Autore Topic: Holding&Gang  (Letto 1733 volte)

Marco Costantini

  • Membro
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Holding&Gang
« il: 2011-03-16 16:38:49 »
Holding
Popolazione: 50-60 anime
Traffici: caccia, rozza agricoltura, sciacallaggio, razzie redditizie, un mercato di beni comuni vivace e molto conosciuto
Surplus: 3-baratto
Mancanze: rappresaglie, riposo, inquietudine
L'holding è fatta per lo più di tende, carri e lamiere: nessun bonus all'armatura per proteggerla

Gang: 4-harm, media, 1-armor, indisciplinata; want (ferocia)

Opzioni scelte:
Un mercato di beni comuni vivace e molto conosciuto: +1barter, mancanze: riposo
Razzie redditizie: +1barter, mancanze: rappresaglie
Una armeria composta di svariate e sofisticate armi : +1 harm per la gang
Piccola Holding: 60 anime, want: inquietudine al posto di fame
Holding di tende, carri e lamiere: nessun bonus all'armatura per proteggerla
La gang è un branco di fottute iene: want (ferocia)


L'holding di Nbeke è una carovana di gentaglia che gli si è radunata intorno attirata dal miraggio della protezione e della ricchezza che la sua guida prometteva. L'unico requisito che Nbeke richiede a chi voglia unirsi a lui e alla sua gente è l'assoluto rispetto verso la sua persona e verso le sue decisioni. Assassini, poveracci, pazzi, famiglie allo sbando e fuggiaschi sono categorie che potrebbero ben rappresentare la sua corte.
Insieme viaggiano in quel che resta del mondo, di "città" in "città", acquistando dall'una per rivendere vantaggiosamente all'altra e razziando quando è vantaggioso e necessario.

La carovana stessa è un'accozzaglia di vecchi carri trainati da animali stremati, con qualche mezzo a motore, affidato soprattutto a chi si occupa della sicurezza del convoglio e a chi se ne può permettere il mantenimento. Tuttavia, spesso anche le macchine viaggiano "ferme", cioè poste su grossi carrozzoni; il carburante, come ogni cosa, è prezioso e va risparmiato.
Le regole, nel gruppo, sono semplici.
Dalle razzie, dagli sciacallaggi e dalle operazioni di recupero sulle rovine, ognuno tiene quello che riesce a portarsi via. Tutto il bottino viene però portato davanti a Nbeke, che si riserva il diritto di poter tenere qualcosa per se, anche se sempre in cambio di qualcos'altro.
Caso a parte fanno le armi che sono sempre consegnate -dopo l'assenso di Nbeke- a Leone, che le custodisce (insieme a qualche robusto scagnozzo). Gli unici autorizzati a portarle sono quelli che si occupano di proteggere tutta la carovana (la gang, per capirci).
Contraddire Nbeke è molto pericoloso, ma i consigli sono sempre ben accetti (mi piace quanto questo sia ambiguo).
Per il resto, ognuno è libero di fare ciò che vuole, assumendosi le responsabilità delle proprie azioni.
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Tags: