Autore Topic: Spione - PBF 2 - DOSSIER: DAVID HOLLY  (Letto 2425 volte)

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
Spione - PBF 2 - DOSSIER: DAVID HOLLY
« il: 2009-09-20 14:29:10 »
DAVID HOLLY
Si trova a Berlino perché in affari con Anston Klein, ebreo tedesco fuggito negli USA durante la guerra per sfuggire alle persecuzioni, e socio verso il quale nutre profondi stima ed affetto.
Contattato dal suo migliore amico, Jesse Denver, 28 anni (nome di copertura James Dombrowski), che diverrà il suo handler; sfrutta i suoi contatti commerciali con gli uffici britannici della Nato per reperire informazioni.
Il rapporto di David con Jesse è un tipico rapporto disfunzionale: Jesse è sempre stato l'amico "forte", quello di cui ci si fida ciecamente ma verso cui si sviluppano sentimenti di dipendenza. Dal canto suo David non ha una personalità spiccata ed è sempre in cerca di punti di riferimento: questo lo porta a stringere legami con persone più adulte di lui e con molte esperienze di vita vissuta alle spalle, tra i quali, oltre il suo socio, c'è una giornalista che conosce presso gli uffici britannici della Nato, ai quali ha accesso per un'inchiesta: Bianca Morselli, di 35 anni, redattrice di una testata italiana. Il rapporto che ha con Bianca è contorto: ha con lei una relazione sessuale che mescola l'interesse e l'affettività. Da parte sua la relazione sembra fondamentalmente solo di convenienza:non si fa scrupoli a sfruttare il proprio fascino per ottenere ciò che desidera, ed ha una relazione anche con un militare che lavora all'ufficio britannico Nato, che ha avvicinato solo per accedere agli uffici per la sua inchiesta.

nazionalità USA, nato in Arizona

età 25 anni

Lavoro gestisce in società una ditta di import-export Germania-Usa

Quartiere di Berlino Charlottenburg

COMPRIMARI

1) Socio tedesco, di origini ebree, Anston Klein, 45 anni.
2) Interesse romantico italiano (giornalista di nome Bianca Morselli, esperta di politica internazionale, che lavora ad un'inchiesta sui nuovi organismi internazionali nati nel dopo guerra)
3) Jesse Denver

Numero di carte:

2

Operazione della Central Intelligence Agency: Divisione Sovietica
Quartiere Generale di Langley, Virginia, USA

BASE OPERATIVA DI BERLINO
Berlino Ovest, Zehlendorf
Spymaster: Brian Campbell

Copertura: Comitato di salvezza internazionale
Berlino Ovest,
Handler/Case Officer (illegale): James Dombrowski

Operazione: "Spina"
Documenti
Incontri

Obiettivo: Uffici britannici della Nato
Nome in codice: "Magnum"

Informatori:

Redattrice amareggiata in carriera, Bianca Morselli
Giovane ufficiale ingenuo, Edward Harper
« Ultima modifica: 2009-12-10 15:48:41 da Glenda »
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
Spione - PBF 2 - DOSSIER: DAVID HOLLY
« Risposta #1 il: 2010-01-08 22:12:12 »
DAVID HOLLY
Si trova a Berlino perché in affari con Anston Klein, ebreo tedesco fuggito negli USA durante la guerra per sfuggire alle persecuzioni, e socio verso il quale nutre profondi stima ed affetto.
Contattato dal suo migliore amico, Jesse Denver, 28 anni (nome di copertura James Dombrowski), che diverrà il suo handler; sfrutta i suoi contatti commerciali con gli uffici britannici della Nato per reperire informazioni.
Il rapporto di David con Jesse è un tipico rapporto disfunzionale: Jesse è sempre stato l'amico "forte", quello di cui ci si fida ciecamente ma verso cui si sviluppano sentimenti di dipendenza. Dal canto suo David non ha una personalità spiccata ed è sempre in cerca di punti di riferimento: questo lo porta a stringere legami con persone più adulte di lui e con molte esperienze di vita vissuta alle spalle, tra i quali, oltre il suo socio, c'è una giornalista che conosce presso gli uffici britannici della Nato, ai quali ha accesso per un'inchiesta: Bianca Morselli, di 35 anni, redattrice di una testata italiana. Il rapporto che ha con Bianca è contorto: ha con lei una relazione sessuale che mescola l'interesse e l'affettività. Da parte sua la relazione sembra fondamentalmente solo di convenienza:non si fa scrupoli a sfruttare il proprio fascino per ottenere ciò che desidera, ed ha una relazione anche con un militare che lavora all'ufficio britannico Nato, che ha avvicinato solo per accedere agli uffici per la sua inchiesta.

nazionalità USA, nato in Arizona

età 25 anni

Lavoro gestisce in società una ditta di import-export Germania-Usa

Quartiere di Berlino Charlottenburg

COMPRIMARI

1) Socio tedesco, di origini ebree, Anston Klein, 45 anni.  in realtà agente del KGB, che tuttavia ha cercato di proteggere David facendosi sparare da James
2) Interesse romantico italiano (giornalista di nome Bianca Morselli, esperta di politica internazionale, che lavora ad un'inchiesta sui nuovi organismi internazionali nati nel dopo guerra). prima ha dichiarato di far parte dell HVA, in realtà è membro del KGB ad un livello superiore a quello di Aston. Morta per mano di Lucien
3) Jesse Denver

Numero di carte:

3

Operazione della Central Intelligence Agency: Divisione Sovietica
Quartiere Generale di Langley, Virginia, USA

BASE OPERATIVA DI BERLINO
Berlino Ovest, Zehlendorf
Spymaster: Brian Campbell

Copertura: Comitato di salvezza internazionale
Berlino Ovest,
Handler/Case Officer (illegale): James Dombrowski

Operazione: "Spina"
Documenti
Incontri

Obiettivo: Uffici britannici della Nato
Nome in codice: "Magnum"

Informatori:

Redattrice amareggiata in carriera, Bianca Morselli
Giovane ufficiale ingenuo, Edward Harper, in realtà spia del SSIS
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

Glenda

  • Membro
  • Barbara Fini
    • Mostra profilo
Spione - PBF 2 - DOSSIER: DAVID HOLLY
« Risposta #2 il: 2010-01-28 14:38:08 »
DAVID HOLLY
Si trova a Berlino perché in affari con Anston Klein, ebreo tedesco fuggito negli USA durante la guerra per sfuggire alle persecuzioni, e socio verso il quale nutre profondi stima ed affetto.
Contattato dal suo migliore amico, Jesse Denver, 28 anni (nome di copertura James Dombrowski), che diverrà il suo handler; sfrutta i suoi contatti commerciali con gli uffici britannici della Nato per reperire informazioni.
Il rapporto di David con Jesse è un tipico rapporto disfunzionale: Jesse è sempre stato l'amico "forte", quello di cui ci si fida ciecamente ma verso cui si sviluppano sentimenti di dipendenza. Dal canto suo David non ha una personalità spiccata ed è sempre in cerca di punti di riferimento: questo lo porta a stringere legami con persone più adulte di lui e con molte esperienze di vita vissuta alle spalle, tra i quali, oltre il suo socio, c'è una giornalista che conosce presso gli uffici britannici della Nato, ai quali ha accesso per un'inchiesta: Bianca Morselli, di 35 anni, redattrice di una testata italiana. Il rapporto che ha con Bianca è contorto: ha con lei una relazione sessuale che mescola l'interesse e l'affettività. Da parte sua la relazione sembra fondamentalmente solo di convenienza:non si fa scrupoli a sfruttare il proprio fascino per ottenere ciò che desidera, ed ha una relazione anche con un militare che lavora all'ufficio britannico Nato, che ha avvicinato solo per accedere agli uffici per la sua inchiesta.

nazionalità USA, nato in Arizona

età 25 anni

Lavoro gestisce in società una ditta di import-export Germania-Usa

Quartiere di Berlino Charlottenburg

COMPRIMARI

1) Socio tedesco, di origini ebree, Anston Klein, 45 anni. in realtà agente del KGB, che tuttavia ha cercato di proteggere David facendosi sparare da James
2) Interesse romantico italiano (giornalista di nome Bianca Morselli, esperta di politica internazionale, che lavora ad un'inchiesta sui nuovi organismi internazionali nati nel dopo guerra). prima ha dichiarato di far parte dell HVA, in realtà è membro del KGB ad un livello superiore a quello di Aston. Morta per mano di Lucien
3) Jesse Denver Uscito di scena dopo essere stato prelevato dal suo handler e accusato di aver usato la CIA per compiere la sua vendetta personale

Numero di carte:

4

Operazione della Central Intelligence Agency: Divisione Sovietica
Quartiere Generale di Langley, Virginia, USA

BASE OPERATIVA DI BERLINO
Berlino Ovest, Zehlendorf
Spymaster: Brian Campbell

Copertura: Comitato di salvezza internazionale
Berlino Ovest,
Handler/Case Officer (illegale): James Dombrowski

Operazione: "Spina"
Documenti
Incontri

Obiettivo: Uffici britannici della Nato
Nome in codice: "Magnum"

Informatori:

Redattrice amareggiata in carriera, Bianca Morselli, uccisa da Lucien
Giovane ufficiale ingenuo, Edward Harper, in realtà spia del SSIS
"al di là del torto e la ragione, contano soltanto le persone"

Tags: