Gentechegioca

Gente Che Gioca => Gioco Concreto => Topic aperto da: Moreno Roncucci - 2009-08-12 22:33:21

Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-12 22:33:21
E' inutile, non importa quante volte insisto a dirlo... fate città sempre troppo complicate...  :-(

Quindi, ho pensato ad un utile sercizio per "slegarvi" un po' e dare qualche esempio.

Servirà un cronometro.  Per fare TUTTI i passi successivi, per creare la città, non dovrete metterci più di 15 minuti IN TOTALE (e sono buono, che ne bastavano 10...).

Non contate il tempo per leggere i miei post, fate partite il cronometro quando iniziate veramente l'esercizio e fermatelo quando terminate ogni fase.

L'esercizio è aperto a tutti e lo resterà anche dopo.  Chi vuole partecipare non ha che postare, man mano le varie fasi della sua opera.

Consiglio a tutti la lettura di questo thread propedeutico: [CnV] Cosa vuol dire "Creare una Città" (http://www.gentechegioca.it/vanilla/comments.php?DiscussionID=507&page=1#Comment_6373), e ovviamente, del manuale di Cani nella Vigna.

Iniziamo: andate a pagina 85-92, scegliete un motivo di Orgoglio, e ditemi chi è. Una cosa veloce, poche parole, tipo "Tobias, il maniscalco, crede di poter avere quello che vuole perchè è grosso e prepotente". SOLO QUESTO. Non mi andate a dettagliare la città o elencare i PNG per adesso che non serve ad un tubo.  Una volta scritte queste poche parole, fermate il cronometro, scrivere quanto tempo avete usato finora, e aspettate la prossima puntata... :-)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Fabio Succi Cimentini - 2009-08-13 00:34:30
Da niubbo che non ha ancora provato Cani come giocatore provo lo stesso, non mi dispiace come modo per 'abituarsi' e capire ulteriormente il gioco. Ed esercizi di questo tipo mi piacciono assai.

Orgoglio: Fratello Hiram, il Sovrintendente, ha una sola figlia: vuole allora che la sua Augusta sia l'erede maschio che non ha mai avuto.
3 minuti e 20 secondi.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2009-08-13 13:48:41
Ottima cosa questo esercizio.

1a. Orgoglio
Jackson, il giovane figlio del Sovrintendente, pensa di avere diritto ad una seconda moglie, visto che la prima è sterile e non può dargli eredi, anche se non se la merita.
2 minuti e 4 secondi.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-13 17:34:10
Avanti, nessun altro ci prova?  ;-)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-08-13 17:38:08
A breve, speranzosamente di oggi, cerco di farlo anche io (preavviso giusto perché non vada avanti prima, se possibile).
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-08-13 22:31:11
Orgoglio: Fratello Sardone pensa che i ninja migliorerebbero il gioco.
Zero minuti e zero secondi :P

Orgoglio: Fratello Zebediah, un uomo benestante, crede che i pretendenti di sua figlia debbano essere facoltosi.
1 minuto e 16 secondi.
Aggiunta: Rileggendo ho visto che il cronometro è da fermare dopo aver scritto il peccato, quindi 1 minuto e 30 secondi.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Francesco Berni - 2009-08-13 22:57:11
Datemi il tempo di trovare un cronomentro e lo faccio pure io:)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: giullina - 2009-08-13 23:12:21
Orgoglio: Sorella Prudence è molto brava a sparare, e vuole continuare ad andare a caccia coi suoi fratelli invece che fare i lavori di casa.

2 minuti e 12 secondi.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2009-08-14 08:46:43
Citazione
[cite]Autore: Fra[/cite][p]Datemi il tempo di trovare un cronomentro e lo faccio pure io:)[/p]


Cellulare? ^_^
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: mattia somenzi - 2009-08-14 11:33:36
orgoglio: sorella beth crede che le donne abbiano gli stessi diritti degli uomini
0' 54"
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2009-08-14 11:53:56
Orgoglio: fratello Cadmus crede che debba essere l'unico ad ereditare tutta la terra della sua famiglia perchè è stato l'unico dei suoi fratelli a lavorarla insieme al padre.

1 minuto e 18 secondi.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Antonio Caciolli - 2009-08-14 12:06:10
Orgoglio: fratello Janesh crede che sua figlia rose dovrebbe non sposarsi per accudirlo meglio, poiché lui è vedovo.

2 min
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Suna - 2009-08-14 12:08:01
Orgoglio: Sorella Abigail, la figlia dell'allevatore di cavalli, pensa di avere il diritto di condurre gli affari di famiglia (Ma questo è ovviamente un lavoro da uomini)
perché il suo fratello maggiore è un imbranato e rovinerebbe tutto, inoltre lei cavalca molto meglio di lui.
1 minuto e 49 secondi
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-14 16:09:27
PASSO 2

Bene! Sono contento che questo esercizio abbia tanto successo!  :-)

Adesso, leggete pagina 92 del manuale, il capitoletto "ingiustizia". Do per scontato che vi ricordiate di cosa dicevo al riguardo nel mio post sulla creazione delle città, altrimenti ripassatelo. Fate copia-incolla della parte che avete già scritto in un nuovo post. Poi fate partire il cronometro e sotto, in un paio di righe, scrivete che ingiustizia viene provocata, direttamente o indirettamente, da quello che avete già scritto. Ricordatevi che deve essere qualcosa che VOI sentire come INGIUSTO, a livello viscerale. Non cercate di fare cose arzigogolate, la cosa più ovvia è sempre la migliore, se vi pare ovvia, sembrerà "naturale" ai giocatori, se la fate arzigogolata gli sembrerà una forzatura. Fermate il cronometro quando avete finito di scrivere.

[edit: ah, dimenticavo: poi scrivete quanto tempo in totale avete usato finora...  ;-) ]
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2009-08-14 16:35:33
Orgoglio: fratello Cadmus crede che debba essere l'unico ad ereditare tutta la terra della sua famiglia perchè è stato l'unico dei suoi fratelli a lavorarla insieme al padre.

Ingiustizia: I fratelli di Cadmus si rivolgono allo zelante Sovrintendente Zebediah denunciando il comportamento del fratello. Il Sovrintendente punisce Cadmus esemplarmente escludendolo del tutto dall'eredità e lasciandolo praticamente senza nulla.

Tempo totale: 3 minuti e 45 secondi

Tra l'altro un altro vantaggio di questo esperimento è che avremo parecchie Città pronte all'uso :)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-14 16:59:18
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]Fate copia-incolla della parte che avete già scritto in un nuovo post. Poi fate partire il cronometro e sotto, in un paio di righe, scrivete che ingiustizia viene provocata,


Sennò col cavolo che si riesce a leggere la città, alla fine...  :-)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Antonio Caciolli - 2009-08-14 19:13:37
Orgoglio: fratello Janesh crede che sua figlia rose dovrebbe non sposarsi per accudirlo meglio, poiché lui è vedovo.

Ingiustizia: fratello Samuel è uno dei pretendenti di Rose ed anche il suo favorito. Loro si amano e sono in età da matrimonio, ma per volere di fratello Janesh non possono sposarsi.

time: 2' 58"
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: mattia somenzi - 2009-08-14 19:41:56
orgoglio: sorella beth crede che le donne abbiano gli stessi diritti degli uomini

ingiustizia: gli anziani della comunità eleggono fratello Orson come un nuovo sovraintendente ignorando la candidatura di sorella Beth che ha aiutato suo marito, il precedente sovraintendente ad amministrare il culto durante la lunga malattia.
1'37''

In realtà è un'idea di città che ho in mente da un annetto e non ho mai trovato tempo (voglia) di sviluppare. i tempi brevi sono dati dal fatto che ho già pensato a questi due passaggi
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-08-14 21:59:11
Orgoglio: Fratello Zebediah, un uomo benestante, crede che i pretendenti di sua figlia debbano essere facoltosi.
1 minuto e 30 secondi.

Ingiustizia: Fratello Zebediah impedisce a Fratello Amos, un uomo povero, di frequentare sua figlia, Sorella Bethia.
11 secondi.

1 minuto e 41 secondi.

Aggiunta: Queste saranno l'equivalente della prima bozza, da rifinire poi, giusto? Ho notato che ho sottinteso alcune cose che per me sono ovvie (per esempio, "povero" è inteso in relazione ai criteri di Zebediah, ma di suo Amos ha di che vivere).
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-14 22:18:19
Citazione
[cite]Autore: Mauro[/cite]Aggiunta: Queste saranno l'equivalente della prima bozza, da rifinire poi, giusto? Ho notato che ho sottinteso alcune cose che per me sono ovvie (per esempio, "povero" è inteso in relazione ai criteri di Zebediah, ma di suo Amos ha di che vivere).


No, questo esercizio è per creare, in 15 minuti, una città perfettamente giocabile da te. Che bisogno hai di spiegare cosa intendi tu per "povero?" E anche se la posti per altre persone, non è meglio che diano loro la loro interpretazione di "povero"? :-)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Ernesto Pavan - 2009-08-14 23:23:32
Orgoglio: Fratello Ezechiele si ritiene un possibile marito per sorella Astra, che però è innamorata di un altro uomo.
Ingiustizia: Dopo il matrimonio di Astra con quell'altro (che è il macellaio del paese), per ripicca, fratello Ezechiele nasconde della carne putrida fra le scorte dell'uomo e lo denuncia apertamente, facendogli perdere la stima della popolazione.
Tempo: 1 minuto e 37 secondi.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Fabio Succi Cimentini - 2009-08-15 00:21:56
Orgoglio: Fratello Hiram, il Sovrintendente, ha una sola figlia: vuole allora che la sua Augusta sia l'erede maschio che non ha mai avuto.
Ingiustizia: Le taglia i capelli regolarmente, l'ha addestrata all'uso delle armi e respinge a male parole i suoi corteggiatori - specie Fratello Daniel, che è innamorato di lei.
3 minuti e 59 secondi

EDIT: Uhm, spero la mia non stia diventando troppo simile ad altre :° Anche se come esercizio magari non è il maggiore dei problemi..
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-08-15 12:41:07
Per chi avesse bisogno di un cronometro: http://javascript.html.it/demo/javascript/759/esempio.htm.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: giullina - 2009-08-15 17:00:36
Orgoglio: Sorella Prudence è molto brava a sparare, e vuole continuare ad andare a caccia coi suoi fratelli invece che fare i lavori di casa. (2 min 12 sec)

Ingiustizia: Fratello Cadmus, il padre di Sorella Prudence, la rinchiude in casa per evitare che esca contro la sua volontà. (38 sec)

totale: 2 minuti e 50 secondi.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-16 16:05:58
PASSO 3:

Ora, leggete la lista dei peccati a pagina 93.  Dopo averla letta, fate partire il cronometro, ragionate sull'ingiustizia che sta avvenendo nella vostra città (magari se serve fate passare un po' di tempo, non è necessario che dall'ingiustizia al peccato non passi del tempo. Quello che è necessario è che sia l'ingiustizia che conduce a peccato, che le due cose siano legate). Poi scrivete il Peccato che avviene, e fermate il cronometro

(nel post mettete anche i passi precedenti per la leggibilità)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-08-16 18:44:36
Orgoglio: Fratello Zebediah, un uomo benestante, crede che i pretendenti di sua figlia debbano essere facoltosi.
1 minuto e 30 secondi.

Ingiustizia: Fratello Zebediah impedisce a Fratello Amos, un uomo povero, di frequentare sua figlia, Sorella Bethia.
11 secondi.

Peccato: Fratello Amos, dopo aver cercato invano di convincere Fratello Zebediah a permettergli di frequentare Sorella Bethia, decide di rapire quest'ultima e si allontana dalla città portandola con sé.
24 secondi.

2 minuti e 5 secondi.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2009-08-17 11:15:30
Orgoglio: fratello Cadmus crede che debba essere l'unico ad ereditare tutta la terra della sua famiglia perchè è stato l'unico dei suoi fratelli a lavorarla insieme al padre.
Ingiustizia: I fratelli di Cadmus si rivolgono allo zelante Sovrintendente Zebediah denunciando il comportamento del fratello. Il Sovrintendente punisce Cadmus esemplarmente escludendolo del tutto dall'eredità e lasciandolo praticamente senza nulla.
Peccato: Cadmus, non avendo più nulla, comincia a rubare.

Tempo totale: 3 minuti e 54 secondi
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: mattia somenzi - 2009-08-17 11:38:22
orgoglio: sorella Beth crede che le donne abbiano gli stessi diritti degli uomini

ingiustizia: gli anziani della comunità eleggono fratello Orson come un nuovo sovraintendente ignorando la candidatura di sorella Beth che ha aiutato suo marito, il precedente sovraintendente ad amministrare il culto durante la lunga malattia.

Peccato: sorella Beth si rifiuta di mettere piede in Chiesa

3'15''
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Antonio Caciolli - 2009-08-17 22:34:48
Orgoglio: fratello Janesh crede che sua figlia rose dovrebbe non sposarsi per accudirlo meglio, poiché lui è vedovo.

Ingiustizia: fratello Samuel è uno dei pretendenti di Rose ed anche il suo favorito. Loro si amano e sono in età da matrimonio, ma per volere di fratello Janesh non possono sposarsi.

Peccato: Sorella Rose inizia ad avvelenare il pasto del padre. non vuole che muoia ma solo che diventi pazzo e non possa più ordinarle di far nulla che lei non vuole (47")

tot: 3' 45"
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Fabio Succi Cimentini - 2009-08-17 22:57:27
Orgoglio: Fratello Hiram, il Sovrintendente, ha una sola figlia: vuole allora che la sua Augusta sia l'erede maschio che non ha mai avuto.
Ingiustizia: Le taglia i capelli regolarmente, l'ha addestrata all'uso delle armi e respinge a male parole i suoi corteggiatori - specie Fratello Daniel, che è innamorato di lei.
Peccato: In una discussione accesa in cui cerca di convincere Sorella Augusta a fuggire con lui, Fratello Daniel finisce per esplodere di rabbia e aggredirla; la ragazza per reazione lo accoltella.

5 minuti e 3 secondi.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-20 02:52:18
Prima di passare al passo 4 volevo aspettare che tutti postassero il Peccato, per fare un attimo il punto della situazione. Ma non voglio far passare troppo tempo, vediamo queste 5 città postate finora, almeno.

Lo scopo non è fare "correzioni", anzi, vi invito a non correggere una virgola di quello che avete già postato, e a non postare adesso chiarificazioni: semplicemente, ragionate su queste osservazioni e tenetene conto nei passi successivi.

Mauro: non è chiaro se il peccato sia il sesso fuori dal matrimonio (la rapisce per mettere il padre di fronte al fatto compiuto, con lei consenziente), o la violenza. In questo secondo caso c'è il problema che il tuo peccato rende l'ingiustizia giustissima: aveva fatto bene il padre ad impedirgli di frequentarla (questo è un problema abbastanza comune quando si passa alla fase di "peccato" senza tenere conto della lista dei peccati: si tende a metterci dei "falli di reazione" che giustificano le precedenti ingiustizie. La lista dei peccati è utile, usatela)

Marco: la scaletta è perfetta, ma ricordati poi di chiarire qual è il "comportamento" di Cadmus che lo ha fatto punire così.

Mattia: No comment, si potrebbe già giocare...  ;-)

Antonio: Inizia a chiederti dove ha trovato il veleno Rose o chi le ha insegnato a prepararlo, possono essere spunti utili poi in seguito.

Fabio: Il Peccato in questo caso è un po' confuso. Chi l'ha commesso, Daniel o Augusta? La logica indicherebbe Daniel, ma in questo caso l'ingiustizia diventa un ottimo consiglio del padre, non è più ingiusta. E perché aggiungere la coltellata? Ragiona un po' sulla sequenza e cerca di chiarirla nei passaggi successivi.

Passo 4:: Attacchi Demoniaci.

Leggete pagina 83-84 [edit: no! Le pagine erano 93-94, scusate], spiega una cosa molto importante sugli attacchi demoniaci: il manuale non indica la logica da seguire, ma ne devono avere una. Fa parte della caratterizzazione del mondo di gioco. La scelta che farete adesso dovete poi ripeterla in tutte le città successive (e probabilmente ogni volta che poi giocherete a CnV) perchè diventerà "quello che ci si può aspettare dai Demoni nel gioco"

Leggete, ragionateci un attimo e poi fate partire il cronometro quando iniziate a pensare direttamente alla vostra città. Come sempre, fermate il cronometro una volta finito di scrivere gli attacchi demoniaci, e poi riportate anche i passi precedenti per chiarezza.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-08-20 04:15:54
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]vi invito a non correggere una virgola di quello che avete già postato, e a non postare adesso chiarificazioni

Ci sarebbe una chiarificazione, relativa non al dubbio che hai posto, ma a un equivoco sul Peccato; la dico o aspetto e vado avanti? Chiedo perché l'equivoco mi pare rendere inutili le osservazioni che hai fatto.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-20 05:09:15
Dilla...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-08-20 12:38:40
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]non è chiaro se il peccato sia il sesso fuori dal matrimonio (la rapisce per mettere il padre di fronte al fatto compiuto, con lei consenziente), o la violenza

Citazione
[cite]Autore: Mauro[/cite]Fratello Amos, dopo aver cercato invano di convincere Fratello Zebediah a permettergli di frequentare Sorella Bethia, decide di rapire quest'ultima e si allontana dalla città portandola con sé

Il Peccato è il rapimento in sé, niente sesso.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-20 15:21:34
Era già uno dei casi previsti: con "violenza" intendevo il Peccato, quindi comprende anche il semplice rapimento con la forza, con lei non consenziente. E come dicevo, giustifica il padre e rende non più tanto "ingiustizia" la sua decisione.

Nulla di irreparabile, come dicevo non occorre cambiare nulla, tienine semplicemente conto nel proseguo della città.

In generale, un fenomeno che vedo spesso è, come dicevo, il confondere la fase del "peccato" con un "fare male a qualcuno", "fare un torto", "commettere un crimine", etc.  Può funzionare ma più spesso dà problemi. Perché? Perché la Scala del Peccato non è una escalation criminale di una guerra fra gang. E' una escalation di una violazione alle Leggi di Dio. L'ambito religioso è fondamentale. Per far "stare insieme" in maniera funzionale tutti i pioli, un Peccato tipo "dice bestemmie" è molto più funzionale di uno tipo "ha bruciato un bosco".

Notate come, fra le città già postate che sono arrivate al "Peccato", quella di Mattia, che ha scelto il peccato più "religioso" (non va più in chiesa) sia quella che si può già giocare. I cani arrivano c'è una donna che non va più in chiesa, ma ha le sue ragioni, anche condivisibili. Che si fa? E' una domanda che pone dei dubbi, che pone la religiosità dei personaggi in contrapposizione alla loro empatia con una persona.

Come sempre con Cani nella Vigna, più vi attenete strettamente a quello che dice il manuale, meglio viene il gioco.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2009-08-20 15:27:50
Orgoglio: fratello Cadmus crede che debba essere l'unico ad ereditare tutta la terra della sua famiglia perchè è stato l'unico dei suoi fratelli a lavorarla insieme al padre.

Ingiustizia: I fratelli di Cadmus si rivolgono allo zelante Sovrintendente Zebediah denunciando il comportamento del fratello. Il Sovrintendente punisce Cadmus esemplarmente escludendolo del tutto dall'eredità e lasciandolo praticamente senza nulla.

Peccato: Cadmus, non avendo più nulla, comincia a rubare.

Attacchi Demoniaci: i demoni rendono tutti più "golosi" e più "lussuriosi"; aumentano cioè la brama dei fedeli di possedere e consumare.

Tempo totale: 6 minuti e 17 secondi
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Antonio Caciolli - 2009-08-20 15:29:29
considerazione: io alla fase del peccato ci sono stato un sacco a leggere la pagina, ma alla fine sono arrivato a quello che ho messo sconsolato dal non aver trovato nulla di meglio

diciamo che non riesco bene a capire cosa sia peccato (non so se sia un problema di poca attinenza con la religiosità e un senso molto limitato di cosa sia peccato anche nella vita normale)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: mattia somenzi - 2009-08-20 15:55:30
orgoglio: sorella Beth crede che le donne abbiano gli stessi diritti degli uomini

ingiustizia: gli anziani della comunità eleggono fratello Orson come un nuovo sovraintendente ignorando la candidatura di sorella Beth che ha aiutato suo marito, il precedente sovraintendente ad amministrare il culto durante la lunga malattia.

Peccato: sorella Beth si rifiuta di mettere piede in Chiesa

Attecco dei Demoni: fratello Orson prima e gli altri componenti maschili della comunità in seguito, vengono colpiti dai Demoni nella propria virilità. Sorella Esmara, moglie di Orson si sente trascurata.

6' 24''

edito: crosspostato con moreno.
vorrei che i giocatori trovassero una città fortemente in crisi e disunita, l'idea principale della storia era nata chiacchierando e notando che nel mondo di Cani un movimento per i diritti delle donne sarebbe visto sicuramente come un culto corrotto e vorrei arrivare a questo ^^
Per l'attacco in se sono stato fortemente indeciso: all'inizio pensavo a un effetto più manifesto, una cosa del tipo "gli uomini perdono le loro barbe" ma credo che il "colpo basso" che ho scelto possa creare con piu' facilità trame secondarie legate alla frustrazione o all'infedeltà, verso uomini che non appartengono alla comunità o alla scoperta dell'amore saffico da parte di alcune fedeli
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-20 15:55:52
Ah, una cosa: visto che come dicevo, la logica che vi è servita per creare gli attacchi demoniaci dovrà venire usata SEMPRE anche nelle successive città, non sarebbe male se scriveste due righe (una tantum, poi non portatevele dietro nei passi successivi) per spiegare questa logica.

Fatelo a cronometro spento, dopo aver compiuto il passo 4. E' una riflessione che sarebbe da aggiungere al tempo della PROSSIMA città, non a questa.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-08-20 18:55:56
L'importante era la conferma che i tuoi commenti valessero anche in assenza di sesso, il resto lo approfondisco a città finita (anche perché dovrei esplicitare i sottintesi cui avevo accennato qualche tempo fa, per esempio come si pone Sorella Bethia nei confronti dell'azione di Fratello Amos) :)

Orgoglio: Fratello Zebediah, un uomo benestante, crede che i pretendenti di sua figlia debbano essere facoltosi.
1 minuto e 30 secondi.

Ingiustizia: Fratello Zebediah impedisce a Fratello Amos, un uomo povero, di frequentare sua figlia, Sorella Bethia.
11 secondi.

Peccato: Fratello Amos, dopo aver cercato invano di convincere Fratello Zebediah a permettergli di frequentare Sorella Bethia, decide di rapire quest'ultima e si allontana dalla città portandola con sé.
24 secondi.

Attacchi Demoniaci: Fratello Zebediah si risente dell'azione di Fratello Amos, e i demoni rinfocolano questo suo risentimento, spingendolo a evitare soluzioni pacifiche e a mettere insieme un gruppo per inseguire i fuggitivi.
1 minuto e 16 secondi.

3 minuti e 21 secondi.

Considerazioni sugli Attacchi Demoniaci: semplicemente, sono andato sulla cosa che mi pareva piú ovvia in una simile situazione; alternativamente i demoni avrebbero potuto istigare la lussuria dei due, ma nel fare questa città preferirei tenermi lontano dal sesso. Inoltre, andare sul sesso tra i due sarebbe stato funzionale a peggiorare il rapporto con Zebediah, quindi tanto vale far sí che i demoni agiscano direttamente sui suoi sentimenti (nota: non come regola generale, ma in questa situazione lo preferisco).
A parte quello, per il poco che ho provato il gioco preferisco un approccio a basso sovrannaturale, quindi in un'ipotetica prima città come questa ho cercato di dirigermi su qualcosa che in una simile situazione apparisse naturale; l'alternativa "la sfiga colpisce" è anche valida, ma non mi veniva in mente un modo convincente per inserirla e ho preferito non arrovellarmi cercando idee presunte geniali.
C'era anche l'alternativa "a largo spettro" (i demoni attaccano chiunque/possono essere qualunque cosa), ma ho preferito un approccio piú legato al resto della scala già fatto, anche perché è quello che mi è subito venuto in mente.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-20 20:58:20
Mi segnalano che ho sbagliato le pagine sull'attacco demoniaco: sono le 93-94, non le 83-84. Scusate il disguido...  =:-I
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2009-08-21 11:12:47
Orgoglio: fratello Cadmus crede che debba essere l'unico ad ereditare tutta la terra della sua famiglia perchè è stato l'unico dei suoi fratelli a lavorarla insieme al padre.

Ingiustizia: I fratelli di Cadmus si rivolgono allo zelante Sovrintendente Zebediah denunciando il comportamento del fratello. Il Sovrintendente punisce Cadmus esemplarmente escludendolo del tutto dall'eredità e lasciandolo praticamente senza nulla.

Peccato: Cadmus, non avendo più nulla, comincia a rubare.

Attacchi Demoniaci: i demoni rendono tutti più "golosi" e più "lussuriosi"; aumentano cioè la brama dei fedeli di possedere e consumare.

Tempo totale: 6 minuti e 17 secondi

Considerazioni sugli attacchi demoniaci: in generale quando creo una città e arrivo a questo punto prendo come punto focale una frase a pagine 93 dl manuale: "I Demoni agiranno per raggiungere alcuni o tutti questi scopi: isolare la comunità e metterne in pericolo la sopravvivenza, esacerbare le ingiustizie, far prosperare i peccatori, opprimere i Fedeli". In questo caso ho puntato tutto sull'esacerbare le ingiustizie.
I Demoni colpiscono tutti.
Ciò che i Demoni suscitano è legato al Peccato: il bisogno di Cadmus di "avere" viene perverso in un bisogno smodato di possedere.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mattia Bulgarelli - 2009-08-21 11:24:21
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]una cosa molto importante sugli attacchi demoniaci: il manuale non indica la logica da seguire, ma ne devono avere una.


EDIT: come da regolamento e da richiesta dell'autore del thread, per pubblicare questa nota ho chiesto prima il permesso all'autore stesso.


NOTA: La "logica" dei demoni non è NECESSARIAMENTE un rapporto logico vero e proprio, non è causa-effetto, come sono, invece, gli altri passaggi (che avvengono a livello "umano", infatti).
La "logica dei demoni" è più uno "stile di comportamento".

Mi pare che la cosa sia stata capita da tutti i partecipanti all'esperimento/allenamento/esercizio, ma come thread "da citare in futuro" per indirizzarvi sopra i principianti, potrebbe, IMHO, essere utile chiarire questo punto.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Antonio Caciolli - 2009-08-21 22:24:09
Orgoglio: fratello Janesh crede che sua figlia rose dovrebbe non sposarsi per accudirlo meglio, poiché lui è vedovo.

Ingiustizia: fratello Samuel è uno dei pretendenti di Rose ed anche il suo favorito. Loro si amano e sono in età da matrimonio, ma per volere di fratello Janesh non possono sposarsi.

Peccato: Sorella Rose inizia ad avvelenare il pasto del padre. non vuole che muoia ma solo che diventi pazzo e non possa più ordinarle di far nulla che lei non vuole (47")

Attacchi demoniaci: Fratello Janesh inizia ad avere la visione che sua figlia Rose sia in realtà la moglie morta e inizia a chiamare Rose con il nome della madre.
Fratello Samuel viene visto con sospetto dagli altri cittadini che vedono in ogni sua azione "qualcosa di sospetto e di nascosto". Egli si tiene il fardello di sapere cosa Rose sta facendo al padre. Sorella Willelmina, che vende del cibo all'emporio e che ha dato i funghi velenosi a Rose scopre che molta della sua merce è contaminata (piante erboristiche velenose insieme a quelle curative o altro) e gli abitanti della città smettono di rifornirsi da lei

spiegazione: per me gli attacchi demoniaci affliggono tutta la città nessuno escluso e puntano alla disunità delle persone. a mettere sospetto e farsì che tutti siano nemici di tutti. sono spesso di carattere subliminale. sogni che si acuiscono fino a divertare realtà, atteggiamenti e fraintendimenti. errori e disattenzioni gravi. devo ammettere che poi soprattutto per fratello Janesh molto è dovuto al piacere che avrei se la città ruotasse sull'incesto, ma non so se andremo a parare lì oppure no.


tot: 7' 02"
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Fabio Succi Cimentini - 2009-08-22 10:27:52
Scusatemi, sto partendo adesso per un campo e negli ultimi giorni non sono riuscito a concentrarmi abbastanza - poi sarò fuori computer per una settimana.
Consideratemi pure fuori dall'esercizio, per favore.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-22 15:19:05
Non c'è problema, Fabio, puoi "recuperare" quando torni, facendo gli esercizi arretrati, e passare l'esame a settembre...  ;-)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-25 04:02:39
Passo 5: falsa dottrina

Leggete il trafiletto al riguardo a pagina 94: non riuscirei a condensare meglio il ragionamento che dovete fare...  :-)

Dopo aver letto, come sempre, fate partire il cronometro e scrivete, e fermate il cronometro quando avete scritto la descrizione della falsa dottrina. Poi aggiungete le parti già fatte  postate.

P.S.: non l'avevo detto ma visto il tempo limitato, è il caso: se vedete che siete stretti con i tempi, (o se la città vi piace già così) potete fermarvi quando volete con la scala del peccato.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: mattia somenzi - 2009-08-25 11:32:47
orgoglio: sorella Beth crede che le donne abbiano gli stessi diritti degli uomini

ingiustizia: gli anziani della comunità eleggono fratello Orson come un nuovo sovraintendente ignorando la candidatura di sorella Beth che ha aiutato suo marito, il precedente sovraintendente ad amministrare il culto durante la lunga malattia.

Peccato: sorella Beth si rifiuta di mettere piede in Chiesa

Attecco dei Demoni
: fratello Orson prima e gli altri componenti maschili della comunità in seguito, vengono colpiti dai Demoni nella propria virilità. Sorella Esmara, moglie di Orson si sente trascurata.

Falsa dottrina: Sorella Beth crede che il Re della Vita l'abbia chiamata ad occupare il posto di Sovraintendente
6' 51''

troppo simile a quello che avevo già scritto al punto 2?
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-08-25 15:20:02
Citazione
[cite]Autore: vertigo[/cite]troppo simile a quello che avevo già scritto al punto 2?


No, anzi, ci sta che il desiderio diventi falda dottrina, è la cosa più ovvia e quindi la migliore (quando verrà rivelata in gioco, tutti i giocatori si guarderanno con soddisfazione annuendo complimentandosi a vicenda per le loro capacità investigative. Se invece fai qualcosa di "sorprendente" quando lo vengono a sapere si grattano la testa e devi stare mezz'ora a spiegargliela e alla fine sono ancora poco convinti. Non è nemmeno questione di intelligenza, sagacia o meno, è che quello che è ovvio è logico e naturale, quello che è sorprendente no).

Se dovessi individuare un punto debole nella tua città finora, direi gli attacchi demoniaci. Sono appunto "sorprendenti" (mezza città perde virilità perché una donna non va più in chiesa. Sembrerebbe una punizione divina per la loro scelta più che un attacco demoniaco. L'avrei vista meglio più avanti come eventuale vendetta di lei come strega, come come attacco demoniaco non è "ovvio")
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2009-08-25 21:25:38
Orgoglio: fratello Cadmus crede che debba essere l'unico ad ereditare tutta la terra della sua famiglia perchè è stato l'unico dei suoi fratelli a lavorarla insieme al padre.

Ingiustizia: I fratelli di Cadmus si rivolgono allo zelante Sovrintendente Zebediah denunciando il comportamento del fratello. Il Sovrintendente punisce Cadmus esemplarmente escludendolo del tutto dall'eredità e lasciandolo praticamente senza nulla.

Peccato: Cadmus, non avendo più nulla, comincia a rubare.

Attacchi Demoniaci: i demoni rendono tutti più "golosi" e più "lussuriosi"; aumentano cioè la brama dei fedeli di possedere e consumare.

Falsa Dottrina: Chi ha di meno ha il diritto di prendere da chi ha di più. Aggiungo: il Re della vita distribuisce equamente e quindi gli uomini non possono arrogarsi il diritto di avere qualcosa in più degli altri.

Tempo totale: 6 minuti e 38 secondi
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-08-28 00:50:57
Orgoglio: Fratello Zebediah, un uomo benestante, crede che i pretendenti di sua figlia debbano essere facoltosi.
1 minuto e 30 secondi.

Ingiustizia: Fratello Zebediah impedisce a Fratello Amos, un uomo povero, di frequentare sua figlia, Sorella Bethia.
11 secondi.

Peccato: Fratello Amos, dopo aver cercato invano di convincere Fratello Zebediah a permettergli di frequentare Sorella Bethia, decide di rapire quest'ultima e si allontana dalla città portandola con sé.
24 secondi.

Attacchi Demoniaci: Fratello Zebediah si risente dell'azione di Fratello Amos, e i demoni rinfocolano questo suo risentimento, spingendolo a evitare soluzioni pacifiche e a mettere insieme un gruppo per inseguire i fuggitivi.
1 minuto e 16 secondi.

Falsa Dottrina: Fratello Zebediah si convince che un padre possa decidere chi può corteggiare le figlie, vietandolo anche senza che i corteggiatori abbiano fatto azioni per la Fede condannabili.
1 minuto e 39 secondi.

5 minuti e 0 secondi.

Nota: Per motivi che approfondirò a città finita, questo punto mi ha creato qualche problema; c'erano diverse possibilità, ognuna con i suoi problemi, e sono andato sulla piú ovvia, la prima che mi è venuta in mente, perché voglio vedere cosa ne verrà; e se alla fine alcuni miei timori verranno confermati. Da questo momento in avanti, la città ptrebbe perdere di mordente (almeno, dal mio punto di vista).
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: mattia somenzi - 2009-09-03 10:36:55
esercizio terminato?
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-09-03 15:20:21
No, solo sospeso un attimo per mezzi traslochi e impegni vari...  :-)

Passo 6: Culto Corrotto:

Descrivete come si presenta questo culto. Il testo da leggere al riguardo è a pagina 95.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2009-09-05 16:18:16
Sono in difficoltà e chiedo aiuto: sembrerà sciocco ma il passaggio da falsa dottrina a culto corrotto m'è sempre stato ostico. Mi pare che le due cose non siano così diverse...
Quando ho pensato alla città che fin'ora avevo scritto, la prima cosa che mi è venuto in mente di scrivere come culto corrotto è quello che avevo già scritto prima e cioè: "il Re della vita distribuisce equamente e quindi gli uomini non possono arrogarsi il diritto di avere qualcosa in più degli altri".
Può essere un "culto corrotto"? In che cosa differisce secondo voi il culto corrotto dalla falsa dottrina?
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Niccolò - 2009-09-05 16:23:36
che la falsa dottrina è la credenza di uno. il culto corrotto è la credenza di almeno 3 persone.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-09-05 16:29:21
Quello è il Falso Sacerdozio; il Culto Corrotto è semplicemente la manifestazione della Falsa Dottrina (Falsa Dottrina: il Re della Vita dice che...; Culto Corrotto: metto in pratica quel "che...").

Aggiunta: credo che aggiornerò la mia città dopo la GnoccoCon...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-09-05 17:31:38
Sì, la differenza fra la falsa dottrina e un culto corrotto, è che la falsa dottrina è una convinzione interiore, il culto corrotto si esprime in quello che il personaggio FA.

Nel caso della tua città, Marco, la cosa è ricorsiva: Cadmus per necessità ruba. L'ingiustizia l'ha portato a dover peccare. Per autogiustificarsi, pensa che "chi ha meno ha il diritto di prendere a chi ha di più". Questa diventa Culto Corrotto quando Cadmus non ruba più solo per necessità, ma perchè "è giusto" (Culto Corrotto). Cioè mette in pratica la sua nuova dottrina.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Antonio Caciolli - 2009-09-05 18:31:18
io non sono scomparso, tenevo a precisarlo

per adesso sono completamente bloccato.... non riesco a vedere la possibile falsa dottrina che ci possa stare e mi pare che la situazione si sia incancrenita all'interno del solo clima familiare

boh continuo a pensarci e appena ce l'ho sottomano rileggo il pezzo nel manuale
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2009-09-06 20:44:19
Orgoglio: fratello Cadmus crede che debba essere l'unico ad ereditare tutta la terra della sua famiglia perchè è stato l'unico dei suoi fratelli a lavorarla insieme al padre.

Ingiustizia: I fratelli di Cadmus si rivolgono allo zelante Sovrintendente Zebediah denunciando il comportamento del fratello. Il Sovrintendente punisce Cadmus esemplarmente escludendolo del tutto dall'eredità e lasciandolo praticamente senza nulla.

Peccato: Cadmus, non avendo più nulla, comincia a rubare.

Attacchi Demoniaci: i demoni rendono tutti più "golosi" e più "lussuriosi"; aumentano cioè la brama dei fedeli di possedere e consumare.

Falsa Dottrina: Chi ha di meno ha il diritto di prendere da chi ha di più. Aggiungo: il Re della vita distribuisce equamente e quindi gli uomini non possono arrogarsi il diritto di avere qualcosa in più degli altri.

Culto Corrotto: Cadmus comincia a rubare (da chi secondo lui "ha di più") non più per necessità, ma per riequilibrare la parità che Dio avrebbe voluto.

Tempo totale: 8 minuti e 38 secondi

PS: per il tempo ho aggiunto due minuti forfettari perchè in fondo non l'ho fatto di getto come le altre tappe. Spero possa andare bene.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: mattia somenzi - 2009-09-08 11:47:14
orgoglio: sorella Beth crede che le donne abbiano gli stessi diritti degli uomini

ingiustizia: gli anziani della comunità eleggono fratello Orson come un nuovo sovraintendente ignorando la candidatura di sorella Beth che ha aiutato suo marito, il precedente sovraintendente ad amministrare il culto durante la lunga malattia.

Peccato: sorella Beth si rifiuta di mettere piede in Chiesa

Attecco dei Demoni: i demoni rendono le donne del Ramo meno inclini ad accettare un ruolo subordinato all'autorità degli uomini

Falsa dottrina: Sorella Beth crede che il Re della Vita l'abbia chiamata ad occupare il posto di Sovraintendente

Culto Corrotto:Uomini e donne hanno la stessa dignità davanti al Re della Vita. Cosi come una donna robusta puo' lavorare nei campi quanto un uomo se virtuosa puo' svolgere mansioni a servizio della comunità.

8'34"

ho cambiato gli attacchi demoniaci
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-09-10 01:32:56
Sono un po' nelle curve... stavo pensando di mettere come Culto Corrotto il fatto che diverse persone si uniscono alla spedizione punitiva di Zebediah, ma ho notato che non c'entra nulla con la Falsa Dottrina; piuttosto, si ricollegherebbe agli Attacchi Demoniaci...
Per collegarsi alla prima, dovrei mettere qualcosa tipo altre famiglie che vietano alle figlie di essere corteggiate per quei motivi; cosa che però non mi convince molto.
A questo punto forse converrebbe cambiare la Falsa Dottrina in un'autrizzazione a spedizioni come quella che sta nascendo per i motivi per cui sta nascendo.
Domani attacco il cronometro e ci penso un po' su.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2009-09-10 01:56:52
Forse intravedo lo stesso dubbio che avevo io in quello che dici tu, Mauro.
Ma da quel che ho capito forse il culto corrotto che mi viene subito in mente per la tua città è qualcosa come "Fratello Zebediah si mette sulle tracce dei due", che è l'espressione, l'atto pratico della falsa dottrina.

Se posso, ti dico un paio di cose che non mi filano della tua città
La prima è estetica, quindi molto personale: la storia di lui che la rapisce. Non riesco proprio ad inquadrarla nella dinamica del come dovrebbe essere giocata la città. Quando i Cani arrivano il fatto è già successo? Zebediha gli sta correndo dietro?

La seconda è quello che mi pare una contraddizione che fa un po' calare la tenzione. Mi spiego.
La falsa dottrina è: "Fratello Zebediah si convince che un padre possa decidere chi può corteggiare le figlie, vietandolo anche senza che i corteggiatori abbiano fatto azioni per la Fede condannabili."
Solo che il corteggiatore la fa sì un'azione condannabile: rapisce la ragazza!
Questo secondo me smoscia sia la falsa dottrina, sia giustifica troppo il comportamento del padre, che a mio avviso apparirà comunque sacrosanto (però questo forse è un giudizio personale).
Se dovessi essere io a cambiare qualcosa cambierei il Peccato in "Fratello Amos e Sorella Bethia fuggono insieme". La classica fuitina insomma :)

Ovviamente è solo la mia visione della cosa: riflettici sopra o saltala a pie' pari :)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-09-10 02:04:04
Citazione
[cite]Autore: Marco Costantini[/cite]da quel che ho capito forse il culto corrotto che mi viene subito in mente per la tua città è qualcosa come "Fratello Zebediah si mette sulle tracce dei due", che è l'espressione, l'atto pratico della falsa dottrina

Per com'è ora la Falsa Dottrina direi di no; volendo deriva dalla Falsa Dottrina (ho il diritto di negare il corteggiamento => questo non viene accettato e mia figlia sparisce => ho il diritto di inseguire i fuggitivi), ma non ne è l'espressione pratica.

Citazione
[cite]Autore: Marco Costantini[/cite]Solo che il corteggiatore la fa sì un'azione condannabile: rapisce la ragazza!

Su questo entrerò nel dettaglio a fine città; ma, in breve, il corteggiatore ha fatto un'azione condannabile dopo che gli è stato vietato di corteggiarla. Come dire: "Ho il diritto di picchiare chi mi picchia"; io ne picchio uno, lui reagisce picchiandomi, allora ho fatto bene, ne avevo il diritto! È una giustificazione che pone la causa dopo l'effetto; anzi, che scambia causa ed effetto.
Inoltre, nota una cosa: tu sottolinei che avresti scritto "Fratello Amos e Sorella Bethia fuggono insieme"; ma, come detto in passato, se Bethia sia o no consenziente non è espresso. Io lo so, e lo dirò a città finita, ma non è detto; verrebbe allora da chiedere, se lo fosse, perché chiamarlo "rapimento". Semplice: perché lo è per la comunità, e se non altro per il padre.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-09-10 02:26:45
Mauro, ti stai rendendo conto che il SAPERE GIA' COME SARA' LA CITTA' FINITA ti sta incasinando il processo di creazione, vero?

Sarebbe MOLTO PIU' FACILE se non dovessi arrivare ad un punto che ti sei già "programmato" nella testa.

Ecco, questa è una cosa generale e comune: succede SEMPRE, quando si fa l'errore di creare le città avendo già in mente il risultato finale.  Quindi, non fatelo. Createle passo-passo senza avere un idea in mente.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: mattia somenzi - 2009-09-10 09:32:23
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]Sarebbe MOLTO PIU' FACILE se non dovessi arrivare ad un punto che ti sei già "programmato" nella testa.

ecco questo è decisamente difficile!
dopo quasi 20 anni di masterizzazione in cui le avventure si preparavano programmando un inizio e una fine mi viene difficile pensare una città che non abbia un tema di fondo che genera tutti i punti
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-09-10 10:43:21
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]ti stai rendendo conto che il SAPERE GIA' COME SARA' LA CITTA' FINITA ti sta incasinando il processo di creazione, vero?[/p][p]Sarebbe MOLTO PIU' FACILE se non dovessi arrivare ad un punto che ti sei già "programmato" nella testa[/p]

Non so come sarà la città finita, il mio problema è sul fatto che il Culto Corrotto che mi è venuto in mente non è la messa in atto della Falsa Dottrina.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-09-10 12:01:01
Mi spiego direttamente con gli esempi, forse sarà piú chiaro:

Caso 1:

Orgoglio: Fratello Zebediah, un uomo benestante, crede che i pretendenti di sua figlia debbano essere facoltosi.

Ingiustizia: Fratello Zebediah impedisce a Fratello Amos, un uomo povero, di frequentare sua figlia, Sorella Bethia.

Peccato: Fratello Amos, dopo aver cercato invano di convincere Fratello Zebediah a permettergli di frequentare Sorella Bethia, decide di rapire quest'ultima e si allontana dalla città portandola con sé.

Attacchi Demoniaci: Fratello Zebediah si risente dell'azione di Fratello Amos, e i demoni rinfocolano questo suo risentimento, spingendolo a evitare soluzioni pacifiche e a mettere insieme un gruppo per inseguire i fuggitivi.

Falsa Dottrina: Fratello Zebediah si convince che un padre possa decidere chi può corteggiare le figlie, vietandolo anche senza che i corteggiatori abbiano fatto azioni per la Fede condannabili.

Culto Corrotto: Fratello Zebediah insegue Fratello Amos e Sorella Bethia.

Problema: si ricollega agli Attacchi Demoniaci, non alla Falsa Dottrina.


Caso 2:

Orgoglio: Fratello Zebediah, un uomo benestante, crede che i pretendenti di sua figlia debbano essere facoltosi.

Ingiustizia: Fratello Zebediah impedisce a Fratello Amos, un uomo povero, di frequentare sua figlia, Sorella Bethia.

Peccato: Fratello Amos, dopo aver cercato invano di convincere Fratello Zebediah a permettergli di frequentare Sorella Bethia, decide di rapire quest'ultima e si allontana dalla città portandola con sé.

Attacchi Demoniaci: Fratello Zebediah si risente dell'azione di Fratello Amos, e i demoni rinfocolano questo suo risentimento, spingendolo a evitare soluzioni pacifiche e a mettere insieme un gruppo per inseguire i fuggitivi.

Falsa Dottrina: Fratello Zebediah si convince che un padre possa decidere chi può corteggiare le figlie, vietandolo anche senza che i corteggiatori abbiano fatto azioni per la Fede condannabili.

Culto Corrotto: Altre famiglie decidono per motivi risibili chi può corteggiare le loro figlie.

Problema: non mi convince molto, forse perché si slega da Amos e Bethia; dovrei ragionarci, magari cambiando il Peccato.


Caso 3:

Orgoglio: Fratello Zebediah, un uomo benestante, crede che i pretendenti di sua figlia debbano essere facoltosi.

Ingiustizia: Fratello Zebediah impedisce a Fratello Amos, un uomo povero, di frequentare sua figlia, Sorella Bethia.

Peccato: Fratello Amos, dopo aver cercato invano di convincere Fratello Zebediah a permettergli di frequentare Sorella Bethia, decide di rapire quest'ultima e si allontana dalla città portandola con sé.

Attacchi Demoniaci: Fratello Zebediah si risente dell'azione di Fratello Amos, e i demoni rinfocolano questo suo risentimento, spingendolo a evitare soluzioni pacifiche e a mettere insieme un gruppo per inseguire i fuggitivi.

Falsa Dottrina: Fratello Zebediah si convince che la sua Sovrintendenza sulla figlia gli dia il diritto di usare la violenza per difenderla (nota: per certi casi, tipo autodifesa, può essere vero; Zebediah si convince che è cosí a livello generale e a sua discrezione, quindi sarà portato a non cercare piú soluzioni pacifiche).

Culto Corrotto: Fratello Zebediah insegue Fratello Amos e Sorella Bethia.

Problema: 1) cambia la Falsa Dottrina; 2) è poco forte: se uno gli rapisce la figlia, la violenza sembra già almeno in parte giustificata...

Non so cosa capiterà dopo e al momento non mi interessa, è proprio questo scalino che mi sta bloccando un po'.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2009-09-10 15:12:59
Ah, ma perché, il rapimento avviene ORA?

Scusa, vuol dire che il culto corrotto è nato cinque minuti fa? Non è un culto corrotto, è una posse.

E non è una scala del peccato, è una scena d'azione.

Credo dovresti tornare indietro di qualche passo e ripensare gli ultimi gradini...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mauro - 2009-09-10 15:38:30
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]il rapimento avviene ORA?

No, è già avvenuto.

Citazione
Non è un culto corrotto, è una posse

Sí: discende dalla Falsa Dottrina ed è una sua messa in pratica, ma ha poco (per non dire nulla) del culto corrotto.
Credo che farò come dici, rimetterò mano agli ultimi gradini... con la soluzione attuale, o faccio il caso 2 (che isolerebbe Amos e Bethia), o sono bloccato. Appena riesco riprendo l'esercizio e mi riporto in pari (casomai nel frattempo fosse andato avanti).
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Polpaccio - 2010-03-01 03:50:23
Orgoglio: Sorella Alise pensa che suo marito non sia all'altezza di lei
Ingiustizia: Fratello Qoelet (marito di sorella Alise) è privato del piacere del sesso da parte di lei.
Peccato: Fratello Qoelet in un momento di rabbia per la perdita del piace uccide Fratello Abel, fratello di Sorella Alise, nel tentativo di aggredirla.
Attacchi demoniaci: I Demoni fanno ridurrre la fertilità del bestiame e delle donne,
Falsa dottrina: le donne contano più degli uomini perchè essi sono solo "spargiseme"
Culto corrotto: Sorella Alise convince sia Sorella Judith che Fratello Jonathan (fratello di Sorella Judith) e si insedia come falso profeta
Stregoneria: Sorella Judith colpisce con una maledizione Sorella Esther , amata da suo fratello, imponendo a lui la sottomissione.
Odio ed omicidio:Sorella Esther con la stregoneria colpisce anche Sorella Rhut, sorella di Sorella Esther, facendogli evirare Fratello Samson, suo marito che muore per strada.

:-)
Una delle prime creazioni...
un parere, Moreno?
Mi aspetto un paio di randellate;-)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-03-01 03:57:56
Non ti sei cronometrato. E poi volevo fare un passo per volta, ancora non ci siamo arrivati nelle "lezioni" ad odio ed omicidio...

Comunque, fino a qui va bene:

Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite]Orgoglio: Sorella Alise pensa che suo marito non sia all'altezza di lei
Ingiustizia: Fratello Qoelet (marito di sorella Alise) è privato del piacere del sesso da parte di lei.


Anche se difficilmente un Cane parlerebbe dei "piaceri del sesso". Direi che sarebbe formulato meglio come "si rifiuta di adempiere ai suoi doveri coniugali"  :-)

Il terzo gradino è problematico:
Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite]Peccato: Fratello Qoelet in un momento di rabbia per la perdita del piace uccide Fratello Abel, fratello di Sorella Alise, nel tentativo di aggredirla.


C'è un sacco di storia qui. Perchè mai il marito dovrebbe aggredire la moglie di fronte al fratello? Che ci faceva il fratello? Era andato a fare da pacere? Da che parte stava? E il marito perchè ha sopportato finchè non c'era il fratello? Qui c'è materiale per un sacco di gradini e di avvenimenti, che sarebbe meglio sviluppare in maniera più approfondita, un passo alla volta.

Da lì in poi la storia deraglia, non capisco più le motivazioni dei personaggi, le donne sembrano folli. Riparti dal terzo scalino facendo un passo più misurato e ragiona in termini di "cosa succederebbe in questo caso'?", senza cercare le cose ad effetto (vedi anche i commenti precedenti nel thread)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Polpaccio - 2010-03-01 04:12:28
Dunque partiamo da qualcosa di più semplice
Orgoglio: Fratello Jonathan sta cercando la terza moglie. Ne ha già due ma non gli bastano
Ingiustizia: le due mogli di Fratello Jonathan.Sorelle Esther e Rhut si sentono insoddisfatte e messe in secondo piano.
Peccato: esse cominciano ad avere una relazione omosessuale fra loro.
Attacchi Demoniaci: gli uomini del ramo hanno meno desiderio carnale e non nascono più figli
Falsa dottrina: le donne della fede se mogli dello stesso marito sono autorizzate a giacere nello stesso letto quindi a soddisfare la carne fra loro in assenza del marito.
Culto corrotto: Sorella Esther convince le Sorelle Jehezebel e Judith, mogli di Fratello Jeremy a fare lo stesso
Stregoneria: Sorella Judith offusca la mente di Fratello Jonathan che le ha viste andare contro natura, affinchè non riferisca niente di quanto accaduto e si comporti come folle...

Questa è un'altra delle mie città...

per il cronometro ti spiego... spesso sono città fatte al momento...  da quando lessi il topic ne faccio qualcuna:)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Emanuele Borio - 2010-03-01 05:39:12
Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite]Attacchi Demoniaci: gli uomini del ramo hanno meno desiderio carnale e non nascono più figli
Falsa dottrina: le donne della fede se mogli dello stesso marito sono autorizzate a giacere nello stesso letto quindi a soddisfare la carne fra loro in assenza del marito.
Culto corrotto: Sorella Esther convince le Sorelle Jehezebel e Judith, mogli di Fratello Jeremy a fare lo stesso
Stregoneria: Sorella Judith offusca la mente di Fratello Jonathan che le ha viste andare contro natura, affinchè non riferisca niente di quanto accaduto e si comporti come folle...


Manca il Falso Sacerdozio tra Culto Corrotto e Stregoneria.
Quello che tu hai definito "Culto Corrotto", è in realtà "Falso Sacerdozio". Il Culto Corrotto è solo la manifestazione concreta della falsa dottrina, mentre il Falso Sacerdozio è mettersi a celebrare il Culto Corrotto in almeno 3 persone.

Comunque in generale mi sembra che le cose prendano una piega troppo "forzata", non so spiegartelo bene, ma sembra che a un certo punto la gente faccia cose che non farebbe senza un buon motivo, poi sarà solo una mia impressione...

EDIT: il mio ultimo commento si riferisce in particolare a "Stregoneria", che mi sembra strano, ma d'altra parte manca il Culto Corrotto, anche se a questo punto comincio a poterlo intuire...
Vedremo Cosa Ne Verrà
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Polpaccio - 2010-03-01 05:53:04
ehm Moreno visto che dormi mi prendo il randello:-)
Culto corrotto è quando ci sono almeno due fedeli della corruzione :-)
Falso Sacerdozio è indipendente....
C'è chi è Falso Sacerdote ed ha un solo seguace e chi ne ha 2 o più (nel qual caso Culto Corrotto)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Emanuele Borio - 2010-03-01 05:53:45
[p]Sono interessato a rilanciare il progetto di Moreno ma mi sono reso conto che andare a pescare i vari passaggi del test nel Topic è difficoltoso e lungo, perciò, anche per invogliare nuovi venuti a partecipare, e quelli vecchi a ripartire da dove erano rimasti, riposto i messaggi essenziali di Moreno:[/p]
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]E' inutile, non importa quante volte insisto a dirlo... fate città sempre troppo complicate...  :-([/p][p]Quindi, ho pensato ad un utile sercizio per "slegarvi" un po' e dare qualche esempio.[/p][p]Servirà un cronometro.  Per fare TUTTI i passi successivi, per creare la città, non dovrete metterci più di 15 minuti IN TOTALE (e sono buono, che ne bastavano 10...).[/p][p]Non contate il tempo per leggere i miei post, fate partite il cronometro quando iniziate veramente l'esercizio e fermatelo quando terminate ogni fase.[/p][p]L'esercizio è aperto a tutti e lo resterà anche dopo.  Chi vuole partecipare non ha che postare, man mano le varie fasi della sua opera.[/p][p]Consiglio a tutti la lettura di questo thread propedeutico:[CnV] Cosa vuol dire "Creare una Città" (http://www.gentechegioca.it/vanilla/comments.php?DiscussionID=507&page=1#Comment_6373), e ovviamente, del manuale di Cani nella Vigna.[/p][p]Iniziamo: andate a pagina 85-92, scegliete un motivo diOrgoglio, e ditemi chi è. Una cosa veloce, poche parole, tipo "Tobias, il maniscalco, crede di poter avere quello che vuole perchè è grosso e prepotente". SOLO QUESTO. Non mi andate a dettagliare la città o elencare i PNG per adesso che non serve ad un tubo.  Una volta scritte queste poche parole, fermate il cronometro, scrivere quanto tempo avete usato finora, e aspettate la prossima puntata... :-)[/p]
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p][span style=color: rgb(255, 0, 0);]PASSO 2[/span][/p][p]Bene! Sono contento che questo esercizio abbia tanto successo!  :-)[/p][p]Adesso, leggete pagina 92 del manuale, il capitoletto "ingiustizia". Do per scontato che vi ricordiate di cosa dicevo al riguardo nel mio post sulla creazione delle città, altrimenti ripassatelo. Fate copia-incolla della parte che avete già scritto in un nuovo post. Poi fate partire il cronometro e sotto, in un paio di righe, scrivete che ingiustizia viene provocata, direttamente o indirettamente, da quello che avete già scritto. Ricordatevi che deve essere qualcosa che VOI sentire come INGIUSTO, a livello viscerale. Non cercate di fare cose arzigogolate, la cosa più ovvia è sempre la migliore, se vi pare ovvia, sembrerà "naturale" ai giocatori, se la fate arzigogolata gli sembrerà una forzatura. Fermate il cronometro quando avete finito di scrivere.[/p][p][edit: ah, dimenticavo: poi scrivete quanto tempo in totale avete usato finora...  ;-) ][/p]
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p][span style=color: rgb(255, 0, 0);]PASSO 3:[/span][/p][p]Ora, leggete la lista dei peccati a pagina 93.  Dopo averla letta, fate partire il cronometro, ragionate sull'ingiustizia che sta avvenendo nella vostra città (magari se serve fate passare un po' di tempo, non è necessario che dall'ingiustizia al peccato non passi del tempo. Quello che è necessario è che sia l'ingiustizia che conduce a peccato, che le due cose siano legate). Poi scrivete il Peccato che avviene, e fermate il cronometro[/p][p](nel post mettete anche i passi precedenti per la leggibilità)[/p]
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]Prima di passare al passo 4 volevo aspettare che tutti postassero il Peccato, per fare un attimo il punto della situazione. Ma non voglio far passare troppo tempo, vediamo queste 5 città postate finora, almeno.[/p][p]Lo scopo non è fare "correzioni", anzi, vi invito a non correggere una virgola di quello che avete già postato, e a non postare adesso chiarificazioni: semplicemente, ragionate su queste osservazioni e tenetene conto nei passi successivi.[/p][p]Mauro: non è chiaro se il peccato sia il sesso fuori dal matrimonio (la rapisce per mettere il padre di fronte al fatto compiuto, con lei consenziente), o la violenza. In questo secondo caso c'è il problema che il tuo peccato rende l'ingiustizia giustissima: aveva fatto bene il padre ad impedirgli di frequentarla (questo è un problema abbastanza comune quando si passa alla fase di "peccato" senza tenere conto della lista dei peccati: si tende a metterci dei "falli di reazione" che giustificano le precedenti ingiustizie. La lista dei peccati è utile, usatela)[/p][p]Marco: la scaletta è perfetta, ma ricordati poi di chiarire qual è il "comportamento" di Cadmus che lo ha fatto punire così.[/p][p]Mattia: No comment, si potrebbe già giocare...  ;-)[/p][p]Antonio: Inizia a chiederti dove ha trovato il veleno Rose o chi le ha insegnato a prepararlo, possono essere spunti utili poi in seguito.[/p][p]Fabio: Il Peccato in questo caso è un po' confuso. Chi l'ha commesso, Daniel o Augusta? La logica indicherebbe Daniel, ma in questo caso l'ingiustizia diventa un ottimo consiglio del padre, non è più ingiusta. E perché aggiungere la coltellata? Ragiona un po' sulla sequenza e cerca di chiarirla nei passaggi successivi.[/p][p][span style=color: rgb(255, 0, 0);]Passo 4:[/span]: Attacchi Demoniaci.[/p][p]Leggete pagina 83-84 [[span style=color: rgb(255, 0, 0);]edit: no! Le pagine erano 93-94, scusate[/span]], spiega una cosa molto importante sugli attacchi demoniaci: il manuale non indica la logica da seguire, ma ne devono avere una. Fa parte della caratterizzazione del mondo di gioco. La scelta che farete adesso dovete poi ripeterla in tutte le città successive (e probabilmente ogni volta che poi giocherete a CnV) perchè diventerà "quello che ci si può aspettare dai Demoni nel gioco"[/p][p]Leggete, ragionateci un attimo e poi fate partire il cronometro quando iniziate a pensare direttamente alla vostra città. Come sempre, fermate il cronometro una volta finito di scrivere gli attacchi demoniaci, e poi riportate anche i passi precedenti per chiarezza.[/p]
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p][span style=color: rgb(255, 0, 0);]Passo 5: falsa dottrina[/span][/p][p]Leggete il trafiletto al riguardo a pagina 94: non riuscirei a condensare meglio il ragionamento che dovete fare...  :-)[/p][p]Dopo aver letto, come sempre, fate partire il cronometro e scrivete, e fermate il cronometro quando avete scritto la descrizione della falsa dottrina. Poi aggiungete le parti già fatte  postate.[/p][p]P.S.: non l'avevo detto ma visto il tempo limitato, è il caso: se vedete che siete stretti con i tempi, (o se la città vi piace già così) potete fermarvi quando volete con la scala del peccato.[/p]
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p][span style=color: rgb(255, 0, 0);]Passo 6: Culto Corrotto:[/span][/p][p]Descrivete come si presenta questo culto. Il testo da leggere al riguardo è a pagina 95.[/p][p][/p]
[p]Ed eccoci qui. Forza ragazzi, che è divertente! ^^[/p]
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-03-01 05:57:11
Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite]per il cronometro ti spiego... spesso sono città fatte al momento...  da quando lessi il topic ne faccio qualcuna:)


Ah, ma l'esercizio va fatto rigorosamente in quindici minuti, totali!  :-)

Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite]Orgoglio: Fratello Jonathan sta cercando la terza moglie. Ne ha già due ma non gli bastano
Ingiustizia: le due mogli di Fratello Jonathan.Sorelle Esther e Rhut si sentono insoddisfatte e messe in secondo piano.
Peccato: esse cominciano ad avere una relazione omosessuale fra loro.
Attacchi Demoniaci: gli uomini del ramo hanno meno desiderio carnale e non nascono più figli
Falsa dottrina: le donne della fede se mogli dello stesso marito sono autorizzate a giacere nello stesso letto quindi a soddisfare la carne fra loro in assenza del marito.


Fino a qui mi piace: sono reazioni comprensibili (magari invece di mettere che "si soddisfano fra di loro" che fa tanto film a luci rosse, dì che si innamorano fra di loro. In genere non conviene mai trasformare una città in un film con Gloria Guida e Renzo Montagnani, i gamers non aspettano altro per mandare tutto in vacca...).

Quello che stona è il passo successivo, come ha già fatto notare Emanuele.  Perchè mai dovrebbero andare in giro a cercare nuove adepte? Diventa veramente un pornazzo...

Fai prima a dire che la terza moglie le scopre, e per non farla parlare, le due la convincono (approfittando della sua ingenuità) ad unirsi a loro. E sono in tre.

Odio e omicidio? Semplicemente il marito le scopre, e per evitare di essere ripudiate con grande scandalo, lo fanno fuori.

Perchè andarsi a cercare grane e cose strampalate, quando la cosa più ovvia funziona benissimo, anzi, meglio?

Be obvious. be boring! (http://www.gentechegioca.it/vanilla/comments.php?DiscussionID=484#Item_1)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Polpaccio - 2010-03-01 06:00:23
scusa ma a me piacciono i pornazzi:)
alla fine non è la Mia morale in gioco?;-)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Emanuele Borio - 2010-03-01 06:01:36
Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite][p]ehm Moreno visto che dormi mi prendo il randello:-)
Culto corrotto è quando ci sono almeno due fedeli della corruzione :-)
Falso Sacerdozio è indipendente....
C'è chi è Falso Sacerdote ed ha un solo seguace e chi ne ha 2 o più (nel qual caso Culto Corrotto)[/p]


Guarda io Vedo così:
"Schivo la randellata impugnando il manuale" (ritorcere il colpo)

E Rilancio
"Ti prendo il Randello di mano e te lo tiro in testa" (con un 20 a Fallout d10)

Cito dal manuale:
"Culto corrotto: la Falsa Dottrina si esprime in cattive pratiche religiose o nell'uso scorretto delle cerimonie"
Il Culto Corrotto non è altro che la manifestazione materiale della Falsa Dottrina.
Esempi:
-Falsa Dottrina: È giusto che chi non può sopravvivere con le sue forze rubi
-Culto Corrotto: X ruba quotidianamente ai ricchi per dare ai poveri

"Falso Sacerdozio: quando un Culto Corrotto ha tre o più discepoli, diventa un Falso Sacerdozio"

Quindi sì, sono tre le persone, e sì, randellata!
Esempi:
-Culto Corrotto: X ruba quotidianamente ai ricchi per dare ai poveri
-Falso Sacerdozio: X convince Y e Z a venire con lui, fondando l'allegra brigata di Sherwood, e rubando quotidianamente quasi in modo rituale, soldi ai ricchi per darli ai poveri.

EDIT: dimenticavo, le citazioni sono al fondo di pagina 97 e all'inizio della 98 del manuale di CnV edizione italiana.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Niccolò - 2010-03-01 09:34:36
Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite]scusa ma a me piacciono i pornazzi:)
alla fine non è la Mia morale in gioco?;-)


fanmail per la candida risposta :D
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Polpaccio - 2010-03-01 09:58:06
Citazione
[cite]Autore: Meme ò_ò[/cite] cut...

accuso il colpo, la randellata la prendo fra i denti che stringo per l'occasione ( ma non il fallout che non è negoziabile e lo tiro dopo...)
:-)


Falsa Dottrina: Le mogli dello stesso uomo sono autorizzate a giacere nello stesso letto pertanto fra loro sesso non è peccato ne crimine.

Adesso cmq ho il manuale sotto mano e ripercorro i punti:-)
parto ora...

Orgoglio: Fratello Hezdra crede che suo padre non possa dirgli nulla e possa decidere da solo.
Ingiustizia: Il padre di fratello Hezdra per tenere a freno il figlio, tiene la famiglia segregata
Peccato: Fratello Hezdra esce di casa e riempie di botte il padre nel mezzo di una funzione pubblica.
Demoni: Aumentano le scorribande di predoni in città
Falsa dottrina: il compito di guidare la famiglia sta al membro più forte e gagliardo, non al padre.
Culto Corrotto: I primogeniti impressionati da Fratello Hezdra cominciano a pregare affinchè il Re della Vita dia loro la forza che ha tolto dai loro padri e possano combattere contro i predoni.
Stregoneria: La banda dei ragazzi invoca i demoni affinchè muoiano i deboli e solo i forti sappiano tener loro testa.
Odio ed omicidio: Fratello Artax, primogenito del sovrintendente viene ritenuto spia e costretto a combattere fino alla morte a pugni contro gli altri. Viene lasciato in piazza appeso per i piedi.

6 minuti e 24.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mattia Bulgarelli - 2010-03-01 11:34:55
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]Comunque, fino a qui va bene:[/p]
Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite][p]Orgoglio: Sorella Alise pensa che suo marito non sia all'altezza di lei
Ingiustizia: Fratello Qoelet (marito di sorella Alise) è privato del piacere del sesso da parte di lei.[/p]
[p]Anche se difficilmente un Cane parlerebbe dei "piaceri del sesso". Direi che sarebbe formulato meglio come "si rifiuta di adempiere ai suoi doveri coniugali"  :-)[/p]

Io l'ho vista così (e scusate se m' intrometto): "A Fratello Qoelet piace fare sesso con la moglie Alise; Qoelet è privato di questo piacere dalla moglie" (così il passaggio logico sulla "mancanza" è più esplicito: diventa Ingiustizia perché, senza colpa, Qoelet è privato di un piacere che la fede gli concede).

Poi ok, i Cani non parleranno di "piaceri", ma il GM sui suoi appunti lo può scrivere come gli pare. ^_-
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-03-01 16:02:15
Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite]Orgoglio: Fratello Hezdra crede che suo padre non possa dirgli nulla e possa decidere da solo.
Ingiustizia: Il padre di fratello Hezdra per tenere a freno il figlio, tiene la famiglia segregata
Peccato: Fratello Hezdra esce di casa e riempie di botte il padre nel mezzo di una funzione pubblica.
Demoni: Aumentano le scorribande di predoni in città
Falsa dottrina: il compito di guidare la famiglia sta al membro più forte e gagliardo, non al padre.
Culto Corrotto: I primogeniti impressionati da Fratello Hezdra cominciano a pregare affinchè il Re della Vita dia loro la forza che ha tolto dai loro padri e possano combattere contro i predoni.


Fino a qui va bene, nel senso di (1) segue la procedura del libro, e (2) riesco ad immaginarmi la progressione nella fiction. (magari giusto il culto corrotto non è molto corrotto, che il Signore della Vita dia forza ci può anche stare, esplicita magari che pregano perchè gli dia la forza di uccidere i loro nemici...)

Poi arriva questo:
Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite]Stregoneria: La banda dei ragazzi invoca i demoni affinchè muoiano i deboli e solo i forti sappiano tener loro testa.


E non ci trovo il senso. Come siamo arrivati da "vogliamo proteggere la città" a "preghiamo perchè quelli che vogliamo proteggere muoiano"?

E' come se ad un certo punto, i personaggi in queste città cessino di essere persone, e diventino "cattivi da film", di quelli con i sopracciglioni e il sigaro cubano, che dicono come distruggeranno il mondo fra una risata satanica e l'altra...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Polpaccio - 2010-03-02 00:23:04
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Steppenwolf[/cite][p]Stregoneria: La banda dei ragazzi invoca i demoni affinchè muoiano i deboli e solo i forti sappiano tener loro testa.[/p]
[p]E non ci trovo il senso. Come siamo arrivati da "vogliamo proteggere la città" a "preghiamo perchè quelli che vogliamo proteggere muoiano"?[/p][p]E' come se ad un certo punto, i personaggi in queste città cessino di essere persone, e diventino "cattivi da film", di quelli con i sopracciglioni e il sigaro cubano, che dicono come distruggeranno il mondo fra una risata satanica e l'altra...[/p]


Eccomi dopo 12 ore di sonno.:-)
Volevo dire che la Stregoneria viene usata al fine di impedire coloro "non ritenuti degni" di difendere le città.
Il concetto lo ritenevo consequenziale alla falsa dottrina.

Comunque sia ritieni meglio:
Stregoneria: Hezdra con la Stregoneria fa ammalare gli uomini validi della città che non fanno parte del culto.?
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-03-02 02:07:32
Proviamo con il metodo della "cosa più ovvia", che è sempre il migliore...

Orgoglio: Fratello Hezdra crede che suo padre non possa dirgli nulla e possa decidere da solo.  (magari qui è meglio "Fratello Hezdra disprezza suo Padre ritenendolo debole e non riconoscendo i sacrifici che ha fatto per la sua famiglia")
Ingiustizia: Il padre di fratello Hezdra per tenere a freno il figlio, tiene la famiglia segregata  (con la variante vista prima qui l'ingiustizia sarebbe Hezra che non rispetta il padre)
Peccato: Fratello Hezdra esce di casa e riempie di botte il padre nel mezzo di una funzione pubblica.
Demoni: Aumentano le scorribande di predoni in città  (predoni di che tipo? Banditi, indiani? E' meglio forse dargli un volto...)
Falsa dottrina: il compito di guidare la famiglia sta al membro più forte e gagliardo, non al padre.
Culto Corrotto: I primogeniti impressionati da Fratello Hezdra cominciano a pregare affinchè il Re della Vita dia loro la forza che ha tolto dai loro padri e possano combattere contro i predoni. (come ho detto, messa così non è falsa dottrina, lo diventa se pregano per avere la forza di uccidere. Inoltre, cos'è, tutti quanti i primogeniti? Niente nomi, facce, storie? Una massa di cultisti da far fuori?)

Ora, perchè mai la stregoneria dovrebbe essere rivolta contro i cittadini? E' un colpo di scena, una cosa che non si aspetta nessuno, una cosa...

...meglio niente colpi di scena: vogliono la forza per uccidere i predoni, pregano per uccidere i predoni... qual è la cosa più ovvia? CHE UCCIDONO I PREDONI!!!!

Metti caso che i predoni sono dei giovano scalmanati da una tribù vicina. E i seguaci del culto corrotto iniziano a sterminare gli indiani. Sacrificando i prigionieri al Signore della Vita (e ci siamo con Odio ed Omicidio), mentre i vecchi e le donne del paese sono vittime delle ritorsioni degli indiani

E' solo un suggerimento, la città la devi fare tu. Però vedo sempre questi due errori, sempre questi due:
- Ad un certo punto, per cercare "l'effettone da film di serie b", si perde l'umanità dei personaggi. Diventano macchiette.
- Ad un certo punto, per cercare "l'effettone da film di serie b", si perde la consequenzialità degli avvenimenti. Diventano illogici.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Polpaccio - 2010-03-02 02:27:37
Perfetto:-)

Quindi riscrivendola,

Orgoglio: Fratello Hezdra disprezza suo Padre ritenendolo debole e non riconoscendo i sacrifici che ha fatto per la sua famiglia.
Ingiustizia: Hezra non rispetta il padre
Peccato: Fratello Hezdra esce di casa e riempie di botte il padre nel mezzo di una funzione pubblica.
Demoni: Aumentano le scorribande di indiani in città
Falsa dottrina: il compito di guidare la famiglia sta al membro più forte e gagliardo, non al padre.
Culto Corrotto: Fratello Artax, Fratello Cadmus e Fratello Samuel si uniscono a Fratello Hezra costituendo una banda di vigilantes. Pregano assieme affinchè possano sterminare gli indiani che li saccheggiano.
Stregoneria: I giovani della banda di Hezra sconfiggono ripetutamente gli indiani che assaltano il villaggio.
Odio ed omicidio: la casa di Fratello Jebediah, indiano convertito, viene bruciata e lui e la sua famiglia sterminati in offerta al Re della Vita. Fratello Jebediah aveva aiutato due indiani feriti qualche tempo prima ed uno dei due era stato riconosciuto nell'ultimo assalto.

Edit: dell'odio ed omicidio per capire la connessione con Fratello Jebediah
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Niccolò - 2010-03-02 02:43:27
dai un po più corpo ai passaggi, altrimenti è come chiedere a moreno di dirti "dov'è la logica?"
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-03-02 03:16:28
Citazione
[cite]Autore: Domon[/cite]dai un po più corpo ai passaggi, altrimenti è come chiedere a moreno di dirti "dov'è la logica?"


Invece è bene che siano corti e chiari, così si nota meglio dove la logica non c'è...  :-)

Ovvio che bisogna dare più corpo alla città, ma non durante questi passaggi: si fa alla fine, quando scrivi le descrizioni degli npc, cosa vogliono dai cani, e cosa succederebbe se i cani non arrivassero. E' lì che si dà corpo e "colore" a questa sequenza di avvenimenti.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Niccolò - 2010-03-02 03:24:40
eh, ma mi sa che tu l'hai letto DOPO che lo ha corretto :D
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-05-30 12:13:31
Riprendo l'esercizio perché l'avevo iniziato ma mai finito. :-(

1a. Orgoglio
Jackson, il giovane figlio del Sovrintendente, pensa di avere diritto ad una seconda moglie anche se non se la merita, visto che la prima, Eveline, è sterile e non può dargli eredi.

1b. Ingiustizia
Eveline viene messa da parte dal marito in favore di sua sorella Prudence, fertile e di più bell'aspetto, anche se questa non ama Jackson.

2a. Peccato
Essendo impulsivo e impaziente, Jackson fa sesso con Prudence prima del matrimonio, mettendola incinta.

2b. Attacchi demoniaci
Prudence abortisce e diventa sterile.

3a. Falsa Dottrina
Eveline crede che la sterilità sia la punizione che il Re della Vita infligge per chi viola il matrimonio.

3b. Culto Corrotto
Eveline prega perché Jackson e gli altri uomini che vorrebbero seguire come esempio rimanga sterile.

4a. Falso Sacerdozio
Un paio di altre ragazze abbandonate dai mariti seguono Eveline e iniziano a pregare con lei.

4b. Stregoneria
I Demoni rispondono alle preghiere e rendono sterili Jackson e gli uomini che hanno abbandonato le mogli.

5a. Odio e Omicidio
Jackson incolpa Prudence di quello che gli è successo e in un impeto d'ira la uccide.

6a. Cosa vogliono le persone dai Cani
- Jackson vuole che venga riconosciuto il diritto di ogni uomo ad avere una moglie fertile.
- Eveline vuole che chi abbandona le mogli venga giudicato peccatore.

6b. Cosa vogliono i Demoni dai Cani
- Vogliono che i Cani riconoscano le ragioni di Eveline
- Vogliono che sempre più matrimoni si rompano, nella sterilità

6c. Che cosa sarebbe successo se i Cani non fossero mai arrivati
Il Culto avrebbe continuato a rendere sterile la comunità e altri uomini, seguendo l'esempio di Jackson, avrebbero abbandonato le mogli sterili in favore di altre, anche andandosene dalla comunità.

TEMPO: 13' 22''
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-05-30 15:17:05
Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite]2a. Peccato
Essendo impulsivo e impaziente, Jackson fa sesso con Prudence prima del matrimonio, mettendola incinta.


Questo è scollegato dai precedenti. Al punto 1 (Orgoglio) dici che la motivazione di Jackson è l'avere figli, non la Lussuria.

Si potrebbe risolvere cambiando il passo 1 (Jackson vuole la moglie più bella, non dei figli) o questo (Jackson obbliga Prudence a rapporti sessuali mettendola incinta e obbligandola ad un "matrimonio riparatore"...)

Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite][p]3a. Falsa Dottrina
Eveline crede che la sterilità sia la punizione che il Re della Vita infligge per chi viola il matrimonio.[/p][p]3b. Culto Corrotto
Eveline prega perché Jackson e gli altri uomini che vorrebbero seguire come esempio rimanga sterile.[/p]


Anche questi sono scollegati. Che c'entrano l'uno con l'altro?  Il Culto corrotto dovrebbe essere la formalizzazione (in liturgia) della Falsa Dottrina...

Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite]4a. Falso Sacerdozio
Un paio di altre ragazze abbandonate dai mariti seguono Eveline e iniziano a pregare con lei.


Perchè il fatto di essere abbandonate dal marito le fa unire ad Eveline?

Non vedo proprio un filo conduttore in tutto questo, sembra una cronaca di eventi indipendenti.

Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite]4b. Stregoneria
I Demoni rispondono alle preghiere e rendono sterili Jackson e gli uomini che hanno abbandonato le mogli.


Il passo "stregoneria" è "tizio diventa uno stregone", non un doppione degli attacchi demoniaci... chi è lo stregone? Pare Eveline, ma non lo dici esplicitamente...

In conclusione, il tema della fecondità / sterilità avrebbe notevoli possibilità, ma mi sembra che stai facendo di tutto per evitarle, e giocare in maniera "safe" e spassionata.  Perchè le donne dovrebbero essere contro il fare figli? Questa scala non lo dice.

E se Eveline fosse morta di parto perchè troppo giovane? E se la strega fosse Prudence?

Mettici dolore, odio, sentimenti "forti", motivazioni umane, che colleghino i vari passi l'uno con l'altro, e riposta.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-01 08:26:31
A me continua a risultare difficile (nel vero senso della parola) fare i passi come passaggi logici. O meglio, io credo che siano logici, ma dopo che un osservatore esterno (nella fattispecie te) me lo fa notare, vedo anche io che c'è qualcosa che non va.

Ho letto e riletto il rantolone di Sardone e il manuale relativo alla creazione della città, ma ad ora non ne esco. E la cosa mi fa rodere... ma proprio un casino...

L'unica cosa che mi sta venendo in mente è far finta di essere quella persona e vedere come reagirei.

Un'altra cosa che trovo pesante è il passaggio alle 3 persone per il Culto Corrotto (nella fattispecie nella città dalla sterilità "safe").
Nel senso che non riesco a trovare un passaggio logico perché persone si aggiungano al culto. Non con quelle poche persone che sono coinvolte negli eventi ad ora.
Consigli? ^^
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-01 08:36:14
Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite]Un'altra cosa che trovo pesante è il passaggio alle 3 persone per il Culto Corrotto (nella fattispecie nella città dalla sterilità "safe").
Nel senso che non riesco a trovare un passaggio logico perché persone si aggiungano al culto. Non con quelle poche persone che sono coinvolte negli eventi ad ora.
Consigli? ^^


Sì: se non c'è ragione per cui altre persone si uniscano al culto, fermati lì, non si arriva al culto corrotto...  ;-)

Non c'è una formula per dire "come si fa" ad aggiungere persone, questo veramente dipende solo dalle circostanze della città.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-01 08:55:14
Quindi la città potrebbe essere anche fatta così:

1a. Orgoglio
Jackson, il giovane figlio del Sovrintendente, pensa di avere diritto ad una seconda moglie anche se non se la merita, visto che la prima, Eveline, è sterile e non può dargli eredi.

1b. Ingiustizia
Eveline viene messa da parte dal marito in favore di sua sorella Prudence, fertile e di più bell'aspetto, anche se questa non ama Jackson.

2a. Peccato
Jackson obbliga Prudence a rapporti sessuali mettendola incinta e obbligandola ad un "matrimonio riparatore".

2b. Attacchi demoniaci
Prudence abortisce e diventa sterile.

3a. Falsa Dottrina
Eveline crede che la sterilità sia la punizione che il Re della Vita infligge per chi viola il matrimonio.

6a. Cosa vogliono le persone dai Cani
- Jackson vuole che venga riconosciuto il diritto di ogni uomo ad avere una moglie fertile.
- Eveline vuole che venga riconosciuto il peccato di Jackson.

6b. Cosa vogliono i Demoni dai Cani
- Vogliono che i Cani riconoscano le ragioni di Jackson

6c. Che cosa sarebbe successo se i Cani non fossero mai arrivati
- Eveline avrebbe portato dalla sua Prudence, lasciando Jackson da solo, umiliato.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-01 17:24:20
Vedi questo inizio alternativo:

1a. Orgoglio
Jackson, il giovane figlio del Sovrintendente, pensa di avere diritto ad avere figli, anche se sua moglie, Eveline, è sterile  <-----questo è quello che Jackson VUOLE VERAMENTE. Prudence è solo un mezzo. E' come scegliere la posta in un conflitto, devi identificare cosa il personaggio vuole veramente.

1b. Ingiustizia
Eveline viene messa da parte dal marito, che inizia a corteggiare sua sorella Prudence, fertile e di più bell'aspetto, anche se questa non ama Jackson.  <------ nella tua versione non c'era nulla di concreto che qualcuno faceva. Qui ho messo che Jackson, sposato, inizia a corteggiare un'altra donna. Mi pare già un ingiustizia.

Parti da qui. Ti eri incasinato perchè da una parte avevi subito identificato il matrimonio come ciò che Jackson voleva, e dall'altra ti eri intestardito a considerare una non meglio specificata, vaga e confusa "violazione del matrimonio" come perno di tutto.

Da qui, cosa succede? Jackson vuole dei figli. Prudence non lo ama. Eveline sì. Da questa situazione può succedere di tutto. Jackson violenta Eveline e la mette incinta? La sposa contro la sua volontà? O la convince con regali e promesse a sposarlo anche se lei non lo ama? Che fa Prudence in questo caso? Come lo tratta? Come si comporta? Ed Eveline che fa? Favorisce il matrimonio sacrificandosi per amore del marito? E' lei a rendere sterile la sorella per tenersi il marito? Aiuta il marito a violentare la sorella? Aiuta la sorella a vendicarsi del marito?

Vedi come diventa tutto più "forte", più concreto e più nitido se identifichi quello che vogliono i personaggi, e non lo confondi con i mezzi?

Scegli un peccato e poi andiamo avanti...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-01 17:32:15
2a. Peccato
Jackson violenta Prudence, che rimane incinta, e la obbliga a sposarlo, per poter tenere quindi il figlio come suo.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-01 20:41:07
Bene! (o meglio, male per la povera Prudence). In che senso la violenta? Con violenza e contro la sua resistenza o intimidendola fino ad approfittare di lei? Come fa poi a obbligala a sposarlo? Si mette d'accordo con la famiglia di lei? La minaccia? Cerca di rimanere sul concreto, non essere vago.

E poi dimmi cosa fanno i demoni...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2010-06-02 02:05:54
1a - Orgoglio: Fratello Abraham pensa che suo padre Tobias non abbia autorità per dirgli come comportarsi.
Abraham ha 17 anni, un'età difficile, è scalmanato, scapestrato, va poco alle funzioni e risponde in malo modo. Fratello Tobias non sa come prenderlo.

1b - Ingiustizia: Tobias, per paura di perdere il controllo anche degli altri figli (Gioele, Sara, Rachel e Derrik) diventa estremamente severo. Costringe i figli a studi rigorosi e a lavorare, facendogli trascurare la vita sociale e le amicizie, per paura che possano traviarli.

2a - Peccato: Gioele, gemmello di Abraham accumula sempre più rancore vedendo il fratello fare il cazzo che vuole mentre lui e gli altri vengono puniti. Incolpa di questo suo padre, e una sera, non riuscendo a trattenere rabbia e rancore lo picchia furiosamente.

2b - Attacchi Demoniaci - i demoni prendono la forma del risentimento e si annidano nel cuore di Gioele. Abraham comincia ad ammirare il fratello e tra i due si forma un legame stretto.

3a - Falsa Dottrina - Un padre che non sa farsi rispettare dai suoi figli non li merita.

3b - Culto Corrotto - Gioele e Abraham smettono di pensare a Tobias come un padre. Cambiano il loro cognome e decidono di andarsene di casa...ovviamente non prima di aver liberato gli altri fratelli. Tobias adirato con i figli, decide che hanno ragione a non considerarsi più figli suoi (aderisce quasi inconsapevolmente alla Falsa Dottrina).

4a - Falso Sacerdozio - Sorella Sara se ne va di casa insieme a Gioele e Abraham (sono tutti e tre figli della prima moglie di Tobias, oltretutto). Gli altri figli sono un pò piccoli, e non se la sentono di seguirli, anche se sicuramente vogliono bene ai fratelli e non capiscono esattamente cosa succede.

4b - Stregoneria - Gioele è lo Stregone, fa in modo che i demoni (la rabbia e il rancore) possiedano il suo ex-padre Tobias, rendendolo non più semplicemente severo, ma anche estremamente violento e aggressivo con chi è rimasto in casa.

5a - Odio e Omicidio - Tobias arriva a pensare che la colpa di tutto sia della sua prima moglie Prudence, colpevole di aver traviato i suoi (suoi di Prudence) figli. Durante un eccesso di rabbia la ammazza di botte...


20' 24"  - un pò fuori tempo...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-02 02:58:41
Citazione
[cite]Autore: -Spiegel-[/cite]3a - Falsa Dottrina - Un padre che non sa farsi rispettare dai suoi figli non li merita.


Fino a qui, mi piaceva parecchio. Orgoglio, ingiustizia, tutto calzava... ma questa stona un po'.

Gioele è colui che formula la Falsa Dottrina.  E ha appena picchiato il padre per la rabbia e il rancore per la maniera in cui li tratta, mentre il fratello gemello fa quello che vuole pur essendo molto più scapestrato di loro.

Ha commesso chiaramente un peccato, alzando le mani su suo padre.  La Falsa Dottrina dovrebbe giustificarlo, dargli ragione.  

Quindi, come può non stonare una falsa dottrina che dice in pratica che la colpa del padre è "non essersi fatto rispettare"? Inoltre... "non li merita"? Ed è un motivo per picchiarlo?

Se la falsa dottrina deve giustificare il peccato, deve poter far dire al peccatore "ho fatto bene, se lo meritava". Perché se lo meritava? Perché non ha fatto quello che doveva fare? Ma quello che doveva fare allora non può essere "farsi rispettare" dagli altri figli, visto che con loro era fin troppo severo...

Qui la città può prendere molte strade, dipende dal tipo di attacco demoniaco e quindi di associazione causa-effetto che Gioele può fare.  Ci vedo possibili versioni "western" sia del figliol prodigo che di caino e abele, ma bisogna prima vedere che tipo di attacco demoniaco vuoi nelle tue storie.

Vedo una decisa mancanza di fantasia, in generale, negli attacchi demoniaci postati, sono quasi tutti effetti sovrannaturali del tipo "aumento un po' questa cosa" o "faccio questo dispetto a qualcuno". Hanno veramente poca "malvagità" dietro.

E se il padre, dopo aver perso il rispetto anche dell'altro figlio, si impicca?

O se Gioele non si controlla e lo uccide?

O se invece del padre, in una di queste maniere muore la madre o uno dei figli piccoli?

Siate più creativi! TUTTO si può giustificare con "sono stati i demoni"!

Inventa un attacco demoniaco veramente "cattivo" (anche non diretto, anche più sottile, esercita la tua malvagità se vuoi essere un buon GM di CnV...  ;-) , pensa all'effetto che può avere sulla psiche di Gioele, e inventati una falsa dottrina che gli faccia dire "no, non è colpa mia" o "no, non ho sbagliato".
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2010-06-02 04:19:17
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]Quindi, come può non stonare una falsa dottrina che dice in pratica che la colpa del padre è "non essersi fatto rispettare"? Inoltre... "non li merita"? Ed è un motivo per picchiarlo?[/p][p]Se la falsa dottrina deve giustificare il peccato, deve poter far dire al peccatore "ho fatto bene, se lo meritava". Perché se lo meritava? Perché non ha fatto quello che doveva fare? Ma quello che doveva fare allora non può essere "farsi rispettare" dagli altri figli, visto che con loro era fin troppo severo...[/p][p][/p]


Vero. Col senno del poi è palese. Se non è tuo padre non sei comunque giustificato a picchiarlo. Gioele vede suo fratello, libero e spensierato, mentre lo si fanno il culo. E la colpa non è di suo fratello. Lui fa il cavolo che gli pare. La colpa è di suo padre che è irragionevolmente severo (sopratutto per gli standard di un 17enne che si vede punito al posto di suo fratello), e la colpa è sua che gli da ancora retta!

ma vediamo di darti retta va, che ogni tanto qualche idea buona ce l'hai... =P

2b - Attacchi Demoniaci - fratello Tobias non sopporta di essere rifiutato in questo modo dai primogeniti, e preso dallo sconforto si impicca nella stalla dove Gioele lavorava con tanto zelo. Sorella Prudence, la madre di Gioele, non trovandolo lo va a cercare, è la prima a vedere il suo cadavere.

3a - Falsa Dottrina - Sorella Prudence e Sorella Hester, le due moglie di Tobias, non concepiscono che il loro marito abbia peccato suicidandosi. Si convincono che la colpa di tutto sia di Gioele. Gioele è responsabile della morte di Tobias

3b - Culto Corrotto - Gioele viene cacciato di casa, prima che possa far del male a qualcun altro. Le due donne si recano inoltre dal sovrintendente per far si che si occupi della faccenda, convincendolo che Gioele è il responsabile di tutto.

4a - Falso Sacerdozio - e sono in tre, Sorella Prudence, Sorella Hester e il sovrintendente Fratello Malachi. Sorella Prudence è particolarmente adirata con suo figlio e spinge per far si che abbia una punizione esemplare ("e poi ultimamente la buonanima di Tobias era così severo con lui...aveva sicuramente riconosciuto il germe del male in quel ragazzo!")

4b - Stregoneria - ... a questo punto non so come continuare, ne approfitto per riposarmi un pò... XD
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-02 06:14:48
Citazione
[cite]Autore: -Spiegel-[/cite][p]3a - Falsa Dottrina - Sorella Prudence e Sorella Hester, le due moglie di Tobias, non concepiscono che il loro marito abbia peccato suicidandosi. Si convincono che la colpa di tutto sia di Gioele. Gioele è responsabile della morte di Tobias[/p][p]3b - Culto Corrotto - Gioele viene cacciato di casa, prima che possa far del male a qualcun altro. Le due donne si recano inoltre dal sovrintendente per far si che si occupi della faccenda, convincendolo che Gioele è il responsabile di tutto.[/p][p]4a - Falso Sacerdozio - e sono in tre, Sorella Prudence, Sorella Hester e il sovrintendente Fratello Malachi. Sorella Prudence è particolarmente adirata con suo figlio e spinge per far si che abbia una punizione esemplare ("e poi ultimamente la buonanima di Tobias era così severo con lui...aveva sicuramente riconosciuto il germe del male in quel ragazzo!")[/p]


No, no, no, questa non è una falsa dottrina! Questo è credere qualcuno colpevole di un crimine!

"quello là è un eretico" "Sul serio? Non crede nella trinità? Non crede nella natura divina di gesù? In cosa crede?" "ehm, no, non esattamente... è un eretico perchè pensa che il ladro che ha derubato la signora Jones sia il signor Smith"

Non funziona proprio così la Falsa Dottrina...  ;-)

Riprova! Avanti!  E non andare su altra gente, è chi ha fatto il peccato che deve credere CHE NON SIA PECCATO!
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-02 18:34:46
1a. Orgoglio
Jackson, il giovane figlio del Sovrintendente, pensa di avere diritto ad avere figli, anche se sua moglie, Eveline, è sterile

1b. Ingiustizia
Eveline viene messa da parte dal marito, che inizia a corteggiare sua sorella Prudence, fertile e di più bell'aspetto, anche se questa non ama Jackson.

2a. Peccato
Jackson violenta Prudence contro la sua volontà, Prudence rimane incinta, Jackson la obbliga a sposarlo minacciando la famiglia, visto che già Eveline è "sua", per poter tenere quindi il figlio come suo.

2b. Attacchi demoniaci
Prudence abortisce e rimane sterile, così come Jackson.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-02 19:44:16
Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite]Prudence abortisce e rimane sterile, così come Jackson.


Per me è meglio se Jacskon NON rimane sterile. E continua a volere dei figli...  ;-)

Comunque, così va bene. Adesso prosegui...  ;-)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-02 19:52:34
Discutendo in whisper (e non si fa, questo thread è un esercizio PUBBLICO, serve anche agli altri) è saltata fuori la "difficoltà di fare una falsa dottrina abbastanza cattiva" (non detta così, è un riassunto mio).

E' un equivoco. Va benissimo anche una falsa dottrina tipo  "si può mangiare carne di venerdì". La città delle mie dove i cani si sono scannati aveva come falsa dottrina "all you need is love".

Non fatevi ingannare dalle abitudini di Parpuzio, dall'abitudine ad avere contro dottrine di cultisti adoranti il Grande Cthulhu!  Quello che dove sentire come "forte" è l'ingiustizia e il peccato, la falsa dottrina serve solo come segnale dell'avvenuta frattura nella comunità. Se avete impostato bene ingiusizia e la parte iniziale, ad Odio e Omicidio ci arrivate lo stesso!

Ecco un esempio, sulla falsariga della città di Spiegel:

1a - Orgoglio: Fratello Abraham pensa che suo padre Tobias non abbia autorità per dirgli come comportarsi.
Abraham ha 17 anni, un'età difficile, è scalmanato, scapestrato, va poco alle funzioni e risponde in malo modo. Fratello Tobias non sa come prenderlo.

1b - Ingiustizia: Tobias, per paura di perdere il controllo anche degli altri figli (Gioele, Sara, Rachel e Derrik) diventa estremamente severo. Costringe i figli a studi rigorosi e a lavorare, facendogli trascurare la vita sociale e le amicizie, per paura che possano traviarli.

2a - Peccato: Gioele, gemello di Abraham accumula sempre più rancore vedendo il fratello fare il cazzo che vuole mentre lui e gli altri vengono puniti. Incolpa di questo suo padre, e una sera, non riuscendo a trattenere rabbia e rancore lo picchia furiosamente.

2b - Attacchi Demoniaci - fratello Tobias non sopporta di essere rifiutato in questo modo dai primogeniti, e preso dallo sconforto si impicca nella stalla dove Gioele lavorava con tanto zelo. Sorella Prudence, la madre di Gioele, non trovandolo lo va a cercare, è la prima a vedere il suo cadavere.

3a - Falsa dottrina: in preda al senso di colpa, e convinti di aver provocato la morte del padre, Gioele e i suoi fratelli (a parte Abrahan che si ritiene innocente) giurano di dedicare tutta la vita a fare opere di bene e aiutare il prossimo. (non credono che il signore della via possa perdonarli anche se il sovrintendente e la madre lo dicono: questa è la falsa dottrina)

3b - Culto Corrotto: i fratelli più giovani di Gioele sono già abbastanza per un culto corrotto, ma anche altri giovani del paese si uniscono a questo gruppo di ragazzi che lavorano fino a schiantarsi di fatica per gli altri, senza pensare a loro stessi.

4a - Falso Sacerdozio - Gioele viene ritenuto a poco a poco praticamente un Santo da tutta la collettività. Gli angeli gli parlano nel buio della sua camera (in realtà, sono demoni, o la follia che gli fa sentire voci nella testa) e gli dicono che ancora non ha fatto abbastanza per essere perdonato.

4b - Stregoneria: Gioele ovviamente è diventato uno stregone. E oltre a vivere in totale povertà (e autofustigandosi) per aiutare gli altri, inizia persino a curare i feriti e a sanare gli infermi con il tocco delle mani.

5a - Odio e Omicidio: I fratelli più giovani di Gioele sono sempre più succubi della sua influenza, e sono sempre più deboli e allucinati per le fatica, la scarsa alimentazione, e le cerimonie di autopunizione. Abraham continua a dirgli di smetterla di seguire Gioele, che Gioele è un folle, di pensare a loro stessi. Decidono che se Gioele parla con la voce del Signore della Vita, è ovvio che il fratello gemello parla con la voce del demonio. Tendono un imboscata a Abraham, lo catturano, e cercano maldestramente di "purificarlo" tramite il dolore. Nel loro delirio mistico, non si fermano in tempo e lo uccidono. Nessuno degli assassini ha più di 14 anni.

Ecco: serviva una falsa dottrina con sacrifici umani alla Dea Kalì, alla fine? ;-)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-02 20:44:13
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]Per me è meglio se Jacskon NON rimane sterile. E continua a volere dei figli...  ;-)


Per pura curiosità, posso chiederti perché?
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-02 20:58:46
Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]Per me è meglio se Jacskon NON rimane sterile. E continua a volere dei figli...  ;-)[/p]
[p]Per pura curiosità, posso chiederti perché?[/p]


Primo, perchè non si capisce perchè debba diventare sterile (sia dal punto di vista del realismo, sia dal punto di vista logico)
Secondo, perchè è un problema in più per i Cani.  Se è sterile è un problema risolto e finito dai demoni.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Amicone - 2010-06-03 02:26:35
Faccio la mia prova, ecco quel che ne è uscito fuori! (E visto che voglio usarla, chi deve giocare con me... Non legga! :p)



Il tema è piuttosto "strano", nel senso che raramente è stato trattato in qualsiasi tipo di opera (per non parlare di chi dice che è una cosa impossibile... Ma no...), e proprio per questo mi affascina e mi fa dire "vediamo cosa ne viene fuori".



1a) Orgoglio: Sorella Ruth è insoddisfatta del suo matrimonio forzato con il vecchio e malato Fratello Zebediah e vuole un nuovo marito.

1b) Ingiustizia: Sorella Ruth trascura suo marito, un ex-Cane stimato da molti, ma ormai vecchio, infermo e bisognoso di cure, preferendo flirtare con altri uomini. Il giovane Fratello Joshua è il preferito della donna, nonostante sia sposato felicemente con Sorella Cornelia.

2a) Peccato: Frustrata dai continui rifiuti di Joshua ad avances sempre più esplicite, Ruth lo violenta.

2b) Attacchi Demoniaci: I demoni fanno rimanere incinta Sorella Ruth dopo il rapporto non voluto con Joshua. Tutti in città capiscono che Zebediah non è nemmeno in grado di avere un rapporto con Ruth nelle sue condizioni, per difendersi dalle accuse di adulterio quindi Sorella Ruth accusa Joshua di averla violentata e la città crede alle parole della donna, anche se non ha nessuna prova, ostracizzando l’uomo.

3a) Falsa Dottrina: Ruth comincia a credere alle sue stesse menzogne, in fondo lui è pur sempre un uomo, se ha fatto quel che ha fatto vorrà dire che lo ha fatto volontariamente. Anzi, con il suo comportamento scostante Joshua è stato il primo a provocare e a causare il tutto. Si convince che una donna può avere rapporti con qualsiasi uomo perché un uomo darà sempre il suo consenso.

3b) Culto Corrotto: Ruth continua ad avere rapporti con Joshua, lui non può opporsi perché l’intera città è contro di lui, Cornelia può solo limitarsi e piangere in disparte.

4a) Falso Sacerdozio: Ruth riesce a convincere alcune donne insoddisfatte che se vogliono possono avere tutti gli uomini che vogliono. Le donne commettono nuovi stupri, con la collaborazione di Ruth.

4b) Stregoneria: Ruth invoca i demoni per intimorire le sue vittime e farle vivere nel rimorso e nell’inadeguatezza, allo stesso tempo il resto della città la supporta e la vede come la vera vittima.

5b) Odio e Omicidio: Cornelia non ce la fa più e decide di denunciare pubblicamente gli atti di Ruth, nessuno ormai le crede più e anzi la folla la assale. Joshua va in difesa della moglie e riesce a farla fuggire, ma viene travolto a sua volta e ammazzato di botte.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-03 02:39:07
Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]2a) Peccato:Frustrata dai continui rifiuti di Joshua ad avances sempre più esplicite, Ruth lo violenta.


Come? =:-I

La maniera in cui è avvenuta la cosa è troppo importante per il proseguo per lasciarla nel vago...  

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]3a) Falsa Dottrina:Ruth comincia a credere alle sue stesse menzogne, in fondo lui è pur sempre un uomo, se ha fatto quel che ha fatto vorrà dire che lo ha fatto volontariamente. Anzi, con il suo comportamento scostante Joshua è stato il primo a provocare e a causare il tutto. Si convince che una donna può avere rapporti con qualsiasi uomo perché un uomo darà sempre il suo consenso.


Questa non è una falsa dottrina, non ha nulla di religioso.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Amicone - 2010-06-03 02:54:49
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]Come? =:-I[/p][p]La maniera in cui è avvenuta la cosa è troppo importante per il proseguo per lasciarla nel vago...[/p]


Si in effetti ci avevo pensato, l'ho lasciata sul vago perché credevo fosse in eccesso ma mi sbagliavo!
Avevo pensato a delle droghe, comunque. Funzionano sulle donne come sugli uomini...

Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]Questa non è una falsa dottrina, non ha nulla di religioso.


Mmmmh... In effetti è vero... Funzionerebbe ugualmente dicendo "Il Signore della Vita ritiene che una donna può avere rapporti con tutti gli uomini che vuole, a prescindere dal fatto che siano d'accordo o meno"?
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: adam - 2010-06-03 02:58:51
devo... resistere... non... leggere...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-03 03:30:50
Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]Mmmmh... In effetti è vero... Funzionerebbe ugualmente dicendo "Il Signore della Vita ritiene che una donna può avere rapporti con tutti gli uomini che vuole, a prescindere dal fatto che siano d'accordo o meno"?


In un caso come questo la vedo poco lei a pentirsi con tanto di falsa dottrina.  E se fosse LUI ad elaborare una falsa dottrina per giustificarsi di aver tradito la moglie? Magari non si è reso conto di essere stato drogato e dà una giustificazione religiosa a quello che è successo...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-03 08:54:40
E ci hai ragione. Lasciamo i Cani a risolvere i problemi... ;)

1a. Orgoglio
Jackson, il giovane figlio del Sovrintendente, pensa di avere diritto ad avere figli, anche se sua moglie, Eveline, è sterile

1b. Ingiustizia
Eveline viene messa da parte dal marito, che inizia a corteggiare sua sorella Prudence, fertile e di più bell'aspetto, anche se questa non ama Jackson.

2a. Peccato
Jackson violenta Prudence contro la sua volontà, Prudence rimane incinta, Jackson la obbliga a sposarlo minacciando la famiglia, visto che già Eveline è "sua", per poter tenere quindi il figlio come suo.

2b. Attacchi demoniaci
Prudence abortisce e rimane sterile.

Oggi vediamo la Falsa Dottrina.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Amicone - 2010-06-03 13:11:08
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite][p]Mmmmh... In effetti è vero... Funzionerebbe ugualmente dicendo "Il Signore della Vita ritiene che una donna può avere rapporti con tutti gli uomini che vuole, a prescindere dal fatto che siano d'accordo o meno"?[/p]
[p]In un caso come questo la vedo poco lei a pentirsi con tanto di falsa dottrina.  E se fosse LUI ad elaborare una falsa dottrina per giustificarsi di aver tradito la moglie? Magari non si è reso conto di essere stato drogato e dà una giustificazione religiosa a quello che è successo...[/p]


Ci stavo pensando prima di leggere il forum, in effetti... :p

Ora rielaboro!
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-03 13:19:36
1a. Orgoglio
Jackson, il giovane figlio del Sovrintendente, pensa di avere diritto ad avere figli, anche se sua moglie, Eveline, è sterile

1b. Ingiustizia
Eveline viene messa da parte dal marito, che inizia a corteggiare sua sorella Prudence, fertile e di più bell'aspetto, anche se questa non ama Jackson.

2a. Peccato
Jackson violenta Prudence, Prudence rimane incinta, Jackson la obbliga a sposarlo minacciando la famiglia, visto che già Eveline è "sua", per poter tenere quindi il figlio come suo.

2b. Attacchi demoniaci
Prudence abortisce e rimane sterile.

3a. Falsa Dottrina
Jackson crede che ogni uomo abbia il diritto di avere figli. Il Re della Vita non può fare altro che benedire le unioni con donne fertili, in qualsivoglia modo avvengano.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-03 15:51:38
Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite]3a. Falsa Dottrina
Jackson crede che ogni uomo abbia il diritto di avere figli. Il Re della Vita non può fare altro che benedire le unioni con donne fertili, in qualsivoglia modo avvengano.


Quindi la sua falsa dottrina sarebbe "il signore della vita è cattivo e non mi dà quello che è mio di diritto facendo diventare sterili le mie donne?"   =:-I

Capisci che non sta in piedi manco a puntellarla? Questo è un motivo per diventare ateo, non per fondare una nuova religione....

Anzi, ad essere precisi con la formulazione "non può fare altro" addirittura pare che questa falsa dottrina sia "il signore della vita mi ha dato figli" dopo che Prudence abortisce e rimane sterile...  =:-I

Proviamo in maniera diversa, prendendo a prestito la formulazione che ho usato in un altro thread. Non immedesimarti nel personaggio, immedesimati nella SITUAZIONE. Hai violentato Prudence, l'hai obbligata a sposarti, e come risultato tuo figlio è morto e anche li è diventata sterile.  E la colpa di tutto questo casino è oggettivamente tua. Non puoi accettare la colpa (non questa vaga figura chiamata Jackson, TU. sei tu che non puoi accettare la colpa). Sei abituato sin da piccolo a ragionare nell'ottica di una fede assoluta. La colpa non può essere di Dio. DI CHI è LA COLPA? Come puoi fare a dire "non è colpa mia"?

Se proprio non trovi una soluzione, c'è una maniera abbastanza grezza di passare oltre ma che comunque funziona: aggiungi agli attacchi demoniaci un angelo che appare in sogno e gli dice che il signore della vita non è il vero Dio e che il vero Dio è Pinco Pallino, e hai subito un culto corrotto pret-a-porter. E' "inelegante" come soluzione perchè è sempre la stessa indipendentemente dai passi precedenti e dà ai cani un "cattivo" da far fuori senza tanti problemi, ma almeno ha una sua logica e funziona.

Il problema dell'avere passi assurdi è che in gioco, è come raccontare una barzelletta che non fa ridere. Non essendo ovvio il passaggio, i giocatori non ci arriveranno MAI  e dovrai spiegarla come una barzelletta andata a vuoto, in mezzo a sguardi increduli...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Amicone - 2010-06-03 15:52:25
Ok ho rifatto tutto (modificando leggermente gli attacchi demoniaci), ecco quel che ne è uscito!


1a) Orgoglio: Sorella Ruth è insoddisfatta del suo matrimonio forzato con il vecchio e malato Fratello Zebediah e vuole un nuovo marito.

1b) Ingiustizia: Sorella Ruth trascura suo marito, un ex-Cane stimato da molti, ma ormai vecchio, infermo e bisognoso di cure, preferendo flirtare con altri uomini. Il giovane Fratello Joshua è il preferito della donna, nonostante sia sposato felicemente con Sorella Cornelia.

2a) Peccato: Frustrata dai continui rifiuti di Joshua ad avances sempre più esplicite, Ruth lo violenta.

2b) Attacchi Demoniaci: I demoni fanno rimanere incinta Sorella Ruth dopo il rapporto non voluto con Joshua. Tutti in città capiscono che Zebediah non è nemmeno in grado di avere un rapporto con Ruth nelle sue condizioni, per difendersi dalle accuse di adulterio quindi Sorella Ruth accusa Joshua di averla violentata.

3a) Falsa Dottrina: Joshua non riesce a credere a quel che è successo, non si è reso conto di essere stato drogato e crede di aver ceduto e tradito la moglie. Arriva a un punto tale da persuadersi che è stato il Signore della Vita ad averlo spinto in questa direzione e crede che il suo rapporto con Ruth è voluto da Dio.

3b) Culto Corrotto: Joshua decide di accogliere in casa come sua seconda moglie Ruth, che accetta di buon grado. Cornelia protesta ma viene costretta ad accettare la convivenza forzata. Zebediah viene lasciato al suo destino. Buona parte della città non approva, soprattutto il Sovrintendente Ebenezer.

4a) Falso Sacerdozio: Joshua e Ruth riescono a convincere una parte della popolazione a dargli supporto e a sostituire Ebenezer con Joshua come Sovrintendente. Dato che tutti rifiutano di officiare il suo matrimonio con Ruth, Joshua officia da solo il suo stesso matrimonio. Cornelia si estranea da tutto ciò, ma è comunque costretta ad accettare la cosa per non perdere Joshua.

4b) Stregoneria: Joshua e il suo culto invocano i demoni per dare una rapida morte a Zebediah e Ebenezer, in modo da avere la strada spianata per i loro obiettivi.

5b) Odio e Omicidio: I rituali continuano per qualche tempo ma Cornelia non ce la fa più e litiga furiosamente con Ruth, la cosa degenera rapidamente e Cornelia uccide Ruth (ancora incinta) accoltellandola. Joshua è furioso e Cornelia tra le lacrime si rifugia a casa del Sovrintendente.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-03 16:06:04
Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite][p]1a) Orgoglio: Sorella Ruth è insoddisfatta del suo matrimonio forzato con il vecchio e malato Fratello Zebediah e vuole un nuovo marito.[/p][p]1b) Ingiustizia: Sorella Ruth trascura suo marito, un ex-Cane stimato da molti, ma ormai vecchio, infermo e bisognoso di cure, preferendo flirtare con altri uomini. Il giovane Fratello Joshua è il preferito della donna, nonostante sia sposato felicemente con Sorella Cornelia.[/p][p]2a) Peccato: Frustrata dai continui rifiuti di Joshua ad avances sempre più esplicite, Ruth lo violenta.[/p][p]2b) Attacchi Demoniaci: I demoni fanno rimanere incinta Sorella Ruth dopo il rapporto non voluto con Joshua. Tutti in città capiscono che Zebediah non è nemmeno in grado di avere un rapporto con Ruth nelle sue condizioni, per difendersi dalle accuse di adulterio quindi Sorella Ruth accusa Joshua di averla violentata.[/p][p]3a) Falsa Dottrina: Joshua non riesce a credere a quel che è successo, non si è reso conto di essere stato drogato e crede di aver ceduto e tradito la moglie. Arriva a un punto tale da persuadersi che è stato il Signore della Vita ad averlo spinto in questa direzione e crede che il suo rapporto con Ruth è voluto da Dio.[/p][p]3b) Culto Corrotto: Joshua decide di accogliere in casa come sua seconda moglie Ruth, che accetta di buon grado. Cornelia protesta ma viene costretta ad accettare la convivenza forzata. Zebediah viene lasciato al suo destino. Buona parte della città non approva, soprattutto il Sovrintendente Ebenezer.[/p]


E fino a qui, fila tutto...

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]4a) Falso Sacerdozio: Joshua e Ruth riescono a convincere una parte della popolazione a dargli supporto e a sostituire Ebenezer con Joshua come Sovrintendente.


... ma poi, da dove viene questa?

Immagina la SITUAZIONE.  Dove abiti? Mettiamo che abiti in un paesino di campagna dove tutti conoscono tutti, in mezzo all'appennino.  Un vecchio e stimato cittadino (praticamente un eroe locale, qui non esistono i Cani ma magari è stato un benefattore che ha fatto del bene a tutti) si sposa con una ragazza giovane. Tutti sanno che è per interesse ma lui è sinceramente invaghito ed essendo vecchio ha bisogno di cure. Dopo un po' la ragazza viene violentata da uno del paese, ma non lo denuncia alla polizia, piuttosto, rimanendo incinta, va a vivere con lui e la moglie di lui, che, maltrattata, sopporta in silenzio. Il vecchio infermo viene abbandonato da solo senza che la donna provi il minimo rimorso.

Come giustamente dici, i concittadini non approvano, e questo pessimo gruppo familiare viene schifato da tutti e isolato.

Poi, dopo tre mesi, al tuo passo successivo, questo gruppo di paria sociali potrebbe vincere le elezioni...

EEEEEEEEEEEHHHHH??????????

Ma ti immagini la tua reazione se lo vedi in un film?

A te bastano TRE PERSONE per fare un culto corrotto!  Non avevi nemmeno bisogno di inserire questa cosa del vincere le elezioni e prendere il controllo della città!

Ora, a parte una formulazione alternativa di questo passo e del seguito, vorrei che mi spiegassi i motivi per cui l'hai inserita. Non è una gogna mediatica via forum, è che veramente potrebbe essere la spia di qualche incomprensione su come funziona il gioco, e sul senso del "mettere in pericolo la comunità",  ed è meglio identificarla e sradicarla subito...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Amicone - 2010-06-03 16:22:25
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]Ma ti immagini la tua reazione se lo vedi in un film?[/p][p]A te bastano TRE PERSONE per fare un culto corrotto!  Non avevi nemmeno bisogno di inserire questa cosa del vincere le elezioni e prendere il controllo della città![/p][p]Ora, a parte una formulazione alternativa di questo passo e del seguito, vorrei che mi spiegassi i motivi per cui l'hai inserita. Non è una gogna mediatica via forum, è che veramente potrebbe essere la spia di qualche incomprensione su come funziona il gioco, e sul senso del "mettere in pericolo la comunità",  ed è meglio identificarla e sradicarla subito...[/p][span class=CommentSignature][/span]


L'idea era che se tot gente pensa che Joshua abbia ragione e il sovrintendente si oppone allora il Sovrintendente sbaglia e visto che sbaglia non è adatto al suo compito e deve essere cambiato. In realtà è più un mezzo che altro, se il Sovrintendente viene tolto di mezzo allora manca l'opposizione più forte al suo matrimonio.

Ma ad ogni modo si, a rivederla non serve molto, era lì più per bellezza che per altro...


Quindi per fare il falso sacerdozio potrebbero bastare Joshua e le "due mogli" da soli?
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2010-06-03 16:43:38
Orgoglio: fratello Cadmus crede che debba essere l'unico ad ereditare tutta la terra della sua famiglia perchè è stato l'unico dei suoi fratelli a lavorarla insieme al padre.

Ingiustizia: I fratelli di Cadmus si rivolgono al Sovrintendente Zebediah denunciando il comportamento del fratello. Il Sovrintendente da ragione ai fratelli di Cadmus e stabilisce che le proprietà vengano divise equamente. Cadmus rifiuta di lavorare per quei perdigiorno dei fratelli e anzi, decide di abbandonare quella terra per dargli una lezione, facendogli vedere che senza di lui non sono in grado di farla fruttare.

Peccato: Cadmus non avendo più di che lavorare, comincia a rubare.

Attacchi Demoniaci: i demoni rendono la ex-terra di Cadmus non fertile (in modo che egli creda di aver ragione e che i fratelli sono in effetti dei buoni a nulla) e nel contempo inaspriscono la sua stessa vita, rendendogli impossibile trovare di che vivere.

Falsa Dottrina: Chi ha di meno ha il diritto di prendere da chi ha di più. Aggiungo: il Re della vita distribuisce equamente e quindi gli uomini non possono arrogarsi il diritto di avere qualcosa in più degli altri.

Culto Corrotto: Cadmus comincia a rubare (da chi secondo lui "ha di più") non più per necessità, ma per riequilibrare la parità che Dio avrebbe voluto.

Falso Sacerdozio: Cadmus va borbottando in giro, fra la marmaglia, che non dovrebbero esserci persone più ricche di altre. Alcuni fra i più poveri della città cominciano -ovviamente- a dargli ragione e ad ascoltarlo.

Stregoneria: quando Cadmus si accorge di avere un seguito "decide" di trasformare quelli che prima erano stati i borbottii di uno scontento (lui stesso) in qualcosa di più: armato di un vecchio Libro della Vita comincia a trovare passi in cui sembra che anche la Fede gli dia ragione e comincia così non più a borbottare, ma a predicare.
Insieme agli altri prega i demoni (o Dio) di fare giustizia e di gettare nel fango chi oggi sta meglio.

Odio e Omicidio: fratello Gregor, un bracciante che vive praticamente di nulla, si reca in fretta e furia dal dottore della città: sua moglie ha la febbre alta e rischia di morire. Gregor pretende che il dottore gli dia una medicina per guarirla, ma il dottore vuole essere pagato (anche lui, a causa dei demoni, se la sta passando meno bene del solito). Gregor, accecato dall'ira e sicuro di star agendo giustamente spacca la testa al dottore e gli ruba la medicina per guarire la moglie.


Questa è la città che avevo cominciato tempo fa; grazie a chi ha riuppato la Discussione ci ho potuto rimettere le zampe. In totale dovrei averci messo una dodicina di minuti.
Inoltre l'ho un po' modificata.
Ecco le modifiche:
l'Ingiustizia inizialmente era così: " I fratelli di Cadmus si rivolgono allo zelante Sovrintendente Zebediah denunciando il comportamento del fratello. Il Sovrintendente punisce Cadmus esemplarmente escludendolo del tutto dall'eredità e lasciandolo praticamente senza nulla".
Ho deciso di cambiarla perchè nelle partite che ho fatto ho notato che è sempre molto facile sia da GM che da giocatori, dare la colpa al Sovrintendente. Volevo quindi che in questo caso il suo comportamento risultasse quantomeno equo -che sia giusto o sbagliato lo vedranno poi i Cani.

Gli attacchi demoniaci invece prima erano così: "i demoni rendono tutti più "golosi" e più "lussuriosi"; aumentano cioè la brama dei fedeli di possedere e consumare".
Ho deciso di cambiarli in ragione degli ultimi commenti di Moreno, che trovo interessanti e che condivido. Forse non sono stato ancora cattivissimo, ma credo di preferire questa versione a quella più scialbetta dei demoni che "aumentano" qualcosa.

Che ne dite?
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-03 17:30:33
Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]L'idea era che se tot gente pensa che Joshua abbia ragione e il sovrintendente si oppone allora il Sovrintendente sbaglia e visto che sbaglia non è adatto al suo compito e deve essere cambiato. In realtà è più un mezzo che altro, se il Sovrintendente viene tolto di mezzo allora manca l'opposizione più forte al suo matrimonio.


Sì, ma da dove vengono queste tot persone? Da dove saltano fuori? Devono essere abbastanza da far eleggere Sovrintendente Joshua, un noto stupratore che vive nel peccato con due donne, di cui una sposata con un vecchio benvoluto da tutti e che ha abbandonato dopo essere rimasta incinta da Joshua...

Capisci che non sta davvero in piedi?

Oltretutto, è un cambio repentino e immotivato del tema della città: stavi parlando di famiglia, di amore, di abuso... e di colpo diventa un intrigo politico????

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]Quindi per fare il falso sacerdozio potrebbero bastare Joshua e le "due mogli" da soli?


Dal manuale:

Pagina 36:  • Se un Culto Corrotto ha tre o più seguaci, diventa un Falso Sacerdozio.

Pagina 98, creazione città:  Falso Sacerdozio. Quando un Culto Corrotto ha tre o più discepoli, diventa un Falso Sacerdozio. Chi è il capo e quali sono i membri del culto? Assegna i nomi e scrivi una frase o due

Pagina 103, città d'esempio Tower Creek: 4a. Falso Sacerdozio: sorella Edie, Fratello Cyrus, l’anziana Sorella Wilhelmina – siamo a tre! Sono un culto piccolo, ma sono pur sempre un culto. Celebrando il falso matrimonio, Sorella
Wilhelmina si è insediata come Falso Profeta.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-03 17:38:11
Citazione
[cite]Autore: Marco Costantini[/cite]Che ne dite?


Che così per me va benissimo. Approvo le modifiche. Adesso devi aggiungere gli ultimi tocchi (personaggi, e cosa succede se i Cani non intervengono...)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-03 21:10:31
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]DI CHI è LA COLPA? Come puoi fare a dire "non è colpa mia"?


Perchè è colpa di Eveline e della sua sterilità. Lei non può darmi figli. Io ho fatto quel che dovevo.

1a. Orgoglio
Jackson, il giovane figlio del Sovrintendente, pensa di avere diritto ad avere figli, anche se sua moglie, Eveline, è sterile

1b. Ingiustizia
Eveline viene messa da parte dal marito, che inizia a corteggiare sua sorella Prudence, fertile e di più bell'aspetto, anche se questa non ama Jackson.

2a. Peccato
Jackson violenta Prudence, Prudence rimane incinta, Jackson la obbliga a sposarlo minacciando la famiglia, visto che già Eveline è "sua", per poter tenere quindi il figlio come suo.

2b. Attacchi demoniaci
Prudence abortisce e rimane sterile.

3a. Falsa Dottrina
Jackson crede che un uomo possa prendersi con la violenza quello di cui ha bisogno.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-03 21:15:44
Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite]Perchè è colpa di Eveline e della sua sterilità. Lei non può darmi figli. Io ho fatto quel che dovevo.


Allora non c'è bisogno dei cani. Lo uccideranno i suoi concittadini non appena proverà a spiegare questa dottrina, pensando al pericolo che quello folle invasato rappresenta per le figlie di tutti.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-03 21:17:54
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]Allora non c'è bisogno dei cani. Lo uccideranno i suoi concittadini non appena proverà a spiegare questa dottrina, pensando al pericolo che quello folle invasato rappresenta per le figlie di tutti.


Allora riparto da capo con questa città perché non ne trovo capo né coda.

E' l'unica per me al momento.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-03 21:24:05
Una cosa Moreno: può non essere di Jackson la Falsa Dottrina?

In fondo anche una delle donne può arrivare a credere qualcosa di deviato, no?
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Luca Veluttini - 2010-06-03 21:30:35
Mi spiego meglio:

perché non focalizzarsi su Prudence.

Lei ha subito un peccato e NESSUNO è intervenuto. Ha toccato con mano qualcosa che NON si deve fare. Eppure il figlio del Sovrintendente l'ha fatto ed è rimasto impunito.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Amicone - 2010-06-04 12:52:08
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]Sì, ma da dove vengono queste tot persone? Da dove saltano fuori? Devono essere abbastanza da far eleggere Sovrintendente Joshua, un noto stupratore che vive nel peccato con due donne, di cui una sposata con un vecchio benvoluto da tutti e che ha abbandonato dopo essere rimasta incinta da Joshua...[/p][p]Capisci che non sta davvero in piedi?[/p][p]Oltretutto, è un cambio repentino e immotivato del tema della città: stavi parlando di famiglia, di amore, di abuso... e di colpo diventa un intrigo politico????[/p]


Probabilmente l'ho scritto male e non si è capito, ma le persone che si uniscono a Joshua sono una minoranza e non sono ovviamente in grado di far eleggere Sovrintendente Joshua. Loro vorrebbero farlo ma non ne sono semplicemente in grado, infatti il Sovrintendente è ancora lì ad opporsi fermamente.

Ad ogni modo, non piace troppo nemmeno a me, se posso fare un culto più ristretto lo preferisco(non so come, ma avevo capito 3 in aggiunta a quelli iniziali, vabbè). Magari ci metto in mezzo pure i bambini di Joshua che mettere i mezzo bambini non fa male :D
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-04 16:17:26
Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite][p]Probabilmente l'ho scritto male e non si è capito, ma le persone che si uniscono a Joshua sono una minoranza e non sono ovviamente in grado di far eleggere Sovrintendente Joshua. Loro vorrebbero farlo ma non ne sono semplicemente in grado, infatti il Sovrintendente è ancora lì ad opporsi fermamente.[/p][p]Ad ogni modo, non piace troppo nemmeno a me, se posso fare un culto più ristretto lo preferisco(non so come, ma avevo capito 3 in aggiunta a quelli iniziali, vabbè).[/p]


L'immagine che mi è arrivata dalla prima parte è quella di una setta tipo quella di Charles Manson: hai già inserito droghe che sbloccano le inibizioni (magari spiega come se le è procurate Ruth - se non vuoi andare troppo sul magico potrebbe anche essere semplice whisky, ma così Joshua passa veramente da ingenuo), gente che vive insieme nel peccato senza essere sposata, etc.

Ruth, dopo il successo con Joshua, potrebbe puntare ad altri maschi, che potrebbero unirsi alla comunità insieme alle mogli (alcune volontariamente, altre costrette). Se punti su di lei avresti pure che il principale responsabile (Ruth) non sarebbe lo Stregone (Joshua), ma uno degli accoliti, cosa che metterebbe ancora più in difficoltà i cani.

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]Magari ci metto in mezzo pure i bambini di Joshua che mettere i mezzo bambini non fa male :D


E se questa cosa è successa da abbastanza tempo, ci sarebbe anche il figlio piccolo di Ruth e Joshua: i cani sparerebbero ad una donna che sta allattando?  ;-)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-04 16:28:06
Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite][p]Una cosa Moreno: può non essere di Jackson la Falsa Dottrina?[/p][p]In fondo anche una delle donne può arrivare a credere qualcosa di deviato, no?[/p]


Può funzionare. Anzi,  se ti trovi bloccato su Jackson, è una strada da seguire.

Ho riflettuto su questa città, e un altro problema che rende difficile la prosecuzione è che non ha un tema e una direzione.

Mi spiego meglio:

Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite][p]1a. Orgoglio
Jackson, il giovane figlio del Sovrintendente, pensa di avere diritto ad avere figli, anche se sua moglie, Eveline, è sterile[/p][p]1b. Ingiustizia
Eveline viene messa da parte dal marito, che inizia a corteggiare sua sorella Prudence, fertile e di più bell'aspetto, anche se questa non ama Jackson.[/p]


I temi qui sono la paternità, l'amore e l'abbandono. Pur di avere la paternità, Jackson  ignora l'amore (quello esistente della moglie e quello inesistente di Eveline) e trascura la moglie.

Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite]2a. Peccato
Jackson violenta Prudence, Prudence rimane incinta, Jackson la obbliga a sposarlo minacciando la famiglia, visto che già Eveline è "sua", per poter tenere quindi il figlio come suo.


Questo prosegue sulla stessa strada: Jackson per avere un figlio calpesta tutto.

Citazione
[cite]Autore: Luca Veluttini[/cite][p]2b. Attacchi demoniaci
Prudence abortisce e rimane sterile.[/p]


Ecco, e qui il tutto gli si ritorce contro, viene "punito" e tutto torna in pratica alla situazione iniziale.

A che servono i cani?  

In pratica la città ha fatto una svolta a 180 gradi e ha rimesso le cose a posto, facendo sì che i piani del "cattivo" non giungessero a frutto.

Poi è ovvio che, dovendo ripartire da zero, fai fatica a trovare una falsa dottrina basata su Jackson.   Potrebbe funzionare appunto per Prudence, che NON e' tornata alla situazione iniziale: si trova adesso ad avere la sorella come moglie del proprio marito. Ma è ancora "debole" come cosa.  Potresti renderla più forte ancora dicendo che Jackson uccide Prudence per poter sposare Eveline, ed Eveline lo scopre ed è lei a progettare vendetta. Che è lei stessa ad abortire e rendersi sterile per non dare mai figli a Jackson, e poi a progettare altre vendette.

Se invece ti piaceva di più concentrati su Jackson come stregone, i demoni dovrebbero fargli nascere due gemelli e dargli ragione in tutto, altro che "punirlo" per le sue malefatte....
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Costantini - 2010-06-04 16:33:19
Orgoglio: fratello Cadmus crede che debba essere l'unico ad ereditare tutta la terra della sua famiglia perchè è stato l'unico dei suoi fratelli a lavorarla insieme al padre.
Fratello Cadmus è un omone non troppo sveglio; è anche un infaticabile lavoratore, un ottimo contadino e ci sa fare con le bestie. Mentre i suoi fratelli erano altrove (uno persino nelle terre dell'est a fare chissà cosa) ha lavorato duramente insieme al padre per fare della sua fattoria una delle migliori.

Ingiustizia: I fratelli di Cadmus si rivolgono al Sovrintendente Zebediah denunciando il comportamento del fratello. Il Sovrintendente da ragione ai fratelli di Cadmus e stabilisce che le proprietà vengano divise equamente. Cadmus rifiuta di lavorare per quei perdigiorno dei fratelli e anzi, decide di abbandonare quella terra per dargli una lezione, facendogli vedere che senza di lui non sono in grado di farla fruttare.
I due fratelli:
Hiram è stato sempre cagionevole di salute, piccolo, molto intelligente e furbo. Quando ha capito che nelle terre dei Fedeli (o meglio, nella sua famiglia) non avrebbe trovato nessun posto ha deciso di abbandonarle e di recarsi ad est per "studiare". Alla notizia della morte del padre e dell'eredità ha deciso di tornare per vedere di ricavarne qualcosa. E' un non fedele.
Catelyn è la più grande ed è brutta e rozza quanto e più di Cadmus e forse anche per questo ha dovuto accontentarsi di un matrimonio con ben poco amore e ancor meno prospettive con il garzone del maniscalco.

Peccato: Cadmus non avendo più di che lavorare, comincia a rubare.
I primi furti avvengono proprio ai danni dei fratelli; Cadmus andandosene via porta infatti con se alcune cose (anche oggetti di valore) che appartengono alla famiglia e che fanno quindi parte dell'eredità dei due fratelli.

Attacchi Demoniaci: i demoni rendono la ex-terra di Cadmus non fertile (in modo che egli creda di aver ragione e che i fratelli sono in effetti dei buoni a nulla).
Hiram non vuole fermarsi in città e vorrebbe rivendere la terra che però in breve sembra non più tanto "capace" come un tempo. Catelyn invece si è stabilita nella vecchia casa di famiglia ma né lei né il marito, né altri chiamati a lavorare quella terra riescono a trarre buoni frutti.

Falsa Dottrina: Chi ha di meno ha il diritto di prendere da chi ha di più. Il Re della vita distribuisce equamente e quindi gli uomini non possono arrogarsi il diritto di avere qualcosa in più degli altri.
Questo è il nuovo credo di Cadmus, che lo spinge a prendere, rubando, senza alcun pentimento.

Culto Corrotto: Cadmus comincia a rubare (da chi secondo lui "ha di più") non più per necessità, ma per riequilibrare la parità che Dio avrebbe voluto, secondo i dettami della sua nuova (falsa) dottrina.

Falso Sacerdozio: Cadmus va borbottando in giro, fra la marmaglia, che non dovrebbero esserci persone più ricche di altre. Alcuni fra i più poveri della città cominciano -ovviamente- a dargli ragione e ad ascoltarlo.
Cadmus è il capo di questo falso sacerdozio mentre la marmaglia di gente con poco da vivere fa da "adepta".

Stregoneria: quando Cadmus si accorge di avere un seguito "decide" di trasformare quelli che prima erano stati i borbottii di uno scontento (lui stesso) in qualcosa di più: armato di un vecchio Libro della Vita comincia a trovare passi in cui sembra che anche la Fede gli dia ragione e comincia così non più a borbottare, ma a predicare.
Insieme agli altri prega i demoni (o Dio) di fare giustizia e di gettare nel fango chi oggi sta meglio.

Odio e Omicidio: fratello Gregor, un bracciante che vive praticamente di nulla, si reca in fretta e furia dal dottore della città: sua moglie ha la febbre alta e rischia di morire. Gregor pretende che il dottore gli dia una medicina per guarirla, ma il dottore vuole essere pagato (anche lui, a causa dei demoni, se la sta passando meno bene del solito). Gregor, accecato dall'ira e sicuro di star agendo giustamente spacca la testa al dottore e gli ruba la medicina per guarire la moglie.

Cosa vogliono i PNG dai Cani?
Cadmus: fondamentalmente a lui non interessa che i Cani riconoscano per vera la sua dottrina. Vuole avere ragione riguardo all'eredità e vuole che i Cani gli assegnino tutta la terra di famiglia.
Hiram: vuole che nessuno tocchi la sua parte di eredità e anzi vuole venderla per potersene tornare ad est.
Catelyn: vuole che i Cani benedicano in modo da farla tornare fertile. Ovviamente vuole mantenere la sua parte di eredità.
Gregor: vuole essere assolto per l'omicidio perchè crede di aver agito bene. Vuole che i Cani guariscano sua moglie.

Cosa vogliono i Demoni?
Vogliono che Gregor sia considerato colpevole.
Vogliono che la moglie di Gregor muoia.
Vogliono che i Cani ammettano che è lecito rubare in caso di necessità.
Vogliono che tutta la terra vada a Cadmus.
In questo modo le situazioni di disparità verranno accentuato e con l'andare del tempo in città si verificheranno altri episodi di violenza e furto, sempre meno legati alla necessità.

Se i Cani non fossero mai arrivati?
Gregor sarebbe stato giudicato colpevole, condannato e ucciso; sua moglie sarebbe morta. Questo avrebbe avvelenato ancora di più gli animi dei poveracci, che consideravano invece lecito il comportamento del povero Gregor.
In questo clima Cadmus si sarebbe fatto giustizia da solo, sbarazzandosi dei fratelli e riprendendo tutta la terra, istigando la marmaglia a prendere quello che ritenevano necessario per diritto.

Ok, datemi gli ultimi pareri su questi punti.
Non so perchè ma aggiungere mi lascia sempre meno convinto...la città è ancora quella di prima, ma mettere altri personaggi ho come l'idea che possa distogliermi dal nucleo principale della città che ere molto chiaro all'inizio.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Niccolò - 2010-06-04 16:51:04
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]Ecco, e qui il tutto gli si ritorce contro, viene "punito" e tutto torna in pratica alla situazione iniziale.


sono d'accordo. per questo avevo suggerito che invece fosse la prima moglie, creduta sterile, a portare invece il figlio di un'altro. da li si che partono le scintille...

(e non serve nemmeno che la seconda moglie ignori il suo amore...)
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Amicone - 2010-06-04 17:19:37
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]L'immagine che mi è arrivata dalla prima parte è quella di una setta tipo quella di Charles Manson: hai già inserito droghe che sbloccano le inibizioni (magari spiega come se le è procurate Ruth - se non vuoi andare troppo sul magico potrebbe anche essere semplice whisky, ma così Joshua passa veramente da ingenuo), gente che vive insieme nel peccato senza essere sposata, etc.[/p][p][/p]


Droghe di quel tipo credo siano facili da trovare anche in natura (male che va posso tirare dentro anche il popolo delle montagne, gli stregoni dovrebbero avere roba del genere, se Ruth è una convertita del Popolo è abbastanza credibile). Altrimenti anche dell'alcool può andare bene, si!

Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]Ruth, dopo il successo con Joshua, potrebbe puntare ad altri maschi, che potrebbero unirsi alla comunità insieme alle mogli (alcune volontariamente, altre costrette). Se punti su di lei avresti pure che il principale responsabile (Ruth) non sarebbe lo Stregone (Joshua), ma uno degli accoliti, cosa che metterebbe ancora più in difficoltà i cani.


Si infatti mi piace il fatto che Joshua sia stregone ma quella che ha decisamente più responsabilità è Ruth, infatti probabilmente l'avrei cambiato in questo modo a prescindere! Magari continuo su questa linea...
In quanto alla gravidanza di Ruth, di sicuro è almeno visibilmente incinta quando arrivano i cani. Devo decidere ancora se è più brutto sparare ad una donna che sta allattando o ad una donna incinta...

Comunque, ecco al città modificata:

1a) Orgoglio: Sorella Ruth è insoddisfatta del suo matrimonio forzato con il vecchio e malato Fratello Zebediah e vuole un nuovo marito.

1b) Ingiustizia: Sorella Ruth trascura suo marito, un ex-Cane stimato da molti, ma ormai vecchio, infermo e bisognoso di cure, preferendo flirtare con altri uomini. Il giovane Fratello Joshua è il preferito della donna, nonostante sia sposato felicemente con Sorella Cornelia.

2a) Peccato: Frustrata dai continui rifiuti di Joshua ad avances sempre più esplicite, Ruth lo violenta.

2b) Attacchi Demoniaci: I demoni fanno rimanere incinta Sorella Ruth dopo il rapporto non voluto con Joshua. Tutti in città capiscono che Zebediah non è nemmeno in grado di avere un rapporto con Ruth nelle sue condizioni, per difendersi dalle accuse di adulterio quindi Sorella Ruth accusa Joshua di averla violentata.

3a) Falsa Dottrina: Joshua non riesce a credere a quel che è successo, non si è reso conto di essere stato drogato e crede di aver ceduto e tradito la moglie. Arriva a un punto tale da persuadersi che è stato il Signore della Vita ad averlo spinto in questa direzione e crede che il suo rapporto con Ruth è voluto da Dio.

3b) Culto Corrotto: Joshua decide di accogliere in casa come sua seconda moglie Ruth, che accetta di buon grado. Cornelia protesta ma viene costretta ad accettare la convivenza forzata. Zebediah viene lasciato al suo destino. Buona parte della città non approva, soprattutto il Sovrintendente Ebenezer.

4a) Falso Sacerdozio: Ruth, motivata dal successo con Joshua, sposta le sue attenzioni su altri giovani uomini della città. Riesce a sedurre gli uomini di altre due famiglie, convincendo Joshua che il Signore della Vita lo vuole e insieme alle loro famiglie (anche obbligandole con la forza se necessario) si uniscono a Joshua in una sorta si sotto-comunità che vive nel peccato. Zebediah rimasto da solo viene accudito da Ebenezer, togliendo tempo ai suoi doveri di Sovrintendente.

4b) Stregoneria: Ebenezer non tollera più la situazione, per accudire Zebediah non è in grado di badare in pieno alle altre famiglie, da un ultimatum a Ruth, se non torna ad occuparsi di Zebediah volontariamente lui e il resto della popolazione lo faranno con la forza. Joshua e Ruth non vogliono e cominciano a compiere rituali per averei l favore del Signore della Vita e che possa opporsi anche con al forza a chiunque voglia distruggere la loro sotto-comunità.

5b) Odio e Omicidio: Ebenezer e un manipolo di uomini vogliono farla finita una volta per tutte e si dirigono verso la casa di Joshua per riprendersi Ruth. Tuttavia Joshua non si fa trovare impreparato: assieme a Ruth e gli uomini delle famiglie che si sono unite a lui apre il fuoco verso il gruppo del Sovrintendente. Soltanto Ebenezer sopravvive all'attacco, venendo ferito ad un braccio e sembra essere deciso ad una rappresaglia violenta.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-04 17:37:52
Citazione
[cite]Autore: Marco Costantini[/cite]Ok, datemi gli ultimi pareri su questi punti.
Non so perchè ma aggiungere mi lascia sempre meno convinto...la città è ancora quella di prima, ma mettere altri personaggi ho come l'idea che possa distogliermi dal nucleo principale della città che ere molto chiaro all'inizio.


La cosa che mi lascia un po' perplesso, a leggere questa versione, è che secondo la falsa dottrina di Cadmus, i suoi fratelli hanno perfettamente ragione...  in quella contesa, loro sono quelli che "hanno di meno", e lui quello che si vuole tenere tutta la ricchezza...

Per me dovresti sanare questa discrepanza.  Una maniera sarebbe rendere i fratelli già ricchi di loro, avendo magari sposato gente ricca o essendosi arricchiti ad est, e quindi vogliono la terra di Cadmus per mera speculazione. E in questa maniera Cadmus potrebbe vedersi come il povero defraudato.

Un altra maniera sarebbe il dire che è Cadmus quello che non lavorava e non faceva un tubo, e vuole comunque la sua parte di eredità (qui dovresti mettere due fratelli maggiori buoni lavoratori invece)

Una terza maniera sarebbe il far capitare le disgrazie non ai fratelli ma a Cadmus, in maniera che si convinca che il signore della vita l'ha punito per la sua antica avidità. In questo caso, sin dall'inizio ruberebbe per dare anche alle famiglie povere, per "espiare", e non desidera più l'eredità

Vedi un po' tu quale di queste strade (o altre) vuoi seguire, ma è un incongruenza che va sanata per rendere credibile la città...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-04 17:54:27
Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite][p]1a) Orgoglio: Sorella Ruth è insoddisfatta del suo matrimonio forzato con il vecchio e malato Fratello Zebediah e vuole un nuovo marito.[/p][p]1b) Ingiustizia: Sorella Ruth trascura suo marito, un ex-Cane stimato da molti, ma ormai vecchio, infermo e bisognoso di cure, preferendo flirtare con altri uomini. Il giovane Fratello Joshua è il preferito della donna, nonostante sia sposato felicemente con Sorella Cornelia.[/p]


Qui giusto una cosa: cambia nome alla moglie tradita, se la chiami "Cornelia" rischi di mandare in vacca l'atmosfera drammatica al tavolo...  :-)

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]2a) Peccato: Frustrata dai continui rifiuti di Joshua ad avances sempre più esplicite, Ruth lo violenta.


Perché sia credibile che Joshua si convinca di averla violentata lui, sarebbe meglio dire "lo droga a sua insaputa e si fa possedere" o qualcosa di simile. Se invece è veramente lei che lo violenta e lui si trova ad essere troppo debole per resisterle, cambiano diversi aspetti della falsa dottrina (in pratica, cambiano le balle che Ruth gli racconta, e che poi raccontano al paese: è sempre un "il signore della vita ha agito tramite i nostri corpi" ma è importante per il culto sapere chi ha agito attivamente. Ruth potrebbe avere dal culto una specie di "via libera" ad assaltare chi vuole ma sarebbe molto più scoperta e accusata e odiata dalle altre donne, o potrebbe invece giocare sempre sulla responsabilità dei maschi..)

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]2b) Attacchi Demoniaci: I demoni fanno rimanere incinta Sorella Ruth dopo il rapporto non voluto con Joshua. Tutti in città capiscono che Zebediah non è nemmeno in grado di avere un rapporto con Ruth nelle sue condizioni, per difendersi dalle accuse di adulterio quindi Sorella Ruth accusa Joshua di averla violentata.


Qui fra l cose fatte dai demoni ci stanno bene sogni e incubi in cui rassicurano Joshua sul fatto che non ha peccato - in pratica sogni in cui l'inconscio di Joshua cerca spiegazioni e rassicurazioni al suo terrore di finire all'inferno...)

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]4b) Stregoneria: Ebenezer non tollera più la situazione, per accudire Zebediah non è in grado di badare in pieno alle altre famiglie, da un ultimatum a Ruth, se non torna ad occuparsi di Zebediah volontariamente lui e il resto della popolazione lo faranno con la forza. Joshua e Ruth non vogliono e cominciano a compiere rituali per averei l favore del Signore della Vita e che possa opporsi anche con al forza a chiunque voglia distruggere la loro sotto-comunità.


Qui non è chiaro quel "se non torna ad occuparsi di Zebediah volontariamente lui e il resto della popolazione lo faranno con la forza.". Cosa faranno con la forza? Obbligheranno Ruth a tornare ad occuparsi del marito?

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]5b) Odio e Omicidio: Ebenezer e un manipolo di uomini vogliono farla finita una volta per tutte e si dirigono verso la casa di Joshua per riprendersi Ruth. Tuttavia Joshua non si fa trovare impreparato: assieme a Ruth e gli uomini delle famiglie che si sono unite a lui apre il fuoco verso il gruppo del Sovrintendente. Soltanto Ebenezer sopravvive all'attacco, venendo ferito ad un braccio e sembra essere deciso ad una rappresaglia violenta.


Può funzionare. Se vuoi una partita breve per motivi di tempo anzi è una buona maniera per indirizzare subito i Cani allo scontro violento con Joshua.

Se hai più tempo per giocare, potresti rendere le cose più ambigue dicendo che gli uomini del sovrintendente volevano anche uccidere gli uomini oltre a catturare le donne e i bambini, e che sono stati uccisi dalle donne che si erano liberate per salvare i loro mariti che stavano per essere linciati...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Amicone - 2010-06-04 19:42:39
Oook, riposto con i vari chiarimenti! Cambio il nome di Cornelia allora, l'avevo preso dal manuale, ma in fondo è solo un nome preso a caso, meglio cambiarlo e tagliare la testa al toro... Faccio diventare Ruth una convertita del popolo delle montagne così da giustificare la conoscenza e l'uso di droghe inibitorie, in più il retrogusto razziale schifo non fa :p
Metto allora che si "fa possedere", anche se in ogni caso vale ancora come stupro visto che non è consenziente (la droga è stata somministrata di nascosto), ma ovviamente Joshua nella sua ignoranza crede di aver ceduto alla tentazione...


1a) Orgoglio: Sorella Ruth, una convertita del Popolo delle Montagne, è insoddisfatta del suo matrimonio forzato con il vecchio e malato Fratello Zebediah e vuole un nuovo marito.

1b) Ingiustizia: Sorella Ruth trascura suo marito, un ex-Cane stimato da molti, ma ormai vecchio, infermo e bisognoso di cure, preferendo flirtare con altri uomini. Il giovane Fratello Joshua è il preferito della donna, nonostante sia sposato felicemente con Sorella Constance.

2a) Peccato: Frustrata dai continui rifiuti di Joshua ad avances sempre più esplicite, Ruth lo droga a sua insaputa e si fa possedere.

2b) Attacchi Demoniaci: I demoni fanno rimanere incinta Sorella Ruth dopo il rapporto non voluto con Joshua. Tutti in città capiscono che Zebediah non è nemmeno in grado di avere un rapporto con Ruth nelle sue condizioni, per difendersi dalle accuse di adulterio quindi Sorella Ruth accusa Joshua di averla violentata. Joshua vive nel rimorso e crede di aver ceduto alla tentazione e tradito la moglie, ma i demoni gli fanno avere sogni in cui una voce gli dice che il suo non è stato un peccato e rientra tutto negli insondabili piani del Signore della Vita.

3a) Falsa Dottrina: Joshua non ha capito di essere stato drogato e crede di aver ceduto e tradito la moglie. In seguito ai sogni arriva a persuadersi che è stato il Signore della Vita ad averlo spinto in questa direzione e crede che il suo rapporto con Ruth sia voluto da Dio.

3b) Culto Corrotto: Joshua decide di accogliere in casa come sua seconda moglie Ruth, che accetta di buon grado. Cornelia protesta ma viene costretta ad accettare la convivenza forzata. Zebediah viene lasciato al suo destino. Buona parte della città non approva, soprattutto il Sovrintendente Ebenezer.

4a) Falso Sacerdozio: Ruth, motivata dal successo con Joshua, sposta le sue attenzioni su altri giovani uomini della città. Riesce a sedurre gli uomini di altre due famiglie, convincendo Joshua che il Signore della Vita lo vuole e insieme alle loro famiglie (anche obbligandole con la forza se necessario) si uniscono a Joshua in una sorta si sotto-comunità che vive nel peccato. Zebediah rimasto da solo viene accudito da Ebenezer, togliendo tempo ai suoi doveri di Sovrintendente.

4b) Stregoneria: Ebenezer non tollera più la situazione, per accudire Zebediah non è in grado di badare in pieno alle altre famiglie, da un ultimatum a Ruth, se non torna ad occuparsi di Zebediah volontariamente lui e il resto della popolazione la costringeranno a tornare a fianco di suo marito. Joshua e Ruth non vogliono e cominciano a compiere rituali per averei l favore del Signore della Vita e che possa opporsi anche con al forza a chiunque voglia distruggere la loro sotto-comunità.

5b) Odio e Omicidio: Ebenezer e un manipolo di uomini vogliono farla finita una volta per tutte e si dirigono armati verso la casa di Joshua per riprendersi Ruth e riportare sulla retta via le famiglie coinvolte. Ne segue un acceso scontro verbale in cui gli uomini del Sovrintendente, senza preavviso, aprono fuoco contro Joshua e i suoi, in minoranza numerica. Le donne, vedendo i loro mariti assaliti e senza speranza di sopravvivere imbracciano le armi e sparano contro gli assalitori, uccidendoli tutti tranne il Sovrintendente, che viene ferito ad un braccio e riesce a fuggire.
Sorella Costance dopo la strage decide di fuggire con i suoi figli e rifugiarsi in casa del Sovrintendente.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-06-04 20:26:18
Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]Oook, riposto con i vari chiarimenti! Cambio il nome di Cornelia allora, l'avevo preso dal manuale, ma in fondo è solo un nome preso a caso


Come nome va benissimo, basta non usarlo in una storia di tradimenti familiari...  ;-)

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]1a) Orgoglio: Sorella Ruth, una convertita del Popolo delle Montagne, è insoddisfatta del suo matrimonio forzato con il vecchio e malato Fratello Zebediah e vuole un nuovo marito.


Poi quando descriverai singolarmente Ruth e Zebediah spiega come sia nato questo strano matrimonio (forse è stato forzato per accogliere Ruth nella comunità? Come è arrivata in paese Ruth? Da quello che fa probabilmente non crede veramente nel Signore della Vita... forse è stata catturata da bambina? E' stata trovata dopo un massacro di indiani? E' stata data in sposa al vecchio Cane per suggellare un trattato di pace?))

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]Culto Corrotto: Joshua decide di accogliere in casa come sua seconda moglie Ruth


Non come seconda moglie, essendo Ruth ancora sposata con Zebediah, anche volendo (e non credo che voglia) il sovrintendente non li può sposare.

Qui devi decidere come funziona il culto corrotto: promiscuità totale senza badare ai legai matrimoniali? Oppure i rapporti extra-matrimoniali ci sono sono in particolari cerimonie? Hanno un loro rito matrimoniale separato che consente a Ruth di sposarsi magari più uomini, o semplicemente non considerano valido il matrimonio di Ruth? Come te lo immagini questo culto?

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]Odio e Omicidio: Ebenezer e un manipolo di uomini vogliono farla finita una volta per tutte e si dirigono armati verso la casa di Joshua per riprendersi Ruth e riportare sulla retta via le famiglie coinvolte. Ne segue un acceso scontro verbale in cui gli uomini del Sovrintendente, senza preavviso, aprono fuoco contro Joshua e i suoi, in minoranza numerica. Le donne, vedendo i loro mariti assaliti e senza speranza di sopravvivere imbracciano le armi e sparano contro gli assalitori, uccidendoli tutti tranne il Sovrintendente, che viene ferito ad un braccio e riesce a fuggire.


Qui prevedo che i giocatori ti faranno davvero il terzo grado, su chi ha sparato a chi, chiedendoti anche il minimo dettaglio. Devi essere pronto a rispondere su chi ha premuto il grilletto per primo, in base a cosa, a causa di che, dopo aver sentito che parole, in che posizione, etc.  La cosa migliore è che tu abbia già il racconto dettagliato da fornirgli senza fargli fare decine di domande. Immaginati anche la scena, dove succede, come quando. E' buio? Fa freddo? Sono all'aperto? In una casa? Chi ha colpito il sovrintendente? Chi ha ucciso chi? Sparandogli come?

Dettagli. Imparate a dare dettagli. Fanno la differenza fra una grande partita di CnV e una schifezza in cui i personaggi si agitano come burattini senza senso in una nebbia informe.

Citazione
[cite]Autore: Mark[/cite]Sorella Costance dopo la strage decide di fuggire con i suoi figli e rifugiarsi in casa del Sovrintendente.


Ottima idea!
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Marco Amicone - 2010-06-04 21:39:29
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]Poi quando descriverai singolarmente Ruth e Zebediah spiega come sia nato questo strano matrimonio (forse è stato forzato per accogliere Ruth nella comunità? Come è arrivata in paese Ruth? Da quello che fa probabilmente non crede veramente nel Signore della Vita... forse è stata catturata da bambina? E' stata trovata dopo un massacro di indiani? E' stata data in sposa al vecchio Cane per suggellare un trattato di pace?))[/p]


Per la precisione, è stata data in sposa per suggellare un trattato di pace! Questo l'avevo già immaginato :p
Prima di essere effettivamente sposata ha vissuto in città per un periodo apprendendo le vie della fede, ma non le ha ovviamente interiorizzate bene come gli altri fedeli.

Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]Qui devi decidere come funziona il culto corrotto: promiscuità totale senza badare ai legai matrimoniali? Oppure i rapporti extra-matrimoniali ci sono sono in particolari cerimonie? Hanno un loro rito matrimoniale separato che consente a Ruth di sposarsi magari più uomini, o semplicemente non considerano valido il matrimonio di Ruth? Come te lo immagini questo culto?[/p]


Giusto, la mia idea è che visto che il loro rapporto è voluto da Dio in persona, il matrimonio con Zebediah non è più valido e lei può sposarsi con Joshua, con un rituale creato dal culto (che poi eventualmente cercherà il beneplacito dei cani). Con l'arrivo delle altre famiglie invece la situazione si fa decisamente più promiscua e i rapporti matrimoniali non hanno più molta importanza.

Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite][p]Qui prevedo che i giocatori ti faranno davvero il terzo grado, su chi ha sparato a chi, chiedendoti anche il minimo dettaglio. Devi essere pronto a rispondere su chi ha premuto il grilletto per primo, in base a cosa, a causa di che, dopo aver sentito che parole, in che posizione, etc.  La cosa migliore è che tu abbia già il racconto dettagliato da fornirgli senza fargli fare decine di domande. Immaginati anche la scena, dove succede, come quando. E' buio? Fa freddo? Sono all'aperto? In una casa? Chi ha colpito il sovrintendente? Chi ha ucciso chi? Sparandogli come?[/p][p]Dettagli. Imparate a dare dettagli. Fanno la differenza fra una grande partita di CnV e una schifezza in cui i personaggi si agitano come burattini senza senso in una nebbia informe.[/p]


Nella mia testa la scena è ovviamente più precisa e nitida ^^", quindi quando i cani indagheranno riceveranno le informazioni che meritano, qui non l'ho scritto perché mi sembrava eccessivo!
Anzi va, già che ci sono taglio al testa al toro e mi preparo un foglio con i "dettagli utili" da dare quando ce ne è bisogno...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Respen - 2010-11-12 10:15:12
Il mio primo tentativo di creazione città. Mi aspetto le randellate (cit).
Scusate, mi sembrava assurdo aprire un nuovo topic.


1a) Orgoglio: Fratello Malachia non è soddisfatto della propria moglie. Vuole di più.
1b) Ingiustizia: Sorella Eveline è corteggiata da Malachia. Il padre di Eveline, fratello Thomas, le impedisce di uscire di casa per questo.

2a) Peccato: Sorella Eveline, stanca della repressione del padre, esce di casa nottetempo e fa sesso con fratello Malachia. Inizia così la loro storia clandestina.
2b) Attacchi demoniaci: Le donne del Ramo diventano sterili.

3a) Falsa dottrina: Fratello Malachia si convince che il seme va sparso in grande quantità per far aumentare le nascite. "Il Re della Vita vuole che gli uomini (maschi) disperdano il seme per non far morire la comunità".
3b) Culto corrotto: Fratello Malachia invoca la fertilità in cerimonie di sesso al chiaro di luna.

4a) Falso sacerdozio: Sorella Eveline parla dei riti con il cugino, fratello Cyric, e la moglie, sorella Bertha. Fratello Malachia diventa lo stregone.
4b) Stregoneria: Fratello malachia usa la stregoneri per individuare le ragioni della sterilità delle donne.

5) Odio e omicidio: Il culto assassina fratello Thomas, ritenuto responsabile della sterilità nella sua volontà di impedire gli incontri tra Eveline e Malachia.

6a) Cosa vogliono i PNG:
Fratello malachia vuole che i Cani se ne vadano.
Sorella Evelina vuole che i Cani celebrino il suo matrimonio con Malachia.
Fratello Cyric vuole che i cani benedicano sorella Bertha affinché torni fertile.
Sorella Bertha vuole che i Cani convincano fratello Cyric a non abusare di lei.
6b) Cosa vogliono i demoni: spargere il falso culto alla luna. Vogliono che i cani non condannino le pratiche alla luna e che non scoprano l'assassinio di Thomas.
6c) Se i Cani non fossero mai arrivati: Il cluto avrebbe troavto un altro capro espiatorio, forse nel sovrintendente, facendo andare a rotoli la Congregazione.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2010-11-12 10:44:36
così ad un primo sguardo sembra buona. Molto lineare, ma buona. Ottima per iniziare.

Un paio di mie curiosità: perché il padre di Sorella Eveline le impedisce di frequentare Fratello Malachia? Cos'ha contro di lui? O contro di lei?
Come si accorge la gente che le donne del ramo diventano sterili? Non nascono figli da due anni? O gli ultimi bambini (quelli delle donne incinte da mesi) nascono morti? (questa te la chiedo perché potresti non averci pensato, e di fronte alle inevitabili domande dei Cani potresti restare un pò impreparato).

Ehm... Stregoneria: che ne pensi se Malachia, con la Stregoneria, riesca a far restare incinta qualcuna? Magari Eveline (e se il loro matrimonio non era celebrato nella fede allora si che Thomas avrà dei seri motivi per opporsi al culto e il culto avrà dei seri motivi per ammazzarlo). Se la gente viene a sapere che le pratiche di Malachia funzionano (Eveline è gravida!) allora si che il culto prenderà piede e i demoni saranno contenti.

Per il resto buona città.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Respen - 2010-11-12 12:43:06
Ottime osservazioni, hai ragione.
Modifico così, ditemi se va meglio.

1a) Orgoglio: Fratello Malachia non è soddisfatto della propria moglie. Vuole di più.
1b) Ingiustizia: Sorella Eveline è corteggiata da Malachia. Il padre di Eveline, fratello Thomas, è vedovo e impedisce alla figlia di uscire di casa per occuparsi di lui.

2a) Peccato: Sorella Eveline, stanca della repressione del padre, esce di casa nottetempo e fa sesso con fratello Malachia. Inizia così la loro storia clandestina.
2b) Attacchi demoniaci: Le donne del Ramo diventano sterili. E' da un anno che non nascono figli.

3a) Falsa dottrina: Fratello Malachia si convince che il seme va sparso in grande quantità per far aumentare le nascite. "Il Re della Vita vuole che gli uomini (maschi) disperdano il seme per non far morire la comunità".
3b) Culto corrotto: Fratello Malachia invoca la fertilità in cerimonie di sesso al chiaro di luna.

4a) Falso sacerdozio: Sorella Eveline parla dei riti con il cugino, fratello Cyric, e la moglie, sorella Bertha. Fratello Malachia diventa lo stregone.
4b) Stregoneria: Fratello Malachia usa la stregoneria per far restare incinta Eveline. La notiza si sparge quando fratello Thomas capisce che la figlia è incinta e siccome non è sposata con Malachia (e lui non vuole che la sposi), aggredisce Eveline minacciando di portare la questione al Sovrintendente.

5) Odio e omicidio: Il culto assassina fratello Thomas, ritenuto originariamente responsabile della sterilità nella sua volontà di impedire gli incontri tra Eveline e Malachia e doppiamente colpevole perché vuol far cessare il culto.

6a) Cosa vogliono i PNG:
Fratello malachia vuole che i Cani se ne vadano.
Sorella Evelina vuole che i Cani celebrino il suo matrimonio con Malachia.
Fratello Cyric vuole che i cani benedicano sorella Bertha affinché torni fertile.
Sorella Bertha vuole che i Cani convincano fratello Cyric a non abusare di lei.
6b) Cosa vogliono i demoni: spargere il falso culto alla luna. Vogliono che i cani non condannino le pratiche alla luna e che non scoprano l'assassinio di Thomas.
6c) Se i Cani non fossero mai arrivati: Il cluto avrebbe troavto un altro capro espiatorio, forse nel sovrintendente, facendo andare a rotoli la Congregazione.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2010-11-12 13:21:36
Citazione
[cite]Autore: Respen[/cite]Il padre di Eveline, fratello Thomas, è vedovo e impedisce alla figlia di uscire di casa per occuparsi di lui.

Questa si che è ingiustizia!!! Che bastardo!!

Ah, vedi se ti piace questa sottigliezza.
Citazione
[cite]Autore: Respen[/cite]6b) Cosa vogliono i demoni: spargere il falso culto alla luna. Vogliono che i cani non condannino le pratiche alla luna e che non scoprano giustifichino l'assassinio di Thomas.

Un conto è fare la faccina nascosta e dire "Thomas? No. Boh. Non so che fine ha fatto" e un altro è dire "Ho ucciso mio padre, mi segregava in casa, mi impediva di sposarmi e non voleva che io crescessi mio figlio. Il mio povero figliolo. L'unico che nasce da un anno. Oh, se non fosse stato per il mio adorato Malachia. Mi sento tanto in colpa, ma voi, voi siete i Cani! Voi potete perdonarmi vero? L'ho fatto per il mio bambino!"
Questo però è il tuo gusto estetico. Ti sto solo parlando di considerazioni che potresti non aver fatto. Quando i peccatori nascondono un peccato sono colpevoli. Ma quando hanno un motivo umano per averlo fatto...bè spesso sono anche vittime.

E io, personalmente, sono curioso. La prima moglie di Malachia? Che ne pensa? (se fossi un Cane ci parlerei probabilmente).
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Respen - 2010-11-12 14:16:28
Citazione
[cite]Autore: -Spiegel-[/cite]Un conto è fare la faccina nascosta e dire "Thomas? No. Boh. Non so che fine ha fatto" e un altro è dire "Ho ucciso mio padre, mi segregava in casa, mi impediva di sposarmi e non voleva che io crescessi mio figlio. Il mio povero figliolo. L'unico che nasce da un anno. Oh, se non fosse stato per il mio adorato Malachia. Mi sento tanto in colpa, ma voi, voi siete i Cani! Voi potete perdonarmi vero? L'ho fatto per il mio bambino!"

Bellissima! Ghghgh...
Citazione
[cite]Autore: -Spiegel-[/cite]E io, personalmente, sono curioso. La prima moglie di Malachia? Che ne pensa? (se fossi un Cane ci parlerei probabilmente).
Bella domanda. A livello di creazione della città vanno inserite anche queste informazioni, presumo. Se fossi un cane anche io andrei a parlarci, con la moglie di Malachia. Magari è morta, dando alla luce un bambino morto...
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2010-11-12 15:19:11
Citazione
[cite]Autore: Respen[/cite]Bella domanda. A livello di creazione della città vanno inserite anche queste informazioni, presumo

va inserito tutto quello che ritieni opportuno per completare la città. PS: quanti anni ha Malachia? All'inizio pensavo fosse già avanti, chiedendo la seconda moglie, ma alla luce di quello che dici potrebbe essere semplicemente insoddisfatto di lei, che non gli ha ancora dato un figlio (e quindi potenzialmente potrebbe avere anche meno di 30 anni).
O magari vuole semplicemente una seconda moglie perché si.
Ti sconsiglio di farla morta perché dovresti ritoccare l'orgoglio. La città è già abbastanza densa così, non credo che aggiungere ancora più dettagli possa giovare.

hai già un marito insoddisfatto che fa riti sessuali per propiziare la fertilità di una sua relazione clandestina, un ramo spaventato perché non nascono bambini, una figlia che uccide suo padre perché si oppone al culto della fertilità (e questa cosa potrebbe anche far allargare il culto). Secondo me non dovresti complicare ulteriormente le cose. Pensaci un attimo e vai di rasoio di occam.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2010-11-12 16:13:50
Sottoscrivo le osservazioni di Spiegel. Ne aggiungo qualcuna.

Citazione
[cite]Autore: Respen[/cite]1a) Orgoglio: Fratello Malachia non è soddisfatto della propria moglie. Vuole di più.
1b) Ingiustizia: Sorella Eveline è corteggiata da Malachia. Il padre di Eveline, fratello Thomas, è vedovo e impedisce alla figlia di uscire di casa per occuparsi di lui.


Mi sembrano scollegate.  L'Orgoglio che ha creato questa ingiustizia è del padre di Eveline ("è più importante che mia figlia mi accudisca, non che trovi marito").

Dall'orgoglio di Malachia, invece, vedrei bene una cosa tipo che Eveline non può uscire perchè il padre non vuole specificatamente Malachia come genero. Perchè? Forse il sovrintendente NON gli ha dato il permesso di prendersi un'altra moglie? (nota come questa finezza dell'ambientazione trasforma anche un fatto privato come lo sposarsi in un qualcosa in cui l'individuo deve sottostare alla comunità). Perchè? O forse Malachia trascura la moglie, la picchia o fa di peggio, e il padre di Eveline non lo vuole come genero?

Citazione
[cite]Autore: Respen[/cite]3a) Falsa dottrina: Fratello Malachia si convince che il seme va sparso in grande quantità per far aumentare le nascite. "Il Re della Vita vuole che gli uomini (maschi) disperdano il seme per non far morire la comunità".


Perchè?

Qui dipende dal livello di sovrannaturale che vuoi tenere. Se preferisci un livello di sovrannaturale alto, puoi giustificare qualunque cosa ("Un demone gli è apparso in sogno, spacciandosi per un angelo, dicendogli di fare questo..." ) e d'altronde già il fatto di non avere più nascite di colpo presenta i demoni come reali. Se sai già che i giocatori lo gradiscono non c'è nessun problema, ma io in genere preferisco stare basso con il sovrannaturale e lasciare che siano i giocatori ad alzarlo se vogliono. Però comunque qualcosa Malachia dovrà poter dire se i cani gli chiedono "da dove è uscita fuori questa balzana idea?"

Il culto poi dice che GLI UOMINI debbono spargere il seme (attento che detta così sembra un invito alla masturbazione), o che deve farlo MALACHIA?
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2010-11-12 16:26:18
e questo intervento di Moreno sottolinea come lui abbia dei criteri estetici molto più stretti dei miei, ma mi sto affinando. XD
Non ci avevo fatto ma son dubbi legittimissimi.
Titolo: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mattia Bulgarelli - 2010-11-13 13:31:33
Citazione
[cite]Autore: Moreno Roncucci[/cite]Il culto poi dice che GLI UOMINI debbono spargere il seme (attento che detta così sembra un invito alla masturbazione),

SEMBRA?

Io già m'immaginavo i Cani che arrivano di notte e trovano gli uomini della Città tutti in cerchio col coso di fuori (e uno di loro li invita pure a partecipare "perché così vuole il Re della Vita"). Ma forse è un'altra possibile Città. ^_-
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Ernesto Pavan - 2011-11-07 04:42:05
Riesumo questa discussione per fare un po' di esercizio anche io :)

Orgoglio: Fratello Obediah, il padre di sorella Fidelia, crede che solo il proprio giudizio conti per quanto riguarda la scelta del futuro marito della figlia.
Ingiustizia: Fratello Obediah nega a Fratello Elijah, un giovane perfettamente normale con il solo "difetto" di essere un albino, la possibilità di corteggiare la figlia per via della sua "deformità". Dopo anni di questo atteggiamento, anche Fidelia comincia a evitare Elijah, sopratutto per non avere problemi con il padre.
Peccato: Esasperato dal comportamento di Obediah, Elijah organizza la morte dell'uomo in modo che sembri un incidente.
Attacchi demoniaci: I demoni bisbigliano nell'orecchio di Fidelia, facendola impazzire.
Falsa dottrina: Elijah crede che sia il comportamento di Obediah che la pazzia di Fidelia siano dovuti alla crudeltà del Re della Vita, che vuole negargli ciò che gli appartiene per mera crudeltà. Il Re della Vita non è che un demone, pensa.
Culto corrotto: Elijah rifiuta di partecipare alle cerimonie comuni (non che prima facesse molto più che stare isolato nel suo angolino...) e, nottetempo, sfregia i simboli religiosi.
Falso sacerdozio: Elijah raccoglie attorno a sé una piccola banda di giovani che hanno avuto esperienze simili alle sue coi genitori delle loro innamorate; fra questi c'è anche fratello Archibald, il figlio del Sovrintendente, che il padre vuole costringere a un matrimonio di convenienza.
Stregoneria: Elijah celebra riti per scacciare i demoni dal corpo di Fidelia. Non funzionano, ma in compenso un sacco di altra gente nel Ramo comincia a uscire di testa: gli uomini sono soggetti a crisi di rabbia, le donne all'isteria. Elijah si convince che la sua amata sia posseduta da mille diavoli e che solo facendo penetrare questi ultimi nei corpi dei suoi concittadini potrà liberarla.
Odio e omicidio: La banda di Elijah comincia a rapire vittime sacrificali per i rituali. Vedendo frustrate le sue speranze, il giovane intraprende sentieri sempre più oscuri: se un uomo non basta, forse un fanciullo... o magari un neonato. Come il figlio della sorella di Archibald, Prudence, che qualcuno rapisce nella culla.

Ho impiegato grossomodo 14 minuti. ^_^

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2011-11-07 08:04:35
Oh, bene, qualcuno che torna a fare gli esercizi!

Premetto che, almeno ad una prima occhiata, la città mi pare regolamentare.  Cioè segue le regole nel manuale. Ci faccio giusto qualche commento.

Riesumo questa discussione per fare un po' di esercizio anche io :)

Orgoglio: Fratello Obediah, il padre di sorella Fidelia, crede che solo il proprio giudizio conti per quanto riguarda la scelta del futuro marito della figlia.
Ingiustizia: Fratello Obediah nega a Fratello Elijah, un giovane perfettamente normale con il solo "difetto" di essere un albino, la possibilità di corteggiare la figlia per via della sua "deformità". Dopo anni di questo atteggiamento, anche Fidelia comincia a evitare Elijah, sopratutto per non avere problemi con il padre.
Peccato: Esasperato dal comportamento di Obediah, Elijah organizza la morte dell'uomo in modo che sembri un incidente.

Qui personalmente avrei preferito un omicidio preterintenzionale, un moto d'ira, un colpo inferto con rabbia e poi nascosto simulando un incidente. Non perchè la tua scelta sia sbagliata, ma perchè personalmente preferisco che l'escalation di crimini e peccati sia più graduale.

Inoltre, ci starebbe bene come motivazione per la falsa dottrina: se non voleva ucciderlo, il pensare che la sua vittima era un agente dei demoni gli serve a tacitarsi la coscienza. Se voleva ucciderlo già da prima non ne ha bisogno.

Citazione
Attacchi demoniaci: I demoni bisbigliano nell'orecchio di Fidelia, facendola impazzire.

Anche qui, passo perfettamente valido, ma io per preferenza personale l'avrei scritto come "Attacchi demoniaci: Fidelia scopre il corpo del padre e impazzisce" o "Fidelia non crede che si tratti di un incidente e impazzisce" o comunque dando una motivazione "non sovrannaturale". A porre il dubbio che si tratti di un intervento demoniaco basta il fatto che sia appunto nella riga "attacchi demoniaci".

Citazione
Falsa dottrina: Elijah crede che sia il comportamento di Obediah che la pazzia di Fidelia siano dovuti alla crudeltà del Re della Vita, che vuole negargli ciò che gli appartiene per mera crudeltà. Il Re della Vita non è che un demone, pensa.
Culto corrotto: Elijah rifiuta di partecipare alle cerimonie comuni (non che prima facesse molto più che stare isolato nel suo angolino...) e, nottetempo, sfregia i simboli religiosi.

Chi prende come Dio in questo momento? O venera i demoni? O venera il Signore della Vita come se fosse un demone?

Citazione
Falso sacerdozio: Elijah raccoglie attorno a sé una piccola banda di giovani che hanno avuto esperienze simili alle sue coi genitori delle loro innamorate; fra questi c'è anche fratello Archibald, il figlio del Sovrintendente, che il padre vuole costringere a un matrimonio di convenienza.

Mmmm... questo passo mi piace poco. A volte inserire di punto in bianco PNG che non si erano visti prima è l'unica soluzione (e l'ho fatto anch'io nella città di esempio nel manuale) ma qui inserisci altre storie parallele con altro personaggi senza dettagliarle, e non ne avresti bisogno.

Guardando anche i due passi successivi (hai una città in cui davvero i demoni stanno facendo quello che vogliono usando la gente come burattini) hai spinto il sovrannaturale a mille sin da prima di iniziare a giocare (un po' pericoloso se hai giocatori che magari lo gradirebbero più basso, ma li conosci tu). Quindi Elija potrebbe usare gli stessi demoni per far impazzire la gente e unirsi al suo culto. O potrebbe corromperli offrendogli cose che i demoni possono farli ottenere (e se, dopo che ha iniziato ad adorare i demoni, Fidelia gli si concedesse? E potesse fare lo stesso anche con altre donne a favore di altri?)

Chiarisco: io preferisco un livello di sovrannaturale molto più basso. Mas visto che hai aumentato così il sovrannaturale, puoi sfruttarlo.

Citazione
Stregoneria: Elijah celebra riti per scacciare i demoni dal corpo di Fidelia. Non funzionano, ma in compenso un sacco di altra gente nel Ramo comincia a uscire di testa: gli uomini sono soggetti a crisi di rabbia, le donne all'isteria. Elijah si convince che la sua amata sia posseduta da mille diavoli e che solo facendo penetrare questi ultimi nei corpi dei suoi concittadini potrà liberarla.

Attenzione, qui c'è un piccolo intoppo: nel momento in cui Elija diventa uno Stregone, i demoni gli devono obbedire. Devono uscire da Fidelia, se glielo ordina.

Poco male, si risolve facilmente: Fidelia libera dai demoni gli urla in faccia che è un assassino, così lui la fa controllare come un burattino dai demoni, a questo punto ai suoi ordini (e quindi anche lei è ai suoi ordini)

Citazione
Odio e omicidio: La banda di Elijah comincia a rapire vittime sacrificali per i rituali. Vedendo frustrate le sue speranze, il giovane intraprende sentieri sempre più oscuri: se un uomo non basta, forse un fanciullo... o magari un neonato. Come il figlio della sorella di Archibald, Prudence, che qualcuno rapisce nella culla.

Ho impiegato grossomodo 14 minuti. ^_^

Bene!

Dalla parte finale della città, mi pare che la vuoi importare su Elija che vuole "salvare" Fidelia. Allora in questo caso forse la soluzione che ho detto prima non va bene.  Ce ne possono essere altre: Elija potrebbe non essere uno stregone fino alla sera in cui commette Odio e Omicidio, e puoi far arrivare i cani prima che liberi Fidelia. O puoi semplicemente farla liberare, dopo che ha promesso ai demoni sacrifici regolari per il culto. Le soluzioni possono essere tante, fai tu.

Perchè è importante che lo Stregone sia il comandante in capo? Perchè se chi comanda sono i demoni, allora quelli del villaggio potrebbero essere tutte quante vittime da salvare. Tutte, senza distinzioni, e senza dover scegliere fra l'uno e l'altro. No, alla fine, deve essere una cosa di umani contro umani. I demoni sono armi, amplificatori, ma tutto deve essere sempre basato sui rapporti fra esseri umani.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Ernesto Pavan - 2011-11-07 13:40:25
Grazie mille per i suggerimenti ^^ Una sola nota: io non ho affatto dato per scontato un livello di soprannaturale alto. ;) La gente può uscire di testa per mille motivi, tra cui il fatto che i figli si stanno rivoltando contro i padri e la gente scompare misteriosamente nella notte. I "demoni" potrebbero benissimo essere solo una metafora. ^^
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Diego Martelli - 2014-10-09 10:09:56
E' corretto postare qui, o è necroposting? Nel caso scusate, spostate pure dove è più consono! :)

***

Ecco il mio tentativo di città. Ho cercato di stare nei quindici minuti, ma non ci sono riuscito: ci ho messo circa 30 minuti. Ho avuto difficoltà a trovare qualcosa che mi piacesse sia in "Odio e Omicidio" che in "Falsa Dottrina".

Ho giocato un paio di volte, ma non ho mai condotto una partita, e ho cercato di seguire le istruzioni alla lettera.

Dubbi: è troppo complessa? La motivazione di Liberty è troppo debole? Mi sono complicato la vita in qualche maniera? Data la situazione, c'è modo di rendere la situazione più interessante modificando qualcosa o introducendo PNG?

***

Città: Blesswood

ORGOGLIO
Paul è più forte e in salute di Caleb, il suo gracile e malaticcio fratello maggiore. Ritiene quindi di avere il diritto di sposarsi, come Caleb che lo ha già avuto, invidioso non solo del potere del fratello (il fratello maggiore e sposato ha stewardship sul minore) ma anche della bella moglie di lui, Liberty.

INGIUSTIZIA
Paul tiranneggia ed umilia Caleb a ogni occasione, arrivando anche a insidiare la cognata Liberty. Paul non riesce a opporsi, e Liberty sopporta come può sia le umiliazioni del marito che le ambigue attenzioni di Paul, per quieto vivere.

PECCATO
Paul arriva a mettere le mani addosso a Liberty, con l’intento di sedurla o prenderla con la forza. Liberty esasperata prende la pistola di Caleb, spara a Paul e lo ammazza. 
Caleb copre la moglie e riesce a mimetizzare la cosa come un incidente di lavoro, addolorato per il fratello ma anche segretamente lieto che la faccenda si sia risolta in qualche modo.

ATTACCHI DEMONIACI
In città le prevaricazioni dei forti sui deboli si fanno sistematiche, continue. Si viene a sapere di vecchi picchiati per futili motivi, mariti che non soccorrono mogli malate, madri che abbandonano i figli appena nati… nel giro di un paio di mesi, si contano una dozzina di casi similari, e i nervi sono a fior di pelle.

FALSA DOTTRINA
L’unione fa la forza: i deboli e gli oppressi hanno il diritto di unirsi e difendersi dalle prepotenze, senza la necessità del Sovrintendente.

CULTO CORROTTO
Liberty raccoglie attorno a sé un gruppo di sfortunati, uniti dall’unica colpa di essere stati, ad un certo punto, più deboli di altri. Ella rivela ai membri del Culto l’omicidio di Paul come “momento in cui il Signore della Vita le ha mostrato la via”, si trovano insieme a pregare perché accadano le peggio cose a chi li tormenta, e organizzano. Fanno parte del culto:
- Constance, figlia di un bracciante (Tom) che ne abusa con il tacito assenso della debole moglie (Lolly);
- Glory, moglie di un cacciatore che l’ha abbandonata con due figli piccoli da tirar su;
- Casper, giovane tardo di comprendonio dileggiato da tutto il paese;
- Hiram, vecchio di insopportabile carattere acido e cinico allontanato dalla famiglia;

ODIO E OMICIDIO
Liberty organizza una spedizione punitiva contro Tom il bracciante, ma vengono raggiunti dal Sovrintendente, Cyrus, che prova a dissuaderli. Liberty uccide Cyrus, Tom, Lolly e il figlio minore della coppia (e fratello di Constance), il piccolo Newton di cinque anni, dicendo che sono “tutti violenti, di una famiglia violenta con destini violenti, e che serve dare un esempio contro questi comportamenti nella comunità”. Constance, sconvolta dalla morte della sua famiglia, viene intimidita dal gruppo a “non mettersi dalla parte dei prepotenti”, ed inizia a stare male e delirare, manifestando segni di squilibrio mentale e mancanza di lucidità temporanea.


All’arrivo in città, i Cani troveranno August, figlio maggiore di Cyrus, che sta arringando la folla contro Liberty usando termini pesanti. E’ disperato anche perché manca chi possa celebrare le esequie del padre.


Cosa vogliono i PNG dai Cani?
Liberty vuole essere perdonata e nominata Sovrintendente. Ha sempre e solo difeso i deboli e gli oppressi, e Cyrus si è messo a difendere i veri peccatori.
Constance vuole che i Cani  “mettano tutte le cose a posto”, che il piccolo Newton smetta di venire a disturbarla nel sonno.
Paul vuole che i Cani fermino, ma non uccidano sua moglie: lui è fisicamente incapace di vivere senza di lei.
August vuole che i Cani impicchino tutti i membri della posse di Liberty e facciano lui Sovrintendente.

Cosa vogliono i Demoni?
Vogliono che Liberty diventi Sovrintendente e continui a commettere violenze sempre peggiori con l’intento di prevenirle.
Vogliono che Constance non ritrovi mai più la ragione, e si suicidi per il rimorso.
Vogliono che Paul si ribelli alla moglie, e si faccia ammazzare dal Culto.
Vogliono che August muoia come suo padre, possibilmente portando con sé il maggior numero di fedeli possibile.

Se i Cani non fossero mai arrivati?
Liberty sarebbe divenuta Sovrintendente con la paura, e il culto si sarebbe esteso generando violenza da violenza, assassini da vittime, follia da follia in un crescendo insensato che avrebbe distrutto la comunità.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2014-10-09 12:42:21
Prima di entrare nel dettaglio:

quanto te la immagini grossa la città? Quanti abitanti ha secondo te?

Lo chiedo sopratutto per regolarmi con gli attacchi demoniaci "In città le prevaricazioni dei forti sui deboli si fanno sistematiche, continue. Si viene a sapere di vecchi picchiati per futili motivi, mariti che non soccorrono mogli malate, madri che abbandonano i figli appena nati… nel giro di un paio di mesi, si contano una dozzina di casi similari, e i nervi sono a fior di pelle."


Falso Sacerdozio: manca. Chi è il Falso Sacerdote? Immagino Liberty...
E infatti manca anche la Stregoneria. I demoni di chi si mettono al servizio?


Sull'Odio&Omicidio "dicendo che sono “tutti violenti, di una famiglia violenta con destini violenti, e che serve dare un esempio contro questi comportamenti nella comunità”." Questo modo di pensare è strano per Libery la violenza è legittima (basta essere più debole e indifeso dell'altro...). L'accusa è che hanno abusato della forza che il Padre della Vita (o i demoni?) ha concesso loro alla nascita. ^^ Il Padre della Vita ti rende debole, in questo modo per vivere hai bisogno della comunità e di andare daccordo con gli altri. Sono i demoni a rendere forti le persone, per incentivare la prepotenza e l'egoismo. ^^ (ps: non sono correzioni, sto chiacchierando con te ^^ )

A parte le chiacchiere e quel paio di appunti: la città mi pare buona!
ps: è normale che ci metti un pò di più a farle XD


Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Diego Martelli - 2014-10-09 14:42:24
quanto te la immagini grossa la città? Quanti abitanti ha secondo te?

Lo chiedo sopratutto per regolarmi con gli attacchi demoniaci "In città le prevaricazioni dei forti sui deboli si fanno sistematiche, continue. Si viene a sapere di vecchi picchiati per futili motivi, mariti che non soccorrono mogli malate, madri che abbandonano i figli appena nati… nel giro di un paio di mesi, si contano una dozzina di casi similari, e i nervi sono a fior di pelle."

Immaginavo un cento - duecento persone: un numero sufficiente a fare sì che tutti o quasi tutti siano stati coinvolti o colpiti da un caso di "bullismo" (qualcosa del tipo "se non è toccato a te, è toccato al tuo vicino di casa").


Citazione
Falso Sacerdozio: manca. Chi è il Falso Sacerdote? Immagino Liberty...
E infatti manca anche la Stregoneria. I demoni di chi si mettono al servizio?

Giusto! Immaginavo Liberty.

Citazione
Sull'Odio&Omicidio "dicendo che sono “tutti violenti, di una famiglia violenta con destini violenti, e che serve dare un esempio contro questi comportamenti nella comunità”." Questo modo di pensare è strano per Libery la violenza è legittima (basta essere più debole e indifeso dell'altro...). L'accusa è che hanno abusato della forza che il Padre della Vita (o i demoni?) ha concesso loro alla nascita. ^^ Il Padre della Vita ti rende debole, in questo modo per vivere hai bisogno della comunità e di andare daccordo con gli altri. Sono i demoni a rendere forti le persone, per incentivare la prepotenza e l'egoismo. ^^ (ps: non sono correzioni, sto chiacchierando con te ^^ )

Mmmh... sì, forse è qui il punto. Ci sono più temi, e non tutti i fatti quagliano bene con i temi sollevati...

Forse però non mi sono ben spiegato sulla Falsa Dottrina, e sul tema generale della città. Per come la vedo io, Liberty da vittima diviene una carnefice, estremizzando la sua autodifesa fino a esiti mostruosi. Questo significa che potrà e vorrà reagire sporporzionatamente a ogni ostacolo, spinta da paranoia (vedi omicidio di Cyrus). L'omicidio di Newton mi serve per andare "sul sicuro" su Odio e Omicidio, ma poi trovo difficile giustificarlo... forse è sufficiente quello di Cyrus e dei genitori di Constance? A quel punto dovrei riannodare un po' la storia di Constance (niente fratellino, ma magari le dispiace per Cyrus... il suo promesso sposo, magari?).

Ci penso su, magari posto una versione ripulita domani... nel frattempo, ben venga ogni altro commento! ^^
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2014-10-10 05:43:19
Ciao!

Prima di tutto, riguardo al thread, come ho scritto nel post iniziale è una specie di "palestra" ed è sempre attivo, senza scadenza...   8)

Riguardo alla città, quello che noto è soprattutto la massa di storie parallele. Le prime volte lo so che viene di riempire le città di PNG e di vicende per la paura che vengano troppo semplici, ma in realtà non ce n'è alcun bisogno, anzi troppo storie tendono a distrarre.  Qui poi c'è un caso strano, guardando le storie incrociate, quella di Constance (violentata dal padre con il tacito assenso della madre) è un "pezzo da 90" buttato lì all'improvviso in una storia che parlava d'altro. Viene da chiedersi come mai la scaletta parte invece da Paul che non ha mai fatto nulla di così grave...

Un altra cosa che non mi piace molto è il tipo di attacco demoniaco. È molto, molto, molto frequente, il "tutta la città impazzisce e si mette a fare immani porcherie senza motivo perchè sì", se rileggi il thread piu della metà delle città postate è di questo tipo. Da regolamento è accettabile. Ma io davvero non lo capisco e non mi piace, proprio come gusto estetico personale.  Deumanizza tutta la città, rende i PNG un po' degli orchi e dei goblin da uccidere e basta, e per me priva il gioco di gran parte della sua profondità.

Temo che, se da una parte la metafora dell'"attacco demoniaco" è efficacissima, dall'altra porti a pensare in termini di attacco magico, di controllo della mente, e non a pensare al comportamento di persone reali.

Infatti, cosè qui Liberrty? È un vampiro, o un negromante, o un orco, ammazza donne e bambini in onore di una sua fede, pare di vederla fare sacrifici umani in attesa dell'eroe senza macchia che la ucciderà riportando la giustizia...  è vero che arrivare fino ad Odio ed omicidio serve proprio a semplificare la questione per i Cani, ma appunto, basta che ci sia il morto per rendere la questione di solito chiara, senza arrivare a metterli di fronte all'equivalente della bambina dell'"esorcista" incrociata con Hannibal Lecter...

Comunque, queste sono mi considerazioni personali, riguardano quello che mi piace o non mi piace in gioco, la città a parte il problema dell'eccesso di materiale (che al massimo porterà a giocarla in 3-4 serate invece di una) non viola le regole e probabilmente funzionerebbe comunque, e deve piacere a te e ai tuoi giocatori più che a me.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Diego Martelli - 2014-10-10 11:02:31
Tutto sacrosanto... sono le cose che turbavano anche me ma non sapevo identificare precisamente. La "bomba di Constance" mi è sfuggita ma è palesemente un errore, una cosa così grossa meriterebbe di essere trattata, non gestita come materiale secondario in un dramma differente.

Ho riscritto ripulendo e "stringendo": niente ragazzine traumatizzate e una catena di eventi più plausibile.


***

Ramo di Blesswood
Duecento abitanti, lungo un fiume che esonda spesso e volentieri e ai margini di una enorme foresta. Gli abitanti sono per lo più contadini e boscaioli.

ORGOGLIO
Il vanitoso Paul è più forte e più bello di Caleb, il suo gracile e irresoluto fratello maggiore attualmente costretto a letto da una lunga malattia. Ritiene quindi di avere il diritto di sposarsi, ma Caleb glielo nega dicendogli che è immaturo e che le sue spalle per ora servono lì alla fattoria, almeno fino a quando lui non starà meglio. Vive in casa con Paul e sua moglie Liberty, che è anche la casa d’infanzia di Paul e Caleb (i genitori sono morti).

INGIUSTIZIA
Paul non accetta la decisione del fratello maggiore e tiranneggia ed umilia Caleb a ogni occasione, arrivando anche a insidiare la cognata Liberty. Liberty sopporta come può sia le umiliazioni del marito che le ambigue attenzioni di Paul, per quieto vivere.

PECCATO
Paul arriva a minacciare Liberty, dicendole che se lei non si concede lui abbandonerà la fattoria, lasciandola a gestire da sola il marito malato, le bestie e i campi. Liberty cede con relativa riluttanza, detestando l’essere ricattata ma apprezzando le attenzioni e l'aiuto di un uomo bello, forte e determinato.

ATTACCHI DEMONIACI
Inizia a piovere terribilmente, e continua per mesi, rendendo durissimo sia il lavoro nei campi che quello dei tagliaboschi. In città, tutti gli uomini dotati di particolare prestanza fisica iniziano ad essere particolarmente ricercati ed apprezzati (sia da chi ha lavoro da fare, che dalle donne libere) proprio perché senza di essi molti dei lavori sono fisicamente impossibili da fare.

FALSA DOTTRINA
La forza dà il diritto di prendersi quello che si vuole.

CULTO CORROTTO
Paul e soprattutto Liberty si scoprono decisamente più felici della loro vita nel peccato che in quella precedente. Pregano insieme il Re della Vita di mantenerli forti e in salute, in modo che possano continuare a prosperare. Paul è troppo infermo per opporsi e vive nella umiliazione e disperazione.

FALSO SACERDOZIO
Paul raduna intorno a sé i giovani più forti e abili del villaggio, di fatto divenendo un punto di riferimento per la comunità: senza il benestare della sua cricca nei campi e nei boschi si combina poco. Il Sovrintendente, Cyrus, ha più di cinquant’anni ed è una persona dura e adatta al suo ruolo: ben si accorge di come Paul e i suoi stiano di fatto comandando il villaggio, ma i suoi pur duri rimproveri non vengono ascoltati, e del resto senza di essi la comunità non saprebbe fare fronte all’emergenza. Paul e Liberty infastiditi da tali rimproveri iniziano a leggere il Libro della Vita a casa loro, smettendo di presentarsi alle preghiere comuni insieme agli altri lavoranti che li appoggiano: fra i più accesi e convinti il fabbro Rupert, il bracciante Eban, il tagliaboschi Derrick e la moglie di Derrick, la levatrice Delilah.

STREGONERIA
Le piogge funestano la zona senza sosta. Liberty rimane incinta, ed è evidente a tutti in paese che il padre debba essere Paul, non Caleb: Liberty è raggiante, gioiosa, e grazie alle sue letture e prediche appassionate diviene il punto di riferimento sul Libro della Vita degli eretici. I Demoni iniziano ad ascoltarla ed ubbidirle.

ODIO E OMICIDIO
Cyrus sapute le voci circa la gravidanza di Liberty confronta Paul e Liberty, intimando loro di smettere immediatamente la loro relazione adultera. Paul lo deride, dicendogli che ha fatto quello che ha fatto perché aveva il diritto di farlo: è grazie alle sue spalle forti che la fattoria prospera, Liberty è felice, e Caleb ha di che vivere. Liberty, invece, si infuria proprio: gli dice che è uno stupido vecchio, una zavorra come suo marito, e che non merita di vivere sulle spalle degli altri. Prende una pistola e lo uccide in preda alla collera.

Quando i Cani arrivano in paese sotto una pioggia scrosciante sono in corso le esequie di Cyrus. Newton, un giovane dall’aria truce che è il figlio unico di Cyrus confabula altri uomini del paese, gettando occhiate di fuoco in direzione di Paul e Liberty, che alla cerimonia si comportano come marito e moglie spalleggiati dai loro fedelissimi. Caleb è a casa di Newton, accudito dalla madre di Newton e vedova di Cyrus.

COSA VOGLIONO I PNG DAI CANI
-   Caleb vuole che Paul sia esiliato, che Liberty torni da lui come moglie fedele e leale, ma vuole anche che ella si liberi del figlio di Paul, che non saprebbe amare come un padre dovrebbe.
-   Liberty vuole essere giudicata innocente: lei aveva il diritto di difendere la sua felicità e quella della sua creatura, mentre Cyrus la voleva di nuovo sottomessa al marito debole, inutile e incapace di badare a lei. Vuole che il suo matrimonio sia invalidato e che i Cani la sposino a Paul.
-    Paul vuole che Liberty sia giudicata innocente, vuole sposarla, e vuole vivere con lei e il loro bambino. Non ha particolare animosità verso Paul, quanto pietà per la sua debolezza e mancanza di carattere. In virtù del suo essere un riferimento per la comunità vuole essere nominato Sovrintendente.
-   Newton, il figlio di Cyrus, vuole che Liberty e Paul siano impiccati, e tanto peggio per il bambino che Liberty attende. Vuole essere immediatamente nominato Sovrintendente, in modo da occuparsi della cosa personalmente insieme agli uomini ancora fedeli a Cyrus.

COSA VOGLIONO I DEMONI
-    Vogliono che Paul continui a vivere nella debolezza e nell’umiliazione.
-   Vogliono che Liberty viva con Caleb diffondendo l’insofferenza per tutti coloro che sono deboli, malati o irresoluti, e la tolleranza per il loro omicidio.
-   Vogliono che Cyrus provi a vendicarsi del padre e fallisca, causando un crescendo di morti e tensioni nel villaggio.

SE I CANI NON FOSSERO MAI ARRIVATI
Una qualsiasi scusa causerebbe un sanguinoso regolamento dei conti che vedrebbe sconfitti Newton e i suoi fedelissimi. Paul, Liberty e la loro setta prenderebbero il controllo formale e spirituale del villaggio. Vecchi, malati, e tutti coloro che verrebbero giudicati “deboli” morirebbero uno dopo l’altro, nell’accettazione o nell’indifferenza generale. E c’è sempre qualcuno che è più debole degli altri, o un motivo per accusarlo di essere tale…


***

In questo caso Liberty non è una "eroina delle cause perse", e mi sembra abbia motivazioni più umane e comprensibili: le condizioni in cui doveva vivere e quelle del villaggio sono davvero dure, quanto la si può biasimare se è stata terrorizzata e disgustata dalla richiesta del Sovrintendente che l'avrebbe lasciata sola, incinta, e con il marito incapace di badare a lei?
E nel punirla, come si dovrà fare per non danneggiare il destino, o minacciare la vita stessa, dell'innocente che porta in grembo?

Mi piace più di prima: c'è un Odio e Omicidio comunque tosto, meno roba extra che diluisce il concept principale, e soprattutto ho maggiore curiosità di sapere come i Giocatori la risolveranno (se fossi giocatore e mi fosse presentato questo casino, avrei sicuramente dei bei dubbi su come risolvere e solo il gioco potrebbe rispondere...).

Grazie Moreno per gli appunti, e per la mossa "tizio che non saprebbe accettare il figlio dell'altro uomo" che ho palesemente rubato dal playtest di Hope... ^__-
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2014-10-10 13:44:26
Domanda: i demoni cosa sono? Sono la calamità naturale? O sono il comportamento degli abitanti del ramo difronte a una calamità naturale? Vedendo come la casa di Caleb prosperi la gente inizia a rendersi conto che c'è bisogno di gente come Paul se vuoi che le cose vadano bene. E sopratutto la gente come Paul inizia a rendersene conto. I demoni sono questo. Questa percezione della disparità, che dice "questa persona è più importante di quest'altra".


STREGONERIA
Le piogge funestano la zona senza sosta. Liberty rimane incinta, ed è evidente a tutti in paese che il padre debba essere Paul, non Caleb: Liberty è raggiante, gioiosa, e grazie alle sue letture e prediche appassionate diviene il punto di riferimento sul Libro della Vita degli eretici. I Demoni iniziano ad ascoltarla ed ubbidirle.

E ora vediamolo nella tua Stregoneria. Quali sono i demoni che le danno retta? Smette di piovere? Lei controlla la pioggia? O controlla una certa fetta dell'opinione pubblica, che ritiene "accettabile" la sua gravidanza, nonostante il figlio non sia di suo marito, ma del fratello "utile"? ^_^
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Diego Martelli - 2014-10-11 06:22:11
Domanda: i demoni cosa sono? Sono la calamità naturale? O sono il comportamento degli abitanti del ramo difronte a una calamità naturale? Vedendo come la casa di Caleb prosperi la gente inizia a rendersi conto che c'è bisogno di gente come Paul se vuoi che le cose vadano bene. E sopratutto la gente come Paul inizia a rendersene conto. I demoni sono questo. Questa percezione della disparità, che dice "questa persona è più importante di quest'altra".

Sì, è evidentemente una commistione delle due cose. Nella "realtà oggettiva" sono le piogge, ma le piogge in sè non sarebbero una minaccia: senza demoni,  sarebbe stata una rogna che il Ramo avrebbe affrontato unita, aiutandosi a vicenda, senza cadere in eresia e divisioni.


Citazione
Citazione
STREGONERIA
Le piogge funestano la zona senza sosta. Liberty rimane incinta, ed è evidente a tutti in paese che il padre debba essere Paul, non Caleb: Liberty è raggiante, gioiosa, e grazie alle sue letture e prediche appassionate diviene il punto di riferimento sul Libro della Vita degli eretici. I Demoni iniziano ad ascoltarla ed ubbidirle.

E ora vediamolo nella tua Stregoneria. Quali sono i demoni che le danno retta? Smette di piovere? Lei controlla la pioggia? O controlla una certa fetta dell'opinione pubblica, che ritiene "accettabile" la sua gravidanza, nonostante il figlio non sia di suo marito, ma del fratello "utile"? ^_^

Dunque... non può smettere di piovere: se smettesse di piovere, gli uomini più forti smetterebbero di essere i più ricercati in paese, andando contro gli interessi di Liberty.
Il controllo mentale sull'opinione pubblica ci potrebbe stare, ma mi fa un po' quell'effetto "strano, impazziscono tutti" che Moreno illustrava nel suo post.
Potrebbe essere che gli elementi si accaniscono contro i nemici di Liberty. Una comare che spettegola su lei e Paul travolta da una esondazione, o uccisa da un fulmine? Il podere di una famiglia che *non* ha accettato l'aiuto "di quella cricca di poco di buono" che viene inondato perchè un argine crolla? Cose del genere?
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: GreatOldOne - 2014-11-08 11:56:05
Ciao a tutti, sono nuovo di questo forum e ci sono arrivato proprio tramite questo topic!

Ho comprato (e divorato!) da poco Cani nella Vigna, dato che vorrei provarlo quanto prima ho voluto provare a fare questo esercizio e devo dire che ho sforato di non poco (30 minuti circa per fare tutto) ma vorrei avere comunque un opinione sulla città dato che è la prima che creo e che trovo molta difficoltà a mettere da parte il mio bagaglio decennale di giochi di ruolo più classici.

High Bridge

Orgoglio: Abigail, la figlia del sovrintendente Obediah, ritiene di non meritare una vita da donna di casa: lei è degna figlia di suo padre e vuole diventare sovrintendente a sua volta.

Peccato: Jebediah, Il fratello maggiore di Abigail, la maltratta per via di queste sue convinzioni. In pubblico la deride e la umilia, ma nel privato arriva a picchiarla.

Attacchi demoniaci: Lavinia, la figlia più piccola di Obediah, assiste per casoal trattamento che Jebediah riserva ad Abigail, ne rimane sconvolta e da quel momento prende l'abitudine di autoinfliggersi ferite di nascosto.

Falsa Dottrina: la violenza di Jebediah ha solo aumentato l'autodeterminazione di Abigail che ora ha raggiunto una consapevolezza: "le donne non hanno bisogno degli uomini e la comunità può essere autosufficiente senza di loro".

Culto corrotto: Abigail inizia a parlare di questo sua visione con alcune altre giovani e lentamente insinua in loro il germe dell'eresia.

Falso sacerdozio: La maggior parte delle coetanee di Abigail iniziano a vederla come un modello a cui ispirarsi, non è raro sentirle sussurrare le teorie sull'indipendenza femminile come fossero un mantra tratto del libro della vita.

Stregoneria: I demoni rispondo incospaevolmente al turbamento di Lavinia. Se Lavinia è testimone di un sopruso o di una violenza da parte di un uomo nei confronti di una donna rimane turbata e la notte successiva si sveglia in preda all'istinto irrefrenabile di ferirsi. Il dolore canalizza la sua paura e la sua rabbia causando strani incidenti a coloro che ritiene responsabili di tali violenze.

Odio ed Omicidio: Quando Obediah trova la figlia nella piazza principale del ramo intenta ad aizzare le sue seguaci condannando la podestà degli uomini e i loro diritti all'interno della comunità non riesce a a trattenersi e le molla un ceffone davanti a tutti i presenti. Abigail si infuria e si getta contro il padre, ne nasce una colluttazione tra i due. Obediah, data la sua stazza, sta per avere la meglio fino a quando Lavinia non raccoglie da terra l'arma caduta al padre e lo uccide.

Quando i cani arriveranno ad High Bridge la situazione dovrebbe essere molto instabile, il Sovrintendente è morto e nessuno ha preso ancora il suo posto.

Spero di aver capito bene il senso del gioco, altrimenti attendo lumi e critiche :)




Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2014-11-08 12:47:13
Ciao!

Prima di tutto, ricordati di mettere il nome vero in firma (è spiegato come e perché nel regolamento del forum, qui: http://www.gentechegioca.it/smf/index.php/topic,5605.0.html )

Poi, passando alla città
trovo molta difficoltà a mettere da parte il mio bagaglio decennale di giochi di ruolo più classici.

È capitato a tutti all'inizio, non ti preoccupare!   :)

Citazione
High Bridge

Orgoglio: Abigail, la figlia del sovrintendente Obediah, ritiene di non meritare una vita da donna di casa: lei è degna figlia di suo padre e vuole diventare sovrintendente a sua volta.

Peccato: Jebediah, Il fratello maggiore di Abigail, la maltratta per via di queste sue convinzioni. In pubblico la deride e la umilia, ma nel privato arriva a picchiarla.

Hai saltato un pezzo, gra "Orgoglio" e "Peccato" c'è "Ingiustizia.

In questo caso, direi che il maltrattamento può essere l'ingiustizia,  (in particolare la derisione e l'umiliazione pubblica)

Dopo, quando si arriva al peccato e all'attacco deminiaco, la cosa diventa abbastanza confusa... perchè la picchia? Perchè lei si ribella? Cosa succede in quella casa? I genitori non dicono niente?

Senza queste informazioni, l'apparizione di Lavinia che si autoflagella a questo punto della scaletta diventa abbastanza gratuita... perchè? Ci potrebbe anche stare ma dovrebbe essere costruita di più.  (in pratica, funziona SOLO E SE tu riesci ad immaginare una persona normale, di quelle che conosci nella vita reale, che lo facesse...)

Citazione
Attacchi demoniaci: Lavinia, la figlia più piccola di Obediah, assiste per casoal trattamento che Jebediah riserva ad Abigail, ne rimane sconvolta e da quel momento prende l'abitudine di autoinfliggersi ferite di nascosto.

Vedi sopra.

Citazione
Falsa Dottrina: la violenza di Jebediah ha solo aumentato l'autodeterminazione di Abigail che ora ha raggiunto una consapevolezza: "le donne non hanno bisogno degli uomini e la comunità può essere autosufficiente senza di loro".

Culto corrotto: Abigail inizia a parlare di questo sua visione con alcune altre giovani e lentamente insinua in loro il germe dell'eresia.

Falso sacerdozio: La maggior parte delle coetanee di Abigail iniziano a vederla come un modello a cui ispirarsi, non è raro sentirle sussurrare le teorie sull'indipendenza femminile come fossero un mantra tratto del libro della vita.

Questa parte presa a se stante per me funziona

Citazione
Stregoneria: I demoni rispondo incospaevolmente al turbamento di Lavinia. Se Lavinia è testimone di un sopruso o di una violenza da parte di un uomo nei confronti di una donna rimane turbata e la notte successiva si sveglia in preda all'istinto irrefrenabile di ferirsi. Il dolore canalizza la sua paura e la sua rabbia causando strani incidenti a coloro che ritiene responsabili di tali violenze.

Attenzione che qui stai alzando il livello di sovrannaturale prima di giocare (una cosa che consiglio di evitare le prime volte) mettendo i giocatori di fronte al "fatto compiuto" di una ambientazione in cui la magia esiste, e stai facendo agire i Demoni in maniera diversa da come è indicato nel manuale.  Se lo Stregone è Abigail perchè i demoni dovrebbero obbedire a Lavinia? Perchè è Lavinia a dimostrare poteri sovrannaturali?

Citazione
Odio ed Omicidio: Quando Obediah trova la figlia nella piazza principale del ramo intenta ad aizzare le sue seguaci condannando la podestà degli uomini e i loro diritti all'interno della comunità non riesce a a trattenersi e le molla un ceffone davanti a tutti i presenti. Abigail si infuria e si getta contro il padre, ne nasce una colluttazione tra i due. Obediah, data la sua stazza, sta per avere la meglio fino a quando Lavinia non raccoglie da terra l'arma caduta al padre e lo uccide.

Questo non è Odio e Omicidio, questo è il "semplice" peccato di omicidio, in scaletta andrebbe prima degli attacchi demoniaci.

Vedi pagina 101:  "sto parlando di qualcosa di molto più serio della ­passione e della rabbia. L’odio è un’aggressione organizzata e letale ai qualunque Fedeli da parte del Demoniaco, resa assolutamente ­personale.
L’odio causa l’omicidio – e non il semplice “solo peccato” di omicidio che potrebbe scaturire da un triangolo amoroso o del bestiame rubato. Gli omicidi che derivano da un Falso Sacerdozio
o dalla Stregoneria hanno un tenore completamente diverso. Sono insensati, o rituali, o fanno vittime innocenti, ­probabilmente brava gente che minacciava il culto.
Quando vai a scavare su questi omicidi troverai simbologie ­occulte, moventi che non hanno senso, fango gettato sui più retti tra i membri della comunità. L’omicidio è l’apice di qualcosa di grande
e sinistro, che promette altri omicidi a venire o altri omicidi già commessi e occultati"

Quello che descrivi invece è praticamente un omicidio per legittima difesa....

(non ti preoccupare, questo è uno degli errori di gran lunga più comuni, come puoi vedere nelle pagine precedenti di questo thread...)
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: GreatOldOne - 2014-11-08 14:30:56
Grazie mille per le informazioni :) (ho subito aggiunto il nome in firma!)

in base agli appunti che mi hai fatto ho modificato come segue:

Orgoglio: Abigail, la figlia del sovrintendente Obediah, ritiene di non meritare una vita da donna di casa: lei è degna figlia di suo padre e vuole diventare sovrintendente a sua volta.

Ingiustizia: Abigail viene derisa dal fratello maggiore Jebediah per questa sua convinzione, il fratello arriva addirittura a sminuirla e umiliarla in pubblico.

Peccato: Abigail è caparbia e abbastanza sveglia da non farsi arrestare dalle angherie del fratello e ben presto impara a reagire rispondendogli e minando la sua autorità davanti ad estranei. Questo porta Jebediah a provare rabbia nei confronti della sorella che alla lunga diventa un desiderio di vendetta. Questo contrasto continua fino a che Jebediah inizia a picchiarla quando sono in privato nel tentativo di soffocare con la violenza le sue aspirazioni.

Attacchi demoniaci: Obediah è sempre stato un uomo severo ma giusto, egli non ha mai dovuto alzare un dito nei confronti dei propri figli e fino ad ora ed è sempre riuscito a creare un clima integro, stabile ed ordinato. Tuttavia, da quando il rapporto tra Abigail e Jebediah si è inclinato Lavinia, la figlia più piccola di Obediah, ha iniziato a risentire sempre di più dei cambiamenti e quando, in assenza del padre, Jebediah ha iniziato a picchiare Abigail ogni sua illusione di stabilità familiare si è infranta. Inizialmente Inizialmente la reazione di Lavinia era quella di nascondersi, piangere e pregare il Signore della Vita affinché riportasse tutto come era prima, ma dopo poco che non riceveva alcuna risposta alle sue preghiere ha interpretato quel silenzio come un rifiuto del Signore della Vita nei suoi confronti dato da colpe a lei ignote ma che sicuramente deve condividere con la sorella e quindi ha iniziato a autoflagellarsi per punirsi.

Falsa Dottrina: Al contrario di quanto è accaduto con Lavinia, la violenza di Jebediah ha solo aumentato l'autodeterminazione di Abigail che ora ha raggiunto una consapevolezza: "le donne non hanno bisogno degli uomini e la comunità può essere autosufficiente senza di loro".

Culto corrotto: Abigail inizia a parlare di questo sua visione con alcune altre giovani e lentamente insinua in loro il germe dell'eresia.

Falso sacerdozio: La maggior parte delle coetanee di Abigail iniziano a vederla come un modello a cui ispirarsi, non è raro sentirle sussurrare le teorie sull'indipendenza femminile come fossero un mantra tratto del libro della vita.

Stregoneria: Abigail continua ad accrescere il suo consenso e con esso l'influenza dei Demoni che lentamente insinuano il dubbio in tutta High Bridge facendo aumentare notevolmente i litigi tra le coppie, la violenza domestica e portando una vera e propria frattura dei ruoli all'interno del ramo.

Odio ed Omicidio: Quando Obediah trova la figlia nella piazza principale del ramo intenta ad aizzare le sue seguaci condannando la podestà degli uomini e i loro diritti all'interno della comunità non riesce a a trattenersi e le molla un ceffone davanti a tutti i presenti. Abigail si infuria e si getta contro il padre, ne nasce una colluttazione tra i due. Tuttavia Obediah riesce a rimettere in riga la figlia ribadendo, grazie alla sua stazza, la differenza di ruoli che devono avere l'uomo e la donna. Abigail non riesce a sopportare l'ennesimo affronto, soprattutto fatto dall'unico uomo che ancora era capace di stimare. Nottetempo con l'aiuto delle più fidate tra le sue seguaci coglie Obediah nel sonno, lo stordisce e lo portano in un granaio dove viene giudicato e condannato a morte tramide lapidazione.



Sono in dubbio sugli attacchi demoniaci, di per se l'idea che la situazione si propaghi prima nel nucleo familiare e poi si allarghi al resto mi piace, ma forse la reazione di Lavinia è fin troppo differente rispetto a quella delle altre donne del ramo.

In generale comunque attendo altre indicazioni per capire di quanto devo aggiustare il tiro e se, secondo voi, questo ramo può essere divertente da far giocare :)
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2014-11-08 15:10:15
Così mi pare molto meglio, più organica con i vari gradini più legati assieme, ma ci sono ancora un paio di cose che mi suonano "storte".

La prima è il tipo di "falsa dottrina" enunciata da Abigail. "le donne non hanno bisogno degli uomini e la comunità può essere autosufficiente senza di loro".  Cosa vuol dire? Devono ribellarsi, devono sopprimerli?  Cosa sta enunciando Abigail nei suoi sermoni, davvero?

In genere, la falsa dottrina "funziona" nel gioco quando è una chiara conseguenza dei passi precedenti e quando è concreta, chiara, semplice. In genere qualcuno ha fatto qualcosa, e per tacitarsi la coscienza dice che era giusto, che il signore della vita voleva così.

Ma per come è scritta adesso, Abigail non fa niente a parte prendersi le botte: perchè le altre donne dovrebbero prenderla ad esempio?

Ho qualche idea e suggerimento su come sistemarla ma prima mi serve sapere una cosa: secondo te fra questi personaggi chi ha ragione? Per chi parteggi?
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: GreatOldOne - 2014-11-08 15:34:58
Alla fine della fiera credo di non essere sbilanciato davvero verso nessuno.

Tuttavia provo a fare un analisi più approfondita:

Abigail è un personaggio che nasce come positivo (nonostante per l'ambientazione lei sia la causa principe di tutto) e fino a quando non si fa muovere da un ecesso di orgoglio (vendicarsi del padre per aver perso la faccia davanti alle seguaci) non compie nulla che non sia motivato da istinti genuini.

Jebediah è un personaggio negativo (ma non intrinsecamente cattivo), tuttavia compie l'atto che più mi disturba: il sopruso della sorella dato dalla paura di quello che non conosce e dal terrore di non essere all'altezza del padre.

Obediah invece è un personaggio tutto d'un pezzo e anche il suo gesto nei confronti della figlia non è eccessivo per la sua formazione, forse lui è la vera vittima innocente.

Livia in quest'ultima versione è pure lei una vittima degli eventi, nell'ottica del gioco sta peccando quanto la sorella ma con gli occhi della mia morale è un danno collaterale di cui nessuno si cura.

Sicuramente posso dire che giudicherei peggio chi dovesse parteggiare per Jebediah.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2014-11-08 17:50:19
Allora, in generale cerca sempre di essere fedele alla tua visione dei personaggi.

Ecco come farei io (che è solo una maniera fra tante, ma giusto come esempio)

Serve un motivo più sostanziale per l'autofustigazione di Lavinia e serve qualcosa di più traumatico come inizio della falsa dottrina.  E vogliamo mantenere la caratterizzazione dei personaggi, Abigail vuole essere un buon sovrintendente.

Come peccato, metterei che Lavinia, per difendere la sorella, minaccia il fratello con un arma. Le parte il colpo e lo uccide.

La falsa dottrina è quella che all'inizio dice solo a Lavinia per non farla sentire in colpa: che il fratello meritava di morire e che Lavinia è stata solo l'innocente strumento della giustizia del Signore della Vita.

Da qui puoi andare avanti in molte maniere, ma quella che mantiene di più la tua struttura iniziale mi pare che sia questa: Abigail difende Lavinia con parole così accorate (dopotutto, è vero che sarebbe un ottimo Sovrintendente) da far sì che Lavinia non venga punita (anche se si punisce da sola).  Non solo, Abigail dichiara che chiunque altro colpisca una donna merita di fare la stessa fine.  il padre la vede come una sfida alla sua autorità e da lì il patatrak....

Comunque, il punto non è tanto seguire questa trama precisamente (la città la devi giocare tu, è meglio se la fai come piace a te) ma di far accadere cose ad ogni passo, sempre più irreparabili, che siano conseguenza delle precedenti e ne provochino altre successive, rimanendo fedele ai personaggi.

Non chiederti prima "come vuoi che finisca", segui la scala del peccato passo dopo passo, e alla fine fatti sorprendere dalla situazione finale.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: GreatOldOne - 2014-11-10 15:27:50
Grazie mille per le indicazioni, ho provato a seguire le modifiche suggerite perché mi piacevano molto e ho provato a far giocare la mia prima sessione di CnV.

Ma ahimè il tentativo non è andato per il verso giusto: i conflitti di iniziazione sono stati molto apprezzati e coinvolgenti, tuttavia la parte di High Bridge che siamo riusciti a giocare (non abbiamo concluso la città perché creazione dei pg e iniziazione ci ha portato via molto tempo) ha avuto diverse incertezze, forse dipese più da alcuni personaggi (troppo borderline e inumani per poter dire la loro in un gioco basato sul giudizio morale) che dalla città in se. Purtroppo a seguito di quanto giocato l'unico giocatore che aveva fatto un personaggio con dei sentimenti non si è divertito e ci ha chiesto di cambiare gioco, al momento quindi finisce con un fallimento la mia prima avventura con questo splendido gioco.

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2014-11-10 15:49:10
Peccato. Non ti scoraggiare, e magari la prossima volta riprova con altri giocatori....
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2014-11-10 16:01:32
Mi spiace davvero, ma non è un'esperienza così insolita.

Anche le mie prime città sono state un disastro, poi ho imparato dai miei errori! ^_^
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Saverio Porcari - 2016-01-07 20:57:40
Per questa mia primissima città ci ho messo un po' più di 15 minuti perchè intanto rileggevo i passaggi del libro. Occhio all'orologio penso di avercene messi 25. E poi l'ho rifinita con qualche dettaglio dopo essere arrivato in fondo, sentendo il parere di Simone.
Ma tanto non è una gara, mi interessa la vostra opinione e consigli.

SPOONRIVER

Orgoglio
Fratello Jacob, reputa il marito di sua sorella Prudence, un inetto, un debole e uno sciocco. Perciò interferisce con la famiglia del cognato Cuthberth, sminuendo l’autorità del capofamiglia davanti alla sorella e al nipote Saul adolescente (14 anni)

Ingiustizia
Fratello Cuthbert non viene più ascoltato e rispettato dal figlio adolescente e dalla moglie Prudence.

Peccato
Sorella Prudence tradisce il marito con fratello Isaac, un amico di Jacob (ex cane in servizio con lui) rimasto vedovo e trasferitosi da poco in città.

Attacco demoniaco
Fratello Cuthbert inizia ad isolarsi sempre più dal resto del ramo, evita i riti ed il contatto con la gente, per bere in solitudine un distillato venduto da Bill, un ambulante infedele dell’est.

Falsa dottrina
Sorella Prudence ritiene di avere la benedizione del Signore della vita a cercare un capofamiglia migliore ed un padre più capace per i suoi figli. Anzi probabilmente è stato lui a farle incontrare fratello Isaac.

Culto corrotto
Sorella Prudence, prega ed accende candele perché Cuthbert si tolga di mezzo o muoia, cancellando quel matrimonio sbagliato e permettendole di ufficializzare la sua unione con Isaac.

Falso sacerdozio
Fratello Jacob, scopre che il cognato si è dato alla bottiglia e considera pertanto nullo il matrimonio della sorella e la sposa con un rito segreto all’amico Isaac.

Stregoneria
L’anatema lanciato da Jacob e Prudence su Cuthbert fa sì che attorno a lui si verifichino incidenti e questo gli fa avere la reputazione di persona maledetta e jettatore.

Odio e omicidio
Una notte Saul, il figlio di Prucence e Cuthberth affronta il padre ubriaco dicendogli di andarsene per sempre perché a causa sua viene considerato un reietto da tutti. Oltretutto finché ci sarà lui, lui e la madre non potranno rifarsi una vita con Isaac.
Cutberth non ne vuole sapere e scoppia a piangere. Saul disgustato lo stordisce a sassate e lo spinge nel fiume dove muore annegato.

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Saverio Porcari - 2016-01-07 21:00:37
Questa anche ci ho messo un po' di più

BLOSSOMFIELD

Orgoglio
Fratello Jebediah è sovraintendente in una comunità che si trova in una zona fertile con abbondanti raccolti di ortaggi e frutta. Nel suddividere le mansioni ed il raccolto fa tanti piccoli favoritismi verso i suoi parenti (fratelli, nipoti, figli, cugini)

Ingiustizia (DENARO)
Fratello Joseph lavora più di tutti nella speranza di avere più cibo per sfamare la sua famiglia numerosa e gli anziani genitori, ma la quota di farina e frutta è sempre troppo scarsa rispetto alle necessità, mentre vede che c’è sempre abbondanza alla tavola dei parenti di Jebediah.

Peccato (DISUNITA’)
Fratello Joseph fomenta altri fratelli insoddisfatti ed arrabbiati per la disparità di trattamento e li convince ad abbandonare i campi durante il raccolto delle mele.

Attacchi demoniaci
Le mele non raccolte iniziano a guastarsi con una rapidità straordinaria ed attirare nuguli di insetti (mosche e vespe) e questo conduce ad una scarsità di cibo.

Falsa dottrina
Fratello Joseph sostiene che in città non dovrebbero esserci più sovraintendenti ma un’assemblea di lavoratori eletti.

Culto corrotto
Fratello Joseph non presenzia più alle funzioni presiedute da Jebediah, ma si presenta negli orti con la moglie per pregare lì assieme e benedire gli ortaggi che coltivano e raccolgono senza supervisione ed autorizzazione di nessuno.

Falso sacerdozio
Anche fratello Virgil, fratello Malachi e le loro famiglie partecipano ai riti dei campi ed abbandonano la guida del sovraintendente, accaparrandosi il cibo da loro benedetto.

Stregoneria
Jebediah e tutti gli uomini della sua famiglia, in grado di lavorare si ammalano e perdono le forze di giorno in giorno, e di conseguenza le loro famiglie iniziano a patire la fame.

Odio e omicidio
Sorella constance e sorella Hope, nuore del sovraintendente Jebediah linciano ed impiccano Whilelmina (indiana convertita) moglie di fratello Virgil (seguace di Joseph) accusandola di stregoneria e rituali pagani.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2016-01-08 02:10:11
Ciao!

In gran parte va bene, c'è qualche problema sul finale.

Prima di tutto: Jacob è un ex cane, vero? È abbastanza importante perchè è il vero primo scalino, l'orgoglio.

L'orgoglio non può essere negativi, essere un "quello là è peggio degli altri", deve essere un "io sono meglio degli altri". Quindi l'orgoglio iniziale di Jacob è che il cognato non è all'altezza della sua sorella, cioè alla SUA altezza.

Rimane tutto praticamente identico nella fiction, ma concettualmente è importante: ti guida a giocare Jacob come una causa di problemi e non come qualcuno che semplicemente tiene a sua sorella e che si sarebbe tranquillamente adattato a qualunque altro marito....

Il resto va benissimo fino alla falsa dottrina. Che come falsa dottrina andrebbe benissimo se ti fermassi lì, ma se vuoi arrivare  fino ad odio e omicidio, come li trova Prudence? Ce lo vedi Jacob a pregare docilmente perchè il cognato si levi di mezzo? O accettare di buon grado che la sorella sia un adultera? (un ex-cane!). E infatti dopo non ci metti i seguaci e quindi non diventa un falso sacerdote...
Infine, quello finale non è Odio e Omicidio: un omicidio compiuto per rabbia è un "semplice" peccato. Guarda nel manuale le caratteristiche che deve avere l'ultimo gradino della scala.

Propongo come Falsa Dottrina "un cane è per sempre", nel senso che Jacob ritiene di parlare ancora in nome di Dio e avere i "poteri" di un cane. Per esempio quello di poter sciogliere matrimoni (l'unica maniera di divorziare nel setting).
Hai subito una falsa dottrina, i fedeli (sorella, nipote e nuovo cognato), culto corrotto (il nuovo matrimonio) etc.

Per avere Odio e Omicidio nel finale ti serve un delitto rituale o cerimoniale.  Magari la sorella si è stancata di vivere nel segreto e vorrebbe essere sposata pubblicamente con il nuovo marito, e per far questo deve diventare vedova.  Jacob cattura Cuthbert e lo lega nella sua stalla, poi chiama i famigliari, di fronte a tutti dichiara che condanna a morte Cuthbert, e per "recidere il cordone che lo lega al vecchio padre" (e per assicurarsi la sua fedeltà) i presenti affidano il Coltello Benedetto per sgozzare la vittima a suo figlio Saul....
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Saverio Porcari - 2016-01-08 08:49:00
Intanto grazie della risposta e delle idee!

Prima di tutto: Jacob è un ex cane, vero? È abbastanza importante perchè è il vero primo scalino, l'orgoglio.
L'orgoglio non può essere negativi, essere un "quello là è peggio degli altri", deve essere un "io sono meglio degli altri". Quindi l'orgoglio iniziale di Jacob è che il cognato non è all'altezza della sua sorella, cioè alla SUA altezza.
Rimane tutto praticamente identico nella fiction, ma concettualmente è importante: ti guida a giocare Jacob come una causa di problemi e non come qualcuno che semplicemente tiene a sua sorella e che si sarebbe tranquillamente adattato a qualunque altro marito....

Sì come orgoglio vedevo come un prendersi cura della sorella anche quando ormai non è più nella sua sovraintendenza ed intromettersi nella vita di un'altra famiglia. Certo il senso di questa superiorità viene rafforzato dall'essere un ex cane (dettaglio che ho aggiunto in seconda battuta per renderlo più interessante). Ma è una dinamica familiare distorta che vedo nel mondo reale, un cognato o un genero che con arroganza e orgoglio pretende di avere voce in capitolo sulla sorella o figlia sposata. Perché "quello là" non la merita.
Però il fatto che sia un ex cane, lo rende ancora più forte quindi mi piace la tua interpretazione.

Citazione
Il resto va benissimo fino alla falsa dottrina. Che come falsa dottrina andrebbe benissimo se ti fermassi lì, ma se vuoi arrivare  fino ad odio e omicidio, come li trova Prudence? Ce lo vedi Jacob a pregare docilmente perchè il cognato si levi di mezzo? O accettare di buon grado che la sorella sia un adultera? (un ex-cane!). E infatti dopo non ci metti i seguaci e quindi non diventa un falso sacerdote...

Propongo come Falsa Dottrina "un cane è per sempre", nel senso che Jacob ritiene di parlare ancora in nome di Dio e avere i "poteri" di un cane. Per esempio quello di poter sciogliere matrimoni (l'unica maniera di divorziare nel setting).
Hai subito una falsa dottrina, i fedeli (sorella, nipote e nuovo cognato), culto corrotto (il nuovo matrimonio) etc.

Io ho interpretato che la falsa dottrina nasce dall'autoindulgenza verso il proprio peccato (l'adulterio). Quindi mi è sembrato abbastanza ovvio scrivere

Sorella Prudence ritiene di avere la benedizione del Signore della vita a cercare un capofamiglia migliore ed un padre più capace per i suoi figli. Anzi probabilmente è stato lui a farle incontrare fratello Isaac.

E' invece sul falso sacerdozio, dopo aver scoperto il peccato di mondanità dell'alcool del cognato, che a questo punto Jacob diventa sacerdote del culto corrotto per giustificare la sorella, annullare il matrimonio e sposarla in segreto con Isaac. E questo mi sembra in linea con la tua idea di "un cane è per sempre".

Negli esempi del manuale, mi pareva che fosse possibile (e a me piace molto come cosa) l'effetto domino per cui A è orgoglioso B fa il peccato e lo giustifica con la dottrina C ne fa le spese a causa dei demoni D fonda un culto corrotto ed E infine uccide perché la situazione è diventata insostenibile. L'idea di "diversificare" mi piace perché rispecchia quanto il peccato danneggi non tanto "l'anima" di una persona e i suoi complici ma tutto il ramo, spargendo i suoi effetti come una vera e propria piaga.

Citazione
Infine, quello finale non è Odio e Omicidio: un omicidio compiuto per rabbia è un "semplice" peccato. Guarda nel manuale le caratteristiche che deve avere l'ultimo gradino della scala.

Per avere Odio e Omicidio nel finale ti serve un delitto rituale o cerimoniale.  Magari la sorella si è stancata di vivere nel segreto e vorrebbe essere sposata pubblicamente con il nuovo marito, e per far questo deve diventare vedova.  Jacob cattura Cuthbert e lo lega nella sua stalla, poi chiama i famigliari, di fronte a tutti dichiara che condanna a morte Cuthbert, e per "recidere il cordone che lo lega al vecchio padre" (e per assicurarsi la sua fedeltà) i presenti affidano il Coltello Benedetto per sgozzare la vittima a suo figlio Saul....

Sì la tua idea mi piace anche molto perché è molto forte ed evidente come ultimo grado della scala. Io pensavo ad un'iniziativa di Saul perché mi dava maggior mente l'idea di quell'effetto "contagio" della follia e del peccato. Un ragazzo di 14 anni che non per rabbia, ma per disgusto uccide il padre perché vuole liberarsene mi sembrava già abbastanza strana e chiaro effetto dei demoni. Però non è così evidente, in fondo il padre era un inetto, diventato cornuto, ubriacone e poi maledetto portasfiga. (Del tipo che se una vacca si ammala, qualcuno cade da una scala e si fa male, viene la grandine e rovina il raccolto è colpa di quello là )

L'avevo fatto proprio per evitare l'effetto "cattivoni coi sopracciglioni".

Come passo 6 pensavo a questo


I demoni:

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Pey81 - 2016-02-25 09:06:15
Ecco la mia prima città che ho fatto per la mia prima campagna a CnV (di cui abbiamo creato i PG e giocato il conflitto di iniziazione):

River Falls
Cittadina e piccola stazione commerciale.

Orgoglio
Sovrintendente Fratello Jonathan, pensa di potersi ergere al di sopra della comunità

Ingiustizia
Fratello Jonathan: usa la sua sovrintendenza come un potere cercando di sottomettere i suoi cittadini piuttosto che aiutarli

Peccato
Fratello Jonathan: pretende di prelevare nuove tasse dai cittadini specialmente se hanno attività commerciali

Attacchi demoniaci
Fratello Jonathan sente che può ottenere di più per se da questo Ramo, i raccolti sono tuttavia scarsi

Falsa Dottrina
Il Re della vita vuole che chi ha una sovrintendenza sia superiore rispetto a chi la "subisce"

Culto Corrotto
Si inizia a pregare per riuscire essere in grado di accumulare più beni possibili, perché il denaro è la via per il Paradiso

E fino a qua ho impiegato circa 10min

Però al momento non ho idee convincenti per andare avanti con i prossimi step.

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2016-02-25 19:54:03
Ciao!

Andando in ordine:
Orgoglio
Sovrintendente Fratello Jonathan, pensa di potersi ergere al di sopra della comunità

Questa è molto generica, in pratica è come ripetere la definizione di Orgoglio

Citazione
Ingiustizia
Fratello Jonathan: usa la sua sovrintendenza come un potere cercando di sottomettere i suoi cittadini piuttosto che aiutarli

Ecco, questa, che descrive in che maniera dimostra Orgoglio, lo dovevi scrivere sotto "Orgoglio"

Citazione
Peccato
Fratello Jonathan: pretende di prelevare nuove tasse dai cittadini specialmente se hanno attività commerciali

E questa è l'ingiustizia (non è peccato mettere tasse alte. È ingiustizia mettere tasse troppo alte in maniera ingiustificata)

A proposito: l'ingiustizia è che mette troppe tasse per tutti, o che mette tasse troppo progressive penalizzando i più ricchi? O penalizza specialmente i commercianti, magari per motivi religiosi? (e qui avresti gli spunti per la falsa dottrina)

In generale, è questo il problema di questa città (a parte il fatto che tutto è sfalsato di una categoria), il fatto che è tutto molto vago e generico. Chi sebisce l'ingiustizia? Chi viene danneggiato in maniera ingiusta? Non rispondermi a categorie, tipo " i commercianti" che questo non è un trattato socioeconomico, è una storia: rispondimi con qualcosa tipo "Fratello Joseph che non ha più i soldi per curare la figlia": persone, casi specifici, personaggi, i problemi non "colpiscono" fino a quando non ci metti una faccia davanti.

Il resto lo salto perchè è altrettanto generico. Riparti da qui: CHI subisce ingiustizia in particolare?
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Mattia Bulgarelli - 2016-02-26 11:54:22
Spunto random: Fratello Joseph, che è messicano (e si chiama José, ma tutti lo chiamano Joseph) ed è l'unico ad avere un emporio in città, viene tassato per via di una nuova tassa "su tutti i possessori di emporio" dopo aver litigato col Sovrintendente che è bianco e un po' razzista...
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Pey81 - 2016-03-06 23:31:36
Vediamo se ho migliorato la città, prima di proseguire con altri step, in base ai consigli ricevuti:

River Falls
Cittadina e piccola stazione commerciale.

Orgoglio
Fratello Jonathan: usa la sua sovrintendenza come un potere cercando di sottomettere i suoi cittadini piuttosto che aiutarli

Ingiustizia
Fratello Jonathan: pretende di prelevare nuove tasse dai cittadini. In particolare dopo un diverbio con fratello Joseph (messicano di origine), inizia a tassare tutti gli empori.
L'unico emportio però è quello di Fratello Joseph

Peccato
Fratello Joseph inizia a vendere tabacco di nascosto per riuscire a far fronte alle richieste di Fratello Jonathan e tentare sfamare la sua famiglia

Attacchi demoniaci
La casa di sorella Sybryna, la vicina di Fratello Joseph va a fuoco. Sorella Sybryna e suo figlio sono molto ustionati ed adirati per cosa è successo.

Falsa Dottrina
Sorella Sybryna incolpa il sovrintendente di cosa è successo e inizia a pregare perché lui venga sostituito come sovrintendente in quanto causa del male della città

Culto Corrotto
Sorella Sybryna tutte le notti di luna piena prega affinché le ferite sue e di suo figlio guariscano e si ripercuotano nella vita del Sovrintendente

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2016-03-07 01:05:18
Orgoglio
Fratello Jonathan: usa la sua sovrintendenza come un potere cercando di sottomettere i suoi cittadini piuttosto che aiutarli

È ancora un po' vago, cosa vuol dire "come un potere" e "sottomettere", in termini pratici?

Magari, invece di cambiare questo passo (che sostanzialmente va bene) inizia a scrivere la descrizione di fratello Jonathan, cosa vuole davvero, come si comporta, etc.

Citazione
Ingiustizia
Fratello Jonathan: pretende di prelevare nuove tasse dai cittadini. In particolare dopo un diverbio con fratello Joseph (messicano di origine), inizia a tassare tutti gli empori.
L'unico emportio però è quello di Fratello Joseph

OK.

Citazione
Peccato
Fratello Joseph inizia a vendere tabacco di nascosto per riuscire a far fronte alle richieste di Fratello Jonathan e tentare sfamare la sua famiglia

Domanda: a chi vende tabacco Joseph? Ci sono non-fedeli nella cittadina o sta vendendo ai fedeli? E da chi lo compra?  (queste domande potrebbero dare vita a nuovi personaggi o no, ma in ogni caso servono a capire cosa sta facendo Joseph)

Questa "scala del peccato" è ancora piuttosto vaga, anche se non tanto come la precedente.

Citazione
Attacchi demoniaci
La casa di sorella Sybryna, la vicina di Fratello Joseph va a fuoco. Sorella Sybryna e suo figlio sono molto ustionati ed adirati per cosa è successo.

Come vanno a fuoco? È stato un incidente domestico, Sybrina e il figlio sono ignoranti superstiziosi e Joseph non c'entra nulla? Ha preso fuoco il magazzino di Joseph e il fuoco si è propagato alla casa vicina? (in questo caso Joseph ha perso l'emporio e probabilmente è stato scoperto). Cosa è successo?

Immagina di stare raccontando la storia come se fosse accaduta ad un tuo vicino. "Mario Rossi vendeva tabacco di contrabbando. Poi la casa di Luisa ha preso fuoco, e cavolo, se si è incavolata con Mario!".  Chiunque ti bloccherebbe (se ti sta ascoltando) per chiederti come sono collegate le due cose, e perchè Luisa incolpa Mario...

Citazione
Falsa Dottrina
Sorella Sybryna incolpa il sovrintendente di cosa è successo e inizia a pregare perché lui venga sostituito come sovrintendente in quanto causa del male della città

PERCHÈ?

Nulla di quello che hai scritto finora offre la minima giustificazione a questa cosa. Come scrivevo sopra, sono "scatti" completamente scollegati.

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Pey81 - 2016-03-11 18:52:00
Vediamo se ho migliorato ancora la città, prima di completarla:

River Falls
Cittadina e piccola stazione commerciale.

Orgoglio
Fratello Jonathan: usa la sua sovrintendenza per ottenere dei vantaggi personali. Generalmente ciò si traduce con una qualche richiesta di compenso per le sue mansioni.

Ingiustizia
Fratello Jonathan (che in fondo è razzista): Dopo un diverbio acceso con Fratello Joseph proclama una nuova tassa per tutti i possessori di emporio.
L'unico emporio della cittadine però è quello di Fratello Joseph, che è di origine messicana.

Peccato
Fratello Joseph, chiede aiuto a suo cugino commerciante per riuscire a reperire e vendere sottobanco il tabacco ai braccianti, Fedeli e Non, delle vicine fattorie, in modo da riuscire a sostenere la sua famiglia

Attacchi demoniaci
La casa della vedova del fratello di Fratello Joseph, Sorella Sybryna, va a fuoco per un incidente domestico: l'ostruzione nella canna fumaria. Nell'incidente sia Sorella Sybryna che suo figlio vengono intossicati e il sovrintendente Fratello Jonathan, si offre, stranamente a detti dei concittadini, di ricoverarli fino a quando non avranno una nuova casa.

Falsa Dottrina
Vedendo la malasorte che ha colto Sorella Sybryna e ripensando al diverbio avuto con fratello Joseph, il sovrintendente inizia a credere che chi ha a che fare con gli estranei/stranieri attiri l'ira del Re della Vita.

Culto Corrotto
Fratello Jonathan inizia a predicare che gli stranieri, e normalmente le persone che arrivano dall'esterno della comunità, causino solo sofferenza e malasorte agli altri abitanti.

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2016-03-12 03:21:24
Proseguila fino a Odio e omicidio
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Saverio Porcari - 2016-03-12 09:09:55
Citazione
Falsa Dottrina
Vedendo la malasorte che ha colto Sorella Sybryna e ripensando al diverbio avuto con fratello Joseph, il sovrintendente inizia a credere che chi ha a che fare con gli estranei/stranieri attiri l'ira del Re della Vita.

Culto Corrotto
Fratello Joseph inizia a predicare che gli stranieri, e normalmente le persone che arrivano dall'esterno della comunità, causino solo sofferenza e malasorte agli altri abitanti.

Scusa non mi torna qualcosa, ma forse ho fatto confusione coi nomi Joseph e Jonathan.
Se Jonathan (il sovraintendente razzista) inizia a credere nella falsa dottrina contro gli stranieri, come mai Joseph (il messicano vittima di incendio) predica il culto corrotto xenofobo?
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Pey81 - 2016-03-12 15:49:12
Citazione
Falsa Dottrina
Vedendo la malasorte che ha colto Sorella Sybryna e ripensando al diverbio avuto con fratello Joseph, il sovrintendente inizia a credere che chi ha a che fare con gli estranei/stranieri attiri l'ira del Re della Vita.

Culto Corrotto
Fratello Joseph inizia a predicare che gli stranieri, e normalmente le persone che arrivano dall'esterno della comunità, causino solo sofferenza e malasorte agli altri abitanti.

Scusa non mi torna qualcosa, ma forse ho fatto confusione coi nomi Joseph e Jonathan.
Se Jonathan (il sovraintendente razzista) inizia a credere nella falsa dottrina contro gli stranieri, come mai Joseph (il messicano vittima di incendio) predica il culto corrotto xenofobo?

Errore di trascrizione... ::)
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Pey81 - 2016-03-14 22:21:59

Ed eccola completa con gli ultimi step:

River Falls
Cittadina e piccola stazione commerciale.

Orgoglio
Fratello Jonathan: usa la sua sovrintendenza per ottenere dei vantaggi personali. Generalmente ciò si traduce con una qualche richiesta di compenso per le sue mansioni.

Ingiustizia
Fratello Jonathan (che in fondo è razzista): Dopo un diverbio acceso con Fratello Joseph proclama una nuova tassa per tutti i possessori di emporio.
L'unico emporio della cittadine però è quello di Fratello Joseph, che è di origine messicana.

Peccato
Fratello Joseph, chiede aiuto a suo cugino commerciante per riuscire a reperire e vendere sottobanco il tabacco ai braccianti, Fedeli e Non, delle vicine fattorie, in modo da riuscire a sostenere la sua famiglia

Attacchi demoniaci
La casa della vedova del fratello di Fratello Joseph, Sorella Sybryna, va a fuoco per un incidente domestico: l'ostruzione nella canna fumaria. Nell'incidente sia Sorella Sybryna che suo figlio vengono intossicati e il sovrintendente Fratello Jonathan, si offre, stranamente a detti dei concittadini, di ricoverarli fino a quando non avranno una nuova casa.

Falsa Dottrina
Vedendo la malasorte che ha colto Sorella Sybryna e ripensando al diverbio avuto con fratello Joseph, il sovrintendente inizia a credere che chi ha a che fare con gli estranei/stranieri attiri l'ira del Re della Vita.

Culto Corrotto
Fratello Jonathan inizia a predicare che gli stranieri, e normalmente le persone che arrivano dall'esterno della comunità, causino solo sofferenza e malasorte agli altri abitanti.

Falso Sacerdozio
la famiglia di Fratello Jonathan e Sorella Sybryna, ripensando alla sfortuna avuta nella sua vita, iniziano a pregare in modo da non essere contagiati dal "male" degli stranieri

Stregoneria
Fratello Jonathan vuole incosciamente che gli stranieri e i non Fedeli se ne vadano dalla città. I demoni lo ascoltano e fanno avvenire strani incidenti a stranieri e a coloro giungono dall'esterno della comunità

Odio ed Omicidio
Fratello Seymur, originario del popolo delle montagne, viene trovato morto vicino all'emporio, con una tegola in testa dopo una serata di forte vento.

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2016-03-15 03:56:30
Ciao!

Allora, ti dico subito i problemi che saltano agli occhi in questa città:
- le cose sembrano accadere senza un perchè e senza conseguenze. La vendita di tabacco viene inserita e poi ignorata. il razzismo viene prima ignorato e poi rispunta.  Prima il sovrintendente è un approfittatore, poi è razzista. Rendendo il fatto che è approfittatore totalmente irrilevante.
Questa non è una "scala" del peccato, nel senso di una continua escalation: è un elenco di punti in gran parte scollegati fra di loro. Si vede che non c'è un idea precisa dietro e le cose accadono un po' a caso.

Di cosa vuoi che parli questa città, di amministratori che se ne approfittano? Di "onesto" razzismo, in cui un amministratore razzista vuole sinceramente proteggere la sua comunità da "quelli là"? Di famiglia? Di vendita di droga (tabacco)? Di cosa parla?

- Collegata al punto precedente, ma lo evidenzio perchè ha un problema in più: il passo "odio e omicidio" è totalmente scollegato, come gli altri ("e poi c'è un indiano di passaggio"), e non è neppure odio e omicidio!

i requisiti per avere DAVVERO "Odio e omicidio" sono ben descritti nel manuale, e comunque un sacco di gente li sbaglia lo stesso: se avessi letto le spiegazioni date a chi ha fatto gli esercizi precedenti, in queste 12 pagine penso che la differenza fra omicidio e Odio & Omicidio sia stata spiegata almeno 20 volte a venti persone diverse in 20 post diversi. Qui vai persono oltre, questo non è nemmeno un "semplice" omicidio (che sarebbe un "semplice" peccato, punto 3 della scaletta), ma è un incidente causato dal vento...  cosa devono punire i Cani, la tegola? Impiccare la tegola dopo un regolare processo?

Come la sistemi:
1) Prima, chiarisciti le idee: di cosa vuoi parlare? Se vuoi parlare di razzismo togli tutti i riferimenti al riempirsi le tasche, commercio di tabacco, etc che sono solo distrazioni che non c'entrano niente.
2) Rifai la città da capo collegando ogni passo al precedente in maniera logico, ogni passo deve essere la conseguenza dell'altro, non una cosa totalmente scollegata. E cerca di metterci davvero 10 minuti, per me per riuscire a fare passi così scollegati ci hai messo molto di più (è molto più semplice e immediato farli collegati che farli così indipendenti)
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2016-04-11 01:09:07
Questa città è una prova.
Sono partito dalla Stregoneria, poi O&O, poi sono tornato indietro. Volevo qualcosa che fosse decisamente sovrannaturale.


Orgoglio: fratello Thomas è il ricco proprietario di un emporio di successo in un ramo transitato anche da non fedeli. Fratello Samuel fa forti pressioni su sua figlia Hope perché accetti la corte di Thomas piuttosto che quella di Fratello August, un ragazzo che lei preferisce anche se di famiglia povera.

Ingiustizia: Thomas è spesso ospite a casa di Samuel e Hope. Ne approfitta spesso per farsi bello, farle regali e questo fa parlare il paese. Hope non sopporta queste attenzioni, ma non sa come uscirne. Inizia a vedersi di nascosto con August, ma la cosa non passa inosservata alla sua famiglia e a Thomas, che si preoccupano molto per la "cattiva influenza" che August sta avendo su Hope.

Peccato: Thomas uccide August. Non lo fa direttamente, assolda semplicemente dei non fedeli che sono passati per il suo emporio a comprare roba. Questi uccidono Thomas in un momento in cui lui è da solo a pescare, facendolo passare per una rapina, omicidio.

Attacchi Demoniaci - La sorella di August, Beth, è distrutta per la morte del fratello. Loro erano gemelli e dividevano tantissimo, ora si sente sola e inconsolabile. Durante la notte, quando nessuno le parla, inizia a sentire voci di persone morte, dapprincipio indistinte e incomprensibili, poi sempre più chiaramente.

Falsa Dottrina - Beth si convince che i morti non vanno veramente in un'aldilà. Rimangono nel nostro mondo e è possibile sentirli e parlarci. Inizia a non parlare più del Signore della Vita, ma del Signore della Vita e della Tomba.

Culto Corrotto - Beth inizia a chiedere alle voci di poter parlare con August. Smette di pregare per avere sollievo, e chiede alle voci semplicemente di sentire la voce di suo fratello come quando era in vita. Tra le voci che sente inizia a sentire quella di August.

Falso Sacerdozio - Sorella Beth, i suoi genitori e Sorella Hope (l'amata di August) si uniscono insieme, pregando il re della tomba per parlare con August.

Stregoneria - Sorella Beth ordina ai demoni di resuscitare suo fratello August. Quella notte August risorge dalla tomba e ancora sporco di terra torna da sua sorella.

Odio&Omicidio - August si vendica su Thomas. Il giorno seguente lo va a prendere alla funzione, accusandolo di essere il mandante dell'omicidio. In chiesa, con la pistola puntata, lo costringe a confessare, poi gli spara in testa sotto gli occhi di tutti (F5, basiti).


Cosa vogliono i personaggi:
Beth vuole che August non sia ritenuto un omicida, ma un angelo giustiziere. Vuole che l'omicidio di Thomas sia considerato "esecuzione" e che la seconda vita di August sia ritenuta un dono del signore.
August: vuole Hope.
Hope: ha paura di August. Lo ha visto nel suo lato peggiore, anche se ha pregato con Beth per sentirlo (e ha sentito la sua voce e gli promise eterno amore durante quella specie di sedute spiritiche) ora ha paura di dover mantenere le sue promesse, e ha paura della reazione di August se non lo fa.

La famiglia di Thomas: i genitori e il fratello reclamano vendetta a gran voce. Considerano la confessione di Thomas inutile, sono convinti della sua innocenza e ritengono August un dmeone.

I demoni: vogliono che August continui a vendicarsi dei suoi "assassini" (i familiari di Thomas, i genitori di Hope...e Hope stessa se lo dovesse respingere).
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Daniele Mezzaroma - 2017-05-05 20:59:47
1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole diventare il più grande proprietario terriero della comunità. Vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie e le sue figlie vengono trascurate e costrette a lavorare con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.  1:59

1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, risente dell’aumentare della popolarità e della bellezza del campo di Fratello Bryan. Sta diventando sempre più povero e infelice, ha una figlia di dieci ed uno nato da pochi mesi che bisogna di cure che non puo’ più permettersi. 03:05

2A: Peccato
Fratello Emmanuel ha preso a sedurre la figlia di Bryan, così che la giovane abbia uno spiraglio di felicità rispetto al grigiore della vita nella casa paterna. Bryan si fa dare soldi dalla giovane per il cibo e le medicine e allo stesso tempo mantiene la relazione per punire Bryan rovinando la reputazione della figlia. 4:50

2b: Attacchi Demoniaci
I demoni faranno si che le cure smettano di funzionare e il bambino continuerà a peggiorare, così che Emmanuel dovrà comprare sempre più medicine e spendere sempre più soldi.
Altri bambini si ammaleranno. 5:53

3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel comincia a pensare che Fratello Bryan abbia invocato su di lui la maledizione utilizzando la forza dei Demoni, prende quindi a pregare perché il suo il Signore della Vita faccia morire alcuni bambini per salvare la vita del suo. Ne convince nella disperazione anche la moglie.

3b: Culto corrotto
Fratello Emmanuel, sua moglie e la figlia di Fratello Bryan. Convinceranno altri fratelli e sorelle che hanno i bambini malati.  7:44

Stregoneria:
Bryan prendono a cospirare per sconfiggere Fratello Bryan con il potere del Signore della vita. Invocheranno i poteri affinché il suo campo cominci ad avvizzire grazie ai poteri che i demoni hanno dato loro. Chiederanno di far ammalare ancora più bambini, anche di età più grande per far aumentare lo sdegno contro Bryan. 9:10

Odio e Omicidio: La figlia di Bryan ucciderà sua madre, ritenendola colpevole di eccessiva devozione al marito e accusandola di complicità. Piena di odio anche per non averla protetta dalla schiavitù della sua vita prima di appartenere al culto. 10:01
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2017-05-06 00:02:04
Ciao! Ci sono diverse cose che non mi tornano.

1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole diventare il più grande proprietario terriero della comunità. Vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie e le sue figlie vengono trascurate e costrette a lavorare con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.  1:59

OK, e qui ci siamo: una persona che per la sua vanità tratta come schiavi moglie e figlia.  Forse ci hai messo troppa carne al fuoco, qui vedo già ingiustizia (moglie e figlia sfruttate) e peccato (vanità, appunto), ma ci sta che magari vuoi andare su un altra strada...

Citazione
1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, risente dell’aumentare della popolarità e della bellezza del campo di Fratello Bryan. Sta diventando sempre più povero e infelice, ha una figlia di dieci ed uno nato da pochi mesi che bisogna di cure che non puo’ più permettersi. 03:05

Qui la cosa inizia a parermi strana. Non è una seconda vanità e orgoglio questa? Messa così l'ingiustizia sembra solo il fatto che Emmanuel non sia popolare quanto Bryan. Davvero questa cosa ti fa indignare?  Se invece è l'operato di Bryan che ha portato alla povertà e infelicità di Emmanuel, la cosa dovrebbe essere  più esplicita (cose concrete che ha fatto o non ha fatto anche se doveva)

Potrebbe sembrare che il fatto che il padre non abbia i soldi per curare il figlio sia un ingiustizia, e nella fiction lo è, ma non lo è in termini di preparazione per una sessione di Cani nella Vigna, se non deriva direttamente dal comportamento di una persona specifica, non della "società" in generale (la critica della società in CnV è sul piano temporale della campagna)

Citazione
2A: Peccato
Fratello Emmanuel ha preso a sedurre la figlia di Bryan, così che la giovane abbia uno spiraglio di felicità rispetto al grigiore della vita nella casa paterna. Bryan si fa dare soldi dalla giovane per il cibo e le medicine e allo stesso tempo mantiene la relazione per punire Bryan rovinando la reputazione della figlia. 4:50

Qui mi sa che hai scambiato i nomi: Bryan si fa dare soldi per punire Bryan? Volevi dire Emmanuel, giusto?

Il problema qui è che è magari un ingiustizia, ma non è un peccato. Può comportare un peccato (la figlia ruba in casa? Emmanuel fa sesso con lei senza amarla e senza avere la minima intenzione di sposarla?) Lo stai lasciando implicito o vago, ma se scrivi il peccato, dovresti esplicitare il peccato. Anche se i peccati sono più di uno dovresti evidenziarne uno per la scala di preparazione della città.

Citazione
2b: Attacchi Demoniaci
I demoni faranno si che le cure smettano di funzionare e il bambino continuerà a peggiorare, così che Emmanuel dovrà comprare sempre più medicine e spendere sempre più soldi.
Altri bambini si ammaleranno. 5:53

Se le medicine, non funzionano, perchè comprarne delle altre?
Mi convince di più l'idea che chieda soldi anche dopo la guarigione del bambino (se vuoi presentare Emmanuel come più malvagio), o che ci sia un epidemia (se vuoi darne la colpa a Bryan, se fosse lui il responsabile potrebbe chiarire anche perchè l'ingiustizia era causata da lui)

Citazione
3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel comincia a pensare che Fratello Bryan abbia invocato su di lui la maledizione utilizzando la forza dei Demoni, prende quindi a pregare perché il suo il Signore della Vita faccia morire alcuni bambini per salvare la vita del suo. Ne convince nella disperazione anche la moglie.

Eccola qua. Finora i problemi erano soprattutto formali, non esplicitavi i legami fra ingiustizia e orgoglio e qual; era il peccato, ma magari potevi averli chiari in mente mentre scrivevi. Ma qui abbiamo una delle cose che vedo troppo spesso in queste città iniziali: qualcuno ad un certo punto diventa pazzo, o un cattivo da serial anni 30, che fa cattiverie perché è tanto cattivo.  Perché mai di punto in bianco Emmanuel vuole ammazzare bambini a caso? Sono "narrative contrivances", per mandare avanti la trama lo sceneggiatore stravolge un personaggio facendogli fare cose assurde per smuovere le cose. Capita spesso nei film e nella cattiva TV, la gente poi li guarda e prende pessime abitudini quando deve fasre le città in CnV...

Non farlo. Rispetta i tuoi personaggi. Perchè Emmanuel di punto in bianco dovrebbe fare una cosa simile? O gli  dai una ragione sensata, o fagli fare qualcosa di diverso.

Più in generale: mettila più sul personale. C'è molta "società", "la gente", "altri" in questa città, l'unica cosa personale pare la relazione fra Emmanuel e la figlia di Bryan (non ce l'ha un nome?) e anche lì lei prende dei soldi, non si sa come, dove e a chi, per comprare medicine generiche e cure ignote per qualcosa non descritta, che si trasmette ad "altri", innominati. Tutta la città pare in una nuvola di vaghezza, immateriale.

Provo a riscrivertela, guarda la differenza:

1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie Sarah e le sue figlie Anna e Faith vengono trascurate e costrette a lavorare tutto il giorno nei campi con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.

1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, ha contratto un debito anni prima con Fratello Bryan quando gli ha comprato i terreni su cui ora risiede. Ora Bryan vuole subito la somma indietro e si è fatto molto pressante sui pagamenti, desiderando riavere i suoi soldi o, meglio ancora, riprendersi i terreni per tornare ad avere un appezzamento più grande come un tempo.  Per far fronte ai pagamenti e per non passare per lavativo rispetto a Bryan anche Emmanuel mette a fare turni di lavoro massacranti tutta la sua famiglia, ma come risultato moglie e figlio si ammalano, e senza il loro aiuto e dovendo pagare anche le medicine, Emmanuel non riesce più a pagare il suo debito.

2A: Peccato
Faith non approva le azioni del padre, e di nascosto gli ruba merci e denaro, che porta ad Emmanuel per far sì che possa almeno curare la sua famiglia.

2b: Attacchi Demoniaci
La Moglie di Emmanuel muore, mentre lui e Faith stanno sempre più insieme, mentre lei lo aiuta a curarli e a pagare le spese.  Un po' per senso di colpa, per la vicinanza (Faith non ha mai passato molto tempo con uomini adulti) e la sua arrendevolezza, Faith cede alle pressioni di Emmanuel, e giace con lui, non sospettando che l'uomo è motivato soprattutto da rabbia e da sentimenti di vendetta. Nessuno dei due in realtà ama l'altro.
Anche Faith si ammala, e trasmette la malattia (una forma di tosse e di influenza molto forte) ad Anna e ad altri. Non è una malattia pericolosa per gente forte, ma lo diventa per persone debilitate dalla fame come la famiglia di Emmanuel) o dalla fatica (come le figlie di Bryan)

3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel vede, ed inizia a dire, che la malattia che ha colpito la famiglia di Bryan è una punizione divina per la sua avidità, e che Bryan, e non lui, sarebbe dovuto essere stato punito con la perdita di un familiare.

Non vado avanti da qui, volevo solo farti vedere come cambiano le cose mettendoci cose ed elementi più concreti. Non ho esagerato con gli elementi aggiunti, ma si potevano aggiungere la scoperta della relazione, reazioni di Bryan, etc.

---------------------------
Torniamo alla tua versione della città:

Citazione
3b: Culto corrotto
Fratello Emmanuel, sua moglie e la figlia di Fratello Bryan. Convinceranno altri fratelli e sorelle che hanno i bambini malati.  7:44

Cioè li convinceranno che è giusto che anche i loro figli muoiano?

Per me onestamente da qui in avanti le azioni dei personaggi sono sempre più illogiche. Dovresti partire da chi sono queste persone, immaginarti cosa farebbero, e da lì derivare cosa potrebbero fare che rientra nei casi importanti per la generazione della città. invece mi sembra che hai totalmente stravolto ruoli e motivazioni per incasellarli dentro culti corrotti ed odio e omicidio.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Daniele Mezzaroma - 2017-05-06 13:35:01

1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole diventare il più grande proprietario terriero della comunità. Vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie e le sue figlie vengono trascurate e costrette a lavorare con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.  1:59

OK, e qui ci siamo: una persona che per la sua vanità tratta come schiavi moglie e figlia.  Forse ci hai messo troppa carne al fuoco, qui vedo già ingiustizia (moglie e figlia sfruttate) e peccato (vanità, appunto), ma ci sta che magari vuoi andare su un altra strada...


Qui la cosa inizia a parermi strana. Non è una seconda vanità e orgoglio questa? Messa così l'ingiustizia sembra solo il fatto che Emmanuel non sia popolare quanto Bryan. Davvero questa cosa ti fa indignare?  Se invece è l'operato di Bryan che ha portato alla povertà e infelicità di Emmanuel, la cosa dovrebbe essere  più esplicita (cose concrete che ha fatto o non ha fatto anche se doveva)

Potrebbe sembrare che il fatto che il padre non abbia i soldi per curare il figlio sia un ingiustizia, e nella fiction lo è, ma non lo è in termini di preparazione per una sessione di Cani nella Vigna, se non deriva direttamente dal comportamento di una persona specifica, non della "società" in generale (la critica della società in CnV è sul piano temporale della campagna)

Citazione
2A: Peccato
Fratello Emmanuel ha preso a sedurre la figlia di Bryan, così che la giovane abbia uno spiraglio di felicità rispetto al grigiore della vita nella casa paterna. Bryan si fa dare soldi dalla giovane per il cibo e le medicine e allo stesso tempo mantiene la relazione per punire Bryan rovinando la reputazione della figlia. 4:50

Qui mi sa che hai scambiato i nomi: Bryan si fa dare soldi per punire Bryan? Volevi dire Emmanuel, giusto?

Il problema qui è che è magari un ingiustizia, ma non è un peccato. Può comportare un peccato (la figlia ruba in casa? Emmanuel fa sesso con lei senza amarla e senza avere la minima intenzione di sposarla?) Lo stai lasciando implicito o vago, ma se scrivi il peccato, dovresti esplicitare il peccato. Anche se i peccati sono più di uno dovresti evidenziarne uno per la scala di preparazione della città.

Citazione
2b: Attacchi Demoniaci
I demoni faranno si che le cure smettano di funzionare e il bambino continuerà a peggiorare, così che Emmanuel dovrà comprare sempre più medicine e spendere sempre più soldi.
Altri bambini si ammaleranno. 5:53

Se le medicine, non funzionano, perchè comprarne delle altre?
Mi convince di più l'idea che chieda soldi anche dopo la guarigione del bambino (se vuoi presentare Emmanuel come più malvagio), o che ci sia un epidemia (se vuoi darne la colpa a Bryan, se fosse lui il responsabile potrebbe chiarire anche perchè l'ingiustizia era causata da lui)

Citazione
3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel comincia a pensare che Fratello Bryan abbia invocato su di lui la maledizione utilizzando la forza dei Demoni, prende quindi a pregare perché il suo il Signore della Vita faccia morire alcuni bambini per salvare la vita del suo. Ne convince nella disperazione anche la moglie.

Eccola qua. Finora i problemi erano soprattutto formali, non esplicitavi i legami fra ingiustizia e orgoglio e qual; era il peccato, ma magari potevi averli chiari in mente mentre scrivevi. Ma qui abbiamo una delle cose che vedo troppo spesso in queste città iniziali: qualcuno ad un certo punto diventa pazzo, o un cattivo da serial anni 30, che fa cattiverie perché è tanto cattivo.  Perché mai di punto in bianco Emmanuel vuole ammazzare bambini a caso? Sono "narrative contrivances", per mandare avanti la trama lo sceneggiatore stravolge un personaggio facendogli fare cose assurde per smuovere le cose. Capita spesso nei film e nella cattiva TV, la gente poi li guarda e prende pessime abitudini quando deve fasre le città in CnV...

Non farlo. Rispetta i tuoi personaggi. Perchè Emmanuel di punto in bianco dovrebbe fare una cosa simile? O gli  dai una ragione sensata, o fagli fare qualcosa di diverso.

Più in generale: mettila più sul personale. C'è molta "società", "la gente", "altri" in questa città, l'unica cosa personale pare la relazione fra Emmanuel e la figlia di Bryan (non ce l'ha un nome?) e anche lì lei prende dei soldi, non si sa come, dove e a chi, per comprare medicine generiche e cure ignote per qualcosa non descritta, che si trasmette ad "altri", innominati. Tutta la città pare in una nuvola di vaghezza, immateriale.

Provo a riscrivertela, guarda la differenza:

1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie Sarah e le sue figlie Anna e Faith vengono trascurate e costrette a lavorare tutto il giorno nei campi con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.

1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, ha contratto un debito anni prima con Fratello Bryan quando gli ha comprato i terreni su cui ora risiede. Ora Bryan vuole subito la somma indietro e si è fatto molto pressante sui pagamenti, desiderando riavere i suoi soldi o, meglio ancora, riprendersi i terreni per tornare ad avere un appezzamento più grande come un tempo.  Per far fronte ai pagamenti e per non passare per lavativo rispetto a Bryan anche Emmanuel mette a fare turni di lavoro massacranti tutta la sua famiglia, ma come risultato moglie e figlio si ammalano, e senza il loro aiuto e dovendo pagare anche le medicine, Emmanuel non riesce più a pagare il suo debito.

2A: Peccato
Faith non approva le azioni del padre, e di nascosto gli ruba merci e denaro, che porta ad Emmanuel per far sì che possa almeno curare la sua famiglia.

2b: Attacchi Demoniaci
La Moglie di Emmanuel muore, mentre lui e Faith stanno sempre più insieme, mentre lei lo aiuta a curarli e a pagare le spese.  Un po' per senso di colpa, per la vicinanza (Faith non ha mai passato molto tempo con uomini adulti) e la sua arrendevolezza, Faith cede alle pressioni di Emmanuel, e giace con lui, non sospettando che l'uomo è motivato soprattutto da rabbia e da sentimenti di vendetta. Nessuno dei due in realtà ama l'altro.
Anche Faith si ammala, e trasmette la malattia (una forma di tosse e di influenza molto forte) ad Anna e ad altri. Non è una malattia pericolosa per gente forte, ma lo diventa per persone debilitate dalla fame come la famiglia di Emmanuel) o dalla fatica (come le figlie di Bryan)

3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel vede, ed inizia a dire, che la malattia che ha colpito la famiglia di Bryan è una punizione divina per la sua avidità, e che Bryan, e non lui, sarebbe dovuto essere stato punito con la perdita di un familiare.

Non vado avanti da qui, volevo solo farti vedere come cambiano le cose mettendoci cose ed elementi più concreti. Non ho esagerato con gli elementi aggiunti, ma si potevano aggiungere la scoperta della relazione, reazioni di Bryan, etc.

---------------------------
Torniamo alla tua versione della città:



Per me onestamente da qui in avanti le azioni dei personaggi sono sempre più illogiche. Dovresti partire da chi sono queste persone, immaginarti cosa farebbero, e da lì derivare cosa potrebbero fare che rientra nei casi importanti per la generazione della città. invece mi sembra che hai totalmente stravolto ruoli e motivazioni per incasellarli dentro culti corrotti ed odio e omicidio.

Ciao Moreno,
ti ringrazio per i suggerimenti. Inizialmente avevo pensato a Bryan come qualcuno che avesse effettivamente danneggiato il campo di Emmanuel per poi potersene appropriare, avevo pensato addirittura avesse degli sgherri.
Poi, nonostante tu lo hai scritto ovunque nel manuale, sono ricaduto nei vecchi errori. Il pensare i png come qualcosa di scriptato, che scivolano nella crudeltà quasi senza senso, per avviare un escalation della cattiveria.
E' un vizio che devo toglermi pian, piano senza dubbio. :) Ora lavoro sugli spunti che mi hai dato.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Daniele Mezzaroma - 2017-05-09 16:28:20
Alla fine ho risolto così:

1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie Sarah e le sue figlie Anna e Faith vengono trascurate e costrette a lavorare tutto il giorno nei campi con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.

1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, ha contratto un debito anni prima con Fratello Bryan quando gli ha comprato i terreni su cui ora risiede. Ora Bryan vuole subito la somma indietro e si è fatto molto pressante sui pagamenti, desiderando riavere i suoi soldi o, meglio ancora, riprendersi i terreni per tornare ad avere un appezzamento più grande come un tempo.  Per far fronte ai pagamenti e per non passare per lavativo rispetto a Bryan anche Emmanuel mette a fare turni di lavoro massacranti tutta la sua famiglia, ma come risultato moglie e figlio si ammalano, e senza il loro aiuto e dovendo pagare anche le medicine, Emmanuel non riesce più a pagare il suo debito.

2A: Peccato
Faith non approva le azioni del padre, e di nascosto gli ruba merci e denaro, che porta ad Emmanuel per far sì che possa almeno curare la sua famiglia.

2b: Attacchi Demoniaci
La Moglie di Emmanuel muore, mentre lui e Faith stanno sempre più insieme, mentre lei lo aiuta a curarli e a pagare le spese.  Un po' per senso di colpa, per la vicinanza (Faith non ha mai passato molto tempo con uomini adulti) e la sua arrendevolezza, Faith cede alle pressioni di Emmanuel, e giace con lui, non sospettando che l'uomo è motivato soprattutto da rabbia e da sentimenti di vendetta. Nessuno dei due in realtà ama l'altro.
Anche Faith si ammala, e trasmette la malattia (una forma di tosse e di influenza molto forte) ad Anna e ad altri. Non è una malattia pericolosa per gente forte, ma lo diventa per persone debilitate dalla fame come la famiglia di Emmanuel) o dalla fatica (come le figlie di Bryan)

3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel vede, ed inizia a dire, che la malattia che ha colpito la famiglia di Bryan è una punizione divina per la sua avidità, e che Bryan, e non lui, sarebbe dovuto essere stato punito con la perdita di un familiare.

3b: Culto corrotto
Fratello Emmanuel convince i suoi vicini e poi altri fratelli e sorelle, che il signore della vita preferisce essere adorato tramite il duro ed onesto lavoro.
Saltare quindi le preghiere del mattino e del pomeriggio per occuparsi dei campi, non solo è cosa giusta ma è doverosa. Grazie a questo, i giusti potranno guarire i propri familiari malati.

4a: Falso sacerdozio
Fratello Emmanuel: è il capo del culto. Sorella Faith, che segue ormai il suo amante sperando che più si allontani dal padre e più il signore della vita la riterrà meritevole di cure. Fratello Gabriel, il fabbro del villaggio, il suo unico figlio Josiah è gravemente malato, farebbe qualsiasi cosa per salvarlo.

4b: Stregoneria
Il ritmo frenetico del lavoro fa ammalare sempre più persone, rendendole poi sempre più deboli. Coloro che vengono portati sul campo di Emmanuel vengono curati, il dubbio che Fratello Bryan sia il colpevole di quell'epidemia serpeggia ormai nelle menti di tutti.

5a: Omicidio
Sorella Anna, la moglie di Bryan, anche se malata non puo' non notare l'atteggiamento strano della figlia. Una notte si fa forza e la segue. Ascoltando una conversazione di nascosto tra la figlia e Fratello Emmanuel, scopre la loro relazione amorosa e le parole velenose e corrotte che lui le dice. Al ritorno parla alla figlia in lacrime, cercando di strapparla a quella follia. Emmanuel fa uccidere l'indomani sorella Anna.

Non l'ho aggiunto ero curioso di sapere se fosse valida una cosa: vale anche come omicidio se fratello Bryan dopo che tutti cominciano ad abbandonarlo, ignorarlo e maledirlo, che la moglie si è ammalata ed infine è morta si suicidi? Mi piace anche perché magari impiccandosi poteva nascere il sospetto per i cani: è stato ucciso o si è suicidato?

Passo 6

Fratello Bryan: vuole che i cani lo aiutino ad avere ciò che è suo di diritto, i soldi o il proprio terreno. Vogliono che inoltre che lo riabilitino agli occhi della comunità scagionandolo dalle colpe di quell'epidemia.

Fratello Emmanuel: vuole che i cani capiscano che il male della comunità è Bryan, che lo puniscano pubblicamente. Non vuole che scoprano la sua relazione con Faith e disturbino il suo culto.

Sorella Faith: vuole che i cani riescano a far cessare quella malattia. Vuole che riescano a far smettere il padre di sfruttare le sue sorelle.

Fratello Gabriel: vuole che i cani se ne vadano o che non si avvicinino a fratello Emmanuel che è l'unica speranza per suo figlio.

Demoni: vogliono che i cani scoprano la fatica a cui sono stati costretti gli abitanti, vogliono che giudichino e condannino Bryan così che Emmanuel ottenga sempre più consenso. Non vogliono che scoprano del culto ma nel caso cercherebbero di sviarli da Emmanuel.

Se i cani non fossero mai arrivati: la gente avrebbe continuato ad ammalarsi e solo quelli che avrebbero abbracciato le nuove regole di Emmanuel sarebbero sopravvisuti. La folla avrebbe un giorno preso Fratello Bryan e la sua famiglia e li avrebbe giustiziati in pubblica piazza. Tutti avrebbero abbracciato il duro lavoro al posto della dottrina e solo i più forti e i più fedeli al culto sarebbero sopravvisuti.

Meglio, peggio? Accetto tutti i tipi di suggerimenti :D

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2017-05-11 05:14:17
Ma no, hai usato la città come l'avevo modificata io? Era solo un esempio, e poi se copi il compito... che esercizio è?   :)

Rifare! Una città tua, come la senti e la puoi giocare tu, basata sulle cose che fanno più incavolare TE!

Anche perché se la copi, non la "senti", e poi infatti si vedono le incongruenze....

Citazione
3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel vede, ed inizia a dire, che la malattia che ha colpito la famiglia di Bryan è una punizione divina per la sua avidità, e che Bryan, e non lui, sarebbe dovuto essere stato punito con la perdita di un familiare.

3b: Culto corrotto
Fratello Emmanuel convince i suoi vicini e poi altri fratelli e sorelle, che il signore della vita preferisce essere adorato tramite il duro ed onesto lavoro.
Saltare quindi le preghiere del mattino e del pomeriggio per occuparsi dei campi, non solo è cosa giusta ma è doverosa. Grazie a questo, i giusti potranno guarire i propri familiari malati.

Qui sopra il culto corrotto dice l'esatto contrario della falsa dottrina! Emanuel ha visto la sua famiglia rovinata dall'esasperato lavoro nei campi a cui in pratica lo obbliga Bryan (lui e la sua stessa famiglia), e come culto corrotto ha... "Bryan ha fatto bene, dobbiamo fare tutti quanti come lui"?  :o

Citazione
4a: Falso sacerdozio
Fratello Emmanuel: è il capo del culto. Sorella Faith, che segue ormai il suo amante sperando che più si allontani dal padre e più il signore della vita la riterrà meritevole di cure. Fratello Gabriel, il fabbro del villaggio, il suo unico figlio Josiah è gravemente malato, farebbe qualsiasi cosa per salvarlo.

Nella parte che hai copiato il lavoro è la causa prima della malattia. Quindi Gabriel per guarire il figlio invece di metterlo a riposo, inizia a venerare il lavoro?

Queste incongruenze per me solo il frutto del cercare di proseguire una versione che non "sentivi", quindi il mio consiglio è: lascia perdere questa città. Mi pare chiaro che non ti fa incazzare abbastanza e quindi dopo hai dubbi su come proseguire. Lascia stare le dispute su chi lavora più o meno: a TE, a te personalmente, Daniele, fra le varie cose elencate nel manuale fra orgoglio e peccati... cos'è che ti fa arrabbiare davvero?

Scegli quella, e poi ogni singola scelta, scegli quella che ti fa arrabbiare di più. Dimentica i demoni, non esistono e non sono mai esistiti, dimentica i peccati, fai fare a della gente qualcosa che ti fa arrabbiare tanto che andresti nella fiction a sparargli. E poi prosegui da lì.

(può ancora essere Bryan e il suo campo se ti fa davvero arrabbiare, ma poi non ci mettere il vicino che è geloso: ti farebbe arrabbiare questa cosa? Ti pare la cosa più ingiusta che possa capitare? Se fai città timide avrai partite timide.)
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Daniele Mezzaroma - 2017-05-13 19:14:06
1A: Orgoglio
Fratello Bryan è innamorato di sorella Prudence la moglie di Fratello Emmanuel

1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, ha contratto un debito anni prima con Fratello Bryan quando gli ha comprato i terreni su cui ora risiede. Ora Bryan vuole subito la somma indietro e si è fatto molto pressante sui pagamenti, desiderando riavere i suoi soldi o, meglio ancora, riprendersi i terreni per mettere in difficoltà Emmanuel e renderlo un uomo a corto di denaro. Il suo scopo è far si che sorella Prudence perda ogni tipo di sentimento per un marito che non sa provvedere alla sua famiglia.

2A: Peccato
Sorella Prudence cede alle lusinghe di fratello Brajan, per non perdere agiatezza e potere. Si concede a lui e gli chiede di prenderla come seconda moglie

2b: Attacchi Demoniaci
La moglie di Brajan è sempre più trascurata e comincia a bere, nelle notti in cui alza più il gomito si concede per fare uno sgarbo al marito riempiendolo di corna.
Fratello Emmanuel viene cacciato di casa dalla moglie Prudence e ritorna a vivere con i genitori. Prende a sedurre la giovane figlia del fabbro per cercare di far ingelosire sua moglie.


3A: Falsa Dottrina
Sorella Anna convince le figlie che il matrimonio è solo una dannazione, di godere della loro libertà e del loro corpo senza farsi giudicare da alcun uomo. Insegna loro ad utilizzare le arti seduttive per avere il potere che non gli viene concesse solo chiedendolo. Il Dio della vita non avrebbe creato certi forme sinuose e certi trucchi amorosi se non fosse lecito usarli!

3b: Culto corrotto
Sorella Anna insegna ad altre giovani il nuovo verbo di dio, insieme alle sue figlie Clara e Meredith, una delle prime ad unirsi è sorella Paula la figlia del fabbro, che è un uomo completamente succube della figlia e da la sua benedizione affinché lei pratichi questa strada e scelga il suo futuro sposo e lo comandi come sorella Anna insegna.

4a: Falso sacerdozio
Sorrella Anna è il capo del culto. Del culto fanno parte Clara, Meredith, Paula e il povero Gabriel il fabbro.

4b: Stregoneria
Sempre più donne cominciano ad avere comportamenti civettuoli e a volte sfacciati nei confronti dei mariti, placandoli o convincendoli con vestiti audaci, parole sussurate o giochi d'amore. Gli uomini si dimostrano arrendevoli, i più pervicaci o resistenti diventano violenti per rimettere le loro donne al loro posto.

5a: Omicidio
Fratello Emmanuel è disperato per la condotta che la figlia sta avendo. Frequenta due giovanotti, che la riempiono di regali e tutto ciò gli ricorda quanto il fatto che la colpa è solo della moglie e del suo atteggiamento sconsiderato. Una notte va a casa di Prudence e la strangola.


Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2017-05-14 01:03:22
1A: Orgoglio
Fratello Bryan è innamorato di sorella Prudence la moglie di Fratello Emmanuel

Questo non è orgoglio.

Provando a mettere una cosa simile che sia orgoglio, si potrebbe mettere "Fratello Bryan si ritiene un uomo migliore del suo vicino Emmanuel e gli invidia la bella Sorella Prudence"

Ricorda sempre che nel manuale non ci sono "consigli", ci sono REGOLE per il GM, fra cui (pagina 90 seconda edizione) _"L’orgoglio non dice “lo voglio perché è bello”. L’Orgoglio valuta una cosa solo in contrasto con quello che hanno gli altri: l’Orgoglio dice “lo voglio perché dovrei avere qualcosa di più bello di quello che hai tu”_

Mi sembra che non stai consultando l'elenco, ma stai andando a braccio, "da bravo GM che non ha bisogno di seguire le regole".  Se si tratta di amore e sesso la lista fra cui scegliere è a pagina 95 (seconda edizione)
• Pretendi amore da, o imponi il tuo amore a qualcuno che non ti ama.
• Agisci come se amassi qualcuno quando non è davvero così.
• Pensi che il tuo amore trascenda peccato e virtù, come quando ami qualcuno non appropriato.
• Vuoi sesso, senza considerare amore, virtù o peccato.
• Non vuoi sposare chi ami, ma qualcuno che ti può avvantaggiare o che si riflette positivamente su di te.
• Compri l’affetto e la lealtà del tuo futuro consorte con denaro o prestigio.
• Pretendi che il tuo spasimante compri il tuo affetto.

Prova a fare una città (questa riformulandola o un altra) scegliendo RIGOROSAMENTE dalle liste nel manuale. Cioè seguendo la PROCEDURA CHE INIZIA A PAGINA 102.

Non sono "consigli", è una regola: se non segui quella procedura non stai giocando a Cani nella Vigna.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2017-05-15 21:10:27
Citazione
Provando a mettere una cosa simile che sia orgoglio, si potrebbe mettere "Fratello Bryan si ritiene un uomo migliore del suo vicino Emmanuel e gli invidia la bella Sorella Prudence"

oppure:
Bryan è convinto che per Sorella Prudence sarebbe un marito molto molto migliore del suo attuale marito, fratello Emmanuel.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Daniele Mezzaroma - 2017-05-23 20:11:21
1a. Orgoglio [Ruoli dei sessi]

Sorella Amelia è una ragazza molto intelligente. Desidera quindi di più da quello che la comunità le offro ed è fiera della sua indipendenza, ama leggere e rifiuta di essere corteggiata.
(Io pensavo che Amelia per leggere dovesse rubare i libri, è qualcosa che devo scrivere qui o lo lascio per quando parlo dei png?)

1b. INGIUSTIZIA (Ruolo)

Fratello Bartolomew è ferito dai continui riufiuti, spesso anche derisioni, di sorella amelia.

2a. Peccato [Disunità]

Bartolomew paga con denaro e regali sorella Loralai perché finga di appoggiare Amelia e di esserle amica e alla fine possa carpire ogni segreto da lei, parlandole o spiandola per poi riferire tutto a lui.

2b. Attacchi Demoniaci


Bartolomew prende a confidare alle "persone giuste" affinché vengano sparsi per il ramo, con il ruolo di screditarne la credibilità. Così nessuno vorrà sposarla mai ed il padre dovrà concedergliela prima o poi.
Le persone prendono a spettegolare con gusto e sempre di più e trasformando piccoli peccati, in cose sempre più gravi. E le persone non convenzionali in figli del demonio.
La famiglia di Amelia viene sempre più isolata e Sorella Amelia evitata come un appestata.

3a. Falsa Dottrina

I segreti sono un potere del maligno, scoprirli con ogni mezzo è un servizio al Signore a tutto il suo ramo.
Chi cela i propri segreti serve il male

3b. Culto Corrotto
Fratello Bartolomew paga Fratello Azariah, Sorelle Thoedosia e Lorelai affinch che gli riportino i segreti delle persone del ramo.
Durante le funzioni le persone prendono a parlottare invece che seguire con il cuore i riti.

4a. Falso Sacerdozio
Fratello Bartolomew, Fratello Azariah, Sorella Theodosia, sono le persone che spiano il ramo.
Fratello Malachi e Sorella Marilla sono coloro che spargono i pettegolezzi per il ramo.

6a.
Sorella Anna: vuole essere salvata dal pregiudizio e dalle false accuse che le vengono rivolte. Vuole che i cani la difendano, scoprino i colpevoli e li puniscano. Vuole che impongano agli altri di disprezzarla e in cuor suo vorrebbe andare via con loro.

Fratello Bartolomew: vuole che condannino Anna per la sua pregevole condotta e la puniscano severamente, insieme ad altri. Così le persone prenderanno a comprendere il bene che lui ha fatto rivelando i segreti e quando saranno andati via potrà avere tutto ciò che vuole, perché lui è benedetto dal signore ben più dei cani. Non vuole essere giudicato da loro.

Fratello Azaria e Sorella Theodosia: amano carpire i segreti della gente. Vogliono che i cani si confidino con loro, vogliono essere benedetti.
Non vogliono essere accusati di godere nel spiare nell'intimità degli altri.

Fratello Malachi e Sorella Marilla: vogliono che i cani stiano lontani da loro.

I demoni vogliono che il pettegolezzo si infili nel cuore di tutti, che tutti prendano a parlar male dei propri vicino o i propri parenti. Che le piccole e innocenti manie vengano visti come peccati ed i peccati che offese contro dio e il ramo. Che i deboli vengono ingiurati fino a spingerli a gesti estremi, che i diversi vengano sbeffeggiati in pubblica piazza e poi isolati o reclusi. Vogliono che i cani condannino a voce alta e in nome di Dio i peccatori, così da dare veridicità alle voci e alla convinzione che rivelare i segreti delle persone è bene.

Se i cani non fossero arrivati la gente avrebbe allontanato sempre più Amelia, parlandone alle spalle e aumentando le fandonie sul suo conto fino a riempirla di peccati indicibili. Una folla di persone pie la avrebbe accusata, chiedendone la morte. Bartolomew l'avrebbe salvata, mostrandosi magnanimo e prediletto dal signore. Anna lo avrebbe sposato ma poi si sarebbe suicidata, altri sarebbero stati spinti verso l'alcolismo e si sarebbero chiusi in casa.
Bartolomew avrebbe accresciuto il suo potere e le voci sarebbero aumentate fino a che nessuno nel ramo si sarebbe più fidato di nessuno.






Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2017-05-24 19:29:12
Ciao! Mi scrivi due righe su, passo per passo, cosa ti fa incazzare, e quanto? (o magari su quanto approvi un personaggio e concordi con lui o lei)
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Daniele Mezzaroma - 2017-05-26 15:00:29
Ciao! Mi scrivi due righe su, passo per passo, cosa ti fa incazzare, e quanto? (o magari su quanto approvi un personaggio e concordi con lui o lei)

1a. Orgoglio [Ruoli dei sessi]

Sorella Amelia è una ragazza molto intelligente. Desidera quindi di più da quello che la comunità le offro ed è fiera della sua indipendenza, ama leggere e rifiuta di essere corteggiata.
(Io pensavo che Amelia per leggere dovesse rubare i libri, è qualcosa che devo scrivere qui o lo lascio per quando parlo dei png?)

Commento: di amelia ho un giudizio positivo quasi paterno. La sua sfortuna è crescere in un posto dove ognuno deve rimanere nel solco che gli è predestinato.

1b. INGIUSTIZIA (Ruolo)

Fratello Bartolomew è ferito dai continui riufiuti, spesso anche derisioni, di sorella amelia.

Commento: fin qui Bart è solo un cretino che non ama i rifiuti.

2a. Peccato [Disunità]

Bartolomew paga con denaro e regali sorella Loralai perché finga di appoggiarla e di esserla amica e alla fine possa carpire ogni segreto da Amelia, parlandole o spiandola per poi riferire tutto a lui.

Commento: Qui comincia a starmi sul cazzo, il rifiuto scatena l'uomo ferito. E mi fa incazzare perché utilizza una mente manipolabile per arrivare al bieco scopo di cercare di trovare il marcio in Amelia per poi vederla soffrire.

2b. Attacchi Demoniaci

Bartolomew prende a confidare alle "persone giuste" affinché vengano sparsi per il ramo, con il ruolo di screditarne la credibilità. Così nessuno vorrà sposarla mai ed il padre dovrà concedergliela prima o poi.
Le persone prendono a spettegolare con gusto e sempre di più e trasformando piccoli peccati, in cose sempre più gravi. E le persone non convenzionali in figli del demonio.
La famiglia di Amelia viene sempre più isolata e Sorella Amelia evitata come un appestata.

Commento: Oltre quello detto sopra, ciò che mi da fastidio è la dinamica dove il sentito dire è più importante di quello che fai veramente. Delle voci che riempiono i vicoli, detti sotto voce alle spalle delle persone. Di quelli che sono tutti sorrisi e carinerie, poi parlano male delle persone e trasformano davvero in mostri persone che sono semplicemente diversi. 
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2017-05-27 04:08:45
OK, ti avevo chiesto quei commenti perchè la città mi lasciava molto perplesso, e ora mi è più chiaro.

Il problema di fondo, è che non vuoi giocare a Cani nella Vigna.

Vuoi "fare il GM". Stare al di sopra, gestire i png, ma non metterti in gioco. Non vuoi metterci qualcosa di tuo.

Parole un po' troppo dure? Beh, forse, però non è il primo post che ti scrivo cercando di spiegare cosa non va, e ti blocchi SEMPRE sull'ingiustizia.

Perché ti rifiuti, non so per quale motivo, di metterci qualcosa che tu trovi ingiusto.

Prima ci metti un tizio che invidia il campo del vicino. Cioè ci metti il fatto che "questo PNG in questa ambientazione trova ingiusta questa cosa e allora la metto come ingiustizia"

Poi ci metti dei piani da "cattivo" (ma lì era già deragliato ad "orgoglio")

Adesso, terza versione, ci metti un tizio che crede che il non potersi fare quella che vuole lui sia un ingiustizia.... cioè "questo PNG in questa ambientazione trova ingiusta questa cosa e allora la metto come ingiustizia"

Allora, CnV è un gioco di scelte morali. I giocatori che rifiutato di fare scelte morali, che stanno sul neutrale, sul "il mio personaggio massacra donne e bambini perchè ci sta da ambientazione", fanno fallire il gioco. Questo dovrebbe essere noto: ma il problema è che tu sei un giocatore. Non sei un arbitro.

L'idea del GM come arbitro è di solito una colossale fesseria (probabilmente è possibile fare un gdr dove faccia davvero da arbitro, ma non ne conosco nessuno). Il GM è un giocatore come tutti gli altri. Un GM che fa le città in maniera fredda e "da ambientazione", danneggia il gioco come se non di più di un gruppo di giocatori che gioca i piccoli torquemada.

Questo è quello che è scritto nel manuale (pagina 163):
"Torniamo alla costruzione della città e alla nostra persona che vuole qualcosa di diverso dalla vita. Noterete che non ho specificato che questa richiesta sia lecita, illecita, giusta, non giusta, ecc: non importa, perché ora si passa alla seconda fase: questa volontà di avere qualcosa in più, provoca Ingiustizia.
È qui che si valuta se la richiesta di qualcosa in più è giusta o sbagliata (per te), perché bisogna valutare in che maniera provoca ingiustizia.
Qui, riconoscere chi manca della maturità o empatia di cui parlavo prima è facilissimo: inseriscono roba tipo non pregare la domenica o rubare il Sacro Amuleto dal Tempio, o altre banalità di questo tipo, senza alcuna "forza" o sdegno morale.
Se nel manuale si parla di Ingiustizia invece che di "crimine" o di "delitto" è perché non è un mistero da risolvere, è una letterale Ingiustizia. Quello che accade non e' giusto!
"Non è giusto per chi?" Per te! Per chi altri? Quando crei la città, qui devi metterci qualcosa che tu ritieni ingiusto. È forse il punto
concettuale più importante di tutta la procedura di creazione della città. Come fai a pretendere che i giocatori diano giudizi morali se tu per primo ti rifiuti di farlo?
Se ci metti qualcosa di blando e impersonale, di cui non ti importa nulla? Apriti al gioco e mettici qualcosa che ti faccia rivoltare di sdegno. Qualcosa di Ingiusto!
Se la richiesta di avere qualcosa di più dalla vita era giustissima, (magari, una ragazza che non vorrebbe sposare un vecchio Sovrintendente, ma vorrebbe scegliersi un marito che ama) fai che sia punita! La ragazza viene picchiata, subisce un'Ingiustizia! Se la richiesta invece era pretestuosa, egoistica, ingiustificata (un Sovrintendente che vuole più cibo e ricchezze per se, magari) fai vedere come questa ingiusta richiesta faccia del male agli altri (i contadini fanno la fame mentre il Sovrintendenze si abbuffa di cibo e vive nel lusso). Devi, ripeto, far sì che da quella richiesta, da quel contrasto fra individuo e società, nasca un risultato Ingiusto."

E che abbiamo invece in questa città, alla terza volta che la rifai?

- Una donna ha "l'orgoglio" di poter scegliere da lei della sua vita. Da come hai proseguito la città, sembrava avessi considerato questa cosa come un crimine orrendo, per questo ti ho chiesto commenti. Risulta invece che sei d'accordo con lei. OK, quindi adesso dovresti scrivere un ingiustizia che le accade a causa di questo, e invece....

- Ingiustizia: Fratello Bart non riesce a cuccarla, e quindi FRATELLO BART LO TROVA INGIUSTO!

Ma chi cavolo gioca al vostro tavolo? Te o Fratello Bart? Mandi i giocatori a giocare con Fratello Bart?

Non ha senso proseguire con la città (non potrà MAI venirti bene) finché non risolviamo questa cosa: perché deleghi le tue responsabilità di GM ai png?

Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Simone Micucci - 2017-10-06 02:06:55
Questo è il ramo di Judas Gallows

Orgoglio
Sorella Purity è la giovane vedova di un ricco possidente terriero, ora che è praticamente la padrona di casa, abituata a comandare, pensa di avere il diritto di corteggiare gli uomini.
Posa gli occhi su Fratello Thomas, un giovane ragazzo tra i braccianti del suo defunto marito, disinteressato a lei perché impegnato (è quasi sposato).

Ingiustizia
Purity rende la vita a Thomas impossibile. Lo chiama di continuo per farsi servire come una signora, gli fa favori (dandogli i lavori meno faticosi, sopratutto in casa vicino a lei) e ne approfitta
per fargli una corte spietata. In città si spargono voci e Hope, la fidanzata di Thomas, inizia a essere gelosa.

Peccato
Purity riesce a incastrare Thomas e a restare, con un trucco, a cena da sola con lui. Lo fa bere e complice l'alcool fanno sesso.

Attacchi Demoniaci
A tutti gli effetti i demoni attaccano tutti quelli che lavorano per Purity, facendogli sembrare la faccenda un pieno diritto di Purity oppure una specie di scherzo.
Purity inizia a essere spudorata nelle sue attenzioni verso Thomas, ignorando il suo disagio pubblico, facendogli continue avances mentre lui viene un pò deriso e un pò "invidiato".
Non si limita solo a lui, ma pretende (e spesso ottiene, a volte con resistenza, altre volte con gioia) attenzioni anche da altri.

Falsa Dottrina
Thomas nutre rancore verso gli abitanti del ramo, più impegnati a sfotterlo che a capire la sua situazione, ma non vuole accettare che ci sia una mancanza di qualcuno da qualche parte.
Pensa quindi che l'ingiustizia che sta subendo è una prova a cui lo sottopone il Re della Vita, per testare la sua fede. Chiama questa prova La Strada del Re della Vita e le persone per lui si dividono in fedeli e demoni.

Culto Corrotto
Thomas inizia a pregare il re della vita per un'illuminazione, il suo carattere cambia completamente e da un pò impacciato e bonaccione diventa chiuso, giudica costantemente tutti e qualsiasi sua
discussione diventa mirata a capire se le persone che ha davanti sono suoi alleati lungo la Strada del Re della Vita oppure "demoni tentatori".

Falso Sacerdozio
inizia a crearsi intorno a lui un piccolo gruppo di persone che condivide la sua visione della fede nella Strada del Re della Vita.
Sono in totale cinque dipendenti di Purity molto preoccupati della situazione al ranch e che prendono a chiamarla La Meretrice.
Isaac
Aaron
Cain
Samuel
Sarah

Hope non è tra questi perché Thomas l'ha lasciata e al momento lui non si sente degno di lei.

Stregoneria
Thomas e i suoi fedeli pregano il Re della Vita perché riveli loro i veri peccatori dai fedeli che possono essere salvati.
Tra alcune persone inizia a diffondersi una malattia, con piccole chiazze rosse sulla pelle e prurito generale e frequente in zone genitali, come se fossero pidocchi.
È una qualche malattia sessuale che si sta diffondendo, e in qualche caso è arrivata anche a qualche moglie di un qualche bracciante di Purity.

Odio&Omicidio:
Il culto si convince che la Strada del Re della Vita li porti a uccidere i "Marchiati".
La loro prima vittima è fratello Cedric, un amante di Purity che per primo in assoluto ha cominciato a manifestare i sintomi della malattia. Ucciso da Thomas e dal culto durante una notte, prendendolo a pietrate e evirandolo.
La loro seconda vittima è sorella Adina, una domestica di Purity, che ha rivelato a Sarah (membro del culto e altra domestica) di aver visto le macchie rosse sotto ai suoi seni (ha una relazione con il suo fidanzato).
Anche lei uccisa e i suoi genitali massacrati.


Purity. vuole continuare il suo stile di vita. Vuole che i Cani la giudichino manchevole il meno possibile e difendano il suo podere dagli assassini.
Thomas: vuole che i cani approvino la sua crociata, che lo giudichino virtuoso e si uniscano a lui.
Hope: vorrebbe che Thomas tornasse da lei. È disposta a perdonargli di tutto.
I demoni: vogliono che i membri del culto inizino a uccidere tutti i marchiati (che aumenteranno a vista d'occhio, con la malattia che passerà ai partner dei Marchiati), fino a quando nel ramo non dominerà il sospetto, la sfiducia e la paura.

Se i cani non fossero mai arrivati: il culto continuerà a uccidere, riservando alla Meretrice un trattamento speciale (rogo, probabilmente). Quando saranno scoperti diventerà praticamente guerra aperta, ma per quel momento avranno già fatto svariate vittime.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Francesco De Vincenzi - 2017-10-08 09:30:54
Buon giorno a tutti, ecco la mia seconda città, il Ramo di Peaceful Plains.
Creato in circa 11 minuti e con qualche aggiustamento successivo, ma non ancora rielaborato in versione definitiva perché mi piacerebbe farlo insieme a voi.
N.B. Città postata su giuramento sacro e solenne di Daniele Sanna che non leggerà nulla.

ORGOGLIO:Tobias [sovrintendente] [usa la sua sovrintendenza sulla moglie e i figli come se fosse un potere, non una responsabilità]  crede che il suo ruolo di uomo capofamiglia lo metta in una posizione privilegiata rispetto alla moglie e figli, su cui ha pieno potere e che sono al suo servizio.
1:36
INGIUSTIZIA:Il comportamento e il modo di pensare di Tobias, grazie al suo ruolo,  piano piano influenzano un numero sempre maggiore di uomini del villaggio, che iniziano a trattare le donne e i figli allo stesso modo, molto severamente e con pochi diritti.
2:32
PECCATO:[violenza]Joseph, figlio maggiore di Ezechiel (anche se poco più di un bambino), vedendo per l’ennesima volta la madre (sorella Obedience) vittima di maltrattamenti da parte del padre, durante una lite lo uccide.
4:16
ATTACCHI:I demoni vogliono che l’omicidio non rimanga un caso isolato. Agiscono perciò sugli animi degli abitanti: gli uomini adulti del villaggio diventano sempre più severi e possessivi nei confronti delle figlie e delle donne fino a segregarle come proprietà privata, mentre ai maschi primogeniti viene concesso di andare a scuola e (se abbastanza grandi) di imparare un mestiere.
6:14
Riflessione sulla logica degli attacchi demoniaci: i demoni attaccano con il fine di rendere il peccato qualcosa di consueto nella città. Quindi se ad es. il peccato è stato un omicidio, faranno in modo che non resti un caso isolato
FALSA DOTTRINA:Joseph inizia  a pensare che il Re della Vita lo abbia chiamato a riportare l’ordine nel Ramo e a fermare questa ingiustizia. L’unico modo di farlo è uccidere gli uomini più violenti.
7:27
CULTO CORROTTO:Joseph convince Elia [figlio del sovrintendente] a guidare questa rivolta segreta ed iniziano ad organizzarsi coinvolgendo anche Samuel e Joshua, due ragazzi vittime di padri violenti.
8:39
FALSO SACERDOZIO:Elia organizza incontri segreti di preghiera affinché il re della Vita li guidi in questo doloroso compito indicando chiaramente coloro che devono essere sacrificati; 9:41
STREGONERIA:Sulla cittadina si abbatte un brutto temporale durante la notte, accompagnato con un insolito fenomeno: alcuni fulmini si abbattono su degli alberi molto vicini ad alcune case, incendiandoli. Quello è il segnale che aspettavano…
10:30

COSA VUOLE TOBIAS: vuole i Cani dalla sua parte, vuole che sanciscano chiaramente l’autorità (e non la responsabilità) e il potere del capofamiglia su moglie e figli, che sono perciò al suo servizio.
COSA VUOLE OBEDIENCE: vuole che i Cani perdonino il peccato del figlio.
COSA VOGLIONO JOSEPH, ELIA, SAMUEL E JOSHUA: vogliono capire da che parte stanno i Cani. Se mostreranno eccessiva risolutezza, severità e poca comprensione inizieranno a vederli come colpevoli di violenza e potrebbero diventare le prossime vittime del culto.
COSA VOGLIONO I DEMONI: i demoni vogliono che gli omicidi si susseguano gettando la città in una spirale di violenza. All’arrivo dei Cani li metteranno di fronte alla seguente scena: due dei ragazzini del culto in fuga da uno degli uomini che hanno tentato di uccidere e che li inseguirà ad armi spienate. Come reagiranno i Cani? Difenderanno i due ragazzini e compiranno di fatto loro il primo omicidio di uno degli uomini “segnati” dal fulmine?

Via ai commenti (siate pure impietosi, se necessario!!!)
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Moreno Roncucci - 2017-10-08 17:59:16
Buon giorno a tutti, ecco la mia seconda città, il Ramo di Peaceful Plains.
Creato in circa 11 minuti e con qualche aggiustamento successivo, ma non ancora rielaborato in versione definitiva perché mi piacerebbe farlo insieme a voi.
N.B. Città postata su giuramento sacro e solenne di Daniele Sanna che non leggerà nulla.

ORGOGLIO:Tobias [sovrintendente] [usa la sua sovrintendenza sulla moglie e i figli come se fosse un potere, non una responsabilità]  crede che il suo ruolo di uomo capofamiglia lo metta in una posizione privilegiata rispetto alla moglie e figli, su cui ha pieno potere e che sono al suo servizio.
1:36
INGIUSTIZIA:Il comportamento e il modo di pensare di Tobias, grazie al suo ruolo,  piano piano influenzano un numero sempre maggiore di uomini del villaggio, che iniziano a trattare le donne e i figli allo stesso modo, molto severamente e con pochi diritti.

Stai troppo sul generico. Cosa vuol dire "posizione privilegiata"? A parte che LO È (se leggi il capitolo sulla sovrintendenza, il capofamiglia ha sovrintendenza sulla famiglia, moglie e figli), qui non c'è nulla di concreto. Addirittura parli di "influenza", non c'è un effetto vero di ingiustizia.

Cosa fa Tobias? Come influenza? Che fanno gli altri?

Citazione
PECCATO:[violenza]Joseph, figlio maggiore di Ezechiel (anche se poco più di un bambino), vedendo per l’ennesima volta la madre (sorella Obedience) vittima di maltrattamenti da parte del padre, durante una lite lo uccide.

Scusa, ma allora non era meglio partire da Ezechiel? Che c'entra la vacua influenza di fratello Tobias?

Citazione
ATTACCHI:I demoni vogliono che l’omicidio non rimanga un caso isolato. Agiscono perciò sugli animi degli abitanti: gli uomini adulti del villaggio diventano sempre più severi e possessivi nei confronti delle figlie e delle donne fino a segregarle come proprietà privata, mentre ai maschi primogeniti viene concesso di andare a scuola e (se abbastanza grandi) di imparare un mestiere.

Questa non è che una ripetizione dell'ingiustizia con qualche dettaglio in più.

Abituati a ragionare considerando una realtà assoluta che non puoi, da regolamento, violare: I DEMONI NON ESISTONO.

(il manuale non dice proprio così ma si è visto che questa è la formulazione che funziona meglio. Il concetto di avere demoni a disposizione fa strani scherzi mentali ai GM che fanno le città per CnV e li fa deragliare)

Citazione
Riflessione sulla logica degli attacchi demoniaci: i demoni attaccano con il fine di rendere il peccato qualcosa di consueto nella città. Quindi se ad es. il peccato è stato un omicidio, faranno in modo che non resti un caso isolato

Abituati a non chiederti "cosa verrebbe in questo momento entità malefiche che sogghignano dal profondo dell'inferno?" ma a chiederti piuttosto "cosa potrebbe andare male adesso?"

Se lo fai, vedi subito che il fine che vuoi (l'estensione e la diffusione di certi comportamenti) è buono (cioè, è abbastanza cattivo...), ma che non l'hai motivato abbastanza in fiction. Il pensare che in fiction ci siano entità ultraterrene che possano controllare i pensieri della gente ti ha fatto inciampare.

Citazione
FALSA DOTTRINA:Joseph inizia  a pensare che il Re della Vita lo abbia chiamato a riportare l’ordine nel Ramo e a fermare questa ingiustizia. L’unico modo di farlo è uccidere gli uomini più violenti.

Ci siamo persi un pezzo: cos'era successo a Joseph dopo l'uccisione del padre?

Citazione
CULTO CORROTTO:Joseph convince Elia [figlio del sovrintendente] a guidare questa rivolta segreta ed iniziano ad organizzarsi coinvolgendo anche Samuel e Joshua, due ragazzi vittime di padri violenti.
8:39
FALSO SACERDOZIO:Elia organizza incontri segreti di preghiera affinché il re della Vita li guidi in questo doloroso compito indicando chiaramente coloro che devono essere sacrificati; 9:41
STREGONERIA:Sulla cittadina si abbatte un brutto temporale durante la notte, accompagnato con un insolito fenomeno: alcuni fulmini si abbattono su degli alberi molto vicini ad alcune case, incendiandoli. Quello è il segnale che aspettavano…
10:30

Devi arrivare a odio e omicidio. (e qui era pure facile)

Citazione
COSA VUOLE TOBIAS: vuole i Cani dalla sua parte, vuole che sanciscano chiaramente l’autorità (e non la responsabilità) e il potere del capofamiglia su moglie e figli, che sono perciò al suo servizio.
COSA VUOLE OBEDIENCE: vuole che i Cani perdonino il peccato del figlio.
COSA VOGLIONO JOSEPH, ELIA, SAMUEL E JOSHUA: vogliono capire da che parte stanno i Cani. Se mostreranno eccessiva risolutezza, severità e poca comprensione inizieranno a vederli come colpevoli di violenza e potrebbero diventare le prossime vittime del culto.
COSA VOGLIONO I DEMONI: i demoni vogliono che gli omicidi si susseguano gettando la città in una spirale di violenza. All’arrivo dei Cani li metteranno di fronte alla seguente scena: due dei ragazzini del culto in fuga da uno degli uomini che hanno tentato di uccidere e che li inseguirà ad armi spienate. Come reagiranno i Cani? Difenderanno i due ragazzini e compiranno di fatto loro il primo omicidio di uno degli uomini “segnati” dal fulmine?

Buona l'idea del far arrivare i Cani nel mezzo dell'azione, ma è un appunto mentale tuo, non un idea dei demoni   8)

Citazione
Via ai commenti (siate pure impietosi, se necessario!!!)

i commenti li ho fatti sopra, ecco come farei io questa città:

ORGOGLIO:Tobias [sovrintendente] [usa la sua sovrintendenza sulla moglie e i figli come se fosse un potere, non una responsabilità]  crede che il suo ruolo di uomo capofamiglia lo metta in una posizione privilegiata rispetto alla moglie e figli, su cui ha pieno potere e che sono al suo servizio, e predica totale obbedienza alle mogli dei paesani.

INGIUSTIZIA: Sorella Obedience, una donna maltrattata e picchiata dal marito, Fratello Ezechiel, cerca aiuto da parte del sovrintendente, ma questo non le dà retta, non le dà il minimo aiuto, e anzi le dice di sopportare in silenzio e che quello è il suo dovere di moglie.

PECCATO:[violenza]Joseph, figlio maggiore di Ezechiel, vedendo per l’ennesima volta la madre (sorella Obedience) vittima di maltrattamenti da parte del padre, durante una lite lo uccide.

ATTACCHI: Gli abitanti del ramo rifiutano di punire Joseph, che agli occhi degli abitanti ha solo difeso la madre. Questo, e l'inerzia di Tobias, indeboliscono fortemente il prestigio e l'autorevolezza del sovrintendente, mentre parte del paese invece si riconosce nelle sue prediche, che per reazione sono più incentrate sul totale dominio del capofamiglia sui familiari, usando Joseph come esempio di cosa succede quando un giovane non rispetta il padre (e diventa quindi un assassino)[la comunità si divide]

FALSA DOTTRINA:Joseph smette di andare alle funzioni, e inizia a pregare direttamente il signore della vita, insieme alla madre e a pochi amici. Sostiene che il signore della vita parla a ciascuno di noi, e che vive nel nostro senso di giustizia. Che in realtà non ci sono sovrintendenti, nè in ramo nè in una famiglia, e che tutti sono uguali di fronte al signore della vita.

CULTO CORROTTO:Sempre più gente (soprattutto donne e giovani uomini), stanca delle invettive sempre più monocordi di Tobias, inizia a pregare con Joseph.  lui rifiuta il ruolo di sacerdote, ma in pratica tutti lo seguono. Fra questi anche Eliah, il figlio del sovrintendente.

FALSO SACERDOZIO: Eliah è più grande e più colto di Joseph. Allarga il piccolo gruppo di persone in preghiera organizzando cerimonie, che officia personalmente sia pur rifiutando di darsi un qualunque titolo. È lui alla fine lo Stregone, anche se si ritrovano nella fattoria di Joseph.

STREGONERIA: Eliah è uno stregone, e i demoni (che non esistono) lo servono. Alle cerimonie di Tobias ormai vanno quasi solo vecchi e capofamiglia.

ODIO E OMICIDIO Tobias non può più accettare che il proprio figlio gli disobbedisca in quella maniera, e lo affronta durante una cerimonia, di fronte a tutti. E lo schiaffeggia. Eliah allora si rivolge alla folla, dichiarando che il padre è un impostore che si arroga un autorità che il signore della vita non gli ha dato. Una donna dalla folla, sorella Chastity,  lancia un sasso verso Tobias. Poi un altra, poi un giovane, poi altra gente ancora. Tobias scappa terrorizzato con la gente del paese, in preda alla furia, che lo insegue lanciandogli sassi. Alla fine cade a terra e il suo stesso figlio gli schiaccia la testa con un sasso, dichiarando che quella è la volontà del signore della vita.

COSA VUOLE OBEDIENCE: vuole che i Cani perdonino il peccato del figlio e confermino che Tobias sbagliava ad accusarlo.
COSA VUOLE JOSEPH: orripilato dalla piega che hanno preso gli eventi, vuole che i Cani se ne vadano prima che vengano anch'essi uccisi.
COSA VUOLE CHASTITY: vuole essere perdonata, o vuole essere punita (in altre parole, prova rimorso, e vuole perdono o espiazione).
COSA VUOLE ELIAH: uccidere i Cani.
COSA VOGLIONO I PADRIFAMIGLIA: terrorizzati dagli eccessi di Eliah, vogliono che i cani lo uccidano e puniscano i loro figli e mogli ribelli.

COSA VOGLIONO I DEMONI: i demoni (che non esistono) vogliono quello che vuole Eliah: che i cani muoiano

Se i Cani non fossero mai venuti: Sarebbe stato sparso altro sangue, da Eliah o contro di lui, fino a portare alla distruzione della comunità.


Nota: l'ho fatta come esempio, per farti vedere come si potrebbe fare seguendo comunque la tua falsariga: stare sul concreto, sul viscerale, metterci sangue e odio, e tutto UMANO, senza infantilire tutto con dei demoni.  Però non consiglio questa come prima città se non hai giocatori esperti. I cani arrivano con un paese pieno di gente che li potrebbe attaccare a vista. Se sono giocatori esperti di CnV è un inizio con botto. Se sono novellini è un total party kill subito la prima serata.
Inoltre (e peggio ancora), se i giocatori non hanno capito che non devono giocare dei piccoli torquemada, questa città di certo non glielo farà capire.
Titolo: Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
Inserito da: Francesco De Vincenzi - 2017-10-08 22:11:04
Ciao Moreno
e grazie per la risposta più che esauriente. Mentre mi picchio con il forum per capire come fare citazioni, tags e così via, ecco alcuni chiarimenti (in ordine sparso) sulla tua risposta:

Citazione
Però non consiglio questa come prima città se non hai giocatori esperti. I cani arrivano con un paese pieno di gente che li potrebbe attaccare a vista. Se sono giocatori esperti di CnV è un inizio con botto. Se sono novellini è un total party kill subito la prima serata.
Inoltre (e peggio ancora), se i giocatori non hanno capito che non devono giocare dei piccoli torquemada, questa città di certo non glielo farà capire.
Non è la pima città: è la quarta, la mia seconda come GM. Questo motivava anche il mio non essere arrivato ad odio e omicidio (nella prima città c'era il pacchetto completo). I miei compagni di merende sono giocatori esperti in senso assoluto, non espertissimi in CnV (solo queste 4 città), ma è chiarissimo a tutti lo stile di gioco di CnV e non siamo assolutamente sulla via dei Torquemada.

Citazione
Abituati a ragionare considerando una realtà assoluta che non puoi, da regolamento, violare: I DEMONI NON ESISTONO.
Chiarissimo che non esistono né demoni né Dio se non nella testa dei personaggi, che attribuiscono a fenomeni del tutto naturali (ma che non riescono a spiegare) o a scelte giuste/sbagliate l'influenza di demoni e Dio. Ti chiederai: "ma allora perché cavolo hai scritto degli attacchi demoniaci del genere?" Ottima domanda... Forse la fretta con cui ho fatto la città senza rivederla e correggerla. Sono in una fase ancora non fatta di automatismi quindi talvolta predico bene (conosco la teoria) ma razzolo male (poi scrivo il contrario).
Mi risulta però a questo punto ancora non chiarissima la fase finale "Cosa vogliono i Demoni?"...

Citazione
Devi arrivare a odio e omicidio. (e qui era pure facile)
Non sono arrivato ad odio e omicidio perché non era la mia prima città. In quella scorsa i Cani hanno vinto il pacchetto completo. in questa mi sarebbe piaciuto fermarmi un attimo prima. Ho anche immaginato l'arrivo dei Cani proprio nel momento in cui stava per essere compiuto un omicidio. O meglio: ho immaginato di creare una scena appositamente confusa proprio per far leva su alcuni caratteri dei PG emersi nella scorsa città. In buona sostanza uno dei due ha affermato di provare sempre compassione per i peccatori che fa secchi, ma di passare velocemente all'uso delle pistole, mentre l'altro pensa che prima di decidere di far fuori un peccatore deve pensarci 10 volte ed essere sicuro al 100%, dopodiché, una volta deciso, zero pietà... Cosa faranno trovando un ragazzino in fuga da un uomo armato senza sapere cosa sia successo? Si fermeranno alle apparenze? E se il primo omicidio di un fedele avvenisse proprio per mano loro?

Citazione
Ci siamo persi un pezzo: cos'era successo a Joseph dopo l'uccisione del padre?
Giustissima osservazione... Cosa è successo dopo? La madre e il figlio hanno nascosto l'omicidio? Oppure è stato scoperto? Nel secondo caso quale è l'atteggiamento del Ramo nei suoi confronti?

Citazione
Stai troppo sul generico. Cosa vuol dire "posizione privilegiata"? A parte che LO È (se leggi il capitolo sulla sovrintendenza, il capofamiglia ha sovrintendenza sulla famiglia, moglie e figli), qui non c'è nulla di concreto. Addirittura parli di "influenza", non c'è un effetto vero di ingiustizia.
Cosa fa Tobias? Come influenza? Che fanno gli altri?
Ok, chiarissimo: troppo vago. La risposta alle domande è tutta in Orgoglio e Ingiustizia del tuo esempio.

Ci lavorerò su, sono stati tutti consigli/critiche preziosissime e l'esempio di città che hai fatto chiarisce ulteriormente tutto. Che il Re della Vita benedica gli esempi!!!