Autore Topic: Anima nella Macchina - Le vite incasinate di adolescenti piloti di robot giganti  (Letto 9805 volte)

Avete presente quelle serie di animazione giapponese dove poveri adolescenti vengono caricati del destino del mondo, alla guida di robot giganti?
Dove soffrono, combattono, sperano, amano, tra uno scontro mortale con un mostro gigante e l'altro? Dove perdono e (più raramente) vincono?
Anima nella Macchina è un gioco di ruolo powered by the apocalypse in cui poter vivere queste storie.
C'è il dramma. Ci sono i rapporti personali. Ovviamente c'è il combattimento con i mostri giganti.

E' ispirato a Neon Genesis Evangelion, Bliss Stage, Apocalypse World e Monsterhearts.

Il gioco è completo e pronto per il suo alpha testing.
Il manuale è completo anche se nella sua forma riassuntiva. Forse necessita di qualche aggiunta per chiarezza.

Siete liberi di darci dentro con opinioni, consigli, playtest!
Grazie di cuore!

Manuale: https://www.dropbox.com/s/bygtw7aj52tjd2l/ANM%20Manuale%20senza%20immagini.pdf?dl=0

Mosse Base: https://www.dropbox.com/s/t1p9mvdnzli74lv/ANM%20Mosse%20Base.pdf?dl=0

Libretti: https://www.dropbox.com/s/b0d0393aqx3m8sh/ANM%20Libretti.pdf?dl=0

Riepilogo MC: https://www.dropbox.com/s/uj7vr9dx13iya71/ANM%20Riepilogo%20MC.pdf?dl=0

Per l'MC: Creare Mostri: https://www.dropbox.com/s/fios64zg8aielow/ANM%20Creare%20Mostri.pdf?dl=0
« Ultima modifica: 2016-06-03 15:17:59 da Davide Toccafondi »

Lorenzo Gatti

  • Membro
    • Mostra profilo
Tutti 404. Ci sono dei nuovi link? La descrizione sembra interessante.

Ooops!  ;D Devo aver spostato qualche cartella.
Ho sistemato i link, adesso funzionano. Se ci sono spazi vuoti nel manuale, è per le illustrazioni future.
Enjoy! A breve un actual play dei primi playtest!

Lorenzo Gatti

  • Membro
    • Mostra profilo
Sarebbe opportuno arricchire per chiarezza le varie classi di piloti con esempi da film e anime, anche perchè non sono sicuro che siano esaustive, e allineare meglio le descrizioni all'inizio del manuale con il contenuto dei libretti.
Per esempio, Neon Genesis Evangelion: Rei Ayanami è l'esempio standard di Creato, ma il libretto non aiuta molto; Asuka corrisponde solo vagamente al profilo del Sopravvissuto (autodistruttiva, ma non certo per vendetta) e ancora meno agli altri; dalla descrizione all'inizio del manuale non è certo ovvio che il libretto del Prodigio è cucito su misura per Shinji Ikari (e non c'è quindi bisogno di aggiungere alle classi la Lagna o il Depresso).
Oppure, Mobile Suit Gundam. Amuro è un Campione o un Prodigio? O un po' tutti e due? Char Aznable è un Esperto, un Guerriero o un figlio di puttana?

Riguardo alle singole classi:
  • Gli Impianti del Creato devono essere opzionali per consentire più flessibilità nella definizione del personaggio e dell'ambientazione, non tre e obbligatori. L'unico tratto che un Creato dovrebbe avere, logicamente, è che sa pilotare i mecha; tradizionalmente è correlato tutt'al più con facoltà psichiche, non con alterazioni e peculiarità fisiche. In effetti, dato che la maggior parte sono adatti a chiunque, possono essere alterazioni corporee disponibili (o obbligatorie) per piloti di qualsiasi classe nelle ambientazioni che lo richiedono e del tutto assenti nelle altre. In partite in cui si decide che solo i Creati hanno alterazioni artificiali "Hai un Impianto" dovrebbe essere un avanzamento o una dotazione iniziale sul libretto, prerequisito di "Adattabile". "Hai due Impianti" e "Hai tre Impianti" potrebbero esserci o non esserci.
  • Il Sopravvissuto ha una doppia motivazione: una tragica perdita e una speciale carica d'odio. Naturalmente la seconda può essere una conseguenza immediata della prima, ma si danno anche altri casi: episodi traumatici meno tragici e più personali (ad esempio, sono stato fatto prigioniero e li ho conosciuti bene), tragedie che inducono a codardia e pacifismo o viceversa a esiti ben più psicotici, e odio con motivazioni meno concrete della vendetta (ideologiche, pragmatiche ed emotive: ad esempio, i nemici mi fanno orrore perchè inconsciamente penso di poter essere uno di loro, o li voglio morti perchè sono ansioso e implacabile, o so di cosa sono capaci e non posso fermarmi fino alla vittoria finale). Mi sembra che sia più essenziale l'aspetto dell'aggressività legata alla sofferenza, e per renderlo autonomo da un'eventuale tragedia pregressa e dalla relativa vendetta le "cicatrici" potrebbero essere di origine recente, uno stile di vita o la conseguenza di una vita sul filo del rasoio, invece che l'esito di una "catastrofe".

Grazie per le osservazioni, le trovo appropriate. Forse più che "catastrofe" quella del Sopravvissuto va definita "tragedia" e rendere chiaro che può essere di qualsiasi genere.
I libretti di Anima nella Macchina sono ispirati a Neon Genesis Evangelion molto più che a qualsiasi altro anime, ma al tempo stesso non volevo renderli semplicemente "Io gioco Rei, io gioco Shinji". Sicché mi sono assicurato che ci fossero cose che si legassero più al concetto che al personaggio.
Gli spazi vuoti accanto alla descrizione di ciascun archetipo, hai presente? Sono per le immagini. All'inizio, ce n'erano alcune coperte da copyright molto... esplicative. :)
Per la serie Inside Anima nella Macchina: Asuka più che Sopravvissuto è Guerriero, col suo essere legata all'ego e al tirarsi la zappa sui piedi. :D
« Ultima modifica: 2016-06-03 15:13:30 da Davide Toccafondi »

Aggiornati i link con la versione più recente, quella usata per il playtest. Se volete la versione precedente, nome in codice "Feels", vi basta contattarmi... ma non ve la consiglio  ;D

Aidoru

  • Membro
    • Mostra profilo
Ciao. Il link delle mosse base manda ad una cartella vuota...
Alessandro Idolo

Riparati i link con la versione più recente, la v1.1. Adesso come impostazione siamo a un 75% Monster of the Week e un 25% Monsterhearts. Enjoy!

Tags: