Autore Topic: Idea: torneo di gdr "indie"  (Letto 10176 volte)

Arioch

  • Membro
  • Max Caracristi
    • Mostra profilo
    • Qi-long, risorse aggratis per gdr di ogni tipo
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #15 il: 2013-09-18 22:34:07 »
Non vorrei gettare un secchio d'acqua gelata su varie speranze, ma...  qualunque gioco può essere giocato in maniera competitiva. Non è quella la discriminante. La discriminate è se il giocarlo così non rovina l'esperienza di gioco per sé e per gli altri.

L'interrogativo era se esistesse un gioco scritto PER essere giocato in maniera competitiva, come lo era Agon.
Alla fine pare di no, la cosa più simile che sembra esserci al momento sono i Lair Assault di d&d 4e, ma quelli sono sostanzialmente delle gare di skirmish a squadre.

L'idea mi era venuta vedendo la dicitura "torneo di gdr" sul sito (un'espressione che mi ha sempre lasciato perplesso), era più una curiosità che altro
Blood & Souls for Arioch

Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #16 il: 2013-09-19 08:21:03 »
Premettendo che io non amo i tornei di GDR, credo siano una cavolata specie con i GDR classici in cui c'è il GM che decide. Ho assistito nei primi anni 90 a scene che avevano dell'assurdo con giocatori che giocavano in modo totalmente diverso lo stesso gioco, che litigavano con il GM del torneo perché usava una regola in altro modo rispetto alla loro interpretazione.

Per poi vedere premiati amici di amici...

Io contraddico tutti, perché un gioco competitivo c'è, c'è Sognami che è un gioco di ruolo competitivo, assolutamente coerente, che non crea astio fra i giocatori e c'è un vincitore "oggettivo" a fine giocata.  Aggiungo che il gioco è semplicissimo e se vinci o perdi lo sceglie il giocatore azzardando... vi invinto a provarlo.

Il gioco è in "Pay What You Want":
http://rpg.drivethrustuff.com/product/114907/Sognami-%28ITA%29

Il mio gruppo ci gioca spesso, facendo una sorta di torneo, ovvero devi partire come Portatore del Sogno Puro, vincere diventando il Campione di Onirica e poi nella partita successiva vincere come Signore degli Incubi (è molto difficile, io non ci sono mai riuscito Damn!).

Feci un paio di demo anche in Hangout una con Di Rubbo, Castaldo, Falzani una la tenne lo stesso Falzani dove conobbi il grande Luca Maiorani e che non crea astio è ovvio siamo diventati buoni amici dopo quella giocata!;)
« Ultima modifica: 2013-09-19 08:55:16 da Giovanni Micolucci »

Dario Delfino

  • Membro
  • Top 5: Shock, TBabe, M Bubblegum, Arena, Monhearts
    • Mostra profilo
    • Blog senza censura
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #17 il: 2013-09-19 10:06:33 »
Altro gioco sicuramente competitivo e coerente è Arena... :)
E, pur non avendolo mai provato, so che anche Blood red sands è un gdr in cui si gioca per vincere.

Le eccezioni sono effettivamente poche (sono solo questi tre giochi?) , ma ci sono!
Dario Delfino

Arioch

  • Membro
  • Max Caracristi
    • Mostra profilo
    • Qi-long, risorse aggratis per gdr di ogni tipo
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #18 il: 2013-09-19 10:20:49 »
Premettendo che io non amo i tornei di GDR, credo siano una cavolata specie con i GDR classici in cui c'è il GM che decide. Ho assistito nei primi anni 90 a scene che avevano dell'assurdo con giocatori che giocavano in modo totalmente diverso lo stesso gioco, che litigavano con il GM del torneo perché usava una regola in altro modo rispetto alla loro interpretazione.

E questo è esattamente il motivo per cui parlavo di torneo vero e proprio, ricordo con orrore i "tornei" di ad&d...

Interessante, grazie!
Blood & Souls for Arioch

Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #19 il: 2013-09-19 12:51:28 »
Se posso permettermi un suggerimento a me come giochi "competitivi" intesi sul vincere (con comunque del narrativo in mezzo  ;) ) mi vengono in mente Contenders e Ars Gladiatoria a cui si ispira parecchio.

Niccolò

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #20 il: 2013-09-19 13:18:15 »
"Se posso permettermi un suggerimento a me come giochi "competitivi" intesi sul vincere (con comunque del narrativo in mezzo  ;) ) mi vengono in mente Contenders e Ars Gladiatoria a cui si ispira parecchio."

non è una competitività "rigorosa" come quella del poker. sono ancora giochi che se li giochi per vincere senza pagare attenzione al contesto sociale diventano nuna schifezza.

in generale, io quado leggo "torneo di gdr" scappo (e ho giocato e vinto la mia parte di tornei). esiste qualcuno di quelli che potrebbero apprezzare un gioco indie con reazioni tanto diverse dalla mia?

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #21 il: 2013-09-19 13:24:39 »
personalmente troverei divertente provare la stessa isola di Agon e vedere chi fa più punti (magari con una isola "finale" con i giocatori che hanno vinto l'isola base) poi ovvio che è per ridere

in Agon credo funzionerebbe
così come uno potrebbe usare gruppi con un'avventura di Torchbearer (chi arriva più lontano, fa più turni prima di morire), però lì vince il gruppo



Zachiel

  • Membro
  • Marco Brotto
    • Mostra profilo
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #22 il: 2013-09-19 13:39:59 »
Grandi Dei Orki parte dal presupposto che si gioca per vincere... gli darei un'occasione...

Blood Red Sands anche, ma è un po' lungo per un torneo ad una Con... come torneo con qualificatorie, finali, etc. sul lungo periodo, tipo le varie fasi dei tornei di warhammer, ci potrebbe anche stare...

Arioch

  • Membro
  • Max Caracristi
    • Mostra profilo
    • Qi-long, risorse aggratis per gdr di ogni tipo
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #23 il: 2013-09-19 13:49:37 »
in generale, io quado leggo "torneo di gdr" scappo (e ho giocato e vinto la mia parte di tornei). esiste qualcuno di quelli che potrebbero apprezzare un gioco indie con reazioni tanto diverse dalla mia?

Non esisterebbe questo thread, altrimenti  ;)

personalmente troverei divertente provare la stessa isola di Agon e vedere chi fa più punti (magari con una isola "finale" con i giocatori che hanno vinto l'isola base) poi ovvio che è per ridere

in Agon credo funzionerebbe
così come uno potrebbe usare gruppi con un'avventura di Torchbearer (chi arriva più lontano, fa più turni prima di morire), però lì vince il gruppo

Agon io l'ho giocato fra amici in maniera molto leggera (nel senso che c'era competizione, ma era molto "goliardica"), ma leggevo che a giocarci con più attenzione spuntano dei problemi regolistici.

Torchbearer potrebbe essere fattibile, ma per me si snatura ed è facile rompere un punteggio basato solo sul numero di turni di sopravvivenza (si fa campo base poi routine: stanza, torno al campo base a riposare, stanza, torno al campo,...).
Blood & Souls for Arioch

Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #24 il: 2013-09-19 14:35:58 »
Ecco potevo citare anche io le due eccezioni di giochi Competitivi che ho apprezzato: Ars Gladatoria (che ho provato durante l'estate)! Ma soprattutto Arena, che adesso ha anche la parte narrativa e non è solo combattimento, come lo provai io inizialmente ormai quasi un anno fa!;)

Se posso aggiungere su Sognami il gioco è fortemente narrativo, l'ambientazione si plasma attorno ai giocatori (anzi la creano proprio loro), ogni giocatore è GM nel proprio regno, solo che poi il gioco è concentrato su una sfida che è sia introspettiva che fisica contro il tuo Incubo (non ho mai pubblicizzato tanto Sognami perché io non amo i giochi competitivi). Infatti molti mi hanno chiesto una versione avventura del gioco "non competitiva" almeno non tutti contro tutti, mai fatta perché è facilmente ricreabile con l'Experience Engine e almeno i miei amici ci hanno giocato con quello.

La partita dura al massimo un paio d'ore in 4-5 giocatori.
 

« Ultima modifica: 2013-09-19 14:39:16 da Giovanni Micolucci »

Pippo_Jedi

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #25 il: 2013-09-19 14:57:40 »
uhm ma il problema non è più che altro sul Competere... fra chi?

State perlopiù parlando di giochi in cui nello stesso gioco si compete fra giocatori. Ma un torneo di Gdr può essere tranquillamente a squadre: mi
pare di ricordare che alcuni tornei di D&D fossero organizzati così... c'era un'avventura, e vinceva chi riusciva ad a risolvere l'avventura, nel
caso facendo più punti esperienza o raccogliendo più tesori.
In questo senso un gioco che spinge verso il gamismo, con un sistema di punteggi ben precisi potrebbe mettere a confronto "l'efficacia di
risolvere la quest" fra gruppi e determinare un vincitore.

il punto di fondo è che queste cose le fai molto meglio in un videogame perchè il sistema è sicuramente imparziale una volta determinate le regole
dato che un'idea del genere si basa molto su un motore di gioco "a ricreare la fisica del mondo" e quindi più le cose sono interpretabili da un
gm più l'idea di competizione ti va ai maiali...

my two cents
Pippo_Jedi aka Filippo Zolesi

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #26 il: 2013-09-19 15:04:39 »
in generale, io quado leggo "torneo di gdr" scappo (e ho giocato e vinto la mia parte di tornei). esiste qualcuno di quelli che potrebbero apprezzare un gioco indie con reazioni tanto diverse dalla mia?

Non esisterebbe questo thread, altrimenti  ;)

personalmente troverei divertente provare la stessa isola di Agon e vedere chi fa più punti (magari con una isola "finale" con i giocatori che hanno vinto l'isola base) poi ovvio che è per ridere

in Agon credo funzionerebbe
così come uno potrebbe usare gruppi con un'avventura di Torchbearer (chi arriva più lontano, fa più turni prima di morire), però lì vince il gruppo

Agon io l'ho giocato fra amici in maniera molto leggera (nel senso che c'era competizione, ma era molto "goliardica"), ma leggevo che a giocarci con più attenzione spuntano dei problemi regolistici.

Torchbearer potrebbe essere fattibile, ma per me si snatura ed è facile rompere un punteggio basato solo sul numero di turni di sopravvivenza (si fa campo base poi routine: stanza, torno al campo base a riposare, stanza, torno al campo,...).

per Agon non so. non lo ho mai fatto ... era un esempio per rispondere a Domon :D

per TB uno potrebbe vedere quanti turni prima del campo (noi ad esempio nell'avventura base abbiamo fatto 14 turni e ancora nessun campo base). Cmq fare campo base spesso ti mette a rischio pericoli

Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #27 il: 2013-09-19 15:09:18 »
Io ne ho visti vari generi, quelli che funzionavano ad esperienza, quelli che funzionavano a punti presi in base alle avventure che avevi finito, etc...etc... ma erano tutti palesemente buffi e mi sono sempre palesemente rifiutato di farli.

Sul sistema, o lo fa il computer oppure riesci a farlo in un sistema molto semplice, in cui perdere è spesso dettato dal fatto che hai "azzardato troppo", come ho fatto con Sognami che è stato pensato così dalla nascita.

In Sognami hai uno scopo, il Signore degli Incubi riuscire a svegliare la "Principessa Dormiente", i Portatori del Sogno Puro proteggere la Principessa ma allo stesso tempo diventare il "Campione di Onirica".

Si possono assolutamente fare tornei e non litighi mai, perché il gioco è studiato in modo che "Perdi" proprio perché hai voluto azzardare, è difficile da spiegare qui:

Sostanzialmente i giocatori ti danno dei Token (tipo la fanmail) per premiarti (o forse per tentarti), poi se tu a scegliere come usarli e nell'usarli per potenziarti ti avvicini alla possibilità di diventare "un'incubo" o di "svegliarti" (ma sei tu che lo fai di tuo).



Casca

  • Membro
  • Luca Casassa
    • Mostra profilo
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #28 il: 2013-09-19 15:18:16 »
Io avevo ideato un torneo (mai realizzato purtroppo) di DND4 un po' houserulato che, come struttura e odiettivi, fosse un incrocio fra i tornei di magic e il pvp di warcraft, l'idea era piaciuta molto ai futuri giocatori ma poi a causa di incompatibilità di orari non siamo mai riuscito a farlo partire. Volendo nel giro di un week end si organizza davvero bene, magari pure con un playtest...
alcune volte un'invasione di zombie è necessaria

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Idea: torneo di gdr "indie"
« Risposta #29 il: 2013-09-19 16:08:01 »
Dopo due pagine di thread, c'e ancora la confusione fra "competitivo" e "torneo".

Di giochi competitivi che ne sono un sacco. Ne ho giocati un sacco.  E non è nemmeno detto che siano gamisti (un esempio: Contenders, competitivo e non gamista)

Questo perché "c'è competizione" in sé non vuol dire molto. C'è competizione pure in Kagematsu. Tutti competono per avere più amore.

Quando è che un gioco in cui c'è competizione diventa gamista? Quando il vincere quella competizione diventa la cosa più importante per quelli al tavolo.. E quindi escludiamo Contenders e Kagematsu, ma teniamo magari Agon o Beast Hunters.

Cosa caratterizza un torneo? Il fatto che te ne puoi sbattere di quelli al tavolo, giochi per vincere il prosciutto.

Per fare un gdr da torneo, non basta che sia gamista, e men che meno che sia competitivo: deve poter funzionare se te ne sbatti della fiction e degli altri al tavolo e giochi solo per avere il premio finale (il prosciutto).  Altrimenti, quelli che vengono attirati dal prosciutto rovinano il gioco a tutti.
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Tags: