Autore Topic: [ColdCity] Pbf Scene di motivazione  (Letto 14428 volte)

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #30 il: 2010-01-05 10:52:59 »
7d10 tratti positivi

2 6 6 6 9 9 9

Ok...poi ho fatto un pasticcio: ho tirato i negativi due volte...la prima volta non mi era comparso nulla...al secondo tiro mi sono comparsi entrambi i riusltati..come faccio?
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

Carlo Antonioli

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #31 il: 2010-01-05 11:08:03 »
Credo sia una questione di refresh, nulla di male. Quando capita, teniamo buono il primo tiro in ordine di tempo. (In questo caso non cambia nulla comunque)

I tratti negativi non sono risultati più alti e quindi non causano problemi.

Hai vinto il conflitto e ottieni la posta. Hai la facoltà di narrare quello che succede e come si conclude la scena.

Come conseguenza, ottieni un nuovo tratto positivo legato alla vittoria in questo conflitto. (Se fosse un normale conflitto durante l'avventura, saresti tu a stabilire le conseguenze spendendo il margine di successo, 3 punti in questo caso).

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #32 il: 2010-01-05 12:39:11 »
'Il mio nome è in cima alla lista, bella novità' pensò amareggiato Adrian, e tuttavia, quando lo vide scritto a chiare lettere insieme a quelli dei suoi ex colleghi un lungo brivido gli percorse la schiena. Era vero, nessuno meglio di lui conosceva come erano andate le cose, perchè nessuno meglio di lui, quel giorno, avrebbe potuto compiere quel rituale. Era un maledetto, dannato esperto, ecco la verità, e aveva sempre avuto una confidenza col soprannaturale che un tempo aveva considerato un vanto, ed ora...
Ma tutto questo, loro non dovevano saperlo.
Niente di ciò che era successo lì, niente dei loro esperimenti da folli, doveva finire nelle mani di un'altra potenza politica che avrebbe potuto farne quel che voleva. Anzi - in quel momento gli fu chiaro come nient'altro al mondo - era suo dovere cercare di impedire che politica ed occulto potessero ancora una volta combinarsi insieme.
Se gli fosse stato concesso di rimanere vivo, questo era ciò che avrebbe fatto: fare sparire tutto ciò che poteva.
Guardò negli occhi il comandante, con sicurezza, e parlò rivolgendosi a lui, benché l'uomo non comprendesse il tedesco.
"E' vero, sono in cima a quella lista" disse "E non c'è nulla di strano, dato che sono stato io lo studioso che ha ritrovato e interpretato il testo dove abbiamo trovato quel rituale. Questo è anche il motivo per il quale mi trovavo qui"
'Devo raccontargli qualcosa' disse 'ma qualcosa che non sia abbastanza per permettere loro di compiere sciocchezze'
"Il testo era antichissimo, alto medio evo, copiato a mano, in latino, ma pieno di errori e di parti illeggibili, completamente da restaurare. Ne avevo tirato fuori qualcosa di interessante, comunque. Si trattava di un antico rituale che parlava della possibilità di portare in vita un essere dotato di più vite...in sostanza, una creatura che, prima di morire, deve essere uccisa più volte. L'utilità bellica dell'esperimento era notevole, come potrete immaginare. Inutile che vi dica che non sono cose che si fanno gratuitamente"
fece una pausa, e socchiuse gli occhi.
Poi li riaprì e guardò di nuovo il comandante.
"Non posso dirvi altro su come l'esperimento è andato. Ho avuto paura, sono svenuto. Quando mi sono ripreso ho detto che me ne chiamavo fuori. Ma ovviamente questa non è una cosa che si può fare senza conseguenze. Mi hanno sbattuto in carcere, ci sono stato otto mesi...ed è lì che mi avete trovato, infatti. Non sono più tornato qui e non so che fine abbiano fatto i miei colleghi e il mio materiale. Forse sono morti sotto i bombardamenti. O, più probabilmente, sono scappati chissà dove a tenere protetti i loro segreti. E questo è tutto"
Ci fu un lungo silenzio, poi il militare tradusse in russo.
Il comandante lo fissò negli occhi come se volesse leggere nella sua mente, carpire qualcosa che lui non aveva detto.
Adrian sostenne il suo sguardo.
L'uomo lo lasciò andare e disse qualcosa di incomprenisibile al commilitone.
Quest'ultimo si rivolse a lui.
"Seguici" disse semplicemente.


OT/ dovevo raccontare anche la reazione dei PNG giusto?

Nuovo tratto positivo: "Ho la fiducia dei miei superiori"
« Ultima modifica: 2010-01-05 12:41:12 da Glenda »
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

Carlo Antonioli

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #33 il: 2010-01-05 14:33:40 »
Giustissimo, bene anche il tratto, segnalo pure nella scheda se non lo hai già fatto.

Ora passiamo a Care o Bagi, il primo che arriva.

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #34 il: 2010-01-05 14:47:50 »
Urrà! ^_^
Senti, ma poi il militare cattivissimo sarà veramente il mio superiore? :P
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

Carlo Antonioli

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #35 il: 2010-01-05 15:46:08 »
Quello che parla tedesco potrebbe esserlo. O preferiresti l'altro? Chi sarà più cattivo?

Potresti crearlo tu, se vuoi.
Dagli un nome, assegnagli gli attributi come se fosse un pg, dagli 5 tratti di cui due negativi e soprattutto uno scopo segreto nazionale e uno personale.
Vediamo quali sono le motivazioni dietro al suo agire.

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #36 il: 2010-01-05 17:33:55 »
Emh...qua mi cogli impreparata! O_o
Devo inventarle io? Come se fosse un personaggio? Non è mica semplice... O_o
comunque...pensavo che il responsabile fosse quello che parlava russo e l'altro facesse da traduttore, o almeno avevo immaginato così...
Chi sia più cattivo...mmm...difficile a dirsi...
« Ultima modifica: 2010-01-05 17:35:13 da Glenda »
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

Carlo Antonioli

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #37 il: 2010-01-05 18:28:19 »
Citazione
[cite]Autore: Glenda[/cite]Devo inventarle io? Come se fosse un personaggio? Non è mica semplice... O_o


Solo se ti fa piacere. La cosa principale sono le motivazioni e magari qualche tratto interessante, poi posso completarlo io se serve. Pensaci su, non c'è fretta.

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #38 il: 2010-01-05 18:34:00 »
bello, mi sono venute un paio di idee...^^ Ma adesso a chi sta? Dai, dai, postate che mi sto divertendo!
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

Carlo Antonioli

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #39 il: 2010-01-05 18:45:10 »
Caretaker o Bagi, il primo che si fa vivo, sperando che non li abbia rapiti la befana...

[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #40 il: 2010-01-05 22:31:50 »
Io sono pronto :)

Vediamo ... Mary potrebbe stare collaborando alla soluzione di un caso apparentemente irrisolvibile e che ha qualche vago legame con la scomparsa di suo figlio.

Il conflitto è sul far vedere le sue capacità, e magari far credere agli altri di avere veramente poteri soprannaturali. Vedremo strada facendo cmq credo.

Sono ben accetti suggerimenti :)
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

Carlo Antonioli

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #41 il: 2010-01-05 23:13:19 »
Benissimo :)

Però il legame con tuo figlio non deve essere vago, la tua motivazione deve avere una parte centrale nella scena.

Hai già in mente qualcosa? In che periodo si svolge la scena? Sei già nel RPA?

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #42 il: 2010-01-06 14:12:18 »
beh, e se lo scopo fosse proprio far credere di avere potermi mentali PER essere affidata al caso che ha a che fare con la scomparsa del figlio?
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #43 il: 2010-01-06 15:40:35 »
L'idea di Glenda mi intriga, e l'accetto subito.

Che sia nell'RPA o meno non credo sia fondamentale, ma è già una figura con una certa fama e credibilità che può intervenire in una ricerca della polizia o simili. Magari ha già lavorato da consulente esterna in altri casi con lo stesso dipartimento.

E lo scopo è essere assegnata al caso che ha qualche legame (che lascio indefinito) con la scomparsa di mio figlio. Se devo definirlo meglio, può essere che sia qualche delitto in cui appaiono simboli uguali a quelli che ho visto addosso a chi ha preso mio figlio, ad esempio.

Per l'epoca... qualche anno dopo la fine della guerra, magari, e siamo in inghilterra (e seguire la cosa implica il suo trasferimento a Berlino).
Renato Salzano aka Caretaker o Hitman

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
[ColdCity] Pbf Scene di motivazione
« Risposta #44 il: 2010-01-06 18:58:53 »
Mi piace...si comincia? ^_- (comunque credo che il tuo trasferimento a Berlino non dovrebbe essere legato a questa scena...altrimenti che succede se perdi iol conflitto?)
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

Tags: