Autore Topic: [La Mia Vita col Padrone] L'Orrore Svelato, ovvero: Maledetto Czege, me l'hai fatta di nuovo!  (Letto 4689 volte)

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Per la prima volta provo La Mia Vita col Padrone dall'altra parte del bastone.
L'esperienza si sta rivelando molto più intensa di quanto pensassi. Si, è vero... ho già visto persone piangere al tavolo e ho sempre percepito un forte disagio emotivo, ho addirittura subito, da Padrone, un profondo senso di disgusto e la catarsi finale ma non credevo che dall'altra parte sarebbe stato così più forte.
Una vera mazzata.
Consideriamo poi la follia totale di giocare a Paura 6 e Razionalità 3 e il terrore aumenta esponenzialmente...

Oltre ad aver capito cosa si prova davvero dall'altra parte sono arrivato a capire la funzione di un'altro elemento del gioco: l'Orrore Svelato.
Avevo sempre inteso l'Orrore come un effetto puramente meccanico: per non rendere il personaggio del tutto incapace di resistere al Padrone si blocca l'ascesa di Disgusto di Sé e il giocatore "perde un giro".
Scemo io a pensare che in LMVCP esistesse qualcosa di "puramente meccanico".

Sabato abbiamo scatenato l'Orrore. Abbiamo tutti Disgusto alto e in un pomeriggio ciascuno di noi (io, Lavi e Katia, Master Vellu) è obbligato a narrare un Orrore, il sottoscritto due volte perché il Cosmo lo odia.
È successa una cosa strana, al mio primo Orrore.
La Padrona è una tipa che vuole avere dei figli perfetti e rapisce quelli del villaggio per completare la sua collezione, educandoli come dice lei, oppure obbliga le donne del villaggio ad accoppiamenti eugenetici per produrre i pezzi mancanti.
Da un po' i Suoi interessi vertevano sul portare alla Magione l'Innocente, un bambino zoppo, figlio di un mugnaio che aveva perso tutto per l'ostruzione della Padrona. Alcune scene avevano già introdotta la famiglia: madre con le palle che porta a casa il pane, padre ubriacone... cose allegre di questo tipo, e il Servo della Katia aveva già avvicinato la madre, accordandosi per la consegna del figlio.

Al che scatta il mio Orrore Svelato.
Decido di andare sull'Innocente. Il setup è molto adatto, abbiamo personaggi ben definiti e quando penso ad una scena "di orrore" penso a quella. Inoltre so che andrei a colpire le corde della Katia e sono decisamente troppo abituato a fare il Padrone per trattenermi.
Descrivo come la madre ordina al figlio di prepararsi e, quando questi rifiuta, scarica su di lui tutta la sua rabbia e frustrazione, picchiandolo a sangue.

Il grosso "problema" di questa scena è che mi è tornata indietro come un boomerang. Mi ha fatto letteralmente schifo, ho attraversato da solo una mia Linea, mi sono colpito al ventre da solo. Quella scena mi ha fatto entrare a piedi pari nel mind-set de LmVcP e iniziare a sbavare semi-letteralmente per la morte della Padrona (e sapere che sarà ancora lunga, almeno 2 sessioni, più probabilmente 4, è tragico...). E ho fatto tutto da solo, cazzo!

Mi rendo conto che questo è un estremo, ma mi ha fatto capire a cosa serve davvero l'Orrore Svelato.
Altro non è che uno dei tanti meccanismi del gioco che ti obbligano ad aprirti al Padrone e agli altri. Nel cercare e descrivere una "scena d'orrore" il giocatore dice al Master esattamente cosa teme, quali sono le cose che vanno a toccare le sue corde e che reputa "orribili".
Se giochi onestamente, se non cerchi lo splatter o la bella storia (in pratica... se segui i consigli di Czege agli italiani alla fine del manuale) non potrai fare a meno di mettere te stesso, le tue paure e le tue corde anche e soprattutto in una scena di Orrore Svelato, ed è su quelle che il Padrone accorto andrà a colpire da quel momento in poi, per farvi veramente male.
Glie l'avete detto voi dove vi fa male!

Quindi, riassumendo:
- Agli ordini del Padrone fai cose orribili
- Fare cose orribili fa aumentare il Disgusto di Sé
- Far aumentare il Disgusto di Sé innesca l'Orrore Svelato
- L'Orrore Svelato consente al Padrone di emanare ordini ancora più atroci.

Di nuovo La Mia Vita col Padrone si rivela un gioco magnificamente bastardo in cui ogni singola meccanica si concentra spasmodicamente verso lo scopo finale del gioco ottenendo col minimo sforzo il massimo risultato. Ogni singola fottuta meccanica, anche quelle apparentemente più banali.

Ci si risente alla prossima illuminazione su questo splendido gioco (di solito ne ho una a partita), ovvero quando avrò capito a cosa servono davvero gli Estranei ^^
« Ultima modifica: 2010-09-20 12:35:18 da Aetius »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Matteo Suppo

  • Amministratore
  • Membro
  • *****
  • Matteo Suppo (oppure no?)/ Fanmail permanente
    • Mostra profilo
La cosa bella secondo me, è che ad ogni partita impari qualcosa di nuovo e lo ammetti. Non sei convinto di avere già capito tutto.
Volevo scrivere qualcosa di acido ma sono felice :(

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Citazione
[cite]Autore: triex[/cite]Non sei convinto di avere già capito tutto.


No, è che lo nascondo bene per avere la vostra approvazione XD
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
Citazione
[cite]Autore: Aetius[/cite]ovvero quando avrò capito a cosa servonodavverogli Estranei ^^

Io CREDO di averlo capito con La Mia Vita Con Angelica: nelle prime stesure il ruolo degli Estranei era fiacco.

Gli Estranei servono a mettere pressione al Padrone, a dargli uno scopo, a dargli qualcosa per cui fa quello che fa, a mettere un senso di urgenza al Padrone (che la scarica sui PG): "Presto, miei servi, dev'essere tutto pronto prima che arrivi la Commissione!"

Hai presente quando si dice di far arrivare il Padrone "a tanto così" dal completamento della sua grandiosa idea prima del Finale? Ecco, gli Estranei sono la misura di quel "tanto così".

Voi che ne dite?
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Che sei il secondo che me lo dice, quindi non pare un'idea scema XD

Probabilmente è proprio così, però non l'ho ancora visto.

Di fatto il Padrone non ha bisogno di alcuna altra scusa per emanare ordini urgenti, terribili e "fatelo subito o ve ne pentirete!". Mettergli pressione può rendere la narrazione più realistica e organica, ma, di fatto, non mi pare aggiunga così tanto...
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Luca Veluttini

  • Archivista
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Come Padrone invece (a parte il disagio per alcuni ordini che sto emanando) mi sto trovando bene. Per la prima volta sto giocando a "La mia vita col Padrone" (avevo fatto un paio di one-shot non ecclatanti, concludendo che non è necessario rovinare un gioco di questa intensità in una misera sessione stringata...) e, anche complice un tavolo che si trova benissimo a giocare insieme, ne sta uscendo un'esperienza davvero splendida.

Vedo soprattutto un vero orrore personale quando i Servitori devono rispettare gli ordini del Padrone e vedo quanti bocconi amari sono costretti a mandare giù e come stanno male per le cose che faranno... e per gli Orrori che faranno svelare...

Sto vedendo soprattutto quanto questo gioco sappia rendere come esperienza al tavolo.

Mi mancano gli Estranei ancora da mettere in campo perchè... beh, perché ad ora non ne ho sentito il bisogno. ^^
« Ultima modifica: 2010-09-20 14:48:57 da Luca Veluttini »

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite](avevo fatto un paio di one-shot non ecclatanti, concludendo che non è necessario rovinare un gioco di questa intensità in una misera sessione stringata...)


Non sono del tutto d'accordo, sai?
Io ho sempre fatto One-Shot piuttosto soddisfacenti: basta saperlo e tarare il gioco di conseguenza. Soprattutto è necessario che tutti al tavolo si rendano conto di quello che sta succedendo e di come dovrebbero comportarsi.

Ovviamente mi manca di fare il Padrone sul lungo periodo, ma l'impressione che ho è proprio questa.
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
È anche vero che siete ben allenati.
Per raggiungere certe vette di intensità bisogna, secondo me, essere abituati, appassionati ed esperti. Non si ottengono al primo colpo. ^_^
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Luca Veluttini

  • Archivista
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Citazione
[cite]Autore: Aetius[/cite]Non sono del tutto d'accordo, sai?


Ma in one-shot mi sa del tutto troppo tirato e mi lascia l'amaro in bocca.

Per me è un gioco che vuole i suoi tempi e fare tutto mi fretta me l'ha rovinato a differenza dell'esperienza attuale sul lungo periodo che me lo sta invece portando al massimo rendimento.

Citazione
[cite]Autore: -Spiegel-[/cite]È anche vero che siete ben allenati.


No, siamo dei poser. ^^
« Ultima modifica: 2010-09-20 15:15:06 da Luca Veluttini »

Citazione
[cite]Autore: Aetius[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite][p](avevo fatto un paio di one-shot non ecclatanti, concludendo che non è necessario rovinare un gioco di questa intensità in una misera sessione stringata...)[/p]
[p]Non sono del tutto d'accordo, sai?
Io ho sempre fatto One-Shot piuttosto soddisfacenti: basta saperlo e tarare il gioco di conseguenza. Soprattutto è necessario che tutti al tavolo si rendano conto di quello che sta succedendo e di come dovrebbero comportarsi.[/p][p]Ovviamente mi manca di fare il Padrone sul lungo periodo, ma l'impressione che ho è proprio questa.[/p]


Io alla one-shot con Ezio, Alex, Sechi e il Tibo c'ero (ormai quasi due anni fa) e posso dire con piacere di aver vissuto certamente un'esperienza intensa. Certo che, ad ogni modo, sono "one-shot" un po' lunghe: partiti molto presto, prima di cena, e finito molto tardi, intorno le due se non ricordo male.

Anche se, ovviamente, ancora non so come sia sul medio-lungo periodo; lo proverei volentieri ma non ho ancora avuto modo.
Rinominato "Ermenegildo" vox populi, in seguito al censimento dei Paoli.

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Citazione
[cite]Autore: Paolo Davolio[/cite]e posso dire con piacere di aver vissuto certamente un'esperienza intensa


Mi spiace deluderti ma, almeno dalla mia parte, eravamo ancora base-line ;-)
Le one-shot che ho fatto dopo sono state mooooolto più intense ^^

Credo che Spiegel abbia parlato con saggezza...
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Citazione
[cite]Autore: Aetius[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Paolo Davolio[/cite][p]e posso dire con piacere di aver vissuto certamente un'esperienza intensa[/p]
[p]Mi spiace deluderti ma, almeno dalla mia parte, eravamo ancora base-line ;-)
Le one-shot che ho fatto dopo sono state mooooolto più intense ^^[/p][p]Credo che Spiegel abbia parlato con saggezza...[/p]

Io ovviamente parlavo per me (anche se so che altri "servitori" condividono questo mio parere). E altrettanto ovviamente mi manca un termine di raffronto essendo stata la mia unica partita a LMVcP.
Rinominato "Ermenegildo" vox populi, in seguito al censimento dei Paoli.

Citazione
[cite]Autore: Aetius[/cite]Mi rendo conto che questo è un estremo, ma mi ha fatto capire a cosa serve davvero l'Orrore Svelato.
Altro non è che uno dei tanti meccanismi del gioco che ti obbligano ad aprirti al Padrone e agli altri. Nel cercare e descrivere una "scena d'orrore" il giocatore dice al Master esattamente cosa teme, quali sono le cose che vanno a toccare le sue corde e che reputa "orribili".
Se giochi onestamente, se non cerchi lo splatter o la bella storia (in pratica... se segui i consigli di Czege agli italiani alla fine del manuale) non potrai fare a meno di mettere te stesso, le tue paure e le tue corde anche e soprattutto in una scena di Orrore Svelato, ed è su quelle che il Padrone accorto andrà a colpire da quel momento in poi, per farvi veramente male.
Glie l'avete detto voi dove vi fa male!

Fan Mail!!
Lord Zero - (Domon Number 0)

Solo un breve intervento per dire a Ezio che questo tipo di post mi rende felice.

Questi bomboloni alla crema che giochiamo hanno di bello che sono delle robine sofisticate e piene di sfumature. Con la pratica si diventa più bravi, se ne colgono nuovi aspetti, insomma a praticarli danno un sacco di soddisfazioni.

Purtroppo gli actual play e assimilati in genere non raccolgono orde di reply come gli sproloqui di teoria (cosa dite si capisce che spesso a me mi annoiano un po'? :P ), ma sono il contributo che preferisco e, secondo me, utilissimi.
Ecco, volevo solo incoraggiarli, perché sennò magari uno vede poche risposte e si deprime :)
I nitpicker danneggiano anche te. Digli di smettere.

Rafu

  • Membro
  • Raffaele Manzo - clicca le icone per e-mail o blog
    • Mostra profilo
    • Orgasmo Cerebrale
Citazione
[cite]Autore: Claudia Cangini[/cite]Purtroppo gli actual play e assimilati in genere non raccolgono orde di reply come gli sproloqui di teoria

È perché quando una cosa è già giusta resta poco da aggiungere. Al contrario di quando qualcuno spara cazzate, e allora bisogna precipitarsi a arginare la falla.