Autore Topic: How to host a dungeon  (Letto 9655 volte)

Edison Carter

  • Membro
  • Diego Minuti
    • Mostra profilo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #15 il: 2011-04-28 00:27:36 »
A me è piaciuto molto questo gioco, e mi è piaciuto Tony.
Se osso essere utile per la traduzione contate su di me.
Per la revisione, sarei disponibile, ma non garantisco perché è qualcosa che non ho mai fatto.

Sappiatemi dire.

Patrick

  • Membro
  • a.k.a. patmax17
    • Mostra profilo
    • Mio DeviantArt
Re:How to host a dungeon
« Risposta #16 il: 2011-04-28 02:34:03 »
per quanto riguarda il pbf invece?
Patrick Marchiodi, il Valoroso ~ Bravo Organizzatore di CONTM ~ Prima gioca, poi parla. ~ "La cosa più bella di INC11 è stata giocare con persone conosciute da due ore e avere l'impressione di giocare con amici di una vita" - Dario Delfino

Arioch

  • Membro
  • Max Caracristi
    • Mostra profilo
    • Qi-long, risorse aggratis per gdr di ogni tipo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #17 il: 2011-04-29 00:43:52 »
Se Fabrizio ci spiega come fare io ci sono anche per quello!
Blood & Souls for Arioch

Fabrizio

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #18 il: 2011-05-01 11:58:46 »
Per il pbf, fatemi sistemare i template presenti su storygames per la mappa in formato opensource che si parte.
Per la traduzione, preferite tradurre direttamente solo spezzoni condividendo con gli altri il glossario dei termini oppure preferite poter smanettare liberamente su un file condiviso online tipo google docs/wiki/altro?

Arioch

  • Membro
  • Max Caracristi
    • Mostra profilo
    • Qi-long, risorse aggratis per gdr di ogni tipo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #19 il: 2011-05-02 09:16:34 »
Per la traduzione, preferite tradurre direttamente solo spezzoni condividendo con gli altri il glossario dei termini oppure preferite poter smanettare liberamente su un file condiviso online tipo google docs/wiki/altro?

La seconda mi attira, ma è una soluzione pratica o si finisce per fare confusione?
Blood & Souls for Arioch

Fabrizio

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #20 il: 2011-05-02 11:18:45 »
Google docs permette di vedere se qualchedun altro (che ha i permessi per vedere e modificare i file) sta leggendo i file, e nel caso permette di avviare una chat con la quale coordinarsi se si vuole continuare la traduzione in contemporanea. E poi vedi letteralmente in tempo reale le modifiche che sta scrivendo l'altro.
Per cui IMHO non si dovrebbe fare confusione.

Fealoro

  • Membro
  • Andrea Mognon
    • Mostra profilo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #21 il: 2011-05-10 02:06:39 »
Scusate se ne approfitto, ma ho due domande su regole che non ho capito:


1)il mithral e l'oro scavati vengono tolti dalla mappa?


2)il crack creato dal terremoto e i tunnel che vanno disegnati che effetti pratici hanno? Voglio dire il crack (cioè la linea) è da considerare una caverna naturale e quindi percorribile?

Rafu

  • Membro
  • Raffaele Manzo - clicca le icone per e-mail o blog
    • Mostra profilo
    • Orgasmo Cerebrale
Re:How to host a dungeon
« Risposta #22 il: 2011-05-10 05:06:20 »
IMO (o, dovrei dire, nelle mie partite):

1) vengono "erosi". In altre parole, essendo che i depositi minerali saranno quasi sicuramente sul tuo foglio di base, mentre il loro sfruttamento avviene su un foglio trasparente ad esso sovrapposto, le miniere scavano "nel" filone sovrapponendovi delle camere artificiali (i tunnel minerari, appunto). Qualora tu ti ritrovi a "riportare" i depositi minerari su un altro foglio, riporterai solo le sezioni non ancora scavate.

2) sì, io considero le spaccature telluriche come corridoi naturali che quindi possono connettere altri corridoi o camere. In generale, considero così qualsiasi "segno" sulla mappa.

Nota: la logica che mi porta a interpretare le regole così è quella di proiettarmi nel futuro rispetto al turno in corso e immaginare il dungeon come in un modulo di D&D: le miniere (esauste) sono un luogo, la spaccatura tellurica collega le rovine nanesche con quelle demoniache, ecc.

Fealoro

  • Membro
  • Andrea Mognon
    • Mostra profilo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #23 il: 2011-05-10 06:21:26 »
ok, ora è più chiaro e potrò creare i miei dungeon! Thanks ;)

Arioch

  • Membro
  • Max Caracristi
    • Mostra profilo
    • Qi-long, risorse aggratis per gdr di ogni tipo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #24 il: 2011-05-10 23:19:14 »
Google docs permette di vedere se qualchedun altro (che ha i permessi per vedere e modificare i file) sta leggendo i file, e nel caso permette di avviare una chat con la quale coordinarsi se si vuole continuare la traduzione in contemporanea. E poi vedi letteralmente in tempo reale le modifiche che sta scrivendo l'altro.
Per cui IMHO non si dovrebbe fare confusione.

Bé, proviamo allora!  ;D

IMO (o, dovrei dire, nelle mie partite):

1) vengono "erosi". In altre parole, essendo che i depositi minerali saranno quasi sicuramente sul tuo foglio di base, mentre il loro sfruttamento avviene su un foglio trasparente ad esso sovrapposto, le miniere scavano "nel" filone sovrapponendovi delle camere artificiali (i tunnel minerari, appunto). Qualora tu ti ritrovi a "riportare" i depositi minerari su un altro foglio, riporterai solo le sezioni non ancora scavate.

2) sì, io considero le spaccature telluriche come corridoi naturali che quindi possono connettere altri corridoi o camere. In generale, considero così qualsiasi "segno" sulla mappa.

Anch'io ho fatto così (il mithril quindi è finito molto in fretta, rispetto a una più duratura vena d'oro). Oltre alle spaccature, ho considerato anche il fiume un collegamento fra le varie caverne/camere sotterranee
Blood & Souls for Arioch

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #25 il: 2011-07-07 12:23:05 »
si era parlato di una traduzione ... sta procedendo il progetto?

Omino_Ricciuto

  • Membro
  • Gabriele Benvenuti
    • Mostra profilo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #26 il: 2011-07-13 11:04:57 »
Riesumo questo topic per porre un paio di domande.
Ho scoperto ieri il gioco su un topic di OSR Italia e ho subito colto l'occasione per compare il pdf. Il giochino mi piace assai ma ho un paio di dubbi.
  • un filone di mithril è un triangolo "half-finger side". essendo quindi abbastanza grande, presumibilmente più grande di una miniera, è possibile per i Nani costruire più miniere di mithril sullo stesso deposito?
  • una volta costruita una miniera ci si posiziona dentro un segnalino risorse. quindi durante la primavera i Nani tolgono il segnalino risorse dalla miniera e lo mettono da parte. dopo questa azione la miniera è da considerarsi svuotata? non produce più niente?


Arioch

  • Membro
  • Max Caracristi
    • Mostra profilo
    • Qi-long, risorse aggratis per gdr di ogni tipo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #27 il: 2011-07-13 11:15:32 »
2 -> io ho fatto così, visto che non sta scritto da nessuna parte che si rigenera
1 -> per cui non ha senso per i nani scavare più volte un filone di mithril
Blood & Souls for Arioch

Omino_Ricciuto

  • Membro
  • Gabriele Benvenuti
    • Mostra profilo
Re:How to host a dungeon
« Risposta #28 il: 2011-07-13 12:59:34 »
Quindi se c'è solo un filone di mithril al secondo turno termina la civiltà dei Nani, giusto?
Svuotano la miniera nella primavera del primo anno e aumentano di uno la popolazione. Poi in estate, una unità di nani emigra verso terre più ricche.
La successiva estate anche l'ultima unità di nani se ne va e quindi la civiltà nanica ha fine. Ho detto bene?

Patrick

  • Membro
  • a.k.a. patmax17
    • Mostra profilo
    • Mio DeviantArt
Re:How to host a dungeon
« Risposta #29 il: 2011-07-13 13:12:08 »
credo che queste domande sarebbe meglio spostarle in Gioco Concreto (anche per dare maggiore visibilità).
E da regolamento il nome vero dev'essere visibile, nel nick, in firma o sotto l'avatar (nel "titolo") ;)
Patrick Marchiodi, il Valoroso ~ Bravo Organizzatore di CONTM ~ Prima gioca, poi parla. ~ "La cosa più bella di INC11 è stata giocare con persone conosciute da due ore e avere l'impressione di giocare con amici di una vita" - Dario Delfino

Tags: