Autore Topic: [Montsegur 1244] Storia e Leggende  (Letto 4701 volte)

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« il: 2010-03-15 21:07:39 »
Giocando Montsegur 1244, partita dopo partita, ci si rende invariabilmente conto che questo gioco nasconde una fitta serie di riferimenti e citazioni legati alla Storia e al folklore medievale europeo, legandolo a questa dimensione cronologica e culturale in maniera estremamente profonda e puntuale.

Nella prima parte dell'appendice al manuale di Montsegur 1244 hanno trovato spazio una serie di brevi articoli che si prefiggono di approfondire questi aspetti, mettendo in luce le citazioni più o meno nascoste ed evidenziando quelle sfaccettature della cultura medievale che possono arricchire il gioco, portandoci a comprendere meglio chi sono i suoi protagonisti e la reale importanza dei temi che tratta.

Purtroppo diverse informazioni, pur rivestendo a volte un interesse notevole, non hanno trovato posto nella trattazione che è stata volutamente sintetica e a grandi linee. Altre volte si è dovuto rinunciare ad inserire quelle che erano semplici curiosità e in almeno un caso mi sono letteralmente dimenticato di trattare una leggenda che mi ero prefisso di illustrare. Mi sono oltretutto accorto, scrivendo, di non essere onnisciente e sicuramente ci sono eventi, personaggi o notizie che trovano il loro spazio nella dimensione di Montsegur 1244 di cui sono tutt'ora all'oscuro.

Questo thread vorrebbe proprio essere un possibile punto di raccolta di tutta questa scienza che ancora non è venuta alla luce. Se scoprite un aneddoto sulla casata de Pereille, se volete dire la vostra sulla prostituzione medioevo, se avete informazioni sull'addestramento dei cavalli e avete visto, giocando, che ciò può arricchire il personaggio di Guillaume questo è il posto giusto per parlarcene.
L'unica limitazione è questa: solo notizie direttamente legate al gioco e ai personaggi.
Se notate l'appendice storica del manuale fa riferimento in continuazione ai personaggi, e vorrei che si continuasse in questo senso. Se volete parlare genericamente di Storia Medievale contattatemi pure in privato; riservate a questo thread quelle informazioni che pensate possano essere utili ad arricchire e rendere più profondo il gioco.

Ricordate inoltre che per giocare a Montsegur 1244 non è necessario essere laureati in Storia (io per primo non lo sono), e che tutto quanto leggete nell'appendice storica del manuale e su questo thread deve essere inteso solo come fonte di ispirazione per il vostro gioco. Guardate insomma alla Storia e al folklore nel modo in cui un falegname può guardare ad un bosco: ottima materia prima, da utilizzare e trasformare fino a renderla irriconoscibile ma adatta ai propri scopi.

Buon gioco.

EDIT: Data che questa non è una Wiki ma un forum, penso che questo thread possa essere benissimo usato anche per chiarire dubbi, curiosità e discussioni sull'argomento.

AGGIORNAMENTO: Creata anche la pagina della Wiki di GcG per raccogliere le informazioni sull'argomento. La trovate qui. Chiunque voglia modificarla, sistemare la gerarchia delle pagine o, in generale, usare la wiki come dovrebbe, è ovviamente e assolutamente invitato a farlo.
« Ultima modifica: 2010-03-16 12:23:37 da Aetius »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #1 il: 2010-03-15 21:08:11 »
Il Re Pescatore
Questo paragrafo andrebbe, idealmente, inserito nell'articolo sul Graal che trovate nella sezione "Le Leggende" dell'appendice storica.

Due dei personaggi più strettamente legati ai primordiali racconti cavallerieschi del Graal, quelli di Chrétien e di von Eschenbach, sono i due re noti come Re Pescatore e Re Ferito, che molti autori successivi faranno confluire in un'unica figura che è la sintesi di entrambi.
Originariamente il Re Pescatore era l'anfitrione del Perceval di Chrétien, colui che guida la processione del Graal che, ricordiamolo, è in questa incarnazione un ampio piatto contenente un'ostia miracolosa. La processione si reca dal Re Ferito, padre del Re Pescatore ridotto all'infermità a causa del cosiddetto Colpo Doloroso e sostenuto solo dalla magia dell'ostia. L'infermità del Re Ferito si trasmette magicamente alla terra, rendendola sterile e desolata.
I particolari cambieranno nei secoli, ma rimane una costante: questo magico Colpo Doloroso è stato inferto alla gamba del re, o ai suoi genitali (in una metafora squisitamente pagana che lega la fertilità del re-sacro a quella dei campi) e, guarda caso, Raimond de Pereille che in un certo senso è il "re" di Montsegur zoppica e ha la gamba sinistra irrigidita.
« Ultima modifica: 2010-03-16 11:44:13 da Aetius »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #2 il: 2010-03-15 21:08:24 »
I Nomi dei Fedeli

Fratello Pierre Durrant dell'Ordine dei Frati Predicatori di San Domenico era un cronista preciso, e ci ha tramandato un elenco dei nomi e dei ruoli dei Catari che scelsero di bruciare la mattina del 16 Marzo 1244 davanti a Montsegur. Parte di quest'elenco non è sopravvissuta al tempo, ma diversi nomi sono sopravvissuti.
Jensen l'ha usato per creare buona parte dei personaggi del gioco, vuoi potete attingervi per dare più corpo ai comprimari, o andare a caccia della verità storica dietro ai nomi di Pierre-Roger de Mirepoix, Bertrand Marty, Esclarmonde de Pereille e tutti gli altri.

Il sito che contiene tale lista (in inglese) consigliato da Jensen stesso è http://www.russianbooks.org/montsegur/montsegur5.htm.

NOTA: Come specificato sul manuale, il personaggio che in italiano si chiama Guillaume de Lahille era originariamente Bernard de Saint Martin, il numero 55.
« Ultima modifica: 2010-03-16 11:45:29 da Aetius »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #3 il: 2010-03-15 21:08:34 »
Uno, due, tre Montsegur

Una curiosità:

Nel corso della Storia il pog di Montsegur è stato sede di diverse fortezze. Quella che oggi vediamo e che viene descritta dal gioco è chiamata Montsegur III, ed è una fortezza tipicamente moderna, attribuibile alla prima metà del XVII secolo.
Raimond de Peréille costruì Montsegur II, quella che sarebbe stata teatro dell'assedio, sopra i resti di una probabile Montsegur I, forse di origine carolingia (IX secolo). La fortezza di Raimond era decisamente più ampia dell'attuale, con un maggior spazio abitabile e forse alcune abitazioni e fortificazioni al di fuori delle mura. La fortezza catara venne rasa completamente al suolo dai crociati, forse in cerca del leggendario tesoro, e attualmente gli archeologi sono riusciti a scoprire soltanto alcune tracce di quelle che dovevano essere le abitazioni costruite dai catari.
« Ultima modifica: 2010-03-16 23:11:01 da Aetius »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #4 il: 2010-03-15 21:08:45 »
Dama Forneira de Peréille

Un personaggio interessante che tuttavia non ha trovato spazio nel gioco è quello della madre di Raimond: Dama Forneira de Peréille.
Dama Forneira era una vera e propria eminenza grigia dietro il figlio, ed ebbe probabilmente parecchio peso nelle scelte che quest'ultimo prese. Imparentata direttamente e per matrimonio ai Conti di Tolosa sembra che fu lei a suggerire all'allora giovanissimo figlio di schierarsi dalla parte dei catari e di ricostruire la fortezza di Montsegur che si trovava sulle loro terre, esplicitamente per farne la roccaforte della fede catara.
Dopo la riedificazione del castello Dama Forneira ne fece la sua residenza e divenne un punto di riferimento per la politica catara dell'epoca, ricevendo spesso visita da perfetti e vescovi e stringendo, sembra, una sincera amicizia e alleanza con l'allora Vescovo cataro di Tolosa, il predecessore di Bertrand Marty.
Non si sa se Dama Forneira fu mai una perfetta (anche se possiamo dare per scontato che ricevette il consolamentum sul letto di morte), ma sappiamo per certo che arrivò a edificare e patrocinare un intero convento di monache-perfette sul sito di Montsegur, un progetto probabilmente strumentale nel rendere Montsegur non soltanto un sito di difesa, ma un vero e proprio centro di cultura catara.
« Ultima modifica: 2010-03-15 21:32:11 da Aetius »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #5 il: 2010-03-15 23:05:03 »
I Perfetti di Montsegur

Montsegur divenne presto un centro di aggregazione fortissima per i catari dell'Occitania.
Una buona percentuale dei suoi abitanti era composta da perfetti, quindi Bertrand e Cecille avevano buona compagnia.
La maggior parte dei perfetti non viveva coi laici negli spazi torrione del castello, ma era riunita in una vera e propria comunità monacale, i cui semi erano stati gettati da Dama Forneira vent'anni prima dell'assedio. Gli uomini e le donne vivevano separati, in lunghe capanne ai piedi delle mura, ma il legame che li univa ai soldati di Pierre-Roger doveva essere molto forte, tanto che molti di quei soldati ricevettero alla fine il consolamentum e bruciarono sul rogo. Una testimonianza di questo legame e scambio tra laici e perfetti, nonché della forza e della profondità della fede di quegli uomini, la troviamo in Corba.
La Corba storica ricevette il consolamentum ben prima del 13 Marzo 1244, era quindi una perfetta, e non visse col marito durante l'assedio, preferendo alloggiare in castità con le monache-perfette.
È da notare anche come per la chiesa cattolica fosse inconcepibile che una donna ancora sposata diventasse una monaca (spezzando quindi il vincolo del matrimonio), ma che i catari sembravano accettare di buon grado nelle loro comunità chiunque si impegnasse coi voti del consolamentum.
« Ultima modifica: 2010-04-18 14:15:12 da Aetius »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #6 il: 2010-03-16 16:22:52 »
Citazione
[cite]Autore: Aetius[/cite]GiocandoMontsegur 1244, partita dopo partita, ci si rende invariabilmente conto che questo gioco nasconde una fitta serie di riferimenti e citazioni legati alla Storia e al folklore medievale europeo

"GiocandoMontsegur 1244, partita dopo partita, giusto io che sono un fissato mi rendo invariabilmente conto che questo gioco nasconde una fitta serie di riferimenti e citazioni legati alla Storia e al folklore medievale europeo"

Fix'd. :P
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #7 il: 2010-03-16 21:20:35 »
che bel 3d!
un approfondimento mica male, ottimo lavoro!
Alla fine son cose che rendono l'esperienza ancora più intensa, bravissimo!
Quanto cazzo sono belli i capelli di Baker

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #8 il: 2010-03-16 21:48:53 »
Grazie ^^
Sono convinto anch'io che possa aiutare a rendere viva l'esperienza. Probabilmente amo tanto Montsegur 1244 proprio perché SO di cosa parla, perché rappresenta un mondo per me estremamente vivo e reale, e vorrei condividere questa sensazione con tutti.

In effetti era un po' che mi chiedevo come poter sfruttare tutti quegli appunti (mentali e non) che sono rimasti fuori dalla stesura ufficiale dell'appendice storica per il manuale italiano, e questa soluzione... mi piace.
Ma sarò veramente contento solo quando e se ci sarà qualcun altro che vorrà contribuire a sua volta in questo thread, con notizie sue o con una discussione di approfondimento ^^
« Ultima modifica: 2010-03-16 21:52:00 da Aetius »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #9 il: 2010-03-16 22:45:48 »
Guilhabert de Castres

Se Dama Forneira de Peréille fu probabilmente la grande figura temporale che animò la nascita della rocca di Montsegur come centro della cultura catara il suo contraltare religioso fu Guilhabert de Castres, forse il più grande dei vescovi catari all'epoca del grande scontro con Roma. Guilhabert fu un grande polemista e un finissimo teologo, in grado di discutere da pari con San Domenico di Guzman nei dibattiti fra gli intellettuali eretici e cattolici che precedettero la crociata vera e propria.
Guilhabert divenne Vescovo di Tolosa, e scelse come suo Figlio Maggiore un giovane che possiamo aspettarci essere intelligente e ben versato nelle arti della dialettica, dato che il Figlio Maggiore era sia il primo aiutante che il successore designato del Vescovo. Questo promettente giovane proveniva dal piccolo villaggio di Tarabel sui Pirenei, e per lui dovette essere un onore essere preso sotto l'ala di un tale protettore. Il suo nome era Bertrand Marty.

Guilhabert intuì il pericolo rappresentato dai crociati e si rifugiò nella rocca di Montsegur insieme a Bertrand, prendendo accordi col suo signore Raimond de Pereille e col di lui grande feudatario, Raimond-Roger de Foix. Negli anni seguenti Guilhabert e Bertrand organizzarono la vita e la predicazione catara in tutta la zona, rendendola di fatto il centro della cultura catara nel suo ultimo periodo.

Guilhabert non vedrà mai l'assedio di Montsegur, morendo diversi anni prima e lasciando tutta la sua influenza e responsabilità al proprio pupillo Bertrand.
« Ultima modifica: 2010-03-16 23:56:25 da Aetius »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #10 il: 2010-03-17 23:39:00 »
Pensavo di scrivere un breve excursus sul catarismo italiano. In fondo il gioco vi accenna un paio di volte (le notizie da Cremona, il portare il tesoro ai fratelli italiani) e data la sua natura locale potrebbe essere carino.

Che dite, l'argomento suscita interesse?
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Lavinia

  • Visitatore
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #11 il: 2010-03-17 23:42:30 »
Vero! Io personalmente lo troverei interessante, soprattutto se magari ci sono particolarità "regionali".

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #12 il: 2010-03-17 23:47:23 »
Piemonte, ovvero l'occitania italiana, e Lombardia verrebbero coinvolti di sicuro.
Forse anche Emilia (ma dovrei andare a rivedere gli appunti. In Emilia sicuramente fiorirono poco dopo la crociata contra catharos i culti Apostoloci, come quello del Segarelli. Non è un caso, per me).

Se abbastanza persone si dicono interessate faccio qualcosa "di serio" e riprendo in mano i libri per trovare qualche dettaglio "locale" in più ^^
« Ultima modifica: 2010-03-17 23:48:29 da Aetius »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #13 il: 2010-03-18 00:43:32 »
Io confermo l'interesse.

Matteo Suppo

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
  • Matteo Suppo (oppure no?)/ Fanmail permanente
    • Mostra profilo
[Montsegur 1244] Storia e Leggende
« Risposta #14 il: 2010-03-18 01:12:20 »
Ma andiamoci a giocare
Volevo scrivere qualcosa di acido ma sono felice :(

Tags: