Autore Topic: [The Quiet Year] Dubbi sui Contempt  (Letto 834 volte)

judge

  • Membro
  • Marco Iotti
    • Mostra profilo
    • elementifiniti.blogspot.com
[The Quiet Year] Dubbi sui Contempt
« il: 2012-11-18 10:00:54 »
Ciao a tutti, ho alcune domande su The Quiet Year. Io ho letto e riletto il testo, ma non capisco.

Il Contempt Token lo posso prendere quando voglio qualsiasi cosa stia accadendo che non mi va bene?
Una discussione, un nuovo progetto o nuova scoperta?
Anche per le decisioni prese dal giocatore in merito alla carta pescata?
Oppure (e a me sembra così) posso prenderlo solo quando non sono d'accordo e questo nella comunità contrasti?

Il mio dubbio, ad esempio, è: io pesco una carta e scelgo la prima opzione tra le due disponibili. Un altro giocatore avrebbe preferito la seconda opzione: può prendere il Token?

Inoltre McDaldno su Story Games ha detto che posso spendere il Token solo nel mio turno per fare qualcosa che giustifichi il comportamento autoreferenziato di un individuo della comunità, giusto?

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:[The Quiet Year] Dubbi sui Contempt
« Risposta #1 il: 2012-11-18 10:32:42 »
Allora, puoi prendere un Contempt token per qualcosa in cui ti senti messo da parte o che non ti piace ma che qualcuno fa nella fiction. Per es. puoi prendere Contempt perché io ho detto che facciamo un processo per mettere a morte una persona (progetto), ma non perché ho deciso di fare un progetto e non di iniziare una discussione (come avresti voluto magari tu da giocatore). Per la stessa ragione non puoi prendere Contempt per una decisione che io prendo fuori dalla fiction, come l’opzione della carta, quando mi è dato di scegliere. Quindi è il secondo caso che dici, secondo me:
Oppure (e a me sembra così) posso prenderlo solo quando non sono d'accordo e questo nella comunità contrasti?

Per prenderli, poi, puoi prenderli solo nel turno degli altri, mentre per darli via funziona così: nel tuo turno attivo quando fai agire egoisticamente qualcuno, spendi il token per prenderti la libertà di farlo (normalmente non dovresti agire contro la comunità a meno che la carta della settimana non ti dica di farlo), oppure nel turno altrui quando reputi che qualcuno stia facendo qualcosa per attenuare i contrasti (dai via un token per segnalare che quello che fa rilassa la situazione). È un meccanismo semi-silenzioso di assenso e dissenso. Io la vedo così, almeno.
« Ultima modifica: 2012-11-18 10:35:30 da Daniele Di Rubbo »

Tags: