Autore Topic: Chiusura di G+ verso metà 2019.  (Letto 516 volte)

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
Chiusura di G+ verso metà 2019.
« il: 2018-10-10 18:45:24 »
Ormai lo sanno anche i sassi, ma non vedo nessuno parlarne qui.

Google Plus chiuderà verso metà 2019, mese più mese meno.

Secondo voi questo significherà qualcosa per questo forum, su una scala da "non cambierà nulla" a "rivoluzione, sirene in lontananza, risveglio del Tarrasque"?

Non facciamo subito la gara a fare i cinici da social e dire "non cambia niente perché il mondo è brutto": facciamo un ragionamentino sensato e scambiamoci sensazioni a pelle.
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #1 il: 2018-10-10 19:25:33 »
Io e Giulia Cursi, in quanto moderatori della community Google+, stiamo pensando a una exit strategy che tuteli il più possibile la community.

Vi dico subito che la mia proposta di ripiegare verso il forum è stata bocciata da tutti quelli con cui a parlato, a parte da Moreno: non ho parlato con lui, ma so come la pensa. ;)

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #2 il: 2018-10-11 04:31:15 »
Tsk, come se fosse difficile sapere come la penso... l'ho scritto!  8)

Ecco il commento che ho postato nella discussione su G+

-----------------------------------------
Come hanno già fatto notare in un post precedente, ci sono necessità diverse:
1) fare promozione di nuove uscite (e non intendo solo la pubblicazione, ormai per ogni nuovo gdr c'è tutta una strategia - anzi, diverse strategie - che usano i social da prima che vada in playtest)
2) Unire i giocatori che vogliono giocare online.
3) Parlare e discutere seriamente di gdr.
4) fare chiacchiere fra amici.
5) organizzare eventi e conventions

G+ all'inizio pareva adatto per tutto, ma poi (anche per le modifiche alla piattaforma) si è rivelato per me assolutamente inutile se non controproducente per la (3) (considero i post e i commenti di quel tipo fatti su G+ totalmente inutili e puro tempo perso, anche se non cancellassero tutto fra un anno non sarei in grado di ritrovare nulla e comunque se la gente non li ha visti di striscio nelle ore successive al post poi non li vede più) mentre la (4) alla fine invece di unire la community per me l'ha balcanizzata (è più facile essere d'accordo sui gdr che su tutto l'universo). E ho l'impressione che anche per la (2) ci si affidi sempre più a messaggi privati e sempre meno a post pubblici.

Per me pensare che ci sia qualcosa che faccia bene tutto quindi è un illusione. Non è possibile. Nemmeno G+ ci riusciva.

Ovvio che se si dividono queste funzioni fra più spazi, diverse persone che non sono interessate ad alcuni di questi aspetti non li seguiranno tutti, ma per me questa è una feature, non un bug

Per la funzione 3... sorry, sarò un dinosauro, ma per me ancora niente batte gentechegioca (non "i forum" in generale, la maggior parte sono invivibili), e dopo l'esperienza di g+ sono ancora più restio a gettare tempo e fatica nello scrivere altrove in posti che non sono controllati da noi e che possono essere chiusi o modificati per il capriccio di qualcuno che manco conosciamo.

Per la (1), direi che la risposta giusta è "ovunque". il marketing deve seguire i giocatori, quindi a volerlo far bene bisognerebbe farlo ovviamente su Facebook e su qualunque altro spazio agibile

Per la (4), sono un po' smagato dai social network in generale, penso che utilizzerò il bar sotto casa con gli amici in real-life (e i bar delle convention per chi non abita vicino)

Per me le funzioni per cui potrebbe servire qualcosa di nuovo sono soprattutto la 2 e la 5
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #3 il: 2018-10-11 06:42:07 »
Effettivamente, da quello che ho capito, il forum ha dei problemi nel codice e, soprattutto, allo stato attuale, non può accogliere nuovi iscritti.

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #4 il: 2018-10-11 07:30:19 »
Può accoglierli, ma è un po' complicato.

Il problema nasce da un continuo attacco di spammers, che riescono a iscriversi grazie a...  G+  (sì, G+ è responsabile anche dei problemi del forum, malefico social network...).

Ai tempi della "sbronza" per G+ è stato installato un plug-in per facilitare l'iscrizione al forum da accounts G+ e non so quali altre interazioni (non sono un informatico, non so i dettagli). Facilitarla TROPPO. Passando da lì gli spammers bypassato le difese antispam. Tanto per dare un idea, si iscrivono a volte una ventina di spammers al giorno (riceviamo, io e i facilitatori, le segnalazioni via email).

"ma allora basta disinstallarlo". Non è così semplice. C'è un lavoro da fare che richiede tempo, a quanto ho capito, tempo che nessuno finora ha potuto dedicargli (è un serpente che si morde la coda: i problemi del forum limitano la sua utilità, e visto che la sua utilità è limitata, non è una priorità il risistemarlo. Anche se ho detto da anni a Michele che invece dovrebbe essere una priorità, e il fatto che non sia stato sistemato fino ad adesso mi permetterà di potergli dire "Ah! Vedi? Te l'avevo detto!")

Come si è "risolto" per adesso? Semplice. Come ho detto, se ti iscrivi al forum, la tua iscrizione non viene accettata subito.  Ci arriva la segnalazione via email. Il primo che ha tempo va a controllare e guarda chi vuole iscriversi:
- Se hai un indirizzo che finisce in "ru", scordatelo, non convalidiamo l'iscrizione (mi dispiace, amici russi, ma il 99% degli spammers viene da lì...)
- Se hai un nome tipo "seprimolgoccie" o un email del tipo xdersddgrressdfgree@vattelapesca.com idem (è capitato con uno che conosco pure, mi chiede come mai non veniva convalidata la sua iscrizione. Gli chiedo "ma che nome hai scelto"? Ecco seprimolgoccie è più credibile del nome che si era scelta. Gli ho detto di metterci un nome da essere umano e ora è iscritto.
- Se ci stai antipatico non convalidiamo l'iscrizione (mai successo finora, ma lo dico così eventualmente se serve...)

Se invece hai un nome umano e un email non sospetta, accettiamo l'iscrizione e da quel momento puoi postare (e noi incrociamo le dita sperando che tu non sia in realtà un bot più evoluto del solito)

Alla fine il problema si riduce in pratica a dover aspettare qualche ora prima di poter postare. (un altro possibile problema è che chi non conosce il forum, come il caso che citavo prima, può scegliere nicknames assurdi "perchè nei forum si fa così" e può essere creduto uno spammer, ma spero chi si voglia iscrivere se lo legga il regolamento del forum. Speranza ingenua, lo so...)

Comunque questo non ha fermato mai le iscrizioni, se guardi l'ultimo utente si è iscritto 12 giorni fa. Temo che l'idea comune "i forum sono roba vecchia" tenga lontano la gente più della necessità della convalida dell'iscrizione.   :(
« Ultima modifica: 2018-10-11 07:34:18 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

F.d'AVOSSA

  • Membro
  • Etsi Omnes Ego non
    • Mostra profilo
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #5 il: 2018-10-11 17:55:40 »
Citazione
(è capitato con uno che conosco pure, mi chiede come mai non veniva convalidata la sua iscrizione. Gli chiedo "ma che nome hai scelto"? Ecco seprimolgoccie è più credibile del nome che si era scelta. Gli ho detto di metterci un nome da essere umano e ora è iscritto

Ero io! Ero io!  :o 8)....... solo perchè mi volevo chiamare BravoMaster ........ siete davvero spietati, terribili.

Comunque parlare di Gdr in maniera anche solo lontanamente produttiva in strumenti come G+ è davvero impossibile. Non si riesce a fare un discorso profondo e costruttivo che sia uno e viene tutto istantaneamente dimenticato.


Citazione
Per la funzione 3... sorry, sarò un dinosauro, ma per me ancora niente batte gentechegioca

...dinosauro.......ma T-Rex dai!


OFF TOPIC: a Lucca 2018 Ron Edwards sarà all'Indie Palace tutta la settimana o solo alcuni giorni?
In quest'ultimo caso quali giorni? Grazie e ciao.

 
F.d'A.

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #6 il: 2018-10-11 19:59:20 »
Ero io! Ero io!  :o 8)....... solo perchè mi volevo chiamare BravoMaster ........ siete davvero spietati, terribili.

Ricordi male, volevi iscriverti come davosmaster...   >:(

Citazione
Comunque parlare di Gdr in maniera anche solo lontanamente produttiva in strumenti come G+ è davvero impossibile. Non si riesce a fare un discorso profondo e costruttivo che sia uno e viene tutto istantaneamente dimenticato.

G+ ha di suo alcune caratteristiche molto deleterie (l'impossibilità di iscriversi ad una discussione senza postarci, un oggettivo incoraggiamento al postare qualunque cazzata in qualunque discussione interessante, fino a renderla così poco interessante che nessuno vuole più iscriversi), ma è in generale proprio il concetto di social network e quel modello di comunicazione che è fatto per banalizzare, premiare chi posta in fretta, post brevissimi, incoraggiare l'uso di meme e di vignette sul testo. Gli strumenti di moderazione sono ridicoli (addirittura su G+ puoi bloccare l'owner di una community e poi postare tutto quello che volevi, il moderatore non vede i tuoi post...)

Tempo fa si diceva che erano i blog il futuro (ora sono passati di moda pure quelli), ma nella comunità forgita hanno creato solo un sacco di monologhi, gente che scrive, che scrive, ma nessuna vera discussione (e poi il 70% buono è sparita e anche tutto quel materiale è andato perso.

io ho visto The Forge: nel 2005 hanno iniziato un sacco di "entusiasti" a lanciare software più "moderni" (vanilla, una emerita schifezza che piaceva un sacco agli informatici tanto che l'hanno spacciata anche su gentechegioca... purtroppo senza chiedere a me un parere prima), blog, altri software ormai tanto estinti che non li ricordo più, etc... tutto svanito, tutto scomparso, o (nel caso di storygames) irrilevante...  la community era nata su quel forum, e fuori da quel forum è morta, svanita, scomparsa, dispersa (e su storygames oggi si parla più di D&D che di qualunque gioco indie).

È proprio l'evoluzione di internet, come strumento, che si allontana dall'uso come strumento di contatto e discussione, per diventare un surrogato dei reality show, dove lo show lo fanno i tuoi amici postando cazzate e gattini, e il divertimento sta nel fare il guardone nei casini degli altri (e mettere in piazza i tuoi). Cercare cose più "moderne" in questo contesto vuol dire diventare tanto "moderni" da perdere la capacità di discutere e comunicare onestamente.

Il forum non potrà mai essere un surrogato di TUTTO quello che fa un social network (non vi azzardata a riempire il forum di foto di gattini.. anche se io con l'immagine del mio avatar dovrei essere l'ultimo a dirlo...), ma per la gran parte di quelle cose... questo è un fatto molto positivo. Perchè molte funzioni dei social network per me sono attivamente asociali, alienanti e deleterie (e anche pericolose dal punto di vista della privacy. Nessuno potrà mai verificare se siete in casa prima di derubarvi utilizzando gentechegioca...)

Citazione
OFF TOPIC: a Lucca 2018 Ron Edwards sarà all'Indie Palace tutta la settimana o solo alcuni giorni?
In quest'ultimo caso quali giorni? Grazie e ciao.

L'idea è che sarà al Palace "quando non impegnato altrove".

Ovvio che quindi finché non ho il calendario dei suoi impegni altrove, non posso dirti con sicurezza quando sarà al Palace, però dovrebbe starci la maggior parte del tempo.
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #7 il: 2018-10-11 20:25:12 »
Spezzo una lancia in favore di Vanilla. Faceva cacare nel 2009. Adesso è una piattaforma molto funzionale: doveva essere playtestato anche lui.

il_fabbro

  • Membro
  • Lorenzo Franzini
    • Mostra profilo
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #8 il: 2018-10-13 17:55:58 »
Ciao a tutti, primo post qua anche se ho lurkato parecchio. Forse qualcuno si ricorderà di me su IHGG (fabbro di luce poi il_fabbro).
Per quanto riguarda G+ sono daccordo su quanto si è detto ma vorrei aggiungere una prospettiva più estesa per quanto riguarda il rapporto tra il luogo principale delle discussioni che una comunità vuole darsi e le piattaforme social. La prospettiva che mi pongo è quella del marketing (tanto per essere chiari).
Prima cosa penso che nulla ancora batta il forum come medium che ospita una comunità. Questo per un semplice meccanismo: quando scrivi su un thread, il thread torna primo nella lista. E' una cosa banale forse, ma secondo me è il motivo più importante! Questo assieme al fatto di poter fare una ricerca in tutto il sito e recuperare discussioni da tutto l'archivio. Un'altro buon punto a favore del forum è che "è casa propria", nel senso che ha un dominio proprietario, e tutto quello che viene scritto rimane finchè la comunità ha la forza per mantenere la struttura. E questo non è per niente scontato per tutte le piattaforme social che appunto come nel caso di G+, fondamentalmente un giorno potrebbero lasciarti a piedi. Quest'ultima nota è un'argomento piuttosto condiviso nel campo del marketing, specialemente quello di "contenuti". E poi chiaramente il fatto di poter moderare le conversazioni dandosi regole proprie è fondamentale. Non che sia una prerogativa esclusiva dei forum, altre piattaforme lo permettono (non so G+ perchè l'ho usato quasi sempre in maniera passiva).
Una piattaforma che ho esplorato parecchio negli ultimi anni è Reddit. Sarà che visivamente mi faceva venire in mente i vecchi newsgroup con la sua estetica testuale un po' "hardcore". Ma dopo averlo frequentato un po' ho capito che anche Reddit alla fine non è paragonabile a un forum. Perchè? Perchè i thread sene scivolano giù dopo pochi giorni lasciando spazio a quelli nuovi, indipendentemente dal fatto che vecchie conversazioni potrebbero essere ancora molto attive e magari restarlo per mesi (i classici mega-thread). In generale, i meccanismi che regolano la permanenza di un thread in prima pagina (gli algoritmi), sono molto importanti perchè determinano un dato fondamentale: se una piattaforma si affida a un algoritmo "intelligente" come tutti i social fanno, sono condannati a promuovere la "temporaneità" delle discussioni. L'obsolescenza è imposta, le nuove conversazioni vengono continuamente promosse rispetto a quelle "vecchie" anche solo di qualche giorno, e quello che è visibile nella comunità in un dato momento sono solo le notizie dell'ultima ora o le discussioni nuove.
Questa è la vera differenza tra le piattaforme social più diffuse e il "vecchio" forum. Ma tutto ciò ha un senso se le inquadro per quello che sono, o che dovrebbero essere considerate: degli strumenti di marketing!
I social non possono e non devono sostituire "casa propria". Casa propria rimane il luogo principale col proprio nome scritto in cima, ma il luogo principale ha bisogno dei social se non vuole rischiare di perdere utenti e morire di una lunga agonia come è successo al 90% dei forum dopo l'avvento di Facebook. I social, qualsiasi social si scelga, bisogna vederli come dei "megafoni". Dei megafoni posizionati in maniera strategica in posti dove si raduna un sacco di gente. Per un forum un gruppo Facebook o G+ ha senso, ma solo come luogo intermedio. Non bisogna aspettarsi che in quel luogo nascano conversazioni di valore, ma piuttosto sfruttarlo per canalizzare le persone verso il forum. Il problema è che anche se è solo un megafono, bisogna "lavorare" per farlo funzionare, e trovare il modo di promuovere degli scambi tra la casa e la stanza intermedia.
Spero di essermi spiegato, non voglio dare lezioni a nessuno penso che questi concetti siano piuttosto diffusi e conosciuti ma ho pensato che forse potrebbero far pensare chi non è troppo addentro ai meccanismi di marketing.

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #9 il: 2018-10-14 10:28:36 »
Ho solo un dubbio su quello che scrive il_fabbro qui sopra: sono iscritto a questo forum dal 2007 e a Google+ da quando è nato, nel 2011, e ho visto progressivamente lo spostarsi di conversazioni molto interessanti, utili e financo preziose sui giochi da qui a Google+, e persino a Facebook. Se dicessi che alcune di quelle conversazioni non sono state profonde e utili, mentirei. Ora, quelle conversazioni scompariranno per sempre.

Insomma, per me noi abbiamo un altro problema, ogni volta che ci approcciamo ai social e ci diciamo che li useremo solo per fare propagazione del segnale del forum: non ci ricordiamo che i social, per come funziona la vita su internet nel 2018, sono fagocitanti per le conversazioni. Ossia che, se li usiamo, finiremo pian piano per usarli sempre di più, e finiremo per lasciar morire il forum, che esprime una socialità su internet più profonda, alla quale non siamo – ahimè! – più abituati.

il_fabbro

  • Membro
  • Lorenzo Franzini
    • Mostra profilo
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #10 il: 2018-10-14 13:02:43 »
Daniele, dipende tutto da come usi lo spazio intermedio.
In particolare se la stanza intermedia ha la stessa funzione della casa c'è un problema: non c'è un chiaro motivo per chi finisce sul social per passare al forum.
Provo a fare un esempio di "gioco concreto"  ;D
  • la stanza intermedia fornisce news sul mondo del gdr
  • sotto ogni singolo post metti un link con "vieni a discutere questa notizia sul forum gentechegioca.it"
  • il messaggio è chiaro e la funzione è resa esplicita e comprensibile
  • promuovi thread facendo dei post nella stanza con titoli come "Cosa ne pensi di...?" o "Raccontaci la tua esperienza su..."

Nota che non impedisci di mettere commenti sotto i post della stanza o creare post, quindi potrebbero sorgere conversazioni anche lì (che non è un male in sè anzi), ma tutti sapranno che la conversazione principale si svolgerà sul forum, perchè la funzione della stanza è eslpicita e chiara a tutti. E probabilmente per emulazione nel momento in cui qualcuno creasse un post nella stanza, lo farebbe con le stesse modalità dei post "ufficiali" (se non si vuole invece dare una regola esplicita che obbliga tutti a mettere il link al forum).
Se si creano conversazioni interessanti e profonde sul social... io direi, amen. Sì potranno un giorno essere perse, ma almeno sono servite a dare più valore alla stanza intermedia che ha la funzione vitale di mantenere in vita e far crescere la casa..

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #11 il: 2018-10-14 17:37:02 »
E sono d’accordo, ma poi non è che puoi metterti a fare la “polizia dei social network” e dire alla gente di andare a scrivere sul forum. E, se devo basarmi sull’esperienza di questi sette armi, poi la gente si dimostrerà pigra e non userà il forum.

il_fabbro

  • Membro
  • Lorenzo Franzini
    • Mostra profilo
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #12 il: 2018-10-14 23:59:13 »
Capisco che sia così. Ovviamente poi è difficile parlare di una cosa che sta già andando avanti da tanti anni. Modificarla sarebbe molto più difficile rispetto a ripartire con una "cosa" nuova di zecca. Magari quando G+ chiuderà e vi trasferirete su un'altra piattaforma potreste sperimentare in questo senso. Non dico di fare la polizia ci mancherebbe. Però per prima cosa mettere i link che nel gruppo attuale non vedo. Magari darsi una regola (per i moderatori) di non lanciare discussioni, e quindi magari di non rispondere ai commenti.
Sono solo idee e vanno testate. Mi fermo qui, il mio scopo non è convincere ma solo lanciare qualche spunto :)

Giulia Cursi

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Nenhiril
    • Mostra profilo
Re:Chiusura di G+ verso metà 2019.
« Risposta #13 il: 2018-11-28 08:28:25 »
Io vorrei chiarire una cosa, non ho detto no al forum perché penso che sia un media morto ma perché non voglio creare un concorrente di Gentechegioca.

Volevo uno spazio per fare community fuori da questo forum, e mi spiace dirlo oltretutto... la gente nata dopo un certo anno non sa cosa siano i forum e non li userà quasi sicuramente. E io vorrei raggiungere anche quelle persone eventualmente dato che sennò resteremmo noi fino a esaurimento scorte.
Non punto alla massa ma a uno spazio accessibile, e ora Gentechegioca non lo è.

Aggiungo che sono già nate comunità carine su Facebook o altri media, io parlo solo di quello che voglio io e Daniele sa bene come voglio procedere, ma se uno apre un altro forum per discutere non è che vado a casa sua a pestarlo. XD
Account G+ - Account Facebook - Fanmail: 16 - Brava Utente™ - "Te lo fascilito io." cit.

Tags: