Autore Topic: [Play by Forum][SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo  (Letto 50910 volte)

Ciao sono nuovo e quindi se ho sbagliato sezione fatemelo sapere. Vi lurko da un po di tempo e sto cercando anche io di convincere il mio gruppo ai new wave. Negli anni scorsi abbiamo sempre giocato a vampiri, sia al tavolo che in live, e le cose son sempre andate abbastanza bene. Non abbiamo mai fatto railroad e anche se qualcuno se nè andato perché non si trovava bene habbiamo sempre avuto un buon clima. Ora ho deciso che dovremmo giocare qualcosa di new wave e quindi volevo chiedervi per voi qual'è il gioco migliore.
« Ultima modifica: 2011-10-08 17:26:28 da triex »
"Meglio un giorno da Brujah che 100 da Toreador"

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Re:[SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #1 il: 2011-10-08 11:14:39 »
Ehi! It's n00b seazon again!
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Hoghemaru

  • Membro
  • Fabio Notarfranco
    • Mostra profilo
    • Ethereal Well
Re:[SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #2 il: 2011-10-08 11:30:03 »
lurki da un po' ma non hai ancora capito che da regolamento devi mettere il tuo nome vero in firma (cominciamo bene...).
tralasciando il fatto che "new wave" non significa un bel niente, dovresti dirci qualcosa di più sul tuo gruppo, possibilmente evitando di massacrare la lingua italiana più di quanto abbia già fatto...  ::)
sono un Suino Mannaro - "ci sono solo due persone di cui mi fido: una sono io, l'altra non sei tu!"

Serenello

  • Membro
  • aka Paolo Bosi
    • Mostra profilo
Re:[SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #3 il: 2011-10-08 12:04:09 »
E' fondamentale distinguere l'approccio che avete nei confronti del gioco.
Vampiri si basa interamente sul setting, e quindi presumo che il vostro interesse sia ricreare un'esperienza SIM con l'accento sul Setting.
A questo punto diventa fondamentale codificare l'impatto di ogni singolo personaggio sul mondo e di conseguenza avere un riscontro oggettivo, cioè se il tuo vampiro prende una pugnalata cosa gli succede? Il metodo che nel tempo ha dato i frutti migliori è l'applicazione dei PF e dei conseguenti malus progressivi da applicare al efficacia dei PG.
Ma state ben attenti a non cadere nella trappola di tirare troppi dadi ne tantomeno lasciare i giocatori troppo liberi di fare quello che vogliono, che è ancora peggio e trasformate il GDR in un Gioco di Narrazione.

Un buon modo di partire secondo me è prendere GURPS e modificarlo in modo da rendere più evidente il lato SIM, magari lasciando la scelta di cosa si tira e con che difficoltà tutto al Narratore così che la storia segua dei buoni binari.
Quando dopo alcune sessioni sarete entrati in feeling fra di voi (ma con un bravo master potrebbe bastare anche un'ora) potrete a quel punto rimuovere del tutto dadi e schede e giocare nel modo giusto, puntando tutto sull'immersione e l'interpretazione.

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Re:[SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #4 il: 2011-10-08 12:29:12 »
R0tf1ma0 ma stamo ankora a credere a 'ste minkiate serenello?
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
Re:[SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #5 il: 2011-10-08 12:33:30 »
lurki da un po' ma non hai ancora capito che da regolamento devi mettere il tuo nome vero in firma (cominciamo bene...).
tralasciando il fatto che "new wave" non significa un bel niente, dovresti dirci qualcosa di più sul tuo gruppo, possibilmente evitando di massacrare la lingua italiana più di quanto abbia già fatto...  ::)


Dai ragazzi, siate più calmi. Darkustikan è evidentemente un bambino, questa sarà la sua prima volta su un forum.


Darkustikan: le regole sono fatte per essere applicate "in toto". Non puoi applicare parte di un regolamento, e parte no. Se hai scoperto dell'esistenza dello scellerato Slow Down, avrai certamente letto anche della necessità di inserire il vero nome in firma. Per cui o tu metti il tuo nome vero in firma, o noi ignoriamo il tuo slow down. Vedi tu. Niubbo flaggato, mezzo bannato.


BTW, come dicono alcuni, devi dirci qualcosa di più sul gioco che cerchi. Dire che ti piaceva Vampiri non vuol dire niente. Al massimo vuol dire che siete dei minorati mentali, te e tutto il tuo gruppo, però molti qui sono passati per quello stadio prima di arrivare fino a dove siamo adesso, per cui non preoccupatevi.


Ad ogni modo: che cosa vi piaceva di questo vostro "giocare" a vampiri? il tirare dadi? l'ambientazione?


Io a vampiri non ci ho mai giocato, ma ammetto che mi ha sempre affascinato tutta questa simbologia di meta-play. Alcuni dicono che l'ambientazione di Vampiri fosse un semplice Gothic-Punk, ma io credo fosse solo un tramite per arrivare a qualcosa di più alto.


Per quanto il WoD fosse precedente alle teorie di gioco più moderne (anzi, per quanto fosse precedente ad ogni teoria di gioco concreta), credo di potere associare il sangue alla struttura che prese poi il nome di Bleed. Ti linko il significato dal dizionario dei jeepers, che è da conoscere a menadito se vuoi diventare un buon giocatore di ruolo: http://jeepen.org/dict/#bleed
Non sono invece sicuro sul ruolo che potrebbe avere tutto questo erotismo latente nell'ambientazione di vampiri. Credo sia un modo per "interessare i giocatori", e farli entrare ancora di più nel personaggio, al punto da fargli percepire effettivamente qualcosa nel momento in cui descrivono le gocce di sudore che gli colano dalla fronte mentre cercano inutilmente di soddisfarre la loro vogliosa sire. Ma è un'idea mia. Se trovo qualche link edito e te lo passo.


@Ezio: ti ho segnalato ai facilitatori per avere ignorati lo slow down. Devo ricordarti che cosa è stato definito in questa discussione?
« Ultima modifica: 2011-10-08 12:35:17 da il mietitore »
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Matteo Suppo

  • Amministratore
  • Membro
  • *
  • Matteo Suppo (oppure no?)/ Fanmail permanente
    • Mostra profilo
Re:[SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #6 il: 2011-10-08 12:48:03 »
[mod]Sì beh... magari non usate lo strumento segnalazione per queste cose. Mandate un pm a me o Spiegel. Solo per non rompere il cazzo ai veri facilitatori. Ricordate anche che servono punti status per chiamare i facilitatori, e questo NON conta come un intervento dei facilitatori. Grazie ^^[/mod]
Volevo scrivere qualcosa di acido ma sono felice :(

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Re:[SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #7 il: 2011-10-08 13:15:31 »
Ma piantatela e lasciategli giocare quello che gli pare! Sempre a fare proseliti...
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Hoghemaru

  • Membro
  • Fabio Notarfranco
    • Mostra profilo
    • Ethereal Well
Re:[SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #8 il: 2011-10-08 13:22:41 »
patetico.
sono un Suino Mannaro - "ci sono solo due persone di cui mi fido: una sono io, l'altra non sei tu!"

Alessandro Piroddi (Hasimir)

  • Membro
  • Choosy Roleplayer
    • Mostra profilo
Re:[SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #9 il: 2011-10-08 13:54:53 »
[EDIT]
Uffa, crosspost con un mare di gente, che branco di maledetti dogpilers :(
[/EDIT]

...
...
...

Hey sono il primo a rispondere, ganzo!


[EDIT]
cross-post con Ezio:
e meno male che sei pure un "facilitatore" eh! :(
Dark non ci fare caso, i Mod nostrani sono un pò ... "ruspanti" ... ma hanno buone intenzioni (in genere, ma su Ezio avrei i miei dubbi) :P
[/EDIT]

Intanto ciao Dark e benvenuto nella nostra community :D
(non ti chiamo darkustikanl'oscuro perchè è troppo scomodo e lungo da scrivere, ok? ok!)
(ah e scusa se magari ti rompo le scatole da subito, ma questo forum ha delle REGOLE, che ora non linko perkè ho un pò fretta ma basta che cerchi e le trovi, e comunque mi riferivo solo al fatto che il tuo Nick non và bene, ma no perchè sia lungo [anche quello ma va beh] è che devi avere il tuo vero Nome e Cognome come nik, oppure nella firma, oppure nel profilo personale, e ho già controllato e non ce l'hai da nessuna parte ... però insomma sei niubbo qui per cui è normale, non ti preoccupare, te lo dico io in amicizia prima che un Mod venga a romperti le scatole in malomodo come fanno sempre ;) )
{certo che se ci lurki da tempo dovresti già saperle ste cose eh, ma a noi del forum ci piace essere buoni con voi niubbi}

[EDIT]
cross-post con un pò di gente:
ecco appunto nome in firma :P
se non altro questa dovizia di interventi denota come la nostra coMMunity ci tenga a che tutti rispettino le regole del forum, che sono frutto di grande lavoro e collaborazione... difficilmente ho visto un simile affiatamento fra utenza e staff in altri forum.
C'è poco da dire Darkino mio, sei proprio fortunato ... sei forse capitato nel miglior forum di questo genere, con la miglior community online, che può vantare i migliori esperti di teoria e game design.
Mica è da tutti!
ma d'altronde mica tutti sono Gente che Gioca ^_^
[/EDIT]

Vengo dunque subito al punto senza troppi preamboli, che poi se no ci si perde in OT e il thread va in vacca, come spesso succede con domande di questo tipo.
Possono sembrare banali e ingenue (e lo sono) ma in realtà nascondono profonde lacune di comprensione della teoria che a ben vedere fanno un pò accapponare la pelle ... ma mica è colpa tua eh!
Insomma uno mica può nascere imparato!
E' solo che andare a rispondere per la settecenduesima volta sempre alle stesse cose che inspiegabilmente non entrano in testa alla gente, beh è un pò stressante, ma in fondo noi si è qui per voi, no?
Essere niubbo non è una colpa (per un pò) e solo chiedendo in giro si cresce (spero in fretta).
Ecco anche questa è una cosa a cui dovresti fare attenzione se non vuoi che i Mod vengano a stracciarti i maroni come solo chi scrive in blu può fare... esiste  il tasto "ricerca".
Ma sappi che questa è una conoscenza puramente accademica, tu sai che esiste ma tanto non funziona quindi è inutile usarlo, però puoi evitarti di essere tampinato dai Mod aprendo i tuoi post con un accorato e struggente "perdonate la domanda, ho provato a cercare sul forum ma non ho trovato quello che cercavo" ;)

Quindi dicevamo...
Dalle poche cose che hai scritto penso di aver perfettamente compreso quale sia il tuo problema.
Tanto per cominciare non hai evidentemente capito il significato del termine "New Wave".
In parte do ragione a Serenello, è fondamentale distinguere l'approccio che avete nei confronti del gioco.
Però in parte non posso nemmeno dimenticare quello che disse Khana in un altro thread, e gli do assolutamente ragione!
Adesso come adesso non ricordo la discussione specifica, e non vorrei mettergli in bocca cose non dette, però mi ricordo proprio che aveva fatto un discorso su Vampiri e le cose che in quel gioco erano più importanti, e davvero mi ci trovavo d'accordo ... va beh ... se lo ritrovo faccio i dovuti quote :P
Intanto vedo di cavarmela senza e spiegarmi a parole mie, che almeno così risulto più chiaro e conciso.

[EDIT]
la mia mente labile dimentica pezzi per strada, sorry, poi pezzi importanti come quetso, no dico, davvero ingiustificabile -_-

Tanto per cominciare tu dici che non fate mai railroading, e quindi uno dei tuoi problemi potrebbe essere che nel vostro gioco non fare ABBASTANZA railroading.
Non voglio stare a dilungarmi (mi piace essere breve) per cui mi limito a linkarti un ottimo articolo di quello che considero essere un autentico luminare del roleplay, eccotelo in tutto il suo splendore: http://www.wizards.com/DnD/Article.aspx?x=dnd/4dmxp/20110922
[/EDIT]


Tanto per cominciare lasciamo perdere i discorsi sulle SIMulazioni varie.
Se ci fai caso in Vampiri molte cose sono gestite in maniera del tutto astratta, come tutti i vari background, i pallini, e in particolare ricordo che un vero problema per il Narratore fosse regolarsi sulle risorse economiche ... con i soldi si può di fatto "comprare" un sacco delle cose che in teoria dovresti avere con i punti personaggio di background, e però un elemento del genere non è ben regolamentato, lasciando tutto a 5 vaghi pallini in Risorse e alle larghe spalle del Narratore ... è una pezza!
Manca una sensata struttura economica, manca una monetizzazione granulare dei "pallini" ... no, è decisamente insensato parlare di SIM.
E se è per questo anche di GAM, considerando quanto tutto ciò renda sbilanciato il gioco ... a un qualsiasi powerplayer basta mettersi Risorse a 5 per "emulare" di fatto il 90% dei background di gioco :P

Si è vero, in Vampiri si tirano un sacco di dadi, e sappiamo tutti benissimo che cosa questo significa (GAM).
Ma sappiamo anche che non si può giudicare una CA dalle singole tecniche.
Analizzando il regolamento (e non fate l'errore che fanno certi, ignorandolo, perchè il systema conta!) si capisce benissimo che i dadi sono tantissimi per una specifica e lungimirante scelta di design.
Basta guardare il gioco nel suo insieme:
- come prendi esperienza? interpretando bene, in base al giudizio del Narratore
- come modifichi la difficoltà dei tiri? interpretando bene, in base al giudizio del Narratore
- come recuperi willpower? interpretando bene, in base al giudizio del Narratore
- come si decide chi tira quale abilità contro che cosa dell'avversario? interpretando bene, in base al giudizio del Narratore
Quindi come vedi in realtà i dadi non hanno un vero peso concreto in gioco SE SEI CAPACE DI INTERPRETARE BENE ... il systema non conta!
Non so se mi spiego, è un po come in una corsa ad ostacoli, dove più ci sono ostacoli e più è appassionante vedere vincere quelli che riescono nonostante tutto ad evitarli, capito?
Insomma Vampiri ha un mare di dadi (che lo renderebbero GAM) ma in realtà non è GAM perchè i dadi servono solo a dare ai giocatori bravi l'opportunità di evitare di usarli!
Il systema non conta per una precisa volontà di design del systema! :D
Per cui se sei un powerplayer e non sai giocare bene ti aggrappi alle regole e ai dadi, e così si nota subito che non sai interpretare e sei un roll-player di merda, ed è più facile per il Narratore individuare questo comportamento sgradito e agire di conseguenza, lasciando che i veri role-player si divertano con il minimo disturbo.
Probabilmente i giocatori che hanno abbandonato il tuo gruppo erano powerplayer e rulelawyer che non riuscivano a venire a capo del fatto che più usavano le regole e meno ne cavavano benefici, poveri pezzenti :P
Per intenderci, è un pò come il principio della vaccinazione ... inoculare il virus per poterlo invece combattere meglio.


Questa evidente attenzione al design dimostra senza alcuna possibile ombra di dubbio che in realtà Vampiri è un gioco perfettamente New Wave.
C'è una REGOLA per poter IGNORARE LE REGOLE ... questo è design moderno.
Ci sono cinquemilletre manuali di espansione, tutti pieni di regole, spesso in contraddizione fra di loro ... perchè? per poter meglio sostenere un setting dove la verità non è nota e ogni clan ha le sue leggende e dicerie, per cui le cose potrebbero essere vere (e quindi hai già regole e stat pronte) ma potrebbero anche non esserlo (e quindi non servono regole e stat MA i giocatori non lo devono sapere e QUINDI servono regole e stat per non dargli certezze ... un pò come quando il Narratore tira i dadi a buffo dietro lo schermo solo per far sentire che rotolano, e i giocatori credono che ci sia un test in atto, ma non c'è niente, serve solo come diversivo).
Insomma tutto riporta all'elegantissimo systema per cui non conta il systema.
E' New Wave puro.
Ron Edwards lo avvallerebbe, se non fosse troppo invidioso per ammettere di essere arrivato dopo :P


Quindi, caro Darkolo, non ti crucciare, stai già giocando un gioco "Moderno", te lo dice quello che ha inventato il termine New Wave, se non lo so io non lo sa nessuno u_u
(checchè ne dica Moreno)


Attento però che Vampiri Live è un pò diverso.
Quel systema non è moderno.
E' antico.
E' il systema più antico del mondo.
Ma ci sarebbe da fare tutto un altro discorso su carri, buoi, e la forza che propellente che li tira ... ma adesso (come detto a inizio post) non ho molto tempo da dedicarti.
Sperò però di essere stato chiaro e di essermi spiegato bene a sufficienza.
Ciao e ancora benvenuto nel miglior forum sul gioco di ruolo di tutta la rete :D


[EDIT]
ignoro volutamente il patetico battibecco fra utenti che evidentemente ancora non hanno capito le regole del forum, e moderatori che (peggio ancora) le ignorano volutamente, forse per fallometrica ostentazione.
che tristezza T_T
per fortuna che io non mi immischio in certe meschine pratiche.
e con questo, per me, il discorso è CHIUSO.
lasciamo spazio alla sana discussione proposta da questo povero n00b.
[/EDIT]
« Ultima modifica: 2011-10-08 14:36:07 da Alessandro Piroddi (Hasimir) »
www.unPlayableGames.TK ...where game ideas come to die

Ezio

  • Membro
  • Ezio Melega
    • Mostra profilo
Re:[Play By Forum][SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #10 il: 2011-10-08 16:38:01 »
tl:dr
« Ultima modifica: 2011-10-09 09:55:28 da triex »
Just because I give you advice it doesn't mean I know more than you, it just means I've done more stupid shit.

Re:[Play by Forum][SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #11 il: 2011-10-09 10:41:57 »
Quando ho visto le prime risposte mi è venuta voglia di andare su un forum più ospitale  :(

Mi avevano detto che era un forum di gente simpatica ma vedo solo insulti. Io non sono un noob, ho giocato a vampiri per 10 anni (masquerade, chiaramente, perché requiem fa schifo). Non ho certo bisogno di ascoltare (o leggere) questi discorsi paternalistici.

Tuttavia mi sento superiore a queste cose, e quindi risponderò alle domande che mi sono state fatte.

Intanto Darkustikan l'Oscuro E' il mio vero nome. Mio padre è Paolo l'Oscuro e mia madre è della Basilicata, per questo mi han dato questo nome tipico di quelle zone. E questo vi serva lezione a non giudicare la gente dalle apparenze.

Poi, cos'è sta cosa Slow Down di cui parlate? Slow Dawn è il nome della campagna a vampiri che abbiamo giocato 10 anni e che ora vogliamo portare nel new wave.

Mi chiedete se sono un role-player o un roll-player. Beh, ovviamente noi usiamo i dadi il meno possibile, alcuni dei miei giocatori neanche se li è comprati. Altri invece hanno il set fighissimo e smaniano sempre per tirarli, quindi per accontentarli ogni tanto li accontento.

Se dovessi dirlo coi vostri termini, direi che narrativiamo più spesso di quanto gamiamo.

Non sono invece d'accordo sul fatto che vampiri è un sistema in cui non si usa il sistema. Noi lo usiamo sistematicamente.
"Meglio un giorno da Brujah che 100 da Toreador"

Re:[Play by Forum][SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #12 il: 2011-10-09 10:52:21 »
Ah, tra l'altro, ma il termine Narrativista non vi sembra un po' offensivo? Cioè, si capisce senza problemi che significa Attivista Narrativo, dandogli una valenza politica quasi di fanatismo.
"Meglio un giorno da Brujah che 100 da Toreador"

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
Re:[Play by Forum][SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #13 il: 2011-10-09 14:33:22 »
Non credo che questo sia il tuo hobby.
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Re:[Play by Forum][SLOW DAWN]Un consiglio per il mio gruppo
« Risposta #14 il: 2011-10-09 18:25:31 »
Io credo che alla fine si debba accontentare tutti i giocatori al tavolo, per essere sicuri che - visto che sono solo giochi e si gioca per divertirsi - il gruppo rimanga unito nel suo senso principe di gruppo amicale.
Cioè... È come quando con i branchi di lupi, magari qualcuno vuole andare a caccia e magari qualcun altro vuole rincorrersi nella foresta o ululare alla luna.
Però poi alla fine sceglie il maschio dominante, ma solo perché se è dominante, saprà dominare, no?!
Come Cesare, no? Alla fine non è che si dà a Cesare quel che è suo per un problema sociale; glielo si dà perché è suo e saprà cosa farsene.
È una sorta di nucleo cellulare... A cosa serve? Boh, però funziona.

Quindi alla fine se uno fa il master di Vampiri per 10 anni e i suoi amici si divertono, è auto-evidente che la centralità nucleare di questo novello e novellante Cesare sia de facto costruita su una dominanza proto-tribale di stampo ferino-lupinico, oserei dire basale.
Cioè la rappresentatività intrinseca della volontà ludica degli amici-branco viene delegata implicitamente a questa sorta di capo comico o regista occulto che alla fine riceve la sua consacrazione socio-creativa nell'apprezzamento attuativo, che io vedo come direttamente proporzionale alla continuità puntuale con cui il gruppo si ritrova per giocare.
Mi sembra quindi sufficientemente palese che il GM deve esercitare una sorta di coercitiva partecipazione poietica, per creare un substrato di trame intessuto in modo da far riflettere in gioco quelle che sono le sue personali interpretazioni delle tensioni emotive rappresentate dai personaggi, in quanto avatar dei giocatori.
Se ci riflettete bene, non potete quindi che concordare con me sul fatto che situazioni di profilatura ludica come queste possono anche accettare Railroading, dato che comunque subentra a sostenere l'impalcatura di eventi potenziale equipollenti, già di per se sottesi a seguito della creazione dei personaggi.

Scusate se sono stato eccessivamente sintetico, ma volevo farvi capire come - alla fine - sia tutto molto simile ad una partita di calcio. I giocatori sicuramente fanno la loro parte, ma è comunque l'allenatore che ha già diretto retroattivamente la tattica: un capitano sagace che sapendo di far rotta per mari stranieri, prevede decostruttivisticamente le insidie e ne programma scrupolosamente le strategie, dipingendo a colori vivi la strada verso il tramonto del successo.

Cioè, è proprio un "passar fuori" strumentale, che trasporta con se il divertimento in nuce.
il dado si lancia da solo, e da qualche parte nel mondo un orco muore - vincitore di un Ezio D'Oro per la Boiata della Settimana! ("This Is Something Only I Do!"™)

Tags: