Autore Topic: [Pantoufle] The Last One  (Letto 2220 volte)

Pantoufle

  • Visitatore
[Pantoufle] The Last One
« il: 2012-04-14 16:46:21 »
Gioco inviato!

The Last One è un gioco veloce per 2 giocatori (poco più di 1 ora a partita) che ricrea gli stilemi classici delle storie survival horror, ma personalizzandole sulle paure di chi interpreta TU (quello che prova a sopravvivere). Mentre l'altro giocarore sarà appunto L'ALTRO, quello che guida il resto del mondo in preda alla follia. Tutto il gioco è basato sulle scelte di TU, e tramite un sistema veloce di puntate con delle carte, consente anche un pò di bluff tra giocatori.

Pantoufle

  • Visitatore
Re:[Pantoufle] The Last One
« Risposta #1 il: 2012-04-16 13:15:17 »
Per chi fosse interessato ecco il link del gioco http://www.mediafire.com/?cfe48f83gm77e9o


mechvigiak

  • Membro
  • Andrea Vigiak
    • Mostra profilo
Re:[Pantoufle] The Last One
« Risposta #2 il: 2012-04-19 15:32:32 »
Ciao Alberto.
Puoi darmi qualche chiarimento ?

----
se vince l'Altro ti descrive due possibili conseguenze... e assegna 1 punto a un tipo di scelta

il punto assegnato alla scelta va caratterizzato da istinto o ragione preventivamente, quindi ad esempio la conseguenza A ha scelta ragione e la conseguenza b ha scelta istinto +1, corretto ?

la posta della scelta era il motivo del disaccordo, ma ora la conseguenza dipende da cosa delinea l'altro, non e' legata al disaccordo, giusto ?

istinto o ragione sono indipendenti dalla narrazione, o il come se l'e' cavata o la conseguenza devono cogliere il tipo di scelta ?

----
puoi dedicere di sacrificarti in qualsiasi momento per ottenere 3 carte.

il sacrificio e' del Last One, giusto ? quindi muore ma finche' TU ha ancora carte prosegue nella gestione della narrazione e delle scelte, corretto ?

con prende il comando intendi descrive la narrazione conclusiva, corretto ?

l'altro quindi non ha modo di decidere il finale ? tu può narrare nel finale qualsiasi cosa ? faccio esempio estremo: viene inventata una cura (faccio proprio esempio da una delle fonti di ispirazione) e the last one si torna umano e recupera le sue speranze ?

----

cosa si fa se finiscono le carte ? rimescoli semplicemente (sono 49 carte piu' tracce e carte che inducono a pescare puo' capitare) ? o si rimescola prima ?

mi racconti come hai definito/calcolato il comportamento delle speciali ?

----
Perche' la differenza di dettaglio (semi rispetto colore) nella descrizione delle tracce del dopo o del prima ?

----

Grazie.
A.

Pantoufle

  • Visitatore
Re:[Pantoufle] The Last One
« Risposta #3 il: 2012-04-20 01:22:23 »
Ciao, allora:

Citazione
se vince l'Altro ti descrive due possibili conseguenze... e assegna 1 punto a un tipo di scelta

il punto assegnato alla scelta va caratterizzato da istinto o ragione preventivamente, quindi ad esempio la conseguenza A ha scelta ragione e la conseguenza b ha scelta istinto +1, corretto ?

Si, anche se al momento sono dubbioso che sia il modo migliore. Giocando ho visto che assegnare prima i punti rallenta il gioco e spesso non è facile per l'ALTRO trovare conseguenze equilibrate. Vorrei provare con l'assegnazione senza dichiarare a TU l'abbinamento o addirittura permettendo direttamente all'ALTRO di mettere il punto dove vuole

Citazione
la posta della scelta era il motivo del disaccordo, ma ora la conseguenza dipende da cosa delinea l'altro, non e' legata al disaccordo, giusto ?

Le conseguenze devono essere comunque legate al motivo del disaccordo o più in generale averci a che fare. Se il disaccordo è "ti catturano/non voglio essere catturato" le conseguenze per esempio potrebbero essere: fuggi ma perdi qualcosa, fuggi ma catturano qualcuno che è con te, fuggi ma vieni ferito, ecc oppure ti catturano ma fai fuggire qualcuno, ti catturano ma riesci concludere quello che stavi facendo e così via

Citazione
istinto o ragione sono indipendenti dalla narrazione, o il come se l'e' cavata o la conseguenza devono cogliere il tipo di scelta ?

Come per le tracce servono per ispirare ma non sono tassativi

Citazione
puoi dedicere di sacrificarti in qualsiasi momento per ottenere 3 carte.

il sacrificio e' del Last One, giusto ? quindi muore ma finche' TU ha ancora carte prosegue nella gestione della narrazione e delle scelte, corretto ?

Ti puoi sacrificare solo Alla fine del viaggio, una volta che lo fai sai che il Last One si sacrificherà entro la fine, puoi anche prendere le 3 carte alla prima scelta e farlo morire alla terza dopo ha messo in salvo le sue speranze (magari per una bella ferita infetta... :P)

Citazione
con prende il comando intendi descrive la narrazione conclusiva, corretto ?

Si, TU chiude il gioco narrando l'epilogo ma non deve tenere comunque in cosiderazione gli effetti delle conseguenze giocate precedentemente

Citazione
cosa si fa se finiscono le carte ? rimescoli semplicemente (sono 49 carte piu' tracce e carte che inducono a pescare puo' capitare) ? o si rimescola prima ?

il mazzo si mescola all'inizio di ogni pezzo di vita, ma come giustamente mi fai notare non l'ho scritto! L'idea è che si possa fare un calcolo limitato sulle uscite e non un vero proprio conteggio a esclusione. TU vede ogni volta 9 carte (7 di mano e 2 di speranze) l'ALTRO ne vede 12 (7 di mano e 5 di tracce)

Citazione
mi racconti come hai definito/calcolato il comportamento delle speciali ?

I calcoli sono pensati sul range massimo del 10 quindi non volevo che le figure avessero valori troppo alti. Con troppi 10 c'è il rischio di mani imbattibili da 20 e passa punti. Così le carte dovrebbero avere più valore. Il Jack è pensato per i rilanci a bluff per far sprecare carte visto che poi torna in mano se perdi. La donna è per i rilanci continui e se messa da parte per il Last One da un discreto slancio nella fine del viaggio. Il Re da una spinta fortissima ma poi concede una carta all'avversario che nell'economia delle 7 carte per 3 scelte conta molto.

Citazione
Perche' la differenza di dettaglio (semi rispetto colore) nella descrizione delle tracce del dopo o del prima ?

Principalmente mancanza di tracce valide e poi anche perchè nel PRIMA è più facile concentrarsi su una traccia sola mentre nel DOPO è più facile incorporarne di più.



mechvigiak

  • Membro
  • Andrea Vigiak
    • Mostra profilo
Re:[Pantoufle] The Last One
« Risposta #4 il: 2012-04-20 12:09:10 »
Si, TU chiude il gioco narrando l'epilogo ma non deve tenere comunque in cosiderazione gli effetti delle conseguenze giocate precedentemente
sbaglio o c'e' un non di troppo in questa risposta ?

Citazione
il mazzo si mescola all'inizio di ogni pezzo di vita, ma come giustamente mi fai notare non l'ho scritto! L'idea è che si possa fare un calcolo limitato sulle uscite e non un vero proprio conteggio a esclusione. TU vede ogni volta 9 carte (7 di mano e 2 di speranze) l'ALTRO ne vede 12 (7 di mano e 5 di tracce)
ah, ok. Cosi' e' meno pianificato e piu' casuale. la gestione delle speranze mi sembra meno forte cosi', ma rientra in uno spirito piu' narrativo e meno gaming.


Citazione
I calcoli sono pensati sul range massimo del 10 quindi non volevo che le figure avessero valori troppo alti. Con troppi 10 c'è il rischio di mani imbattibili da 20 e passa punti. Così le carte dovrebbero avere più valore. Il Jack è pensato per i rilanci a bluff per far sprecare carte visto che poi torna in mano se perdi. La donna è per i rilanci continui e se messa da parte per il Last One da un discreto slancio nella fine del viaggio. Il Re da una spinta fortissima ma poi concede una carta all'avversario che nell'economia delle 7 carte per 3 scelte conta molto.
mmm... nella gestione pianificata hanno un senso piu' forte, con la casualità mi sembrano meno essenziali. Consiglio di provare con una pianificazione meno casuale.

Ok per i chiarimenti, grazie.

mechvigiak

  • Membro
  • Andrea Vigiak
    • Mostra profilo
Re:[Pantoufle] The Last One
« Risposta #5 il: 2012-04-20 12:50:42 »
Si, anche se al momento sono dubbioso che sia il modo migliore. Giocando ho visto che assegnare prima i punti rallenta il gioco e spesso non è facile per l'ALTRO trovare conseguenze equilibrate. Vorrei provare con l'assegnazione senza dichiarare a TU l'abbinamento o addirittura permettendo direttamente all'ALTRO di mettere il punto dove vuole

Su questo tema (che immagino ti serva per sviluppi eventuali futuri), avevo capito che l'assegnazione di un punto da una parte o dall'altra servisse per rendere appetibile la scelta piu' dura, se alla fine i punteggi non sono sbilanciati non c'e' il differenziale di carte e quindi e' difficile per Altro impedire di raggiungere il luogo sicuro.
Mi sembrava che fosse già limitato dal fatto che le scelte che hanno senso con questo obbiettivo sono soprattutto le ultime, tanto prima Tu può sempre riequilibrare. SE invece non c'e' questa dichiarazione come si crea il differenziale ? visto che l'hai testato hai qualche esperienza in tal senso?
A.

Pantoufle

  • Visitatore
Re:[Pantoufle] The Last One
« Risposta #6 il: 2012-04-20 13:13:43 »
Infatti l'idea è proprio quella di spingere TU alla scelta tra la conseguenza magari migliore, ma che  piazza il punto che sbilancia e quella peggio, che gli da il punto dove gli serve. Nelle 4 partite che ho fatto è capitato sempre almeno una volta che l'ALTRO ponesse involontariamente 2 conseguenze della stessa gravità, favorendo TU, che a quel punto poteva tranquillamente scegliere quella più conveniente in termini di punti. Alla fin fine in tutte le partite c'è sempre stato uno scarto massimo di 3 carte tra le due riserve quindi il gioco ha girato, ma ho percepito un certo stacco tra la meccanica e la storia in certi punti che non mi soddisfa.

Altre idee al vaglio per limare la cosa sono:
1) Far partire Istinto e Ragione già dislivellate (tipo una a 0 e l'altra 2)
2) Dare carte bonus all'ALTRO sulla falsa riga delle speranze se TU compie troppe scelte dello stesso tipo consecutivamente


Ogni suggerimento e ben accetto!  ;D

mechvigiak

  • Membro
  • Andrea Vigiak
    • Mostra profilo
Re:[Pantoufle] The Last One
« Risposta #7 il: 2012-04-20 14:55:21 »
secondo me e' meglio regolare il modo in cui l'Altro pone le scelte. Ad impressione se diviene chiaro che lui deve dare gravità diversa alle due e porre quella più difficile da affrontare sul punteggio in vantaggio crei l'effetto.

Dai contorni chiari su come differenziare le scelte, ad esempio ho istinto 3 e ragione 4,
L'Altro definisce la scelta facile per ragione
-1 punto ragione: per sfuggire agli zombi ti soffermi a pensare che scavalcando la rete difficilmente ti raggiungeranno, quindi ci provi ma il tempo in cui ti sei soffermato a riflettere ti porta ad essere morso ad una gamba, ora zoppichi.
-0 punti istinto: corri all'impazzata cercando di sfuggire agli zombi, non vedendo una rete che avrebbe messo al riparo te e soprattutto tua sorella. Vi imbattete in un altro gruppo e subite entrambi morsi e lacerazioni, siete rallentati e preoccupati per le conseguenze delle ferite.

Cosi', a sensazione.

Ciao
A.

Pantoufle

  • Visitatore
Re:[Pantoufle] The Last One
« Risposta #8 il: 2012-04-20 19:35:33 »
Ho visto adesso che avevi postato 2 volte! Si c'è un non di troppo!

Grazie per tutti gli imput che mi hai dato, mi hai fatto smuovere un sacco di idee interessanti!
Sopratutto sul permettere all'ALTRO di colpire una speranza in maniera mortale prima della fine per aumentare la tensione, magari con un sistema legato alle scelte meno dure di TU....


Tags: game chef