Autore Topic: Spione - PbF 2 - DOSSIER: LUCIEN BESSE  (Letto 2405 volte)

Luca Veluttini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Spione - PbF 2 - DOSSIER: LUCIEN BESSE
« il: 2009-09-19 11:34:35 »
[size=20]LUCIEN BESSE[/size]

Lucien non ha mai sopportato l'idea di vivere senza fare nulla mentre il mondo attorno era stato catapultato nell'inferno della Seconda Guerra Mondiale. A 35 anni si unì alla guerriglia francese contro i fantocci di Vichy. Lo sbarco in Normandia lo portò tra le file dell'esercito alleato, dove conobbe sua moglie, Eveline, infermiera da campo. Durante la controffensiva delle Ardenne però, dopo solo pochi mesi dalle nozze la perse a causa di cecchini nazisti.
Metro per metro, arrivò sino a Berlino in cerca di vendetta contro coloro che gli avevano tolto la gioia più grande della sua vita.
Finita la guerra, decise di rimanere a Berlino e di riprendere gli insegnamenti in Scienze Politiche, lavoro che già svolgeva all'Università di Losanna prima della guerra. Ormai 40enne, conobbe una giovane neo-laureata, Kostanze, (coniuge molto più giovane, nel profilo dell'Uomo). Visto quello che aveva visto, non voleva più assistere ad un'altra Guerra Mondiale e, avvicinato dalla CIA, decise di aderire al suo programma di spionaggio a Berlino, così a stretto contatto con il "freddo nemico".
Le informazioni gli vengono passate da Fritz von Schliemenn, un assistente burocratico alla sezione "Corrispondenza" dell'ambasciata sovietica. Fritz passa informazioni perché suo fratello, Alex, dopo essersi iscritto al Partito Comunista, è sparito nel nulla, senza lasciare tracce. Fritz sa che visitava spesso all'ambasciata sovietica. Fritz era uno studente di Lucien, che però ha lasciato l'università quando il fratello è scomparso.

Nato in: Svizzera
Nazionalità: Svizzera

Età: abbastanza vecchio da aver avuto esperienza diretta della Seconda Guerra Mondiale. Ha 45 anni.
Lavoro: Professore di Scienza Politiche
Quartiere di Berlino: Spandau

[size=15]Comprimari[/size]

1. Studentessa laureata
2. Collega rivale
3. Coniuge molto più giovane (Kostanze, 25 anni, neo-laureata in Scienze Politiche)
4. Biografa (Bianca Morselli, una giornalista italiana)

[size=15]Numero di Carte[/size]
2

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

[size=15]Operazione della Central Intelligence Agency: Divisione Sovietica[/size]
Quartiere Generale di Langley, Virginia, USA

BASE OPERATIVA DI BERLINO
Berlino Ovest, Zehlendorf
Spymaster: Brian Campbell

[size=15]Copertura: Ambasciata Americana "col Dipartimento di Stato"[/size]
Berlino Ovest, Zehlendorf
Handler/Case Officer (legale): Jack Palsey

[size=15]Operazione: "Serpente a Sonagli"[/size]
Cut-out
Leggenda: falso passato di sinistra
Incontri

[size=15]Obiettivo: il KGB nell'Ambasciata Sovietica[/size]
Nome in codice: "Magnum"

Rete "informatori"
- Assistente burocratico (Fritz von Schliemenn, 26 anni, un assistente burocratico alla sezione "Corrispondenza", ex-studente di Lucien)
- Preparatrice di Safe House
« Ultima modifica: 2009-09-20 14:06:45 da Luca Veluttini »

Luca Veluttini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Spione - PbF 2 - DOSSIER: LUCIEN BESSE
« Risposta #1 il: 2009-11-26 15:03:11 »
[size=20]LUCIEN BESSE[/size]

Lucien non ha mai sopportato l'idea di vivere senza fare nulla mentre il mondo attorno era stato catapultato nell'inferno della Seconda Guerra Mondiale. A 35 anni si unì alla guerriglia francese contro i fantocci di Vichy. Lo sbarco in Normandia lo portò tra le file dell'esercito alleato, dove conobbe sua moglie, Eveline, infermiera da campo. Durante la controffensiva delle Ardenne però, dopo solo pochi mesi dalle nozze la perse a causa di cecchini nazisti.
Metro per metro, arrivò sino a Berlino in cerca di vendetta contro coloro che gli avevano tolto la gioia più grande della sua vita.
Finita la guerra, decise di rimanere a Berlino e di riprendere gli insegnamenti in Scienze Politiche, lavoro che già svolgeva all'Università di Losanna prima della guerra. Ormai 40enne, conobbe una giovane neo-laureata, Kostanze, (coniuge molto più giovane, nel profilo dell'Uomo). Visto quello che aveva visto, non voleva più assistere ad un'altra Guerra Mondiale e, avvicinato dalla CIA, decise di aderire al suo programma di spionaggio a Berlino, così a stretto contatto con il "freddo nemico".
Le informazioni gli vengono passate da Fritz von Schliemenn, un assistente burocratico alla sezione "Corrispondenza" dell'ambasciata sovietica. Fritz passa informazioni perché suo fratello, Alex, dopo essersi iscritto al Partito Comunista, è sparito nel nulla, senza lasciare tracce. Fritz sa che visitava spesso all'ambasciata sovietica. Fritz era uno studente di Lucien, che però ha lasciato l'università quando il fratello è scomparso.

Nazionalità: Svizzera

Età: abbastanza vecchio da aver avuto esperienza diretta della Seconda Guerra Mondiale. Ha 45 anni.
Lavoro: Professore di Scienza Politiche
Quartiere di Berlino: Spandau

[size=15]Comprimari[/size]

1. Studentessa laureata, Nina Keller ---> aveva una cotta per Lucien, ma ha abbandonato Berlino (Fase 4: Crisi)
2. Collega rivale ---> Kai Hauser, doppiogiochista tra KGB e CIA che controllava su ordine di Palsey, Lucien; è stato forzatamente trasferito in Polonia e ha cambiato identità dopo essere riuscito a far saltare la copertura perfetta di Lucien (Fase 6: Crisi)
3. Coniuge molto più giovane (Kostanze, 25 anni, neo-laureata in Scienze Politiche) ---> Morta investita da un'auto (Fase 2: Crisi)
4. Biografa (Bianca Morselli, una giornalista italiana)

[size=15]Numero di Carte[/size]
5

[size=15]Operazione della Central Intelligence Agency: Divisione Sovietica[/size]
Quartiere Generale di Langley, Virginia, USA

BASE OPERATIVA DI BERLINO
Berlino Ovest, Zehlendorf
Spymaster: Brian Campbell

[size=15]Copertura: Ambasciata Americana "col Dipartimento di Stato"[/size]
Berlino Ovest, Zehlendorf
Handler/Case Officer (legale): Jack Palsey

[size=15]Operazione: "Serpente a Sonagli"[/size]
Cut-out
Leggenda: falso passato di sinistra
Incontri

[size=15]Obiettivo: il KGB nell'Ambasciata Sovietica[/size]
Nome in codice: "Magnum"

Rete "informatori"
- Assistente burocratico (Fritz von Schliemenn, 26 anni, un assistente burocratico alla sezione "Corrispondenza", ex-studente di Lucien)
- Preparatrice di Safe House

TRASGRESSIONE: Ricambiare l'amore di un'altra persona per i proprio interessi personali.
« Ultima modifica: 2009-11-26 15:05:53 da Luca Veluttini »

Luca Veluttini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
    • Mostra profilo
Spione - PbF 2 - DOSSIER: LUCIEN BESSE
« Risposta #2 il: 2009-12-31 11:45:40 »
[size=20]LUCIEN BESSE[/size]

Lucien non ha mai sopportato l'idea di vivere senza fare nulla mentre il mondo attorno era stato catapultato nell'inferno della Seconda Guerra Mondiale. A 35 anni si unì alla guerriglia francese contro i fantocci di Vichy. Lo sbarco in Normandia lo portò tra le file dell'esercito alleato, dove conobbe sua moglie, Eveline, infermiera da campo. Durante la controffensiva delle Ardenne però, dopo solo pochi mesi dalle nozze la perse a causa di cecchini nazisti.
Metro per metro, arrivò sino a Berlino in cerca di vendetta contro coloro che gli avevano tolto la gioia più grande della sua vita.
Finita la guerra, decise di rimanere a Berlino e di riprendere gli insegnamenti in Scienze Politiche, lavoro che già svolgeva all'Università di Losanna prima della guerra. Ormai 40enne, conobbe una giovane neo-laureata, Kostanze, (coniuge molto più giovane, nel profilo dell'Uomo). Visto quello che aveva visto, non voleva più assistere ad un'altra Guerra Mondiale e, avvicinato dalla CIA, decise di aderire al suo programma di spionaggio a Berlino, così a stretto contatto con il "freddo nemico".
Le informazioni gli vengono passate da Fritz von Schliemenn, un assistente burocratico alla sezione "Corrispondenza" dell'ambasciata sovietica. Fritz passa informazioni perché suo fratello, Alex, dopo essersi iscritto al Partito Comunista, è sparito nel nulla, senza lasciare tracce. Fritz sa che visitava spesso all'ambasciata sovietica. Fritz era uno studente di Lucien, che però ha lasciato l'università quando il fratello è scomparso.

Nazionalità: Svizzera

Età: abbastanza vecchio da aver avuto esperienza diretta della Seconda Guerra Mondiale. Ha 45 anni.
Lavoro: Professore di Scienza Politiche
Quartiere di Berlino: Spandau

[size=15]Comprimari[/size]

1. Studentessa laureata, Nina Keller ---> aveva una cotta per Lucien, ma ha abbandonato Berlino (Fase 4: Crisi)
2. Collega rivale ---> Kai Hauser, doppiogiochista tra KGB e CIA che controllava su ordine di Palsey, Lucien; è stato forzatamente trasferito in Polonia e ha cambiato identità dopo essere riuscito a far saltare la copertura perfetta di Lucien (Fase 6: Crisi)
3. Coniuge molto più giovane (Kostanze, 25 anni, neo-laureata in Scienze Politiche) ---> Morta investita da un'auto (Fase 2: Crisi)
4. Biografa (Bianca Morselli, una giornalista italiana) ---> alto grado nel KGB, è stata uccisa da Lucien nel sotterraneo della safe house della Sig.ra Rothburg (Fase 8: Crisi)

[size=15]Numero di Carte[/size]
6

[size=15]Operazione della Central Intelligence Agency: Divisione Sovietica[/size]
Quartiere Generale di Langley, Virginia, USA

BASE OPERATIVA DI BERLINO
Berlino Ovest, Zehlendorf
Spymaster: Brian Campbell

[size=15]Copertura: Ambasciata Americana "col Dipartimento di Stato"[/size]
Berlino Ovest, Zehlendorf
Handler/Case Officer (legale): Jack Palsey

[size=15]Operazione: "Serpente a Sonagli"[/size]
Cut-out
Leggenda: falso passato di sinistra
Incontri

[size=15]Obiettivo: il KGB nell'Ambasciata Sovietica[/size]
Nome in codice: "Magnum"

Rete "informatori"
- Assistente burocratico (Fritz von Schliemenn, 26 anni, un assistente burocratico alla sezione "Corrispondenza", ex-studente di Lucien)
- Preparatrice di Safe House (Sig.ra Rothburg, vecchia signora che crede che la Russia sia la salvezza per Berlino e per il mondo)

TRASGRESSIONE: Ricambiare l'amore di un'altra persona per i proprio interessi personali.

Tags: