Autore Topic: In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti  (Letto 31292 volte)

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #180 il: 2010-04-24 15:32:26 »
Ok, quindi pare ci siamo tutti!
Sono straconteto!
Vogliamo un attimo riprendere le redini del discorso o ci ricordiamo più o meno tutto?
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Luca Veluttini

  • Archivista
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #181 il: 2010-04-25 12:26:32 »
Citazione
[cite]Autore: Marco Costantini[/cite]Vogliamo un attimo riprendere le redini del discorso o ci ricordiamo più o meno tutto?


La prima opzione... ^^

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #182 il: 2010-04-26 20:27:29 »
Io ho una figlia degenere, un non si sa bene cosa che non si capisce cosa voglia da me, e uno schiavo che volente o nolente cerca, con l'aiuto consapevole o inconsapevole di mia figlia, di mettermi nei guai. Che bella situazione.

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #183 il: 2010-04-28 08:20:18 »
Segnalo anche la discussione con i riassunti.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #184 il: 2010-04-28 16:24:44 »
Dunque, Kazef era schiavo nel regno di Garak. Per la precisione era lo schivo del fratello di quel regno. Un giorno, stufo delle angherie subite da lui e dalla sua gente, spezza le proprie catene e il collo del suo padrone, giurando vendetta per se e per la gente nelle sue stesse condizioni. Fugge con l'intero regno alle sue calcagna e decide di rifugiarsi nell'unico posto dove sa che non verrà inseguito, la foresta che circonda Adar, da sempre temuta.
E' li che assiste all'incontro fra il re di Adar e la creatura che a quanto pare difende quella foresta.
La bestia lo affronta e in breve potrebbe ucciderlo, ma decide di lasciarlo in vita poichè crede di intravedere in lui qualcosa.
Kazef riesce quindi a raggiungere Adar, dove "inciampa" nella piccola peste che è la principessa.
Proprio mentre i due stanno parlando, una truppa speciale inviata da Garak spunta per prendere prigioniero Kazef. Fra questi L'ex-schiavo riconosce suo fratello, che però lo ripudia insinuando che a causa della sua ribellione ora la situazione degli schiavi sia addirittura peggiorata.

Ecco a questo punto non sono riuscito a capire come sia finito l'ultimo conflitto che abbiamo fatto.
Che è successo alla fine?
Come siamo messi?
Da dove ricominciamo?
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #185 il: 2010-04-28 23:44:25 »
Citazione
[cite]Autore: Marco Costantini[/cite]Per la precisione era lo schiavo del fratello del re di quel regno


Per me si può riniziare da dove abbiamo interrotto il PBF; abbiamo tutti il tempo per rileggerlo?

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #186 il: 2010-04-28 23:51:46 »
Sì, io l'ho riletto ma mi pare che sia un po' tronco...stavamo facendo un conflitto ma non si capisce (o almeno non lo capisco io) come va a finire.
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Mr. Mario

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Mario Bolzoni
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #187 il: 2010-04-29 10:50:41 »
Citazione
[cite]Autore: Marco Costantini[/cite]La bestia lo affronta e in breve potrebbe ucciderlo, ma decide di lasciarlo in vita poichè crede di intravedere in lui qualcosa.


La bestia però (per altro dopo aver commentato che i taloniani sono amanti dotati e passionali) lo morde, lui perde conoscenza, e al mattino è misteriosamente nudo, non dimentichiamolo. :)

Quanto al conflitto, il problema su cui ci eravamo incagliati (o almeno, su cui mi ero incagliato io) è che nel conflitto erano rimasti solo i due png. Siccome il master in questo gioco fa sostanzialmente advocacy dei propri personaggi, mi trovavo ad un'impasse.

Kadashman (tramite gli spettri) vuole immobilizzare Kazef e portarlo via, riportarlo a Garak dove possa morire tra atroci sofferenze.
Palasar vuole eseguire gli ordini del re, e catturare Kazef, ma è distratto dalla presenza della principessa.

Kadashman però vince, ai dadi. Il Fratello di Kazef se lo carica sulle spalle senza mostrare di fare alcuno sforzo, e loro fanno per sparire sugli stessi tetti da cui sono arrivati.

A questo punto Serendib, guidata dalla dea Inana tramite un riflesso di luce, arriva sulla scena e vede:
- una guardia morente a terra. Come guaritrice, è spinta a cercare di salvarlo.
- la principessa. Come sacerdotessa, è spinta a cercare di portare avanti la volontà della sua dea.
- quelle figure misteriose che aveva intravisto prima sui tetti. Come donna, e quindi curiosa, è spinta a cercare di saperne di più.
Spetterà a lei fare una scelta, e conviverci.


Vorrei ricordare un paio di cose che ha detto Belili (dio quanto mi piace questo personaggio):

A Zah Eil: "Preparati, Zah Eil di Adar. Giunge la stagione in cui verranno pagati gli antichi debiti. Guardati dal serpente che guizza nelle ombre del tuo palazzo. Guardati dalle antiche menzogne."

A Kazef: "Sei forte, Taloniano, ma la forza non basta." scandì la voce di donna della creatura, anche nel corpo del mostro. "Io l'ho imparato a mie spese. Ti risparmio la vita: sarei alquanto contrariata se tu la buttassi via come uno sciocco. Tu hai delle potenzialità, e una forza di volontà acuminata, con pazienza e astuzia, può penetrare là dove la forza non arriva. Così come l'intelligenza di ritirarsi piuttosto che farsi ammazzare, per poter recuperare le forze e combattere ancora. Mi piace dove vuoi arrivare, e potrei anche darti il mio aiuto, se la tua testardaggine non ti condurrà alla morte prima del tempo. Dovrai mostrarmi di non essere solo forte ma anche scaltro, e di saper approfittare al meglio dell'occasione che sto per darti."

"Forse tu sei ciò che mi serviva. Voglio proprio vedere come te la caverai...."
Sognatore incorreggibile. Segretario dell'Agenzia degli Incantesimi. Seguace di Taku. L'uomo che sussurrava ai mirtilli.

Mr. Mario

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Mario Bolzoni
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #188 il: 2010-05-03 15:40:04 »
Ho stampato tutto, così alla INC se volete dare un'occhiata ce l'ho sotto mano.
Sognatore incorreggibile. Segretario dell'Agenzia degli Incantesimi. Seguace di Taku. L'uomo che sussurrava ai mirtilli.

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #189 il: 2010-05-03 21:20:47 »
Sei il mio eroe Mario! :)
Che bello, fra pochi giorni giochiamo!!!
Non vedo l'ora :)
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Ashrat

  • Membro
  • Domenico Marino
    • Mostra profilo
In un'era crudele - Prima Notte - Genesi e commenti
« Risposta #190 il: 2010-05-04 11:02:08 »
Io non vedo l'ora di giocare Ari indossando un costume da airship pirate con fucile moddato steampunk... sarà straniante XD
Terrone che Gioca

Tags: