Autore Topic: GdR nel doposcuola?  (Letto 7206 volte)

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
GdR nel doposcuola?
« Risposta #30 il: 2010-03-10 13:52:37 »
Citazione
[cite]Autore: rgrassi[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Glenda[/cite][p]qui, rischiando di tirarmi addosso le offese di tutto il forum, lo ammetto: con le regole ho dovuto essere elastica, perché i ragazzi tendono a voler fare la loro storia e a volte tendono a prenarrare molto...un po' vanno frenati, un po', secondo me, anche lasciati stare...se si sentissero richiamare alle regole ogni poco si bloccherebbero, o almemo i miei fanno così...[/p]
[p]Praticamente hai usato Levity pensando di usare Aips. ;)
Rob[/p]


credimi...no... O_o
Io sto giocando Levity con te...e lo trovo difficilissimo!!!!
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

rgrassi

  • Membro
    • Mostra profilo
GdR nel doposcuola?
« Risposta #31 il: 2010-03-10 13:55:48 »
Ciao,

Citazione
credimi...no... O_o
Io sto giocando Levity con te...e lo trovo difficilissimo!!!![/p]


Ahahah... :)
Perchè hai avuto la sfortuna di beccarti una sessione in cui il settaggio di gioco è "Hard". :)
Rob
Roberto Grassi Levity - www.levity-rpg.net

GdR nel doposcuola?
« Risposta #32 il: 2010-03-10 15:13:37 »
@rgrassi
Grazie del materiale. Il tempo di leggerlo con calma e ti faccio sapere in caso di dubbi.
Citazione
[cite]Autore: Aetius[/cite][p]Non sono un educatore e, anzi, la gente sotto i 15 anni tende ad essermi invisibile.[/p]

Dobbiamo investire nelle future generazioni! XD

Comunque, di primo impatto, ho come l'impressione anche io che "sotto una certa soglia di età" un'autorità condivisa potrebbe creare problemi. Specialmente in un ambiente dove i ragazzini sono abituati ad essere "moderati" da un operatore. Ma è solo una supposizione.

Domani avrei dovuto fare 4 ore insieme ad un'altra operatrice e stavo pensando di portare qualcosa (prego Domon di evitare doppi sensi in qualsiasi punto di questa frase :P).
Poi è caduto mezzo metro di neve. Quindi domani vado a fare una spesa e a comprarmi una pala -_-
« Ultima modifica: 2010-03-10 18:54:54 da Lantheros »

Niccolò

  • Membro
    • Mostra profilo
GdR nel doposcuola?
« Risposta #33 il: 2010-03-10 16:17:14 »
Citazione
[cite]Autore: Lantheros[/cite]Comunque, di primo impatto, ho come l'impressione anche io che "sotto una certa soglia di età" un'autorità condivisa[span style=text-decoration:underline;]potrebbe[/span]creare problemi. Specialmente in un ambiente dove i ragazzini sono abituati ad essere "moderati" da un operatore. Ma è solo una supposizione.


probabilmente vero. ma moltissimi gdr moderni hanno un moderatore. come cani nella vigna, aips, non cedere al sonno. e pure polaris, volendo. (hint: ci sono forse, in polaris, regole che vietano di giocare per tutto un ciclo con i ruoli "fissi"? risposta: no.)

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
GdR nel doposcuola?
« Risposta #34 il: 2010-03-10 17:36:02 »
Citazione
[cite]Autore: Domon[/cite](hint: ci sono forse, in polaris, regole che vietano di giocare per tutto un ciclo con i ruoli "fissi"? risposta: no.)

Oppure avere un "quinto non-giocatore" che faccia SOLO da moderatore/facilitatore.
Palloso se l'idea è "giocare", utile se l'idea è "far giocare".

La butto lì.
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

GdR nel doposcuola?
« Risposta #35 il: 2010-03-17 19:37:24 »
Una mia amica del CAM, ben sapendo che sono un TizioCheGioca, mi ha chiesto se domani portavo uno dei "miei" giochi da far provare per un'oretta ai ragazzi... e so che un'ora è poco ma non ho molto potere decisionale :(
Data la possibilità e il tempo limitato, comunque, pensavo di far provare Shadows, che mi ha segnalato Moreno, poichè mi è sembrato molto rapido e semplice come meccaniche. Da lì dovrei vedere subito se i ragazzi saranno interessati a questo tipo di attività.

L'unica cosa su cui sono titubante è come coinvolgere i ragazzi con qualcosa di avvincente. Sono alunni delle medie. Sarò breve... avete consigli su come condurre il gioco? Cosa potrebbe stimolarli? Cosa bisognerebbe evitare secondo voi (non necessariamente in-game)? Insomma: cosa potrei fare per massimizzare la riuscita della sessione?

(Nota: eventualmente anche eventuali modifiche a Shadows oppure un gioco calorosamente più consigliato. Ripeto che Shadows mi pare adatto proprio per il tempo ridotto a mia disposizione e la notevole semplicità che mi pare ottimale per introdurre dei giovani al GdR. La mia idea era: se funziona allora posso provare ad introdurre altri giuochi).

Michael Tangherlini

  • Membro
  • Michael Tangherlini
    • Mostra profilo
    • Phage without a host
GdR nel doposcuola?
« Risposta #36 il: 2010-03-17 20:02:43 »
Non so se posso, ma tempo fa anche io avevo pensato a qualche giochino semplice per dei bambini (ho pensato a mio fratello di 8 anni come esempio). Così ne ho scritti un paio da una facciata. Hanno due regole in croce, funzionano con due dadi da 6 facce e via.
Se può esserti utile dimmelo che te li invio.

-MikeT
My body is a cage / My mind holds the key (Peter Gabriel - My body is a cage)

GdR nel doposcuola?
« Risposta #37 il: 2010-03-18 19:44:59 »
Allora: sessione a Shadows ultimata mezz'ora fa. Devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso. Ecco la ricostruzione degli eventi.

-I ragazzi inizialmente vogliono giocare a calcio e "La Pina" (il boss degli operatori) li cazzia e gli dice che devono fare il laboratorio con me. Seguono i virgulti arrabbiati: "noo! Io volevo fare calcio! Che palle! Non ci gioco a questa roba!". Mio pensiero: "evvai! Inizio ferpettamente ferpetto!"

-Introduco il gioco. Alle parole "in questo gioco ognuno interpreterà se stesso... e poi dovrete definire ciascuno un'ombra... un qualcuno o qualcosa di invisibile che cercherà di ostacolarvi" -TAC-: magia. Tutti a pendere dalle mie labbra (su cui si è dipinto un ghigno di circostanza) e a sbizzarirsi nella creazione dell'ombra. Tutti, anche quelli inizialmente solo "pro-calcio", si uniscono al gioco.

-Trattandosi di Shadows, ho cercato di puntare quasi totalmente sul fattore "curiosità" e sul fattore "stranezza" (tipo alla Harry Potter con un velo dark ma senza eccedere). Sono stato colpito dalla rapidità con cui si sono fatti coinvolgere, come se fossero realmente presenti in quello che descrivevo.

-AP:
Descrizione di alcune ombre: un tizio alto con gli occhi di colore diverso e strabico; un signore robusto, alto 1.80m e pelato con lo sguardo severo; un tizio con i capelli "sparati" color blu e gli occhi gialli; un t-rex con la cresta rossa da punk (quest'ultimo ragazzo lo vorrei già come giocatore a NCaS XD).
I ragazzi si svegliano in una stanza d'albergo, destati da un suono misterioso fuori dalla porta. Uno di loro (già nella relatà il più coraggioso) si fa avanti per primo per vedere cosa succede. Fuori c'è un vecchio vestito in modo strano e con i baffoni che spinge un carrello con oggetti strani dentro. Sparisce poco dopo svoltando un angolo. Uno dei ragazzi si arma con una mazza da baseball, pensando così di potersi difendere al meglio mentre gli altri sono molto titubanti, non sanno bene cosa fare. Inaspettatamente, uno di loro dichiara: "forse è meglio se eleggiamo un leader che ci faccia rimanere uniti". GM: "se siete tutti d'accordo eleggete pure un leader". Segue discussione ordinata (stranamente eh) su chi fosse il più adatto a farsi avanti. Deciso questo, il gruppetto (con i giocatori con scritto "sono curioso" sulla fronte :P) dichiarano di seguire il vecchio. Faccio fare un tiro ombra al leader. Good: "seguo il vecchio senza che ci scopra, di nascosto". Shadow: "la mia ombra mi fa cadere un oggetto vicino che attira l'attenzione del vecchio". (bello come tutti si dessero consigli sul possibile esito dell'ombra. Ancor più interessante come, vedendo il good dice più forte, alcuni abbiano iniziato a spendere tokens per ribaltare la situazione: volevano essere scoperti perchè era una cosa interessante!). Segue giro di tokens e alla fine good dice vince.

Il vecchio si infila in una porta segreta. I ragazzi non entrano, hanno paura! E così iniziano a discutere sul da farsi. Entrano con circospezione: trovano un'enorme biblioteca antica e strani alambicchi, libri magici e oggetti strani. Al che uno se ne esce con: "dividiamoci!". Altro ragazzo: "certo, come nei film dove ci si divide e si crepa, col cavolo!". Segue diatriba e suggerisco: perchè non fai un tiro ombra? Tu vuoi dividere il gruppo. Come pensi che l'ombra possa agire per metterti nei guai? Risposta: "penso che la mia ombra farà accadere qualcosa di spaventoso che ci terrorizza e così ci indurrà a collaborare per la paura". Giro di dadi/tokens: good dice vince. Il vecchio viene intravisto mentre scompare di nuovo tra gli scaffali (curiosità curiosità curiosità XD) e il gruppetto (prima diviso, poi riunito ma per questioni di "ciao, devo tornare a casa") non vuole certo che se ne vada! Giocatore: "ehy perchè non prendiamo un libro degli incantesimi e lanciamo una magia che ci trasformi in qualcosa di piccolo che ci aiuti a seguirlo senza essere scoperti?". GM: "certo... ma.... la tua ombra secondo me fa qualcosa che potrebbe non piacerti...". Segue sguardo pensoso del giocatore: "ok... la mia ombra scambierà il libro a mia insaputa con un altro che ci trasformerà non in quello che vogliamo noi ma in quello che vuole lei!". Good dice vince (e mi pare che qualche token sia stato speso per cercare di avvalorare il shadow dice :P). Si trasformano tutti in ragni con le ali (e mica fessi, in fondo, poichè la spiegazione è stata: "così siamo piccoli, possiamo volare e anche attaccarci alle pareti!").

Mentre si muovono scoprono dettagli che prima non vedevano: molti topi tra gli scaffali, quatti quatti, stanno rubando vari componenti dalla stanza. Il gruppo, muovendosi, si infila in un buco dei ratti (a questo punto molti ragazzi sono dovuti rincasare fisicamente e così sono rimasti due giocatori, di cui uno arrivato poco dopo). Uno dei "ragni volanti", quindi, entra e si trova davanti un topolone armato di alabarda che gli chiede spiegazioni. Lui entra perfettamente nella parte e fa dichiarazioni in stile film comico: "io? Niente passavo di qua! Se aspetta vado a cercare la mia autorizzazione per girare da queste parti e gliela porto!". GM: "purtroppo noti che c'è un piccolo girarrosto lì vicino con un ragno allo spiedo!". Giocatore: XD.

Al che entra il secondo personaggio in gioco, ancora umano. Può così prendere lui il libro e decide di trasformarsi in un topo armato di pistola per entrare a salvare il suo amico. Il ratto con alabarda alza subito le mani zampe. I due gli chiedono se sa chi è il vecchio e lui risponde che è "il padrone di questo posto e che non sa altro". Giocatore 1: "gli sparo e lo uccido". GM: "ok". Giocatore 2 (furbetto): "ecco, bravo! Potevamo invece interrogarlo per farci dire altre cose!". GM: "il tuo sparo pare abbia attirato l'attenzione di altri topi!". Segue breve discussione. Arrivano i ratti. Scena-top: Ratti: "che ci fate qua?". Giocatore-topo: "ho catturato questo ragno per mangiarcelo!". Giocatore-ragno (sempre con faccia da commediante): "sìsì! Sono davvero catturato! Mica per finta!". Ratti: "ok portalo alle cucine!". Giocatori: "quando siamo già dentro scappiamo... verso il tunnel numero 3!" (nota: non avevo precisato che ci fosse un tunnel numero 3 :D).  GM: "Ok, sbucate nientepopodimeno che... in una sala con un topo con la corona!". Giocatori: "Oh cavolo!" (perchè gli insegniamo a non dire parolacce :P).

Seguono battute strettissime dominate da un'improvvisazione calzante: Re: "Che ci fa lei qua??". Il giocatore si ingolla rapidamente il ragno nella bocca, per nasconderlo. Giocatore-topo (simulando la bocca piena): "niente!". Re: "mi sbaglio o lei ha mal di gola?". Giocatore: "ehm... sì.... sa come posso uscire di qui??". Re: "Ma come? Lei lavora per me da tutto questo tempo e ancora non sa dov'è l'uscita??". Giocatore: "è che sono nuovo!". Altri due ratti: "Ah! Commilitone! Burba! Ti facciamo fare il tour guidato del nido allora!". GM: "mentre vi muovete, uscite ad un certo punto su uno degli scaffali e intravedete sotto di voi il vecchio col carrelo". Giocatore: "voglio che tutti i topi scappino! E la mia ombra vuole invece che loro avvertano il vecchio, che così cercherà di buttarci fuori dalla stanza!". Vince il good dice. Il vecchio si ferma, apre una pozione e la versa in un buco. Tutto il nido dei topi inizia a rimpiersi di fumo verde e loro iniziano a tossire e scappare. Giocatori: "mentre è distratto saltiamo nel suo carrello!". GM: "Ok... lui intanto cattura i topi intontiti dal fumo e li mette in un sacco che getta nel carrello insieme a voi. Poi continua il suo percorso".
Fine sessione per questioni temporali :)

In sostanza si sono divertiti un sacco (me compreso). Se mi faranno fare altre sessioni e avrò più tempo, cercherò di proporre loro altri giochi e ad introdurre qualche altra "complicazione".
« Ultima modifica: 2010-03-18 19:45:57 da Lantheros »

Michael Tangherlini

  • Membro
  • Michael Tangherlini
    • Mostra profilo
    • Phage without a host
GdR nel doposcuola?
« Risposta #38 il: 2010-03-18 20:03:23 »
Molto interessante! Non mi ricordo come funziona "Shadows," ma mi chiedo come mai l'Ombra non abbia mai vinto anche se i giovincelli sembravano assai attratti dall'idea...

-MikeT
My body is a cage / My mind holds the key (Peter Gabriel - My body is a cage)

GdR nel doposcuola?
« Risposta #39 il: 2010-03-18 21:22:19 »
In sostanza siamo andati contro la statistica sia con il tiro che con il ritiro grazie ai tokens (e anche su tokens multipli!). Complice anche il fatto che i giocatori più "desiderosi" dell'ombra sono stati i primi ad abbandonare il tavolo causa rietro forzato a casa. In effetti è stato un peccato. Ma mi sono accontentato di vedere come l'ombra venisse vista come un'opportunità di complicare le cose in modo costruttivo e non come un "qualcosa che ti da fastidio e basta".

Edit:
Nello specifico i giocatori dovevano indicare quello che volevano ottenere e quello che l'ombra avrebbe voluto che accadesse (di solito dei guai). Dopo il tiro di due dadi (good e shadow dices) si confrontavano i risultati per vedere se vinceva l'ombra o il volere del giocatore. Gli altri potevano "passare" un tokens a quel giocatore per costringerlo a ritirare uno dei due dadi.
« Ultima modifica: 2010-03-18 21:28:50 da Lantheros »

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
GdR nel doposcuola?
« Risposta #40 il: 2010-03-19 13:16:16 »
Citazione
[cite]Autore: Lantheros[/cite]-I ragazzi inizialmente vogliono giocare a calcio e "La Pina" (il boss degli operatori) li cazzia e gli dice che devono fare il laboratorio con me. Seguono i virgulti arrabbiati: "noo! Io volevo fare calcio! Che palle! Non ci gioco a questa roba!". Mio pensiero: "evvai! Inizio ferpettamente ferpetto!"


Mi chiedo, partendo da queste basi, come tu abbia potuto compiere il miracolo.

Citazione
[cite]Autore: Lantheros[/cite]-Introduco il gioco. Alle parole "in questo gioco ognuno interpreterà se stesso... e poi dovrete definire ciascuno un'ombra... un qualcuno o qualcosa di invisibile che cercherà di ostacolarvi" -TAC-: magia. Tutti a pendere dalle mie labbra (su cui si è dipinto un ghigno di circostanza) e a sbizzarirsi nella creazione dell'ombra. Tutti, anche quelli inizialmente solo "pro-calcio", si uniscono al gioco.


Io non conosco minimamente Shadow, ma tu sei familiare coll'anime per bambini "Blue Dragon" ;-)
Probabilmente dovresti ringraziarlo per quella scintillina d'interesse iniziale... :-P
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

rgrassi

  • Membro
    • Mostra profilo
GdR nel doposcuola?
« Risposta #41 il: 2010-03-19 17:50:41 »
Shadows è un gioco splendido. Hai fatto bene ad usarlo. :)
Rob
Roberto Grassi Levity - www.levity-rpg.net

GdR nel doposcuola?
« Risposta #42 il: 2010-03-19 19:00:44 »
@Ezio
Ah boh, figurati che io mi aspettavo un fiasco totale.
Non mi era venuto in mente il riferimento a Blue Dragon. Ma in ogni caso mi stai diffamando: è solo grazie alla mia (super) bravura nel coinvolgerli che si sono divertiti! Tsk! :P

@rgrassi
Grazie, penso che Shadows abbia tutti gli elementi per introdurre qualcuno (non solo ragazzini) verso i "giusti" giochi di ruolo.
Poi proverò sicuramente altro, tra cui il materiale che mi è stato consigliato dagli utenti nei vari topic (edit: te incluso ovviamente :).
« Ultima modifica: 2010-03-19 19:02:51 da Lantheros »

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
GdR nel doposcuola?
« Risposta #43 il: 2010-03-19 19:06:07 »
Citazione
[cite]Autore: Lantheros[/cite]@Ezio
Ah boh, figurati che io mi aspettavo un fiasco totale.
Non mi era venuto in mente il riferimento a Blue Dragon. Ma in ogni caso mi stai diffamando: è solo grazie alla mia (super) bravura nel coinvolgerli che si sono divertiti! Tsk! :P


Si, Alberto... sei un Bravo Master, si...


Cooooomunque, non conosco minimamente Shadows... indicazioni?
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
GdR nel doposcuola?
« Risposta #44 il: 2010-03-19 19:06:50 »
Citazione
[cite]Autore: Lantheros[/cite]è solo grazie alla mia (super) bravura nel coinvolgerli che si sono divertiti

Quindi sei un Bravo Master™?

Tags: