Autore Topic: Tirando le somme  (Letto 8499 volte)

Re:Tirando le somme
« Risposta #15 il: 2011-02-07 21:34:05 »
Grazie a tutti quelli che c'erano, devo dire che la Con è stata davvero ottima.


Non ho altro da aggiungere a quanto detto da tutti, perché ripeterei il thread, di fatto.
Aggiungo la mia sugli orari: ottima l'idea di Wady, il primo slot inizia alle 10.00 e finisce alle 19.30.
Secondo slot, 21.00 -> ad interim.


C'è la pausa pranzo alle 12.30? OTTIMO!
il dado si lancia da solo, e da qualche parte nel mondo un orco muore - vincitore di un Ezio D'Oro per la Boiata della Settimana! ("This Is Something Only I Do!"™)

Suna

  • Visitatore
Re:Tirando le somme
« Risposta #16 il: 2011-02-07 21:41:52 »
Oltretutto, è stato anche un gran affare: hotel 4 stelle a meno di metà prezzo! Se si riesce a rimanere su prezzi del genere, si ha una convention competitiva a livello europeo (oltretutto facilmente raggiungibile dall'aeroporto di Pisa) da pubblicizzare fortemente presso gli amici stranieri (ovvio, organizzando una linea di programma in inglese apposta, cosa di cui peraltro io m'incarico sempre volentieri).

+1!!!
Questa potrebbe diventare una Con internazionale con i controfiocchi, altro che! Sul serio, si potrebbe davvero fare ogni 6 mesi...

(per le birre dozzinali, la mia risposta è: ma un bel chi se ne frega...?)

Polpaccio

  • Membro
  • Simone Ferrari
    • Mostra profilo
Re:Tirando le somme
« Risposta #17 il: 2011-02-07 21:52:32 »
Citazione
Grazie a tutti quelli che c'erano, devo dire che la Con è stata davvero ottima.


Non ho altro da aggiungere a quanto detto da tutti, perché ripeterei il thread, di fatto.
Aggiungo la mia sugli orari: ottima l'idea di Wady, il primo slot inizia alle 10.00 e finisce alle 19.30.
Secondo slot, 21.00 -> ad interim.


C'è la pausa pranzo alle 12.30? OTTIMO!


Sì e questo permetterebbe a giochi con pitch e/o creazioni di personaggi che richiedano del tempo di avere un orario (pre-pranzo) per la preparazione e il pomeriggio per il gioco.
Approved!!!

Citazione
Oltretutto, è stato anche un gran affare: hotel 4 stelle a meno di metà prezzo! Se si riesce a rimanere su prezzi del genere, si ha una convention competitiva a livello europeo (oltretutto facilmente raggiungibile dall'aeroporto di Pisa) da pubblicizzare fortemente presso gli amici stranieri (ovvio, organizzando una linea di programma in inglese apposta, cosa di cui peraltro io m'incarico sempre volentieri)

Sarei lieto come sarei felice se, stagione termale permettendo, fosse possibile ripetere l'esperienza in altra data, anche se la vedo dura al di fuori del periodo invernale.

Per quanto riguarda i prezzi, sono in linea con i prezzi reali dell'hotel.
Per le singole non ho potuto fare più di tanto sconto: teniamo conto che il prezzo base per notte è 50 euro a persona + 3 euro di bevande al ristorante a notte (in tripla si paga 42 +3 a persona).
Mettendoci un 6-7 € di bar al giorno si vede che siamo rimasti nella norma: chi è andato in singola ha pagato circa lo stesso prezzo, chi è andato in doppia ha pagato meno , chi in tripla molto meno.

Re:Tirando le somme
« Risposta #18 il: 2011-02-08 02:37:52 »
Personalmente credo che il problema più grosso per una eventuale edizione "estiva" sia proprio il periodo... andando anche solo a memoria, credo sia difficile trovare un momento privo di altre Convention al di fuori di Agosto...
Ma se si trova un periodo buono, ben venga la "EtrusCON d'estate"
il dado si lancia da solo, e da qualche parte nel mondo un orco muore - vincitore di un Ezio D'Oro per la Boiata della Settimana! ("This Is Something Only I Do!"™)

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Tirando le somme
« Risposta #19 il: 2011-02-08 05:31:29 »
(per le birre dozzinali, la mia risposta è: ma un bel chi se ne frega...?)


io direi anche ragioniamoci su ... ho bevuto una decina di birre in due giorni ... non credo che il mio portafogli si sarebbe svuotato se fossero state le mie marche preferite

Re:Tirando le somme
« Risposta #20 il: 2011-02-08 10:43:53 »
Io ne ho bevute credo un paio, ma ammetto che se ci fosse stata qualche belga al posto di Moretti ed Heineken avrei anche speso volentieri qualche euro in più.

Rafu

  • Membro
  • Raffaele Manzo - clicca le icone per e-mail o blog
    • Mostra profilo
    • Orgasmo Cerebrale
Re:Tirando le somme
« Risposta #21 il: 2011-02-08 13:38:44 »
Già, ma a quel punto sarebbe più corretto che le birre lussuose fossero un optional pagato a parte (vedi Arconate), piuttosto che incidere su tutti compreso chi non beve. Mantenere il freebar solo per gli analcolici (che credo anche farebbe scendere il ticket d'un paio d'altri euro)? Particolarmente preziosi sono stati i caffè compresi, e fosse stata più appariscente la collocazione dell'acqua minerale credo sarebbe stata la "bibita" più richiesta.

Re:Tirando le somme
« Risposta #22 il: 2011-02-08 14:16:17 »
Qui dissento un po'... io la Moretti la bevo, anche la Beck's e la Heineken.
Se fosse possibile, lascerei come è ora, con l'eccezione di eventuali birre speciali, a pagamento.
il dado si lancia da solo, e da qualche parte nel mondo un orco muore - vincitore di un Ezio D'Oro per la Boiata della Settimana! ("This Is Something Only I Do!"™)

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:Tirando le somme
« Risposta #23 il: 2011-02-08 14:29:54 »
digressione sulle birre:


le birre buone oscillano tra 1 € e 2 € al supermercato
ergo suppongo che chiunque voglia organizzare una con le trovi a meno (quanto io pago una moretti? o una heiniskifezz)


quindi il reale aumento di prezzo per avere delle birre più buone credo sia decisamente basso


poi se si vuole fare che ognuno se le paga a me va bene, ma credo sempre anche che prima o poi tutti dovremmo fare alla romana su qualche cosa :)


all'arconate le birre costavano un prezzo da bar alla buona (2 / 2.5 a bottiglia) e non avevano il prezzo da fornitore (le pagavi come le pago alle feste delle associazioni che ci guadagnano sopra) ad una con si può fare molto meno almeno credo ... ma qualcuno mi contraddirà di sicuro


i caffé sono stati una manna!!!!! una vera manna! sopratutto quello delle 4:30 del mattino




Iacopo Frigerio

  • Membro
  • Il Signor Coyote
    • Mostra profilo
Re:Tirando le somme
« Risposta #24 il: 2011-02-08 16:53:55 »
Devo dire che mi sono molto divertito in questo week end toscano.
Sul lato organizzativo, devo dire che essendo la prima Simone si è mosso molto bene ed è anche aiutato da una serie di opportune coincidenze.
Innanzi tutto l'albergo si presenta bene, ben attrezzato, con numerose zone (oltre a quelle che poi abbiamo davvero usato) che sono ottimizzabili. Si trova in una zona facilmente raggiungibile dall'autostrada (e a quanto capisco anche dalla stazione) e la città in sé (che ho avuto la fugace occasione di vedere domenica dopo messa) è molto carina (e con un paesaggio alla mattina quando mi alzavo che mi toglieva il fiato). A livello di raggiungimento in autostrada è a mio modo di vedere facilmente raggiungibile (non so i treni) e in ottica internazionale il vicino aeroporto di Pisa (di cui usufruì Prince) è una chicca.
Inoltre è ben messa all'interno della Toscana, regione che personalmente ho "battuto" troppo poco e che merita molto di più (e che pare in ottica sia molto più appetibile per i romani di moltissime altre location).
Tutto ciò lo rende un gran vantaggio.
A favore dell'organizzatore vanno poi elencati come punti di forza il prezzo (assolutamente incredibile, a rapporto coi servizi e opportunità offerti), il cibo (nella mia personale esperienza si tratta del miglior trattamento gastronomico mai ricevuto in annessione a una Con) l'all inclusive del bar (compreso farmi fare un té con latte alle 5 del pomeriggio della domenica, impagabile!) e la cordialità del personale, che a mio parere non solo sono stati gentili, ma ci hanno sopportato con molto stile (a titolo di esempio, hanno chiuso occhio su colazioni un po' oltre l'orario, consegna delle chiavi tardive e soprattutto non si sono mai lametati di un elevato e costante grado di ritardo ai pasti).
Sicuramente ci sono da affinare un po' di cose, su tutti la questione delle fasce orarie (a mio avviso la proposta di due fasce sole al giorno è molto interessante e valida, seguirei quella! Alternativamente suggerirei quella della arCONate, che da me gira molto bene. In ogni caso l'idea innovativa starà nel considerare i pasti comandati non come confini tra slot ma pause entro gli slot).
Poi certamente alcune questioni minori si possono regolare, forse quella delle birre. (come appena detto, si può conservare la convenzione attuale e magari potenziare la visibilità dell'acqua e aggiungere una bibita dietetica, mentre si può fornire l'opportunità a pagamento di ottenere taluni prodotti pregiati, tra cui le birre [su questo Antonio, no, devo dissentire con la tua analisi, i costi delle birre non sono proprio quelli, a maggior ragione che anche solo all'arCONate, nel sottosistema "birra" sia l'anno scorso che quest'anno siamo stati in perdita, non tieni conto dei reali costi di certe birre, che non sono solo quelle che trovi a un pur fornito supermercato, che non godono di sconti come quelli che strappano i supermercati e che non compri a singola bottiglia, ma a pacchi da 24, quindi se non ne vendi abbastanza le altre te le scoli tu ma a spese tue].

Sul lato gioco l'offerta è stata davvero ricca e articolata, personalmente, date le mie condizioni psico-fisiche un po' precarie ho giocato e prodotto gioco molto meno di quanto avrei dovuto fare.
Stava piacendomi molto l'organizzazione volante di Solipsist e prometto a chi stava giocando che gliene darò una nuova occasione.
Sono stato felice che i giochi in scatola che ho personalmente portato, siano stati utili (in particolare Dixit e Jamaica) non mancherò di portarne ancora.
Sono personalmente dispiaciuto per i ritardi accumulati per via dell'intervista, e mi spiace se per me "epistemologico" non equivale a "soggettivo" (per quanto capisca e rispetti gli scopi didattici del redattore).
Sono dispiaciuto che sostanzialmente l'esperienza di RavenDeath sia "andata male", a maggior ragione dei commenti che ho potuto sentire sul suo funzionamento. Forse il problema stava nell'ora tarda e nella scarsa concentrazione. Si tratta di un sistema di gioco particolare e necessita di costante attenzione per essere giocato appieno, serve capire davvero lo scopo e l'utilizzo dei temi narrativi. Spero ci saranno altre occasioni, anche se, probabilmente, c'è anche la possibilità che per alcuni esso non sia un gioco in sintonia con quelli che sono i loro stili e interessi di gioco.
Sono invece molto contento invece per l'esperienza di Moonfolk, non solo perché ha coinvolto molto le persone, ma perché l'ho potuta portare avanti più del solito e mi ha permesso di immergermi di più nel color e di provare anche un paio di varianze che non avevo ancora provato su questo sistema (tra cui lo "slow play" ossia un ritmo abbastanza passivo e rilassato con poche chiamate alla "PROVA", cioè il conflitto di Moonfolk). A proposito Tazio, penso che con una sola piccola modifica incamero il tuo suggerimento sulle difficoltà.

Per beyond, mi spiace, ma i doveri di natura maggiore mi hanno chiamato (scusami, ma pensando di giocare prima avevo deciso di andare a messa tardi invece che presto, per avere il tempo giusto di provare ciò che serviva, col senno di poi avrei dovuto fare il contrario, visto che abbiamo cominciato abbastanza tardi). Però ho notato molti progressi e mi prodigherò per giocare e provare i successivi.
L'amore è quel particolare rapporto nel quale una persona può mostrarsi perdente

Suna

  • Visitatore
Re:Tirando le somme
« Risposta #25 il: 2011-02-09 13:48:47 »
Ci conto, neh, Iacopo.

Per le birre. Boh, io dico, chi le vuole se le compri a parte. Non mi pare un'esigenza tanto grande da giustificarne l'inserimento all'interno dei servizi di un hotel. Non tutti sono dei raffinati intenditori: io vado a una Con per giocare, non per degustare birre belghe. Questo non vuol dire che non mi piacciono. Solo che tra il pagare questo prezzo una CON e dover pagare di più per inserire un extra tanto superfluo... preferisco il prezzo basso. Ma vabeh, qui diventa una guerra di religione tipo PC vs. Mac, quindi mi fermo. Sarà Simone a vagliare le due opzioni e decidere, per la prossima volta.

Comunque sarà un piacere partecipare a una Etruscon 2012. Hmmm, now that sounds ominous :P

Polpaccio

  • Membro
  • Simone Ferrari
    • Mostra profilo
Re:Tirando le somme
« Risposta #26 il: 2011-02-09 13:56:59 »
Sul discorso birre ho avuto un'illuminazione; ovviamente è da vagliare se fattibile.
Si tratterebbe di noleggiare un carrettino per la spina e metterlo a disposizione dei partecipanti.


Re:Tirando le somme
« Risposta #27 il: 2011-02-09 15:25:52 »
Lo si faceva per Rockantina.
Chiedi a Vito (o Iacopo, ma era specifica mansione di Vito) per le delucidazioni tecniche.
il dado si lancia da solo, e da qualche parte nel mondo un orco muore - vincitore di un Ezio D'Oro per la Boiata della Settimana! ("This Is Something Only I Do!"™)

Iacopo Frigerio

  • Membro
  • Il Signor Coyote
    • Mostra profilo
Re:Tirando le somme
« Risposta #28 il: 2011-02-09 16:08:55 »
Che comunque in generale, è giusto il discorso di Tazio, ossia avere gli optional sì, ma a parte.
Assolutamente secondo me è perfetto il pacchetto bar che c'è ora. Non cambiare assolutamente.
Al più aggiungere la possibilità di avere birre, extra pacchetto, ricercate.
L'amore è quel particolare rapporto nel quale una persona può mostrarsi perdente

Re:Tirando le somme
« Risposta #29 il: 2011-02-09 17:30:07 »
Vero anche che in questo modo chi volesse le birre extra dovrebbe pagare sia quelle che le Moretti...
Comunque credo che siamo nell'ordine di un paio di euro, alla fine.

Tags: Etruscon