Autore Topic: Pbf NCAS 2 -Topic di Gioco-  (Letto 1774 volte)

Pbf NCAS 2 -Topic di Gioco-
« il: 2009-11-26 18:57:12 »
Nick Fisher: aveva appena dato una botta di coca di fronte al cadavere impiccato del cliente nel suo ufficio, dopo esserci arrivato eludendo un bolide rosso che si era schiantato in un negozio. Fa caldo, è pomeriggio, e poco prima ha ricevuto la stessa telefonata del giorno dell'incidente. Altra cosa: ha trovato per terra un mazzo di chiavi con una targhetta "Nick Fisher, Office".

Frank di Meglio: ha letto il messaggio segreto nella bozza che stava correggendo e si è fiondato al locale. Dopo aver visto una tipa sventrata per terra in una stanza del B-Side con vicino un tipo con indosso il camice del Saint George, l'istituto di igiene mentale dove è tenuta Alina, e con in mano un coltellaccio insanguinato, si è armato con una bottiglia di vetro  ha deciso di fare irruzione nella stanza, pronto a fare la brusca conoscenza del tipo.

Corey Wilson: scappato con i soldi della banca indosso, è andato a trovare Johnny il suo ricettatore, che però era a terra morto in una pozza di sangue. La polizia dal basso sta per dare fuoco al palazzo; Corey scappa sul tetto, si chiude la porta alle spalle, ma sente che qualcuno o qualcosa la sta sfondando. Decide di saltare il palazzo: vince il conflitto ma domina la follia
« Ultima modifica: 2009-11-26 20:15:12 da Talos 2.0 »

Pbf NCAS 2 -Topic di Gioco-
« Risposta #1 il: 2009-11-27 12:09:33 »
Corey Wilson

La porta non avrebbe resistito altri due colpi,,,,e Corey questo lo sapeva...TUMP......meno uno......Corey guardò giù e poi il cornicione di fronte a lui....e poi di nuovo giù...si sistemò lo zaino coi soldi....da sotto provenivano gli orrendi ululati delle sirene della polizia, forse c'era anche qualche cane.....le sirene gli urlavano in testa, sentì solo l'ultimo TUMP....e la porta che cedeva....colto dal panico, perchè mai si sarebbe fatto beccare, prese una brevissima rincorsa e si tuffò dall'altro lato


Il salto sembrava non finire mai....ma terminò sul cornicione opposto, per un pelo, i soldi lo aveva appesantito, atterrò con una sola gamba e fece una capriola per tirarsi su.....

Dall'altra parte gli urlavano di fermarsi, di arrendersi, ma le voci sembravano strane.....molto metalliche....Corey si girò un attimo....giusto per scorgere una mezza dozzina di poliziotti che correva dalla porta, qualcuno di loro estrasse le pistole volarono colpi in aria intimidatori......Corey non aveva bisogno di essere ulteriormente stimolato, urlando dalla disperazione si mise a correre nella direzione opposta, con tutto il fiato e le forze che gli rimanevano, sentiva alle sue spalle grida, spari e latrati......voleva solo che si allontanassero....voleva non sentirli più....le sua gambe si muovevano velocemente, il fiatone aumentava sempre di più, il paesaggio dei tetti mutava velocemente, dopo un pò non lo riconosceva più....stava scappando....
Si....ma dove?
« Ultima modifica: 2009-12-01 21:18:27 da Talos 2.0 »

adam

  • Membro
    • Mostra profilo
Pbf NCAS 2 -Topic di Gioco-
« Risposta #2 il: 2009-12-01 02:59:13 »
Frank di Meglio
Frank entra nella stanza, avvolta nel silenzio e nella penombra. L'odore acre del sangue e delle viscere sovrastava quello di sporcizia e rifiuti che aleggia in tutto il quartiere. Uno, due passi incerti nella pozzanghera rossa *shak shak*. E dietro di lui, non visto, un'ombra con solo i riflessi della follia negli occhi e dell'acciaio nel coltello ancora sporco sta per balzargli addosso.

Nick Fisher
La botta sale quasi all'istante, la stanza comincia a vorticare. La poltrona dove di solito si siedono i pazienti diventa ad un tratto molto invitante. E sarebbe tutto, di nuovo, quasi come quel giorno funesto. Se non fosse per un terzo particolare: il cadavere del paziente la prima volta non aveva parlato. La testa si alza, il collo gonfio come un pallone, le vene scoppiate che si ramificano in quasi tutto il volto. Gli occhi sono arrossati e vacui, ma lo sguardo è attivo e recettivo. Con una voce strozzata dai legami, un singulto fetido, l'ormai ex paziente di Nick si autoproclama il morto più eloquente della storia.

«non ce l'hai fatta a venire a salvarmi. Non sei arrivato in tempo. Chissà quanti come me hanno subito la stessa sorte. Quanti prima di me sono stati assassinati dalla tua lentezza. Non hai mai voluto salvarmi in realtà... E forse non vuoi salvare nemmeno te stesso. Anzi, sono convinto che daresti tutto per avere le palle di stare al mio posto, ora.»
« Ultima modifica: 2009-12-01 03:03:15 da adam »
Alessandro

Pbf NCAS 2 -Topic di Gioco-
« Risposta #3 il: 2009-12-01 21:17:08 »
Nick Fischer

*Ecco questo era proprio quello che ci voleva* Penso abbandonandomi all'effetto psicotropo.....quello che ci voleva prima di sentire quella voce....e vedere quel corpo

Quel cadavere bluastro e la voce soffocata hanno quasi l'effetto di una siringa di adrenalina nel ventricolo sinistro sul mio corpo.....acuiscono orribilmente i miei sensi verso di loro riportandomi alla realtà....o quello che dovrebbe essere

Assieme al disgusto per il quale trattengo a stento il vomito sento montarmi inoltre una livida rabbia certamente stimolata ulteriormente dallo stupefacente...repressi entrambi in una risata isterica e a denti stretti mi ritrovo a urlare in faccia al cadavere, un urlo nervoso e disperato

"Ma certo.....ceeeerto....e come non poteva essere altrimenti....adesso vedo anche la gente morta che......che parla cazzo...che parla....non...non posso crederci...non posso crederci...no no no...no no" Mi passo le mani nei capelli tagliati corti

"Tu non sei reale cazzo....non lo sei...ahahahahah (altra risata isterica)...lo so....lo so cosa mi sta succedendo.....è....è questa merda" mi passo il dito destro sulle narici tirando su col naso

"E' questa merda.....e...e certo...ovviamente....non dormo...ahahahahah (altra risata)...non dormo...ci credo...questo..." Aggiungo avvicinandomi al corpo "Questo non è reale...tu non sei qui" Inizio a mordicchiarmi il dito nervosamente

"TU NON SEI QUI CAPITO?? Sei solo un parto...un parto malato della mia mente certo...certo...e poi che cazzo dici? che cazzo dici? Io non...io non ho le palle? Non ho le....o certo certo e ci sarebbero altri come te...certo...altri che chiacchierano allegramente coi loro strizzacervelli con la faccia bluastra e il cappio ancora intorno al collo??? Come fosse l'ora del the? Cavolo che sta succedendo..."

"Oh ma non c'è problema...adesso..me ne vado...e siccome tutto questo non è mai successo...uscirò da quella porta e mi sveglierò..si si...mi sveglierò cazzo...mi sveglierò nel mio letto e mi farò un'altra cazzo di striscia..ecco cosa farò"

Con un moto di stizza passo oltre il ragazzo come se non  esistesse, mi dirigo alla porta, la apro e mi giro un'ultima volta verso di lui

"Addio allucinazione o incubo dei miei stivali"

Passo oltre la porta deciso a sbatterla il più violentemente possibile dietro di me

Pbf NCAS 2 -Topic di Gioco-
« Risposta #4 il: 2009-12-02 23:31:43 »
Frank di Meglio

Conflitto contro dolore 5. Aumento lo sfinimento a 1 e faccio un uso maggiore del mio talento di sfinimento. Metto 2 dadi di follia e uso il mio talento per un "piccolo cambiamento".

Tiro:
Frank di Meglio ha tirato: D: 6 6 1, S: 6, F: 5 2, D: 3 2 2 1 1
Talento di Sfinimento: Uso Maggiore. +1 successi.
Il giocatore perde 3 a 5, La Disciplina domina

Un disastro, ma almeno domina disciplina. Narro io?

adam

  • Membro
    • Mostra profilo
Pbf NCAS 2 -Topic di Gioco-
« Risposta #5 il: 2009-12-03 00:07:51 »
vai baby :D quindi
- vieni ferito e abbattuto, ma te la passi calla grazie a disciplina
- devi includere colpo d'occhio, e, se vuoi, il piccolo cambiamento di follia
Alessandro

Pbf NCAS 2 -Topic di Gioco-
« Risposta #6 il: 2009-12-03 09:02:57 »
Frank di Meglio

Sto per girare l'angolo, quando mi accorgo che qualcosa non va: ci sono due impronte di sangue che prima non c'erano.
Mi volto di scatto, giusto in tempo per vedere la lama calare su di me... No! Muovo rapidamente le dita sulla tastiera... per vedere la lana calare su di me.
Ma il colpo arriva a segno lo stesso. Il gomitolo di lana impugnato dall'infermiere non è sufficiente ad attutirlo. Sbatto la testa contro il muro e cado per terra, sul pavimento insanguinato.
Sento il rumore della bottiglia che si rompe nell'urto.

Tags: