Autore Topic: [esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.  (Letto 27774 volte)

Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #180 il: 2017-05-05 20:59:47 »
1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole diventare il più grande proprietario terriero della comunità. Vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie e le sue figlie vengono trascurate e costrette a lavorare con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.  1:59

1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, risente dell’aumentare della popolarità e della bellezza del campo di Fratello Bryan. Sta diventando sempre più povero e infelice, ha una figlia di dieci ed uno nato da pochi mesi che bisogna di cure che non puo’ più permettersi. 03:05

2A: Peccato
Fratello Emmanuel ha preso a sedurre la figlia di Bryan, così che la giovane abbia uno spiraglio di felicità rispetto al grigiore della vita nella casa paterna. Bryan si fa dare soldi dalla giovane per il cibo e le medicine e allo stesso tempo mantiene la relazione per punire Bryan rovinando la reputazione della figlia. 4:50

2b: Attacchi Demoniaci
I demoni faranno si che le cure smettano di funzionare e il bambino continuerà a peggiorare, così che Emmanuel dovrà comprare sempre più medicine e spendere sempre più soldi.
Altri bambini si ammaleranno. 5:53

3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel comincia a pensare che Fratello Bryan abbia invocato su di lui la maledizione utilizzando la forza dei Demoni, prende quindi a pregare perché il suo il Signore della Vita faccia morire alcuni bambini per salvare la vita del suo. Ne convince nella disperazione anche la moglie.

3b: Culto corrotto
Fratello Emmanuel, sua moglie e la figlia di Fratello Bryan. Convinceranno altri fratelli e sorelle che hanno i bambini malati.  7:44

Stregoneria:
Bryan prendono a cospirare per sconfiggere Fratello Bryan con il potere del Signore della vita. Invocheranno i poteri affinché il suo campo cominci ad avvizzire grazie ai poteri che i demoni hanno dato loro. Chiederanno di far ammalare ancora più bambini, anche di età più grande per far aumentare lo sdegno contro Bryan. 9:10

Odio e Omicidio: La figlia di Bryan ucciderà sua madre, ritenendola colpevole di eccessiva devozione al marito e accusandola di complicità. Piena di odio anche per non averla protetta dalla schiavitù della sua vita prima di appartenere al culto. 10:01

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #181 il: 2017-05-06 00:02:04 »
Ciao! Ci sono diverse cose che non mi tornano.

1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole diventare il più grande proprietario terriero della comunità. Vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie e le sue figlie vengono trascurate e costrette a lavorare con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.  1:59

OK, e qui ci siamo: una persona che per la sua vanità tratta come schiavi moglie e figlia.  Forse ci hai messo troppa carne al fuoco, qui vedo già ingiustizia (moglie e figlia sfruttate) e peccato (vanità, appunto), ma ci sta che magari vuoi andare su un altra strada...

Citazione
1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, risente dell’aumentare della popolarità e della bellezza del campo di Fratello Bryan. Sta diventando sempre più povero e infelice, ha una figlia di dieci ed uno nato da pochi mesi che bisogna di cure che non puo’ più permettersi. 03:05

Qui la cosa inizia a parermi strana. Non è una seconda vanità e orgoglio questa? Messa così l'ingiustizia sembra solo il fatto che Emmanuel non sia popolare quanto Bryan. Davvero questa cosa ti fa indignare?  Se invece è l'operato di Bryan che ha portato alla povertà e infelicità di Emmanuel, la cosa dovrebbe essere  più esplicita (cose concrete che ha fatto o non ha fatto anche se doveva)

Potrebbe sembrare che il fatto che il padre non abbia i soldi per curare il figlio sia un ingiustizia, e nella fiction lo è, ma non lo è in termini di preparazione per una sessione di Cani nella Vigna, se non deriva direttamente dal comportamento di una persona specifica, non della "società" in generale (la critica della società in CnV è sul piano temporale della campagna)

Citazione
2A: Peccato
Fratello Emmanuel ha preso a sedurre la figlia di Bryan, così che la giovane abbia uno spiraglio di felicità rispetto al grigiore della vita nella casa paterna. Bryan si fa dare soldi dalla giovane per il cibo e le medicine e allo stesso tempo mantiene la relazione per punire Bryan rovinando la reputazione della figlia. 4:50

Qui mi sa che hai scambiato i nomi: Bryan si fa dare soldi per punire Bryan? Volevi dire Emmanuel, giusto?

Il problema qui è che è magari un ingiustizia, ma non è un peccato. Può comportare un peccato (la figlia ruba in casa? Emmanuel fa sesso con lei senza amarla e senza avere la minima intenzione di sposarla?) Lo stai lasciando implicito o vago, ma se scrivi il peccato, dovresti esplicitare il peccato. Anche se i peccati sono più di uno dovresti evidenziarne uno per la scala di preparazione della città.

Citazione
2b: Attacchi Demoniaci
I demoni faranno si che le cure smettano di funzionare e il bambino continuerà a peggiorare, così che Emmanuel dovrà comprare sempre più medicine e spendere sempre più soldi.
Altri bambini si ammaleranno. 5:53

Se le medicine, non funzionano, perchè comprarne delle altre?
Mi convince di più l'idea che chieda soldi anche dopo la guarigione del bambino (se vuoi presentare Emmanuel come più malvagio), o che ci sia un epidemia (se vuoi darne la colpa a Bryan, se fosse lui il responsabile potrebbe chiarire anche perchè l'ingiustizia era causata da lui)

Citazione
3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel comincia a pensare che Fratello Bryan abbia invocato su di lui la maledizione utilizzando la forza dei Demoni, prende quindi a pregare perché il suo il Signore della Vita faccia morire alcuni bambini per salvare la vita del suo. Ne convince nella disperazione anche la moglie.

Eccola qua. Finora i problemi erano soprattutto formali, non esplicitavi i legami fra ingiustizia e orgoglio e qual; era il peccato, ma magari potevi averli chiari in mente mentre scrivevi. Ma qui abbiamo una delle cose che vedo troppo spesso in queste città iniziali: qualcuno ad un certo punto diventa pazzo, o un cattivo da serial anni 30, che fa cattiverie perché è tanto cattivo.  Perché mai di punto in bianco Emmanuel vuole ammazzare bambini a caso? Sono "narrative contrivances", per mandare avanti la trama lo sceneggiatore stravolge un personaggio facendogli fare cose assurde per smuovere le cose. Capita spesso nei film e nella cattiva TV, la gente poi li guarda e prende pessime abitudini quando deve fasre le città in CnV...

Non farlo. Rispetta i tuoi personaggi. Perchè Emmanuel di punto in bianco dovrebbe fare una cosa simile? O gli  dai una ragione sensata, o fagli fare qualcosa di diverso.

Più in generale: mettila più sul personale. C'è molta "società", "la gente", "altri" in questa città, l'unica cosa personale pare la relazione fra Emmanuel e la figlia di Bryan (non ce l'ha un nome?) e anche lì lei prende dei soldi, non si sa come, dove e a chi, per comprare medicine generiche e cure ignote per qualcosa non descritta, che si trasmette ad "altri", innominati. Tutta la città pare in una nuvola di vaghezza, immateriale.

Provo a riscrivertela, guarda la differenza:

1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie Sarah e le sue figlie Anna e Faith vengono trascurate e costrette a lavorare tutto il giorno nei campi con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.

1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, ha contratto un debito anni prima con Fratello Bryan quando gli ha comprato i terreni su cui ora risiede. Ora Bryan vuole subito la somma indietro e si è fatto molto pressante sui pagamenti, desiderando riavere i suoi soldi o, meglio ancora, riprendersi i terreni per tornare ad avere un appezzamento più grande come un tempo.  Per far fronte ai pagamenti e per non passare per lavativo rispetto a Bryan anche Emmanuel mette a fare turni di lavoro massacranti tutta la sua famiglia, ma come risultato moglie e figlio si ammalano, e senza il loro aiuto e dovendo pagare anche le medicine, Emmanuel non riesce più a pagare il suo debito.

2A: Peccato
Faith non approva le azioni del padre, e di nascosto gli ruba merci e denaro, che porta ad Emmanuel per far sì che possa almeno curare la sua famiglia.

2b: Attacchi Demoniaci
La Moglie di Emmanuel muore, mentre lui e Faith stanno sempre più insieme, mentre lei lo aiuta a curarli e a pagare le spese.  Un po' per senso di colpa, per la vicinanza (Faith non ha mai passato molto tempo con uomini adulti) e la sua arrendevolezza, Faith cede alle pressioni di Emmanuel, e giace con lui, non sospettando che l'uomo è motivato soprattutto da rabbia e da sentimenti di vendetta. Nessuno dei due in realtà ama l'altro.
Anche Faith si ammala, e trasmette la malattia (una forma di tosse e di influenza molto forte) ad Anna e ad altri. Non è una malattia pericolosa per gente forte, ma lo diventa per persone debilitate dalla fame come la famiglia di Emmanuel) o dalla fatica (come le figlie di Bryan)

3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel vede, ed inizia a dire, che la malattia che ha colpito la famiglia di Bryan è una punizione divina per la sua avidità, e che Bryan, e non lui, sarebbe dovuto essere stato punito con la perdita di un familiare.

Non vado avanti da qui, volevo solo farti vedere come cambiano le cose mettendoci cose ed elementi più concreti. Non ho esagerato con gli elementi aggiunti, ma si potevano aggiungere la scoperta della relazione, reazioni di Bryan, etc.

---------------------------
Torniamo alla tua versione della città:

Citazione
3b: Culto corrotto
Fratello Emmanuel, sua moglie e la figlia di Fratello Bryan. Convinceranno altri fratelli e sorelle che hanno i bambini malati.  7:44

Cioè li convinceranno che è giusto che anche i loro figli muoiano?

Per me onestamente da qui in avanti le azioni dei personaggi sono sempre più illogiche. Dovresti partire da chi sono queste persone, immaginarti cosa farebbero, e da lì derivare cosa potrebbero fare che rientra nei casi importanti per la generazione della città. invece mi sembra che hai totalmente stravolto ruoli e motivazioni per incasellarli dentro culti corrotti ed odio e omicidio.
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #182 il: 2017-05-06 13:35:01 »

1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole diventare il più grande proprietario terriero della comunità. Vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie e le sue figlie vengono trascurate e costrette a lavorare con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.  1:59

OK, e qui ci siamo: una persona che per la sua vanità tratta come schiavi moglie e figlia.  Forse ci hai messo troppa carne al fuoco, qui vedo già ingiustizia (moglie e figlia sfruttate) e peccato (vanità, appunto), ma ci sta che magari vuoi andare su un altra strada...


Qui la cosa inizia a parermi strana. Non è una seconda vanità e orgoglio questa? Messa così l'ingiustizia sembra solo il fatto che Emmanuel non sia popolare quanto Bryan. Davvero questa cosa ti fa indignare?  Se invece è l'operato di Bryan che ha portato alla povertà e infelicità di Emmanuel, la cosa dovrebbe essere  più esplicita (cose concrete che ha fatto o non ha fatto anche se doveva)

Potrebbe sembrare che il fatto che il padre non abbia i soldi per curare il figlio sia un ingiustizia, e nella fiction lo è, ma non lo è in termini di preparazione per una sessione di Cani nella Vigna, se non deriva direttamente dal comportamento di una persona specifica, non della "società" in generale (la critica della società in CnV è sul piano temporale della campagna)

Citazione
2A: Peccato
Fratello Emmanuel ha preso a sedurre la figlia di Bryan, così che la giovane abbia uno spiraglio di felicità rispetto al grigiore della vita nella casa paterna. Bryan si fa dare soldi dalla giovane per il cibo e le medicine e allo stesso tempo mantiene la relazione per punire Bryan rovinando la reputazione della figlia. 4:50

Qui mi sa che hai scambiato i nomi: Bryan si fa dare soldi per punire Bryan? Volevi dire Emmanuel, giusto?

Il problema qui è che è magari un ingiustizia, ma non è un peccato. Può comportare un peccato (la figlia ruba in casa? Emmanuel fa sesso con lei senza amarla e senza avere la minima intenzione di sposarla?) Lo stai lasciando implicito o vago, ma se scrivi il peccato, dovresti esplicitare il peccato. Anche se i peccati sono più di uno dovresti evidenziarne uno per la scala di preparazione della città.

Citazione
2b: Attacchi Demoniaci
I demoni faranno si che le cure smettano di funzionare e il bambino continuerà a peggiorare, così che Emmanuel dovrà comprare sempre più medicine e spendere sempre più soldi.
Altri bambini si ammaleranno. 5:53

Se le medicine, non funzionano, perchè comprarne delle altre?
Mi convince di più l'idea che chieda soldi anche dopo la guarigione del bambino (se vuoi presentare Emmanuel come più malvagio), o che ci sia un epidemia (se vuoi darne la colpa a Bryan, se fosse lui il responsabile potrebbe chiarire anche perchè l'ingiustizia era causata da lui)

Citazione
3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel comincia a pensare che Fratello Bryan abbia invocato su di lui la maledizione utilizzando la forza dei Demoni, prende quindi a pregare perché il suo il Signore della Vita faccia morire alcuni bambini per salvare la vita del suo. Ne convince nella disperazione anche la moglie.

Eccola qua. Finora i problemi erano soprattutto formali, non esplicitavi i legami fra ingiustizia e orgoglio e qual; era il peccato, ma magari potevi averli chiari in mente mentre scrivevi. Ma qui abbiamo una delle cose che vedo troppo spesso in queste città iniziali: qualcuno ad un certo punto diventa pazzo, o un cattivo da serial anni 30, che fa cattiverie perché è tanto cattivo.  Perché mai di punto in bianco Emmanuel vuole ammazzare bambini a caso? Sono "narrative contrivances", per mandare avanti la trama lo sceneggiatore stravolge un personaggio facendogli fare cose assurde per smuovere le cose. Capita spesso nei film e nella cattiva TV, la gente poi li guarda e prende pessime abitudini quando deve fasre le città in CnV...

Non farlo. Rispetta i tuoi personaggi. Perchè Emmanuel di punto in bianco dovrebbe fare una cosa simile? O gli  dai una ragione sensata, o fagli fare qualcosa di diverso.

Più in generale: mettila più sul personale. C'è molta "società", "la gente", "altri" in questa città, l'unica cosa personale pare la relazione fra Emmanuel e la figlia di Bryan (non ce l'ha un nome?) e anche lì lei prende dei soldi, non si sa come, dove e a chi, per comprare medicine generiche e cure ignote per qualcosa non descritta, che si trasmette ad "altri", innominati. Tutta la città pare in una nuvola di vaghezza, immateriale.

Provo a riscrivertela, guarda la differenza:

1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie Sarah e le sue figlie Anna e Faith vengono trascurate e costrette a lavorare tutto il giorno nei campi con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.

1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, ha contratto un debito anni prima con Fratello Bryan quando gli ha comprato i terreni su cui ora risiede. Ora Bryan vuole subito la somma indietro e si è fatto molto pressante sui pagamenti, desiderando riavere i suoi soldi o, meglio ancora, riprendersi i terreni per tornare ad avere un appezzamento più grande come un tempo.  Per far fronte ai pagamenti e per non passare per lavativo rispetto a Bryan anche Emmanuel mette a fare turni di lavoro massacranti tutta la sua famiglia, ma come risultato moglie e figlio si ammalano, e senza il loro aiuto e dovendo pagare anche le medicine, Emmanuel non riesce più a pagare il suo debito.

2A: Peccato
Faith non approva le azioni del padre, e di nascosto gli ruba merci e denaro, che porta ad Emmanuel per far sì che possa almeno curare la sua famiglia.

2b: Attacchi Demoniaci
La Moglie di Emmanuel muore, mentre lui e Faith stanno sempre più insieme, mentre lei lo aiuta a curarli e a pagare le spese.  Un po' per senso di colpa, per la vicinanza (Faith non ha mai passato molto tempo con uomini adulti) e la sua arrendevolezza, Faith cede alle pressioni di Emmanuel, e giace con lui, non sospettando che l'uomo è motivato soprattutto da rabbia e da sentimenti di vendetta. Nessuno dei due in realtà ama l'altro.
Anche Faith si ammala, e trasmette la malattia (una forma di tosse e di influenza molto forte) ad Anna e ad altri. Non è una malattia pericolosa per gente forte, ma lo diventa per persone debilitate dalla fame come la famiglia di Emmanuel) o dalla fatica (come le figlie di Bryan)

3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel vede, ed inizia a dire, che la malattia che ha colpito la famiglia di Bryan è una punizione divina per la sua avidità, e che Bryan, e non lui, sarebbe dovuto essere stato punito con la perdita di un familiare.

Non vado avanti da qui, volevo solo farti vedere come cambiano le cose mettendoci cose ed elementi più concreti. Non ho esagerato con gli elementi aggiunti, ma si potevano aggiungere la scoperta della relazione, reazioni di Bryan, etc.

---------------------------
Torniamo alla tua versione della città:



Per me onestamente da qui in avanti le azioni dei personaggi sono sempre più illogiche. Dovresti partire da chi sono queste persone, immaginarti cosa farebbero, e da lì derivare cosa potrebbero fare che rientra nei casi importanti per la generazione della città. invece mi sembra che hai totalmente stravolto ruoli e motivazioni per incasellarli dentro culti corrotti ed odio e omicidio.

Ciao Moreno,
ti ringrazio per i suggerimenti. Inizialmente avevo pensato a Bryan come qualcuno che avesse effettivamente danneggiato il campo di Emmanuel per poi potersene appropriare, avevo pensato addirittura avesse degli sgherri.
Poi, nonostante tu lo hai scritto ovunque nel manuale, sono ricaduto nei vecchi errori. Il pensare i png come qualcosa di scriptato, che scivolano nella crudeltà quasi senza senso, per avviare un escalation della cattiveria.
E' un vizio che devo toglermi pian, piano senza dubbio. :) Ora lavoro sugli spunti che mi hai dato.

Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #183 il: 2017-05-09 16:28:20 »
Alla fine ho risolto così:

1A: Orgoglio
Fratello Bryan vuole che il suo campo sia il più bello e rigoglioso di tutti. Sua moglie Sarah e le sue figlie Anna e Faith vengono trascurate e costrette a lavorare tutto il giorno nei campi con poco rispetto e riposo. Si mostra come un grande uomo di fede e fa donazioni a chi ha meno di lui per comprare l’affetto di tutti.

1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, ha contratto un debito anni prima con Fratello Bryan quando gli ha comprato i terreni su cui ora risiede. Ora Bryan vuole subito la somma indietro e si è fatto molto pressante sui pagamenti, desiderando riavere i suoi soldi o, meglio ancora, riprendersi i terreni per tornare ad avere un appezzamento più grande come un tempo.  Per far fronte ai pagamenti e per non passare per lavativo rispetto a Bryan anche Emmanuel mette a fare turni di lavoro massacranti tutta la sua famiglia, ma come risultato moglie e figlio si ammalano, e senza il loro aiuto e dovendo pagare anche le medicine, Emmanuel non riesce più a pagare il suo debito.

2A: Peccato
Faith non approva le azioni del padre, e di nascosto gli ruba merci e denaro, che porta ad Emmanuel per far sì che possa almeno curare la sua famiglia.

2b: Attacchi Demoniaci
La Moglie di Emmanuel muore, mentre lui e Faith stanno sempre più insieme, mentre lei lo aiuta a curarli e a pagare le spese.  Un po' per senso di colpa, per la vicinanza (Faith non ha mai passato molto tempo con uomini adulti) e la sua arrendevolezza, Faith cede alle pressioni di Emmanuel, e giace con lui, non sospettando che l'uomo è motivato soprattutto da rabbia e da sentimenti di vendetta. Nessuno dei due in realtà ama l'altro.
Anche Faith si ammala, e trasmette la malattia (una forma di tosse e di influenza molto forte) ad Anna e ad altri. Non è una malattia pericolosa per gente forte, ma lo diventa per persone debilitate dalla fame come la famiglia di Emmanuel) o dalla fatica (come le figlie di Bryan)

3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel vede, ed inizia a dire, che la malattia che ha colpito la famiglia di Bryan è una punizione divina per la sua avidità, e che Bryan, e non lui, sarebbe dovuto essere stato punito con la perdita di un familiare.

3b: Culto corrotto
Fratello Emmanuel convince i suoi vicini e poi altri fratelli e sorelle, che il signore della vita preferisce essere adorato tramite il duro ed onesto lavoro.
Saltare quindi le preghiere del mattino e del pomeriggio per occuparsi dei campi, non solo è cosa giusta ma è doverosa. Grazie a questo, i giusti potranno guarire i propri familiari malati.

4a: Falso sacerdozio
Fratello Emmanuel: è il capo del culto. Sorella Faith, che segue ormai il suo amante sperando che più si allontani dal padre e più il signore della vita la riterrà meritevole di cure. Fratello Gabriel, il fabbro del villaggio, il suo unico figlio Josiah è gravemente malato, farebbe qualsiasi cosa per salvarlo.

4b: Stregoneria
Il ritmo frenetico del lavoro fa ammalare sempre più persone, rendendole poi sempre più deboli. Coloro che vengono portati sul campo di Emmanuel vengono curati, il dubbio che Fratello Bryan sia il colpevole di quell'epidemia serpeggia ormai nelle menti di tutti.

5a: Omicidio
Sorella Anna, la moglie di Bryan, anche se malata non puo' non notare l'atteggiamento strano della figlia. Una notte si fa forza e la segue. Ascoltando una conversazione di nascosto tra la figlia e Fratello Emmanuel, scopre la loro relazione amorosa e le parole velenose e corrotte che lui le dice. Al ritorno parla alla figlia in lacrime, cercando di strapparla a quella follia. Emmanuel fa uccidere l'indomani sorella Anna.

Non l'ho aggiunto ero curioso di sapere se fosse valida una cosa: vale anche come omicidio se fratello Bryan dopo che tutti cominciano ad abbandonarlo, ignorarlo e maledirlo, che la moglie si è ammalata ed infine è morta si suicidi? Mi piace anche perché magari impiccandosi poteva nascere il sospetto per i cani: è stato ucciso o si è suicidato?

Passo 6

Fratello Bryan: vuole che i cani lo aiutino ad avere ciò che è suo di diritto, i soldi o il proprio terreno. Vogliono che inoltre che lo riabilitino agli occhi della comunità scagionandolo dalle colpe di quell'epidemia.

Fratello Emmanuel: vuole che i cani capiscano che il male della comunità è Bryan, che lo puniscano pubblicamente. Non vuole che scoprano la sua relazione con Faith e disturbino il suo culto.

Sorella Faith: vuole che i cani riescano a far cessare quella malattia. Vuole che riescano a far smettere il padre di sfruttare le sue sorelle.

Fratello Gabriel: vuole che i cani se ne vadano o che non si avvicinino a fratello Emmanuel che è l'unica speranza per suo figlio.

Demoni: vogliono che i cani scoprano la fatica a cui sono stati costretti gli abitanti, vogliono che giudichino e condannino Bryan così che Emmanuel ottenga sempre più consenso. Non vogliono che scoprano del culto ma nel caso cercherebbero di sviarli da Emmanuel.

Se i cani non fossero mai arrivati: la gente avrebbe continuato ad ammalarsi e solo quelli che avrebbero abbracciato le nuove regole di Emmanuel sarebbero sopravvisuti. La folla avrebbe un giorno preso Fratello Bryan e la sua famiglia e li avrebbe giustiziati in pubblica piazza. Tutti avrebbero abbracciato il duro lavoro al posto della dottrina e solo i più forti e i più fedeli al culto sarebbero sopravvisuti.

Meglio, peggio? Accetto tutti i tipi di suggerimenti :D


Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #184 il: 2017-05-11 05:14:17 »
Ma no, hai usato la città come l'avevo modificata io? Era solo un esempio, e poi se copi il compito... che esercizio è?   :)

Rifare! Una città tua, come la senti e la puoi giocare tu, basata sulle cose che fanno più incavolare TE!

Anche perché se la copi, non la "senti", e poi infatti si vedono le incongruenze....

Citazione
3A: Falsa Dottrina
Fratello Emmanuel vede, ed inizia a dire, che la malattia che ha colpito la famiglia di Bryan è una punizione divina per la sua avidità, e che Bryan, e non lui, sarebbe dovuto essere stato punito con la perdita di un familiare.

3b: Culto corrotto
Fratello Emmanuel convince i suoi vicini e poi altri fratelli e sorelle, che il signore della vita preferisce essere adorato tramite il duro ed onesto lavoro.
Saltare quindi le preghiere del mattino e del pomeriggio per occuparsi dei campi, non solo è cosa giusta ma è doverosa. Grazie a questo, i giusti potranno guarire i propri familiari malati.

Qui sopra il culto corrotto dice l'esatto contrario della falsa dottrina! Emanuel ha visto la sua famiglia rovinata dall'esasperato lavoro nei campi a cui in pratica lo obbliga Bryan (lui e la sua stessa famiglia), e come culto corrotto ha... "Bryan ha fatto bene, dobbiamo fare tutti quanti come lui"?  :o

Citazione
4a: Falso sacerdozio
Fratello Emmanuel: è il capo del culto. Sorella Faith, che segue ormai il suo amante sperando che più si allontani dal padre e più il signore della vita la riterrà meritevole di cure. Fratello Gabriel, il fabbro del villaggio, il suo unico figlio Josiah è gravemente malato, farebbe qualsiasi cosa per salvarlo.

Nella parte che hai copiato il lavoro è la causa prima della malattia. Quindi Gabriel per guarire il figlio invece di metterlo a riposo, inizia a venerare il lavoro?

Queste incongruenze per me solo il frutto del cercare di proseguire una versione che non "sentivi", quindi il mio consiglio è: lascia perdere questa città. Mi pare chiaro che non ti fa incazzare abbastanza e quindi dopo hai dubbi su come proseguire. Lascia stare le dispute su chi lavora più o meno: a TE, a te personalmente, Daniele, fra le varie cose elencate nel manuale fra orgoglio e peccati... cos'è che ti fa arrabbiare davvero?

Scegli quella, e poi ogni singola scelta, scegli quella che ti fa arrabbiare di più. Dimentica i demoni, non esistono e non sono mai esistiti, dimentica i peccati, fai fare a della gente qualcosa che ti fa arrabbiare tanto che andresti nella fiction a sparargli. E poi prosegui da lì.

(può ancora essere Bryan e il suo campo se ti fa davvero arrabbiare, ma poi non ci mettere il vicino che è geloso: ti farebbe arrabbiare questa cosa? Ti pare la cosa più ingiusta che possa capitare? Se fai città timide avrai partite timide.)
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #185 il: 2017-05-13 19:14:06 »
1A: Orgoglio
Fratello Bryan è innamorato di sorella Prudence la moglie di Fratello Emmanuel

1b: Ingiustizia
Fratello Emmanuel, confinante di Fratello Bryan, ha contratto un debito anni prima con Fratello Bryan quando gli ha comprato i terreni su cui ora risiede. Ora Bryan vuole subito la somma indietro e si è fatto molto pressante sui pagamenti, desiderando riavere i suoi soldi o, meglio ancora, riprendersi i terreni per mettere in difficoltà Emmanuel e renderlo un uomo a corto di denaro. Il suo scopo è far si che sorella Prudence perda ogni tipo di sentimento per un marito che non sa provvedere alla sua famiglia.

2A: Peccato
Sorella Prudence cede alle lusinghe di fratello Brajan, per non perdere agiatezza e potere. Si concede a lui e gli chiede di prenderla come seconda moglie

2b: Attacchi Demoniaci
La moglie di Brajan è sempre più trascurata e comincia a bere, nelle notti in cui alza più il gomito si concede per fare uno sgarbo al marito riempiendolo di corna.
Fratello Emmanuel viene cacciato di casa dalla moglie Prudence e ritorna a vivere con i genitori. Prende a sedurre la giovane figlia del fabbro per cercare di far ingelosire sua moglie.


3A: Falsa Dottrina
Sorella Anna convince le figlie che il matrimonio è solo una dannazione, di godere della loro libertà e del loro corpo senza farsi giudicare da alcun uomo. Insegna loro ad utilizzare le arti seduttive per avere il potere che non gli viene concesse solo chiedendolo. Il Dio della vita non avrebbe creato certi forme sinuose e certi trucchi amorosi se non fosse lecito usarli!

3b: Culto corrotto
Sorella Anna insegna ad altre giovani il nuovo verbo di dio, insieme alle sue figlie Clara e Meredith, una delle prime ad unirsi è sorella Paula la figlia del fabbro, che è un uomo completamente succube della figlia e da la sua benedizione affinché lei pratichi questa strada e scelga il suo futuro sposo e lo comandi come sorella Anna insegna.

4a: Falso sacerdozio
Sorrella Anna è il capo del culto. Del culto fanno parte Clara, Meredith, Paula e il povero Gabriel il fabbro.

4b: Stregoneria
Sempre più donne cominciano ad avere comportamenti civettuoli e a volte sfacciati nei confronti dei mariti, placandoli o convincendoli con vestiti audaci, parole sussurate o giochi d'amore. Gli uomini si dimostrano arrendevoli, i più pervicaci o resistenti diventano violenti per rimettere le loro donne al loro posto.

5a: Omicidio
Fratello Emmanuel è disperato per la condotta che la figlia sta avendo. Frequenta due giovanotti, che la riempiono di regali e tutto ciò gli ricorda quanto il fatto che la colpa è solo della moglie e del suo atteggiamento sconsiderato. Una notte va a casa di Prudence e la strangola.



Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #186 il: 2017-05-14 01:03:22 »
1A: Orgoglio
Fratello Bryan è innamorato di sorella Prudence la moglie di Fratello Emmanuel

Questo non è orgoglio.

Provando a mettere una cosa simile che sia orgoglio, si potrebbe mettere "Fratello Bryan si ritiene un uomo migliore del suo vicino Emmanuel e gli invidia la bella Sorella Prudence"

Ricorda sempre che nel manuale non ci sono "consigli", ci sono REGOLE per il GM, fra cui (pagina 90 seconda edizione) _"L’orgoglio non dice “lo voglio perché è bello”. L’Orgoglio valuta una cosa solo in contrasto con quello che hanno gli altri: l’Orgoglio dice “lo voglio perché dovrei avere qualcosa di più bello di quello che hai tu”_

Mi sembra che non stai consultando l'elenco, ma stai andando a braccio, "da bravo GM che non ha bisogno di seguire le regole".  Se si tratta di amore e sesso la lista fra cui scegliere è a pagina 95 (seconda edizione)
• Pretendi amore da, o imponi il tuo amore a qualcuno che non ti ama.
• Agisci come se amassi qualcuno quando non è davvero così.
• Pensi che il tuo amore trascenda peccato e virtù, come quando ami qualcuno non appropriato.
• Vuoi sesso, senza considerare amore, virtù o peccato.
• Non vuoi sposare chi ami, ma qualcuno che ti può avvantaggiare o che si riflette positivamente su di te.
• Compri l’affetto e la lealtà del tuo futuro consorte con denaro o prestigio.
• Pretendi che il tuo spasimante compri il tuo affetto.

Prova a fare una città (questa riformulandola o un altra) scegliendo RIGOROSAMENTE dalle liste nel manuale. Cioè seguendo la PROCEDURA CHE INIZIA A PAGINA 102.

Non sono "consigli", è una regola: se non segui quella procedura non stai giocando a Cani nella Vigna.
« Ultima modifica: 2017-05-14 01:09:03 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #187 il: 2017-05-15 21:10:27 »
Citazione
Provando a mettere una cosa simile che sia orgoglio, si potrebbe mettere "Fratello Bryan si ritiene un uomo migliore del suo vicino Emmanuel e gli invidia la bella Sorella Prudence"

oppure:
Bryan è convinto che per Sorella Prudence sarebbe un marito molto molto migliore del suo attuale marito, fratello Emmanuel.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #188 il: 2017-05-23 20:11:21 »
1a. Orgoglio [Ruoli dei sessi]

Sorella Amelia è una ragazza molto intelligente. Desidera quindi di più da quello che la comunità le offro ed è fiera della sua indipendenza, ama leggere e rifiuta di essere corteggiata.
(Io pensavo che Amelia per leggere dovesse rubare i libri, è qualcosa che devo scrivere qui o lo lascio per quando parlo dei png?)

1b. INGIUSTIZIA (Ruolo)

Fratello Bartolomew è ferito dai continui riufiuti, spesso anche derisioni, di sorella amelia.

2a. Peccato [Disunità]

Bartolomew paga con denaro e regali sorella Loralai perché finga di appoggiare Amelia e di esserle amica e alla fine possa carpire ogni segreto da lei, parlandole o spiandola per poi riferire tutto a lui.

2b. Attacchi Demoniaci


Bartolomew prende a confidare alle "persone giuste" affinché vengano sparsi per il ramo, con il ruolo di screditarne la credibilità. Così nessuno vorrà sposarla mai ed il padre dovrà concedergliela prima o poi.
Le persone prendono a spettegolare con gusto e sempre di più e trasformando piccoli peccati, in cose sempre più gravi. E le persone non convenzionali in figli del demonio.
La famiglia di Amelia viene sempre più isolata e Sorella Amelia evitata come un appestata.

3a. Falsa Dottrina

I segreti sono un potere del maligno, scoprirli con ogni mezzo è un servizio al Signore a tutto il suo ramo.
Chi cela i propri segreti serve il male

3b. Culto Corrotto
Fratello Bartolomew paga Fratello Azariah, Sorelle Thoedosia e Lorelai affinch che gli riportino i segreti delle persone del ramo.
Durante le funzioni le persone prendono a parlottare invece che seguire con il cuore i riti.

4a. Falso Sacerdozio
Fratello Bartolomew, Fratello Azariah, Sorella Theodosia, sono le persone che spiano il ramo.
Fratello Malachi e Sorella Marilla sono coloro che spargono i pettegolezzi per il ramo.

6a.
Sorella Anna: vuole essere salvata dal pregiudizio e dalle false accuse che le vengono rivolte. Vuole che i cani la difendano, scoprino i colpevoli e li puniscano. Vuole che impongano agli altri di disprezzarla e in cuor suo vorrebbe andare via con loro.

Fratello Bartolomew: vuole che condannino Anna per la sua pregevole condotta e la puniscano severamente, insieme ad altri. Così le persone prenderanno a comprendere il bene che lui ha fatto rivelando i segreti e quando saranno andati via potrà avere tutto ciò che vuole, perché lui è benedetto dal signore ben più dei cani. Non vuole essere giudicato da loro.

Fratello Azaria e Sorella Theodosia: amano carpire i segreti della gente. Vogliono che i cani si confidino con loro, vogliono essere benedetti.
Non vogliono essere accusati di godere nel spiare nell'intimità degli altri.

Fratello Malachi e Sorella Marilla: vogliono che i cani stiano lontani da loro.

I demoni vogliono che il pettegolezzo si infili nel cuore di tutti, che tutti prendano a parlar male dei propri vicino o i propri parenti. Che le piccole e innocenti manie vengano visti come peccati ed i peccati che offese contro dio e il ramo. Che i deboli vengono ingiurati fino a spingerli a gesti estremi, che i diversi vengano sbeffeggiati in pubblica piazza e poi isolati o reclusi. Vogliono che i cani condannino a voce alta e in nome di Dio i peccatori, così da dare veridicità alle voci e alla convinzione che rivelare i segreti delle persone è bene.

Se i cani non fossero arrivati la gente avrebbe allontanato sempre più Amelia, parlandone alle spalle e aumentando le fandonie sul suo conto fino a riempirla di peccati indicibili. Una folla di persone pie la avrebbe accusata, chiedendone la morte. Bartolomew l'avrebbe salvata, mostrandosi magnanimo e prediletto dal signore. Anna lo avrebbe sposato ma poi si sarebbe suicidata, altri sarebbero stati spinti verso l'alcolismo e si sarebbero chiusi in casa.
Bartolomew avrebbe accresciuto il suo potere e le voci sarebbero aumentate fino a che nessuno nel ramo si sarebbe più fidato di nessuno.






« Ultima modifica: 2017-05-24 15:52:48 da Daniele Mezzaroma »

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #189 il: 2017-05-24 19:29:12 »
Ciao! Mi scrivi due righe su, passo per passo, cosa ti fa incazzare, e quanto? (o magari su quanto approvi un personaggio e concordi con lui o lei)
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #190 il: 2017-05-26 15:00:29 »
Ciao! Mi scrivi due righe su, passo per passo, cosa ti fa incazzare, e quanto? (o magari su quanto approvi un personaggio e concordi con lui o lei)

1a. Orgoglio [Ruoli dei sessi]

Sorella Amelia è una ragazza molto intelligente. Desidera quindi di più da quello che la comunità le offro ed è fiera della sua indipendenza, ama leggere e rifiuta di essere corteggiata.
(Io pensavo che Amelia per leggere dovesse rubare i libri, è qualcosa che devo scrivere qui o lo lascio per quando parlo dei png?)

Commento: di amelia ho un giudizio positivo quasi paterno. La sua sfortuna è crescere in un posto dove ognuno deve rimanere nel solco che gli è predestinato.

1b. INGIUSTIZIA (Ruolo)

Fratello Bartolomew è ferito dai continui riufiuti, spesso anche derisioni, di sorella amelia.

Commento: fin qui Bart è solo un cretino che non ama i rifiuti.

2a. Peccato [Disunità]

Bartolomew paga con denaro e regali sorella Loralai perché finga di appoggiarla e di esserla amica e alla fine possa carpire ogni segreto da Amelia, parlandole o spiandola per poi riferire tutto a lui.

Commento: Qui comincia a starmi sul cazzo, il rifiuto scatena l'uomo ferito. E mi fa incazzare perché utilizza una mente manipolabile per arrivare al bieco scopo di cercare di trovare il marcio in Amelia per poi vederla soffrire.

2b. Attacchi Demoniaci

Bartolomew prende a confidare alle "persone giuste" affinché vengano sparsi per il ramo, con il ruolo di screditarne la credibilità. Così nessuno vorrà sposarla mai ed il padre dovrà concedergliela prima o poi.
Le persone prendono a spettegolare con gusto e sempre di più e trasformando piccoli peccati, in cose sempre più gravi. E le persone non convenzionali in figli del demonio.
La famiglia di Amelia viene sempre più isolata e Sorella Amelia evitata come un appestata.

Commento: Oltre quello detto sopra, ciò che mi da fastidio è la dinamica dove il sentito dire è più importante di quello che fai veramente. Delle voci che riempiono i vicoli, detti sotto voce alle spalle delle persone. Di quelli che sono tutti sorrisi e carinerie, poi parlano male delle persone e trasformano davvero in mostri persone che sono semplicemente diversi. 

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #191 il: 2017-05-27 04:08:45 »
OK, ti avevo chiesto quei commenti perchè la città mi lasciava molto perplesso, e ora mi è più chiaro.

Il problema di fondo, è che non vuoi giocare a Cani nella Vigna.

Vuoi "fare il GM". Stare al di sopra, gestire i png, ma non metterti in gioco. Non vuoi metterci qualcosa di tuo.

Parole un po' troppo dure? Beh, forse, però non è il primo post che ti scrivo cercando di spiegare cosa non va, e ti blocchi SEMPRE sull'ingiustizia.

Perché ti rifiuti, non so per quale motivo, di metterci qualcosa che tu trovi ingiusto.

Prima ci metti un tizio che invidia il campo del vicino. Cioè ci metti il fatto che "questo PNG in questa ambientazione trova ingiusta questa cosa e allora la metto come ingiustizia"

Poi ci metti dei piani da "cattivo" (ma lì era già deragliato ad "orgoglio")

Adesso, terza versione, ci metti un tizio che crede che il non potersi fare quella che vuole lui sia un ingiustizia.... cioè "questo PNG in questa ambientazione trova ingiusta questa cosa e allora la metto come ingiustizia"

Allora, CnV è un gioco di scelte morali. I giocatori che rifiutato di fare scelte morali, che stanno sul neutrale, sul "il mio personaggio massacra donne e bambini perchè ci sta da ambientazione", fanno fallire il gioco. Questo dovrebbe essere noto: ma il problema è che tu sei un giocatore. Non sei un arbitro.

L'idea del GM come arbitro è di solito una colossale fesseria (probabilmente è possibile fare un gdr dove faccia davvero da arbitro, ma non ne conosco nessuno). Il GM è un giocatore come tutti gli altri. Un GM che fa le città in maniera fredda e "da ambientazione", danneggia il gioco come se non di più di un gruppo di giocatori che gioca i piccoli torquemada.

Questo è quello che è scritto nel manuale (pagina 163):
"Torniamo alla costruzione della città e alla nostra persona che vuole qualcosa di diverso dalla vita. Noterete che non ho specificato che questa richiesta sia lecita, illecita, giusta, non giusta, ecc: non importa, perché ora si passa alla seconda fase: questa volontà di avere qualcosa in più, provoca Ingiustizia.
È qui che si valuta se la richiesta di qualcosa in più è giusta o sbagliata (per te), perché bisogna valutare in che maniera provoca ingiustizia.
Qui, riconoscere chi manca della maturità o empatia di cui parlavo prima è facilissimo: inseriscono roba tipo non pregare la domenica o rubare il Sacro Amuleto dal Tempio, o altre banalità di questo tipo, senza alcuna "forza" o sdegno morale.
Se nel manuale si parla di Ingiustizia invece che di "crimine" o di "delitto" è perché non è un mistero da risolvere, è una letterale Ingiustizia. Quello che accade non e' giusto!
"Non è giusto per chi?" Per te! Per chi altri? Quando crei la città, qui devi metterci qualcosa che tu ritieni ingiusto. È forse il punto
concettuale più importante di tutta la procedura di creazione della città. Come fai a pretendere che i giocatori diano giudizi morali se tu per primo ti rifiuti di farlo?
Se ci metti qualcosa di blando e impersonale, di cui non ti importa nulla? Apriti al gioco e mettici qualcosa che ti faccia rivoltare di sdegno. Qualcosa di Ingiusto!
Se la richiesta di avere qualcosa di più dalla vita era giustissima, (magari, una ragazza che non vorrebbe sposare un vecchio Sovrintendente, ma vorrebbe scegliersi un marito che ama) fai che sia punita! La ragazza viene picchiata, subisce un'Ingiustizia! Se la richiesta invece era pretestuosa, egoistica, ingiustificata (un Sovrintendente che vuole più cibo e ricchezze per se, magari) fai vedere come questa ingiusta richiesta faccia del male agli altri (i contadini fanno la fame mentre il Sovrintendenze si abbuffa di cibo e vive nel lusso). Devi, ripeto, far sì che da quella richiesta, da quel contrasto fra individuo e società, nasca un risultato Ingiusto."

E che abbiamo invece in questa città, alla terza volta che la rifai?

- Una donna ha "l'orgoglio" di poter scegliere da lei della sua vita. Da come hai proseguito la città, sembrava avessi considerato questa cosa come un crimine orrendo, per questo ti ho chiesto commenti. Risulta invece che sei d'accordo con lei. OK, quindi adesso dovresti scrivere un ingiustizia che le accade a causa di questo, e invece....

- Ingiustizia: Fratello Bart non riesce a cuccarla, e quindi FRATELLO BART LO TROVA INGIUSTO!

Ma chi cavolo gioca al vostro tavolo? Te o Fratello Bart? Mandi i giocatori a giocare con Fratello Bart?

Non ha senso proseguire con la città (non potrà MAI venirti bene) finché non risolviamo questa cosa: perché deleghi le tue responsabilità di GM ai png?

"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #192 il: 2017-10-06 02:06:55 »
Questo è il ramo di Judas Gallows

Orgoglio
Sorella Purity è la giovane vedova di un ricco possidente terriero, ora che è praticamente la padrona di casa, abituata a comandare, pensa di avere il diritto di corteggiare gli uomini.
Posa gli occhi su Fratello Thomas, un giovane ragazzo tra i braccianti del suo defunto marito, disinteressato a lei perché impegnato (è quasi sposato).

Ingiustizia
Purity rende la vita a Thomas impossibile. Lo chiama di continuo per farsi servire come una signora, gli fa favori (dandogli i lavori meno faticosi, sopratutto in casa vicino a lei) e ne approfitta
per fargli una corte spietata. In città si spargono voci e Hope, la fidanzata di Thomas, inizia a essere gelosa.

Peccato
Purity riesce a incastrare Thomas e a restare, con un trucco, a cena da sola con lui. Lo fa bere e complice l'alcool fanno sesso.

Attacchi Demoniaci
A tutti gli effetti i demoni attaccano tutti quelli che lavorano per Purity, facendogli sembrare la faccenda un pieno diritto di Purity oppure una specie di scherzo.
Purity inizia a essere spudorata nelle sue attenzioni verso Thomas, ignorando il suo disagio pubblico, facendogli continue avances mentre lui viene un pò deriso e un pò "invidiato".
Non si limita solo a lui, ma pretende (e spesso ottiene, a volte con resistenza, altre volte con gioia) attenzioni anche da altri.

Falsa Dottrina
Thomas nutre rancore verso gli abitanti del ramo, più impegnati a sfotterlo che a capire la sua situazione, ma non vuole accettare che ci sia una mancanza di qualcuno da qualche parte.
Pensa quindi che l'ingiustizia che sta subendo è una prova a cui lo sottopone il Re della Vita, per testare la sua fede. Chiama questa prova La Strada del Re della Vita e le persone per lui si dividono in fedeli e demoni.

Culto Corrotto
Thomas inizia a pregare il re della vita per un'illuminazione, il suo carattere cambia completamente e da un pò impacciato e bonaccione diventa chiuso, giudica costantemente tutti e qualsiasi sua
discussione diventa mirata a capire se le persone che ha davanti sono suoi alleati lungo la Strada del Re della Vita oppure "demoni tentatori".

Falso Sacerdozio
inizia a crearsi intorno a lui un piccolo gruppo di persone che condivide la sua visione della fede nella Strada del Re della Vita.
Sono in totale cinque dipendenti di Purity molto preoccupati della situazione al ranch e che prendono a chiamarla La Meretrice.
Isaac
Aaron
Cain
Samuel
Sarah

Hope non è tra questi perché Thomas l'ha lasciata e al momento lui non si sente degno di lei.

Stregoneria
Thomas e i suoi fedeli pregano il Re della Vita perché riveli loro i veri peccatori dai fedeli che possono essere salvati.
Tra alcune persone inizia a diffondersi una malattia, con piccole chiazze rosse sulla pelle e prurito generale e frequente in zone genitali, come se fossero pidocchi.
È una qualche malattia sessuale che si sta diffondendo, e in qualche caso è arrivata anche a qualche moglie di un qualche bracciante di Purity.

Odio&Omicidio:
Il culto si convince che la Strada del Re della Vita li porti a uccidere i "Marchiati".
La loro prima vittima è fratello Cedric, un amante di Purity che per primo in assoluto ha cominciato a manifestare i sintomi della malattia. Ucciso da Thomas e dal culto durante una notte, prendendolo a pietrate e evirandolo.
La loro seconda vittima è sorella Adina, una domestica di Purity, che ha rivelato a Sarah (membro del culto e altra domestica) di aver visto le macchie rosse sotto ai suoi seni (ha una relazione con il suo fidanzato).
Anche lei uccisa e i suoi genitali massacrati.


Purity. vuole continuare il suo stile di vita. Vuole che i Cani la giudichino manchevole il meno possibile e difendano il suo podere dagli assassini.
Thomas: vuole che i cani approvino la sua crociata, che lo giudichino virtuoso e si uniscano a lui.
Hope: vorrebbe che Thomas tornasse da lei. È disposta a perdonargli di tutto.
I demoni: vogliono che i membri del culto inizino a uccidere tutti i marchiati (che aumenteranno a vista d'occhio, con la malattia che passerà ai partner dei Marchiati), fino a quando nel ramo non dominerà il sospetto, la sfiducia e la paura.

Se i cani non fossero mai arrivati: il culto continuerà a uccidere, riservando alla Meretrice un trattamento speciale (rogo, probabilmente). Quando saranno scoperti diventerà praticamente guerra aperta, ma per quel momento avranno già fatto svariate vittime.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #193 il: 2017-10-08 09:30:54 »
Buon giorno a tutti, ecco la mia seconda città, il Ramo di Peaceful Plains.
Creato in circa 11 minuti e con qualche aggiustamento successivo, ma non ancora rielaborato in versione definitiva perché mi piacerebbe farlo insieme a voi.
N.B. Città postata su giuramento sacro e solenne di Daniele Sanna che non leggerà nulla.

ORGOGLIO:Tobias [sovrintendente] [usa la sua sovrintendenza sulla moglie e i figli come se fosse un potere, non una responsabilità]  crede che il suo ruolo di uomo capofamiglia lo metta in una posizione privilegiata rispetto alla moglie e figli, su cui ha pieno potere e che sono al suo servizio.
1:36
INGIUSTIZIA:Il comportamento e il modo di pensare di Tobias, grazie al suo ruolo,  piano piano influenzano un numero sempre maggiore di uomini del villaggio, che iniziano a trattare le donne e i figli allo stesso modo, molto severamente e con pochi diritti.
2:32
PECCATO:[violenza]Joseph, figlio maggiore di Ezechiel (anche se poco più di un bambino), vedendo per l’ennesima volta la madre (sorella Obedience) vittima di maltrattamenti da parte del padre, durante una lite lo uccide.
4:16
ATTACCHI:I demoni vogliono che l’omicidio non rimanga un caso isolato. Agiscono perciò sugli animi degli abitanti: gli uomini adulti del villaggio diventano sempre più severi e possessivi nei confronti delle figlie e delle donne fino a segregarle come proprietà privata, mentre ai maschi primogeniti viene concesso di andare a scuola e (se abbastanza grandi) di imparare un mestiere.
6:14
Riflessione sulla logica degli attacchi demoniaci: i demoni attaccano con il fine di rendere il peccato qualcosa di consueto nella città. Quindi se ad es. il peccato è stato un omicidio, faranno in modo che non resti un caso isolato
FALSA DOTTRINA:Joseph inizia  a pensare che il Re della Vita lo abbia chiamato a riportare l’ordine nel Ramo e a fermare questa ingiustizia. L’unico modo di farlo è uccidere gli uomini più violenti.
7:27
CULTO CORROTTO:Joseph convince Elia [figlio del sovrintendente] a guidare questa rivolta segreta ed iniziano ad organizzarsi coinvolgendo anche Samuel e Joshua, due ragazzi vittime di padri violenti.
8:39
FALSO SACERDOZIO:Elia organizza incontri segreti di preghiera affinché il re della Vita li guidi in questo doloroso compito indicando chiaramente coloro che devono essere sacrificati; 9:41
STREGONERIA:Sulla cittadina si abbatte un brutto temporale durante la notte, accompagnato con un insolito fenomeno: alcuni fulmini si abbattono su degli alberi molto vicini ad alcune case, incendiandoli. Quello è il segnale che aspettavano…
10:30

COSA VUOLE TOBIAS: vuole i Cani dalla sua parte, vuole che sanciscano chiaramente l’autorità (e non la responsabilità) e il potere del capofamiglia su moglie e figli, che sono perciò al suo servizio.
COSA VUOLE OBEDIENCE: vuole che i Cani perdonino il peccato del figlio.
COSA VOGLIONO JOSEPH, ELIA, SAMUEL E JOSHUA: vogliono capire da che parte stanno i Cani. Se mostreranno eccessiva risolutezza, severità e poca comprensione inizieranno a vederli come colpevoli di violenza e potrebbero diventare le prossime vittime del culto.
COSA VOGLIONO I DEMONI: i demoni vogliono che gli omicidi si susseguano gettando la città in una spirale di violenza. All’arrivo dei Cani li metteranno di fronte alla seguente scena: due dei ragazzini del culto in fuga da uno degli uomini che hanno tentato di uccidere e che li inseguirà ad armi spienate. Come reagiranno i Cani? Difenderanno i due ragazzini e compiranno di fatto loro il primo omicidio di uno degli uomini “segnati” dal fulmine?

Via ai commenti (siate pure impietosi, se necessario!!!)

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[esercizio][CnV] creare una città in 15 minuti.
« Risposta #194 il: 2017-10-08 17:59:16 »
Buon giorno a tutti, ecco la mia seconda città, il Ramo di Peaceful Plains.
Creato in circa 11 minuti e con qualche aggiustamento successivo, ma non ancora rielaborato in versione definitiva perché mi piacerebbe farlo insieme a voi.
N.B. Città postata su giuramento sacro e solenne di Daniele Sanna che non leggerà nulla.

ORGOGLIO:Tobias [sovrintendente] [usa la sua sovrintendenza sulla moglie e i figli come se fosse un potere, non una responsabilità]  crede che il suo ruolo di uomo capofamiglia lo metta in una posizione privilegiata rispetto alla moglie e figli, su cui ha pieno potere e che sono al suo servizio.
1:36
INGIUSTIZIA:Il comportamento e il modo di pensare di Tobias, grazie al suo ruolo,  piano piano influenzano un numero sempre maggiore di uomini del villaggio, che iniziano a trattare le donne e i figli allo stesso modo, molto severamente e con pochi diritti.

Stai troppo sul generico. Cosa vuol dire "posizione privilegiata"? A parte che LO È (se leggi il capitolo sulla sovrintendenza, il capofamiglia ha sovrintendenza sulla famiglia, moglie e figli), qui non c'è nulla di concreto. Addirittura parli di "influenza", non c'è un effetto vero di ingiustizia.

Cosa fa Tobias? Come influenza? Che fanno gli altri?

Citazione
PECCATO:[violenza]Joseph, figlio maggiore di Ezechiel (anche se poco più di un bambino), vedendo per l’ennesima volta la madre (sorella Obedience) vittima di maltrattamenti da parte del padre, durante una lite lo uccide.

Scusa, ma allora non era meglio partire da Ezechiel? Che c'entra la vacua influenza di fratello Tobias?

Citazione
ATTACCHI:I demoni vogliono che l’omicidio non rimanga un caso isolato. Agiscono perciò sugli animi degli abitanti: gli uomini adulti del villaggio diventano sempre più severi e possessivi nei confronti delle figlie e delle donne fino a segregarle come proprietà privata, mentre ai maschi primogeniti viene concesso di andare a scuola e (se abbastanza grandi) di imparare un mestiere.

Questa non è che una ripetizione dell'ingiustizia con qualche dettaglio in più.

Abituati a ragionare considerando una realtà assoluta che non puoi, da regolamento, violare: I DEMONI NON ESISTONO.

(il manuale non dice proprio così ma si è visto che questa è la formulazione che funziona meglio. Il concetto di avere demoni a disposizione fa strani scherzi mentali ai GM che fanno le città per CnV e li fa deragliare)

Citazione
Riflessione sulla logica degli attacchi demoniaci: i demoni attaccano con il fine di rendere il peccato qualcosa di consueto nella città. Quindi se ad es. il peccato è stato un omicidio, faranno in modo che non resti un caso isolato

Abituati a non chiederti "cosa verrebbe in questo momento entità malefiche che sogghignano dal profondo dell'inferno?" ma a chiederti piuttosto "cosa potrebbe andare male adesso?"

Se lo fai, vedi subito che il fine che vuoi (l'estensione e la diffusione di certi comportamenti) è buono (cioè, è abbastanza cattivo...), ma che non l'hai motivato abbastanza in fiction. Il pensare che in fiction ci siano entità ultraterrene che possano controllare i pensieri della gente ti ha fatto inciampare.

Citazione
FALSA DOTTRINA:Joseph inizia  a pensare che il Re della Vita lo abbia chiamato a riportare l’ordine nel Ramo e a fermare questa ingiustizia. L’unico modo di farlo è uccidere gli uomini più violenti.

Ci siamo persi un pezzo: cos'era successo a Joseph dopo l'uccisione del padre?

Citazione
CULTO CORROTTO:Joseph convince Elia [figlio del sovrintendente] a guidare questa rivolta segreta ed iniziano ad organizzarsi coinvolgendo anche Samuel e Joshua, due ragazzi vittime di padri violenti.
8:39
FALSO SACERDOZIO:Elia organizza incontri segreti di preghiera affinché il re della Vita li guidi in questo doloroso compito indicando chiaramente coloro che devono essere sacrificati; 9:41
STREGONERIA:Sulla cittadina si abbatte un brutto temporale durante la notte, accompagnato con un insolito fenomeno: alcuni fulmini si abbattono su degli alberi molto vicini ad alcune case, incendiandoli. Quello è il segnale che aspettavano…
10:30

Devi arrivare a odio e omicidio. (e qui era pure facile)

Citazione
COSA VUOLE TOBIAS: vuole i Cani dalla sua parte, vuole che sanciscano chiaramente l’autorità (e non la responsabilità) e il potere del capofamiglia su moglie e figli, che sono perciò al suo servizio.
COSA VUOLE OBEDIENCE: vuole che i Cani perdonino il peccato del figlio.
COSA VOGLIONO JOSEPH, ELIA, SAMUEL E JOSHUA: vogliono capire da che parte stanno i Cani. Se mostreranno eccessiva risolutezza, severità e poca comprensione inizieranno a vederli come colpevoli di violenza e potrebbero diventare le prossime vittime del culto.
COSA VOGLIONO I DEMONI: i demoni vogliono che gli omicidi si susseguano gettando la città in una spirale di violenza. All’arrivo dei Cani li metteranno di fronte alla seguente scena: due dei ragazzini del culto in fuga da uno degli uomini che hanno tentato di uccidere e che li inseguirà ad armi spienate. Come reagiranno i Cani? Difenderanno i due ragazzini e compiranno di fatto loro il primo omicidio di uno degli uomini “segnati” dal fulmine?

Buona l'idea del far arrivare i Cani nel mezzo dell'azione, ma è un appunto mentale tuo, non un idea dei demoni   8)

Citazione
Via ai commenti (siate pure impietosi, se necessario!!!)

i commenti li ho fatti sopra, ecco come farei io questa città:

ORGOGLIO:Tobias [sovrintendente] [usa la sua sovrintendenza sulla moglie e i figli come se fosse un potere, non una responsabilità]  crede che il suo ruolo di uomo capofamiglia lo metta in una posizione privilegiata rispetto alla moglie e figli, su cui ha pieno potere e che sono al suo servizio, e predica totale obbedienza alle mogli dei paesani.

INGIUSTIZIA: Sorella Obedience, una donna maltrattata e picchiata dal marito, Fratello Ezechiel, cerca aiuto da parte del sovrintendente, ma questo non le dà retta, non le dà il minimo aiuto, e anzi le dice di sopportare in silenzio e che quello è il suo dovere di moglie.

PECCATO:[violenza]Joseph, figlio maggiore di Ezechiel, vedendo per l’ennesima volta la madre (sorella Obedience) vittima di maltrattamenti da parte del padre, durante una lite lo uccide.

ATTACCHI: Gli abitanti del ramo rifiutano di punire Joseph, che agli occhi degli abitanti ha solo difeso la madre. Questo, e l'inerzia di Tobias, indeboliscono fortemente il prestigio e l'autorevolezza del sovrintendente, mentre parte del paese invece si riconosce nelle sue prediche, che per reazione sono più incentrate sul totale dominio del capofamiglia sui familiari, usando Joseph come esempio di cosa succede quando un giovane non rispetta il padre (e diventa quindi un assassino)[la comunità si divide]

FALSA DOTTRINA:Joseph smette di andare alle funzioni, e inizia a pregare direttamente il signore della vita, insieme alla madre e a pochi amici. Sostiene che il signore della vita parla a ciascuno di noi, e che vive nel nostro senso di giustizia. Che in realtà non ci sono sovrintendenti, nè in ramo nè in una famiglia, e che tutti sono uguali di fronte al signore della vita.

CULTO CORROTTO:Sempre più gente (soprattutto donne e giovani uomini), stanca delle invettive sempre più monocordi di Tobias, inizia a pregare con Joseph.  lui rifiuta il ruolo di sacerdote, ma in pratica tutti lo seguono. Fra questi anche Eliah, il figlio del sovrintendente.

FALSO SACERDOZIO: Eliah è più grande e più colto di Joseph. Allarga il piccolo gruppo di persone in preghiera organizzando cerimonie, che officia personalmente sia pur rifiutando di darsi un qualunque titolo. È lui alla fine lo Stregone, anche se si ritrovano nella fattoria di Joseph.

STREGONERIA: Eliah è uno stregone, e i demoni (che non esistono) lo servono. Alle cerimonie di Tobias ormai vanno quasi solo vecchi e capofamiglia.

ODIO E OMICIDIO Tobias non può più accettare che il proprio figlio gli disobbedisca in quella maniera, e lo affronta durante una cerimonia, di fronte a tutti. E lo schiaffeggia. Eliah allora si rivolge alla folla, dichiarando che il padre è un impostore che si arroga un autorità che il signore della vita non gli ha dato. Una donna dalla folla, sorella Chastity,  lancia un sasso verso Tobias. Poi un altra, poi un giovane, poi altra gente ancora. Tobias scappa terrorizzato con la gente del paese, in preda alla furia, che lo insegue lanciandogli sassi. Alla fine cade a terra e il suo stesso figlio gli schiaccia la testa con un sasso, dichiarando che quella è la volontà del signore della vita.

COSA VUOLE OBEDIENCE: vuole che i Cani perdonino il peccato del figlio e confermino che Tobias sbagliava ad accusarlo.
COSA VUOLE JOSEPH: orripilato dalla piega che hanno preso gli eventi, vuole che i Cani se ne vadano prima che vengano anch'essi uccisi.
COSA VUOLE CHASTITY: vuole essere perdonata, o vuole essere punita (in altre parole, prova rimorso, e vuole perdono o espiazione).
COSA VUOLE ELIAH: uccidere i Cani.
COSA VOGLIONO I PADRIFAMIGLIA: terrorizzati dagli eccessi di Eliah, vogliono che i cani lo uccidano e puniscano i loro figli e mogli ribelli.

COSA VOGLIONO I DEMONI: i demoni (che non esistono) vogliono quello che vuole Eliah: che i cani muoiano

Se i Cani non fossero mai venuti: Sarebbe stato sparso altro sangue, da Eliah o contro di lui, fino a portare alla distruzione della comunità.


Nota: l'ho fatta come esempio, per farti vedere come si potrebbe fare seguendo comunque la tua falsariga: stare sul concreto, sul viscerale, metterci sangue e odio, e tutto UMANO, senza infantilire tutto con dei demoni.  Però non consiglio questa come prima città se non hai giocatori esperti. I cani arrivano con un paese pieno di gente che li potrebbe attaccare a vista. Se sono giocatori esperti di CnV è un inizio con botto. Se sono novellini è un total party kill subito la prima serata.
Inoltre (e peggio ancora), se i giocatori non hanno capito che non devono giocare dei piccoli torquemada, questa città di certo non glielo farà capire.
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Tags: