Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Gioco Concreto / Re:Worlds in Peril
« Ultimo post da Nicola Urbinati il 2020-01-02 20:09:08 »
Esatto.
2
Gioco Concreto / Re:Worlds in Peril
« Ultimo post da Felix il 2019-12-28 10:11:02 »
Ok mi stampo quella pagina. Leggo e mi vengono altre cose.

A pagina 88 si parla di un "Riassunto dei Poteri". Immagino si tratti del "Sommario dei Poteri" e non del Profilo.
3
Gioco Concreto / Re:Worlds in Peril
« Ultimo post da Nicola Urbinati il 2019-12-28 01:42:39 »
È un errore, nella versione elettronica attualmente scaricabile dal sito è corretto:

  • Al limite: per cosa hai usato i tuoi poteri in passato, quando hai temuto per la tua vita o sei stato costretto a spingerti oltre i tuoi limiti?
  • Possibile: quali sono le cose che probabilmente potresti fare in futuro, o almeno non sono escluse dalle tue possibilità, considerando ciò che sei già in grado di fare con i tuoi poteri?
4
Gioco Concreto / Re:Worlds in Peril
« Ultimo post da Felix il 2019-12-27 19:11:43 »
Grazie della risposta!

Ne approfitto per un'altra domanda. A pagina 86 le descrizioni di "Al limite" e "Possibile" sono identiche. E' voluto o è un errore?
5
Gioco Concreto / Re:Worlds in Peril
« Ultimo post da luiz il 2019-12-25 09:38:15 »
Citazione
1) Gli elementi del nemico (a parte la Taglia), vanno scritti tipo aspetti di Fate o simili? Questa è la cosa più semplice da dirimere. Non ho però, capito dove sia descritta la voce Motivazione, Si tratta dei tropi dei cattivi elencati a p. 182?

A pagina 180 dice chiaramente che se vuoi semplicemente che definiscano una traccia di come si presenta il nemico, allora basta semplicemente buttare giù qualche informazione per comodità. Altrimenti, se lo vuoi definire meccanicamente, stabilisci un Tipo (spiegato nel detaglio a p. 183), come si chiama, l'Aspetto (ovvero come si presenta), la Soglia delle Condizioni (cioè quanto danno riesce a sopportare prima di essere fatto fuori) e se ha Vantaggi e/o Poteri (p. 186). Puoi anche definire delle mosse personalizzate per il nemico, da attivare quando i giocatori falliscono un tiro, o fanno determinate cose in fiction (p. 187).

Citazione
2) prendo come riferimento gli esempi a p. 184-185. I poteri dei nemici vanno scritti con delle frasi, e ok. Ma quanti ne posso scrivere? I titoli in rosso nei due esempi servono solo a differenziare i poteri? Si collega alla differenza tra Poteri Generici e Unici?

Puoi scriverne quanti ne vuoi, dipende da quanto lo vuoi dettagliare. I titoli in rosso definiscono i singoli poteri, le singole frasi sotto, sono dei tag che ti permettono di definire un po' più dettagliatamente cosa quei poteri permettono al cattivo di fare.

Citazione
3)Sulle etichette dei poteri: il numero tra parentesi quadre può essere usato sia per togliere che per dare Condizioni? A p.187; quando si parla di "usi" dei poteri ci si riferisci sempre al numero di condizioni sopportabili dal potere o dal vantaggio , prima di essere "disattivato"?

Su questa terza domanda devo darti ragione, è poco chiara in italiano e devo fare mea culpa, perché l'ho tradotta proprio io. A discolpa, l'inglese non è tanto meglio ^^'. Scherzi a parte, spiegata meglio, il tag numerico dei vantaggi aggiunge alla soglia delle condizioni di un nemico quel valore, per cui, se di base hai stabilito che può sopportare 3 condizioni e definisci un esoscheletro in adamantio con tag [3], vuol dire che prima di poter assegnare tre condizioni al cattivo, dovrai assegnarne tre all'esoscheletro in adamantio per poterlo neutralizzare. Quindi la risposta è "sì" a tutte e due le domande di questo terzo punto.

Spero di esserti stato d'aiuto.
6
Gioco Concreto / Re:[Cani nella Vigna] La mia prima città
« Ultimo post da Moreno Roncucci il 2019-12-24 06:01:58 »
NESSUNO riesce a giocare la prima volta senza errori a Cani nella Vigna...  i demoni non lo permettono...   ;D
7
Gioco Concreto / Re:[Cani nella Vigna] La mia prima città
« Ultimo post da Daniele Di Rubbo il 2019-12-23 21:53:51 »
Io la prima volta ho fatto errori peggiori. Lʼimportante è che correggiate gli errori nelle prossime partite senza pretendere di fare tutto giusto subito.
8
Gioco Concreto / Re:[Cani nella Vigna] La mia prima città
« Ultimo post da Adriano Motta il 2019-12-23 21:38:30 »
Oh boy, è una catastrofe...diciamo che adesso ho l’impellente bisogno di creare una falsa dottrina per giustificarmi  ::)

Beh, pazienza: credo che alla prossima sessione si aggiungerà un altro cane, si valuta sul momento se ripartire da zero  o continuare così, rigiocando il finale con fallout 12. Grazie ancora piuttosto, per prove ed errori spero di arrivare a migliorarmi :)
9
Gioco Concreto / Re:[Cani nella Vigna] La mia prima città
« Ultimo post da Moreno Roncucci il 2019-12-23 20:31:28 »
anche se alla fine un Cane ci ha comunque rimesso la pelle, mi sono bloccato sull'ambito verbale, il che ha rischiato di rendere le cose un po' trite
Solo per sicurezza, quel cane si è preso dei proiettili, giusto? Mi viene il dubbio perché dici di esserti bloccato sull'ambito verbale, ma l'unica cosa che può uccidere un Cane è riceversi proiettili (fallout in d10).

No, il fallout in d10 è l'unica cosa che può uccidere un Cane SENZA ALTRI TIRI, ma in realtà si può morire anche con 12 di fallout, basta che fallisci poi il tiro su Corpo e non hai nessuno per curarti (o perdi il conflitto per curare)

Aggiungici il potere demoniaco di aumentare di una taglia il fallout, e uno stregone può uccidere con le parole.

Per farlo funzionare senza strabilianti effetti speciali sul sovrannaturale, basta ricordarsi che non sei obbligato a morire SUBITO. Da regolamento puoi morire nella scena successiva. (un suicidio, un infarto, una distrazione, etc.)

Mmm no, è stata la conseguenza del confronto verbale con lo stregone del ramo. Dal momento che accede ai poteri di un posseduto, ho pensato che il fallout da infliggere fosse in d6 e non in d4 (come conseguenza della furia).

Fino a qui è corretto, ma poi...

Citazione
Il cane in questione ha beccato 6d6 di fallout e al termine del confronto finale ha beccato un 23 sui dadi.  Mi sembra che un caso simile sia apparso nel pbf di Hope, oppure ho sbagliato qualcosa?

Si considerano solo i 2 risultati più alti nel fallout, se hai fatto 23 vuol dire che li hai contati TUTTI, e questo è un errore.

Con un fallout totale di 6d6, alla fine al massimo il fallout quindi è 12.  (si tirano tutti e 6 i dadi da 6, se due o più dadi hanno fatto 6, il fallout è 12, altrimenti è più basso. Si sommano solo i due risultati più alti. È quindi impossibile, in un conflitto, avere un fallout più alto di 20)
10
Gioco Concreto / Re:Worlds in Peril
« Ultimo post da Felix il 2019-12-23 20:17:09 »
Ok grazie,

prendo come riferimento il capitolo che inizia a p. 180.

1) Gli elementi del nemico (a parte la Taglia), vanno scritti tipo aspetti di Fate o simili? Questa è la cosa più semplice da dirimere. Non ho però, capito dove sia descritta la voce Motivazione, Si tratta dei tropi dei cattivi elencati a p. 182?

2) prendo come riferimento gli esempi a p. 184-185. I poteri dei nemici vanno scritti con delle frasi, e ok. Ma quanti ne posso scrivere? I titoli in rosso nei due esempi servono solo a differenziare i poteri? Si collega alla differenza tra Poteri Generici e Unici?

3)Sulle etichette dei poteri: il numero tra parentesi quadre può essere usato sia per togliere che per dare Condizioni? A p.187; quando si parla di "usi" dei poteri ci si riferisci sempre al numero di condizioni sopportabili dal potere o dal vantaggio , prima di essere "disattivato"?

Grazie per ora!
Pagine: [1] 2 3 ... 10