Autore Topic: [Cani nella Vigna] [CnV] L'ingiustizia e altri dubbi...  (Letto 1108 volte)

Buon giorno a tutti.
Su Suggerimento di Daniele Sanna apro un nuovo Topic per trovare risposte al mio dubbio e/o condividerne altri.
Sto seguendo l'esercizio di creazione della città di CnV in 15 minuti, ma improvvisamente mi è sorto un dubbio interpretativo su un passo del manuale di CnV.
Il testo integrale è: "Quando una persona agisce con Orgoglio, quando l'Orgoglio di una persona influenza l'operare di una comunità, l'inevitabile risultato è l'ingiustizia."
Non risco a capire quale fra le due interpretazioni sia quella corretta:
"Quando una persona agisce con Orgoglio e quando questo Orgoglio influenza l'operare di una comunità..." [=abbiamo l'orgoglio, ma questo nel manifestarsi deve GIA' influenzare e/o ripercuotersi in qualche modo sulla la comunità, o per lo meno su più membri della comunità, solo così diventa INGIUSTIZIA.]
"Quando una persona agisce con Orgoglio o quando l'orgoglio di una persona influenza l'operare di una comunità..." [= può essere anche un caso di orgoglio "semplice", di una persona nei confronti di un'altra e l'ingiustizia si manifesta esclusivamente fra queste due persone. Es. Tobias, padre geloso tiene la figlia chiusa in casa (orgoglio) e lei per uscire è costretta a farlo di nascosto (ingiustizia)]

Mi sembra più corretta la prima, perché di fatto in tutti gli esempi che ho letto sul manuale, l'ingiustizia coinvolge SEMPRE almeno un'altra persona. Ad es.: una persona deve rubare o rimanere affamato (è coinvolto chi subisce i furti); una donna deve vedere il fidanzato di nascosto dal padre (è coinvolto il fidanzato); una mogliemonopolizza l'attenzione del marito in modo che non abbia tempo perla nuova moglie; e così via...

Sbaglio?

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:[Cani nella Vigna] [CnV] L'ingiustizia e altri dubbi...
« Risposta #1 il: 2017-10-07 19:24:20 »
Da quel poco che sto capendo, quando qualcuno pecca di Orgoglio, tu GM che crei città ragioni sempre in questo modo: c’è un conflitto tra individuo e società, e questo porterà necessariamente a una Ingiustizia.

Detto questo, che mi pare poco utile (perché banale), resto in ascolto anche io.

Re:[Cani nella Vigna] [CnV] L'ingiustizia e altri dubbi...
« Risposta #2 il: 2017-10-08 11:46:25 »
Concordo con la prima interpretazione ;-)


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[Cani nella Vigna] [CnV] L'ingiustizia e altri dubbi...
« Risposta #3 il: 2017-10-08 13:12:59 »
L'orgoglio è sempre in rapporto con gli altri.

L'orgoglio non è "io mi merito una casa bella". L'orgoglio dice "io mi merito una casa più bella della tua!!".

Poi questo ragionamento entra, con sfumature e applicazioni diverse, nella sovrintendenza, nei ruolo, nel matrimonio eccecc

E porta a un'ingiustizia.
O l'orgoglioso ha la sue buone ragioni per pretendere, e allora l'ingiustizia è che in qualche modo lui soffra, oppure l'orgoglioso non ha buone ragioni, l'ingiustizia a quel punto è rappresentata dalle conseguenze del suo orgoglio su qualcun altro.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[Cani nella Vigna] [CnV] L'ingiustizia e altri dubbi...
« Risposta #4 il: 2017-10-08 16:40:29 »
La mia risposta è "quello che ha scritto Simone nell'ultimo post".  8)

L'orgoglio può essere in rapporto con una, due, cento persone, non fa nessuno differenza. Quelli citati nella domanda non sono due casi diversi, sono lo stesso caso. Ci pensa poi la creazione della città a far sì che in qualunque caso gli effetti si estendano.
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Daniele Di Rubbo

  • Membro
  • Daniele Di Rubbo
    • Mostra profilo
    • Geecko on the Wall
Re:[Cani nella Vigna] [CnV] L'ingiustizia e altri dubbi...
« Risposta #5 il: 2017-10-08 16:42:18 »
Oh, io continuo a leggere il testo citato da Francesco e vi giuro che non capisco quali sarebbero i due casi. Non so se sono io a non vederli o come sono messi giù che non mi rende facile capire la domanda iniziale.

Re:[Cani nella Vigna] [CnV] L'ingiustizia e altri dubbi...
« Risposta #6 il: 2017-10-08 17:19:40 »
Esempio banale:
Orgoglio: Tobias è estremamente geloso e possessivo nei confronti della figlia
Ingiustizia: Tobias costringe la figlia a stare chiusa in casa e non le permette di uscire

L'ingiustizia, pur essendo manifestazione dell'orgoglio non coinvolge la comunità, ma esclusivamente la famiglia di Tobias su cui LUI ha la sovrintendenza. Sarà quindi compito del Sovrintendente l'eventuale correzione del suo comportamento e non dei Cani, perché non coinvolge tutto il ramo...

Ragionandoci direi che questa può essere l'interpretazione...

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[Cani nella Vigna] [CnV] L'ingiustizia e altri dubbi...
« Risposta #7 il: 2017-10-08 18:16:20 »
Esempio banale:
Orgoglio: Tobias è estremamente geloso e possessivo nei confronti della figlia
Ingiustizia: Tobias costringe la figlia a stare chiusa in casa e non le permette di uscire

L'ingiustizia, pur essendo manifestazione dell'orgoglio non coinvolge la comunità, ma esclusivamente la famiglia di Tobias su cui LUI ha la sovrintendenza. Sarà quindi compito del Sovrintendente l'eventuale correzione del suo comportamento e non dei Cani, perché non coinvolge tutto il ramo...

Ragionandoci direi che questa può essere l'interpretazione...

Sei al primo gradino di una montagna, e dopo due passi ti preoccupi che non trovi la neve....

La mia risposta, alla luce di questo, è: ti stai facendo troppe seghe mentali. Segui la procedura e basta.

Ecco come potrebbe proseguire la tua "ingiustizia che coinvolge solo due persone"...

PECCATO: La figlia, infuriata con il padre, si concede al fratello del padre, ospite nella loro casa. Il padre li scopre e uccide il fratello.

ATTACCHI: I figli dell'ucciso non credono alla storia e cercano di vendicarlo, scatenando una faida fra i due rami della famiglia che coinvolge parenti e amici. Il sovrintendente, intimorito, non interviene

FALSA DOTTRINA: Il padre, dopo aver visto l'ultima strage dei suoi familiari e ricordando come è iniziata, inizia a dichiarare che le donne sono creature demoniache che portano gli uomini al peccato.

CULTO CORROTTO: sempre più persone lo seguono, fra cui gli altri due figli.

FALSO SACERDOZIO: etc
STREGONERIA:  etc.

ODIO E OMICIDIO: la figlia viene bruciata in piazza come responsabile di tutto, fra canti e baldorie, prima di lanciarsi all'assalto finale contro la fattoria dove sono asseragliati gli uomini del clan rivale (ci sono circa 30 uomini armati, contro una cinquantina che stanno arrivano).

Oh, guarda, davvero, da un ingiustizia che coinvolge solo due persone, come cavolo fai a inpensierire una comunità?   8)
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Re:[Cani nella Vigna] [CnV] L'ingiustizia e altri dubbi...
« Risposta #8 il: 2017-10-08 20:08:20 »
Citazione
L'orgoglio può essere in rapporto con una, due, cento persone, non fa nessuno differenza. Quelli citati nella domanda non sono due casi diversi, sono lo stesso caso. Ci pensa poi la creazione della città a far sì che in qualunque caso gli effetti si estendano.

Ok, mi ero perso questa risposta, tutto chiarissimo, grazie a tutti.

Tags: