Autore Topic: Giochi a tema Noir  (Letto 1362 volte)

Felix

  • Membro
    • Mostra profilo
Giochi a tema Noir
« il: 2018-04-17 12:09:52 »
Volevo provare un gioco che riproducesse le atmosfere noir classiche, senza elementi fantastici e/o sovrannaturali.
Sono indeciso fra Sporchi Segreti e Noirlandia. C'è qualcuno che li ha giocati e mi sa dire quale potrebbe essere il più adatto per quello che cerco?
Francesco Felici

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Giochi a tema Noir
« Risposta #1 il: 2018-04-17 13:00:02 »
Sporchi Segreti, se vuoi riproporre i temi ORIGINALI noir.

Nel senso: quando Chandler ha scritto "the big sleep", non è che l'ha "ambientato negli anni 30": no, l'ha proprio scritto negli anni trenta.  I temi fondanti del noir erano contemporanei, non avevano niente a che vedere con i vestiti della gente.

Adesso, per "noir" si può intendere gli stessi temi... o si può intendere, e molti lo fanno, fare un "omaggio" al cinema di quell'epoca, mettendo gente negli anni 30 vestita come negli anni 30 con una pistola in mano, la femme fatale, etc...  ma senza nessuno di quei temi che erano alla base del noir.

Sporchi Segreti intende il noir nella prima maniera.
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Giochi a tema Noir
« Risposta #2 il: 2018-04-17 13:53:02 »
Integrando la risposta ora che ho più tempo.

Premessa: non ho giocato a Noirlandia, nè ho letto il manuale, quindi non posso dire quale sia il gioco "migliore" (immagino dipenda dal tipo di gioco che vuoi ottenere). Da quello che ne so somiglia come impostazione generale a Sporchi Segreti: niente GM, nessuno deve creare un mistero prima, la soluzione del mistero viene generata giocando.

A parte le differenze fra i due sistemi (di cui dovrebbe parlare qualcuno che ha giocato entrambi), i punti che mi hanno spinto a rispondere "sporchi segreti" con tanta sicurezza sono legati al setting.

Sporchi Segreti è ambientato a casa tua. La tua città, i luoghi che conosci. Per andare dalla pizzeria (realmente esistente) dove avviene per esempio la consegna del denaro in cambio di droga (non realmente esistente, almeno a quanto ne sai) alla stazione di polizia (realmente esistente) ci si mette il tempo che ci metti nella realtà. I crimini, i delitti, i segreti, sono (nella fiction di gioco) sotterranei, ma a casa tua. Il gioco inserisce anche elementi tipo la ricchezza, lo status, l'etnia, etc.

Ecco invece il testo di presentazione di Noirlandia:

What is Noirlandia?

We’ll figure out the way our city ticks and what its secrets are—maybe it’s constantly blanketed in white ash, maybe it’s built atop the back of an enormous dying beetle, maybe only a few of us “non-synthetics” remain.

Our story follows a group of interconnected characters, a mind-bending case, and the cold stiff that started it all. Find the truth, or lose your mind trying. It’s just another day in Noirlandia.

Noirlandia is a cooperative roleplaying game for 3-4 players about a desperate investigation in a fantastic city. It uses Questlandia’s core world-building and narrative resolution system with a few new twists.


Cioè, puoi investigare l'assassinio di un Demone avvenuto nella Città costruita sulla groppa di un gigantesco drago...

Visto che chiedevi
Citazione
Volevo provare un gioco che riproducesse le atmosfere noir classiche, senza elementi fantastici e/o sovrannaturali.
mi è parso ovvio suggerire Sporchi Segreti. Il resto è il solito "post di presentazione del gioco".
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Felix

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:Giochi a tema Noir
« Risposta #3 il: 2018-04-17 13:57:10 »
Grazie!
Francesco Felici

Nicola Urbinati

  • Membro
  • Nicola Urbinati
    • Mostra profilo
    • Dreamlord Press
Re:Giochi a tema Noir
« Risposta #4 il: 2018-04-18 05:28:04 »
Provo a integrare, andando un pelo oltre la semplice presentazione di Noirlandia.

Come Sporchi Segreti, parla dei temi Noir e non per forza dei vestiti noir anni '30.
Diversamente da Sporchi Segreti, gioca lontano da casa invece che vicino a casa.

Noirlandia ha delle meccaniche, a partire dalla creazione della città, che portano a esplorare la corruzione della città attraverso le lenti dei personaggi-investigatori, una città viva nei suoi quartieri che pian piano soccombono alla corruzione definita in creazione.
I personaggi verranno marchiati dalla corruzione stessa, metteranno in gioco la solidità dei prorpi principi, e nell'epilogo si vedrà come la corruzione li abbia cambiati e come le loro gesta nel tentativo (tentativo: il gioco ha un chiaro obiettivo di fine gioco che potrebbe non comprendere la soluzione del mistero) di risolvere l'omicidio abbiano influito positivamente o negativamente sugli eventi accaduti alla città.
Insomma, uno dei protagonisti delle vicende è chiaramente la città, in modo esplicito.
Ecco un elemento forte di differenza.

Il livello di sovrannaturale lo si decide in creazione della partita: si può giocare anche vicino a casa, volendo, anche se alla fine si tende a giocarlo lontano da casa (una delle domande di creazione della città in Noirlandia è "come sono diversi da noi i cittadini della città?". Insomma, si aspetta che siano diversi, anche se si può rispondere legittimamente "non lo sono (diversi da noi)".

In fondo, utilizzano ed esplorano i temi Noir (volendo, anche diversi temi noir, dato l'accento di noirlandia sulla corruzione e sulla vita della città, anche se lo stesso Sporchi Segreti fa emergere appunto la tua visione sulla tua città e sul perchè nella tua città dovrebbe succedere un omicidio), con obiettivi diversi, da una parte per mettere in gioco la tua visione della tua città in modo esplicito, dall'altra per esplorare anche in modo distopico la società e le sue corruzioni.

Da una parte Chandler ma nella tua città ora, dall'altra potenzialmente anche Blade Runner, per dire, ma anche Chandler, magari nella tua città, sempre con un focus leggermente diverso.

Sicuramente, anche l'effetto al tavolo della bacheca degli indizi di noirlandia può essere piuttosto espressivo ed evocativo, entrando anche direttamente nell'esperienza di gioco.

Di Sporchi Segreti non so (ma lo meriterebbe), di Noirlandia c'è almeno un'intera giocata online su GdR Unplugged, per farsi un'idea.

Insomma, Sporchi Segreti anche storicamente è una pietra miliare e non senza mertio, Noirlandia si rifà alla stessa fiction di riferimento ma la utilizza per esplorare altro in modo diverso.

Spero di aver esposto in modo abbastanza chiaro le differenze nella trattazione delle tematiche noir, oltre che alla questione del sovrannaturale.

Quello che in modo più semplice e diretto ti fa giocare il noir classico senza sovrannaturale o fantascientifico (ma ai giorni nostri) è Sporchi Segreti proprio a causa di quella domanda in creazione di Noirlandia, che da parte sua non ti forza a non giocarlo più "mondano" e classico, addirittura con gli abiti anni '30, ma di fatto ti spinge altrove.

(Ho letto e giocato solo una volta a Sporchi Segreti, quindi posso peccare su quel lato, nel caso me ne scuso e ovviamente fate notare nel caso abbia scritto oscenità)