Autore Topic: Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???  (Letto 5095 volte)

Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« il: 2010-09-23 11:19:36 »
Scusate la domanda ingenua e forse un po sciocca ma più passa il tempo e più rimango basito della fortuna commerciale di certi giochi.

Non voglio far nomi e cognomi non mi interessa, ma è sotto gli occhi di tutti che alcuni GDr sono effettivamente fatti male e spesso ingiocabili, eppure vendono e sopratutto piacciono!!!! ????

La domanda che mi pongo è perche?

Se ci fossero solo loro in commercio capirei, se ci fosse ignoranza anche, ma oggi giorno di giochi 10 100 volete migliori ce ne sono.

Ma se provi a proporre giochi dalle meccaniche effettivamente migliori nei forum dove, alla fine gli estimeatori dei giochi brutti si lamentano del sistema baggato, delle regole inutili ecc., ti rispondono che alal fin fine il loro giochino funziona che i giochi "migliori" non sono adatti ecc.

Non parlo solo di NW contro Tradizionali, parlo proprio dei singoli giochi disprezzati nei tread ma difesi a spada tratta se gli proponi di usare sitemi di gioco efficenti come Solar o AiPS ecc.

Ma perchè le cose che funzionano male piacciono lo stesso???

Nefandus

  • Membro
  • Daniele B.
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #1 il: 2010-09-23 11:23:32 »
Credo che principlamente sia una questione di marketing e di richiamo del brand, in più mettici la l'inerzia del tipico consumatore medio...

Mauro

  • Membro
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #2 il: 2010-09-23 11:39:41 »
L'impressione è che, mediamente, in simili casi dietro la frase "Questo gioco mi piace/funziona" si nasconda in realtà "La versione che usiamo noi di questo gioco mi piace/funziona"; il che non è un male, ma l'abitudine a sistemi che per funzionare devono essere modificati ha portato diverse volte - almeno nella mia esperienza - a una confusione tra cos'è scritto sul manuale e cos'è stato modificato dal gruppo.

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #3 il: 2010-09-23 11:44:49 »
Citazione
[cite]Autore: mirkolino[/cite]Ma perchè le cose che funzionano male piacciono lo stesso???


Perché:

1) è il Color che rende "figo" un gioco, in prima battuta. Per chi è abituato a sistemi che fanno uno più schifo dell'altro (e a cambiarli al volo), un sistema "vero" (anche se "buono", nel senso che funziona bene) viene spesso (nella mia esperienza) recepito come un cappio al collo più che come una guida.

2) c'è un problema di campanilismo/identificazione: "io SONO quello che uso" è un'arma potente del consumismo (che la mia formazione in economia mi fa odiare molto, come concetto), e noi ci crediamo pure... -_-; Questo diventa particolarmente vero per chi ha giocato per ANNI allo stesso gioco. Prova a guardare l'accoglienza che riceve ogni seria innovazione nel settore: già 10 anni fa mi ricordo le polemiche su IHGG contro Vampiri che "non era un vero GdR" e contro i "Fedayin dell' Interpretazione".
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

P.Jeffries

  • Membro
  • Davide Apollonio
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #4 il: 2010-09-23 11:49:09 »
Citazione
[cite]Autore: Nefandus[/cite]Credo che principlamente sia una questione di marketing e di richiamo del brand, in più mettici la l'inerzia del tipico consumatore medio...


infatti, perchè la pasta Barilla vende?

Ander

  • Membro
  • Andrea Ungaro
    • Mostra profilo
    • Anderopoli
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #5 il: 2010-09-23 11:54:55 »
Citazione
[cite]Autore: P.Jeffries[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Nefandus[/cite][p]Credo che principlamente sia una questione di marketing e di richiamo del brand, in più mettici la l'inerzia del tipico consumatore medio...[/p]
[p]infatti, perchè la pasta Barilla vende?[/p]


Secondo ME perchè è ottima... E non è un OT, perchè parafrasando si può dire che è anche questione di gusti. Se a uno piace il setting, se ne batte anche abbastanza delle regole... Poi vagli a dimostrare che sarebbe meglio in un altro modo, a lui interessa QUEL setting.
Contro balrog, draghi, miniufo, orchi e paccottiglia varia dal 1987 o giù di lì

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #6 il: 2010-09-23 12:03:56 »
Citazione
[cite]Autore: mirkolino[/cite][p]Non voglio far nomi e cognomi non mi interessa, ma è sotto gli occhi di tutti che alcuni GDr sono effettivamente fatti male e spesso ingiocabili, eppure vendono e sopratutto piacciono!!!! ????[/p][p][/p]


ma di quali numeri si parla?
perché ora che anche la WW non vende più (leggo in giro) mi pare che rimanga poco oltre D&D

e poi se inizio con un gruppo che mi fa provare X è ovvio che mi fidelizzo a X giocato da quel gruppo e inizio a difenderlo perché poi criticarlo significa criticare il mio gruppo soprattutto quando il gioco X poggia sulle spalle del gruppo la maggior parte delle sue problematiche

cmq anche della merda ci sarà sempre uno zoccolo duro che ti dice che sa di miele e solo perché tu non la mangi non puoi dire che fa schifo

ma secondo me ancora si parla di numeri che sono risibili e ai limiti del fanboyismo che quindi contano poco
« Ultima modifica: 2010-09-23 12:06:02 da Antonio »

Francesco Berni

  • Membro
  • ma chiamatemi Fra
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #7 il: 2010-09-23 12:10:53 »
Citazione
[cite]Autore: Mauro[/cite][p]L'impressione è che, mediamente, in simili casi dietro la frase "Questo gioco mi piace/funziona" si nasconda in realtà "La versione che usiamo noi di questo gioco mi piace/funziona"; il che non è un male, ma l'abitudine a sistemi che per funzionare devono essere modificati ha portato diverse volte - almeno nella mia esperienza - a una confusione tra cos'è scritto sul manuale e cos'è stato modificato dal gruppo.[/p]
voto per mauro
Nearby Gamersfan mail 34

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #8 il: 2010-09-23 12:47:34 »
Citazione
[cite]Autore: Fra[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Mauro[/cite][p]L'impressione è che, mediamente, in simili casi dietro la frase "Questo gioco mi piace/funziona" si nasconda in realtà "La versione che usiamo noi di questo gioco mi piace/funziona"; il che non è un male, ma l'abitudine a sistemi che per funzionare devono essere modificati ha portato diverse volte - almeno nella mia esperienza - a una confusione tra cos'è scritto sul manuale e cos'è stato modificato dal gruppo.[/p]
[p]voto per mauro[/p]


credo che mirko lamentasse anche di quelli che si lamentano della sessione e poi quando gli dici "è colpa del gioco" ti dicono che il gioco è perfetto

Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #9 il: 2010-09-23 13:22:10 »
Scusa Mirkolino, non ho capito se la domanda è:

a) Perché i giochi brutti vendono lo stesso???

b)Ma perché le cose che funzionano male piacciono lo stesso???

c) Ambedue.
Trevor Devalle - Programmer and unanonymous alcoholic

Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #10 il: 2010-09-23 13:36:04 »
C :)

Kagura

  • Membro
  • Daniele Melis
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #11 il: 2010-09-23 13:42:51 »
Forse chi li gioca non li trova brutti, o li trova adatti in quel momento alle proprie esigenze. Per esempio, io anni fa trovavo adatto alle mie esigenze lo storytelling, attualmente quel regolamento lo trovo bruttino (troppo pesante, innanzitutto) e castrante mentre continuo a trovare interessanti certe idee dell'ambientazione.

P.Jeffries

  • Membro
  • Davide Apollonio
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #12 il: 2010-09-23 14:16:35 »
Citazione
[cite]Autore: Ander[/cite]
Citazione
[cite]Autore: P.Jeffries[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Nefandus[/cite][p]Credo che principlamente sia una questione di marketing e di richiamo del brand, in più mettici la l'inerzia del tipico consumatore medio...[/p]
[p]infatti, perchè la pasta Barilla vende?[/p]
[p]Secondo ME perchè è ottima... E non è un OT, perchè parafrasando si può dire che è anche questione di gusti. Se a uno piace il setting, se ne batte anche abbastanza delle regole... Poi vagli a dimostrare che sarebbe meglio in un altro modo, a lui interessa QUEL setting.[/p]


Un tempo lo era. Forse un tempo era anche ottima l'esperienza con d&d. Ma sappiamo bene che in quel caso è il ricordo di qualche buona giocata, o lo stare insieme con gli amici. Poi ovviamente conta il marketing, il brand e anche l'esperienza di gioco in sè: perchè sbattermi a narrare? Io voglio qualcuno che narri per me!
« Ultima modifica: 2010-09-23 14:17:12 da P.Jeffries »

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #13 il: 2010-09-23 16:52:04 »
Citazione
[cite]Autore: mirkolino[/cite][p]Non voglio far nomi e cognomi non mi interessa, ma è sotto gli occhi di tutti che alcuni GDr sono effettivamente fatti male e spesso ingiocabili, eppure vendono e sopratutto piacciono!!!! ????[/p][p]La domanda che mi pongo è perche?[/p]


Ciascuno qui avrà la sua ipotesi, non è che siano stati fatti studi specifici sul gdr, ma la mia è che, semplicemente, non vengono comprati per essere giocati.

E comprendo in questi usi "diversi" dal gioco anche il fare illusionismo e railroading (facendo cioè solo finta di giocare) allo scopo di acquisire status sociale come "Master" (o per sentirsi necessari) e per questo "uso" avere il gioco più famoso e venduto sul tavolo "rende di più" che non avere un gioco sconosciuto che devi proporre.

La qualità del gioco diventa quindi a tutti gli effetti ininfluente, quello che conta è il fatto di "sentirsi giocatori" di un Brand.

Nel mondo dei gdr, la cosa è stata lanciata direttamente da Gygax e la sua "one true way" (il tono di certi suoi articoli degli anni 70 sembra fatto apposta per dare l'idea che "il vero giocatore" gioca a D&D e gli altri sono solo misere imitazioni per chi non sa giocare. Questo quando già D&D era per me obsoleto rispetto a cose uscite dopo tipo Tunnel & Troll, Traveller, The Fantasy Trip e Runequest), ma il maggiore effetto si è visto con AD&D2 e epigoni (fra cui ci metto anche Vampire, diretto discendente da AD&D2). E' stato allora che l'assioma "io gioco a D&D che vende di più e quindi gioco il meglio, il sistema non conta" ha raggiunto livelli isterici (anche perchè a quel punto era una difesa disperata dell'indifendibile).

Questo ha inquinato TUTTO il mercato, ed ha avuto un effetto, per me, catastrofico. La ritengo la ragione principale per cui i gdr sono attualmente così in crisi, e da un hobby (relativamente) di massa (almeno negli USA) sono diventati una specie di costellazione di logge segrete che si riuniscono tutte le settimane a celebrare un rito. Cosa vuoi pretendere quando ti presenti con prodotti non funzionanti, farlocchi, stracostosi e difficili? Vuoi pure metterti in concorrenza con i videogames? E' ovvio che perdi.

Senza questa isteria consumistica, non è che i giocatori sarebbero diventati fini conoscitori di sistemi di gioco: il colore l'avrebbe fatta ancora da padrone, e un gioco di ruolo sul Signore degli Anelli avrebbe venduto comunque molto di più di uno sull'assedio di Montsegur. Ma vuoi mettere la differenza che avrebbe fatto per il settore IN GENERALE se quel gdr sul signore degli anelli fosse stato più semplice, più economico e più gratificante?
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Perchè i giochi brutti vendono lo stesso???
« Risposta #14 il: 2010-09-23 16:58:36 »
perché la maggior parte degli ex-giocatori ora sono collezionisti. Gli frega un cazzo di come è il gioco, è più importante che il manuale sia bello (secondo i loro standard di bellezza).

Invece c'è un nocciolo duro di giocatori che è uscito da parpuzio con un sistema tribale tirato fuori in anni di crash, bestemmie e guerre di gruppo, cacciando via chi non si adattava (a volte se ne andavano, altre venivano proprio cacciati) ec  ecc.
Ora vai un pò a dire a queste persone di cambiare sistema. Se sono educate ti rispondono che con loro, che sono bravi giocatori, funziona alla grande.
E visto che in genere sono gruppi abituati ad aver giocato per anni al loro gioco le sensazioni che da un sistema diverso (perché un sistema diverso a me da diverse sensazioni. Riesco a percepirle nitidamente) sono percepite come "non-gradevoli". Non sono le stesse. E se il divertimento è quello del loro sistema quello che provano con giochi diversi deve essere necessariamente "non-divertimento". ^_^
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Tags: