Autore Topic: Solipsist - Gioco  (Letto 40368 volte)

Fabio Succi Cimentini

  • Membro
  • l'ovino che non ti aspetti.
    • Mostra profilo
    • Orgoglio Nerd
Solipsist - Gioco
« il: 2009-11-30 21:58:02 »
Qui andrà il riassunto.
nel dungeon nessuno può sentirti belare  |  emo gamer, sense of wonder gamer, pucci-un-cazzo gamer, vive la varieté.

Fabio Succi Cimentini

  • Membro
  • l'ovino che non ti aspetti.
    • Mostra profilo
    • Orgoglio Nerd
Solipsist - Gioco
« Risposta #1 il: 2009-11-30 21:58:11 »
(Situazione: Celeste è cotto, sedotto e spogliato, ma alla realizzazione del fatto che è ermafrodita Diana è stata colta da una sorta di moto misto tra imbarazzo e disgusto. C'è un gelo fin troppo percepibile)
Uso il corsivo perchè non mi mette il BBCode e non ricordo il codice giusto per il rosso :°

E' come un volo che si spezza, vedere quell'espressione sul volto di lei.
Queli occhi prima sgranati, poi contratti, forse impauriti, o forse solo schifati... non li dimenticherà. Saranno una coltellata nel cuore, un marchio del fatto che c'è qualcosa di sbagliato nel mondo, e in lui per primo. Per questo non si sente deluso: non è un errore di lei, e forse lei stessa all'inizio voleva soltanto usarlo. E' fragile e volubile, Diana, e lui non può farsi prendere dalla rabbia. No, è qualcosa di sbagliato di principio.
Lui vuole Diana: da quando lei lo ha stretto, dal primo bacio a cui ha reagito con timidezza, anche da quando per la prima volta ha sentito le loro voci intrecciarsi. Vuole stringerla, unirsi a lei, fare di lei la voce che lo accompagnerà nel vuoto. Il suo piccolo angelo terreno; ed è per questo che non può accontentarsi della propria imperfezione.
Le darà se stesso, quello che è più in profondo.
E allora si calma.

E allora, mentre ancora sono immobili e lei - contro la parete, con la bocca socchiusa che cerca di dire qualcosa, il lenzuolo premuto contro il petto - sembra quasi più piccola, Celeste resta seduto sul letto, le mani a coprirsi - prima per proteggersi dal suo sguardo, ora per concederle una tregua allo shock - e la guarda. Un contatto a occhi fissi, i suoi che sorridono.
E comincia a cantare, con un mormorio basso. Una melodia senza parole.
E' la mia voce che volevi, pensa, e che hai voluto accanto alla tua per arrivare alle vette. E' quella la prima cosa che ti piaceva di me, e allora ti guiderà di nuovo. La sua voce è forse più roca del solito, più appesantita dal suo sudore, dal cuore che pulsa nonostante la calma apparente, dal terreno bisogno di essere con lei: e il canto è lento e seducente, ma cerca ancora quella calma angelica. Cerca quel mare o cielo blu di ogni sfumatura, perchè possa avvolgere Diana e calmare i suoi dubbi: farle capire che non c'è nulla da temere, che anche nell'imperfezione lui è quello che cerca.

"Sono io il tuo angelo", canta piano a lei. E si alza, ma nessun passo: la attende.


[ Cambio di Realtà: attraverso il canto, Diana viene infusa di calma e desiderio, di nuovo. Celeste potrà averla. ]

Spero di non essere stato troppo morboso, mi piacciono le atmosfere sensuali e 'sospese' ma imbarazzo e divento una capra XD
Comunque lo sto spingendo verso il delirio egocentrico, e ciò mi piace un sacco.
nel dungeon nessuno può sentirti belare  |  emo gamer, sense of wonder gamer, pucci-un-cazzo gamer, vive la varieté.

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Solipsist - Gioco
« Risposta #2 il: 2009-11-30 23:56:16 »
L'Intento del Cambio è fare in modo che Diana abbia un rapporto sessuale con Celeste?
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Fabio Succi Cimentini

  • Membro
  • l'ovino che non ti aspetti.
    • Mostra profilo
    • Orgoglio Nerd
Solipsist - Gioco
« Risposta #3 il: 2009-12-01 00:58:43 »
Esatto. Pura possessività sotto visioni salvifico-eteree, finora. E scusa, ora ho messo la scheda anche se devo rifinrie!
nel dungeon nessuno può sentirti belare  |  emo gamer, sense of wonder gamer, pucci-un-cazzo gamer, vive la varieté.

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Solipsist - Gioco
« Risposta #4 il: 2009-12-01 10:41:04 »
Ok, ti avverto già che così com'è la vedo piuttosto dura.

Difficoltà: 3(base)+2(contraddire un fato stabilito nella scena)+3(Limitazione "Non so cosa sono")+2(Limitazione "Diana)+1(Limitazione "Nessuno è in armonia")-2(Ossessione "Voglio che le persone si annullino") = 9

Per ora a me viene in mente questo.
Di la tua sulla difficoltà, così ci accordiamo e vediamo cosa ne esce.
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Fabio Succi Cimentini

  • Membro
  • l'ovino che non ti aspetti.
    • Mostra profilo
    • Orgoglio Nerd
Solipsist - Gioco
« Risposta #5 il: 2009-12-01 12:30:43 »
Uhm per esempio: in questo caso 'Diana' è una limitazione? Una cosa su cui non ho ancora ingranato bene su Solipsist è questa, capire come fare entrare in gioco le Limitazioni. Qui credo che il 'mi sto innamorando' aumenti il desiderio di averla, a meno che in questo senso non venga inteso come un genuino 'attaccamento umano' che cerca di fermarlo dal delirio. Lo intendevi così ?
Io pensavo di mettere in gioco le Ossessioni 'essere l'Angelo' - non solo per l'averlo detto esplcitamente in fiction, anche perchè si può vedere come dall'idea di farsi carico dei problemi degli altri scivoli pericolosamente verso l'avere autorità su loro, anche perchè ora è nel delirio "siamo fatti per essere insieme ma il problema è la realtà, quindi la forzerò" - e l'Ossessione sul canto. Anche qui: usare la sua voce, la 'vera voce' fuori dal corpo, per risolvere tutto.

Potrebbe essere ? Vero che comunque non arriviamo a 0, intanto penso un momento. Semmai sarà un'altra batosta per il nostro cantante :°
nel dungeon nessuno può sentirti belare  |  emo gamer, sense of wonder gamer, pucci-un-cazzo gamer, vive la varieté.

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Solipsist - Gioco
« Risposta #6 il: 2009-12-01 14:05:59 »
Dunque, il manuale dice così: una Limitazione è rilevante (ai fii di un Cambio di realtà) se deve essere superata per compiere il cambiamento; una Ossessione è rilevante se deve essere raggiunta per compiere il cambiamento.

Per ora la tua limitazione "Diana" mi pare l'abbiamo intesa come il fatto che la sua presenza, con quello che provoca in Celeste lo mette a disagio. Ed in questo caso mi pare che ci stia bene. Ancora di più poi se c'è un "mi sto innamorando": ami una persona e la costringi a fare una cosa che non vuole?
Essere l'angelo qui mi pare non c'entri proprio, anzi, Celeste si sta comportando praticamente da "demonio" costringendo una persona a fare qualcosa che non vuole solo per egoismo. Questo mi pare tutto fuorché angelico. D'altra parte hai già un'ossessione riferita al tuo lato "cattivo" dell'essere un angelo e cioè quello di voler annullare le persone. In questo caso tu stai facendo proprio questo: stai annullando la volontà di una ragazzina e imponendo la tua, come se, in effetti, lei fosse un tuo prolungamento, come se non esistesse affatto.
L'Ossessione sul Canto perfetto non mi pare sia "rilevante": Celeste usa sempre il canto nei suoi cambiamenti, ma quel "Canto perfetto" mi pareva un'altra cosa...anzi a dire il vero non credo di aver bene chiaro cosa voglia dire.

Ecco, forse dovremmo esplicitare meglio Ossessioni e Limitazioni. Forse una parola non basta.
Cos'è quel "voglio avere il canto perfetto"? Cosa significa praticamente?
E Diana? Forse è meglio un "Sono innamorato di Diana" o un "Non voglio perdere Diana"
Insomma, probabilmente bisogna essere più espliciti.

Forse quella che è meno rilevante in questo caso è "Non so cosa sono"....?
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Fabio Succi Cimentini

  • Membro
  • l'ovino che non ti aspetti.
    • Mostra profilo
    • Orgoglio Nerd
Solipsist - Gioco
« Risposta #7 il: 2009-12-01 17:23:14 »
Allora. Su Diana confermo che era 'mi sto innamorando', quindi va benissimo che sia limitazione. E le tue osservazioni non fanno una piega.
Ugualmente la questione dell'Angelo: non avevo guardato dalla tua prospettiva, che 'annullare le persone' sia già lì a coprire l'egocentrismo - e io che l'avevo pensata proprio per quello XD - quindi niente da contestare.
L'ossessione 'Canto'... in effetti è colpa mia, ho voluto metterne una legata alla voce senza mai avere chiaro io stesso come fosse. Non ricordo bene sul tinkering, è ancora possibile? O comunque è necessario? (Devo pensare bene come formularlo allora.)

Quindi direi che finisce in un fallimento cocente. Un bel colpo alla hybris del nostro angelo.
(Altra cosa, Marco: se secondo te sto andando troppo verso situazioni evidentemente difficili, troppo poco in advocacy, e il mettere in difficoltà dovrebbe essere prerogativa solo tua, dimmelo. A me sta comunque piacendo assai, anche quando ci sono le batoste, ma non vorrei essere un cattivo soggetto come giocatore XD)

E a proposito, ho messo un po' di aggiornamenti alla scheda.
« Ultima modifica: 2009-12-01 17:23:35 da Tozzie »
nel dungeon nessuno può sentirti belare  |  emo gamer, sense of wonder gamer, pucci-un-cazzo gamer, vive la varieté.

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Solipsist - Gioco
« Risposta #8 il: 2009-12-01 17:39:28 »
Ok, quindi se la difficoltà resta 9 hai due opzioni:
1) il Cambiamento Fallisce
2) Spingi e ottieni un Cambiamento perfetto

Quale delle due?
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Fabio Succi Cimentini

  • Membro
  • l'ovino che non ti aspetti.
    • Mostra profilo
    • Orgoglio Nerd
Solipsist - Gioco
« Risposta #9 il: 2009-12-01 19:02:25 »
Ok, è dura. Ammetto di essere anche andato a calcoli. Insomma, le opzioni sono:

1) Fallimento. 3 tick, rimango a Infestazione 4. Mi infliggi la giusta bastonata a Celeste :°D
2) Non avevo considerato la spinta, in effetti. 0 Infestazioni, direi 2 Strappi (arrivando a 4) e un tick ad Ossessione: Annullamento. D'altra parte può essere una delle poche volte in cui riesco a ottenere un Cambiamento perfetto, ma porterà ad un fallimento sicuro al prossimo Cambiamento.

Quindi, con 'pensieri tattici' più o meno equivalenti - entrambi implicano un rischio, ora o in futuro - alla fine propendevo per la 2. Però... sarebbe davvero spregevole, come cosa. E l'inquietante è che la scelta di annullare la volontà di una persona per un po' mi ha affascinato, ma è cattiva. Diamine, è una scelta che mi ha tenuto per una bella oretta in sospeso, e sicuramente sto apprezzando sia Solipsist che questa giocata in due per la tensione che mi crea. E avere in una giocata fuori dal 'vecchio gruppo' con tradizioni consolidate quella 'tensione morale' di cui si è già parlato tanto, e ora mi rendo conto... diamine, è bello.
Quindi già grazie per avere proposto il gioco, davvero.

E allora lo faccio Fallire. E' una tentazione forte, la spinta, ma alla fine non ho cuore di farlo nonostante l'abbia proposto io.
nel dungeon nessuno può sentirti belare  |  emo gamer, sense of wonder gamer, pucci-un-cazzo gamer, vive la varieté.

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Solipsist - Gioco
« Risposta #10 il: 2009-12-01 20:23:02 »
Celeste comincia a cantare, ma lo sguardo inorridito e sconcertato di Diana lo inchioda.
Gli occhi di lei si muovono veloci, da lui al resto della stanza.
"Cosa cazzo vuoi fare, farmi impazzire?! Smettila di cantare!" gli urla contro.
"Prendi le tue cose e rivestiti" continua con un filo di voce.
Da lì in avanti i minuti si sciolgono.
Senza quasi rendersene conto Celeste è alla porta, con Diana alle sue spalle.
"Ci...ci sentiamo" dice lei evitando di guardarlo.
"Il concorso è fra meno di una settimana" lo dice sorpresa, come se se ne rendesse conto solo ora "e se per quello che è successo qualcosa dovesse andare storto" ora alza lo sguardo e lo fissa "giuro che non te lo perdonerei mai".
La porta si richiude alle spalle di Celeste.


Ok, ottima scelta. Comunque interessante. Vuol dire che ci tieni all'integrità di Celeste...quindi preparati a perderla perchè ci insisterò parecchio ;)
Compitino per casa: metti una "x" vicino alle tre Limitazioni coinvolte (Diana, Non so cosa sono, Nessuno è in armonia).
Per le cose da aggiustare in scheda: il tinkering credo sia più riferito a cambiamenti sostanziali della scheda, quindi direi che possiamo ancora aggiustarla. Ti invito a postare, sempre nella discussione sulla schede, eventuali esplicazioni di tratti e ossessioni in modo da poterne discutere.
Fra poco posterò una nuova scena.
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Fabio Succi Cimentini

  • Membro
  • l'ovino che non ti aspetti.
    • Mostra profilo
    • Orgoglio Nerd
Solipsist - Gioco
« Risposta #11 il: 2009-12-01 20:49:18 »
Diamine XD Lo so, sarà dura. E' una bella sfida.
E faccio il compito e penso la spiegazione, anche perchè prima di tutto voglio avere chiarezza io stesso.
nel dungeon nessuno può sentirti belare  |  emo gamer, sense of wonder gamer, pucci-un-cazzo gamer, vive la varieté.

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Solipsist - Gioco
« Risposta #12 il: 2009-12-02 13:02:52 »
La settimana che ti separa dal concorso trascorre velocemente.
Diana si rende disponibile per altre prove, ma la sensazione di imbarazzo è palpabile: cntare insieme diventa più difficile e non riuscite più a raggiungere le vette di perfezione a cui vi eravate abituati.
E più questo accade, più Diana si fa tesa, dando vita ad una spirale negativa delle vostre performance. E non ci vuole un genio per capire che Diana addossi la responsabilità di questo fallimento a te.
Lo leggi nelle occhiate che ti lancia quando qualcosa non va, nei silenzi forzati, nella serietà autoimposta.

[Vuoi intervenire rispetto a questo o vado avanti?]
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Fabio Succi Cimentini

  • Membro
  • l'ovino che non ti aspetti.
    • Mostra profilo
    • Orgoglio Nerd
Solipsist - Gioco
« Risposta #13 il: 2009-12-03 09:40:46 »
Vai pure!
nel dungeon nessuno può sentirti belare  |  emo gamer, sense of wonder gamer, pucci-un-cazzo gamer, vive la varieté.

Marco Costantini

  • Facilitatore
  • Membro
  • *
  • Era una notte buia e tempestosa
    • Mostra profilo
Solipsist - Gioco
« Risposta #14 il: 2009-12-05 13:30:31 »
E' la grande sera.
Sei in camera ed hai praticamente finito di sistemarti [prego: inserire descrizione di come sei agghindato per la serata] quando senti suonare alla porta d'ingresso.
Senti tuo padre, che per l'occasione ha pensato bene di sbronzarsi fin dal pomeriggio, trascinarsi borbottando fino alla porta ed aprirla con un imprecazione.
Da dietro la porta della camera ti arriva la voce di un paio di uomini.
"Allora Sergio?" fa uno, con una voce piuttosto grossa e profonda "vedo che te la spassi eh? Già brillo a quest'ora! Eh, si sa, i soldi per una bottiglia di vino non ti mancano di certo" continua  con fare gioviale, mentre senti una risata acuta, emessa dall'altro uomo.
"Il problema, vecchio mio, è che all'appello mancano ancora tutti i soldi che ci devi. Anche noi abbiamo famiglia, sai?" la voce è ancora cortese, ma assume -forse a causa di quello che ha detto- un'aria più sinistra.
"Ah proposito" senti l'altra voce, incerta e stridula "ma dov'è, eh?, quella bella signorina che ti tieni in casa? Scommetto che ogni tanto te la sbatti, vero? Eh, magari ce l'avessi io una figlia così...carina! Risparmierei i soldi per le puttane" sghignazza, e la sua risata viene sovrastata da quella, sempre più profonda, dell'altro, che dice "Ti sbagli amico mio. Sergio ha un figlio. Vero?".
E l'altro: "OOOh, e che differenza vuoi che faccia?" ancora ghignate.
"Sai Val" fa il vocione "forse Sergio è in difficoltà proprio a causa del ragazzo. Scommetto che se ne vanno un sacco di soldi per mantenerlo".
"E se ce lo prendessimo noi? Come anticipo, intendo. Magari così facciamo anche un favore a Sergio" suggerisce la vocina stridula.
In tutto questo tuo padre non ha emesso un suono.
La voce profonda riprende e questa volta il suo tono e serio e netto.
"Ci siamo divertiti abbastanza per oggi. Ma resta il fatto che ci devi ancora un bel mucchio di soldi. Non ti spaccheremo un braccio, perchè è con quello che lavori. E non ho voglia di riempirti di pugni fino a mandarti in prognosi riservata. Lo troviamo...controproducente. Ma così non si può andare avanti e lo sai anche tu".
Senti lo schiocco di un ceffone.
"Aaaah, non sai quanta voglia avrei di metterti le mani addosso" è sempre la voce grossa a parlare.
"Ti do tempo dieci giorni per farci vedere che sei ancora...disponibile...a darti da fare per trovare questi soldi. E se non dovessimo vedere nessun progresso...bhe, sarò costretto a dare ragione a Valerio e a prendere il tuo ragazzo. Scommetto che potremmo tirarci su un sacco di soldi se lo mettessimo a fare la puttana".
Un altro ceffone.
"Hai capito bene Sergio?".


Questo è quel che accade.
Fai qualcosa?
Escalo a Fisico: ti abbraccio.

Tags: