Autore Topic: [GiocaCarpi '11] Beyond the Mirror  (Letto 782 volte)

Michael Tangherlini

  • Membro
  • Michael Tangherlini
    • Mostra profilo
    • Phage without a host
[GiocaCarpi '11] Beyond the Mirror
« il: 2011-02-11 14:56:53 »
A GC11 ho avuto l'occasione di provare su strada anche la fatica di Suna, ossia "Beyond the Mirror."
Liberamente ispirato al romanzo "Ma gli androidi sognano pecore elettriche?" e al film "Blade Runner," il gioco è basato su un ciclo di scene frammate dai giocatori in cui i vari personaggi dovranno scoprire se appartengano o meno al genere umano.
In ogni scena c'è un conflitto, che porterà a seconda del risultato ad aggiungere punti per il lato umano o per il lato sintetico, a cui corrispondono dubbi su una memoria ben precisa definita dal giocatore alla creazione del PG ed eventuali chiarimenti in merito a tali dubbi.
Io e Tazio abbiamo provato in due il gioco, e devo dire che il sistema ha retto bene. Tazio è un bastardo a fottere memorie - sappiatelo - ma anche io ho cercato di dare il mio meglio. :P
Nella nostra avventura breve, io gestivo un poliziotto che sperava di ottenere una promozione, mentre lui si occupava della dottoressa di un paziente psichiatrico che aveva preso in ostaggio un politico. Il sistema prevede la creazione del setting iniziale a partire da una serie di possibili scelte da una lista, cosa per me piuttosto azzeccata. Lo svolgimento del gioco ha portato ad una situazione finale (molto plastica, devo dire, che può cambiare in mille modi a seconda di come prosegue il gioco e di quanto il personaggio riesce a raggiungere i propri obiettivi) drasticamente brutta per il mio PG, nonostante tutti gli sforzi fatti per mantenersi umano, il che è stato per me una certa "botta."
Il gioco secondo me dà una ottima sensazione, sembra girare molto bene e promettere altrettanto, ma a patto (sempre per me) di spingere un po' l'acceleratore sulla bastardaggine, sia nel cercare e gestire conflitti che nell'infliggere dubbi sulla memoria.
Tazio, se hai dubbi specifici chiedimi pure: ora come ora non ricordo benissimo tutto, ma sono sicuro che su richiesta qualcosa tiro fuori!


-MikeT
My body is a cage / My mind holds the key (Peter Gabriel - My body is a cage)