.  Se non stravolgete il personaggio non vi godete il gioco.

Riguardo al viandante: non aver paura di dire chi è il viandante e perchè ti ha dato l'arco, non corri il minimo "rischio" di andare a "rovinare la storia del master"   8)  :lol:
Se però non lo fai, puoi scommerci che io mi prendo il viandante e ne faccio quel che mi pare: tutti i pezzo lasciati in sospeso così sono una licenza in bianco al GM ad usarli nelle maniere più fetenti possibili, se vuoi "proteggere" qualcosa del personaggio, specificalo tu!
(ho già in mente chi è quel viandante per esempio...   8)  )

"so spiegare la fede" va benissimo, anzi è un ottimo tratto per CnV...  

Qualche problema invece con il cappotto:
"Cappotto colorato ma semplice [niente fronzoli, né stoffe ricercate], con il simbolo del Re della Vita cucito all'altezza del petto con tessuto preso dall'abito della madre 2d6 "

La descrizione pare di un cappotto da 1d4, non da 2d6...

Nei gdr "trazionali" un oggetto può essere di ottima fattura ma "celare" questa fattura, non mostrarsi, dare un generico "bonus quando lo usi". Non qui. O la cosa è evidente, sfavollante, pleteale, o non entra in gioco. Il coltello da caccia di qualità straordinaria, bilanciato alla perfezione, da lanciatore di coltelli professionista è comunque 1d6 perchè la qualità non si vede.  Una giacca da imbonitore piena di luscrini e payettes magari e' fatta di stoffa scomoda e di pessima qualità, ma se quando la vedono tutti fanno "ohhh, che giacca splendida!" allora è 2d6 (o forse meglio ancora 2d4).

Per come è descritto il tuo personaggio, quando arrivi, da cento metri tutti dicono "oh, che cappotto meraviglioso", da cinquanta metri tutti dicono "oh, che cavallo fantastico", da venti metri fanno "ah, c'è pure un Cane dentro al cappotto e sul cavallo? Vabbe'..."

Quindi, cambia il numero di dadi, o cambia la descrizione. Un cappotto da 2d6 fa ammutolire una folla per l'ammirazione, abbaglia, non è un cappotto "senza fronzoli nè stoffe ricercate"

Riguardo alla possibilità di mettere da subito una relazione con un peccato, certo che si può.  Mi sa che avete equivocato il senso della frase citata. Non dice "tutti i personaggi iniziali", non dice "ogni volta che c'è un personaggio iniziale", dice abbastanza esplicitamente "in questo gioco puoi pure mettere relazioni con xxxxx, ma per adesso, mentre ti spiego il gioco e hai ancora le idee confuse, limitiamoci alle persone, ok?"

Se avete le idee confuse e dovete ancora capire il gioco, limitatevi pure alle persone. Fare le cose semplici all'inizio è sempre un buon consiglio. Ma non tirate fuori che ci sia una regola che dice "i personaggi all'inizio possono avere relazioni solo con persone"perchè nel manuale non la troverete! 8)

Detto questo, direi che i personaggi ci sono, postate quelli definitivi e poi si parte!
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #39 il: 2008-11-06 16:50:39 »
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]se ti vedono con un arco nel bagaglio, danno già tutti per scontato che sai fare frecce

OK… ci ho pensato meglio e non ci sta tanto.
Con quel 1d6 aumento il 1d6 di "mi fido solo di me stesso 2d6".

Per il resto, per me, è luce verde… sarà sicuramente un personaggio perfettibile, ma mi va bene così =)

De rerum viandante & tipa: stare sul vago in quelle due descrizioni era assolutamente intenzionale, non lo stavo "tenendo nascosto" né temevo di rovinarti la storia; sono il primo a essere curioso di sapere chi il viandante fosse!
Perché proprio non lo so, né come giocatore né come personaggio… ce lo dirà il gioco =)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #40 il: 2008-11-06 19:20:32 »
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]Idem per il tratto "sono vergine" del personaggio di Mauro. Lo sanno tutti che sei vergine: sei un Cane...
Però quel tratto indica che per te è una cosa importante, che farai (tu, non io) entrare un sacco di volte nella storia per prendere quel dado. Quando dovrai convincere qualcuno a fare qualsiasi cosa farai entrare nel discorso che sei vergine, per avere quel dado

Non so quanto riuscirò a metterlo in pratica una volta in gioco, ma la mia idea è proprio quella: io voglio portare in gioco quel fatto ogni volta che riesco :D


Citazione
Qualche problema invece con il cappotto:
"Cappotto colorato ma semplice [niente fronzoli, né stoffe ricercate], con il simbolo del Re della Vita cucito all'altezza del petto con tessuto preso dall'abito della madre 2d6 "

La descrizione pare di un cappotto da 1d4, non da 2d6

Spiego meglio cosa avevo in mente, ditemi quali dadi vanno meglio secondo voi: premetto che considero semplici i cappotti sulla copertina dell'edizone originale (http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/f/f8/Dogs_in_the_Vineyard_cover_small.jpg), in quanto con "niente fronzoli" intendo niente frange, perline, ammenicoli vari; mentre con "né stoffe ricercate" intendo che ha stoffa di buona qualità, ma non seta, velluto, ecc.
Nella mia idea è un cappotto funzionale, di buona qualità, che per colori e fattura può anche risaltare, ma che non risalta perché è "di lusso" o con ammenicoli che attirano l'attenzione.
Da quanto dici, forse è piú 1d6.


Citazione
dice abbastanza esplicitamente "in questo gioco puoi pure mettere relazioni con xxxxx, ma per adesso, mentre ti spiego il gioco e hai ancora le idee confuse, limitiamoci alle persone, ok?"

Ottimo, aggiungo la Relazione; a breve spero anche di riuscire a riavere il manuale, per controllare 'ste cose...

Nome
Fratello Gabriel Garvey

Passato
Passato Significativo.

Nato da genitori benestanti, ha vissuto una vita tranquilla, venendo istruito nella Fede e nel Verbo del Re della Vita, in una famiglia che ha sempre diviso ciò che aveva per aiutare i Fratelli in difficoltà; a sedici anni è stato scelto dal Sovrintendente di White Blow, ispirato dal Re della Vita, per mandarlo al Tempio dei Cani, dove lui, sebbene un po' a malincuore, visto che avrebbe preferito rimanere con la famiglia, si è recato per essere addestrato a servire la Fede.

Caratteristiche
Acutezza: 4
Corpo: 3
Cuore: 4
Volontà: 2

Tratti
Il Re della Vita mi ha scelto, mio malgrado 2d10
"Il Re della Vita ha detto..." 2d8
La povertà è una piaga 1d6
Sono vergine 1d6
La famiglia è importante 2d8
Ben educato 1d6
So spiegare la Fede 1d10

Relazioni
La mia famiglia 2d6
Il Sovrintendente di White Blow 1d8
Avarizia 1d8
Dadi disponibili: 1d4 1d6

Proprietà
Pistola 1d6 + 1d4
Libro della Vita di famiglia 1d6
Simbolo usurato del Re della Vita, che la famiglia aveva nel venire all'Ovest 1d4
Terra consacrata 1d6
Faith, cavallo grigio regalatogli dai cittadini di White Blow al momento della partenza 2d6
Cappotto colorato ma semplice, con il simbolo del Re della Vita cucito all'altezza del petto con tessuto preso dall'abito della madre 1d6

Conflitto di Iniziazione: Essere rimasto saldo nella fede in una situazione difficile.
« Ultima modifica: 2008-11-07 13:57:59 da Mauro »

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #41 il: 2008-11-07 00:52:43 »
Citazione
[cite] Mauro:[/cite]Terra consacrata 1d6

Domanda: terra e libro avrei dovuto segnarli, oppure se sono 1d6 sono scontati?
Io pensavo la seconda, ma in caso li metto... insomma non ho seguito quella strada che dice "ma se proprio insistete vi lasciano partire anche senza".
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da lapo »

Moreno Roncucci

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #42 il: 2008-11-07 05:08:16 »
Lapo: puoi metterli o no in scheda, come ti pare. Se non dici altrimenti è dato per scontato che li hai.

Bene, direi a questo punto di CHIUDERE IL THREAD. Non postate più nulla qui. (Michele, magari chiudilo tu).

Si inizia a giocare (sto per postare i thread con i conflitti di iniziazione). Ripensandoci, non penso farò un thread di commento. Se qualcuno ha domande relative al gioco nate da questo play-by-forum, è meglio che posti un thread apposito concentrato sulla domanda, non sul thread
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

lapo

  • Membro
  • Lapo Luchini
    • Mostra profilo
    • lapo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #43 il: 2008-11-07 09:13:50 »
Giusto per completezza e referenza futura, la partita prosegue in questi due thread "di iniziazione":
a. CdI di Fratello Gabriel
b. CdI di Fratello Saul

-----
edit di Moreno: quelli erano i link al vecchio forum di Narrattiva, nel nuovo forum i link sono rispettivamente
http://www.gentechegioca.it/smf/index.php/topic,388.0.html
http://www.gentechegioca.it/smf/index.php/topic,389.0.html
« Ultima modifica: 2016-09-03 03:05:30 da Moreno Roncucci »

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
[PbF] Cani nella Vigna 2 - post organizzativo
« Risposta #44 il: 2008-11-08 13:36:24 »
Scheda definitiva:

Nome
Fratello Gabriel Garvey

Passato
Passato Significativo.

Nato da genitori benestanti, ha vissuto una vita tranquilla, venendo istruito nella Fede e nel Verbo del Re della Vita, in una famiglia che ha sempre diviso ciò che aveva per aiutare i Fratelli in difficoltà; a sedici anni è stato scelto dal Sovrintendente di White Blow, ispirato dal Re della Vita, per mandarlo al Tempio dei Cani, dove lui, sebbene un po' a malincuore, visto che avrebbe preferito rimanere con la famiglia, si è recato per essere addestrato a servire la Fede.

Caratteristiche
Acutezza: 4
Corpo: 3
Cuore: 4
Volontà: 2

Tratti
Il Re della Vita mi ha scelto, mio malgrado 2d10
"Il Re della Vita ha detto..." 2d8
La povertà è una piaga 1d6
Sono vergine 1d6
La famiglia è importante 2d8
Ben educato 1d6
So spiegare la Fede 1d10

Relazioni
La famiglia 2d6
Il Sovrintendente di White Blow 1d8
Avarizia 1d8
Dadi disponibili: 1d4 1d6

Proprietà
Pistola 1d6 + 1d4
Libro della Vita di famiglia 1d6
Simbolo usurato del Re della Vita, che la famiglia aveva nel venire all'Ovest 1d4
Terra consacrata 1d6
Faith, cavallo grigio regalatogli dai cittadini di White Blow al momento della partenza 2d6
Cappotto colorato ma semplice, con il simbolo del Re della Vita cucito all'altezza del petto con tessuto preso dall'abito della madre 1d6

Conflitto di Iniziazione: Spero di essere rimasto saldo nella fede in una situazione difficile.
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Mauro »

Tags: