Autore Topic: [MICROFICTION] Richiesta di aiuto per le regole  (Letto 3441 volte)

[MICROFICTION] Richiesta di aiuto per le regole
« il: 2013-07-07 18:57:28 »
Ieri sera alla DilemmaCon, nel dopocena, ho avuto occasione di playtestare il mio ultimo progetto "Microfiction" insieme a Mauro Ghibaudo.
Ero abbastanza curioso sul gioco dal vivo, perchè l'ho già provato varie volte su G+ sia per iscritto, sia tramite Hangout, con ottimi risultati.
Devo dire in tutta onestà di essere rimasto senza parole, perchè Mauro in tre minuti ha letteralmente "smontato" il gioco, trovando di fatto una strategia per "vincere" sempre (cioè arrivare costantemente a concludere la storia nel modo desiderato, indipendentemente da tutto quello che succede in mezzo). Ovviamente lo ringrazio per il contributo, perchè ha messo in luce un problema del gioco non previsto e non trascurabile.

Ho provato a ragionare su alcune possibili soluzioni, ma non ho trovato nulla di soddisfacente, anche perchè i requisiti da rispettare sono parecchio stretti, quindi chiedo aiuto su questo forum

LE REGOLE IN SINTESI
Potetre trovare il regolamento completo qui:
Il gioco ruota attorno ad una sola meccanica, ed in sintesi funziona così:
- Una partita equivale ad un episodio di una web-serie, e dura pochissimo (da 5 a 30 minuti di gioco dal vivo).
- Il Mondo (l'equivalente del Master) all'inizio della partita lancia 6d6 (nelle partite brevi) oppure 12d6 (nelle partite lunghe).
- Il Protagonista (praticamente il PG) ha a disposizione dei punti da spendere, detti Karma.
- Il Mondo mette il Protagonista in una situazione conflittuale iniziale (ieri sera era: "qualcuno sta cercando di rapire il Protagonista, che è una ragazzina quindicenne, mentre torna da scuola").
- Insieme i giocatori decidono una domanda a cui dovranno rispondere tramite il gioco (ieri sera era: "la ragazzina verrà rapita?"). Il gioco avrà fine quando si risponderà alla domanda.
- A quel punto il Protagonista dichiara qual è il suo obiettivo nell'immediato (es. scappare dal rapitore) e come prova ad ottenerlo (es. correndo verso il condominio più vicino). Ci riuscirà?
- Il Mondo propone uno dei dadi che ha lanciato prima. Ad ogni risultato corrisponde un esito (fallimento critico, fallimento parziale, successo parziale).
- Se il Protagonista accetta il risultato, guadagna Karma e il risultato del dado viene tradotto in fiction.
- Se il Protagonista non vuole accettare il risultato, può spendere Karma per migliorarlo (1 Karma = +1 al risultato del dado) ed il nuovo risultato viene tradotto in fiction. Questo tra l'altro è l'unico modo per ottenere un "successo pieno".
- Sulla base di come si sono evoluti gli eventi, il Mondo prosegue la storia mettendo il Protagonista in un'altra situazione conflittuale e si ricomincia il ciclo.
- L'episodio termina quando si risponde alla domenda stabilita all'inizio, oppure quando finiscono i dadi.

IL PROBLEMA IN SINTESI
Il problema è che ogni volta il Protagonista può definire il proprio obiettivo liberamente, quindi nulla gli vieta di attuare questa strategia:
- Accetto qualsiasi risultato mi venga proposto e, a poco a poco, mi "riempio" di Karma.
- Alla prima occasione utile (mal che vada si tratta dell'ultimo dado giocato dal Mondo) definisco un obiettivo adatto a concludere l'episodio come voglio io e spendo il Karma necessario per ottenere un successo pieno.

Non importa cosa succede nel mezzo. Se il Protagonista è abbastanza "distaccato" dalla fiction, potrà sempre matematicamente chiudere l'episodio come vuole lui.

Questo non è mai successo in precedenza perchè l'approccio degli altri giocatori era diverso (erano più coinvolti nella fiction e davano importanza ad ogni dado, senza fare i calcoli sui dadi che rimanevano e su quanto Karma gli serviva per chiudere automaticamente la partita con n "mosse" d'anticipo).

Come posso risolvere questo problema in modo semplice:o

judge

  • Membro
  • Marco I.
    • Mostra profilo
    • elementifiniti.blogspot.com
Re:[MICROFICTION] Richiesta di aiuto per le regole
« Risposta #1 il: 2013-07-08 08:50:11 »
Alcune proposte (spero di aver capito il gioco):
  • Mettere un tetto di spesa al Karma per scena (1 o 2)
  • Non lanciare i dadi all'inizio, ma lanciarli a fine scena e poter spendere Karma solo prima del lancio del dado

Re:[MICROFICTION] Richiesta di aiuto per le regole
« Risposta #2 il: 2013-07-08 10:24:44 »
Alcune proposte (spero di aver capito il gioco):
  • Mettere un tetto di spesa al Karma per scena (1 o 2)
  • Non lanciare i dadi all'inizio, ma lanciarli a fine scena e poter spendere Karma solo prima del lancio del dado

Grazie per il contributo, Marco!  :)
Il mettere un tetto di spesa al Karma può essere una buona idea. Non so se da solo risolve la situazione, ma di sicuro la migliora, quindi sicuramente vale la pena di provare!  :D
Il fatto di lanciare i dadi man mano che si gioca, invece, è una cosa che vorrei evitare. Il motivo è che vorrei un gioco "comodo" da giocare anche via chat / forum / social network, e il dover lanciare i dadi una volta sola al'inizio è una condizione a cui non vorrei rinunciare.

judge

  • Membro
  • Marco I.
    • Mostra profilo
    • elementifiniti.blogspot.com
Re:[MICROFICTION] Richiesta di aiuto per le regole
« Risposta #3 il: 2013-07-08 10:29:51 »
Beh, la scelta se e quanto spendere il Karma puoi comunque obbligare a farla prima che il Mondo scelga il dado.
Non so se funziona, però può essere un'idea.

Re:[MICROFICTION] Richiesta di aiuto per le regole
« Risposta #4 il: 2013-07-08 10:43:27 »
Beh, la scelta se e quanto spendere il Karma puoi comunque obbligare a farla prima che il Mondo scelga il dado.
Non so se funziona, però può essere un'idea.

Mmmmhhh... Credo che permetterebbe al Mondo di forzare la propria volontà sul Protagonista (in base a quanto Karma gioca li Protagonista, il Mondo potrebbe scegliere un dado che gli permette il risultato voluto).

judge

  • Membro
  • Marco I.
    • Mostra profilo
    • elementifiniti.blogspot.com
Re:[MICROFICTION] Richiesta di aiuto per le regole
« Risposta #5 il: 2013-07-08 10:49:50 »
Probabilmente hai ragione.
Io non ho altre idee, quindi passo la parola ad altri che magari potrebbero averne di migliori.

Re:[MICROFICTION] Richiesta di aiuto per le regole
« Risposta #6 il: 2013-07-30 15:43:45 »
Premetto che ho letto le regole in fretta, quindi potrebbe essermi sfuggito qualcosa.

Credo che il problema si manifesti nel design stesso del gioco:
- il Mondo, con ogni probabilità, terrà da parte i risultati più bassi (più problematici per il Protagonista) per le sue ultime mosse (non avrebbe senso tenere da parte un risultato alto per le ultime mosse, perché questo agevolerebbe il Protagonista nel raggiungere il suo obiettivo)
- il Protagonista, per parte sua, è effettivamente "incoraggiato" a spendere Karma solamente per azioni importanti (che gli diano un vantaggio significativo) o addirittura appunto a trascurare qualsiasi insuccesso, accettando che tutto vada storto fino alla fine, dove userà tutto il suo Karma per volgere la situazione a suo favore

Per come le hai delineate, le scene non hanno "conseguenze" sul Protagonista. Una serie di insuccessi non pregiudicano il risultato finale. D'altra parte, se ad esempio tu assegnassi a un insuccesso una penalità per il Giocatore nella scena successiva, o nel finale (es. ti sei preso una pallottola in una gamba, quindi avrai una penalità X nei prossimi conflitti in movimento, tipo una fuga o un combattimento), andresti a neutralizzare il meccanismo per cui il Protagonista guadagna Karma accettando la complicazione

Mettere un tetto al Karma è un problema: cosa succede se il Protagonista ha da parte 10 punti Karma, ma la scena finale si svolge con il Mondo che gioca un dado da 1? Mettendo un tetto al Karma giocabile, permetteresti al Mondo di volgere sempre la partita a suo favore, tenendo il dado più basso per la scena finale.

A questo punto, ti suggerisco di fare un passo indietro: qual'è lo scopo del gioco?
Come si svolge una "bella" partita?
Dopo una lettura - come ho detto, veloce e superficiale - il gioco mi sembra voglia incoraggiare avventure che prevedano una serie di difficoltà (conflitti) in cui il Protagonista a volte vince e a volte perde, creando quindi una storia accattivante, che porta poi a una risoluzione finale.
Questa scena finale, però, risulta estremamente meccanica in base al design stesso: se si hanno punti Karma a sufficienza, la si può risolvere anche con un'azione ridicola o viceversa una azione "perfetta" dal punto di vista narrativo potrebbe portare all'insuccesso se non si ha Karma a sufficienza. Questo problema, che ti si è posto grazie alla scaltrezza del tuo giocatore, potrebbe porsi allo stesso modo con un Mondo "bastardo" - che forza la scena finale sul Giocatore usando un dado basso (es. 1 o 2) quando sa che il Giocatore non ha Karma a sufficienza. Questo avviene se si gioca in modalità "antagonista" (vince il Mondo o vince il Giocatore).
Un gioco di stampo narrativo, dovrebbe porre meno enfasi su questa componente.

Secondo me potresti tentare di introdurre elementi che inseriscano un fattore casuale più forte (di modo che Mondo e Giocatore possano pianificare, ma senza la certezza del risultato), ad esempio:
- il Mondo è obbligato a giocare un dado a caso, non può sceglierlo
- il Karma è invece un Dado Karma: il giocatore lo lancia e ottiene +0 o +1 (es. da 1 a 3 = 0 karma, ininfluente; da 4 a 6 = 1 karma, aggiungi uno al dado del Mondo)... o anche un Dado Karma (D6) che preveda 1=togli uno (peggiora), 2-3=neutro, 4,5,6=aggiungi uno (migliora)
- introdurre un fattore casuale dove un insuccesso può sottrarre Karma (anche più di quanto ne venga guadagnato!)

Oppure potresti rendere interessanti le scene intermedie, introducendo un meccanismo che preveda per il Giocatore la possibilità di guadagnare punti (non Karma, ma un vero e proprio Score) in base a: successo nei conflitti intermedi, preparazione adeguata del successo finale con mosse strategiche, una narrazione avvincente e credibile del finale che non sia solo basata su "Ho tanto Karma, me ne frego e ti faccio il mazzo".
Questo Score viene registrato di partita in partita, quindi il Giocatore non gioca solo contro il Mondo, ma contro sé stesso, per migliorare lo Score, e contro altri Giocatori, di cui il Master/Mondo potrebbe tenere un registro.

Ultimo suggerimento: potresti rivisitare tutta la struttura del gioco e prevederlo per 3 persone:
- un arbitro indipendente: il Mondo
- i Giocatori, in sfida: il Protagonista e l'Antagonista, o due Protagonisti in competizione
e poi assegnare Karma a entrambi i Giocatori, lasciando quindi che si facciano a pezzi nell'arena del Gioco. Magari l'Antagonista verrà sconfitto alla fine, ma se nel frattempo ha sterminato metà della famiglia del Protagonista, questi farà fatica a godersi la vittoria.

Spero che alcune delle idee possano risultarti utili...

Re:[MICROFICTION] Richiesta di aiuto per le regole
« Risposta #7 il: 2013-07-31 10:00:19 »
Grazie del contributo!  :)
Ci ragionerò su!

Tags: