Autore Topic: [Circle of Hands] - Ventura - Famberge - Oberwolfberg  (Letto 2554 volte)

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Oberwolfberg

Risultato dei dadi:
Nero 2
Bianco 3
Rosso 3

Il primo componente è "Social rank tension at a crisis point"
Il secondo componente è "Monster"
Tono: Grim – injustice, tragedy, open trauma, desperation


Siccome ho due dadi uguali il componente più alto (Monster) è duplicato.
Con due componenti i PnG con un nome di partenza saranno quattro, due sul componente di tensione sociale, gli altri due sul componente mostro.


Partiamo con una descrizione del luogo:
Oberwolfberg è un villaggio di caselunghe e cottage radunati ai piedi di un montarozzo sul quale si erge un forte. Il forte ha palizzate, una specie di torre di avvistamento e ospita il clan a capo di Oberwolfberg, perlopiù gentry e freemen che usano Wolfing come nome di clan, vantando una qualche parentela con un loro antenato (il nonno del loro attuale capo?) che si diceva essere talmente forte da ammazzare i lupi, o da addomesticarli o esserne figlio, a seconda del racconto.

I Wolfing sono a tutti gli effetti un clan di predoni. Il villaggio alle loro pendici gode della loro crudele protezione. Gli abitanti del villaggio sono per lo più contadini, allevatori e qualche cacciatore. Si autosostengono, perché non ci sono mercanti o gente di viaggio che passa qua, quindi qualunque prodotto che non sia frutto del loro diretto lavoro è per loro sconosciuto. La fama dei Wolfing tiene eventuali viaggiatori lontani da Oberwolfberg, e quelli che sono così sfortunati da arrivarci per caso raramente fanno in tempo a comprendere il guaio in cui si sono cacciati.
Siccome il villaggio li sostiene i Wolfing non si accaniscono troppo sugli abitanti. Si limitano a divertircisi occasionalmente, prendendo di mira gente che non gli va a genio per bullizzarla e estremizzano le attenzioni fino ai pestaggi di gruppo se trovano resistenza. Le richieste di sesso sono relativamente frequenti e difficilmente non vengono soddisfatte. In genere al villaggio le cose procedono così: se i Wolfing chiedono la gente da. Se i Wolfing parlano la gente ascolta. Se la gente non si comporta a dovere è “normale” che i Wolfing si facciano rispettare.
La cosa positiva è che il villaggio è più o meno al sicuro da scorribande nemiche. Capita, di media ogni decina d’anni, che ci sia un qualche scontro brutale con dei predoni, ma ai paesani viene permesso di nascondersi e proteggersi nel forte intanto che i Wolfing risolvono la situazione (che in genere porta a dei morti e a faide durature con clan lontani).

Componenti
un contrasto tra i Freemen e i Gentry. Da una parte abbiamo i Wolfing e il loro modo brutale di gestire il potere. Dall’altra abbiamo un gruppo di Freemen che, complice un periodo di pace relativamente lungo, si sta stufando dei soprusi e sta cominciando a pensare a come sbarazzarsi dei Wolfing.

Il primogenito dell’attuale capo dei Wolfing, Guntram, è cresciuto con la stella del predone capobanda crudele che brillava su di lui. Desideroso di una bella ragazza del villaggio si è dichiarato per sposarla. Vistosi rifiutato ha minacciato l’uomo di cui è innamorata, un freeman. Siccome il freeman non ha ceduto alle minacce, anzi ha addirittura tenuto testa a Guntram, è stato ammazzato. Nella rissa che ne è venuta fuori uno degli uomini di Guntram è stato ferito molto gravemente (attualmente rischia la vita) e al momento la tensione sociale è palpabile. Tra i villici c’è gente non più disposta a tollerare soprusi, tra i Wolfing c’è gente disposta a fare una massacro al villaggio.

A alimentare questa tensione sociale c’è un prete (femmina, Gudrun), che sta facendo forza al clan dell’uomo ammazzato convincendoli che una morte orgogliosa è migliore di una vita di soprusi.
Uso già da ora il terzo nome, Sigi, per la ragazza di cui Guntram è innamorato. Sigi è una peasant del Clan di Gudrun.

Mostri
scelgo un Lich
Lothar è un antico Gentry, non del clan dei Wolfing, che vive in una specie di torre sulla montagna, raggiungibile solo passando attraverso Oberwolfberg. Quello che vuole è ricchezza e privilegi. Era un signore in vita, ora vuole possedere di più. Ama mangiare e bere, anche se non può più sentirne veramente il sapore. Ama gli animali impagliati e gli oggetti di qualità, soprattutto strumenti musicali (tamburi, flauti ecc ecc).

Supporto dalla comunità:
Tutti sanno della presenza del Lich. Lo temono e gli obbediscono. Fortunatamente non è particolarmente disumano. Lui adora possedere e adora sapere di essere considerato il proprietario di Oberwolfberg. Le razzie dei Wolfing sono importanti soprattutto per poter donare qualche nuovo regalo al Lich.

Servitori:
Ha due Draugr come suoi servitori. Gli è capitato di usarli solo una volta, per insegnare a qualche Wolfing insolente chi è che comanda. Sono casini sopiti e attualmente nessun Wolfing ce l’ha con Lothar.
Human Companion: Edward figlio di Detlef. Un musicista/cantore/storico che si è insediato nella torre al servizio di Lothar. Suona e recita per lui e si occupa di relazioni umane. Ne è fondamentalmente innamorato. Conosce probabilmente delle magie nere insegnategli da Lothar.


Due persone legate ai mostri
Meinrad, l'attuale patriarca dei Wolfing, l’uomo forte al comando e Agathe sua moglie e madre di suo figlio (Guntram).

Agathe è sostanzialmente innamorata di Lothar. Sale sulla montagna spesso, per far visita alla torre di Lothar, giusto per accertarsi che “il signore non voglia niente”. Spesso in questo caso significa una volta ogni paio di settimane, da circa un anno (da quando è morto il suo secondo figlio, a causa di un brutto inverno).
Meinrad è geloso, teme Lothar, pensa che la sua presenza svilisca i Wolfing e ha difficoltà a dire che è Lothar al comando, anche se poi, a conti fatti, è un suo servitore. Vorrebbe che il clan abbia il coraggio di rivoltarsi contro Lothar e riconquistare la vecchia gloria, ma teme troppo ritorsioni da parte del Lich.

Per il secondo mostro metto un Haunt e siccome devo fare soap opera faccio un bell'intreccio.
L’Haunt è Gertude. Era la moglie del precedente capo dei Wolfing, Ulrich il fratello di Meinrad. Meinrad lo uccise per prendere il potere, in onore alle usanze tipiche di Famberge, riuscendoci pienamente.
E in onore di quelle stesse usanze ha preteso un matrimonio con Gertrude (solo in seguito si sposò con Agathe), che ha preferito suicidarsi e proferire un Oath, giurando che avrebbe reso il più sofferente possibile la vita di Meinrad.
Ora infesta le parti più alte del forte, dove dormiva Ulrich, e quando Meinrad è all’interno del forte gli compare, a lui e solo a lui (o occasionalmente a qualche traditore di Ulrich) per ossessionarli, spaventarli.

Ora i Tripwires, uno per componente
Tensione sociale
Se Guntram viene ucciso: i Wolfing si decideranno a fare scempio di chiunque sia ritenuto responsabile. Scenderanno in massa, in assetto di guerra, pronti a macellare chiunque non sia abbastanza entusiasta dell’idea di torturare il responsabile per poi impalarlo.

Mostri
Se i membri del circolo faranno un dono a Lothar, questi ne sarà felice e evocherà un demone per loro (un Doll probabilmente) in segno di stima e rispetto.



Riassunto
Componente Tensione:
Persone: Guntram, Gudrun e Sigi
Location: il villaggio
Tripwire: Guntram viene ucciso

Componente Mostri:
Persone: Meinrad e Agathe
Location: la torre del Lich; la torre di Gertrude.
Tripwire: il circolo fa un dono al Lich.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Giulia Cursi

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Nenhiril
    • Mostra profilo
Re:[Circle of Hands] - Ventura - Famberge - Oberwolfberg
« Risposta #1 il: 2017-11-24 15:22:07 »
Ecco il pg che giocavo, sono sicura di non aver giocato bene alcune cose del personaggio come i tratti. Devo prenderci mano.

Ingrid (God Beautiful)

Regione di provenienza: Rolke
Rango: Paesana
Demeanor: Blunt – not vicious or insulting, merely lacking in graces.
Feature: Emblema - tre palline sopra una montagna e sotto la montagna una spiga di grano.

Caratteristiche
Rapidità 5
Acutezza 6
Fascino 6
Forza 6

Tratti
Ambiziosa
Romantica

Professioni
Intrattenitrice (basso) = Giocoliera
Contadina

Incantesimi
Reflect (2 Rbjaba)
Seem (1 Rjaba)
Cure (Amboryon 2)
Beast I (Amboryon 1)

Pugnale nascosto, bastone, lancia, gambeson

Key Event                  
"È una calda giornata estiva e Ingrid si sta destreggiando con le sue palline colorate in mezzo alla piazza.
A dun certo punto una figura a cavallo si ferma vicino a lei, la luce da dietro le impedisce di vederne il volto che resta in ombra.
La persona ha una spada al fianco, un arco dietro la schiena e sul petto, sopra la cotta di maglia porta uno stemma che Ingrid identifica subito come il simbolo del Circolo.
La strana figura scende da cavallo e si avvicna per lasciarle un pezzo di formaggio e dice "Sei brava."
La voce di una donna, Ingrid rimane sorpresa, si ferma e la guarda. "Non ho mai visto una donna a cavallo e con una spada al fianco!"
L'altra risponde "Il Circolo prende tutti, uomini e donne. L'importante è essere forti e determinati." La donna risalì sul cavallo.
Ingrid si avvicinò di corsa e chiese "Voglio venire con te! Sono certa di potercela fare!"   
Account G+ - Account Facebook - Fanmail: 16 - Brava Utente™ - "Te lo fascilito io." cit.

Re:[Circle of Hands] - Ventura - Famberge - Oberwolfberg
« Risposta #2 il: 2017-11-27 09:28:56 »
Ansgar

Coraggioso e Brutale
Freeman
Cacciatore (outdoorsman) di Famberge
Friendly
Ha una cicatrice dovuta al graffio di un orso sul viso.

Rapidità      8
Acutezza      3
Fascino      5
Forza      8

Key Event:

Le urla del vecchio erano sempre più vicine e più forti mentre Ansgar correva nel folto della boscaglia in suo soccorso. Il cavaliere si era difeso con sorprendente ferocia, nonostante la ferita alla gamba riportata cadendo da cavallo. Due degli enormi lupi che lo circondavano, giacevano a terra uggiolando con il ventre squarciato. Ansgar giunto sul limitare della radura ne aveva fulminati altri due con le rapide freccie del suo arco, prima di impugnare l'accetta e gettarsi nella mischia menando colpi vorticosi. Dopo poco il capobranco venne sollevato di peso dalla gola del vecchio e gettato tra i cespugli con il cranio fracassato. I lupi superstiti si dileguarono nel sottobosco, mentre Ansgar incominciava a soccorrere il cavaliere del Circolo, tentando di tamponare l'abbondante emorragia lasciata dai morsi. "Sfregiato, i tuoi occhi sono feroci e non conoscono la paura... Vuoi diventare un cavaliere?". Ansgar annuì ed seguì attentamente le istruzioni del vecchio, le cui ferite guarirono con innaturale rapidità.


Incantesimi conosciuti: Balm, Itch

Tags: