Autore Topic: Source Code, Quantum Leap, Black Mirror, Sesto Senso...  (Letto 2755 volte)

Lorenzo_l

  • Membro
    • Mostra profilo
Avete presente film come Source Code di Duncan Jones, o le vecchie serie televisive Quantum Leap... O ancora, qualche puntata di Black Mirror (quella natalizia e la S02E02). Forse, in parte, anche Sesto Senso di M.N. Shyamalan... E altri...
Il protagonista si sveglia e si ritrova in un luogo,  una situazione  che non  riconosce. Talvolta non riconosce neppure se stesso.
La storia poi si evolve, lo spettatore comincia a capire e collegando vari pezzi e particolari si delinea una situazione, un problema, il tentativo di risolverlo e poi magari, dopo un crescendo, un colpo di scena fa rivalutare tutto proponendo all'improvviso un altro punto di vista.
In Souce Code, soprattutto, questo avviene insistendo con la ripetizione della stessa scena.

Esistono giochi che ricreano situazioni simili?
Dove personaggio e trama si costruiscono giocando? Senza set up o schede del PG?! Dove piccoli particolari prendono forma e si strutturano! Dove il gioco è capire cosa diavolo sta succedendo!?!
« Ultima modifica: 2016-02-14 20:04:28 da Lorenzo_l »

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Source Code, Quantum Leap, Black Mirror, Sesto Senso...
« Risposta #1 il: 2016-02-15 05:03:20 »
1) http://www.narrattiva.it/index.php?route=product/product&product_id=98

2) http://shop.janus-design.it/catalogo/un-penny-i-miei-pensieri-pdf

3) http://www.narrattiva.it/giochi/showdown

Se si vuole giocare una campagna più lunga e con ambientazione fantasy:
4) http://www.narrattiva.it/giochi/trollbabe

In generale il fatto di creare il personaggio giocando senza averlo "fissato" prima è una cosa tanto comune in giochi evoluti da essere quasi la norma, se mi basavo su quello potevi citarti una trentina di titoli....
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:Source Code, Quantum Leap, Black Mirror, Sesto Senso...
« Risposta #2 il: 2016-02-15 12:03:38 »
Non chiedermi perché, ma istintivamente secondo me Archipelago si presterebbe benissimo.

Non so giustificare la cosa razionalmente però.
Simone Lombardo

Lorenzo_l

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:Source Code, Quantum Leap, Black Mirror, Sesto Senso...
« Risposta #3 il: 2016-02-16 12:20:23 »
Grazie mille.

psi*run a parte i super poteri dei pg, l'ambientazione supereroi e gli improponibili disegni del manuale Narrattiva, sembra cogliere alcuni punti molto interessanti (l'amnesia dei PG, le domande che gli ronzano in testa) e sono molto curioso di vedere su quali meccaniche gira.
Da quello che leggo punta a creare un gioco frenetico e rocambolesco... Cosa per la quale  non sono molto portato e non ho molto interesse, preferendo un gioco più riflessivo.
...Guarderò se riesco a reperire il pdf in inglese  di psi*run giusto per dare una letta  alle meccaniche che promettono di essere molto interessanti, d'altra parte purtroppo l'ambientazione non è quella che cerco e mi sa che non ci giocherei mai.


Un penny per i miei pensieri mi piace molto e lo conosco bene. Purtroppo non riesce a cogliere alcune sfaccettature per ricreare  del tutto  una storia come i film che citavo, forse perché tre scene sono poche per sviluppare alcuni particolari inseriti nella narrazione e non ci sono meccanismi per insistere su certi aspetti e dettagli della trama. Probabilmente ci sarebbe bisogno di un gioco simile, ma che preveda la realizzazione di un'unica storia in comune e incentivi, in qualche modo, l'inserimento di eventi, concetti e dettagli che in un primo momento sembrano arbitrari, ma che in seguito si strutturano, rivelandosi significativi.

Ho scaricato Archipelago III e lo sto leggendo.

Di Showdown devo ancora trovare qualche bella reconsione...
« Ultima modifica: 2016-02-16 13:27:10 da Lorenzo_l »

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Source Code, Quantum Leap, Black Mirror, Sesto Senso...
« Risposta #4 il: 2016-02-17 00:00:53 »
Riguardo a psi*run, credo che sia molto facile fare un hack sulle spie, dove sono le loro armi o abilità o mera presenza che mette in pericolo gli altri e non superpoteri (hai già pronto il nome: "spy*run"   8) )

Su Showdown, purtroppo l'avvento dei social network sta dando un colpo mortale alla cultura dell'actual play pubblico, condiviso e discusso nei forum...  gli actual play adesso spesso sono postati in privato, o comunque anche se sono pubblici, ritrovarli poi è impossibile, è tutto materiale che una volta poteva essere utile a molti altri e ora invece è usa-e-getta, sprecato e inutilizzabile. Visto che tutte le moderne innovazioni di design sono nate dalla discussione pubblica sul gioco reale e proprio su quegli actual play, temo che le conseguenze dell'avvento dei social sul game design potrebbero essere pesanti (già si vedono i post rapidi di marketing e promozione che hanno sostituito in gran parte le vecchie discussioni approfondite sui nuovi giochi)

Comunque, anche se in termini di "fiction" Showdown può coprire anche decenni, lo fa in flashback, contemporaneamente allo scontro finale fra i due avversari, quindi può darsi che anche quello ti possa sembrare troppo concitato, almeno nelle scene ambientate nel presente
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Tags: