Gentechegioca

Gente Che Gioca => Game Chef e altri game contest => [ARCHIVIO] Game Chef 2012: Pummarola Ediscion => Topic aperto da: Lavinia - 2012-04-12 01:09:02

Titolo: [Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Lavinia - 2012-04-12 01:09:02
Avevo pensato oziosamente riguardo a questo Game Chef: "massì, vedo se gli ingredienti mi ispirano, ci provo tanto per..." e mi sono ritrovata con ben due idee papabili.

Della prima ho già accennato nella discussione generale sulle idee: in una notte d'inverno alcuni viaggiatori si rifugiano in un edificio semi abbandonato e passano la notte raccontando storie. Nell'ora più buia, quella che precede l'alba, un nuovo arrivato giunge portando una notizia: il giorno precedente un omicidio a sangue freddo è stato commesso nel villaggio vicino, e l'assassino è fuggito. Il sospetto si insinua fra i viaggiatori: e se l'assassino fosse uno di loro?
In realtà lo straniero è Coyote e gli altri sono gli spiriti di persone che in vita avevano commesso crimini nefandi, condannati ad un aldilà senza uno scopo. Coyote si sente generoso: in effetti fra i viaggiatori vi è l'omicida, se uno degli altri sarà scaltro abbastanza da scoprire chi è allora sarà libero e se ne andrà con Coyote, ovviamente cercando di fare in modo che il proprio crimine non venga a galla!

È un gioco a tempo, sia come durata complessiva che come turno del singolo giocatore; nel turno degli altri si può intervenire spendendo token fiducia per alterare la loro narrazione o mettere nei guai altri personaggi. Dato che questi token possono sia passare di mano che uscire dal gioco, si può rimanere senza e ciò è tutt'altro che piacevole dato che senza token non si possono formulare accuse verso gli altri giocatori e quindi raggiungere la salvezza!
I personaggi sono ispirati a vari archetipi (es.: la Madre, il Guerriero, il Mentore), c'è una lista con alcune caratteristiche positive e negative da cui trarre ispirazione; ogni personaggio ha anche un tratto che va contro al suo archetipo (es.: il Guerriero che ama dipingere) e che può essere usato una volta per gioco per accusare quando si è senza token, mostrando un proprio lato inaspettato.
L'idea è di avere un gioco breve, leggero, molto caotico e in cui le cose cambino da un momento all'altro. D'altra parte, Coyote fa sì una buona azione, ma vuole anche divertirsi ^_^


La seconda idea è più complessa e ancora fumosa.
Stavo pensando oziosamente a come poter usare l'ingrediente "lanterna", quando ho visualizzato questa immagine: un mondo in cui ogni cosa che sia mai stata immaginata è reale (stile Fantasia). Il sole che illumina questo mondo in realtà è un'immensa lanterna-incubatrice, dentro la quale le essenze delle cose che saranno maturano finché non vengono chiamate nel mondo. Il sole sta morendo: continuerà a bruciare, illuminare e dare calore a questo mondo, ma non avrà più un'anima e non genererà altre creature.
La sua ultima creazione non è realizzata dall'immaginazione di qualcun altro, ma è qualcosa che lei ardentemente desidera: con le ultime energie, crea dei piccoli animaletti magici, fatti d'ombra, ai quali insegna tutto il proprio sapere prima di mandarli nel mondo.
Essi hanno inizialmente la forma di piccoli coyote: sono giocherelloni e amano fare scherzi, ma hanno un enorme potenziale magico che non sanno controllare e che può facilmente causare guai! Inoltre hanno dimenticato quasi tutto ciò che gli è stato insegnato prima di nascere.
È un gioco con un master che gestisce png e semplici avventure, vivendo le quali i nostri coyotini impareranno nuove cose, ne ricorderanno di vecchie ma soprattutto cambieranno, sia nello spirito che nella forma fisica.
Idealmente i coyotini hanno una serie di virtù (4 o 5), e quando ci si trova in situazione di conflitto tirano 1d6 per ogni virtù che li può aiutare. I dadi sono di colori diversi, ed ognuno collegato ad una virtù. I dadi vanno quindi posizionati su una tabella, ogni colore/virtù ha la propria riga con varie cose che succedono a seconda del risultato. Sia l'interessato che gli altri giocatori possono spendere punti per alzare/abbassare un dado o per scambiarne due di posto, raccontando come in fiction ci sono aiuti od ostacoli ulteriori. Se un dado ha come risultato finale 6, la virtù collegata avanza di un punto sulla sua track. Quando una virtù arriva ad un certo livello, aumenta di un punto permanentemente (+1 al tiro di dado per quella virtù) e si può cambiare qualcosa del proprio personaggio, in linea con la virtù che è aumentata (ad es. se aumenta il Coraggio magari il mio coyotino diventerà un cucciolo di leone). Quando una virtù arriva ad un certo punteggio permanente, la storia di quel personaggio si è conclusa e lui prenderà la sua forma definitiva e il suo ruolo nel mondo.

Lo scheletro è questo. Sono indecisa se favorire carineria e pucciosità e lavorare su questo o se aggiungere la possibilità che i cari pucciosi animaletti si corrompano, ad es. ogni forma ha una virtù "sfavorita" e ottenendo 1 su di essa avanza una track negativa, se quando si arriva al proprio finale è maggiore di un tot. allora si diventerà una versione distorta e malvagia di quel che si sarebbe diventati.. perché i pucciosi animaletti hanno la potenzialità di diventare tutto, sia buono che malvagio (è un mondo iperfantasy, quindi il grigio è sfavorito :P). Però forse andrebbe a complicare troppo le cose, non so.

Nel frattempo, ecco a voi un'esemplare di coyotino appena risvegliato. Adorabile, nevvero?
(http://img163.imageshack.us/img163/7574/img5115w.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/163/img5115w.jpg/)
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Filippo Porcelli - 2012-04-12 01:43:12
La seconda idea è figherrima 8) !!! E voglio solo coyoti pucciosi  ;D
Finora l'idea più bella come color e anche le regole meritano parecchio, lima qua e là ed esce davvero un bel giochino 8) 


EDIT: Fra l'altro mi hai attivato un brainbursting (perchè brainstorming sarebbe poco) per un giochillo che volevo creare per il contest, ma per cui mi mancava la scintilla *_*...GRAAZIEE! (il mio però è pucciosissimerrimo, un gioco per bimbi ;D )


Ciao
Fil



Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Giulia Cursi - 2012-04-12 08:44:31
Vai con la seconda idea che voglio molti più giochi pucciosi! Tanto la prima non deve per forza essere abbandonata, potresti anche tenerla lì e svilupparla più avanti.

Comunque mi piace l'idea della corruzione.
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Michael Tangherlini - 2012-04-12 09:35:27
Io svilupperei la seconda e consentirei la corruzione dei coyotini.

-MikeT
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Kagura - 2012-04-12 11:51:29
Molto belle entrambe le idee.  ;D
Per la seconda: pucciosità e essere inquietanti sono cose che possono andare d'accordo. Vedi Kyubee in Puella Magi!  :o
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Rugerfred - 2012-04-12 11:58:54
L'idea della corruzione piace anche a me anche se non la vedrei come un malus ma come "il mio coyote ha intrapreso un altra strada"... :)
Poi dipende da quale target di giocatori hai in mente, se per bambini, ragazzi o per adulti cambia la questione della corruzione.
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Matteo Stendardi Turini - 2012-04-12 12:32:46
I coyotini!
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Matteo Suppo - 2012-04-12 13:06:45
Quando uno dei giocatori dice "awww" dopo aver sentito quello che fai tira +Puccio:
10+ quello che fai aiuta non solo te, ma anche qualcun altro lì vicino.
7-9, scegli: o fai quello che volevi fare, a scapito di qualcun altro, oppure viceversa.
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Lavinia - 2012-04-12 13:12:08
Grazie a tutti per il feedback (so che è tutto merito del coyotino e dei suoi occhietti :P)

@Filippo: sono contenta di averti aiutato anche se indirettamente! More pucciosità! ;D

Il primo gioco è, di fatto, terminato. Ho scritto il testo, revisionato e cambiato un po' di cose, pure trovato un'immagine di copertina. Quell'idea era ben definita da subito a parte un paio di dettagli, e visto che per la seconda (titolo work in progress: Figli del Sole) più ci pensavo e più diventava complicata, ho pensato di concentrarmi sull'altra che ero sicura di poter finire xD

L'idea della corruzione piace anche a me anche se non la vedrei come un malus ma come "il mio coyote ha intrapreso un altra strada"... :)
Poi dipende da quale target di giocatori hai in mente, se per bambini, ragazzi o per adulti cambia la questione della corruzione.

Come target: mi piacerebbe che potesse essere giocabile sia da ragazzi che da adulti. Alla fine è un viaggio di crescita in cui si cerca di capire qual è il proprio posto nel mondo ^_^
Non mi sono spiegata bene perché era tardi e metà dei neuroni già dormivano, data l'ispirazione da La Storia Infinita buono e cattivo sono giudizi che possono dare i giocatori, ma in gioco non esistono. Però Mamma Lanterna vorrebbe che i suoi figli portassero la gioia nel mondo, quindi se si intraprende un'altra strada semplicemente si sarà il figlio che non ha accontentato il genitore, ma quensto non vuol dire non essere contenti di ciò che si è scelto o che Mamma Lanterna vorrà loro meno bene!

@Triex: avesse le mosse stile AW la inserirei di sicuro xD
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Ezio - 2012-04-12 13:17:15
Lo scheletro è questo. Sono indecisa se favorire carineria e pucciosità e lavorare su questo o se aggiungere la possibilità che i cari pucciosi animaletti si corrompano, ad es. ogni forma ha una virtù "sfavorita" e ottenendo 1 su di essa avanza una track negativa, se quando si arriva al proprio finale è maggiore di un tot. allora si diventerà una versione distorta e malvagia di quel che si sarebbe diventati.. perché i pucciosi animaletti hanno la potenzialità di diventare tutto, sia buono che malvagio (è un mondo iperfantasy, quindi il grigio è sfavorito :P ). Però forse andrebbe a complicare troppo le cose, non so.


Perché malvagia e non, semplicemente, mondana?
Da dove vengono gli esseri umani?
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Lavinia - 2012-04-12 13:24:29
Qualcuno li ha immaginati ^_^ Pensa a La Storia Infinita: per come funzionano le cose, qualcuno ha chiamato in essere Amarganta, che è una città popolosa.

Mi piace l'idea che in questo mondo tutto resti molto fantastico, quindi no alla banalità! :P
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Rugerfred - 2012-04-12 13:33:20

Come target: mi piacerebbe che potesse essere giocabile sia da ragazzi che da adulti. Alla fine è un viaggio di crescita in cui si cerca di capire qual è il proprio posto nel mondo ^_^
Non mi sono spiegata bene perché era tardi e metà dei neuroni già dormivano, data l'ispirazione da La Storia Infinita buono e cattivo sono giudizi che possono dare i giocatori, ma in gioco non esistono. Però Mamma Lanterna vorrebbe che i suoi figli portassero la gioia nel mondo, quindi se si intraprende un'altra strada semplicemente si sarà il figlio che non ha accontentato il genitore, ma quensto non vuol dire non essere contenti di ciò che si è scelto o che Mamma Lanterna vorrà loro meno bene!

In questo caso allora spingerei ancora di più il fatto che diventare corrotto non debba essere per forza un malus, un po' come i finali di fiasco, nero e bianco.
A parità di numero sul finale il risultato è più o meno lo stesso a livello di giudizio, cambia la visione del personaggio... ;)
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: mechvigiak - 2012-04-12 17:40:20
a me piace la prima. Mi sembra un po' la locanda alla fine dei mondi, o una riunione di Watchman, o anche bar sport o Hyperion. Un viaggio di pellegrini/confronto. Però e' un'idea, il ruolo del coyote e molte cose mi sembrano da definire. Sei andata avanti ?
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Lavinia - 2012-04-12 18:30:25
La locanda alla fine dei mondi è stata una delle prime fonti di ispirazione, assieme a un racconto di Gaiman (The White Road).

Coyote di fatto è limitato in quello che può fare, ma ha un potere enorme dato che è l'unico a sapere chi ha fatto cosa. È un po' al di fuori/al di sopra dei giochi, ha interesse a creare caos per complicare la situazione, ma non ha un segreto da nascondere come gli altri. Inoltre gli altri giocatori non possono intervenire per modificare la narrazione quando tocca a lui.

Non avrei idea di come rendere più attivo il suo ruolo, ma sarebbe una cosa carina.
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Ezio - 2012-04-12 20:47:01
Hyperion.

E lo Shriek è Coyote? XD

Comunque meglio non citarle Simmons in questa fase di attività cerebrale acuta... rischiamo grosso tutti...
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Paul "Italo" Czege - 2012-04-12 20:50:10
Both very evocative ideas. It's obvious even through Google Translate that you have a love of lush and wondrous experiences. I hope you finish and submit one of them. If you get voted to the finals it would be fun to watch Rafu struggle to make the English translation match your vision :)

Paul
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Ezio - 2012-04-12 20:56:13
She got a very baroque imagination, Italo (but don't tell her I've said this).

And if she get voted she will probably fight to translate the game herself... she is a gelous she-wolf (or a rabid squirrel, if you prefer) XD
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Matteo Suppo - 2012-04-12 21:46:22
Why don't she submit the game in english then? ò_O
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Lavinia - 2012-04-12 21:49:44
Beeecause right now I don't have the time to translate it
And because I want to partecipate as a member of the Italian community.
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Lavinia - 2012-04-12 23:07:06
Ok, idea sulla track "negativa": il gioco è sullo scoprire chi si è e qual è il proprio ruolo. Le cinque virtù (temperanza, coraggio, astuzia, compassione, speranza) ti guidano nel farlo. E se fallendo non riuscissi a sentire la "voce" della virtù, e quindi a lungo andare fallissi nel divenire qualcosa di definito? Rimanendo un mutaforma, ma senza un ruolo preciso nel mondo. Rimanendo, di fatto, un bambino. Non è una cosa negativa, anzi la si può desiderare.
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Ezio - 2012-04-12 23:15:31
BELLA!


Mi ricorda qualcosa ma non riesco a focalizzare... la parte sulle voci delle virtù.
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Ezio - 2012-04-16 00:43:31
Comunque vi informo che è riuscita a mandarli entrambi...
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Lavinia - 2012-04-16 00:54:00
Il primo mi sa che funziona fino a mezzogiorno, il secondo è stato orribilimente castrato dal limite di parole e ho tutte le intenzioni di riprenderlo in mano per scriverlo come si deve se risulta non essere un fallimento totale dal punto di vista del regolamento u.u
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: mechvigiak - 2012-04-19 16:35:17
Richiesta chiarimenti per Figli del Sole:

---
Tutto ciò da ai piccoli Coyote dei tratti: uno di essi rappresenta la loro intima natura (per
tutti all’inizio è “curioso e ficcanaso”), tre ci dicono qualcosa sulla sua personalità e sulle sue
capacità, ad esempio “ghiotto di frutta fresca”, “ululo tanto forte che mi sentono ovunque”,
“ho paura delle farfalle”.

i tratti sono 3 o 4 ? si aggiunge quello dell'intima natura o no ?

----
Così facendo la risoluzione viene interrotta, non si applicano effetti positivi né negativi, ma
acquisisci un punto di Immaturità permanente

dove segno l'immaurità permanente ?

in generale quando ho conseguenze che coionvolgono i successivi tiri di dado, come faccio a ricordare, ovvero come segno questo effetto ?

----
il marchio se cambio forma cambia ? e' influenzato da quello che faccio ?

----
quando perdo qualcosa per effetto della tabella (es. potenziale) ma non ne ho piu', cosa succede ? il potenziale si recupera solo come effetto della tabella, giusto ? il massimo e' tre o non c'e' limite ?

---

in generale il minimo per crescere e' 6x4 24 punti di una virtù, ovvero 24 conflitti per ciascun coyote. giocando in 4 mi sembra ne venga una campagna piuttosto lunga, e' voluto o e' solo una mia sensazione ? quanto avevi immaginato per una campagna di maturazione completa dei coyote ?

A.
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: mechvigiak - 2012-04-19 18:13:51
Richiesta chiarimenti L'ora piu' buia:

---
l'archetipo briccone non c'e'. A cosa si rifà il coyote ? arlecchino inventato ? Ladro ?

---
quanti segnalini consegno ?  n giocatori -1 coyote o n ?

---
come mai hai incluso la descrizione nell'ora di narrazione ? Non e' meglio fare partire la narrazione serrata dopo la descrizione ? hai valutato il tempo compessivo ? se si in che modo ? 1/h =60 min = 60/1,5 40 interventi, considerando un po' di sfrido sono una 30 di interventi a testa. Per quanti giocatori e' pensato ? cambia il tempo se aumento numero di giocatori ?

---
Ad un certo punto introduci il Narratore. Intendi Coyote ?

---
Cosa intendi per non aggiungere nulla di nuovo per il coyote ? se afferma qualcosa deve riprendere quanto già detto, ma se non puo' modificarlo puo' solo ribadire concetti ? quindi se coyote riprende qualcosa già detto a quel punto diventa non piu' modificabile ?

---
Per consentire a coyote di aggiungere basta ci sia stata una accusa ? ovvero basta che uno non abbia piu' punti fiducia ? quello che afferma coyote non si puo' modificare, cosa succede se e' lui che dice che uno e' l'assasino e poi non e' vero ?

---
con 4 giocatori e con la possibilità di usare il tratto mi sembra che il giro di accuse si chiuda molto presto. Es. a,b,c e coyote.
A accusa B, B a quel punto accusa C e finisce la narrazione (supposto che A ovviamente non sia già lui assassino e altrettanto B, visto che per loro in quel caso non avrebbe senso fare accusa) oppure a accusa B, B accusa A e A con il tratto accusa C. Fine di nuovo. Insomma non risulterebbe troppo breve ? non credo che si impieghino le 30 interazioni immaginate sopra... come e' bilanciato il meccanismo ? mi sfugge.

---
mi chiarisci cosa intendi con "mettere gli latri in cattiva luce significa fargli sprecare risorse". In che modo ? facendoli accusare erroneamente e quindi creando giocatori sfiduciati (con 0 punti) ? perche' il meccanismo di interferenza fa calare i tuoi punti fiducia, non quelli degli altri.

---
il Narratore (immagino coyote) cosa se ne fa dei punti fiducia ? li puo' usare solo dopo che qualcuno ha finito i punti fiducia allo stesso modo degli altri ? non mi e' chiaro.

----
A.


---
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Lavinia - 2012-04-22 14:41:09
Ciao,scusa se rispondo solo ora ma i giorni scorsi sono stata impegnata ^^ partiamo da L'ora più buia:


Citazione
l'archetipo briccone non c'e'. A cosa si rifà il coyote ? arlecchino inventato ? Ladro ?
Coyote è un personaggio diverso dagli altri, e per certi versi è più "libero": l'archetipo briccone è una traduzione (imprecisa, perché non abbiamo un corrispondente al 100%) dall'inglese trickster; oltre alle caratteristiche di Coyote che conosciamo dal testo (si diverte a fare tiri birboni, non gli piace annoiarsi, sotto sotto vole aiutare le anime perdute), il resto è libero e chi lo gioca può caratterizzarlo come gli pare, come gli altri personaggi. Ma dato che Coyote è uno spirito che da millenni incarna le stesse caratteristiche, non è in grado di uscire dagli schemi a cui è abituato, quindi non ha il tratto (che definirebbe qualcosa che lo allontanerebbe dall'archetipo), e può modificare ma non creare (v. sotto per approfondimento su questo punto).


Citazione
quanti segnalini consegno ?  n giocatori -1 coyote o n ?
Hai ragione, avrei dovuto esprimere meglio la frase: un numero di segnalini pari ad n distribuito ad ogni giocatore, tranne che a Coyote che non ha segnalini.


Citazione
come mai hai incluso la descrizione nell'ora di narrazione ? Non e' meglio fare partire la narrazione serrata dopo la descrizione ? hai valutato il tempo compessivo ? se si in che modo ? 1/h =60 min = 60/1,5 40 interventi, considerando un po' di sfrido sono una 30 di interventi a testa. Per quanti giocatori e' pensato ? cambia il tempo se aumento numero di giocatori ?
Il tempo è il fattore principale da vedere in gioco. Mi piacerebbe avere un tempo fisso, che possa funzionare in 4 e che aggiungendo giocatori renda la cosa più frenetica, disperata e caotica (anche perché avendo messo come limite superiore 6 giocatori alla fine si paral di due giocatori in più, non 4 o 5). Ho pensato per un bel po' se abbassare il limite di tempo, ma prima vorrei vedere coem funziona nella pratica e di quanto andrebbe modificato perché si verifichi quanto detto.
La descrizione del crimine fatta da Coyote è inclusa perché il limite di tempo include tutto ciò che accade nel gioco vero e proprio. È un contenitore che separa questa parte dal resto del gioco (spiegazione regole, creazione personaggi, discussione del gioco ecc.).

Citazione
con 4 giocatori e con la possibilità di usare il tratto mi sembra che il giro di accuse si chiuda molto presto. Es. a,b,c e coyote.
A accusa B, B a quel punto accusa C e finisce la narrazione (supposto che A ovviamente non sia già lui assassino e altrettanto B, visto che per loro in quel caso non avrebbe senso fare accusa) oppure a accusa B, B accusa A e A con il tratto accusa C. Fine di nuovo. Insomma non risulterebbe troppo breve ? non credo che si impieghino le 30 interazioni immaginate sopra... come e' bilanciato il meccanismo ? mi sfugge.
Vedi la risposta sopra. È anche un mio timore, e sto pensando se aggiungere una regola aggiuntiva sulla falsariga di: "se si sono fatte accuse nei confronti di tutti tranne un giocatore e ancora non è emerso l'assassino, ed è quindi evidente che l'assassino debba essere per forza questo giocatore, allora considerate il gioco terminato e comportatevi come se il tempo fosse finito senza che l'assassino sia stato scoperto", in modo da evitare il più possibile accuse "ad catium" :) Altra possibilità è di aumentare il numero minimo di giocatori.
Come per il tempo, dovrei vedere come funziona in pratica.

Citazione
Ad un certo punto introduci il Narratore. Intendi Coyote ?
Ti cito da pagina 7-8 del pdf (enfasi mia): Una volta che Coyote ha terminato il suo racconto, gli altri giocatori a turno raccontano come loro credono siano andate le cose, sempre in senso orario. La frase che segnala l’inizio di una nuova versione dei fatti è “Non credo abbiate detto la verità”. OGNI GIOCATORE HA ESATTAMENTE UN MINUTO E MEZZO A SUA DISPOSIZIONE, terminato il quale il giocatore successivo DEVE interromperlo iniziando così il proprio racconto. Se si termina il proprio racconto prima del minuto si segnala la cosa agli altri giocatori dicendo “E questo è ciò che è accaduto”. Chi sta narrando viene detto per comodità Narratore d’ora in avanti.


Citazione
Cosa intendi per non aggiungere nulla di nuovo per il coyote ? se afferma qualcosa deve riprendere quanto già detto, ma se non puo' modificarlo puo' solo ribadire concetti ? quindi se coyote riprende qualcosa già detto a quel punto diventa non piu' modificabile ?
Coyote può prendere liberamente elementi dalle storie precedenti (incluse le modifiche inserite da giocatori diversi dal narratore) e unirli come gli apre e piace,  ma non può creare qualcosa che sia genuinamente nuovo. Esempio: può prendere dalla narrazione di A che un'auto di lusso si è allontanata dal luogo del delitto a tutta birra, da B che la famiglia dell'assassinato aveva dei problemi economici, e da C che il giocatore D fa parte di una potente famiglia mafiosa, quindi insinuando che chi ha ucciso la vittima provenga da una famiglia benestante, che magari aveva dei conti in sospeso con la vittima, e suvvia, sappiamo tutti quanto la mafia abbia interessi in questi affari... Di fatto, non ha aggiunto nulla di nuovo ma ha usato solo elementi prenarrati. Se avesse detto che D voleva sposare la figlia della vittima ma egli si opponeva e nessuno al tavolo avesse già introdotto questi elementi, sarebbe stato un creare qualcosa di nuovo e quindi non valido.

Citazione
Per consentire a coyote di aggiungere basta ci sia stata una accusa ? ovvero basta che uno non abbia piu' punti fiducia ? quello che afferma coyote non si puo' modificare, cosa succede se e' lui che dice che uno e' l'assasino e poi non e' vero ?
Perché Coyote sfugga alle sue restrizioni basta che qualcuno sia senza punti fiducia. La cosa più facile è che ciò accada a causa di un'accusa errata, ma può anche accadere se si spendono tutti i propri segnalini per modificare le narrazioni altrui senza riceverne.
Dichiarare che qualcuno è l'assassino si può fare solo tramite accusa. Nella narrazione normale si possono gettare ombre (es.: "Sono sicuro di aver visto una figura femminile calarsi dalla finestra del defunto Duca (l'assassinato), ed aveva un mantello dal collo in pelliccia..." per gettare sospetti su un altro personaggio che, guarda caso, è una nobildonna con un magnifico mantello con collo di volpe) ma non accusare apertamente. Idem per Coyote, non può dire "l'ho visto uccidere il Duca" senza accusare e, dato che non ha una pool di punti fiducia, Coyote non può mai accusare.





Citazione
mi chiarisci cosa intendi con "mettere gli latri in cattiva luce significa fargli sprecare risorse". In che modo ? facendoli accusare erroneamente e quindi creando giocatori sfiduciati (con 0 punti) ? perche' il meccanismo di interferenza fa calare i tuoi punti fiducia, non quelli degli altri.
La frase completa è Non avere paura ad essere estremo con le tue narrazioni, metter gli altri Viaggiatori in cattiva luce significa fargli sprecare risorse., quindi da seguire come consiglio principalmente quando si è il narratore. Durante il tuo turno come narratore, se metti un altro giocatore in cattiva luce, egli sarà motivato a spendere i propri segnalini per farti cambiare la narrazione, tanto più motivato quanto ciò che narri lo fa sospettare o lo urta. Considerando che questi segnalini vengono persi, passati al narratore o a un altro giocatore, chi viene messo in cattiva luce se vuole poter dire la sua va a perdere segnalini in ogni caso.


Citazione
il Narratore (immagino coyote) cosa se ne fa dei punti fiducia ? li puo' usare solo dopo che qualcuno ha finito i punti fiducia allo stesso modo degli altri ? non mi e' chiaro.
Coyote non ne ha in partenza e non essendo le sue narrazioni modificabili non ne può acquisire.


Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: mechvigiak - 2012-04-22 21:04:20
Ottimo, grazie per le spiegazioni, un paio di mie incomprensioni mi rendevano difficile seguire il flusso del gioco.
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Lavinia - 2012-04-22 23:36:42
Adesso ti rispondo anche per l'altro :) Guarda è la prima volta che scrivo un manuale e da lettrice so che non è facile renderlo comprensibile, quindi osservazioni di questo tipo mi aiutano anche a capire se un'espressione o cosa che io do per scontata va invece approfondita oltre, quindi è sono utilissime!
Titolo: Re:[Lavinia] Un gioco e mezzo al prezzo di uno!
Inserito da: Lavinia - 2012-04-23 01:24:04
Citazione
Tutto ciò da ai piccoli Coyote dei tratti: uno di essi rappresenta la loro intima natura (per
tutti all’inizio è “curioso e ficcanaso”), tre ci dicono qualcosa sulla sua personalità e sulle sue
capacità, ad esempio “ghiotto di frutta fresca”, “ululo tanto forte che mi sentono ovunque”,
“ho paura delle farfalle”.

i tratti sono 3 o 4 ? si aggiunge quello dell'intima natura o no ?
3 "generici"+1dell'intima natura. Sulla scheda ho preferito non mettere le righe sotto "TRATTI" per lasciare uno spazio più libero, ma sarebbero state 4 :)

Citazione
Così facendo la risoluzione viene interrotta, non si applicano effetti positivi né negativi, ma
acquisisci un punto di Immaturità permanente

dove segno l'immaurità permanente ?

in generale quando ho conseguenze che coionvolgono i successivi tiri di dado, come faccio a ricordare, ovvero come segno questo effetto ?
La mancanza di spiegazione su come segnare l'immaturità permanente è un grosso errore di cui mi sono accorta poco dopo aver inviato il tutto per il concorso, ma ero fuori casa e non ho potuto modificare  :-[ fino all'ultimo ero indecisa se trovare lo spazio per spiegare la scheda nel testo principale o crearne una copia con le freccette "qui metti questo, qui quest'altro" e mi son dimenticata di inserire quelle informazioni, grave mancanza mia.
I punti temporanei di virtù ed immaturità hanno le loro track, i punti permanenti si segnano nel pentagono: le virtù colorando il pallino corrispondente a partire dal centro (il primo pallino per un 1, il secondo per un 2, e così via). L'immaturità permanente colorando invece i cerchi (l'interno del cerchio più piccolo è per 1 punto, quello successivo per 2 punti e così via). Se vuoi domani con calma posso fare un'immagine di esempio ^^
I punti potenziale idealmente vengono rappresentati dai token, fra una sessione e l'altra (o se non si hanno token) c'è il box in alto a destra.
Per i bonus/malus temporanei, essendo applicati solo al prossimo tiro confido nella memoria dei giocatori ;) altrimenti si può sfruttare un qualsiasi angolo vuoto della scheda.


Citazione
il marchio se cambio forma cambia ? e' influenzato da quello che faccio ?
Non è previsto che cambi, è semplicemente un dettaglio estetico per aiutare a riconoscere i vari coyotini, soprattutto all'inizio ma l'ho visto come un segno che mamma Sole ha lasciato su di loro, quindi qualcosa di molto molto personale ma anche su cui non hanno influenza quindi al momento sono dell'idea che sia l'unica cosa che rimane stabile del personaggio.

Citazione
quando perdo qualcosa per effetto della tabella (es. potenziale) ma non ne ho piu', cosa succede ? il potenziale si recupera solo come effetto della tabella, giusto ? il massimo e' tre o non c'e' limite ?
Semplicemente il punteggio è zero, non scende oltre e può essere guadagnato normalmente.
Non c'è un massimo al potenziale, a mente più fresca direi che decisamente c'è da aggiungere modi per recuperarlo, ad es. almeno avere un'altra Virtù che lo aumenta, e/o se lo usi per ostacolare un altro giocatore gli consegni il tuo token (non se lo aiuti), ma in ogni caso ci sarebbe da testare tutte le possibili versioni su campo.


Citazione
in generale il minimo per crescere e' 6x4 24 punti di una virtù, ovvero 24 conflitti per ciascun coyote. giocando in 4 mi sembra ne venga una campagna piuttosto lunga, e' voluto o e' solo una mia sensazione ? quanto avevi immaginato per una campagna di maturazione completa dei coyote ?
Anche qui, sono andata un po' a spanne.
Vedo ora un errore, in"TROVARE LA PROPRIA STRADA", la prima frase:
Quando si hanno guadagnati sei punti di una virtù o di immaturità permanenti, la propria storia è (quasi ) giunta al termine.


Non è sei ma cinque punti (come è invece correttamente indicato più sotto), l'ho modificato per il motivo che dici tu ma evidentemente quel sei mi è sfuggito, maledizione. Sono quindi 20 punti totali, non so senza prove pratiche se sia un numero adeguato o meno. Il ritmo dovrebbe comunque essere abbastanza rilassato, ma avendo anche l'uso dei token per modificare i risultati diventa più complesso valutare la matematica. È un problema che mi sono posta, ma nei limiti di tempo del contest non ho potuto affrontarlo sul piano pratico e non ho le conoscenze teoriche necessarie.



Spero di aver chiarito i tuoi dubbi, grazie ancora per le domande decisamente azzeccate :)