Autore Topic: La Cittadella - Prima Scena  (Letto 4288 volte)

vonpaulus

  • Visitatore
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #15 il: 2011-07-19 16:57:52 »
Sacramondo vede la scena e sorride sardonico, la sua preda già mostra segni di isteria. Attende che i valletti siano andati e si avvicina


"Si sbaglia ad affidarsi a uomini rozzi. si vede che lei è uomo di cultura e certamente i contenuti dei sogni di questo posto sono più adatti ai guerriri che agli uomini di intelletto. Per noi ci vuole una preparazione più sofisticata ed una guida colta, che sappia evocare atmosfere adatte al nostro essere.
Riconosco in voi un appassionato dell'arte di Semuria; Io sono Illez maestro dei Sogni della Casa di Morinath; ho appreso l'arte di Semuria dalla mia famiglia e ho imparato varie specializzazioni tra cui, io credo vi piacerà, quelle della terrà delle Amazzoni. Vogliate permettermi di farvi da guida . . .  da maestro dei sogni . . . . poi con calma potremo diventare anche amici . . .


(nota FG: se ho ben inteso posso aspettare ancora a giocarmi i miei bonus vero?)

Fealoro

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Andrea Mognon
    • Mostra profilo
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #16 il: 2011-07-20 09:46:11 »
Lo storico ti guarda con un certo sospetto, e anche un certo imbarazzo.


"Credo che lei si stia sbagliando. Non so di cosa stia parlando, e soprattutto non mi affido al primo straniero che mi si presenta. Ora si allontani se non vuole che chiami i valletti.."


Il bonus puoi usarlo quando ti sembra necessario (e applicabile).
Se vuoi convincerlo a fidarsi di te è un dangerous conflict, in caso di fallimento lo storico chiama i valletti e ti fa cacciare fuori.

vonpaulus

  • Visitatore
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #17 il: 2011-07-20 10:15:05 »
Ok gioco il Dangerous Conflict usando Stregone (1d12) e Voce del comando (1d6) - faccio gia i tiri per risprmaire tempo .- poi se non va bene aggiusto dopo;


8 stregone e non tiro sulla voce di comando


(per approfondire il regolamento: in questo caso io potrei giocarmi i bonus ma potrei anche aspettare, cioè uso la mia capacità di far pressioni nel momento più opportuno. ma è possibile giocarsi il bonus dopo il tiro??)

(edit) : ma tutto questo mio elucubrare e temporeggiare (e quindi giocando un PG cerebrale non mi da diritto a dadi reroll??
« Ultima modifica: 2011-07-20 10:20:09 da Paolo Castelli »

Fealoro

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Andrea Mognon
    • Mostra profilo
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #18 il: 2011-07-20 10:31:51 »
ok, hai tre successi totali (essendo dangerous il livello di difficoltà è 4)


Il bonus lo puoi applicare al conflitto che preferisci purchè sia applicabile. Come nel tuo caso puoi usarlo adesso o in un altro conflitto per convincerlo. Non scrive di preciso se puoi applicarlo dopo aver tirato, per cui sarei per decidere prima (anche se non cambia nulla se decidiamo che possiamo applicarli dopo aver tirato)
L'importante è che il bonus sia definito bene e chiaramente, e non in maniera troppo vaga. Un +1 all'attacco non è un bonus valido. un +1 all'attacco contro quel preciso mostro perchè bla bla bla invece va bene


I reroll vengono assegnati alla fine della scena.

vonpaulus

  • Visitatore
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #19 il: 2011-07-20 16:50:12 »
Lo storico è un piccolo mentecatto pauroso ma Sacramondo è uno stregone potente e conosce molto bene le piccole paure degli uomini e le meschine ambizioni. Mezze parole e sussurri sono sufficienti a convincerlo a farsi guidare nelle visioni del Semu (il successo).


Quando sono all'interno e le porte ben chiuse prende la ingente dose di Semu presente nella stanza (un fatto) e e la prepara facendone annusare l'odore allo Storico mentre canta una litania ipnotica che serve a rilassarlo.


Poi prima di servire la droga guarda fisso negli occhi lo storico oramai vittima della sua dipendenza (il bonus del tiro Lore) ed usa la

sua malia di stregone (il bonus di prima) e la voce di comando cui lo storico è sensibile (secondo bonus del lore) per imporre la propria volontà:


"prima di procedere devi pagare, lo sai che la tradizione vuole che ci sia un dono per il Maestro, prendi una pergamena e scrivimi un lasciapassare per le sale dimenticate del Palazzo dei Ricordi, li ci sono antichi segreti sull'arte della Semuria che potremo sperimentare insieme.


Immagino che questo si aun conflitto con la volontà dello Storico - come lo giochiamo? Competing o Fighting?

Fealoro

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Andrea Mognon
    • Mostra profilo
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #20 il: 2011-07-20 17:43:57 »
direi Competing. Lo storico ha una semplice abilità, che è il suo lavoro, a d8
Se fallisci lui si accorge che stai cercando di raggirarlo
Tiro: 8


vonpaulus

  • Visitatore
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #21 il: 2011-07-20 20:10:57 »
bene io ovviamente uso Stregone e Voce di Comando


10 Stregone

6  la voce di comando


a questo devo aggiungere il +3 del bonus (giusto?) quindi se faccio bene i calcoli vado a 13 ed ottengo il successo + due eventi addizionali:


1 (fatto) : il permesso è permanente
2 (fatto) : lo storico non ricorderà di avermi preparato il lasciapassare

Se è ok passo a raccontare
« Ultima modifica: 2011-07-20 20:17:10 da Paolo Castelli »

Fealoro

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Andrea Mognon
    • Mostra profilo
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #22 il: 2011-07-21 10:28:44 »
Mi sembra ok, vai pure con la narrazione

vonpaulus

  • Visitatore
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #23 il: 2011-07-24 19:16:30 »
Sacramondo sorride soddisfatto, ha ottenuto quello che voleva ed anche di più, un permesso permanete per le stante dei segreti reclusi e lo storico non riocordera niente. certo al mattino risentira delle dosi di Semu assunte ma in fondo sarà felice dei sogni fatti.
Comunque tutto quel parlare di sesso e di amazzoni riechheggia ancora nella testa di Sacramondo mentre torna alla sua locanda. o forse sono gli eflluvi del Semu. In ogni caso tornando in locanda si feram un attimo a "riposarsi".


Al mattino dopo aver dormito il sonno dei giusti e riflettuto sulla nuova situazione Sacramondo si ferma un attimo a pensare. Non può presentarsi al palazzo dei ricordi ed improvvisare.


Deve meditare e cercare nei suoi ricordi qualcosa che valga la pensa di cercare la dentro. Qualcosa che il palazzo tiene nascosto nonostante la sua missione e ruolo nel mondo.


(posso fare un tiro Lore?)




Fealoro

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Andrea Mognon
    • Mostra profilo
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #24 il: 2011-07-25 06:02:38 »
Il tiro Lore andrebbe fatto quando il master mette in gioco qualcosa di nuovo.


Non avendolo ancora fatto secondo me non è adesso che puoi fare il tiro Lore.


Puoi farlo sicuramente quando arriverai al palazzo.

vonpaulus

  • Visitatore
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #25 il: 2011-07-26 10:42:57 »
ok.


Dopo essere passato al bazaar ed aver acquistato alcuni abiti un pò più sobri dei suoi Sacramondo si dirige al palazzo dei ricordi, dove osserva per un pò il comportamento dei passanti e poi si dirige verso l'ingresso con l'intento di entrare.

Fealoro

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Andrea Mognon
    • Mostra profilo
Re:La Cittadella - Prima Scena
« Risposta #26 il: 2011-07-27 07:54:19 »
Sacramondo si avvicina ai cancelli del palazzo. Il suo lasciapassare gli permette di varcare il primo cancello. In realtà in questo modo accede ad una lunghissima scala coperta che muovendosi tra le balze del monte, ti porta fin sulla cima, dove è stato costruito in tempo immemore il palazzo.


Altri pellegrini stanno percorrendo questa scala, in salita o in discesa, ma sono rari e persi nei loro pensieri. Un silenio irreale aleggia.




A questo punto chiuderei la scena e la riapro con Sacramondo che arriva al Palazzo. Se Sacramondo vuole fare qualcosa sulla scala invece continuiamo qua.

Tags: