Autore Topic: Leonardo De Cesaris  (Letto 1869 volte)

Hoghemaru

  • Membro
  • Fabio Notarfranco
    • Mostra profilo
    • Ethereal Well
Leonardo De Cesaris
« il: 2011-10-03 13:46:31 »
VISIONE

una nuova primavera della ragione, una sorta di nuovo Illuminismo che si incrocia con i fasti dell'Antica Grecia: un mondo simile al nostro, ma più avanzato, in cui la scienza e la tecnica sono al servizio del benessere dell'umanità e non asservite alle logiche di profitto economico e soprattutto non sono ostacolate dalle superstizioni e dai dogmi imposti dalle religioni.
in pratica come sarebbe potuto essere il nostro mondo se la Biblioteca di Alessandria non fosse stata distrutta e il Medioevo non ci fosse mai stato.
in questo mondo, io faccio in modo che niente e nessuno possa ostacolare il progresso o impedire alla mente umana di realizzare tutte le sue potenzialità.


OSSESSIONI

1) voglio che non esistano più dogmi e superstizioni [ 1 ]
2) voglio che la scienza e la tecnica raggiungano il loro apice [ 1 ]
3) voglio che l'etica e il rispetto siano i valori principali della società [ 2 ]
4) voglio che la mente umana realizzi pienamente tutto il suo potenziale [ 3 ]
5) voglio essere uno strumento per la diffusione della conoscenza [ 2 ]


LIMITI

1) mia figlia ha una grave malattia che non è ancora curabile [ 2 ]
2) le persone che ami prima o poi ti tradiscono [ 2 ]
3) credo di non essere stato un bravo marito [ 1 ]
4) l'irrazionalità fa parte dell'essere umano [ 1 ]
5) le persone alla fine scelgono sempre i propri interessi personali [ 3 ]


INFESTAZIONE [ 5 ]


DESCRIZIONE

Sono un medico.
Ho scelto medicina perché volevo salvare vite e credevo fermamente che i progressi fatti nella ricerca potessero aiutarci a guarire ogni male.
Poi mia figlia si ammalò.
Mi dissero che non c'era una cura, che tutto ciò che si poteva fare era rallentare l'inesorabile progredire della malattia.
Ho salvato tante vite, perché non posso salvare quella a cui tengo di più?
Perché la scienza non è ancora in grado di impedire queste cose?
Mi dedicai con tutto me stesso alla ricerca di una cura, tanto da trascurare mia moglie.
Lei decise che l'affetto che non riceveva più da me l'avrebbe preso da qualcun'altro.
Posso biasimarla?
Forse... o forse no.
« Ultima modifica: 2011-10-23 01:00:41 da Hoghemaru »
sono un Suino Mannaro - "ci sono solo due persone di cui mi fido: una sono io, l'altra non sei tu!"

Tags: