Autore Topic: Consigli per sopravvivere a Lucca  (Letto 2867 volte)

Giorgia

  • Membro
  • Giorgia Menozzi
    • Mostra profilo
    • Traduzione libera e gratuita di Dungeon World
Consigli per sopravvivere a Lucca
« il: 2013-10-28 01:42:35 »
Metto qui di seguito alcuni consigli per godersi al meglio la fiera, se ne avete altri aggiungete pure:

- prendere il pranzo e bevande la mattina presto da un fornaio
- se siete in macchina arrivare dopo le nove significa metterci  almeno mezz'ora per trovare parcheggio, se si arriva prima delle otto e mezza se ne trovano di relativamente vicini alle mura
- i cellulari i giorni della fiera funzionano male per cui meglio definire luogo e ora per eventuali ritrovi (ma forse questo problema è stato risolto l'ultimo anno..non ricordo)
- i padiglioni dei manga sono un porcaio, se proprio dovete cercare qualcosa andate li nelle ore meno di punta, per cui o mattina presto o fascia del pranzo
- usate i cessi chimici magari scegliendo quelli meno centrali, le file al bar per andare al bagno sono in genere piuttosto lunghe
- trovatevi un angolo tranquillo per staccare dal caos e dalla troppa gente, le mura sono perfette per prendersi una pausa
- date un'occhiata al programma e cercate di pianificare un minimo quello che volete vedere
- trovate il tempo di guardare anche la città che merita davvero
- avere una cartina di Lucca è utile
- se cosplayate e siete poco vestiti portatevi dietro una felpa per quando mangiate o per quando il sole se ne va


Se mi viene in mente altro aggiungo
« Ultima modifica: 2013-10-28 08:07:43 da Giorgia »
I requisiti per una discussione sono onestà intellettuale e una mente aperta, senza questi nessun confronto è possibile. Una traduzione libera per Dungeon World http://www.dungeonworld.it

Patrick

  • Membro
  • a.k.a. patmax17
    • Mostra profilo
    • Mio DeviantArt
Re:Consigli per sopravvivere a Lucca
« Risposta #1 il: 2013-10-28 08:31:48 »
Aggiungo: preparatevi alla pioggia, un anno su due diluvia
Patrick Marchiodi, il Valoroso ~ Bravo Organizzatore di CONTM ~ Prima gioca, poi parla. ~ "La cosa più bella di INC11 è stata giocare con persone conosciute da due ore e avere l'impressione di giocare con amici di una vita" - Dario Delfino

Giorgia

  • Membro
  • Giorgia Menozzi
    • Mostra profilo
    • Traduzione libera e gratuita di Dungeon World
Re:Consigli per sopravvivere a Lucca
« Risposta #2 il: 2013-10-28 08:44:37 »
Altro consiglio, visto che oltre al braccialetto potreste dover mostrare anche il biglietto consiglio di munirsi di portabadge per evitare di cercare il biglietto nelle tasche.

Aggiungo: preparatevi alla pioggia, un anno su due diluvia
Giustissimo e con gli ombrelli alcune zone diventano davvero un ingorgo.  Se non diluvia meglio usare una giacca leggera antipioggia.

Se pensate di fare acquisti portetevi uno zaino sufficientemente capiente, girare una giornata con borse in mano è assai snervante.
I requisiti per una discussione sono onestà intellettuale e una mente aperta, senza questi nessun confronto è possibile. Una traduzione libera per Dungeon World http://www.dungeonworld.it

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Consigli per sopravvivere a Lucca
« Risposta #3 il: 2013-10-28 09:01:59 »
le mostre museali sono la cosa migliore di Lucca, tutto il resto lo trovi anche da altre parti (a meno di non voler proprio cercare cose particolari o autori indipendenti) e sono gratuite senza che serva il biglietto

io ho sempre trovato cibo anche dentro i bar nel centro ... ovvio che forse i prezzi non sono bassissimo ma neanche alti come quelli dentro gli stand

Per chi gioca di ruolo e non vuole l'ultimo volume di Pathfinder Lucca è godibilissima anche senza pagare il biglietto :D

ad uno degli stand stand giochi uniti spesso ci sono megaofferte (zooloretto a 5 euro ad esempio due anni fa)

Giorgia

  • Membro
  • Giorgia Menozzi
    • Mostra profilo
    • Traduzione libera e gratuita di Dungeon World
Re:Consigli per sopravvivere a Lucca
« Risposta #4 il: 2013-10-28 09:05:20 »
io ho sempre trovato cibo anche dentro i bar nel centro ... ovvio che forse i prezzi non sono bassissimo ma neanche alti come quelli dentro gli stand
Io non sono amante della confusione, per quello consigliavo pranzo in luogo meno incasinato, si evitano code. Per mio gusto tengo il bar per caso di pioggia, ma in effetti non è che manchi il cibo, la ricezione è ottima considerando la mola di gente che arriva.
I requisiti per una discussione sono onestà intellettuale e una mente aperta, senza questi nessun confronto è possibile. Una traduzione libera per Dungeon World http://www.dungeonworld.it

Lorenzo Gatti

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:Consigli per sopravvivere a Lucca
« Risposta #5 il: 2013-10-28 22:12:42 »
  • Per quanto riguarda il pranzo, non ci sono particolari problemi di qualità (i panini mediocri si vedono...) o di prezzo, bisogna soprattutto evitare l'ora di punta per non perdere troppo tempo.
    Il livello di coda nell'area ristoro accanto al padiglione dei giochi può essere valutato a colpo d'occhio quando si esce a prendere una boccata d'aria; quello dei bar e panetterie sulla strada principale spostandosi tra i padiglioni.
  • Non mi sento di consigliare alcuna gelateria, ma chissà, forse quest'anno va meglio.
  • Nel centro di Lucca ci sono alcune librerie e almeno un negozio di dischi, possono essere più interessanti di certe parti della fiera.
  • Non tutti i piccoli espositori rimangono per l'orario intero: andateci presto, soprattutto nei padiglioni dei fumetti e gadget che alle quattro del pomeriggio cominciano ad avere dei buchi.
  • Se siete inclini allo shopping, tenete d'occhio i visitatori per cercare le borse più grandi e robuste e andate allo stand corrispondente a farvene dare una anche voi.
  • Per i biglietti, può valere la pena di cercare le biglietterie "minori" (invece di quella accanto al padiglione giochi) per trovare meno coda, anche se c'è da camminare un po'.
  • Arrivare presto ed entrare all'apertura, specie nel padiglione dei giochi, consente di godersi un'ora o due di affollamento contenuto, non solo di avere più tempo per vedere tutto.

Tags: