Autore Topic: [Fiasco] Attestato d'amore per questo gioco  (Letto 1213 volte)

[Fiasco] Attestato d'amore per questo gioco
« il: 2012-01-10 10:59:42 »
Ragazzi, dopo un po' che non scrivo volevo semplicemente scrivere un attestato d'amore per questo gioco.
Dopo le ultime esperienze narrate in questo forum, ho giocato altre volte con gruppi via via diversi, abbiamo fatto la base artica, abbiamo fatto la cittadina di provincia, è in programma la rock-band in tour...
E' la prima volta che vedo funzionare un gioco in modo simile: le regole sono semplicissime e tutti le imparano in fretta, ed è un casino divertente. Molto del merito va anche ai playset, quelli giocati finora erano costruiti veramente bene. E' l'unico regolamento che mi sia riuscito di proporre a tutti i miei amici ed abbia generato persino la voglia di giocare. Se con D&D devo supplicare qualcuno di venire, con Fiasco sono loro a chiedermi "quand è che giochiamo?"
Nemmeno Cani nella Vigna aveva avuto un successo così grande nella community dei miei giocatori... Che dire, mi sono veramente innamorato di questo sistema :)

Fra l'altro, due importanti side-effect: da una parte fa emergere le qualità attoriali insite in ognuno (mi hanno detto che dovrei frequentare una scuola teatrale ;)), aiutandole a sciogliersi ed a sentirsi a proprio agio, dall'altra se c'è attrito personale tra due giocatori emerge subitissimo durante la giocata (ma d'altra parte, è la premessa del gioco: persone che si fidano e che costruiscono l'una sull'idee dell'altra). Nella nostra ultima giocata (cittadina di provincia con contorno di Ku Klux Clan, motel a poco prezzo ed una valigetta piena di soldi...) c'era una certa rivalità tra due giocatori, ed è emerso subito come rivalità tra i due personaggi, ma soprattutto come estrema competitività nell'assorbire in una scena le idee dell'altro.

Re:[Fiasco] Attestato d'amore per questo gioco
« Risposta #1 il: 2012-01-10 17:11:38 »
A titolo personale, ma probabilmente molti miei soci direbbero la stessa cosa: GRAZIE.
Leggere di gente così entusiasta è fantastico e, direi, il motivo ultimo per cui stiamo qui a sgobbare come muli... ma volentieri.
Una delle teste di Janus

Pippo_Jedi

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:[Fiasco] Attestato d'amore per questo gioco
« Risposta #2 il: 2012-01-11 14:20:24 »
Ed inoltre:
con l'approccio "laico" e non proselitista ho proposto il gioco ad alcuni amici, un gruppo die hard di D&D 3.5 di 8 giocatori, sapendo che gli piace il genere fratelli cohen e soci. (ovviamente non abbiamo giocato in otto)
L'approccio laico lo formulo ormai così "guarda, è un gioco ganzo, dura una serata per forza, ci si trova, si gioca, al limite non ti piace, come se si dovesse vedere un film e alla fine uno dice, a me non è piaciuto. Però quando lo guardi parti con l'idea che lo guardi perchè speri ti piaccia e perchè ti interessa"
got'em!
inizialmente molto spaesati, la serata è andata bene, si rigioca alla prima serata libera in comune e alla proposta "se volete vi fo provare anche cani della vigna che è bellissimo" la risposta è stata:" no ora che s'è capito un po' come funziona fiasco, ci si rigioca SUBITO!"
nel frattempo anche altri amici più o meno dello stesso giro, si sono interessati e domenica sera si gioca: io, un amico a cui ho fatto provare una sera cani, una giocatrice D&D storica (anche alla 4a) che non gioca da molto, e due amici/e che non hanno mai giocato ad un gdr e di cui uno ha mi proprio chiesto "oh, ma quando organizzi una serata mi chiami anche a me che non ho mai giocato, ma son curioso?"

nerds winning the evolutionary race...
« Ultima modifica: 2012-01-11 15:40:30 da Pippo_Jedi »
Pippo_Jedi aka Filippo Zolesi

Patrick

  • Membro
  • a.k.a. patmax17
    • Mostra profilo
    • Mio DeviantArt
Re:[Fiasco] Attestato d'amore per questo gioco
« Risposta #3 il: 2012-01-11 16:32:04 »
fanmail a pippo :D
Patrick Marchiodi, il Valoroso ~ Bravo Organizzatore di CONTM ~ Prima gioca, poi parla. ~ "La cosa più bella di INC11 è stata giocare con persone conosciute da due ore e avere l'impressione di giocare con amici di una vita" - Dario Delfino

Tags: fiasco